Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘drenaggio’

“Un terreno ricco di sostanza organica drena meglio l’acqua

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 aprile 2019

E aumenta la sicurezza idrogeologica. Per questo, l’utilizzo dei fertilizzanti naturali è una scelta virtuosa non solo in termini di qualità e biodiversità, ma come importante tassello per incrementare, assieme alle nuove infrastrutture idriche di cui si stanno aprendo i cantieri, la resilienza del territorio alle conseguenze dei cambiamenti climatici. In Italia va superata cultura dell’emergenza, che costa mediamente 7 miliardi all’anno in ristoro dei danni; basti pensare che, nel solo 2017, sono state 11 le Regioni, che hanno chiesto lo stato di calamità naturale.” A sottolinearlo, indicando una nuova frontiera di collaborazione fra Consorzi di bonifica e mondo agricolo, è Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI), intervenuto alla giornata sull’economia circolare organizzata da Coldiretti nel veneziano.“Il costante miglioramento delle pratiche agronomiche e dell’efficienza irrigua sono obbiettivi, che concorrono non solo all’affermazione del “made in Italy” agroalimentare, ma alla valorizzazione del territorio nel suo complesso – prosegue il Presidente di ANBI – Vanno abbandonati definitivamente alcuni pregiudizi sull’utilizzo della risorsa idrica in agricoltura, affermando il principio che l’acqua nei campi si usa, non si consuma. E’ una battaglia prioritariamente culturale da vincere nella società, ma anche nei confronti degli indirizzi emergenti nell’Unione Europea. Lo affermeremo anche al prossimo salone Macfrut di Rimini con l’allestimento di un’area dimostrativa, sperimentale. Obbiettivi economici, ambientali e sociali devono convivere per una migliore qualità della vita.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: parcheggi piazza Cavour. Ritardo lavori

Posted by fidest press agency su sabato, 31 dicembre 2011

Italiano: Il Palazzo di Giustizia (detto "...

Image via Wikipedia

I lavori per l’ultimazione del parcheggio di piazza Cavour hanno subito un leggero ritardo rispetto al cronoprogramma originale determinato dalla scoperta di un manufatto archeologico a 7-8 metri di profondità nella zona della rampa di accesso al parcheggio sul lato di via Crescenzio. Il rinvenimento avvenuto agli inizi di ottobre, in una zona cruciale del cantiere, ha determinato la necessità di modificare la sequenza delle lavorazioni e la logistica di cantiere, provocando un rallentamento dei lavori in una porzione del parcheggio lungo il fronte prossimo a Castel Sant’Angelo.
Tra i ritrovamenti un ambiente rinascimentale di circa due metri per due del tardo Quattrocento, datato grazie alla ceramica trovata al suo interno. Questo ambiente è strettamente collegato con alcuni canali di scolo e di drenaggio probabilmente di epoca romana. Il manufatto archeologico è stato segnalato alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma e alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Roma, che ne hanno seguito congiuntamente l’esame, fino al rilascio, ai primi di dicembre, dell’autorizzazione a procedere emessa dalla Direzione Regionale. Dopo l’esecuzione del rilievo, consegnato alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, il manufatto è stato rimosso e smontato. La completa riqualificazione di piazza Cavour sarà riconsegnata alla città il 24 gennaio 2012.“Del resto – dichiara il Sovraintendente ai Beni Culturali di Roma Umberto Broccoli – è da sempre evidente che, scavando a Roma, si possano trovare resti antichi della città da considerare testimonianze materiali della sua storia”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: mancato drenaggio urbano

Posted by fidest press agency su sabato, 9 gennaio 2010

Secondo le previsioni metereologiche, nelle prossime 24 ore, sulla città di Roma cadranno enormi quantità di acqua piovana. Significa che, presto, tutte le strade romane saranno allagate, tombini e caditoie straboccanti, l’illuminazione in tilt. Basta un temporale, infatti, e a Roma, che piova poco o tanto, si allagano le strade. Il problema della ripulitura dei chiusini, è tra le problematiche che l’associazione culturale “Giuseppe Dossetti: i Valori”, da sempre sensibile ai problemi legati alla qualità del territorio e alla sicurezza dei cittadini, affronta per risolvere la situazione una volta e per tutte. Per diminuire l’impatto della pioggia sulla città, infatti, secondo il responsabile dell’osservatorio della tutela e dello sviluppo dei diritti dell’associazione “G. Dossetti”, Corrado Stillo, è necessaria, al più presto, una ripulitura del sistema di drenaggio della città per ripristinare la funzionalità del sistema fognario su tutto il territorio comunale. «Siamo ancora distanti – ha commentato Stillo – dal piano previsto per ultimare il lavaggio delle caditoie otturate da anni nelle strade e nelle piazze di Roma. Se il Sindaco, Gianni Alemanno, vuole condurre la lotta al degrado per avvicinare Roma ai livelli delle grandi Capitali europee, bisogna che si investa da subito sulla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade della città romana. Le caditoie pulite e le buche ricoperte sono priorità non più differibili, non soltanto per il decoro della città ma anche per la sicurezza e la salute dei cittadini».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »