Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘dotazione’

Dotazioni organiche del personale docente per l’anno scolastico 2021/22

Posted by fidest press agency su domenica, 25 aprile 2021

“A settembre saremo ancora e purtroppo in periodo di emergenza Covid – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – e dopo proclami per abbattere le classi pollaio, ci si permette di formare classi di 31 alunni con buona pace della sicurezza”. La nota ribadisce l’impossibilità di sdoppiare le classi dopo il 31 agosto, anche per quelle che avranno un incremento di alunni nel caso di debiti non recuperati. Lo possono fare solo se si supera il numero di 31 unità e nei limiti dell’organico dell’autonomia già assegnato all’istituzione scolastica.Inoltre i posti del potenziamento, confluiti senza specificazione nell’organico dell’autonomia dell’istituto, possono essere utilizzati per la copertura degli insegnamenti curricolari per completare singoli spezzoni abbinabili della medesima classe di concorso presenti nella stessa autonomia scolastica. Ciò che non è stato specificato è l’obbligo per il dirigente scolastico di chiamare comunque i supplenti sullo spezzone ed eventualmente utilizzarlo sul potenziamento.“L’organico di potenziamento deve essere usato principalmente per rafforzare l’offerta formativa – commenta Giuseppe Faraci, Segretario Generale Anief – e poi per altri scopi. Ora invece si permette al docente di potenziamento di coprire insegnamenti curricolari con la concreta possibilità di perdita di ore per supplenti”.Nel prosieguo della riunione si è posto nuovamente la questione degli scorrimenti delle immissioni in ruolo sull’organico 2020/21 già affrontato nel precedente incontro e sulla necessità di assumere nuovi dirigenti scolastici e Dsga per coprire quelle scuole con un numero di alunni compreso tra i 500 e 600 (tra i 300 e 400 nei comuni montani come previsto dall’ultima Legge di Bilancio) per rispondere alle necessità che tale rimodulazione vuole perseguire: gestire la pandemia con un Dirigente Scolastico titolare e non in reggenza e dare un segnale forte di presenza delle istituzioni in quelle zone disagiate.“Anche se non riguardavano la bozza sulla circolare degli organici 2021/22 – conclude Stefano Cavallini, Segretario Generale Anief – il dimensionamento scolastico e le immissioni in ruolo del 2020/21 condizionano fortemente l’organico dell’anno prossimo e non potevamo, come sindacato attento alle problematiche della scuola, non affrontare questi temi”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Levi (AIE): “Bene la conferma della 18App, ma si garantisca la dotazione originaria”

Posted by fidest press agency su sabato, 26 ottobre 2019

“Accogliamo con soddisfazione la notizia del rinnovo anche per il 2020 della 18App – dichiara il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi –, il bonus cultura a favore dei diciottenni che negli ultimi tre anni ha dimostrato la propria estrema efficacia nel sostenere i consumi culturali, tra i quali in prima linea i libri”. “Al governo, che con questa decisione conferma il proprio impegno a promozione della lettura – aggiunge Levi –, chiediamo tuttavia di garantire il ripristino della dotazione originaria della 18App, per evitare che possa, anche solo in parte, venire a mancare il concreto sostegno ai giovani e alle loro famiglie nell’acquisto dei libri, strumento essenziale per la crescita culturale e sociale e per il pieno sviluppo della persona umana”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Malattie neurodegenerative

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

Milano 1° luglio, alle ore 10, all’Istituto “Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi” di Milano(via don Luigi Palazzolo, 21) si terrà la cerimonia di inaugurazione della nuova unità operativa per le cerebrolesioni e le malattie neurodegenerative. L’unità specialistica opera all’interno della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) per anziani dell’Istituto “Palazzolo-Don Gnocchi” con una dotazione di 51 posti letto complessivi e si pone come un’iniziativa unica nel suo genere nella città di Milano e tra le poche dedicate in Lombardia. All’Istituto Palazzolo di Milano l’accoglienza e la cura delle persone affette da grave cerebrolesione acquisita è infatti iniziata nel 2002, per accogliere persone che non potevano essere adeguatamente assistite al proprio domicilio. In fedeltà alla mission indicata dal beato don Carlo Gnocchi, la Fondazione ha così ampliato la propria attività, aprendosi a questi pazienti, ai loro bisogni e alle necessità delle loro famiglie. Interverranno alla cerimonia di inaugurazione:
Maurizio Ripamonti, direttore Polo Lombardia 2 – Fondazione Don Gnocchi
Guya Devalle, primario Unità Operativa Cerebrolesioni e Malattie Neurodegenerative – Istituto “Palazzolo-Don Gnocchi”
Anna Mazzucchi, responsabile Coordinamento dei Centri per Gravi Cerebrolesioni Acquisite – Fondazione Don Gnocchi
Gianbattista Martinelli, direttore generale Fondazione Don Gnocchi
monsignor Angelo Bazzari, presidente Fondazione Don Gnocchi
Pierfrancesco Majorino, assessore Politiche sociali e servizi per la Salute del Comune di Milano
Giulio Boscagli, assessore Famiglia, conciliazione, integrazione e solidarietà sociale della Regione Lombardia
Massimo Ponzellini, presidente Banca Popolare di Milano

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Galan presiede consulta spettacolo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan, ha presieduto stamattina la Consulta dello spettacolo, illustrando le linee guida che ispireranno la sua azione di governo e proponendo la ripartizione del FUS per il 2011. In particolare, nel suo intervento il Ministro ha ringraziato il suo predecessore per aver riportato la dotazione del FUS allo stesso livello del 2010, ricordando però che a tali risorse deve corrispondere un analogo sforzo nella riforma dei diversi settori dello spettacolo, anche valutando le varie proposte di legge al momento al vaglio del Parlamento. Il Ministro ha ribadito la necessità di proseguire nell’elaborazione dei regolamenti riguardanti la razionalizzazione, l’organizzazione e il funzionamento delle fondazioni lirico sinfoniche e nella rimodulazione delle norme che regolano l’intervento pubblico nello spettacolo dal vivo. Il Ministro ha insistito, per quanto concerne il cinema, sull’opportunità di procedere al più presto alla riformulazione dei meccanismi per l’assegnazione dei contributi percentuali sugli incassi, che meritano un profondo ripensamento, quelli alla promozione, quelli alla produzione e quelli all’esercizio cinematografico e ai premi di qualità. Per quanto riguarda le realtà nazionali afferenti al FUS cinema, dopo aver confermato la centralità della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, il Ministro ha affermato che Cinecittà deve continuare nell’azione di razionalizzazione dei costi di funzionamento e focalizzare esclusivamente le proprie linee di intervento nella tutela e valorizzazione del patrimonio audiovisivo dell’istituto Luce, nella distribuzione di opere prime e seconde e nella promozione del cinema italiano all’estero. Il Centro Sperimentale di Cinematografia, infine, deve continuare a migliorare sotto il profilo dell’efficienza e dell’efficacia, sia nel settore della didattica che nella gestione della Cineteca Nazionale.I membri della consulta, esprimendo vivo apprezzamento per l’intervento del Ministro, hanno approvato all’unanimità, come mai avvenuto nel recente passato, la proposta di ripartizione del FUS per il 2011.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milleproroghe bis in Gazzetta Ufficiale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Il decreto legge, sul modello del mille proroghe di fine anno, è stato varato dal Consiglio dei ministri del 23 marzo ed è in vigore dal 31 marzo. Le misure per la cultura e i beni culturali rappresentano la parte più sostanziosa delle disposizioni contenute nel decreto legge. Si provvede, a decorrere dal corrente anno 2011, ad incrementare la dotazione del fondo unico per lo spettacolo (FUS) e si autorizzano spese per la manutenzione e la conservazione dei beni culturali e per interventi a favore di enti ed istituzioni culturali. Proroga del divieto per i soggetti che esercitano l’attività televisiva in ambito nazionale attraverso più di una rete di acquisire partecipazioni in imprese editrici di giornali quotidiani o partecipare alla costituzione di nuove imprese editrici di giornali quotidiani. Proroga del termine per stabilire il calendario definitivo per il passaggio al digitale al 30 settembre 2011, nonché la contestuale anticipazione del termine della assegnazione dei diritti di uso definitivi relativi alle frequenze radiotelevisive al 30 giugno 2012. Sospensione per un anno di alcune disposizioni del decreto legislativo 15 febbraio 2010, n. 31, con particolare riguardo alle procedura per la localizzazione e la realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare. Per le sole aziende sanitarie locali della regione Abruzzo, si modifica il parametro annuale su cui computare il limite percentuale della spesa sostenuta per il personale con contratti a tempo determinato o di collaborazione coordinata e continuativa, tenuto conto degli eventi sismici occorsi nel mese di aprile 2009. Infine, il decreto legge è volto ad ampliare l’oggetto sociale della Cassa depositi e prestiti SpA oltre l’attività di finanziamento tipica della società. L’acquisizione delle partecipazioni può avvenire in via diretta, o attraverso società veicolo o fondi di investimento, dei quali CDP SpA abbia sottoscritto quote. Dossier FUS, nucleare e Cassa depositi e prestiti nel “Milleproroghe bis”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abruzzo: Una rete di pc, da Autovie Venete

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2010

La scuola non ha ancora un nome, è ospitata in un edificio un po’ anonimo, ma funziona. A San Pio delle Camere, piccolo paese a soli 25 chilometri dall’Aquila, dopo il terremoto del 2009, la vita sta cercando di ritrovare il suo equilibrio e la scuola media ha aperto regolarmente i battenti, quest’anno, con una dotazione in più: una rete di computer (9 postazioni in tutto), che il gruppo Fis (Fondo Interno di Solidarietà) di Autovie Venete ha regalato agli studenti. Racchiuso nella splendida cornice del Parco nazionale del Gran Sasso, San Pio delle Camere porta ancora, vistosi, i segni delle scosse telluriche, ma la volontà di tornare alla normalità è forte e il piccolo contributo di Autovie Venete è stato accolto con molta soddisfazione. Gli aiuti nel post terremoto sono arrivati copiosi, ma non sempre nei piccoli centri. Ovvero, sono arrivati i soccorsi e gli interventi di consolidamento sugli edifici e la Protezione Civile è tuttora molto attenta a individuare le tante necessità, magari non prioritarie ma comunque importanti, per migliorare la qualità della vita e il funzionamento delle scuole. E proprio la Protezione Civile aveva segnalato l’esigenza della scuola media di San Pio delle Camere: una rete di computer per l’aula di informatica. Detto e fatto, il Fis si è fatto carico della richiesta e, attingendo alle risorse del Fondo, ha fornito la dotazione di pc che è stata consegnata direttamente all’istituto scolastico della località abruzzese. Un intervento che rientra nelle attività sociali del Fis (al quale aderiscono la maggior parte dei dipendenti di Autovie Venete) e coerente con gli obiettivi del sodalizio che non si occupa solo di gestire le iniziative ricreative e sportive, ma anche di intervenire, con contributi concreti, nelle situazioni di disagio e difficoltà. (aquila)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: Militare italiano ferito

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

”A nome di tutto il partito per la tutela dei diritti dei militari, rivolgo gli auguri di pronta guarigione al militare rimasto coinvolto nell’attentato di questa mattina.” – Lo dichiara Luca Marco Comellini, segretario del Pdm –  “In attesa di conoscere ulteriori notizie in merito a quanto già riportato dalle agenzie di stampa, ci domandiamo se al militare ferito era stata fornita una adeguata e idonea dotazione di protezione individuale”. (n. r. ci associamo con un in bocca al lupo al militare ferito)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »