Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘dolomiti’

“Valle del Natale delle Dolomiti”

Posted by fidest press agency su sabato, 29 settembre 2018

Dal 1° dicembre al 6 gennaio 2019 la Val Gardena si trasformerà nella “Valle del Natale delle Dolomiti” Quale posto migliore e più suggestivo per festeggiare l’Avvento, avvolti dal candido manto bianco e nevoso delle Dolomiti? La Val Gardena è da anni conosciuta per essere la Valle del Natale, grazie alle tante iniziative dei suoi tre paesi. Perché in Val Gardena la tradizione del Natale è molto sentita e vivi sono i suoi riti.
Ortisei diventerà il “Paese di Natale” e il suo mercatino, molto curato e immerso in un’atmosfera particolare, offrirà regali e sorprese tra melodie natalizie, dolci fatti in casa, oggetti in legno realizzati a mano e una miriade di luci. Molti i prodotti proposti dagli stand, tutti originali e autentici, dalle sculture e bambole alle ghirlande di Natale, dalle lanterne alle cornici, dalle candele ai prodotti in feltro. Ogni giorno si potrà assistere allo spettacolo dei cori o ascoltare i suoni dei corni di montagna o ancora partecipare a corsi per imparare a realizzare tanti oggetti o i piatti ladini. Infine, i bambini potranno imbucare le loro letterine in un’apposita cassetta postale, in Piazza Stetteneck. http://www.nadelurtijei.it/it/
Selva di Val Gardena è nota per il suo “Mountain Christmas”. Il paese si trova nel cuore delle Dolomiti, ai piedi del massiccio del Sella, ed è il comune più alto della valle. La sua posizione è nel bel mezzo del leggendario Ski-tour “Sella Ronda”, con oltre 500 km di piste.
L’atmosfera delle piste da sci sarà idealmente trasferita nella via pedonale del centro del paese. Qui saranno anche realizzate una striscia continua di luci lunga 350 metri e 12 riproduzioni in legno delle cabine della funivia. Tra gli stand sarà possibile gustare il pan di zenzero, il vin brulé, le torte fatte in casa, la cioccolata di produzione artigianale o acquistare oggetti unici per il prossimo Natale.
Il Mercatino di Natale di Santa Cristina, tradizionalmente offre tanti prodotti tipici, sia dell’artigianato sia della gastronomia locale. Posizionato in un luogo panoramico, ai piedi del Sassolungo e di Castel Gardena, offre da sempre un’atmosfera particolare e tante buone idee per un regalo di Natale. Vasta l’offerta di dolci tirolesi e specialità che allieteranno i palati dei visitatori. Inoltre, si potrà assistere alle esibizioni dal vivo dei maestri scultori gardenesi e ascoltare musica e melodie di montagna. Ogni fine settimana e nei giorni feriali, dalle ore 10.00 alle ore 18:30, saranno sfornati i biscotti di pan pepato e gli squisiti “Spitzbuben”, biscotti di pasta frolla ripieni di marmellata alle albicocche. http://www.mercatino-natale.it/ita/index.htm

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I sentieri delle stelle sulle Dolomiti

Posted by fidest press agency su domenica, 5 agosto 2018

stelle sulle dolomiti.jpgFino al 31 agosto 2018, un’esperienza da star tra osservatori, planetari, escursioni planetarie e astrovillaggi in Val D’Ega, nel cuore Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
In Val D’Ega, nel cuore delle Dolomiti, le stelle non si osservano solamente sdraiati sui pascoli, nelle notti in cui il cielo è più limpido. Quello per il firmamento è un vero e proprio culto che ha ispirato la nascita di una serie di proposte stellari nel contesto del Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO, capace di illuminarsi in senso astrale anche quando il buio non è ancora calato sulla valle. A chi non si accontenta di osservatori e planetari, il primo astrovillaggio d’Europa, nei paesi di Collepietra e San Valentino del comune di Cornedo, offre il piacere di una straordinaria vista sul cielo stellato. Ogni giovedì sera, a solo mezz’ora da Bolzano ma lontano dalle luci cittadine, l’Osservatorio Astronomico “Max Valier” offre uno sguardo nelle profondità dello spazio cosmico e informazioni pratiche per l’esplorazione del cielo. L’unico osservatorio astronomico dell’Alto Adige è raggiungibile con un sentiero lungo il quale le distanze del sistema solare sono state riportate con una scala di 1:1 miliardo. Una volta giunti, è possibile scrutare di notte la volta celeste, e di giorno la straordinaria attività del sole nell’Osservatorio Solare “Peter Anich”. L’intero universo si apre davanti agli occhi, gettando una nuova e avvincente luce sul mondo dell’astronomia. Passeggiando attraverso i paesi di Collepietra e San Valentino in Campo può capitare di imbattersi in meridiane che abbelliscono le facciate delle case e i giardini. Presso ogni ristoratore aderente è posizionato un punto informazioni astrologico e un “telescopio” che permette di dare un’occhiata nella profondità dell’oscurità planetaria. Nella biblioteca è inoltre a disposizione tutto il materiale necessario per approfondire le conoscenze astronomiche.
Sempre in tema di stelle e volte celesti, il Planetario Alto Adige di San Valentino è l’unico nel suo genere in Alto Adige. A differenza dell’Osservatorio astronomico, qui l’universo viene mostrato mediante l’aiuto di strumenti ottici 3 D molto precisi, insieme ad un ottimo sistema acustico. Un viaggio nello spazio, alla volta del pianeta Marte o Venere è sempre stato un antichissimo sogno dell’uomo. Quel sogno ora diventa realtà in un’affascinate sala di simulazione.
Infine, ogni venerdì, fino al 31 agosto 2018, l’Escursione Stellare propone un’intera giornata dedicata agli esploratori dello spazio. Si comincia la mattina con la proiezione nel Planetario Alto Adige e con l’escursione sul sentiero stellare. Dopo la pausa pranzo presso il Maso Unteregger, la visita guidata all’osservatorio solare è la ciliegina sulla torta intergalattica di una festa celeste che – tra osservazioni del sole, indagini sulle stelle e sui pianeti e scoperte in 3D – rilascia il diploma di “esperti delle stelle”. Un’esperienza proposta al prezzo di 13 euro per gli adulti e 9 euro per i bambini, pranzo escluso. (copyright foto: http://bit.ly/Valdegaestate)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Olimpiadi invernali 2026: candidatura delle Dolomiti

Posted by fidest press agency su domenica, 1 luglio 2018

Il presidente di Unioncamere del Veneto e della Camera di Commercio di Treviso Belluno Dolomiti, Mario Pozza, assieme ai presidenti delle Camere di Commercio di Trento Giovanni Bort, Bolzano Michl Ebner, Pordenone Giovanni Pavan e Udine Giovanni Da Pozzo e l’intero Sistema camerale del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia confermano il loro appoggio alla proposta della Regione Veneto di ospitare le Olimpiadi invernali del 2026 sulle Dolomiti.Mario Pozza ricorda che, dall’annuncio del Governatore Luca Zaia, Unioncamere del Veneto ha valutato come estremamente positiva la candidatura della bellunese Cortina ai XXV Giochi olimpici invernali, mettendosi a disposizione per collaborare concretamente alla sua promozione e coinvolgere gli Enti camerali omologhi del Nord-Est. «Le montagne del Veneto – afferma Pozza – sono assolutamente accreditate ad accogliere l’evento olimpico che diverrebbe un reale fattore di competitività con cospicue ricadute economiche diffuse sull’intero territorio. La Regione da sempre è attenta alla fragilità delle aree montane, nonché fortemente impegnata rispetto a sport, responsabilità sociale del territorio e rapporto armonico tra infrastrutture e ambiente. Trascorsi 70 anni dagli ultimi Giochi invernali in Veneto, nel 1956, proprio nel paese ampezzano si sono compiuti consistenti progressi circa installazioni, logistica e ricettività garantendo un impatto ambientale nullo, non dovendosi costruire alcuna nuova struttura. Il nostro territorio è leader italiano per reddito prodotto (quasi 156 miliardi di euro correnti), numero di imprese registrate (488mila), apertura internazionale (oltre 16 miliardi di saldo commerciale attivo) e conta presenze turistiche rilevanti (circa 65 milioni di cui 4,4 in montagna). Tra queste montagne nasce il prestigioso distretto dello Sportsystem che produce lo scarpone da sci, noto e apprezzato nel mondo, e progetta, realizza e commercializza articoli sportivi e un’ampia varietà multi-nicchia». Il presidente di Unioncamere del Veneto conclude dichiarando che «Veneto, Trento, Bolzano costituiscono al presente una superficie priva di confini grazie al Superski, il maggiore comprensorio sciistico mondiale, con 1400 chilometri di piste. Nel 2009, inoltre, l’UNESCO ha riconosciuto le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità per il loro valore estetico e paesaggistico e per l’importanza scientifica geologica e geomorfologica».In attesa, a luglio, della decisione del Governo tra i candidati italiani, i presidenti Mario Pozza, Giovanni Bort, Michl Ebner, Giovanni Pavan e Giovanni Da Pozzo ritengono che l’assieme delle loro regioni «formi uno spazio diffuso e di eccellenza naturalistica, ottimale per ospitalità turistica e all’avanguardia per l’impiantistica sportiva: un luogo esclusivo per lo svolgimento del massimo avvenimento sportivo invernale al mondo. Per le nostre terre una circostanza sociale e culturale singolare e una notevole occasione di sviluppo economico integrato».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cammina con i gufi 2016

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 settembre 2016

ariondo2Marsiai dal 9 al 18 settembre, in 10 luoghi diversi, di notte e di giorno: escursioni, laboratori, incontri culturali e musicali.
Da 11 anni a Cesio Maggiore, uno dei Comuni del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, hanno luogo due serate di escursioni notturne, ormai considerate fra gli eventi più originali delle Alpi, capaci di attirare ogni anno oltre un migliaio di persone. Al calare delle tenebre i partecipanti, divisi in gruppi, sono accompagnati da guide lungo sentieri e mulattiere che attraversano boschi, valli, torrenti e villaggi rurali. Ogni anno un percorso diverso. Oltre a vedere o percepire la presenza degli animali notturni, la peculiarità di queste escursioni sono gli “incontri”. Incontri con gli abitanti del luogo, dai quali ascoltare le storie della loro vita e poi incontri con musicisti e artisti capaci di esaltare con le loro performance la magia del cammino nella notte.
Oltre alle camminate notturne sono in programma numerose attività diurne, concepite sempre come ariondoesperienza di cammino collettivo e di arricchimento culturale, oltre che il proprio benessere fisico e spirituale.
La 12a edizione del Cammina con i Gufi si presenta ricca di novità e ancora più coinvolgente. Per la prima volta le escursioni notturne lasceranno il paese di Cesio Maggiore per spostarsi nella frazione di Soranzen, dalla quale i partecipanti raggiungeranno il caratteristico abitato rurale di Montagne, visibile su un poggio all’imbocco della Val Canzoi.
L’altra novità riguarda le attività diurne, con nuove e originali proposte di escursioni/laboratori, che si svolgeranno in due fine settimana e saranno diffuse sul territorio, in collaborazione con i diversi comitati frazionali.
Infine, per chi desidera partecipare alle diverse attività in tutto relax, le strutture turistiche del Comune di Cesio Maggiore hanno creato un’offerta speciale per un piacevole e conveniente soggiorno destinato agli “amici dei gufi” che arrivano da più lontano.Si conferma quindi un evento ancora una volta ricco di tanti spunti d’interesse naturale e culturale, con escursioni capaci di offrire una totale immersione nella natura e nel magico paesaggio della notte. (foto: ariondo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le Dolomiti si mettono in posa

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 agosto 2016

dolomitiIl 10 e l’11 settembre 2016, la Val D’Ega – a 20 minuti da Bolzano – ospita un suggestivo workshop/evento fotografico, targato Pixcube.it e NikonSchool in collaborazione con Federparchi e con Parco Naturale Sciliar Catinaccio e con il Patrocino della Fondazione Dolomiti Unesco.
In una valle incantata, i partecipanti si applicheranno a fotografare il Parco Naturale, focalizzando gli esercizi nelle 3 aree del Rosengarten, del Wuhnleger e del Lago di Carezza, un set ideale per esprimere la propria creatività, attraverso un ricco programma che comprende anche esperimenti in digitale e post produzione.
Fotografare l’area protetta significa scoprirla e innamorarsene. L’obiettivo è che ogni partecipante possa apprendere tecniche aggiornate e allo stesso tempo cogliere gli aspetti più unici della biodiversità di questo parco. La condivisione con i compagni dell’experience pixcube.it si traduce in un elemento decisivo, che passa attraverso la comprensione di principi come l’originalità, la rappresentazione di una scena rispettosa delle culture, delle biodiversità, di ecosistemi e wild life, e un uso non eccessivo del software. Il workshop diventa un’esperienza di confronto ricca ed educativa, dove i partecipanti sono guidati dai master fotografi alla scoperta dell’arte della fotografia e accompagnati da guardaparchi selezionati, per apprendere i segreti del territorio e dell’area protetta in cui si trovano.
Le voci trattate durante il laboratorio comprendono l’analisi fotografica delle condizioni di luce tipica della location, la scelta di tecniche fotografiche e dei generi in base al territorio e alla stagione, il metodo Foto Tips con presentazione di 5 esercizi pratici e obbligatori da realizzare sul campo, la Composizione fotografica suggerita, regole, soggetti, inquadratura, orizzonti, la Condivisione delle foto realizzate con i partecipanti, la realizzazione di un mini-sito post workshop per confrontare gli scatti, i contributi storiografici e biodiversità a cura dell’Ente Parco o incaricato presente.
Il programma di massima del workshop include l’uscita fotografica sul sentiero escursionistico da Tires – Lavina Bianca verso il Catinaccio, per trovarsi entro le 17:45 di fronte a una delle più famose enrosadira delle dolomiti, la sosta al laghetto Wuhnleger, in cui si specchia il Catinaccio, e una tranquilla camminata fotografica di un’ora e mezza.- Domenica, la sveglia alle 5.50, consente di catturare le prime luci nel Parco Naturale Sciliar, tornando alla base per una colazione alle 8.30, per poi riprendere i lavori e gli scatti verso il Lago di Carezza con alcune vedute del Monte Latemar. Alle 12.30, il ritorno alla base, gli ultimi esercizi e la consegna degli attestati di partecipazione ufficiali Pixcube.it – NikonforParks – Federparchi e di gadget e prodotti promozionali del momento offerti dai partner.
A ogni partecipante è richiesto di portare tutta la propria attrezzatura fotografica, abbigliamento da trekking, scarponcini con suola rigida. Giacche a vento meglio se impermeabili, zaino fotografico o sportivo tipo-montagna ove alloggiare il necessario, piccole scorte di cibo (barrette, dolci o quanto necessario).
Il costo del workshop, proposto a 185 euro a persona, comprende tutte le lezioni didattiche teoriche e pratiche sul campo, accompagnatore e personale selezionato dal Parco (se non è indicato guida), tecniche di ripresa fotografiche con il professionista Nikon School, attestato di partecipazione ufficiale, Gadget e prodotti offerti da Nikon e partners pixcube.it, Coupon Sconto su linee prodotti dei partners ufficiali, attività di post evento con creazione di siti personalizzati per la ricezione e commento delle foto e gruppo ufficiale Facebook. (foto: dolomiti)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cortina, la regina delle Dolomiti

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2011

Cortina domenica 10 luglio 2011 alle ore 18.00, negli spazi espositivi del Comun Vecio, il sindaco di Cortina d’Ampezzo Andrea Franceschi inaugurerà la mostra personale dell’artista Natale ADDAMIANO dedicata a Cortina, la Regina delle Dolomiti. L’esposizione presenta un ciclo di dipinti straordinariamente composti ad olio ed a pastello, compiuti dall’artista come omaggio allo splendore della città di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti. Sono 31 opere accompagnate da un sentimento fatto di suggestioni interiori, di osservazione del vero, di metafore e suggestioni visive eloquenti e incantevoli: versi poetici in forma d’immagine, suggestivamente affascinanti.
Natale Addamiano è nato nel 1943 e vive e lavora a Milano dal 1968. Da anni attivo nel panorama internazionale, fu per 30 anni titolare della cattedra di Pittura all’Accademia di Brera dal 1976 al 2006. Molte sue opere figurano in numerosissime collezioni pubbliche e private in Italia, Francia, Giappone, Germania, Nuova Zelanda, Spagna, Regno Unito, Brasile, Paraguay e Stati Uniti. Hanno scritto di lui: Luca Beatrice, Gianfranco Bruno, Dino Buzzati, Gianni Cavazzini, Andrea Del Guercio, Francesco Gallo, Flaminio Gualdoni, Pietro Marino, Roberto Sanesi, Pierluigi Senna, Giorgio Seveso, Tommaso Trini, Giacomo Zaza. Apertura: 11 luglio – 27 agosto 2011 orario dalle 10.30/12.30 e dalle 17.30/19.30. Chiusura il lunedì.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il giro d’Italia tra le Dolomiti

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 Mag 2011

Da sabato 21 a mercoledì 25 maggio 2011, il Giro d’Italia, che quest’anno celebra anche i150 anni di unità nazionale, farà tappa tra le Dolomiti. Si comincia il 21 maggio con la 14esima tappa da Lienz allo Zoncolan. Il 22 maggio la 15esima tappa attraverserà le Dolomiti da Conegliano a Gardeccia, da Longarone alla Val di Zoldo, Passo Cibiana, Cadore fino a Cortina d’Ampezzo, per salire poi verso il famosissimo Passo Giau e ridiscendere lungo i tornanti fino a Passo Fedaia. Il 24 maggio, si riparte con la 16°tappa, l’attesissima cronoscalata Belluno-Nevegal. Infine, il 25 maggio, la 17esima tappa, con partenza dal caratteristico centro storico di Feltre, percorrerà le strade bellunesi per poi proseguire fino a Sondrio. Le montagne della zona di Belluno sono attrezzate al meglio per accogliere uno degli eventi sportivi più importanti del Paese. Per la prima volta, infatti, grazie all’innovativo progetto del Consorzio Dolomiti, 3Dolomiti e Montagna Veneta, gli appassionati delle due ruote potranno godersi le tappe che attraversano il territorio direttamente da casa e, grazie alla tecnologia tridimensionale, avere la possibilità di emozionarsi proprio come se fossero a pochi metri di distanza dai campioni del cuore. Per chi, invece, vuole godersi i giorni di gara in prima persona e approfittare di un indimenticabile momento di soggiorno, il Consorzio Belle Dolomiti ha creato imperdibili pacchetti vacanza a prezzo agevolato. Anche Cortina d’Ampezzo, da sempre Regina delle Dolomiti, non poteva di certo resistere al fascino del ciclismo su strada e quest’anno, chi vorrà prolungare l’emozione del Giro d’Italia al di là dei giorni di gara, potrà approfittare dei pacchetti Bike On The Road.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Coppa d’oro delle Dolomiti

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Cortina. Dal 1° al 4 settembre nella magica cornice di Cortina d’Ampezzo si svolgerà la Coppa D’Oro delle Dolomiti, la gara di Regolarità Classica CSAI. Le iscrizioni alla 64a edizione si sono aperte il 1° marzo e si chiuderanno il 30 giugno 2011. La mondana Cortina d’Ampezzo e i meravigliosi scenari dolomitici faranno da sfondo alla storica competizione nata nel 1947 come gara di velocità su strada che in un solo giorno copriva 303,800 km. La pagina di storia racconta che ad essa partecipavano i migliori piloti dell’epoca, alcuni dei quali vincitori della celebre Mille Miglia. Essa, svolgendosi su strade ancora impervie e per lo più non asfaltate, doveva esaltare l’equilibrio più che la potenza della vettura e impegnare la perizia ed il coraggio dei piloti. Oggi la gara “Grande Evento” CSAI, si snoda lungo 400 km ed è iscritta anche a Calendario Internazionale FIA. Solo le vetture costruite entro il 1961 rivivranno la storia di questa competizione che dal 1947 al 1956 ha entusiasmato piloti e pubblico, lasciando un segno indelebile nel panorama automobilistico internazionale ed è considerata oggi fra le più ambite ed affascinanti rievocazioni internazionali in percorsi di montagna. L’organizzazione della manifestazione, che di anno in anno è cresciuta fino a raggiungere una notorietà internazionale, prevede la partecipazione di 150 equipaggi provenienti non solo dall’Italia e dall’Europa, ma anche da Stati Uniti, Giappone e Argentina. Il successo è sicuramente da attribuirsi a vari fattori: la bellezza unica del paesaggio delle Dolomiti, considerato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, l’esclusività dell’ospitalità di Cortina d’Ampezzo e la passione, la grande passione per le vetture storiche che accomuna tutti i partecipanti.
La gara si articolerà in due tappe: venerdì 2 settembre 2011 e sabato 3 settembre 2011. Il percorso di venerdì 2 settembre vedrà le auto partire da Cortina d’Ampezzo e dirigersi verso Passo Giau, Selva di Cadore, Passo Fedaia, attraversare la meravigliosa Canazei e ancora verso Passo Costalunga, Passo Nigra per arrivare a Bolzano nella storica Piazza Walther e proseguire verso Alpe di Siusi, Ortisei, Passo Sella, Passo Pordoi, Arabba, Corvara, San Cassiano, Passo Valparola, Passo Falzarego con rientro a Cortina d’Ampezzo.
La tappa di sabato 3 prevede di raggiungere San Vito di Cadore, dopo la partenza da Cortina d’Ampezzo, per proseguire verso Pieve di Cadore, Pelos di Cadore, Cima Gogna, Auronzo di Cadore, Costa, Passo Monte Croce Comelico dove si svolgerà la paura pranzo, San Candido, Dobbiaco, Carbonin, Misurina, Passo Tre Croci per fare ritorno in Corso Italia a Cortina d’Ampezzo per la presentazione delle vetture. Programmato per domenica mattina 4 settembre l’imperdibile Trofeo TAG Heuer-Barozzi, nato dalla collaborazione tra la casa orologiaia svizzera e la prestigiosa gioielleria bresciana; quest’anno giunge alla sua 3a edizione e prevede l’ormai classico percorso di 15 km nelle prime frazioni della “Perla delle Dolomiti” per poi concludersi con la sfida di 3 prove cronometrate al millesimo di secondo in Corso Italia. La cerimonia di premiazione è programmata per domenica 4 settembre in Piazza Venezia, a Cortina d’Ampezzo. (B 9552, Img9680, B9571)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piancavallo: Dolomiti friulane

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 marzo 2011

Chi si trova nelle Dolomiti Friulane, dichiarate nel 2009 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO,  non può non rimanere incantato di fronte ai loro tramonti unici, che non mancano mai di emozionare. Quando il sole cala dietro le creste e le cime, infatti, le montagne si infuocano colorandosi di rosso: è l’enrosadira,  un fenomeno unico al mondo, dovuto ai minerali ferrosi e alle vene argentifere di cui le Dolomiti sono ricche che, quando vengono toccate dagli ultimi raggi di sole, ne riflettono il colore cremisi-fuoco. Proprio per far ammirare ai turisti questo scenario spettacolare, sono organizzati i “Crepuscolari”, itinerari guidati attraverso i luoghi più affascinanti delle Dolomiti Friulane all’imbrunire, momento magico sospeso fra giorno e notte: camminate di scoperta, per vedere come vanno a dormire le valli e come si colorano al tramonto i monti. L’itinerario “L’ANELLO DI ERTO” porta ad esempio alla scoperta del paese del noto scrittore Mauro Corona, dove si percorrono i sentieri che hanno visto generazioni di carbonai trasportare a spalla il carbone vegetale proveniente dai boschi della Val. Oppure da Cimolais la passeggiata “IL LAGO FANTASMA E LA SCARPETTA DI VENERE” attraversa una valle incantata, protagonista di numerose leggende su un  lago fantasma, alla ricerca della scarpetta di Venere, orchidea selvatica che sta rischiando l’estinzione a causa della raccolta selvaggia. Ai più sportivi è dedicato l’itinerario “ANDREIS NORDIC CREPUSCOLARE”: una serata di Nordic Walking con scarponi e bastoncini, per recuperare energia e tono muscolare. Si esploreranno le alture di Andreis godendo dello spettacolo del tramonto sulle Dolomiti. http://www.guidedolomitifriulane.com

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Coppa d’oro delle dolomiti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 settembre 2010

Cortina d’Ampezzo, dal 2 al 5 settembre, sarà dedicato al miglior piazzamento della scuderia Cortina Car Club. Il legame tra il Cortina Car Club e la Coppa d’Oro delle Dolomiti si rinsalda in questa edizione 2010 con l’istituzione di un premio speciale dedicato all’esclusivo circolo di appassionati d’auto e montagna. Tra gli ambiti riconoscimenti della storica manifestazione, in programma  La Coppa d’Oro e il Cortina Car Club insieme per riunire collezionisti in grado di portare a Cortina esemplari veramente unici e organizzare eventi che divulgano la cultura e la conoscenza dell’auto.  Ai nastri di partenza dell’edizione 2010 della gara storica di regolarità, un nutrita scuderia del Cortina Car Club, che si presenterà con 10 equipaggi, pronti a contendersi la prestigiosa coppa, che verrà assegnata domenica 5 settembre all’aperitivo di conclusione della manifestazione.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »