Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘diplomatiche’

In quali sedi diplomatiche e consolari saranno dislocati i neo assunti al Ministero degli Esteri?

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2021

“Ho depositato una interrogazione al Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale sulla dislocazione del personale neoassunto nelle sedi estere. Ricordando la dichiarazione dell’allora Sottosegretario Merlo, fatta l’11 febbraio 2021, circa l’entrata in servizio, al Ministero degli Esteri, di 270 nuove unità di personale, ho chiesto al Ministro Di Maio come si intende “dislocare i 270 neo assunti nella rete estera e con quali tempi, al fine di sopperire alla carenza di personale all’estero e alla necessità di smaltire e velocizzare pratiche e servizi destinati ai nostri connazionali”. I 270 nuovi assunti, come ho ricordato nella premessa, sono il frutto di quanto disposto nella legge 11 agosto 2014, n. 114, concernente misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa, e nella legge 27 dicembre 2017, n. 205, concernente il «Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e il bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020».
Quindi, questa immissione in ruolo di 270 unità di personale ha origini da disposizioni normative della scorsa Legislatura di cui raccogliamo i frutti oggi ma che non è sufficiente perché, nel frattempo, molti sono andati in pensione e per il 2022 si prevedono ulteriori 500 pensionamenti. La conseguenza è che le ambasciate e i consolati sono sotto organico e pertanto è necessario procedere il prima possibile a rinforzare le sedi estere con i nuovi assunti; speriamo che il Ministero degli affari esteri, ora, disponendo di nuovo personale, prenda presto adeguati provvedimenti.” Lo ha dichiarato l’On. Fucsia Fitzgerald Nissoli, deputata di Forza Italia eletta in Nord e Centro America.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Qatar: Cosa farà il governo italiano?

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 giugno 2017

qatar“Arabia Saudita, Egitto, Emirati arabi uniti, Bahrein e Yemen hanno rotto le relazioni diplomatiche con il Qatar, accusato di sostenere il terrorismo. Cosa dice il governo italiano? Cosa intende fare alla luce di quanto accaduto? Ci auguriamo che l’esecutivo fornisca quanto prima spiegazioni sulle ottime relazioni che intercorrono tra il Qatar e l’Italia”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, componente della Commissione Esteri di Montecitorio.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

150° Italia-Giappone

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2016

tokyo-japan.“Le mostre su Botticelli e Leonardo Da Vinci, che hanno aperto ufficialmente le celebrazioni del 150esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, sono altamente rappresentative della cultura e dell’identità italiana apprezzata in tutto il mondo. Leonardo e Botticelli sono espressione di un florido periodo della nostra storia ma, soprattutto, della nostra italianità. Sono quel made in Italy di cui andiamo fieri, che tutto il mondo apprezza e che dobbiamo far conoscere”. A dirlo è Dorina Bianchi, viceministro ai Beni culturali che si trova a Tokyo in occasione delle celebrazioni del 150esimo anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone.Per l’occasione il viceministro ha visitato le mostre su Botticelli, presso il Museo d’Arte Metropolitano di Tokyo a Ueno, e su Leonardo Da Vinci, presso il Museo Metropolitano Tokyo-Edo. In serata prenderà parte, come rappresentante delle istituzioni italiane, al concerto diretto dal Maestro Muti presso il Tokyo Bunka Kaikan.“Le celebrazioni dell’anniversario – conclude – sono un modo per conoscere reciprocamente e ancora più a fondo le nostre culture così diverse ma così simili e vicine. Italia e Giappone sono legate da una amicizia profonda che si è consolidata nel tempo non solo sul piano economico e culturale ma anche in tutti i settori della cooperazione bilaterale”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiusura sedi diplomatiche

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Veniamo a sapere, da un paio di scarni e timidi comunicati sulle pagine web dell’Agenzia Consolare di Genk e del Consolato d’Italia a Bruxelles, che “questa Agenzia Consolare, soppressa dal Ministero degli Affari Esteri con provvedimento del 16.09.2009, sarà chiusa al pubblico, per tutti i servizi, a partire da lunedì 20 settembre 2010. A partire dal 1° ottobre 2010, la collettività italiana del Limburgo dovrà rivolgersi alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Bruxelles, sita in Livornostraat 38 – 1000 Bruxelles”, e “dal 1° ottobre 2010, la circoscrizione consolare di Bruxelles accoglierà anche la collettività italiana residente in Limburgo. Inoltre, a partire dalla stessa data, il Consolato passerà sotto la competenza della Ambasciata d’Italia presso il Regno del Belgio, diventando Cancelleria consolare”. Così, in poche righe in caratteri minuti e quasi di nascosto, con pochissimi giorni di preavviso, come se fosse una cosa di cui vergognarsi.  E infatti lo è. La capitale del Limburgo, Genk, dove vivono migliaia di concittadini italiani che hanno speso la loro vita nelle miniere di carbone, è a quasi 100 km da Bruxelles.
Sono minacciate di chiusura in Belgio anche le sedi consolari di Liegi e di Mons; così come varie altre in Europa e nel mondo con importanti comunità italiane, o sono già chiuse, un po’ alla chetichella, senza fare troppo rumore. Sempre imponendo a tantissimi concittadini delle notevoli distanze da percorrere, spesso persone anziane o senza grandi mezzi. E tutto questo si farebbe per “razionalizzare” e “risparmiare”… ma sulla pelle degli emigrati, ancora una volta, dopo i durissimi tagli ai fondi per le attività di sostegno culturale e sociale, per le associazioni, la scuola, la lingua italiana. Si tolgono soldi da qui e magari si usano, nelle guerre, negli sprechi, nella propaganda, nei clientelismi di certa politica politicante.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »