Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘divorzio breve’

Divorzio breve o divorzio cash and carry?

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 gennaio 2010

Come avviene ciclicamente, torna la proposta di ridurre il tempo della pausa di riflessione tra separazione e divorzio, un tempo già sceso da 5 a 3 anni e che ora, da più parti dello schieramento politico, si vorrebbe ridurre ad un anno o addirittura a sei mesi.  «Nella sostanza si vuole un divorzio cash and carry… trasformando sempre più la separazione legale a semplice e scomoda anticamera dello scioglimento del vincolo» commenta Francesco Belletti, presidente del Forum delle associazioni familiari. «Oggi come negli anni passati ribadiamo il nostro “no” a scelte di questo genere.  Non si tratta, ovviamente, di mettere i bastoni tra le ruote alle coppie che vogliono dividersi definitivamente o, addirittura, di assumere un ruolo punitivo nei loro confronti. «Nel massimo della comprensione per la sofferenza che accompagna la rottura di un progetto di vita, crediamo che il valore sociale è la stabilità matrimoniale che inevitabilmente va in rotta di collisione con un concetto “liquido” del matrimonio  e delle responsabilità assunte nei confronti della società. La privatizzazione delle relazioni familiari è il vero rischio che sta correndo la nostra società: è evidente che le scelte personali sono e restano tali, ma è altrettanto evidente, oltre che  costituzionale, che esse hanno implicazioni di primaria importanza per la società. «Chiediamo quindi che il Parlamento, se di divorzio si deve occupare, non tenti di introdurre percorsi di “facilitazione” alla  rottura dei legami» conclude Belletti «ma costruisca finalmente una rete di servizi di protezione e prevenzione che abbia come obbiettivo l’aiuto alle coppie in difficoltà a proseguire il loro cammino di famiglia».

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manifestazione per il divorzio breve

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2009

Roma 17 giugno, dalle ore 10, in piazza Montecitorio chiediamo l’immediata discussione delle numerose proposte di legge sulla riforma del divorzio, c.d. “divorzio breve”, presentate in Parlamento, e l’apertura di un vero dibattito politico su tutta la materia. Evento organizzato dalla Lega Italiana per il Divorzio Breve, aperto a tutte le forze politiche, le associazioni, i gruppi, i cittadini che ritengono ormai superata e dannosa l’attuale legge che prevede due giudizi, separazione e divorzio, e 3 anni di attesa per ottenere lo scioglimento del matrimonio. Al momento hanno aderito: l’On. Rita Bernardini (radicali), Antonella Casu (Segretaria Radicali Italiani), On. Maria Antonietta Farina Coscioni (radicali), l’On. Benedetto Della Vedova (PDL), Michele De Lucia (Tesoriere Radicali Italiani), Bruno Mellano (Presidente Radicali Italiani), l’On. Magda Negri (PD), Sen. Stefano Pedica (IDV), Sen. Marco Perduca (radicali), Sen. Donatella Poretti (radicali), Sen. Luigi Ramponi (PDL), l’On. Anna Rossomando (PD), Sen. Giuseppe Saro (PDL), On. Maurizio Turco (radicali), avv. Gian Ettore Gassani (Presidente Matrimonialisti Italiani), avv. Alessandro Gerardi (Tesoriere Lega Italiana Divorzio Breve), Diego Sabatinelli (Segretario Lega Italiana Divorzio Breve), Sergio Rovasio (Segretario dell’associazione Radicale Certi Diritti).Si precisa che la presenza dei parlamentari che hanno aderito alla manifestazione è ! soggetta all’andamento dei lavori d’Aula e di Commissione. Le associazioni: Radicali Italiani, Associazione Matrimonialisti Italiani, Ass. Papà Separati Onlus, Figli Negati, Armata dei Padri, Daddy’s Pride, U.A.A.R. Roma, Radicali Roma.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Divorzio Breve

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2009

La questione economica che Governo e opposizione dicono di voler affrontare, quella degli aiuti alle famiglie più numerose e dei servizi per anziani e bambini, è giusta e sacrosanta, visto che troppo spesso i nuclei familiari si sciolgono alle prime difficoltà a causa del fatto che non riescono a reggere all’impatto sociale ed economico e non hanno accesso a sistemi di welfare forti che li aiutino. Malgrado questo, però, è altrettanto vero che nel programma dell’attuale maggioranza continuano a non trovare spazio molte importanti e urgenti riforme. Mettendo per un attimo da parte il riconoscimento dei diritti alle coppie omosessuali, c’è il problema della legislazione italiana riguardo la rottura dei matrimoni che non ha eguali nel mondo occidentale. Siamo l’unico Paese in cui il divorzio deve essere preceduto da un periodo di separazione legale, arrivando così a tempi lunghissimi. Da noi si divorzia in età avanzata, 5 o 6 anni in media di più che negli altri paesi, e per le donne è molto più difficile risposarsi tanto che per loro il secondo matrimonio avviene meno sovente che altrove. Tutto questo fa sì che in Italia la legge sullo scioglimento del vincolo coniugale crei continue ingiustizie e grosse differenze sociali tra uomini e donne. Su tutto questo il sottosegretario Roccella e la responsabile per le Pari Opportunità del PDL, Barbara Saltamartini, volutamente non parlano anche perché, se lo facessero, verrebbero subito messe sotto attacco da parte del loro mondo di riferimento.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »