Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘dolce vita’

Jewels Online – La Dolce Vita – 20 January to 3 February

Posted by fidest press agency su domenica, 17 gennaio 2021

Milan. Christie’s presents Jewels Online – La Dolce Vita (20 January to 3 February), spanning over 75 examples of fine jewels and iconic designs from the most renowned Italian and international jewellery houses. Works by Bulgari, Buccelati, Cartier, Tiffany & Co., and Van Cleef & Arpels are all represented alongside the small but charming collection of Franca Valeri, Italy’s first female comedian actress who passed away last summer at the age of 100.The online sale also offers a selection of 25 watches, incorporating the most reputable brands, with internationally sought-after models such as the Rolex Daytona, Rolex Submariner or vintage Patek Philippe wristwatches.From Franca Valeri’s collection come a leading jewellery piece, a sapphire Trombino ring made by Bulgari in the 1970s. The Trombino (translated as ‘little trumpet’) is one of Bulgari’s most successful and long-lasting designs. The first model appeared in the early 1930s and was instantly popular because it allowed the gemstone to stand proud. The shank of the Trombino ring was a broad band of pavé-set diamonds graduated to a horizontal line of baguette-cut diamonds. The example in the sale is a cabochon sapphire Trombino ring weighing 11.9 cts, estimated at €6,000-8,000.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

È ad Abu Dhabi la nuova ‘Dolce Vita’ dei Vip

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 agosto 2018

Abu Dhabi. Tutti conoscono ” La dolce vita” di Montecarlo con il suo lusso sfrenato e le sue bellezze naturali, ma in quanti sanno cosa si cela dietro il lusso ed i divertimenti dei Vip ad Abu Dhabi? La dolce vita della capitale degli Emirati Arabi tocca il picco nel weekend del suo leggendario Gran Premio, quando orde di milionari, attori e modelle invadono la marina della città per partecipare ad eventi e party esclusivi in locali e mega yacht da urlo.Il circuito del Gran Premio, l’unico intitolato ad una città e non ad una nazione (e già questo la dice lunga), sorge sull’isola artificiale di Yas Marina, situato a pochi passi da meravigliosi parchi a tema e hotel di lusso, e il week end del GP a Yas Island può essere paragonato, senza dubbi, ad una “Montecarlo d’Oriente”.Ma come si vive il weekend del Gran Premio a Yas Island?
Lo chiediamo a Giovanni Sorrentino (www.sultanofwind.com), yacht designer italiano e operatore del lusso che da anni vive e lavora negli Emirati Arabi, a contatto con milionari e Vip di tutto il pianeta.
“È vero, tutti aspettano con ansia il week end della Formula 1 di Abu Dhabi qui negli Emirati Arabi, che è ormai una tappa obbligatoria per tutti “quelli che contano” ci dice Sorrentino.
“Gli arrivi e la partecipazione dei Vip al Gran Premio è ben organizzata da società specializzate, con package a seconda delle possibilità dei visitatori. Ed è inutile nascondere che quello che tutti aspettano sono le esclusive feste in barca a Yas Island, dove si socializza con gente importante da tutto il mondo”.
“La marina affaccia direttamente sul circuito ed è difficilissimo recuperare dei posti barca durante quei giorni. Ogni anno io stesso mi trovo ad organizzare in prima persona questi eventi, e con i miei partner abbiamo 2 o 3 tra le migliori postazioni della marina, dove ormeggiamo yacht e megayacht. Naturalmente vista l’importanza degli ospiti non possiamo essere meno che perfetti, dall’aereo privato con cui i nostri ospiti arrivano negli emirati arabi alle auto di lusso come Ferrari, Lamborghini e Limousine che li attendono all’aereoporto, mentre uno yacht resta parcheggiato nella marina per lo spettacolo della Formula 1 ed il party. Durante il giorno poi gli ospiti, oltre a intrattenersi negli hotel a 5 stelle e in ristoranti di lusso pluripremiati, partecipano ad attività diverse a seconda dei gusti: di solito le donne vengono accompagnate a fare shopping nelle migliori boutique di Dubai, mentre gli uomini si dilettano in una battuta di pesca o con gli sport d’acqua” continua Sorrentino.
D: Quanto costa tutto questo?
R: I costi variano ovviamente a seconda dei servizi, noi operiamo solamente per una fascia di clienti alta, tra cui ci sono attori, personaggi dello spettacolo, calciatori, pugili, e Ceo di grandi aziende. Il pacchetto base parte dai 50 mila euro in su ma ci sono persone che acquistano la loro barca esclusivamente per il Gran Premio e poi la tengono qui negli Emirati per le loro vacanze. In questo caso parliamo di barche personalizzate al massimo realizzate in stile ‘Italian Design’ in un unico esemplare e costruite qui negli Emirati Arabi tramite Riviera Boat.
D: Chi ti piacerebbe incontrare a questo Gran Premio?
R: Mi piacerebbe rivedere negli Emirati Pio e Amedeo di Emigratis , quando sono venuti l’anno scorso non ho avuto la possibilità di incontrarli, ma ho visto abbastanza sui social per dire di volerli ancora qui.
D: Qual’ è stata la richiesta più strana ricevuta per il gran premio di Abu Dhabi?
R: Due anni fa era ospite al gran Premio Rihanna, e uno dei nostri clienti di cui non posso far nome per questione di privacy, prenotò una barca da 160 piedi completa di equipaggio, allestita per un mega party con fiumi di champagne per una spesa totale di 800 mila euro circa. “Per Rihanna non bado a spese” ci disse. Alla fine però la barca, interamente pagata, pronta per uno dei più esclusivi party del GP, rimase vuota, senza ospiti.
Giovanni Sorrentino è uno di quegli italiani che ha fatto successo all’estero, vive e lavora negli Emirati Arabi ed è famoso tra i Vip per il suo lavoro di yacht designer e per l’organizzazione di eventi di lusso. http://www.sultanofwind.com. (fonte: eu-west-1.amazonses.com)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Dolce Vita Summer Feast”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 luglio 2018

Roma Giovedì 5 luglio 2018, dalle ore 18.00 alle ore 24.00, su Via Veneto a Roma si terrà l’Evento “Dolce Vita Summer Feast”– La Grande Festa d’estate dedicata ai 60 anni della Dolce Vita, organizzato dall’Associazione Naschira, Partner della Barrett International Group in occasione dei 60 anni delle origini leggendarie della Dolce Vita romana, con il Patrocinio di Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e del Senato della Repubblica.
Era il 5 novembre 1958 quando, in un noto locale di Trastevere, la ballerina e attrice turco armena, Aiche Nanà, improvvisò uno spogliarello durante la festa di compleanno della Contessina Olghina de Robilant. Le foto, scattate da Tazio Secchiaroli, finirono su tutte le maggiori testate giornalistiche nazionali ed internazionali. In modo simbolico si fa coincidere l’inizio della Dolce vita proprio con questo evento. Per chi vuole rivivere i bei tempi che furono, l’Evento, ideato e condotto da Virginia Barrett, sarà l’occasione per essere trasportati nei ricordi dell’Epoca delle grandi Star e dei “fotografi d’assalto” chiamati poi “paparazzi” da Federico Fellini ed Ennio Flaiano nel film “La Dolce Vita”.
Macchine d’epoca del Circuito Storico S. Marinella “Trofeo La Dolce Vita” e Vespe di Bici & Baci Museo delle Vespe di Roma, sfileranno lungo la storica via dove si alterneranno momenti di danza, con l’esibizione di alcune coppie di ballerini della FIDS (Federazione Italiana Danze Sportive) e della ballerina Fabiola Zossolo, che interpreterà una delicata Gelsomina personaggio del film “La Strada” di Federico Fellini, a momenti di canto e musica : Carmine Turilli, (Fisarmonicista Rock, vincitore Premio Internazionale Peppino Principe), Elena Martemianova (soprano lirico pop) nelle vesti di un’inedita Maria Callas, Elena Presti (cantante, attrice, conduttrice) che eseguirà brani sudamericani dell’epoca, Frank Amore con un omaggio ad Audrey Hepburn interpretata da Izabel Simion.
L’Evento in strada si chiuderà con la sfilata delle creazioni Pret a Porter in stile anni ’60 della stilista Lara Roggi indossate dalle modelle della Scuola di Portamento Gloria Salipante di Civitavecchia, truccate e pettinate dallo staff di truccatrici e parrucchieri della Fashion Look Accademy di Alfonso Boselli e coordinate dalla curatrice di Look Rossella Mamone. Le modelle indosseranno le preziose creazioni di Jewellery Design di Barbara Consoni. Inoltre interverranno: Daniel Zugno (modello/attore) nelle vesti di Alain Delon, Sabrina Manente (modella/attrice/sceneggiatrice) nelle vesti di Claudia Cardinale, Evelyn Kostner (attrice) nelle vesti di Jayne Mansfield, Marco Fattibene (attore e scrittore) nelle vesti del marito della Mansfield, Micky Hargitay.
Dalle 20.30 ci si sposterà in uno dei Saloni del Westin Excelsior Rome per la Cena di Gala con Story Telling di Andrea Dezzi (Dolce Vita Gallery Roma – Foto Marcello Geppetti), sfilata di Moda Grand Soirèe in stile anni ’60 della stilista Lara Roggi ed esibizione degli ospiti : Sara Pastore (soprano, attrice) con un omaggio alla madre Aiche Nanà, Alma Manera (soprano e attrice) in una personale interpretazione di alcuni famosi Evergreen americani, Marcia Sedoc (cantante e attrice scelta da Federico Fellini per il film “Ginger e Fred”), Elena Presti (cantante, attrice, conduttrice) nelle vesti di un’intraprendente Oriana Fallaci che intervista Alain Delon. E ancora Dario Salvatori e Lino Patruno.
Agli ospiti sarà offerto il celeberrimo cocktail Cardinale ideato negli anni ‘50 da Raimondo, capo barman dell’Hotel Excelsior (oggi Westin Excelsior Rome), come omaggio alla Dolce Vita.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La Dolce Vita: Quando Roma era l’ombelico del mondo”

Posted by fidest press agency su sabato, 16 giugno 2018

Roma Lunedì 18 Giugno 2018, dalle ore 10.00 alle ore 14.00, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma si terrà il Convegno “La Dolce Vita – Quando Roma era l’ombelico del mondo”, organizzato dall’Associazione Naschira, Partner della Barrett International Group in occasione dei 60 anni delle origini leggendarie della Dolce Vita romana, con il Patrocinio di Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e del Senato della Repubblica.
Era il 5 Novembre 1958 quando, in un noto locale di Trastevere, la ballerina e attrice turco armena, Aiche Nanà, improvvisò uno spogliarello durante la festa di compleanno della Contessina Olghina de Robilant. Le foto, scattate da Tazio Secchiaroli, finirono su tutte le maggiori testate giornalistiche nazionali ed internazionali. In modo simbolico si fa coincidere l’inizio della Dolce vita proprio con questo evento. Per chi vuole rivivere i bei tempi che furono, la Tavola Rotonda, ideata e coordinata da Virginia Barrett, sarà l’occasione per essere trasportati nei ricordi del bel periodo e dei paparazzi romani.
Il tutto attraverso le testimonianze dei protagonisti di allora e i racconti di esponenti autorevoli. Saranno presenti: Vito Zagarrio, regista, storico e critico cinematografico; Sara Pastore, soprano-attrice; Andrea Dezzi, membro comitato scientifico della Dolce Vita Gallery; Andrea Canali, responsabile ufficio lavoro Anica; Maurizio Quarta, managing Partner di Temporary Management a Capital Advisors; Simone Incagnoli, storico dell’arte; Carlo Loffredo, jazzista internazionale e scopritore di talenti; Lino Patruno, jazzista internazionale e compositore; Dario Salvatori, critico musicale e opinionista tv; Enrico Bernard, drammaturgo, regista e saggista; Evaldo Cavallaro, psicologo e psicoterapeuta; Maria Grazia De Angelis, presidente AISL_O; Daniele Padelletti e Angela Tassone, Associazione culturale circuito storico S. Marinella Trofeo La Dolce Vita; Roberto Leardi, Presidente Vespa club d’Italia, Silvia Criscione, Lifestyle Coach; Alberto Contri, Presidente Pubblicità e Progresso. Inoltre, porteranno i loro saluti e la loro testimonianza: l’Onorevole Davide Bordoni, il Senatore Francesco Giro, Franco Nero, Pippo Franco, Lando Buzzanca, Rino Barillari, Adriana Russo, Martine Brochard, Grazia Di Michele, Alma Manera, Marco Geppetti, Vittorio La Verde, Elena Martemianova, Marcia Sedoc e altri.”Stile ed eredità de La Dolce Vita”, “La Dolce Vita, il risveglio delle emozioni di un tempo”, “Dalla Dolce Vita alla grande Bellezza: ascesa o caduta degli italici valori”, Mitologia della fama: la Dolce Vita e la fotografia”, Giornalisti e fotografi 4.0? Come cambiano due mestieri legati alla Dolce Vita”. Questi alcuni dei temi che verranno trattati e faranno da spunto per un confronto propositivo e rievocativo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La mille miglia sceglie via Veneto

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 maggio 2017

auto corsaRoma. Venerdì 19 maggio, per il secondo anno consecutivo, via Veneto tornerà a essere teatro della Mille Miglia. La prestigiosa via, simbolo della dolce vita felliniana, ospiterà l’arrivo della tappa romana e la sfilata delle auto al termine della gara. La lunga carovana di splendidi esemplari automobilistici, tra le 20.00 e le 24.00, attraverserà la nota via romana, che grazie all’Associazione Commercianti di Via Veneto è stata rimessa a nuovo per l’occasione. Il vecchio gazebo del Cafè de Paris è stato abbattuto per lasciare spazio ad una nuova pavimentazione marciapiede, realizzata proprio con i fondi dell’Associazione.“Via Veneto è a tutti gli effetti un brand internazionale e noi dell’Associazione Commercianti siamo da tempo impegnati a recuperarla e a restituirle ‘gli antichi splendori’. Dopo il successo dello scorso anno, è una grande soddisfazione essere riusciti a portare nuovamente qui la Mille Miglia, in una cornice unica ed emozionante” dichiara Andrea Fiorentini, vice presidente dell’Associazione di Via Veneto e direttore del Grand Hotel Palace, al civico 70 delle via, hotel di lusso della catena Milennium Hotels & Resorts e della Leng’s Collection, che ha ospitato la conferenza stampa di lancio e che sarà sede di diverse delegazioni coinvolte nell’organizzazione della storica competizione.Fiorentini, in occasione della presentazione della Mille Miglia, ha consegnato un premio all’Assessore allo sviluppo economico, turismo e lavoro Adriano Meloni per la preziosa collaborazione nella riqualificazione di Via Veneto.
La Mille Miglia porterà con sé anche una mostra itinerante, dedicata proprio alla storica corsa, che verrà installata lungo via Veneto, per ripercorrere tutti i luoghi più significativi della strada principale del quartiere Ludovisi.
Una coincidenza da sottolineare. Due sono le eccellenze degli anni 20 che quest’anno celebrano il 90esimo anniversario: la corsa automobilistica e gli affreschi di Guido Cadorin, ospitati proprio all’interno del Grand Hotel Palace, uno delle storiche ‘dimore’ di Via Veneto. Il ciclo di nove affreschi del pittore e decoratore veneto, che ricoprono le pareti del salone, riportano i fasti di una festa dell’alta borghesia romana, e sommano unicità e storicità in linea con le stesse peculiarità proprio della corsa automobilistica. Entrambi riportano ad un’epoca di fasti dove via Veneto era la protagonista di quella mondanità che animava le magiche notti della Roma più esclusiva. Ed è proprio questa esclusività che l’Associazione Commercianti di Via Veneto vuole ritrovare, e ospitare una così prestigiosa corsa per due anni consecutivi è decisamente un ottimo punto di partenza.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La dolce vita

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 luglio 2010

Cesena, 9 luglio – 3 ottobre  Per i cinque lunedì dal 12 luglio al 9 agosto, nella vicina piazza Amendola saranno proiettati altrettanti cult movie: si comincia con “La dolce vita” (12 luglio), a cui seguiranno “Rocco e i suoi fratelli” (19 luglio), “Adua e le compagne” di Antonio Pietrangeli (26 luglio), “L’avventura” (2 agosto) e “Risate di gioia” con Anna Magnani e Totò (9 agosto).  Un viaggio nel tempo, per recuperare le atmosfere, le emozioni, i sogni di cinquant’anni fa, quando l’Italia scopriva il boom economico, sulle strade correvano le 500 e Anita Ekberg faceva il bagno nella fontana di Trevi. E’ questa la proposta di “1960 – La dolce vita… forse”, un evento ampio raggio, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena, che si articola in mostre, proiezioni cinematografiche, concerti, spettacoli, pubblicazioni, in programma a Cesena a partire dal 9 luglio.  Sarà l’occasione per ricordare attraverso i fenomeni culturali del tempo – il cinema, la musica, la moda, la televisione, la pubblicità – come eravamo e – per chi non c’era – scoprire un’epoca di cambiamenti profondi,  forse più ingenua, ma ancora capace di sogni e utopie.   Cuore della manifestazione sarà la Galleria Comunale d’arte Ex Pescheria, dove saranno allestite  quattro sezioni espositive.
La prima è intitolata “1960 l’anno mirabile del cinema italiano” ed espone le foto di scena di alcuni dei più importanti film italiani usciti quella stagione davvero irripetibile: fra le molte pellicole indimenticabili (da “La Ciociara” di De Sica a “Kapò di Pontecorvo, da “Tutti a casa” di Comencini a “Il bell’Antonio” di Bolognini) spiccano tre capolavori assoluti, come “L’avventura” di Michelangelo Antonioni, “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti e, soprattutto, “La dolce vita” di Federico Fellini. Gran parte delle immagini proviene dal ricchissimo archivio del Centro San Biagio,  cui si affiancano scatti provenienti dalle agenzie romane Archivio Storico del Cinema/Afe e Reporters Associati e dalla collezione milanese di Lorenzo Pellizzari.
Dal cinema alla canzone: un’altra sezione della mostra racconterà il Festival di Sanremo del 1960 (con il debutto di  una giovanissima Mina) attraverso gli scatti del fotoreporter cesenate Giuseppe Palmas che documenta da par suo palco e retropalco, prove ed esibizioni, pause e incontri con i fans.
Uno spaccato della ‘dolce vita cesenate’ e delle abitudini dei giovani di allora sarà offerto, nella terza sezione, dalle fotografie scattate da Gino Zangheri in occasione della Settimana Cesenate (popolarmente chiamata “la mostra”), quando al termine dell’estate la vita si trasferiva in viale Carducci per due settimane di ‘piaceri mondani’.
A corredo della mostra c’è un ricco catalogo, curato da Antonio Maraldi, che non si limita a documentare il materiale esposto, ma funge anche da trait d’union con un’altra mostra, “Fashion + Film. The 1960s revisited” che si è svolta  a New York, nel marzo scorso per iniziativa della City University of  New York: molto del materiale iconografico presente a Cesena è lo stesso presentato nella Grande Mela. Il volume rende , in parte conto di questo, ma punta anche ad altro, ad una propria autonomia, inseguita attraverso percorsi diversi.
Il 20 luglio, alle ore 21, al chiostro delle Palme del centro San Biagio è in programma la presentazione del libro “Fellini, il sogno italiano. 50 anni dalla dolce vita” di Marino Biondi. Infine, mercoledì 25 agosto, nel chiostro di San Francesco andrà in scena lo spettacolo “”Federico! Felliniana in tre atti e uno spot” a cura di Bruno Sacchini. (mina, milva,adua)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La dolce vita raccontata dagli archivi Rizzoli

Posted by fidest press agency su domenica, 23 maggio 2010

Roma 24 maggio 2010  alle ore 18.00 presso il  Roof  Marriott Grand Hotel Flora via Vittorio Veneto 191,  Una preziosa raccolta di rassegna stampa ordinata e riprodotta in un volume completamente illustrato da cui emergono indiscrezioni, scandali, querelle culturali, risvolti psicologici e di costume legati alla realizzazione del film che cinquant’anni fa sconvolse l’opinione pubblica di tutto il mondo. Giuseppe Ricci per la Fondazione Fellini e Domenico Monetti per il Centro Sperimentale di Cinematografia, sono i curatori dell’ imponente volume, realizzato grazie al recupero di materiale proveniente dalla Cineriz (la casa di produzione fondata da Angelo Rizzoli nei primi anni cinquanta), oggi conservato presso la Biblioteca “Luigi Chiarini” del Centro Sperimentale di Cinematografia. Attingendo dagli stessi archivi, Ricci e Monetti hanno curato altri due volumi, uno dedicato a Giulietta degli spiriti (uscito nel 2005) e l’altro a 8 ½ (uscito nel 2008). Oltre ai curatori del libro, saranno presenti: Italo Moscati, giornalista, scrittore, regista e autore della prefazione del libro, Vittorio Boarini, direttore della Fondazione Fellini, Marcello Foti, direttore generale del Centro Sperimentale di Cinematografia, Fiammetta Lionti, direttrice della Biblioteca “LuigiChiarini”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »