Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘dipartimento’

Offerta formativa dipartimento di scienze

Posted by fidest press agency su martedì, 7 febbraio 2017

Roma Mercoledì 8 Febbraio 2017, ore 9:30 Aule 1, 2, 4, 6 e 7 Viale Marconi 446. Durante la Giornata di Vita Universitaria presso il Dipartimento di Scienze verrà presentata l’offerta formativa corsi di laurea in Ottica ed Optometria, Scienze Biologiche, Scienze e culture enogastronomiche e Scienze Geologiche. L’incontro si svolgerà mercoledì 8 febbraio 2017 dalle ore 9,30 alle ore 13 presso le Aule 1, 2, 4, 6 e 7 del Dipartimento. Durante la GVU gli studenti avranno la possibilità di assistere alla presentazione dei suddetti Corsi di Laurea da parte dei docenti e degli studenti seniores del Dipartimento, nonché di partecipare a diverse attività didattiche. Il programma dell’incontro sarà costantemente aggiornato on line sul sito orientamento nell’apposita sezione dedicata: http://host.uniroma3.it/progetti/orientamento/

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Dipartimento di Bioscienze partecipa al progetto europeo INTENSE sull’agricoltura sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 luglio 2016

biblio università parmaParma. Il Dipartimento di Bioscienze dell’Università di Parma è partner nel progetto internazionale INTENSE per la ricerca di pratiche agricole innovative che tutelino l’ambiente e favoriscano la sostenibilità.Sette Istituzioni Europee (da Germania, Francia, Spagna, Belgio, Polonia, Norvegia e Italia) collaboreranno per tre anni nel campo dell’agricoltura di precisione e conservativa, al fine di salvaguardare la risorsa suolo, risparmiare acqua e fertilizzanti, e sfruttare le potenzialità dei microrganismi del suolo nel promuovere la fertilità. A questo scopo verranno utilizzate al meglio le competenze e le conoscenze di gruppi di ricerca noti a livello internazionale, tra cui il gruppo di ricerca del prof. Nelson Marmiroli, Direttore del Dipartimento di Bioscienze e coordinatore dell’Unità di Biotecnologie Ambientali che partecipa al progetto.
L’agricoltura convenzionale ha consentito di incrementare la produzione grazie anche a un massiccio uso di fertilizzanti e di acqua. Il progetto INTENSE si propone di rovesciare questa logica e di “intensificare” la produttività di siti agricoli, anche di siti marginali poco produttivi, ricorrendo invece maggiormente all’impiego dei microrganismi del suolo e alle loro proprietà di fertilizzanti per le piante. Questo è il messaggio nelle parole del prof. Arne Sæbø dell’Istituto norvegese NIBIO (Norwegian Institute for Bioeconomy), coordinatore del progetto: “l’uso sostenibile di suoli europei degradati a causa di inquinamento, siccità, erosione e salinità richiede la scelta di piante e di ammendanti appropriati, in accordo con le parti interessate, per intensificare la produzione di piante alimentari e per la produzione di energia alternativa”. Nelle azioni previste dal progetto è lo studio dell’aggiunta di materia organica per il recupero della fertilità dei suoli. Ad esempio il biochar, carbone vegetale ottenuto da processi di pirogassificazione e reforming, verrà utilizzato per valutarne le proprietà ammendanti. Nel biochar, che ha una nanostruttura con microscopici pori e cavità, possono essere alloggiati batteri, funghi, protozoi, e con la distribuzione del “char” al suolo portati vicino alle radici delle piante.Il Dipartimento di Bioscienze è impegnato nel progetto per quanto riguarda soprattutto lo sviluppo di strategie per un’agricoltura conservativa e sostenibile, analizzando gli effetti di stimolazione che diversi tipi di biochar possono produrre sulla crescita di microrganismi del suolo, e sulla resistenza delle piante a stress ambientali, biotici e abiotici, e in ultimo sulla produzione.Il progetto è finanziato nell’ambito dell’iniziativa FACCE SURPLUS anche dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e terminerà nel 2018. Il prossimo settembre si terrà ad Aarhus in Danimarca il primo convegno in cui il coordinatore del progetto presenterà le azioni intraprese. I primi risultati del progetto verranno presentati dal gruppo di Parma al convegno PHYTOTECH 2016 che si terrà il 26 settembre a Hanghzhou in Cina. Questo progetto e le sue finalità complessive si inquadrano perfettamente con la “missione” sulla sostenibilità che l’Ateneo di Parma, per volontà del Rettore Loris Borghi, ha assunto con il nuovo Statuto.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza: una notte all’università

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 maggio 2012

Roma Alla Sapienza apertura straordinaria di undici musei, incontri culturali, giochi didattici e curiosità per la Notte dei Musei 2012. Numerose le iniziative per i più piccoli. sabato 19 maggio 2012 – dalle 19.00 alle 24.00 Città universitaria – piazzale Aldo Moro 5, Roma
La Sapienza partecipa anche quest’anno alla Notte dei Musei 2012 con l’apertura straordinaria di undici musei della Città universitaria: Anatomia Comparata, Antichità etrusche e italiche, Arte classica, Chimica “Primo Levi”, Fisica, Geologia, Mineralogia, Origini, Paleontologia, Storia della medicina, Museo Laboratorio arte contemporanea (Mlac).
A partire dalle ore 20 e fino alla mezzanotte il Polo museale della Sapienza coinvolgerà il pubblico in visite guidate, mostre e spettacoli. Per i più piccoli sono previste attività istruttive e divertenti: la possibilità di vedere dal vivo uno scheletro di balenottera, di assistere a una simulazione di pet therapy con quattro labrador in azione, di partecipare a laboratori di archeologia e chimica, di giocare alla caccia di scheletri e teschi o di partecipare a una geo- tombola.
Fiore all’occhiello della manifestazione è l’esposizione presso il Museo di Mineralogia di alcuni esemplari della collezione del Servizio nazionale geologico (oggi Ispra) in mostra al pubblico per la prima volta. Tra i pezzi selezionati, un ippopotamo anfibio, minerali rari e un prezioso rilievo geologico dell’Etna.
Da segnalare anche l’inaugurazione presso il Museo di Anatomia comparata della nuova sala di microscopi che raccoglie strumenti storici e moderni microscopi elettronici a trasmissione e a scansione.
La serata sarà aperta nell’aula magna del Rettorato dal video “Scienza e Arte” che ripropone al pubblico la mostra a cura di Adelina Borruto sulle trasformazioni creative (gioielli, abiti, oggetti di design) di ricerche sviluppate nel dipartimento di Ingegneria chimica materiali ambiente della Sapienza.
Al termine l’Orchestra e i solisti di MuSa Classica si esibiranno in melodie della tradizione canora italiana da Pulcinella a Rugantino. Concluderà la manifestazione il volo di una mongolfiera che partirà dalla piazza della Minerva. Con questo programma Sapienza intende ribadire il suo ruolo primario all’interno del tessuto cittadino per favorire, attraverso il contributo di tutti i settori scientifici coinvolti, la diffusione della cultura a partire dai cittadini più giovani. Il programma completo è disponibile su http://www.uniroma1.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cultura: Le scritture del sé

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2012

Roma Giovedì 15 marzo 2012 ore 9.30 Aula A – edificio di Lettere piazzale Aldo Moro 5, avrà luogo l’incontro Scritture del sé / Récits de soi. Méditerranée, Afrique. Individus, communautés, interculturalité, XVIe-XXIe siècles. La giornata di studi inaugura l’ingresso del dipartimento in un programma di ricerca internazionale pilotato dall’Università di Aix-Marseille sulle scritture del sé. Interverranno i partners di diversi Paesi europei. (Marina Caffiero)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il miglior sordo è chi non vuole sentire

Posted by fidest press agency su sabato, 10 dicembre 2011

Abbiamo scritto, e siamo già alla ventesima lettera che da 15 anni a questa parte inviamo al padrone di casa pro tempore della presidenza del Consiglio e a ministri vari, per una nostra proposta di costituire un dipartimento, a costo zero, per “il recupero delle risorse”. Lo scopo è quello, come fa già “striscia la notizia” in alcuni suoi servizi, di andare a caccia di costruzioni abbandonate e che possono essere recuperate, di servizi non utilizzati, di enti inutili e che sono attivi solo per incassare contributi, e via di questo passo. Lo stesso dicasi nelle pieghe dei bilanci pubblici per consulenze inutili, per spese di rappresentanza, ecc. Da un primo calcolo effettuato dai nostri Centri studi è emerso che è possibile ottenere delle economie quantificabili in circa due miliardi di euro tra amministrazioni centrali e periferiche. Una cifra, indubbiamente, interessante considerato che si continua a cercare risorse per ogni dove e, a volte, sono sotto il nostro naso e diamo l’impressione di non accorgercene. Una proposta che ha avuto dei buoni ascoltatori ma senza esito pratico perchè ci è stato detto, per vie confidenziali, che è meglio lasciar perdere altrimenti si scoprono altarini che devono restare in ombra in quanto toccano interessi corporativi fortemente sensibili e, quel che è peggio, ammanierati con la politica. Ma oggi, più che in passato, ci sembra giusto riprendere il discorso proprio perchè abbiamo bisogno, per ragioni di quadratura del bilancio pubblico, di risorse e non possiamo più permetterci che ci sfuggano per far piacere a qualcuno. Abbiamo contato molto su Mario Monti perchè ci era sembrata una persona seria ma temiamo, dai silenzi odierni, che quanto si raggiungono i quartieri alti della politica la “serietà” non basta, purtroppo. E alla fine sembra più comodo prendersela con i pensionati, i lavoratori con redditi medio bassi per i quali cento euro vogliono dire qualcosa mentre per chi percepisce retribuzioni da 4-5 mila euro in su sono appena una mancia. Eppure non mollano perchè a quei livelli la solidarietà è molto scarsa. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Riqualificazione strade accesso Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 gennaio 2011

«Con il Piano di riqualificazione delle vie consolari e delle principali strade di accesso alla città abbiamo avviato un programma articolato di interventi intensivi per il decoro, che mira ad offrire il migliore biglietto da visita per chi accede a Roma».   È quanto dichiara l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Marco Visconti. «Siamo partiti questa settimana – spiega Visconti – con la riqualificazione di via Laurentina nel tratto compreso tra il Raccordo anulare e via Cristoforo Colombo, dove abbiamo impiegato oltre un centinaio di operatori di Servizio Giardini, Ama e dipartimento capitolino per le attività produttive, sotto il coordinamento delle squadre dei pics-decoro della Polizia Municipale. Gli interventi realizzati hanno decisamente cambiato l’aspetto di questa importante arteria viaria. Le squadre operative, infatti, hanno bonificato una vasta discarica abusiva di materiali inerti, sfalciato l’erba e potato le essenze arboree di giardini e spartitraffico, rimosso i graffiti dai muri pubblici, sgomberato diversi insediamenti di baracche e smantellato i cartelloni pubblicitari abusivi».  «Il Piano di ripristino del decoro – prosegue l’Assessore – proseguirà nella prossima settimana con la riqualificazione di via Portuense e, progressivamente, riguarderà tutte le altre grandi arterie viarie: via Tuscolana, via Appia, via Ardeatina, via Nomentana, via Cassia, via Tiburtina, via Prenestina e via Aurelia». «Insomma – conclude Visconti – stiamo realizzando la più grande opera di ripristino del decoro urbano mai compiuta nella Capitale. Si tratta di un impegno importante che affianca alle massicce opere di pulizia, un corpus di disposizioni mirate a colpire chi non rispetta la città, come previsto dalle ordinanze che il sindaco Alemanno ha appena prorogato, in particolare contro il fenomeno del graffitismo abusivo e contro l’abbandono di rifiuti ingombranti.»

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Farmacista di dipartimento in oncologia

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2010

Camerino. Ha preso il via il Programma promosso da Ministero Salute e Società Italiana di Farmacia Ospedaliera sul Farmacista di Dipartimento in ambito oncologico. L’iniziativa, finanziata dal Ministero della Salute e scaturita da un accordo tra il Ministero stesso e la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera si propone di produrre un modello di riferimento per avviare l’introduzione del Farmacista di Dipartimento in ambito oncologico nelle strutture sanitarie al fine di ridurre gli errori in terapia e migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie. La sperimentazione si svolgerà al momento solo presso cinque Aziende Sanitarie in tutta Italia e tra queste figura anche l’Azienda Ospedaliera – Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona. Università di Camerino e Asur Marche hanno precorso i tempi in questo settore, nello scenario regionale e italiano. Già nel 2006, infatti, l’Asur Marche, a quel tempo diretta dal dott. Antonio Aprile, e la Facoltà di Farmacia di Unicam organizzarono, in collaborazione con la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera (SIFO) regionale e con il Centro Studi SIFO del Mario Negri Sud, un corso di perfezionamento dal titolo “Il farmacista collaboratore del medico nel governo clinico” per farmacisti del Servizio Sanitario Regionale (SSR). Il corso, dedicato a tematiche quali le metodologie di informazione e documentazione sul farmaco, la medicina basata sulle evidenze, il risk management, la farmacovigilanza, ha approfondito il tema delle opportunità legate ad una più stretta interazione professionale tra farmacista ospedaliero e medico ospedaliero nella gestione del governo clinico. Per ciascuna Azienda Sanitaria sono stati individuati un farmacista tutor strutturato e un farmacista borsista specializzato in Farmacia Ospedaliera, ma non strutturato.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Semifinali dell’Interclub

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 luglio 2010

Palermo. Continua la rassegna MusiClub, organizzata nell’ambito della XII edizione dell’Interclub Summer Cup al Tennis Club Palermo 2. Domani sera (ingresso libero), in occasione delle semifinali, si esibiranno gli Fbi. Ancora grande musica nella nuova area sul prato – allestita con arredamenti di design, luci soffuse e il bar all’aperto – con gli Fbi. Inizio alle 20 con l’aperitivo con dj set, poi alle 21.30 spazio al complesso composto da Giampiero Militello (voce), Fabio Badalamenti (tastiere), Francesco Nolesco (sax), Fabio palombo (chitarra), Marco D’Arpa (Basso) e Dario Ferro (percussioni).
Fbi è un progetto che nasce nel 2000 dall’ unione di musicisti che insieme hanno deciso, in veste di agenti speciali del dipartimento musicale del Federal Bureau of Investigation, di intraprendere una missione: indagare nel campo della musica e diffonderla pubblicamente per “Servire e proteggere”.  Il gruppo, a partire dalla più ascoltata musica pop music degli anni ’80 e 90’, propone un repertorio di live-dance mettendo in evidenza ogni singolo strumento, come sax, chitarra elettrica, piano rhodes, basso elettrico batteria e percussioni, contaminato costantemente dal suono graffiante ed incalzante di moduli synth e dall’uso della tecnologia con campionamenti, sequencer e groove machine.
Il progetto musicale F.B.I. si avvicina molto alla discografia della Motown, Quincy Jones, Marvin Gaye, Eumir Deodato, allo stile degli Earth Wind & Fire, James Taylor Quartet, Stevie Wonder fino ad arrivare ai più moderni Daft Punk, Modjo, Negrocan, Terence Trent D’Arby e Jamiroquai.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra economica e enti inutili

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 giugno 2010

Intervento della sen. Donatella Poretti, Radicali/Pd: “A fronte dei tagli della manovra presentata viene da chiedersi se tra gli enti inutili e da sopprimere c’e’ qualcuno che e’ piu’ inutile degli altri e qualcuno che ha dei santi in paradiso (dove santi e paradisi sono da intendersi in quanto entita’ terrene). Il Pra (Pubblico Registro Automobilistico) istituito con regio decreto nel 1927 (c’era il re Vittorio Emanuele III a firmare per grazia di Dio e volonta’ della Nazione), ha sicuramente avuto un protettore nella Corte Costituzionale che nel 1997 non ammise il referendum abrogativo promosso dai Radicali al voto dei cittadini. Oggi esce indenne anche da questa manovra nonostante fior di ministri si appellino alla sua soppressione! Del resto, dal 1992 presso il Dipartimento per i trasporti terrestri del Ministero dei Trasporti e’ stato istituito l’Archivio nazionale dei veicoli (Anv) contenente tutti i dati relativi ad ogni veicolo a motore immatricolato. Lo stesso ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteoli, ad una nostra interrogazione (1) ammetteva come si trattasse di un ente inutile e di una duplicazione delle banche dati relative all’intestazione dei veicoli (Archivio nazionale veicoli e Pubblico registro automobilistico-PRA) e che non sussistevano peraltro impedimenti di natura tecnico-amministrativa per eliminare il Pra. “Non v’è dubbio, infatti, che la coesistenza dei due archivi costituisce un inutile appesantimento delle procedure di immatricolazione e di trasferimento della proprietà dei veicoli e che la stessa comporta anche maggiori oneri a carico dei cittadini. Si tenga conto, infatti, che i dati contenuti dall’Archivio nazionale dei veicoli hanno complessivamente una portata ben più ampia rispetto a quelli risultanti dal PRA; il predetto Archivio, difatti, concerne non solo tutti i dati tecnici relativi ai veicoli ma anche i dati anagrafici dei relativi intestatari in quanto responsabili della circolazione. Sul piano strettamente operativo, il Ministero già gestisce in tal senso l’emissione dei documenti di circolazione inerenti ai veicoli che, sulla base delle disposizioni vigenti, sono esentati dall’obbligo di iscrizione nel PRA (ciclomotori, macchine agricole, macchine operatrici e rimorchi al di sotto delle 3,5 tonnellate).” Per nostro conto presenteremo un emendamento abrogativo del regio decreto-legge n. 436 del 15 marzo 1927, convertito nella legge n. 510 del 19 febbraio 1928, intitolato “Disciplina dei contratti di compravendita degli autoveicoli ed istituzione del pubblico registro automobilistico presso le sedi dell’Automobile club d’Italia”. Vedremo se anche in Senato i protettori si materializzeranno e se saranno la maggioranza!”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli asili nido della Giunta Alemanno

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

A Roma Sud non apre, per mancanza di personale, l’asilo in via Serafini nel X municipio, ristrutturato e, dallo scorso anno, inserito nel programma di aperture di nuovi Nidi, e non si hanno notizie di due strutture comunali al Torrino. Questo a fronte del taglio di due ore dell’orario del servizio previsto dalla Circolare Marsilio, dell’ancora mancata stipula delle convenzioni con i nidi privati, del blocco della costruzione di cinque nuovi asili nido e di liste di attesa sempre più lunghe, sia per i nidi che per le scuole dell’infanzia, dove non si arriva a  soddisfare un quarto delle richieste. In questo quadro, il presidente dell’8° Municipio Lorenzotti, canta invece vittoria, dichiarando che “al 1° marzo 2010 (grazie alle convenzioni adottate dal comune, tramite il dipartimento servizi educativi e scolastici) tutti i bimbi sono stati accolti nelle strutture formative”. E questo, per la possibilità, data dalla giunta Alemanno, di usufruire di una struttura privata a titolo gratuito (sic!) – pagando solo il servizio della mensa. Ci domandiamo se con una situazione di aggravamento delle difficoltà, come quella che le famiglie vivono nel nostro territorio (tranne, evidentemente, nell’8° Municipio!), con il taglio degli organici comunali, le mancate assunzioni  e il ricorso sempre più massiccio al precariato nei nidi e nelle scuole dell’infanzia, non si preannunci la volontà del Comune di un definitivo passaggio dalla logica della “sussidiarietà” a quella della totale delega al privato di asili nido e scuola dell’infanzia, soluzione già prefigurata, del resto, nelle recenti dichiarazioni della Presidente Polverini e che trova naturale riscontro nei tagli effettuati dal Ministero nella Scuola dell’infanzia statale. La Cgil Roma Sud, che ha avviato una ricerca puntuale per mettere in evidenza la reale situazione sul proprio territorio, avverte fin da ora che si opporrà con ogni forza a questo disegno, chiamando alla  mobilitazione le lavoratrici e i lavoratori, ma anche pensionate e pensionati, i nonni e le nonne obbligati ad un ruolo di supplenza dalla disperante situazione della scuola dei servizi all’infanzia nella nostra città.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Depressione, futura priorità mondiale

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 settembre 2009

In occasione del Global Mental Health Summit, in corso ad Atene, l’Organizzazione mondiale della sanità ha fatto sapere che, secondo le stime mondiali del dipartimento di Salute mentale dell’OMS, nei prossimi 20 anni la depressione sarà tra i problemi di salute più diffusi al mondo. Si stima che nel mondo vivano 450 milioni di persone con problemi o disabilità mentali, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, che peraltro, dedicano troppe poche risorse alla soluzione di questi problemi: a volte meno del 2% del budget pubblico. Secondo Shekhar Saxena, del dipartimento di Salute mentale dell’OMS, “la depressione è molto più comune rispetto a malattie temute come l’AIDS o il cancro ed entro il 2030 sarà il problema principale da affrontare per i sistemi sanitari del mondo”. Un’epidemia silenziosa, dunque, cui ci si dovrà preparare allocando le giuste risorse e tenendo conto “che molte altre patologie sono, in proporzione, in calo in tutto il mondo”, conclude l’esperta.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biasioli: “terremoto in sanita’”

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2009

“In Abruzzo, anche l’ospedale dell’Aquila ha ceduto al terremoto. Perché? In Sicilia, l’Ospedale di Agrigento è stato sequestrato dalla magistratura, perché non reggerebbe ad un terremoto. Ed entrambi, sono ospedali inaugurati da pochi anni. Ci sono stati sprechi? Ci sono stati illeciti ?” Se lo chiede il Dott.Stefano Biasioli, Presidente Nazionale della Cimo-Asmd e Segretario Generale del Dipartimento Pubblica Amministrazione di Confedir-Mit, la Confederazione dei dirigenti pubblici e manager del terziario. “Secondo il Sole-24 Ore (23/07) ben 375 ospedali italiani sono a rischio sismico. Circa il 45% di essi ha più di 40 anni di vita. C’è la necessità di un “progetto Berlusconi” (il premier costruttore) per l’edilizia sanitaria. Con quali soldi ? Con quelli del ponte di Messina….se la salute e la sicurezza per la salute sono prioritarie, per questo Governo”. “Terremoto possibile per gli ospedali, ma c’è un terremoto certo, causato dall’ultimo maxiemendamento del Governo: la rottamazione di circa 10.000 medici dipendenti, con 40 anni contributivi e 58-62 anni di età !” “Le casse dell’INPDAP vacilleranno, per questo 10.000 medici pensionati, giovani. Le casse dell’INPDAP vacilleranno, per altri 3.000 dirigenti sanitari pensionati, giovani. Cui prodest ?” “Quale è la logica di questo  pensionamento anticipato e coatto, mentre si punta ad allungare l’attività lavorativa di donne ed uomini ?” “Terremoto sanitario anche perché – con il pensionamento precoce – si aggraverà la carenza nel SSN di chirurghi, anestesisti, ortopedici, ginecologi, nefrologi, radiologi….” “Terremoto sanitario ! Grazie ad una norma sconsiderata, dovremo importare specialisti dall’est europeo e dall’India. Anche in questo copiamo l’Inghilterra e la triste decadenza della Sua sanità pubblica.” (Dott.Stefano Biasioli Segretario Generale del Dipartimento Pubblica Amministrazione di Confedir-Mit).

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiaba: Turismo per Tutti

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2009

Roma, mercoledì 8 Luglio 2009 ore 10.30  Palazzo Marini Camera dei Deputati – Sala delle Conferenze Via del Pozzetto 158 Progetto “Mobilità garantita gratuitamente”   si terrà la conferenza di presentazione del dipartimento “FIABA Turismo per Tutti” per garantire un Turismo accessibile. Previsti gli interventi della Sen. Dorina Bianchi, del membro della Commissione Affari Esteri   On. Giuseppe Angeli, del Delegato del Sindaco di Roma alle Politiche della Disabilità   On. Antonio Guidi, del Direttore Ufficio Promozione Turistica di Roma Dott.ssa Maria Cristina Selloni, del Direttore Gestionale UNI Ing. Elio Bianchi, del Responsabile Divisione UNI   Dott. Stefano Sibilio e del Presidente di FIABA Onlus Comm. Giuseppe Trieste. Il Responsabile del dipartimento “FIABA Turismo per Tutti” Dott. Francesco Tapinassi aprirà la conferenza illustrando gli obiettivi e le strategie per la promozione del Turismo for all.  A margine della presentazione verrà illustrato il Progetto “Mobilità garantita gratuitamente” promosso da FIABA e da MGG Italia che metteranno a disposizione di ANTHAI Onlus e all’Associazione Nazionale Disabili Toto Onlus dei pulmini per il trasporto delle persone con disabilità. Previsti gli interventi del Presidente di FIABA Comm. Giuseppe Trieste, del Presidente della MGG Italia srl  Comm. J. Balzarini,  del Sindaco di Poli Nando Cascioli, del Presidente di ANTHAI Osanna Brugnoli e del Presidente di Toto Onlus Antonio Salvati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bollette telefoniche gonfiate

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 giugno 2009

Dal primo luglio 2009 saranno sbloccate le numerazioni 899, 892 e altri numeri a pagamento. L’anno passato una delibera dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) aveva imposto a tutti i gestori la disabilitazione automatica dei numeri pericolosi per tutte le utenze. Provvedimento bocciato da Tar e Consiglio di Stato. Pertanto tra una settimana, come peraltro sta comunicando Telecom Italia alla clientela, si tornera’ al passato, con conseguente aumento del rischio di ricevere bollette gonfiate grazie ad una serie di trucchi e trucchetti (telequiz fasulli, dialer e altre truffe informatiche) messi in atto da teorici fornitori di servizi, spesso con la compiacenza dei gestori telefonici. Al momento ne’ Agcom, ne’ il dipartimento per le Comunicazioni (con a capo il viceministro Paolo Romani) hanno annunciato contromisure per contrastare la presumibile nuova ondata di bollette gonfiate. I due soggetti hanno competenze complementari e sovrapposte sulla materia e cio’, unitamente a inettitudine e disinteresse (piu’ o meno in buona fede), ha portato a questa paradossale situazione. L’Agcom e’ “in attesa di conoscere le motivazioni della sentenza del Consiglio di Stato” e al momento non e’ in grado di fornire indicazioni puntuali su quel che accadra’. Il dipartimento per le Comunicazioni, che fa parte del ministero dello Sviluppo economico, nonostante le competenza attribuite dal Decreto ministeriale 145/2006, continua a latitare, non rispondendo neppure ad interrogazioni parlamentari (2). Consigliamo agli utenti di procedere con la richiesta ufficiale di disabilitazione di tutte le numerazioni speciali. Ogni gestore ho delle proprie procedure per procedere alla disabilitazione, ma spesso sono complicate e non facili da attivare. Per questo abbiamo predisposto un modello da inviare al proprio gestore, fisso omobile: http://www.aduc.it/ dyn/sosonline/modulistica /modu_mostra. php?Scheda=178105

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Urania stregati dalla Luna

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2009

Roma 23 giugno, ore 11.0 Campidoglio, Sala del Carroccio 0 Conferenza Stampa di presentazione  di  Urania stregati dalla Luna nella città delle storie disabitate una rassegna dedicata alla fantascienza dal 30 giugno fino al 18 luglio al Teatro India Interverranno: Umberto Croppi Assessore alle Politiche Culturali  e della Comunicazione del Comune di Roma Alessandro Voglino Direttore del Dipartimento IV del Comune di Roma Giovanna Marinelli Direttore del Teatro di Roma Pier Luigi Mainieri  Direttore Artistico Fondazione Fossati

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »