Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘diffuse’

I siti del “pianeta militare”

Posted by fidest press agency su domenica, 2 agosto 2009

Vincenzo Marzano ci ha inviato, per conoscenza, una lettera indirizzata al Ministro della Difesa per sapere se il ministro non ritenga opportuno fare chiarezza “sulla massa di notizie che vengono diffuse su internet dai siti http://www.pianetacobar.eu,  http://www.alessandrorumore.com,  http://www.dirittierovesci.it e http://www.forzearmate.org e altri che riportano al loro interno informazioni relative alle attività svolte dagli organismi della rappresentanza militare o dei singoli delegati che non sembrerebbero essere conformi alle norme regolamentari stabilite per la loro diffusione all’esterno delle Forze armate”. Ciò, si fa notare, travalica la legittima informazione in quanto di sovente si entra nel merito e si finisce, dato il carattere pubblico dello strumento informativo, con il creare una immagine, ai non “addetti ai lavori”, deformata sulla vita e sull’attività dei militari. Non solo. Qualche sito riporta persino il logo dell’arma dei carabinieri e, in pratica, lascia supporre che la rappresenti ufficialmente mentre in effetti è gestita “privatamente” da militari in servizio. Non spetta a noi di certo entrare nel merito di quanto sta accadendo e meno che mai considerarne la legittimità o meno. Lasciamo pure al Ministro quella che potrebbe essere considerata una “patata bollente” messa nelle sue mani in quanto, a nostro avviso, tutto ciò accade perché manca una qualche forma di rappresentanza militare di tipo sindacale come lo è in polizia. Se così fosse le iniziative sarebbero state agevolmente riconoscibili dai media come atti volti ad affrontare le migliori condizioni di lavoro e di tutela professionale nell’esercizio dei propri compiti. Diciamo che il Cocer è identificabile come un primo passo per una migliore e più incisiva forma di partecipazione collettiva per la gestione della vita militare che oggi presenta complessità e impegni maggiori e più sensibili rispetto al passato. Non possiamo del resto fingere che nulla stia accadendo, ma riteniamo proprio per il moltiplicarsi di iniziative che stanno diventando fuori controllo e che inducono, tra l’altro, a facili confusioni anche all’interno del mondo militare, che sia giunto il momento di prendere, come si sul dire, il toro per le corna e fare delle scelte che sappiano contemperare le legittime forme d’informazione da quelle stimolate da altri interessi che nulla hanno a che vedere con la vita militare. (R.A.)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »