Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘disegno’

Mostra di disegno e pittura di Christopher Grasso

Posted by fidest press agency su domenica, 3 febbraio 2019

Roma Martedì 5 febbraio p.v. alle ore 11.00 presso la Scala Nobile del Palazzo Falconieri (Via Giulia, 1) si terrà l’inaugurazione della mostra di disegno e pittura di Christopher Grasso. Christopher Grasso, di nazionalità italo-ungherese, è uno studente all’ultimo anno del Liceo Artistico “Russoli” di Pisa. Iscritto al corso di Arti figurative, ha frequentato con passione gli anni di studio con percorsi educativi individualizzati, seguito e sostenuto da Insegnanti di sostegno della Scuola ed Assistenti specialistici della Coop. Sociale PAIM.
La possibilità di seguire un programma differenziato ha dato l’occasione di comprendere gli interessi e lavorare sulle potenzialità residue di Christopher, per rafforzarle così come è successo per l’espressione figurativa. Christopher, ha imparato nel tempo a stare e lavorare insieme agli altri ragazzi in uno scambio e crescita reciproci sia nella propria classe -la 5°D- sia nello “Spazio Laboratorio” aperto a tutti gli alunni delle classi e gli adulti, su Progetti di socializzazione, comunicazione, espressività, in un continuo scambio conoscitivo, crescita individuale e collettiva. La mostra curata da Alessandro Chiti (pedagogista e assistente specialistico) e la Prof.ssa Sandra Lucarelli (insegnante di sostegno e critico d’arte) resterà aperta fino al 20 febbraio.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il disegno di Catherine Meurisse incontra la danza di DD Dorvillier

Posted by fidest press agency su domenica, 11 novembre 2018

catherine_meurisse_e_dd_dorvillierRoma giovedì 15 novembre Accademia di Francia Villa Medici Viale della Trinità dei Monti, 1. Ingresso gratuito a partire dalle 18 con lo spettacolo Gli amori degli dei tra intrighi e incanti in cui l’arte è la via per superare la violenza e la morte, una performance che fonde i disegni e la scrittura con la danza. Nell’ambito de La Francia in Scena all’interno del progetto “Bibliothèques vivantes”, che unisce performance e installazioni partecipative a metà tra lo spettacolo dal vivo e l’universo dei libri, il 15 novembre a Villa Medici alle ore 18.30 va in scena “Vois-tu celle-là qui s’enfuit” / “Vedi quella lì che scappa”. Protagoniste la disegnatrice e fumettista Catherine Meurisse e la coreografa DD Dorvillier, la cui ultima pièce Extra Shapes è stata presentata al Centre Pompidou.
Lo spettacolo è inserito nella programmazione dei giovedì della Villa ed è prodotto del festival francese Concordan(s)e creato da Jean- François Munniercon con l’intento di mettere in relazione uno scrittore con una coreografa.La disegnatrice Catherine Meurisse e la coreografa DD Dorvillier si sono incontrate per la prima volta a Roma, nel 2015. Condividono il fascino per una serie di statue della Villa Medici, i Niobidi, che sono una rappresentazione di figure in fuga, i figli di Niobe, uccisi per volontà di Latona. Nella mitologia greca, Niobe ebbe infatti sette figli e sette figlie, e ne era così orgogliosa che si prese gioco di Latona. Lei, che ne aveva avuti solo due (Apollo e Artemide), non esitò a vendicarsi dell’offesa subita facendoli sterminare con le frecce dei due fratelli. Una scena che ha ispirato le sculture di Balthus (1908-2001) nei giardini di Villa Medici. E che rivivrà nei disegni e niobidi2_villa_medici.jpgmovimenti di Catherine Meurisse e DD Dorvillier.La coreografa si muoverà ripetendo le forme delle sculture e interagendo con le immagini dei disegni realizzati di volta in volta da Catherine, proiettate in tempo reale in un video alle sue spalle, con le musiche registrate dei compositori americani Zeena Parkins e Seth Cluett. Saranno dunque due i soggetti in scena che dialogheranno: da una parte DD Dorvillier, con i movimenti del suo corpo, e dall’altra la memoria della disegnatrice, che prenderà vita con penne, inchiostro, carta e acqua. E’ una performance che riguarda il movimento e la pittura; ma è anche una riflessione sulla riproduzione e sul modo di fare arte, sulla comprensione di ciò che si vede usando il proprio corpo, come ci si sente osservando le cose.Durante il suo soggiorno a Roma, la coreografa DD Dorvillier ha contemplato a lungo le statue di Villa Medici prendendo le posizioni, tatuando nel suo corpo le tensioni e contrazioni nervose di questi esseri umani in corsa, già catturati dal loro omicida. La disegnatrice Catherine Meurisse, una delle sopravvissute di Charlie Hebdo, ha cercato di dimenticare il tragico evento circondandosi di bellezza e affidandosi all’arte: “Lavorando con DD sulle statue [le Niobidi di Villa Medici], ho rotto l’incantesimo che mi ha imprigionato”. A partire da queste esperienze, inizia una conversazione sull’arte ed il movimento, sulle modalità del disegno, della danza e della scrittura. Sul palco questa volta, i corpi troncati, storti e contorti emergono dal vivo da enormi fogli di carta in dialogo con le pose della coreografa. “L’arte è una mediazione, un filtro che permette di affrontare la violenza e la morte” spiega Catherine Meurisse “Per cui, mi affido agli artisti in cui ho assoluta fiducia. Sono coloro che mi aiutano a capire il mondo”. (photo: catherine_meurisse_e_dd_dorvillier et niobidi2 villa medici copyright institutfrancais.it)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parigi capitale del Disegno

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

salon-du-dessinParigi da Mercoledì 22 a Lunedì 27 Marzo 2017 a Parigi il Salon du Dessin Al Palais Brongniart: da 26 anni appuntamento irrinunciabile per collezionisti e appassionati del genere artistico per antonomasia. Oltre 1.000 opere su carta (ma non solo) esposti all’interno dell’imponente palazzo della Borsa permettono al visitatore di spaziare dal segno grafico più antico a quello contemporaneo.
Sono 39 le gallerie d’arte specializzate provenienti da tutta Europa, ma anche dagli Stati Uniti e –per la prima volta- dalla Cina. L’Italia è rappresentata da Carlo Virgilio (Roma) e Maurizio Nobile (Bologna e Parigi).La “Settimana del disegno” coinvolgerà poi 20 musei e fondazioni generalmente non accessibili al pubblico. Fra questi il museo di Fontainebleau che esporrà disegni di Charles Percier; e il Castello di Chantilly con l’esposizione “Bellini, Michelangelo, Parmigianino: lo sbocciare del Rinascimento”. Da Mercoledì 22 a Lunedì 27 Marzo 2017 Orari: 12-20 : Giovedì 23 Marzo 12-22 Ingressi: 18 € (catalogo omaggio) (foto: Salon du Dessin)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli spettacoli di chi li ha visti

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 luglio 2011

Lettera al direttore. “Chi l’ha visto” (Rai3 – 29 giugno), la trasmissione seria, utile, di Federica Sciarelli, non ha resistito alle tentazione, parlando di Melania, la giovane mamma uccisa barbaramente, di fare il suo spettacolino macabro: prima un coltello, poi le gambe di una donna con i pantaloni abbassati, quindi, in un crescendo di morbose torbide emozioni, il corpo disteso di una ragazza morta sulla cui pelle la punta di una lama incideva un disegno di sangue, e, dulcis in fundo, un seno nel quale veniva conficcata una siringa. Uno spettacolo non serio, perfettamente inutile, forse utile allo share. Complimenti alla conduttrice e agli autori per il profondo rispetto verso la vittima e i suoi familiari. C’è che si perde in un bicchier d’acqua e chi si perde in un boccale di fango. (Francesca Ribeiro)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Architettura disegno modello

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2011

Roma 17 maggio 2011 alle ore 18 al MAXXI B.A.S.E. – (via Guido Reni 4/A) verrà presentato il volume “Architettura. Disegno. Modello. Verso un archivio digitale dell’opera di maestri del XX secolo”, a cura di Piero Albisinni e Laura De Carlo, pubblicato per i tipi della Gangemi Editore. Il volume raccoglie le considerazioni e le ricerche che hanno fatto da riferimento teorico-operativo a esperienze indirizzate prevalentemente al rinnovamento della didattica della rappresentazione dell’architettura. È ormai un dato da tempo accertato che il digitale ha quasi del tutto soppiantato le tradizionali pratiche del disegno nel processo di elaborazione del progetto di architettura. Ma non è altrettanto definito il suo ruolo nella didattica della rappresentazione, non solo per lo studio dei modelli geometrici, ma anche per l’analisi dei modelli architettonici così come si possono costruire sulla base dello studio degli elaborati di progetto. Le sperimentazioni didattiche condotte negli ultimi anni su casi di studio emblematici hanno permesso di mettere a punto una strategia coerente con l’intenzione di rivedere, alla luce delle continue innovazioni indotte dal digitale, gli statuti disciplinari del rapporto disegno/progetto. Per l’approfondimento del rapporto oggi sempre più stretto della rappresentazione con la pratica del progetto è stato determinante esaminare, a scopo esemplificativo, l’operatività progettuale di alcuni fra i principali interpreti del rinnovamento del linguaggio architettonico in Italia a cavallo degli anni Sessanta e Settanta del Novecento.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andro Semeiko: A Glorious Journey

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 novembre 2010

Vicenza fino al 30/1/2010 Via Piave 35. Altavilla Atlantica mostra di Andro Semeiko, A Glorious Journey, corredata da un catalogo con testo di Alberto Mugnaini.   L’artista, nato in Georgia nel 1975 e formatosi a Londra, dove vive e lavora, si presenta per la prima volta in Italia, rappresentato in esclusiva dalla galleria Atlantica. La mostra comprenderà una serie di lavori pensati appositamente per questa occasione, dipinti di piccolo e grande formato, che dialogheranno con installazioni di oggetti, e un grande disegno che verrà realizzato direttamente sulla parete.
La sua icona distintiva, si potrebbe dire il suo marchio di fabbrica, e’ la figura di un guerriero completamente celato in un’armatura, che ritroviamo sperduto e spiazzato in contesti anacronistici, smarrito lungo le varie tappe di un paradossale viaggio nel futuro; queste sagome senza volto, cifre di un passato a noi remoto, si trovano proiettate in luoghi e contesti che, pur essendo a noi familiari, catturati in questa atmosfera di spaesamento, assumono i contorni di un incanto fuori dal tempo.
Nei dipinti realizzati per Atlantica il tessuto narrativo si arricchisce di motivi legati alla cultura locale, trasfigurando in vedute fantastiche la suggestione di vicende e leggende del territorio. (andro semeiko)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Renato Costrini: Miraggi

Posted by fidest press agency su sabato, 2 ottobre 2010

Roma 9 ottobre 2010 ore 18,30 (fino al 22 ottobre 2010) Via Dei Quattro Cantoni 9. Gli spazi della Galleria Il Bracolo, di Roma, in occasione della VI Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI, ospitano la mostra personale di pittura di Renato Costrini, Miraggi. Curata da Andrea Romoli Barberini, l’esposizione presenta una selezione di circa 25 opere pittoriche realizzate da Costrini dalla metà degli anni Novanta ad oggi.
Renato Costrini si dedica con particolare attenzione al disegno ed alla pittura, allo studio dal vero ed allo studio dei classici sin dalla prima formazione scolastica. Si interessa in modo particolare alla pittura italiana e francese, trovando nei macchiaioli e negli impressionisti, una spiccata fonte di ispirazione. Negli anni Settanta/Ottanta viaggia in Europa e negli USA approfondendo la conoscenza delle opere dei grandi maestri. In questi anni inizia ad esporre i propri lavori in rassegne d’arte e concorsi. Negli anni Novanta/Duemila, partecipa a numerose collettive e allestisce mostre personali curate dallo storico dell’arte  Mariano Apa (Comune di Castel Gandolfo, Centro Studi Leopardiani di Recanati, Complesso del San Giovanni di Orvieto, Borgo Tre Rose di Montepulciano) il cui saggio critico è pubblicato nel volume ” Luoghi del Silenzio”. Si interessa sempre più  alla pittura del ‘900, in tutte le sue sfaccettature. E’ la porta d’ingresso per un passaggio più deciso dal figurativo all’astratto, incoraggiato anche dallo storico dell’arte  Armando Ginesi,  che nel 2005  ne cura una mostra personale ad Ancona  presso l’Università Politecnica delle Marche. Partecipa a numerose mostre personali e collettive, in spazi pubblici e gallerie private. Vive e opera a Roma. http://www.ilbracolo.it Orario: da lunedì a sabato dalle 16:30 alle 19:30 Ingresso libero.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“CxD. Un cittadino per un disegno”

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 maggio 2010

Napoli 3 maggio alle 10 e 30, sala conferenze della Fondazione Valenzi al Maschio Angioino “CxD. Un cittadino per un disegno”: questo il titolo del progetto dedicato all’arricchimento della memoria collettiva su Maurizio Valenzi. L’iniziativa, curata da Lorenzo Mantile e Gina Annunziata, è incentrata sui numerosi disegni nei quali Valenzi ha ritratto di volta in volta parenti, amici, colleghi di partito e avversari politici, o semplici conoscenti; disegni che oggi costituiscono la testimonianza visiva della sua ricca rete di relazioni professionali, umane e affettive ed allo stesso tempo del suo legame ininterrotto con la pratica artistica. Nell’ambito di “CxD. Un cittadino per un disegno”, la Fondazione Valenzi rivolge un invito ai cittadini napoletani che Maurizio Valenzi ha voluto ritrarre nel corso della sua vita, ad offrire una testimonianza del loro incontro e del loro dialogo con l’artista. Il corpus dei disegni e dei ricordi verrà pubblicato sul sito web della Fondazione Valenzi in una galleria virtuale dedicata.   L’iniziativa vuole essere anche un momento di incontro con il pubblico. In questa occasione coloro i quali sono in possesso di un ritratto realizzato dall’artista o di altro materiale relativo a Maurizio Valenzi avranno la possibilità di intervenire con la loro testimonianza e di portare il loro materiale a conoscenza dell’Archivio Valenzi. Intervengono: Lucia Valenzi, presidente della Fondazione Valenzi  Gina Annunziata, responsabile attività culturali Lorenzo Mantile, storico dell’arte contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vesna Pavan: Tra gli Incanti dell’Eden

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 aprile 2010

Firenze 24 aprile ore 18 Palazzo Borghese Via Ghibellina 110, Mostra Personale promossa dal Palazzo Borghese. In mostra, “Tra gli Incanti dell’Eden” personale di Vesna Pavan, art designer di origine friulana ma milanese d’adozione che di recente è stata oggetto di attenzione da parte di critici d’arte e dei media internazionali, fino al 24 settembre 2010 Ingresso libero Orario di visita: da lunedì a sabato dalle ore 9 alle 17  L’esposizione propone un nucleo di cinquanta opere dell’artista che mostrano una straordinaria sintesi segnica, cromatica ed iconografica: nel compendio si concentra l’intero universo artistico dell’autrice di Spilimbergo che propone un disegno essenziale interpretato da un raffinato teatro di linee. Riconosciuta a livello nazionale come una sensibile ricercatrice della femminilità e delicata interprete del senso estetico del Ventunesimo secolo, Vesna Pavan propone un nuovo modello di femminilità reattiva agli schemi tradizionali e alle attuali incombenze del gentil sesso.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impianti pubblicitari a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 16 febbraio 2010

La Giunta comunale ha approvato la delibera che rivoluziona le tipologie degli impianti pubblicitari previsti sul territorio cittadino. Saranno uniformi, in materiale ecocompatibile, color grigio fumo e avranno un disegno classico. Le strutture in vetroresina sono vietate. La riforma del settore inizierà dal I e dal XVII Municipio e le società titolari degli impianti dovranno mettersi in regola entro il 30 giugno. Per chi non osserverà le nuove norme, oltre alle multe, arriverà la revoca dell’autorizzazione. Entro la fine dell’anno sarà pronto il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari. “Dopo anni e anni di mancata regolamentazione – spiega l’assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni – l’amministrazione capitolina sta mettendo mano al delicato settore della cartellonistica pubblicitaria. Oltre a questa delibera, che uniforma la struttura degli impianti per tutelare il decoro della città, da oggi sono online sul sito del Comune, in nome della trasparenza, i dati contenuti nella Nuova Banca Dati. Nel 2007 il Comune incassava circa 9 milioni di euro dalle entrate pubblicitarie mentre oggi nelle casse del Comune arrivano oltre 20 milioni”. “In merito inoltre alle dichiarazioni strumentali e pre-elettorali dei due consiglieri dell’opposizione, apparse oggi sulle agenzie di stampa – aggiunge l’assessore Bordoni – rispondiamo con i numeri messi in campo dall’amministrazione e li invitiamo a valutare le loro dimissioni, visto che in quindici anni di Giunte Rutelli/Veltroni non sono stati in grado di raggiungere i risultati che noi abbiamo raggiunto in due anni. Invitiamo gli esponenti dell’opposizione a presentare proposte costruttive e a non lasciarsi andare a dichiarazioni demagogiche”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli appuntamenti della libreria caffè Flexi

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Roma via Clementina 9, Questa settimana, al Flexi si parla di Iran, bambole gonfiabili, gomme bucate, finto glam e persone diversamente occupate. Ma prima di passare agli eventi della settimana, vi ricordiamo i nuovi corsi che il Flexi offre: Corso base di lingua cinese  Ultimi giorni per iscriversi, si inizia giovedì 3 dicembre alle ore 18.  Corso di disegno e pittura Vi annunciamo che il corso inizierà mercoledì 9 dicembre alle ore 18.
Eventi della settimana mercoledì 2 dicembre 2009 ore 20.30 Incontro con Antonello Sacchetti, autore di Iran. La resa dei conti  Infinito Edizioni, 2009. Una analisi accurata  della crisi che l’Iran si trova ad affrontare, un punto di vista che può aiutarci ad interpretare il turbolento periodo che sta vivendo il Paese che meno di cent’anni fa veniva chiamato Persia. Antonello Sacchetti è giornalista pubblicista, fondatore e direttore  della rivista telematica Il cassetto-L’informazione che rimane. Ha lavorato per Amnesty International e Save the Children Italia.  A seguire  Viaggio in Iran: Racconto fotografico di Daniela Re e Fabrizio Mastroleo.
Giovedì 3 dicembre 2009 ore 19.30 Incontro con Stefano Moriggi e Gianluca Nicoletti, autori di Perché la tecnologia ci rende umani La carne nelle sue riscritture sintetiche e digitali
Sironi Editore, 2009 http://www.libreriaflexi.it Le tecnologie estetiche, biomediche e digitali sembrano trasfigurare il corpo come mai in altre epoche: cos’è dunque diventata la carne oggi? Ma poi, si può ancora parlare di “umano”? Ha ancora senso distinguere tra naturale e artificiale? Dalle nuove reliquie “sintetiche”, ritoccate al silicone come nel caso di Padre Pio, alle immagini digitali della salma di papa Wojtyla, dalla diffusione delle protesi fisiche e di quelle emozionali, passando per cyberbadanti, hikikomori e bambole sessuali: è proprio nelle pieghe della tecnologia che gli autori trovano la chiave per riabilitare la dimensione “carnale”, per molti destinata o condannata a trasfigurarsi in post-umano.
Venerdì 4 dicembre 2009 ore 18.30 Il Gruppo di lettura Amarganta incontra al bar
Lisa Corva nata a Trieste, ha vissuto a Milano da cui è fuggita per un misterioso Altrove. Scrittrice di articoli “finto glam” per Grazia, autrice dei romanzi Confessioni di un’aspirante madre e Glam Cheap (Sonzogno), attualmente dispensa schegge di poesia quotidiana sul giornale gratuito City, che si possono leggere e commentare anche sul suo blog . Con Marinella Ferranti, psicologa e psicoterapeuta.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omar Galliani Apri gli occhi… chiudi gli occhi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 ottobre 2009

gallianiMilano fino al 12/12/2009 via Giuriati, 9 – 20129 Galleria Dep Art La mostra -apri gli occhi… chiudi gli occhi- che la Galleria milanese Dep Art organizza e’ un omaggio all’opera di uno dei protagonisti dell’arte contemporanea italiana e internazionale. Tre volte invitato alla Biennale di Venezia e premiato alla Biennale di Pechino, Galliani rappresenta un punto di riferimento per gli artisti che a partire dagli anni ottanta si avvicinano al mezzo pittorico e al disegno. Per Galliani, il disegno e’ stato uno dei principali strumenti d’esplorazione, vissuto nel solco della tradizione rinascimentale, ma allo stesso tempo aperto e sensibile alle dinamiche delle piu’ avanzate indagini artistiche contemporanee. Proprio queste caratteristiche hanno garantito alla sua opera un riconoscimento raro per un artista vivente, come quello tributatogli dal Museo degli Uffizi con l’acquisto nel 2007 del trittico -Notturno- e di due disegni collocati nel Gabinetto Disegni e Stampe del museo fiorentino.  La mostra, che si compone di quaranta opere, rappresenta i passaggi salienti delle diverse tematiche e tecniche predilette dall’artista. Dalle grandi tavole disegnate, alle carte, fino a una serie di piccoli e intensi oli, il percorso di Galliani si muove fra suggestioni antiche e moderne, fra sistemi sociali mai rigidi, ma nati dall’analisi e l’approfondimento di culture anche lontane, o sistemi filosofici e letterari. L’artista emiliano e’ reduce da un ciclo di mostre internazionali che lo hanno visto protagonista in prestigiosi spazi pubblici e privati come i musei d’arte contemporanea di Pechino, Tokyo, Buenos Aires, Shanghai, Kyoto, San Paolo, Città del Messico, Miami e Los Angeles, nonche’ alcune esposizioni in diversi musei italiani, fra cui quelle in corso a Venezia, la collettiva De’tournemen- nell’antico Ospizio di San Lorenzo – evento collaterale alla 53° Biennale – e Andy Warhol-Omar Galliani, ospitata nel Chiostro di Santa Apollonia.  La mostra e’ accompagnata da un catalogo per le edizioni della Galleria Dep Art con un testo di Flavio Arensi.  Nato nel 1954 a Montecchio Emilia, dove vive, Omar Galliani ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Bologna e insegna pittura all’Accademia di Belle Arti di Carrara. (galliani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Leonardo da Vinci: Nature, Art & Science

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2009

leonardoIncheon,Corea until 30/12/2009 Milano Design City Exhibition Center YeongJong-do. In occasione della mostra itinerante, il Museo presenta in anteprima al pubblico coreano il nuovo volume -Leonardo da Vinci. La collezione di modelli del Museo-, a cura di Claudio Giorgione, curatore del Dipartimento Leonardo Arte&Scienza, che racconta la storia della collezione e illustra nel dettaglio le caratteristiche dei modelli, leggendoli parallelamente ai disegni di Leonardo.  Nel 1953 infatti, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica (oggi Tecnologia) inaugurava con una grande mostra in cui era esposta una serie di modelli realizzati interpretando i disegni di Leonardo da Vinci, a cui il Museo veniva intitolato. I modelli, entrati nelle collezioni del Museo, sono ancora oggi in parte esposti (a cui se ne sono aggiunti altri, negli anni, costituendo oggi la piu’ importante collezione al mondo) e rappresentano una testimonianza unica nell’ambito dello studio e della divulgazione dell’opera tecnico-scientifica di Leonardo.  Il contesto storico in cui sono nati questi oggetti – gli studi su Leonardo scienziato e tecnologo, i progettisti dei modelli, le mostre in cui sono stati esposti, l’allestimento permanente creato per il Museo – sono il punto di partenza per arrivare ai piu’ recenti sviluppi che hanno coinvolto la collezione, oggi nucleo centrale del Dipartimento Leonardo Arte&Scienza.  Allo stesso tempo, gli appunti, gli schizzi e i disegni di Leonardo rappresentano il confronto indispensabile per comprendere queste macchine. Il legame con la tradizione e il contributo di Leonardo nel campo della tecnica e della tecnologia, con soluzioni anticipatrici ed innovative, spesso particolarmente affascinanti, viene illustrato con particolare attenzione ai temi principali che anche la collezione di modelli affronta: il volo, l’ingegneria militare, le architetture e l’urbanistica, l’ingegneria idraulica e le imbarcazioni, le macchine e gli strumenti.  Grazie a una scheda dedicata, e’ possibile studiare ogni modello nel dettaglio, ripercorrendo cosi’ l’intera collezione. (leonardo)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La scuola e la «democrazia speciale»

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 agosto 2009

Forse è più facile ricordare per i discenti il tempo in cui in Italia fu sperimentato il “compromesso storico”. Fu anche il tempo della “democrazia speciale” ovvero di un disegno  teso a rendere quei caratteri stabili, di completarne il profilo istituzionale e si assicurarne così l’irreversibilità. Il tutto ebbe inizio intorno agli anni ’70. Occorreva muoversi  de là del vecchio schema centrista. All’indomani delle elezioni del 1979 Craxi  formulerà il disegno di “una grande riforma” e questo concetto continua a ruotare intorno all’idea della “democrazia speciale”. Diciamo che si stavano maturando i tempi in cui la politica di distensione tra le grandi potenze ci avrebbe fatti traghettare verso un nuovo equilibrio geopolitico mondiale. Le parti ricominciavano a riallinearsi anche in Europa. Ma non tutto filò liscio. Pensiamo alle trasformazioni strutturali dei processi produttivi che avevano incrinato i rapporti di forza nella conflittualità industriale. Un esempio, a tale riguardo, basta per tutti. Tra il 1978 ed il 1985 la Fiat passava, nell’area piemontese, da 340.000 a 160.000 addetti, per continuare a scendere nei successivi anni. Ed era, questo, uno dei presupposti perché si potesse consolidare il progetto della “democrazia speciale”. Ora ci chiediamo se tutto ciò non costituisce, anche per i politici di oggi, un limite invalicabile che pregiudichi in via definitiva la speranza attesa per questa democrazia speciale che avrebbe potuto portare ad un ribaltamento del suo schema centrista ed aprirci la strada per alleanza di tutt’altra natura. Ed ancora se dietro la proposta di un nuovo partito politico (vedasi Forza Italia) noi dobbiamo intravedervi la volontà di perpetuare la tenuta di uno schema centrista inteso come definitiva chiusura verso questo progetto di democrazia speciale. Il sistema resta quindi centrale per questo difetto innovativo che si è inteso bloccare sul crinale del compromesso storico. Dobbiamo, quindi, convenire che il sogno di Moro e di Berlinguer è, definitivamente, tramontato? Probabilmente si.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Di “partiti” si può anche “morire”

Posted by fidest press agency su sabato, 4 luglio 2009

Editoriale Fidest. E’ di questi giorni la notizia che saranno costituiti due partiti politici: il partito dei militari e quello del Sud, ma altri, per quanto è dato da sapere, sono in gestazione. La circostanza mi lascia molto perplesso. Prima di tutto stiamo andando in controtendenza poiché allo stato ci troviamo con una legge elettorale che prevede lo sbarramento al 4% e, sull’altro versante, persino i partiti medio-grandi tendono ad unificarsi (pensiamo al Pd e al Pdl). Non vorrei che il tutto si possa inquadrare in un perverso disegno politico nel quale si sia messo in conto sia il calo della partecipazione al voto degli elettori sia la polverizzazione del “dissenso” nella logica del “divide et impera”. Se riandiamo ai “cassettini della memoria” e facciamo qualche passo indietro nel tempo possiamo ricordare che la forza della Dc e del Pci fu caratterizzata dal loro monolitismo. Era solo stemperata dalle logiche “collateraliste”, ovvero dei movimenti non politici ma di varia natura: sociale, economica, religiosa, culturale, ecc., Costituivano un diaframma tra la società civile e gli apparati partitici e fungevano, tra l’altro, da lobbisti nel proporre e anche sostenere con forza le istanze corporative sino a condizionare fortemente i loro referenti nella loro azione politica e istituzionale. Oggi, invece, il sistema partitico non sembra capace di recepire in misura esaustiva le attese dell’opinione pubblica tanto da ricorrere in modo raffazzonato a misure scoordinate tra loro inseguendo, come accade in queste ore, con la legge sulla “sicurezza”. Oggi, a mio avviso, non abbiamo bisogno di partiti politici nati dalla costola di altri partiti grandi o piccoli che siano o germinati spontaneamente, ma di ritrovare il collateralismo di un tempo sia pure introducendovi un diverso modo di concepirlo e di tradurlo in un’azione corale. In caso contrario cosa impedirebbe agli artigiani, ai disoccupati, ai lavoratori dipendenti o autonomi di fare un loro partito? Fermiamoci in tempo da quella logica che qualcuno affermava fosse nel dna degli italiani: basta ritrovarsi in due per fondare due partiti e costituire tre correnti. Marcare le proprie distinzioni rende un cattivo servizio non solo alla società ma ci spinge inesorabilmente verso una deriva autoritaria. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Io Disegno per la Cambogia

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2009

locandinaMariano Comense 5 luglio ore 14,30 – 19,00 Via S. Ambragio 37. Un ponte ideale tra i bambini italiani e quelli di Neak Long, in Cambogia. Dedicato ai bambini cambogiani, realizzato dai bambini italiani. E’ quanto si propone “Io disegno per la Cambogia”.. Protagonisti della giornata saranno proprio i bambini, che con i loro disegni creeranno piccoli capolavori destinati a essere esposti in una mostra accessibile la settimana dopo l’evento.  Neak Loeung, a una sessantina di chilometri dalla capitale Phom Penh, è il capoluogo della provincia sud-orientale di Prey Veng. Come tante altre città, è meta di una continua e disordinata immigrazione dalle aree rurali confinanti. Tra le molte migliaia di persone che abbandonano la campagna alla ricerca di migliori prospettive di vita in città, ci sono molti bambini: le vittime principali di questo dramma sociale ed economico.In una situazione al limite dell’inaccettabile – e forse anche oltre – questi bambini sono costretti  contribuire alla sussistenza delle loro famiglie: per loro la scuola, l’educazione, i giochi, tutto ciò che noi associamo con l’infanzia, sono poco più di un miraggio. In un contesto urbano come quello di Neak Loeung, l’impossibilità di accedere ad un sistema scolastico rappresenta un ulteriore fattore di disagio sociale e di rischio, per loro e per le generazioni a seguire. Una condizione comune in moltissimi paesi del Terzo Mondo, ma particolarmente acuita in un paese come la Cambogia che ancora fatica ad uscire da decenni di guerra civile e dal periodo degli stermini di massa attuati dai Khmer Rossi. Pensando a loro, ai bambini di Neak Loeung, il Cifa – organizzazione non governativa e senza scopo di lucro – agisce da anni con progetti che si propongono di assicurare l’istruzione primaria a 85 bambini di questa cittadina cambogiana. Una goccia nell’oceano della miseria e del disagio della Cambogia, certo, ma che per questi bambini e per le loro famiglie rappresenta la speranza di una vita migliore. (locandina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »