Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘drago’

Scuola. Drago (FdI): su mobilità docenti prorogare termini

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2021

“Chiedo una proroga per la presentazione delle domande di mobilità, che scadrà stanotte alle 23.59, come già sollevato sia per via sia formale che informale. Il tutto alla luce della paradossale situazione che si è venuta a creare, la quale danneggia i docenti. Infatti, a causa di una carenza di comunicazione che si ripresenta ogni anno, tra Inps e SIDI (sistema informatizzato del Miur), non è consentito di visualizzare in maniera prioritaria i dati completi dei pensionamenti, in questo caso, per l’Anno Scolastico 2021–2022 informazioni che dovrebbero esser note prima della pubblicazione dei bandi sulla mobilità; dati fondamentali per scegliere le destinazioni. Quindi chiedo che “Inps comunichi in via prioritaria”, allungando così il termine di presentazione della scadenza delle domande dei docenti. Solo così facendo gli insegnanti fuorisede potranno scegliere, come logica vuole, con cognizione di causa. Colmare tali discrepanze sarà possibile, inoltre, permettendo, come più volte sollecitato, una mobilità straordinaria al 100 per cento, con eliminazione del vincolo quinquennale e rispettando il valore progressivo dettato dall’anzianità di servizio prestato oltre l’obbligo previsto per legge”. Lo ha detto la senatrice di Fratelli d’Italia, Tiziana Drago.

Posted in Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il drago infernale

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Lettera al direttore. La Chiesa è persuasa che il diavolo possa impossessarsi di una persona, e farla parlare e agire come lui vuole; parlare lingue nuove, mostrare una forza eccezionale, bestemmiare, scalciare, mordere, graffiare, ecc. Gli esorcisti hanno il difficile compito di salvare l’indemoniato, scacciando da lui la bestia immonda. Ora, siccome il diavolo, essendo diavolo, è per sua natura furbissimo, e sa bene dell’esistenza degli esorcisti, perché mai dovrebbe dare segni così evidenti della sua presenza? Non è più logico pensare che vada a nascondersi in persone che l’esorcista non potrebbe mai avvicinare, oppure in persone al di sopra di ogni sospetto, che non scalciano né graffiano? Supponiamo che il drago infernale si nasconda, tanto per fare un esempio, in persone come Gheddafi, o Lukashenko,  potrebbe mai un sacerdote avvicinarli ed irrorarli d’acqua santa e olio esorcizzato? E potrebbe ritenere indemoniati, per fare un altro esempio, così a caso, vescovi papi preti e cardinali? In queste persone il diavolo potrebbe dormire fra due guanciali. Io però sono assolutamente convinta che Dio non possa permettere al diavolo di impossessarsi di una sua creatura; talmente convinta che sfido pubblicamente il demonio ad impossessarsi di me. Se mi vedrete scalciare, sputare, mordere e graffiare, vuol dire che mi sarò sbagliata, e quindi chiamate subito Milingo, oppure don Gabriele Amorth. (Veronica Tussi)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I postulatori e il drago infernale

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Lettera al direttore. Non sarà la guarigione della suora francese il miracolo che porterà Giovanni Paolo II sugli altari. La Commissione Medica, infatti, ha chiesto alla Postulazione di presentare un altro miracolo, scegliendo tra i 271 sui quali sono state raccolte documentazioni. Nel caso della religiosa, la diagnosi di Parkinson non è certa e da forme di parkinsonismi si può guarire. Pensate voi alla soddisfazione del diavolo se riesce a far credere alla Chiesa e a milioni di fedeli che un uomo non santo sia santo? Si faranno santuari fasulli dedicati al santo fasullo. Milioni di fedeli faranno offerte in denaro per grazie ricevute dal santo non santo. Preghiere a non finire rivolte al santo non santo. Insomma: una goduria per il drago infernale. Stia molto attento dunque il Collegio dei Postulatori per la causa di beatificazione di Giovanni Paolo II, ad appurare che il miracolo di guarigione richiesto, sia realmente opera di Karol Józef Wojtyła dal cielo, e non frutto dell’astuzia della bestia immonda dall’inferno. (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

kals’art winter: appuntamenti teatrali del weekend

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 gennaio 2010

Palermo  15 gennaio alle ore 21 doppio evento al teatro crystal (via mater dolorosa) con l’esibizione della vocalist Claudia Lo Castro con aspettando mina, un concerto a cura di Marco Pupella Alfonso dell’Utri (chitarra acustica ed elettrica), Salvatore Conte (basso elettrico), Alessandro Argento (tastiere), Giuseppe Sinforini (batteria).e domenica 17 alle 11, invece, la città gioiosa, uno spettacolo per ragazzi, sempre domenica, stavolta alle ore 18.30 ecco cladinoro uccide il drago di soldanella presso il teatro dei pupi di mimmo cuticchio. l’ingresso è libero.  Un vero e proprio tributo a mina, sulle note dei suoi brani più  amati. in scena claudia lo castro, voce palermitana appassionata e versatile, che interpreterà nel solco degli arrangiamenti classici i più grandi successi dagli anni ’60 ad oggi, da “se telefonando” a “taratatatata” (“fumo blu”), da “parole parole parole” e “e se domani” a “portami via” e “un’estate fa”. Da non perdere l’interpretazione dell’intrigante “ancora ancora ancora”, che segna il 23 agosto del ’78, alla “bussola”, il commiato di mina alla scene e l’inizio del mito. la solista canterà fasciata in un un lungo abito rosso, ma non sarà l’unica concessione al look: lo spettacolo, infatti, omaggio a mina e alla sua epoca, è tutta una citazione degli anni d’oro della musica italiana, soprattutto con gli abiti di scena, realizzati sui modelli indossati da mina e dai i suoi musicisti nei video e nelle trasmissioni televisive rai. (concerto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »