Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘digital’

Saper programmare è la carta vincente nella digital economy

Posted by fidest press agency su domenica, 18 luglio 2021

Seconda una recente ricerca condotta da OnePoll per conto di CodeWizardsHQ, un genitore su quattro vorrebbe che i propri figli imparassero il linguaggio informatico di programmazione, il 77% considera questa skill imprescindibile per avere successo nella digital economy e il 73% sostiene che questo è il momento giusto per imparare.Anche gli adulti sono alla ricerca dello sviluppo di competenze aggiuntive e di abilità significativamente differenti, con l’86% dei lavoratori impiegati in tutto il mondo che chiedono ai loro datori una formazione più in linea con le evoluzioni del mercato, e il 22% che ritiene indispensabile apprendere il linguaggio di programmazione informatica.Ma come insegnare questa skill in modo personalizzato e divertente considerando che gli studenti riferiscono di sentirsi disconnessi dai docenti, coach o formatori, specialmente durante l’apprendimento a distanza (DAD)? Nel corso di un recente webinar, Laurent Dedenis, CEO di SIT Alemira, ha suggerito di utilizzare laboratori virtuali guidati dall’Intelligenza Artificiale, ciò permetterebbe di aumentare del 18% le prestazioni degli studenti nelle materie come “scienze”, “tecnologia”, ” ingegneria” e “matematica”, e per aumentare i tassi di completamento dei corsi del 55%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione della ricerca dell’Osservatorio Digital B2b PoliMi

Posted by fidest press agency su sabato, 5 giugno 2021

Martedì 15 giugno 2021, ore 09.30 – 12.30 Convegno online di presentazione della ricerca dell’Osservatorio Digital B2b della School of Management del Politecnico di Milano. Gli obblighi normativi prima e la pandemia poi hanno allargato il divario tra le aziende digitali che sono resilienti e reattive ai cambiamenti e quelle non digitali che invece faticano a stare sul mercato. Coloro che avevano vissuto gli adempimenti come opportunità per digitalizzare i propri processi hanno saputo fronteggiare meglio la situazione di emergenza che, anche in ambito B2b, ha avuto impatti importanti. Ha innanzitutto accelerato il processo di avvicinamento delle aziende ai propri clienti riducendo la distanza tra livelli successivi della supply chain, ha promosso un miglior utilizzo dei dati e una maggiore automazione dei processi e ha amplificato la necessità di sviluppare processi maggiormente collaborativi. Se tutto ciò non trova ancora riscontro nei numeri (la diffusione del digitale in ambito B2b non ha avuto tassi di crescita da capogiro), ha però cambiato radicalmente la percezione delle persone e delle organizzazioni verso l’innovazione, che molto probabilmente si tradurrà nei prossimi anni in una massiccia crescita della pervasività delle tecnologie digitali a supporto dei processi aziendali. Il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2020/2021 dell’Osservatorio Digital B2b della School of Management del Politecnico di Milano si propone di fornire evidenze empiriche e modelli interpretativi a sostegno della ripartenza delle imprese. Per iscriversi al convegno: https://bit.ly/3g6lf0b.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Personal Digital Twin: alter ego digitale e comunicazione

Posted by fidest press agency su domenica, 2 maggio 2021

Online con OTM e Ferpi Lazio il 4 maggio alle 18,30. su piattaforma Zoom.“Personal Digital Twin: alter ego digitale e comunicazione”: Osservatorio TuttiMedia e FERPI Lazio riflettono su questa particolare figura della trasformazione digitale per valutarne le ricadute su relazioni, professioni, comunicazione. La rivista di cultura digitale Media Duemila è Media Partner dell’evento. Nel Panel le diverse professionalità dei relatori permettono di individuare le tante implicazioni di questa nuova rivoluzione che nasce dalla digitalizzazione della vita che con la pandemia è esplosa. Padre Paolo Benanti propone una possibile etica dell’algoritmo; Fiorella Operto, esperta di robotica, approfondisce il mondo delle macchine e la relazione con l’uomo; Aldo Fontanarosa riporta dell’esperienza da giornalista che ha accolto e raccontato l’IA in redazione; Daniela D’Aloisi, Ingegnera Elettronica e Informatica, al lavoro in FUB e AGID per i Servizi Digitali e l’Intelligenza Artificiale. conduce al mondo dell’applicazione pratica; Derrick de Kerckhove, ex direttore McLuhan Program di Toronto e direttore scientifico Media Duemila e TuttiMedia esplora il cambiamento nell’era degli assistenti digitali e Maria Pia Rossignaud, direttrice di Media Duemila e Vicepresidente TuttiMedia, condivide l’esperienza che l’ha portata a scrivere il libro “Oltre Orwell: il gemello digitale”, testo da cui è partita l’idea di promuovere l’incontro. Il Digital Twin (“gemello digitale”) è, inizialmente, la replica digitale di motori o installazioni complessi, anticipa possibili guasti ed esegue diagnosi a distanza. L’atomo che si trasforma in bit è l’elemento fondante del divenire della società digitale. Dal Digital Twin al Personal Digital Twin il passo è stato, relativamente, breve: esiste già una replica digitale di ciascuno di noi, che nasce dalle nostre attività in rete. Le informazioni raccolte diventano banche dati. Ora siamo oltre la profilazione, perché è possibile creare un alter ego dell’utente. L’uso dei dati – personali, della comunità, della società -, nella sua destinazione d’uso “buona”, è universalmente ritenuto utile e potenzialmente positivo. Anche l’Unione Europea ha voluto lanciare un programma dedicato alla “AI for Good”. È la direzione verso cui stiamo andando, che va indagata e anticipata per capire cosa siamo disposti a sacrificare in nome della sicurezza, della salute e tanto altro.In questo contesto il gemello digitale diviene una delle figure retoriche emergenti della trasformazione digitale perché è un avatar, è la nostra vita raccontata dai dati. Significa accesso universale bidirezionale fra l’uomo e la rete. La dimensione della reciprocità dell’informazione è parte della nostra società e questa nuova essenza dell’essere si è manifestata con forza nell’era del Covid-19. L’informazione, come il virus, parte dall’uomo, arriva fuori dell’uomo, può cambiargli la vita attraverso il gemello digitale, l’“altro me” che si fa strada nel mondo degli assistenti virtuali. Nella società della “datificazione” è possibile replicare l’essere umano assembrando tutti i suoi dati e aprire così ad ambiti professionali e di comunicazione inesplorati. Stiamo andando verso un “Personal Digital Twin” che deciderà per noi, comunicherà per noi: le implicazioni del suo esistere nel nostro mondo sono enormi, dalla privacy alle risorse umane. I gemelli digitali potranno interagire tra loro e contestualizzare i dati rispetto alle integrazioni con l’ambiente (es. smart city).L’esternalizzazione del nostro essere non è più arrestabile, ma è governabile? Come può l’essere umano restare al centro della trasformazione digitale? Come adattare i nostri comportamenti nel nuovo spazio virtuale guidato dagli algoritmi? Comprendere, conoscere, rende libero l’utente, il consumatore, il cittadino.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quarta edizione della Milano Digital Week

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2021

Milano. Si terrà il 19 marzo alle ore 10:30, è promosso dal Gruppo di Lavoro “Skills per la crescita d’impresa” dell’Associazione coordinato dalla vice presidente Maria Rita Fiasco e vedrà il susseguirsi delle testimonianze, sui temi legati alla trasformazione digitale nel corso della pandemia, delle aziende associate: Adiacent (Gruppo SeSa), Avaya Italia, Blulink, Cisco, Corvallis, IBM Italia, Italtel, Reply e TIM.L’emergenza sanitaria ha determinato maggiore consapevolezza sull’importanza dell’utilizzo del digitale nelle imprese, garantendone in primis la continuità operativa e nella società (basti considerare al ricorso allo smart working, allo sviluppo dell’e-commerce). Allo stesso modo, nella pubblica amministrazione e nel mondo dei servizi alla persona, il digitale rappresenta una risorsa fondamentale per migliorare la vita dei cittadini e ridurre le disuguaglianze. Oggi è urgente ridurre il divario di digitalizzazione in ogni campo, investire in soluzioni digitali in grado di rendere accessibili i servizi nel territorio, innovare per attrarre nuove opportunità di sviluppo territoriale, sociale ed economico sostenibile.E’ fondamentale rimuovere gli ostacoli e focalizzarsi sul capitale umano per una piena diffusione del digitale e accompagnare le persone in un’esperienza di lavoro e di vita sempre più ricca di soluzioni digitali in una logica di life long learning.Attraverso la partecipazione alla Milano Digital Week, le aziende Anitec-Assinform, leader della trasformazione digitale, vogliono ribadire l’importanza di accelerare i processi di diffusione e adozione delle nuove tecnologie, raccontando i progetti e le opportunità offerte dal digitale per migliorare la qualità della vita dei cittadini e disegnare le città del futuro.Anitec-Assinform, attraverso questo momento di confronto e nell’imminenza del lancio dei progetti finanziati dall’Europa, vuole evidenziare l’assoluta urgenza e necessità di ricucire il gap di digitalizzazione, come premessa per uno sviluppo durevole, inclusivo e fondato sull’innovazione diffusa. La frammentazione del nostro sistema produttivo e amministrativo impone di abbattere molte barriere, a partire da quelle culturali e accelerare la crescita delle persone e lo sviluppo delle nuove competenze.L’evento sarà introdotto dal presidente dell’Associazione Marco Gay e vedrà l’intervento dell’Assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano Roberta Cocco. I lavori saranno moderati dalla giornalista Simona Regina.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Watches and Wonders 2021

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2021

More than a digital platform: a dynamic hub for the industry! Watches and Wonders 2021 confirms its agenda and strengthens its ecosystem through continued strategic partnerships. For ten days, watchmaking worldwide will be in the spotlight – online and offline – for this major event in the industry calendar, where the leading names take the stage and reveal their latest products for 2021. It’s all set so that wherever in the world they are, whatever the platform, visitors can enjoy the Watches and Wonders experience. From Geneva to Shanghai, as if you were there! The program for Watches and Wonders 2021 is taking shape with a confirmed agenda. First, from April 7 to 13, will be the digital edition of Watches and Wonders Geneva where 38 prestigious brands will gather for the first time on a single platform: watchesandwonders.com. This private event for the media, retailers and the participating brands’ VIP customers will be followed, from April 14 to 18, by the in-person Watches and Wonders Shanghai, which will host 19 brands including first-time exhibitors Chopard, Montblanc, Rolex, Tudor and Ulysse Nardin.Online or offline, Watches and Wonders doesn’t stop here. The physical event has evolved into a comprehensive hub, encompassing brands, retailers, end customers, media and strategic distribution partners such as NET-A-PORTER, MR PORTER and Alibaba’s Tmall Luxury Pavilion in China. Special campaigns featuring exclusive contents will coincide with the Geneva and Shanghai events to engage audiences beyond the traditional watchmaking sphere.Visitors will also be able to move back and forth between the Watches and Wonders platform and brands’ web and e-commerce sites. A simple click on the Brand page on watchesandwonders.com, and they can immerse themselves in the brand’s environment. A complete experience and journey with parallel events – virtual tours of manufacturing facilities, face time with ambassadors, virtual parties and more – no matter where in the world they are.
The journey promises to be intense and varied. As much from the brand’s side, with product launches, major announcements, On and Off programmes, as from the organisers in the form of exclusive specialist content. Daily at 8.30 CET, the public can tune in to the live Morning Show for a half-hour analysis of all that’s new at the Salon. Expert-led panels will debate key topics such as sustainability, innovation, and digital transformation, etc. So many opportunities to continue lively discussions on social media and other online platforms.Next stop China for the in-person Watches and Wonders Shanghai, taking place from April 14 to 18, 2021 at the West Bund Art Center. This second edition will welcome 19 brands, with full safety measures in place. The first two days will be dedicated to the media, retailers and the exhibiting brands’ VIP customers. The next three days will be open, by invitation only, to the public and all watch enthusiasts. They will be the first to see the new models created especially for the Chinese market as well as some of the new watches unveiled online in Geneva. Numerous talks and panels will take place in the Auditorium, led by industry experts, while brands’ latest technology innovations will go on display in the LAB. Not forgetting the always popular workbench demonstrations. Once again, visitors can look ahead to an exciting and varied programme.From Geneva to Shanghai, Watches and Wonders 2021 confirms its position as watchmaking’s must-see event, with more gatherings to be planned in Asia during the year. Until then, Watches and Wonders looks forward to welcoming you from April 7-18, 2021 for this first online and offline spotlight on the major names in watchmaking worldwide!

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Samba sbarca alla Milano Digital Week

Posted by fidest press agency su martedì, 16 marzo 2021

Milano Venerdì 19 marzo 2021 alle ore 11:00 verrà presentato il progetto all’interno della Milano Digital Week. Il Progetto SAMBA verrà presentato durante la quarta edizione della Milano Digital Week, punto di riferimento di tutta l’innovazione digitale, promossa dal Comune di Milano – Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici – e realizzata da IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab, il cui focus di quest’anno sarà “Città Equa e Sostenibile”. Seguendo il fil rouge della manifestazione, l’appuntamento sottolineerà l’importanza del digitale, dell’Intelligenza Artificiale e del machine learning nell’efficientamento energetico degli edifici già esistenti. Si descriveranno gli strumenti utilizzati da SAMBA all’interno della sperimentazione in atto nello spazio coworking che consentiranno di migliorare il comfort dell’utenza dell’edificio, minimizzando costi e sprechi. Un modello sostenibile, questo, che potrà essere replicato anche in altre tipologie di edifici come per esempio condomìni, scuole, biblioteche, musei e ospedali.
All’evento, moderato dal giornalista Federico Pedrocchi di Triwù, parteciperà Sara Iacovaccio di Alchema in qualità di coordinatrice del progetto e interverranno i referenti di ogni azienda partner.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si parlerà delle “digital bubbles”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 febbraio 2021

Parma. Avverrà nel terzo appuntamento del ciclo di webinar Screens and the digital mediascape (in Pandemic times) – Schermi e ambiente mediatico digitale (ai tempi della Pandemia), organizzato dal Laboratorio Interdipartimentale Neuroscience & Humanities dell’Università di Parma.Protagonista del webinar, in programma per venerdì 5 febbraio alle 17 sulla piattaforma Zoom, sarà Ophelia Deroy, docente di Filosofia della mente alla Ludwig Maximilian University di Monaco di Baviera, che interverrà sul tema Why digital bubbles are a necessary part of the world.«Le cosiddette “bolle dell’informazione” – dove, come ha detto l’ex presidente Obama, viviamo e pensiamo “circondati da persone che ci assomigliano e condividono la stessa visione politica” – sono oggetto di pesanti critiche. La metafora della bolla, come altri slogan, potrebbe essere fuorviante: condividere le stesse informazioni con altri non ci fa necessariamente galleggiare, isolati, nel nulla. Ci permette di sentirci radicati in una realtà condivisa. Nel mio intervento – spiega Ophelia Deroy – voglio distinguere due effetti delle bolle: condividere l’attenzione e condividere prospettive o atteggiamenti. Il web beneficia chiaramente del primo effetto, e dovremmo essere cauti prima di condannare il secondo».Ophelia Deroy ha la cattedra di Filosofia della mente alla Ludwig Maximilian University di Monaco di Baviera. È l’ex vice-direttrice dell’Istituto di Filosofia dell’Università di Londra, dove ha anche ricoperto una posizione di ricerca. È specializzata in filosofia della mente e neuroscienze cognitive, e ha ampiamente pubblicato su questioni relative alla percezione multisensoriale e alle interazioni sociali, sia in riviste filosofiche che scientifiche.È un’attiva promotrice e un’importante sostenitrice di connessioni più forti tra gli approcci filosofici e scientifici alla mente. Il suo lavoro è frequentemente citato in giornali internazionali, ed è regolarmente consultata da istituzioni e media per quanto riguarda la rilevanza della filosofia nei dibattiti scientifici.Per partecipare al webinar: link https://us02web.zoom.us/j/84132647415, ID riunione: 841 3264 7415
Il ciclo di webinar, in programma fino a metà aprile, si compone di 8 appuntamenti aperti a tutti su Zoom con esperti di rilievo internazionale, con l’obiettivo di scandagliare argomenti di commistione tra le neuroscienze e le scienze umane. I media digitali e le pratiche sociali da essi promosse stanno cambiando la nostra relazione con il mondo, introducendo dimensioni nuove e scarsamente esplorate che richiedono nuove concettualizzazioni e indagini empiriche. Questa serie di webinar mira a gettare nuova luce sugli schermi digitali e sul loro impatto sulle nostre vite e società, adottando un approccio multidisciplinare con l’aiuto di alcuni dei migliori esperti internazionali su queste tematiche.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Finalmente 2021”, il secondo digital show

Posted by fidest press agency su domenica, 17 gennaio 2021

Dopo il successo di “Venti di sostenibilità” organizzato, a dicembre dello scorso anno, da Pictet Asset Management (Pictet AM) per celebrare i primi 20 anni in Italia, arriva: “Finalmente 2021”, il secondo digital show, disponibile in diretta streaming. Il nuovo format, veloce, dinamico e interattivo, prende ispirazione dall’entertainment televisivo e fornirà agli spettatori una chiave di lettura originale su quanto ci attende in questo nuovo anno.Dopo un anno difficile, il cui impatto su economia e mercati finanziari è destinato a perdurare a lungo, per affrontare al meglio il 2021 verrà posto l’accento sull’analisi del contesto e sulle idee di investimento. Pur permanendo uno stato di incertezza, la parola chiave è speranza, per poter scrivere una nuova pagina della storia e orientarsi al meglio negli scenari futuri, in continua evoluzione. Andrea Delitala e Marco Piersimoni, responsabili del team italiano di Investment Advisory, illustreranno l’Outlook per il nuovo anno, toccando i temi chiave per gli investimenti. Gli esperti di Pictet AM risponderanno ai dubbi degli operatori di mercato, presentando un’analisi dettagliata anche e soprattutto alla luce degli effetti della pandemia globale di Covid-19. In contesti di mercato complessi e segnati dall’incertezza è ancora possibile trovare valore, grazie a idee di investimento in grado di anticipare e cavalcare i trend di mercato, come il Pictet-Human e il Pictet-Strategic Credit. Da un lato, Pictet AM ha di recente ampliato la propria offerta tematica lanciando il Comparto Pictet-Human, un nuovo fondo azionario globale che punta a catturare il potenziale di crescita dei servizi focalizzati sulle persone e a ottenere benefici sociali positivi che migliorino il benessere degli individui e delle comunità. Dall’altro, le politiche monetarie delle banche centrali hanno trasformato il “campo di gioco” degli investimenti obbligazionari e hanno messo in discussione i modelli tradizionali di analisi di rischio-rendimento. Con il Pictet-Strategic Credit il focus è la ricerca di valore attraverso un approccio innovativo, opportunistico, agnostico rispetto a ogni stile di investimento e contrarian, su tutto lo spettro del credito a livello globale. Paolo Paschetta, Country Head per l’Italia di Pictet Asset Management, ha commentato: “Mai come in questo momento è importante rispondere prontamente alle nuove sfide del futuro. La pandemia globale, con i suoi profondi stravolgimenti, ha prodotto una formidabile accelerazione delle tendenze sociali ed economiche già in atto e in Pictet AM crediamo fortemente nel ruolo di primo piano degli investitori in una transizione verso un mondo realmente sostenibile. Questo evento digitale rimarca ancora una volta l’impegno di Pictet AM nell’accompagnare chi investe in questo delicato passaggio, soprattutto considerando che la pandemia ci accompagnerà anche in questo nuovo anno”. Per chi desiderasse partecipare, è disponibile anche un sondaggio online grazie al quale sarà possibile indicare quali contenuti trattare durante l’evento, per una esperienza ancora più “su misura”. Per avere maggiori informazioni e per registrarsi all’evento: https://pictetoutlook2021.makeitlive.it/

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »