Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘diritti civili’

“Le elezioni del 20 maggio sono un affronto ai diritti politici del popolo venezuelano”

Posted by fidest press agency su sabato, 19 maggio 2018

Domani si tengono lepresidenziali venezuelane. L’Arcivescovo di Caracas, Cardinal Jorge Urosa, in un colloquio con ACS, ha affermato che “anticipare le elezioni presidenziali al 20 maggio rappresenta un affronto ai diritti politici del popolo venezuelano. Noi abbiamo il diritto di eleggere i nostri leaders in libertà e con le modalità appropriate, con la possibilità di raggiungere un risultato democraticamente valido”. Le elezioni quindi, prosegue il porporato, “dovrebbero essere organizzate per l’ultimo trimeste dell’anno, come stabilito dalla Costituzione”. Esse “non risolveranno il problema della crisi sociale, e sono prive di legittimità. Non sono né legali né democratiche”. Secondo l’Arcivescovo, oltre alla Chiesa, “ci sono molti altri gruppi che non sono d’accordo e che si stanno esprimendo. Ad esempio gruppi politici, ma sono molto frammentati, indeboliti, e pesantemente minacciati.” La Chiesa non è l’unica realtà a far udire la propria voce, tuttavia, prosegue il Card. Urosa, “forse noi abbiamo un impatto maggiore perché nella società venezuelana la fiducia nei vescovi è molto alta”.
A chi ipotizza che le elezioni sarebbero state anticipate perché la situazione economica della nazione non può attendere oltre, il Card. Urosa risponde: “Non saprei dire. Ciò che certamente so è che la realtà della vita in Venezuela è miserevole. La mancanza di farmaci e di forniture mediche è estremamente grave, inclusa l’assistenza sanitaria negli ospedali. È drammatica la carenza di generi alimentari di prima necessità e l’elevato costo del cibo, il problema dei trasporti….. Un chilo di carne costa l’equivalente di un salario minimo mensile. Un chilo di latte in polvere chi se lo può permettere?”. A proposito degli oltre 4 milioni di persone che hanno abbandonato il Paese, secondo l’Arcivescovo di Caracas “c’è un esodo perché non c’è futuro. Ci sono persone che attaversano a piedi la frontiera in direzione di Cúcuta, in Colombia. La situazione è critica. In questo momento praticamente ogni famiglia venezuelana ha un componente che ha lasciato la nazione”.
A proposito delle possibili vie d’uscita dalla crisi, il Card. Urosa afferma che “la situazione difficilmente può essere modificata. Quale cambiamento può esserci quando il governo ha occupato ogni posizione delle pubbliche istituzioni? Abbiamo l’Assemblea Nazionale, ma è praticamente paralizzata, così come i partiti politici sono stati efficacemente estromessi. Nel contempo si potrebbe dire che il Venezuela è stato “ipotecato” nel gioco geopolitico internazionale. Il Paese ha abbandonato la cooperazione con alcune nazioni e ha instaurato partnerships strategiche con altre, ad esempio nello sfruttamento di petrolio e riserve minerali. Ma noi non dobbiamo smettere di pregare per il nostro Paese e sperare in una soluzione pacifica”, conclude il Cardinal Urosa.
Aiuto alla Chiesa che Soffre nel 2017 ha finanziato progetti in Venezuela per oltre 600.000 euro ed ha lanciato in queste settimane tra i propri Benefattori una grande, straordinaria campagna di raccolta fondi per sostenere la Chiesa venezuelana nella distribuzione di un pasto caldo ai propri fedeli, con le cosiddette “Pentole Solidali”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta per i diritti civili degli afro-americani

Posted by fidest press agency su sabato, 17 marzo 2018

Milano. 31 marzo 2018 – ore 15:30 / 19:30 Periodo di esposizione: Dal 31 marzo al 23 giugno 2018 Giorni e orari: Da lunedì a sabato dalle 15:30 alle 19:30 (ultimo ingresso alle 19:00)Giovedì dalle 15:30 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 17:30)Domenica chiuso. Orari di apertura per le scuole:Al mattino su appuntamento con possibilità di visite guidate e/o fotoproiezioni commentate Visite guidate – € 8,00 Foto-proiezioni commentate – € 10,00 Ingresso:€ 5,00.
In occasione del cinquantenario dell’assassinio di Martin Luther King, avvenuto il 4 aprile del 1968, a la Casa di Vetro di Milano, apre al pubblico l’esposizione fotografica “I HAVE A DREAM. La lotta per i diritti civili degli Afroamericani. Dalla segregazione razziale a Martin Luther King”. In programma fino al 23 giugno 2018, rivolta al grande pubblico e alle scuole, la mostra si compone di circa 200 immagini (di cui oltre 60 stampate e le altre a monitor) provenienti per la maggior parte dagli Archivi di Stato americani – Library of Congress e National Archives and Records Administration, tra cui una serie di rare foto a colori degli anni ‘30 e le opere di alcuni dei più grandi fotoreporter statunitensi dell’epoca. La mostra fa parte del progetto History & Photography (www.history-and-photography.com), che ha per obiettivo raccontare la Storia con la Fotografia (e la Storia della Fotografia) valorizzando e rendendo fruibili al grande pubblico e ai più giovani gli archivi storico fotografici italiani e internazionali pubblici e privati. Alle scuole sono proposte visite guidate, foto-proiezioni dal vivo e l’innovativa possibilità di utilizzare in classe per fare lezione le immagini della mostra (anche una volta terminata) tramite una semplice connessione web, un link riservato e una password.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La legge sui diritti civili vista dai luterani

Posted by fidest press agency su domenica, 15 maggio 2016

Heiner BludauLa Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI), che riunisce le comunità luterane dell’intera penisola, rende noto un commento del Decano Heiner Bludau relativo all’approvazione, da parte della Camera dei Deputati del Parlamento italiano, del DDL sulle Unioni Civili altrimenti noto come Legge Cirinnà. “Esprimo soddisfazione per l’approvazione della legge che finalmente riconosce e regolamenta le unioni civili perché, come luterano, lo ritengo un contributo fondamentale alla costruzione di una società che consente a tutti di vivere con pienezza i valori cristiani di fiducia, fedeltà e responsabilità – dichiara il Decano Bludau – Come già affermato in passato, credo infatti che il riconoscimento ufficiale delle comunioni di vita differenti dal matrimonio assicura a tutte le coppie di vivere un’unione in dignità e certezza di diritto. E questo non significa affatto svalutare il concetto di famiglia, anche quando l’unione viene celebrata in coppie dello stesso sesso. Per tanti, troppi secoli le chiese hanno discriminato le persone omosessuali: come CELI, riconosciamo da tempo questa colpa e accompagniamo tutti e indifferentemente nel proprio cammino di fede e di vita.” La dichiarazione del Decano Bludau esprime l’evoluzione della posizione della CELI che, attraverso una delibera del Sinodo già nel 2011, diede il via libera alla benedizione delle persone in unioni di vita non tradizionali, anche omosessuali, sancendo che è compito di una Chiesa l’accompagnamento di ogni tipo di coppia, purché viva la propria relazione responsabilmente, volontariamente e continuativamente. Con la benedizione e il sostegno di Dio, le persone possono sentirsi creature amate e accettate indipendentemente dal giudizio altrui e ricevere la forza di vivere serenamente il loro rapporto.Il Decano Bludau aggiunge: “Personalmente auspico ora che la tutela di tali diritti fondamentali, sancita ieri dal legislatore, sia presto seguita da analoghi provvedimenti di salvaguardia dei diritti dei bambini che crescono all’interno di queste famiglie, a partire dal riconoscimento della cosiddetta stepchild adoption.
Pur ribadendo la mia ferma contrarietà a pratiche di maternità surrogata, più note come utero in affitto, non si devono ignorare le esigenze di protezione di bambini comunque già nati o che verranno. Non appare giusto, ad esempio, che bambini che crescono affettivamente insieme all’interno di famiglie omogenitoriali siano fratelli in tutto ma non per la legge. O, peggio, che risultino palesemente svantaggiati, in caso di separazione o di morte di uno dei due partner.“ (foto: Heiner Bludau)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turchia: Rispetto diritti politici e civili del popolo curdo

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 febbraio 2012

Italiano: Turchia

Image via Wikipedia

L’Associazione Europa Levante ha inviato al Ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata l’appello sottoscritto da esponenti politici, uomini della cultura, rappresentanti di associazioni, giornalisti con il quale si chiede << di avviare ogni passo necessario nei confronti della Turchia e dell’Unione Europea, perché siano rispettati i diritti civili e politici del popolo curdo e la sua istanza di autonomia democratica, perché si ponga fine ad un conflitto senza sbocco, e si giunga ad una soluzione pacifica e complessiva della questione curda che veda la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti, unica garanzia di una pace stabile e duratura, e perché questo passaggio determini l’auspicabile piena integrazione della Turchia nell’Unione Europea ». L’agenzia Ansa ha reso noto che il Ministro parteciperà il 27 febbraio – a margine del prossimo Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea –al Turkey Focus Group, che avrà come finalità quella dello sviluppo del dialogo tra Unione Europea e della Turchia. Afferma Europa Levante nella nota che accompagna l’appello : « Nella consapevolezza che le questioni poste nell’appello siano assolutamente rilevanti nell’ambito dei rapporti dell’Unione con la Turchia e non possano essere ignorate essendo attinenti anche al rispetto dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, ci rivolgiamo a Lei affinché esse siano presenti e considerate nell’ambito di detti importanti lavori».

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritti digitali e diritti civili

Posted by fidest press agency su sabato, 26 novembre 2011

Con una sentenza storica la Corte di Giustizia Ue dichiara non compatibili con l’ordinamento comunitario provvedimenti degli stati membri che impongano agli internet service provider un monitoraggio generalizzato del traffico di rete per impedire violazioni del copyright. “La Corte di Giustizia” afferma l’avv. Marco Scialdone, responsabile del team legale di Agorà Digitale “Ricorda a tutti che esistono ancora limiti invalicabili e che la tutela del copyright non può giustificare un monitoraggio preventivo del traffico di rete. Almeno fino a che esisterà la direttiva 2000/31. La Corte ricorda ai tanti che, anche in Italia, lo hanno negato negli ultimi mesi, che esiste una potenziale contrapposizione tra copyright e libertà di espressione che necessità di un appropriato e sapiente bilanciamento per evitare che la tutela del diritto d’autore si riveli novello strumento di censura.”

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

P.D. e legge sulle primarie

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

“Il rinnovamento della politica non si fa proponendo discriminazioni anagrafiche che sarebbero subito impugnate in Europa per lesione dei diritti civili”. Lo ha affermato l’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani, commentando la proposta di legge sulle primarie anticipata oggi al Corriere della Sera da Beppe Fioroni. Riferendosi all’art. 21 della Carta dei diritti fondamentali dell’UE, Serracchiani si è detta “meravigliata di dover ricordare questo particolare a un politico di lungo corso come Fioroni. Ho sempre sostenuto la necessità di un ricambio della classe dirigente dei partiti, in primo luogo nel Pd, ma mai quella di una decapitazione dei vertici condotta sulla base della carta d’identità: si è visto alle ultime amministrative – ha sottolineato – che basta rispettare il limite dei mandati previsto nello statuto e il ricambio avviene senza traumi”. Secondo l’europarlamentare democratica “elettori e militanti chiedono meno cene segrete e meno cenacoli per pochi big, e pretendono più rispetto delle regole e degli organi di partito, più trasparenza, partecipazione e ascolto. La politica sia chiara e comprensibile, fatta di coerenza, sobrietà e battaglie alla luce del sole: così – ha concluso – sarà anche politica nuova”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale contro l’omofobia

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 maggio 2011

Ortigia 17 maggio alle ore 10 all’Hotel Roma (Via Roma, 11), in occasione della giornata mondiale contro l’omofobia, il Leo Club di Siracusa Associazione giovanile del Lions Club International con la collaborazione della Diapason Studio organizzano un seminario di studi sul tema “Il fenomeno dell’omofobia e il riconoscimento dei diritti civili nel mondo. Sistemi giuridici a confronto”. I lavori si apriranno con i saluti del presidente del Leo Club di Siracusa Antonio Mirandola e di Eleonora Romano presidente di Diapason Studio e moderatrice del seminario. Seguiranno gli interventi di Consuelo Rogasi docente di Latino e Greco al liceo classico “Tomamso Gargallo” di Siracusa (“Tra esaltazione e condanna: l’omosessualità nel mondo antico”); Roberto Cafiso direttore del Dipartimento di Salute mentale dell’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa (“Normalità e patologia: l’omosessualità nella nosografia della paura”); Mario Trimarchi ordinario di Diritto privato nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina (“I diritti degli omosessuali”); Luigi D’Andrea ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’ateneo messinese (“Le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale tra Costituzione italiana e diritto comunitario”) e Stefano Agosta ricercatore di Diritto pubblico comparato della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina (“Le unioni omosessuali nella prospettiva italiana e comparata”). L’obiettivo del seminario è offrire nuovi strumenti di analisi e interpretazione storica, scientifica e giuridica del fenomeno dell’omofobia, partendo dall’esame della condizione omosessuale nel mondo antico, passando attraverso l’indagine medico-scientifica sul comportamento omofobo per giungere a uno studio della situazione legislativa dei diritti degli omosessuali e alla comparazione tra i sistemi giuridici vigenti in Italia, in Europa e nei principali paesi extraeuropei. Una maggiore conoscenza del fenomeno, infatti, potrà favorire la sensibilizzazione in materia di uguaglianza reale per tutti i cittadini e promuovere il superamento di pregiudizi scientifici e discriminazioni sociali. L’iniziativa coincide, tra l’altro, con il 21° anniversario della cancellazione dell’omosessualità dalla lista delle malattie mentali dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ha segnato ufficialmente il superamento di pregiudizi e barriere sociali. Il seminario, gratuito e aperto a tutti, darà diritto a un credito formativo per gli studenti del Consorzio Universitario Megara Ibleo. [A.At.]

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una madre e l’orientamento di genere

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 dicembre 2010

Dichiarazione di Imma Battaglia, presidente Di’Gay Project: “Il fatto che il giudice Alessandro Dagnino abbia scritto nella sua ordinanza che “la relazione omosessuale di una madre non costituisce ostacolo all’affidamento condiviso dei figli” è molto importante. Dimostra ancora una volta quanto sia necessario continuare a lavorare sulla cultura dell’uguaglianza e lottare contro qualunque tipo di discriminazione. In questo percorso possono certamente aiutarci giudici lungimiranti e capaci di trovare nella nostra Costituzione la chiave dei diritti civili”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritti civili e umani nel mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

Roma 26 novembre, alle ore 12, presso la Sala Stampa della Camera dei deputati (via della Missione, 4 – Roma) Conferenza Stampa sui Diritti Civili e Umani in Uganda, Russia e Italia. Presentazione del IV Congresso dell’Associazione Radicale Certi Diritti. Con: – Marco Pannella, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito; – Kato David Kisule, rappresentante gay per i diritti civili in Uganda; – Nikolaj Alexiev, organizzatore del Pride di Mosca; – Matteo Mecacci, deputato radicale – Pd, Rapporteur Assemblea Parlamentare   dell’OSCE per Democrazia, Diritti Umani e Questioni Umanitarie – Didier Eribon, docente universitario – Estensore Manifesto Uguaglianza per     i diritti in Francia – Sergio Rovasio, Segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti; Kato David Kisule è una delle quattro persone che ha denunciato alle autorità ugandesi la rivista locale ‘Rolling Stones’ che aveva pubblicato le foto di 100 persone omosessuali (tra cui la sua) con la scritta ‘Wanted’. Didier Eribon è l’estensore del “Manifesto per l’uguaglianza dei diritti” (Francia, 2004) Nikolaj Alexiev è stato aggredito, denunciato e arrestato nel corso degli ultimi 4 anni per aver tentato di organizzare l’annuale Gay Pride di Mosca. Durante la Conferenza Stampa verrà illustrato il programma dei lavori del IV Congresso dell’Associazione Radicale Certi Diritti che si svolgerà a Roma nei giorni sabato 27 e domenica 28 novembre 2010.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotta alla tratta e allo sfruttamento della prostituzione

Posted by fidest press agency su martedì, 13 luglio 2010

Roma 14 luglio – ore 15.00-18,30 presso la sede del Partito Radicale, Via di Torre Argentina 76,  Presiede e modera:  Sergio Rovasio – Segretario dell’Associazione radicale Certi Diritti Interventi di: Donatella Poretti – Senatrice Radicale-PD; Giuseppe Rossodivita – Avvocato, Presidente Gruppo consiliare Lista Bonino Pannella, Federalisti Europei alla Regione Lazio; Marco Bufo – Responsabile interventi nazionali e transnazionali sulla tratta e sulla prostituzione – Associazione On the Road Emanuela Costa – Associazione Le Graziose, Comitato per i diritti civili delle prostitute,  Genova; Lucio Malan – Senatore PDL; Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani; Monica Del Bono – Presidente ‘La Strega da Bruciare’, Comitato per i diritti civili delle prostitute, Roma; Jean Baptiste Poquelin, studente, Coordinatore  Gruppo di Roma di Certi Diritti;
Leila Deianis  – Presidente Associazione Libellula, Roma; Alessandro Gerardi – Avvocato, Membro della Direzione di Radicali Italiani, Tesoriere Associazione Radicale Divorzio breve; Il fenomeno della prostituzione in Italia coinvolge centinaia di migliaia di persone tra prostitute/i, clienti, bande criminali, schiave sfruttate, forze dell’ordine, magistratura, avvocati, politici, cittadini comuni, famiglie eccetera. Il mercato nero della prostituzione produce  un giro d’affari di proporzioni enormi, alimentato dalle politiche proibizioniste e criminogene promosse ovunque nel paese in ambito locale, con iniziative demagogiche e populiste assai spesso stupide, ridicole e del tutto inutili, oltre che violente e gravemente lesive nei confronti delle persone.  La lotta alla tratta delle persone e al loro sfruttamento necessita di maggiori risorse e di un approccio politico completamente nuovo e alternativo. L’antiproibizionsimo e la regolamentazione della prostituzione sono la risposta necessaria per governare il fenomeno, contro l’illegalità diffusa, le ipocrisie e i tabù che sempre più si affermano nella società e nelle istituzioni italiane.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il ruolo delle organizzazioni non profit

Posted by fidest press agency su sabato, 26 dicembre 2009

Vale, innanzitutto, conoscere le dimensioni. Si stima che le contribuzioni monetarie in un anno rivolte al settore nonprofit negli Usa ammontano a 122,6 miliardi di dollari e che il valore monetario del lavoro volontario fornito a queste organizzazioni ammonta a 182,3 miliardi di dollari e che più del 90% delle contribuzioni è costituito da contributi personali. In Italia le organizzazioni nonprofit sono state sostenute da 303.000 volontari pari a circa il 3% del totale della forza lavoro nazionale attiva. Le loro principali fonti di finanziamento sono rappresentate  dalla contribuzione dei soci. Dal totale dei finanziamenti ottenuti risulta che al primo posto risultano le organizzazione impegnate nell’ambito dei diritti civili, seguite dalle filantropiche e dalle ambientaliste. Si avverte in tutto ciò una costante nella natura umana che tende a rivolgere la sua attenzione sulla necessità che si debba fare qualcosa per una migliore ridistribuzione delle risorse. E’, ovviamente, ancora molto poco e quel poco, misurato in termini volontaristici, diventa persino dispersivo. Se si analizzano gli stimoli che sono all’origine di tali comportamenti si rileva che a volte la molla che scatta negli individui è quella di aver fatto il proprio dovere, mentre in altri casi emerge una sorta di “social interaction” nella quale la soddisfazione dell’individuo altruista dipende direttamente dalla soddisfazione di un altro o di altri individui. In pratica l’individuo altruista avrebbe tutto l’interesse a comportarsi in modo cooperativo nei confronti di un altro soggetto in quanto ne trarrebbe un vantaggio diretto in termini di soddisfazione. Un’ultima considerazione spetta a quella fascia di persone che adottano un determinato comportamento all’interno delle proprie comunità, non tanto da una sua personale convinzione, quanto piuttosto dal timore di incorrere, in caso di disobbedienza ad un definito codice comportamentale, in una sanzione sociale espressa in termini di perdita di reputazione. In buona sostanza si trae da tutto ciò la convinzione che l’individuo decide di cooperare con gli altri soggetti o di contribuire al finanziamento di un dato bene pubblico se e solo se percepisce che anche gli altri fanno lo stesso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congresso nazionale dell’Associazione Radicale

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2009

Sabato 14 marzo per tutta la giornata si terrà a Bologna, presso l’Hotel Europa (Via Boldrini) il 2° Congresso nazionale dell’Associazione Radicale Certi Diritti.  Al Congresso parteciperanno, tra gli altri: Marco Beltrandi, deputato radicale del Pd; Marco Perduca, Senatore radicale del Pd; Paola Concia, deputata del Pd; Aurelio Mancuso, Segretario Nazionale di Arcigay; Franco Grillini, già deputato, Direttore di Gaynews; Pia Covre, Presidente del Comitato per i diritti civili delle prostitute; Leila Deianis, Presidente Libellula Azione Trans; Marcella Di Folco, Presdiente del Movimento italiano transessuali; Daniele Gosti, Segretario Associazione Rosa Arcobaleno; Alessio De Giorgi, Direttore di gay.it; Felix Cossolo, Direttore di Gayclubbing; Mario Cirrito, Direttore editoriale di Babilonia; Enrico Oliari, Presidente di GayLib; Giuliano Federico, Direttore di Gay.tv; Renato Sabbadini, Segretario Generale dell’Ilga World (International Lesbian and Gay Association);  I lavori, presieduti da Enzo Cucco, esponente storico del movimento lgbt, inizieranno alle ore 9.30 con le relazioni della Presidente Clara Comelli, del Segretario, Sergio Rovasio, e della Tesoriera Roni Guetta. A seguire si svolgeranno le seguenti relazioni tematiche su:- Campagna di Affermazione Civile finalizzata al matrimonio gay, Prof. Francesco Bilotta;- Terapie Riparative: le false illusioni dei fondamentalisti,  Gianmario Felicetti;- Diritti Civili  in Europa: la grave situazione italiana, Ottavio Marzocchi;- La Riforma del Diritto di famiglia: la nostra proposta, Guido Allegrezza;- Iniziative universitarie di Certi Diritti, Giovanni Bastianelli;- Riconoscimento dello status di rifugiato a vittime di persecuzioni causa orientamento  sessuale, Dott. Andrea Mimeci.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »