Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘e-commerce’

L’e-commerce nel Life Sciences

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Milano Mercoledì 20 novembre 2019 17:30 – 19:00 Piazza Borromeo, 12. Il seminario si propone di discutere, con taglio pratico e operativo, delle peculiarità normative dell’e-commerce di farmaci, dispositivi medici e integratori alimentari. Si parlerà dei soggetti che lo possono effettuare e delle modalità e limiti con cui può essere svolto, soffermandosi sulle differenze tra i vari tipi di prodotti. Si prenderanno in considerazione alcuni modelli di business che si stanno diffondendo nella prassi (uso di app, consegna a domicilio, etc.) per evidenziarne gli aspetti più critici e fornire possibili soluzioni. La discussione sarà arricchita dalla presenza dell’avvocato tedesco Karolin Hiller dello studio legale McDermott Will & Emery, con pluriennale esperienza nel settore, che potrà allargare la prospettiva alla Germania, evidenziando le principali caratteristiche del quadro normativo tedesco in una ottica comparativa con l’ordinamento italiano. Il seminario si terrà interamente in lingua italiana.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Antitrust: condanne per E-commerce

Posted by fidest press agency su sabato, 26 ottobre 2019

“Bene, ottima notizia! Si tratta dell’ennesima condanna a società operanti nelle vendite on line” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando la notizia dell’Antitrust che ha condannato tre società attive nel settore dell’e-commerce, irrogando sanzioni per un ammontare complessivo di 515mila euro.”L’E-commerce rappresenta l’unica forma distributiva del commercio in crescita, con incrementi delle vendite a due cifre. L’ultimo dato Istat, relativo al mese di agosto, ha segnato un rialzo annuo del 19,4%. Ma lo sviluppo dell’E-commerce nel nostro Paese non ha ancora raggiunto i livelli di diffusione dei principali Paesi europei e questo anche perché, troppo spesso, viene tradita la fiducia del consumatore con pratiche scorrette. Da qui l’importanza di queste sanzioni” conclude Dona.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

E-commerce delle crociere, ecco perché funziona

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 ottobre 2019

Trenta valute internazionali disponibili, transazioni sicure, user experience fluida e intuitiva. Sono le chiavi del successo del servizio e-commerce di Taoticket, agenzia di viaggi online specializzata in crociere, e dello shop sul suo canale italiano Ticketcrociere.
Se acquistare voli, traghetti, hotel in e-commerce oggi è molto diffuso, la crociera ha un target diverso e un gran numero di variabili da considerare rispetto alla prenotazione di una camera d’albergo dove è semplice standardizzare l’offerta.Quando si sceglie una crociera, si parte da circa 20 tipi di cabine, tra yacht club, suite, esterne, con balcone, interne, cabine a prua, a poppa, vicine o lontane dagli ascensori, per citare alcune opzioni. Poi ne subentrano altre, tra cui le diverse tariffe, i pacchetti, le politiche di sconto per chi acquista online, i codici sconto cumulabili per i possessori di fidelity card delle compagnie di navigazione. Un prodotto sfaccettato come quello delle crociere va strutturato per accompagnare per mano il cliente nell’acquisto, anche attraverso una user experience semplice e intuitiva.Il 10% del prodotto viaggia su e-commerce, il restante 90% è venduto dalle agenzie di viaggi online e tradizionali. «Sono percentuali che si mantengono costanti nel tempo; per quanto ci riguarda, siamo partiti dal 5% tre anni fa e adesso siamo allineati alla media del 10%, con picchi del 12% – dichiara il responsabile Qualità e Produzione di Ticketcrociere Andrea Barbaro – Quello che sta facendo la differenza, anche a livello di reputation, è che offriamo l’e-commerce per tutte le valute internazionali, circa 30. Le principali sono euro, dollaro, sterlina e yuan, la moneta cinese».Bisogna poi fare i conti con la resistenza del mercato Italia. «È questione di cultura; gli italiani sono legati all’acquisto tradizionale, preferiscono parlare e trattare – spiega Barbaro – Nonostante la nostra azienda abbia visibilità maggiore in Italia, in percentuale l’e-commerce funziona molto di più all’estero. Le cose però stanno cambiando: le transazioni online sono diventate molto sicure, ancor più dal 14 settembre scorso, con l’obbligo di inserire ulteriori codici di sicurezza nelle operazioni online». Per adeguarsi alle richieste italiane, l’e-commerce proposto da Ticketcrociere offre due strade: l’acquisto immediato con carta di credito; la possibilità di pagare mediante bonifico che di fatto lascia opzionata una cabina per 2-3 giorni, fino all’arrivo del pagamento.Ticketcrociere è il brand italiano di Taoticket S.r.l, agenzia di viaggi online specializzata nel segmento crociere che nel 2018 ha fatto registrare quasi 20mila prenotazioni, per un volume d’affari di circa 16 milioni di euro. Per il 2019 l’azienda prevede una crescita del 22%, con un fatturato che toccherebbe quota 20 milioni di euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

ManoMano.it, l’e-commerce specialista del fai da te e giardinaggio in Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 settembre 2019

Compie gli anni e festeggia quattro anni di continua crescita anche in Italia: con più di 1 milione di prodotti in catalogo e 38 milioni di fatturato italiano nel 2018, per il 2019 ManoMano punta a un turnover di quasi 70 milioni. Attiva in 6 mercati a livello euopeo (Francia, Italia, Spagna, Germania, Inghilterra e Belgio), la piattaforma di e-commerce conta oggi più di 370 dipendenti, un fatturato globale di 424 milioni di euro ed un obiettivo dichiarato di 1 miliardo di business volume nel 2020.Un catalogo di oltre 3 milioni di prodotti, una media record di 20 milioni di visitatori totali mensili, più di 2,5 milioni di clienti attivi e oltre 2000 sellers fanno di ManoMano una delle scale up più interessanti e potenziali del mercato europeo (110 i milioni di euro raccolti nell’ultimo round di finanziamento con gli investitori) ed un autentico leader di settore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’e-commerce in crescita in Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 21 settembre 2019

L’e-commerce italiano mantiene le promesse e prosegue la sua crescita anche nel 2019 con un valore degli acquisti online che, includendo l’indotto, arriverà a sommare 88 miliardi di euro, facendo segnare un +222,40% rispetto al 2017. Lo sostiene un’analisi elaborata da AJ-Com.Net (www.aj-com.net), network specializzato in campagne di comunicazione e web marketing, secondo il quale negli anni che verranno la web-economy avrà un valore sempre maggiore rispetto ai settori economici tradizionali.Nel 2020 addirittura un terzo della popolazione planetaria utilizzerà i canali digitali per fare acquisti. A far lievitare questa stima sono in particolare gli acquisti di prodotti che -includendo l’indotto (prodotti scelti online ma acquistati poi nei negozi tradizionali)- registrano già quest’anno un tasso di crescita di oltre quattro volte superiore a quello dei servizi.Cosa spinge a comprare online? «I motivi sono tre: il prezzo più vantaggioso, la comodità di acquisto e la maggiore varietà di scelta offerta dal web» rispondono i responsabili di AJ-Com.Net.Gli italiani, insomma, si spostano sempre più sul canale digitale ed è così che le «dot com» stanno crescendo ad una velocità che è tripla rispetto alle aziende tradizionali, con enormi benefici economici e sociali derivanti sia in termini di opportunità di business che di impatto sull’occupazione: basti pensare che negli ultimi 12 anni sono stati creati in Italia oltre un milione di nuovi posti di lavoro collegati al web.«Anche il mobile advertising in Italia è cresciuto, toccando i 3,2 miliardi di euro, pari al 40% del mercato digitale» sostengono i responsabili di AJ-Com.Net, secondo i quali ad accedere mensilmente a Internet da mobile sono ben 32 milioni di italiani.«Sia le grandi e medie imprese che quelle più piccole e perfino i professionisti stanno puntando sull’online, anche perché le soluzioni di visibilità sul web sono accessibili con investimenti alla portata di tutti» puntualizzano gli analisti di AJ-Com.Net.
A ricorrere ad AJCOM, marchio registrato presso il Ministero dello Sviluppo Economico che dal 2002 opera nel campo della comunicazione, sono aziende ed enti nei più svariati settori: dalla Confederazione Imprenditori Italiani nel Mondo (CIIM) all’Università Popolare delle Discipline Analogiche (UPDA), dall’avvocato dei vip Sergio Scicchitano agli sportivi del calibro di Carolina Kostner. E non sono mancati i big player da Avvenia (oggi acquisita da Terna) a Solar Power Network, la multinazionale canadese leader mondiale del fotovoltaico industriale.
Il cuore del sistema è un database di oltre 48.000 giornalisti ed influencer che si possono raggiungere attraverso la piattaforma creata proprio affinché chiunque possa diffondere il proprio pensiero o la propria opera.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

eCommerce: la startup fiorentina Qapla’ cresce sempre più in Spagna

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Il 2018 si è chiuso con un fatturato complessivo di 28 miliardi di euro (27 miliardi è il dato italiano, fonte: Politecnico di Milano / Netcomm) e un incremento del 13,2%.In generale il numero di eshopper spagnoli è in aumento (dal 48% del 2014 con poco più di 17 milioni di utenti si è passati al 62% del 2018 con oltre 24 milioni). Vestiti e abbigliamento sportivo (in particolare scarpe) sono in vetta alle preferenze degli utenti online, seguiti da elettronica, libri, articoli sportivi e per il tempo libero.La spesa media annuale per utente è di 538 euro, in linea con Francia (584) e Olanda (565), superiore all’Italia (396) ma lontana da Germania (670) e soprattutto Inghilterra (942).
Incredibilmente gli acquisti eCommerce in Spagna avvengono ancora per la maggior parte da desktop (95%, fonte: Ecommerce Foundation), tra le applicazioni mobile trionfano AliExpress (iOS) e Wallapop (Android).Le attività commerciali online nazionali restano in cima alle scelte degli utenti spagnoli (83%), mentre si registra una crescita importante di acquisti da nazioni di origine sconosciute.L’87% dei clienti acquista “pure digital” mentre il 73% lo fa in ottica “multichannel”, ossia da store online ed anche fisici. Dal punto di vista logistico, gli utenti spagnoli preferiscono che il loro acquisto venga spedito a casa nell’81% dei casi, il 25% alle poste e il 15% al lavoro. Il costo delle spedizioni è un elemento di grande importanza e oggetto di valutazione, così come il monitoraggio real time delle stesse. I postumi della grande crisi degli anni 2000 si riflettono anche in questo: 7 spagnoli su 10 vorrebbero che il trasporto fosse sempre gratis.Il comportamento di acquisto è influenzato per il 53% dai siti web, seguiti da amici e parenti (43%), blog e forum (41%): solo al quinto posto (con il 26%) i social media.Il motivo principale che spinge all’acquisto è la comodità (98%), seguita dalle offerte al 97%. Sono gli uomini gli eshopper più attivi e il metodo di pagamento più utilizzato è solitamente una piattaforma terza, in questo caso PayPal che domina in maniera incontrastata.In questo scenario ricco di potenzialità si è inserita Qapla’ (www.qapla.it), la start up fiorentina che fornisce un sistema integrato che permette di gestire le spedizioni dalla stampa dell’etichetta fino alla notifica di consegna.L’azienda è presente da 8 mesi in Spagna e fornisce già diverse piattaforme eCommerce nazionali, in particolare nelle aree packaging, fashion, food, farmaceutica ed editoria.Qapla’ guarda con interesse a Germania e Francia, in cui saranno programmate azioni nell’arco dei prossimi 24 mesi, mentre nell’immediato si valutano due paesi con tassi di crescita importanti e relativa assenza di competitor: Polonia e Grecia.
A livello globale Qapla’ ha gestito oltre 7 milioni di spedizioni per circa 350 siti eCommerce attivi e 100 corrieri a sistema. Saranno sempre più ingenti gli investimenti in tecnologia, ricerca & sviluppo con importanti novità nel corso del 2019.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il futuro della moda: entro il 2020 il 25% delle vendite sarà in e-commerce

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 dicembre 2018

Oggi più che mai, i consumatori acquistano in rete. Per i 90 marchi internazionali di moda intervistati, il 20% del volume degli scambi commerciali è già online. Una quota destinata a crescere a 25% entro il 2020 e che spinge i budget del marketing a concentrarsi sempre di più sul web. Questa è una delle evidenze dello studio “Dressed For Digital – The Next Evolution In Fashion Marketing” di Boston Consulting Group (BCG) e Zalando Marketing Services (ZMS), l’unità di marketing della piattaforma Zalando.
“Tra le aziende intervistate, la vendita al dettaglio online sta crescendo tre volte più velocemente rispetto al business tradizionale. Una tendenza che non mostra segni di rallentamento” afferma Jessica Distler, Partner & Managing Director di BCG ed esperta del settore moda.
Al momento le vendite sui canali online di proprietà delle aziende e sulle piattaforme si rivelano equilibrate, ma entro il 2020 l’ago della bilancia si sposterà a favore delle piattaforme. Le vendite nei marketplace online stanno crescendo significativamente, con un tasso annuo del 12%, mentre i negozi online di proprietà dell’aziende crescono un terzo più lentamente. “In particolare, le aziende che sono già forti in e-commerce stanno sviluppando sempre più la loro presenza sulle piattaforme online, dove realizzano due terzi delle vendite online”, afferma il Dr. Andreas Antrup, Managing Director di Zalando Marketing Services.Molte delle aziende intervistate stanno affrontando la sfida dell’e-commerce riallineando le strategie di marketing e spostando la quota principale del loro budget di marketing sui canali online. Con il 43%, la voce più importante del budget del marketing è quella relativa ai media, e oltre il 60% di essa è in media già speso online. “Queste strategie di marketing consistono principalmente di attività di social media a pagamento, search machine optimization e retail media per attività promozionali”, spiega Antrup. “La maggior parte delle aziende investe già in digital marketing, ma molto è il potenziale inutilizzato”, aggiunge Distler. Il canale online offre ai marchi molte opportunità per la vendita al dettaglio: rispetto a quello tradizionale, infatti, offre un approccio al cliente ancora più personalizzato. Lo studio dimostra come strategie mature e personalizzate di marketing digitale possano aumentare le vendite del 15%. E nonostante il 76% delle aziende ne riconosca il potenziale, finora solo il 13% ha messo in atto strategie di personalizzazione attraverso e-mail, post sui social media e screen ad per i singoli clienti. “Per garantire la soddisfazione e la retention dei clienti, i brand devono personalizzare al massimo la loro comunicazione, sfruttando tutti i canali”, conclude Distler.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’eCommerce italiano fa il punto a 4eCom

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Milano 24 gennaio 2019 Talent Garden di Milano Calabiana. La mattina sarà dedicata alla conferenza vera e propria mentre nel pomeriggio ci sarà la possibilità di effettuare incontri One-to-One tra i partecipanti all’evento per condividere le esperienze maturate nel proprio settore e di prendere parte a Tavole Rotonde di approfondimento.
Hanno già aderito all’evento: Qapla’ (www.qapla.it), sistema integrato che permette di gestire le spedizioni, dalla stampa dell’etichetta, fino alla notifica di consegna; Competitoor, il servizio B2B che permette di aumentare le vendite grazie a prezzi dinamici, controllo dei concorrenti e gestione dei feed adv senza necessità di installazioni IT; Feedaty, piattaforma di UGC marketing, partner di 1.200 shop online, che consente di far crescere traffico e vendite valorizzando le recensioni dei clienti finali; Transactionale, network di cross advertsing per gli eCommerce che sfrutta il momento dell’acquisto per permettere ai brand di interagire con il potenziale cliente; Adglow, specialista globale nel social e digital advertising, partner delle principali piattaforme tra cui Facebook, Instagram e Amazon; The Digital Box, ecosistema integrato che nasce dalla combinazione di ALGHO + ADA.In questa seconda edizione di 4eCom vogliamo dare ampio spazio alle case history – dichiara Roberto Fumarola, CEO di Qapla’ – perché vedere in pratica cosa hanno fatto, con successo, anche altre aziende non è solo fonte di ispirazione ma anche stimolo per interessanti spunti di miglioramento.Quest’anno la giornata si arricchirà di momenti di networking nel pomeriggio – aggiunge Marianna Chillau, CEO di Transactionale – dove poter partecipare a tavole rotonde di approfondimento condividendo l’esperienza con altri eCommerce, con gli incontri 1To1 per parlare e confrontarsi direttamente, ed anche durante i momenti di pausa, sfruttando l’accogliente cornice del Talent Garden.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Qosina Announces E-commerce Website Update

Posted by fidest press agency su sabato, 1 dicembre 2018

The new website provides improved navigation and easier access to Qosina’s products and services. Other new features include an updated product category structure, category-specific filtering to easily find components, and the addition of downloadable documentation such as safety data sheets, technical data sheets and compatibility information to ensure customers are qualifying the appropriate material for their project.
“Our previous website’s features and functionality haven’t changed,” said Scott Herskovitz, Qosina’s president and CEO. “Qosina still offers the largest variety of in-stock medical and OEM components available to order 24/7. But we’ve enhanced our e-commerce store by creating a more interactive and meaningful customer experience. We worked hard to make the new site practical and useful, but more importantly, we filled it with valuable content and tools that our customers have been requesting.”
Founded in 1980, Qosina is a leading global supplier of OEM single-use components to the medical and pharmaceutical industries. Qosina’s philosophy is to address its customers’ need to reduce time to market by providing thousands of stock components. The company’s vast catalog features more than 5,000 products shown in full-scale illustrations on a one-centimeter grid. Qosina offers free samples of most items, low minimum order requirements, just-in-time delivery, modification of existing molds, and new product design and development. Qosina is ISO 9001, ISO 13485 and ISO 14001 certified, and operates in a 95,000 square-foot facility with an ISO Class 8 Clean Room. To learn about Qosina’s full component offering, which includes the newest products.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Deporvillage, l’e-commerce sportivo con la più rapida crescita in Europa secondo il Financial Times

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2018

L’e-commerce spagnolo Deporvillage.it è stato classificato come il negozio online di articoli sportivi che è cresciuto di più in Europa secondo la classifica FT 1000, stilata dal Financial Times. L’elenco comprende le 1000 aziende europee che hanno raggiunto la percentuale più alta di crescita in relazione al loro reddito tra il 2013 e il 2016. Tra le aziende in classifica, il settore tecnologico si distingue come il principale settore in crescita.
Deporvillage.it ha chiuso il 2017 con 35 milioni di euro di fatturato, attestandosi a un livello di crescita del 60%, dopo aver raddoppiato le vendite nel 2016 con un fatturato di 22 milioni di euro e una crescita del 100%. Le previsioni per il 2018, di conseguenza, sono molto positive con l’aspettativa di mantenere la crescita a due cifre. Con il milione di ordini già raggiunto, l’azienda cerca di consolidare la propria attività nei paesi europei in cui è presente, oltre a finalizzare lo sviluppo definitivo del proprio marchio.
L’elenco completo delle aziende verrà pubblicato il 30 aprile nell’edizione cartacea del Financial Times, come parte di un rapporto intitolato “FT1000: le aziende in più rapida crescita in Europa”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lancio di una piattaforma e-commerce tra regolazione e concorrenza

Posted by fidest press agency su martedì, 13 giugno 2017

porta nuova milanoMilano Martedì 20 giugno 2017 – Via Pantano 9, 10:00 – 13:00 Sala Erba, Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza. L’e-commerce è senza dubbio uno dei canali che, più rapidamente, permette di approcciare i mercati esteri. Pur essendo essenziale per l’acquisizione di nuovi clienti, l’e-commerce a volte viene considerato un investimento non prioritario per il business dell’azienda perché giudicato troppo complesso da gestire internamente. Ma è un investimento che apre le porte a fatturati importanti.Durante l’incontro si parlerà dei fattori da valutare per la scelta della piattaforma di vendita, con una sintesi dei modelli di business e delle responsabilità dei diversi e-tailers e una analisi della normativa a tutela dei consumatori. Saranno inoltre esaminate le regole concorrenziali che disciplinano la selezione dei rivenditori e le limitazioni alla libertà di rivendita online. L’evento è organizzato da Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il mobile traina la crescita dell’eCommerce a livello globale

Posted by fidest press agency su sabato, 21 Mag 2016

sanità-digitaleIn occasione dell’eCommerce Forum 2016, il principale evento dedicato al commercio elettronico promosso dal Consorzio Netcomm, Demandware, azienda leader globale nelle soluzioni cloud commerce per le imprese, in particolare per i retailer della moda, lusso health&beauty e food, rivela i risultati del suo Shopping Index relativi al primo trimestre del 2016.Nei primi tre mesi del 2016 il commercio digitale ha registrato un aumento del 17%: l’attrattiva all’acquisto, che misura la variazione nel numero di acquirenti che hanno visitato un sito, è cresciuta del 15,29% e ha contribuito per l’89% alla crescita del commercio digitale, mentre la spesa per acquirente, prodotto della variazione della frequenza di visita, della conversione e del valore medio degli ordini, è aumentata dell’1,86% contribuendo per l’11%.Lo Shopping Index di Demandware misura la crescita del digital commerce e si basa sull’analisi dell’attività di acquisto degli oltre 400 milioni di acquirenti in tutto il mondo che transitano sulla sua piattaforma cloud. L’indice viene rilasciato su base trimestrale e prende in considerazione la frequenza, la conversione, il valore medio degli ordini e la variazione netta degli acquirenti.
Mettendo a confronto i siti di che hanno transitato nel Q1 2016 con quelli dello stesso periodo nel 2015, lo Shopping Index di Demandware rivela alcuni fattori principali in crescita o in calo. *
– Carrelli: il sorprendente aumento del 70% nella creazione di carrelli tramite smartphone ha portato a una crescita del 20% della creazione totale dei carrelli
– Colore: gli acquirenti includono il colore del prodotto cercato il 22% in più rispetto allo scorso anno
– Smartphone: entro la fine del 2017 sarà il dispositivo più utilizzato, se non l’unico, per fare ordini online
– Tablet: questo dispositivo, da non considerarsi a tutti gli effetti “mobile”, e la sua relativa diminuzione (quasi il 10% a livello globale) di utilizzo per acquistare online, sta piano piano venendo soppiantato dal suo più piccolo e onnipresente “cugino”, lo smartphone
– Android: in ciascuno dei mercati di digital commerce analizzati da Demandware, gli smartphone Android hanno perso quota rispetto a quelli con sistema operativo iOS – Tempo medio di visita: il tempo speso per ogni visita da mobile diminuisce del 9% anno su anno.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il baratto si affianca all’e-commerce e le aziende guardano verso la Cina

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 Mag 2016

barattoIl mondo del baratto si affianca all’e-commerce per esportare il made in Italy nel mondo. iBarter, la prima piattaforma italiana per lo scambio multilaterale online, ha siglato un accordo di collaborazione con Jtoo, primo circuito BtoB online che permette alle aziende di entrare in una rete di scala internazionale, con lo scopo di creare una rete di scambio su scala internazionale. «Abbiamo costruito un ponte che mette in collegamento le due piattaforme dando vita ad una rete con oltre 3mila contatti», premette Marco Gschwentner co-fondatore di iBarter. «Chi opera su una può beneficiare dei vantaggi che vengono offerti anche dall’altra: è un’unione che moltiplica le opportunità». L’utilizzo dei propri beni e servizi per fare acquisti – senza far ricorso al credito bancario – e il far parte di una piazza dedicata allo scambio, come propone iBarter, si sommano con la possibilità di entrare in una rete che opera su scala internazionale quale è Jtoo. «Con iBarter abbiamo reinterpretato la formula del baratto in chiave moderna, creando una rete dedicata alle imprese», spiega Massimo Cirio, co-fondatore del circuito. «Non solo. Pur mantenendo fede al principio di scambio, abbiamo introdotto il concetto della multilateralità. Ovvero, non si tratta più di scambiare un bene con un altro in modo diretto e contestuale, ma si viene inseriti in una rete dove le transazioni vengono quantificate attraverso una moneta complementare chiamata iBcredit: si acquisiscono – o si cedono – dei crediti sulla base della propria operatività». Inoltre, «non baratto1attingendo alla liquidità aziendale e al credito bancario, il sistema permette non solamente di avere dei vantaggi finanziari, ma anche di essere un utile canale complementare di marketing. Oltre al fatto che le aziende e i professionisti si trovano a pagare – in parte o totalmente – con i loro prodotti o servizi».
Nata a marzo 2015 a Torino, dall’incontro tra professionisti del Marketing, Technology & Business e dalla collaborazione tra due culture diverse, italiana e cinese, Jtoo.com è una piattaforma e-commerce dedicata alle aziende che presenta più di una novità rispetto alle piattaforme tradizionali. «Siamo la prima piattaforma online BtoB, multilingue senza commissioni sul venduto, un punto di incontro per grossisti, produttori e professionisti di ogni settore che si rivolge alle imprese e a tutti i titolari di partita Iva, con l’obiettivo di facilitare l’incontro tra domanda e offerta, integrando canale online alla rete tradizionale di vendita», spiega Monica Leo referente della piattaforma Jtoo. Come? «Aprendo un negozio online dove esporre i propri prodotti e cataloghi a tutto il mondo». In poco tempo Jtoo ha già fatto registrare numeri importanti: 90mila utenti unici con 900mila visualizzazioni al mese e 1.200 negozi virtuali aperti. «Il nostro obiettivo è diventare la prima piattaforma e-commerce transfrontaliera tra Italia e Cina, aiutando le PMI italiane a sviluppare il mercato cinese, e non solo promuovendo ai distributori internazionali i prodotti “made in Italy” di qualità», prosegue Leo. Tra i punti di forza c’è il costo. «Non applichiamo commissioni sulle transazioni», aggiunge. «Ad una fee di ingresso corrisponde l’assistenza personalizzata in ogni ambito con l’accompagnamento verso il mercato italiano ed internazionale».
iBarter – prima piattaforma italiana per il baratto multilaterale online, iBarter nasce dall’intuizione di un gruppo di manager e professionisti nel 2010 per diventare operativa l’anno successivo. Il portale promuove lo scambio di beni e servizi per imprese e privati attraverso la moneta complementare dell’iBcredits sopperendo la richiesta di liquidità delle aziende e creando una rete di interscambio che favorisce l’acquisizione di nuovi clienti e l’aumento del fatturato. http://www.ibarter.com (foto: baratto)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cos’è e quanto vale veramente l’eCommerce B2c in Italia?

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2016

confcommercio consumiNel 2015 il valore dell’acquistato online in Italia è stato pari a 16,6 miliardi di euro: l’eCommerce nel Belpaese ha registrato una crescita del 16% rispetto al 2014, pari a oltre 2,2 miliardi di euro, eha raggiunto una penetrazione del 4% sulle vendite retail.
Questa è l’ultima fotografia dell’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – Politecnico di Milano, prima della nuova rilevazione sul 2016 che sarà comunicata in occasione dell’eCommerce Netcomm Forum che si terrà il 18 e il 19 maggio a Milano presso MiCo. La metodologia di Ricerca prevede la raccolta di dati attraverso interviste dirette ai primi 300 operatori dell’eCommerce B2c attivi nel nostro Paese. Il perimetro di analisi, coerentemente con quello adottato dalle principali società di Ricerca internazionali, prevede la quantificazione degli acquisti online di prodotti (Abbigliamento, Editoria, Informatica ed elettronica, Food&Grocery etc) e di servizi (Turismo, Assciurazioni e Ticketing per eventi). Vengono esclusi home banking e gioco online (betting e gambling), per via di meccanismi di acquisto e fruizione dei servizi totalmente avulsi rispetto a quelli tipici del commercio elettronico retail.I comparti che contribuiscono maggiormente alla crescita dell’eCommerce sono Turismo (+14%), Informatica ed elettronica di consumo (+21%), Abbigliamento (+19%) ed Editoria (+31%).
Nell’ambito dei servizi, il Turismo, con 7.762 milioni di euro, vale il 47% del mercato, le Assicurazioni, con 1.235 milioni di euro, il 7,5%, e gli altri servizi (Ticketing per eventi, Ricariche telefoniche, ecc.), con 893 milioni di euro, il 5,5%. Tra i comparti di prodotto spiccano invece l’Informatica ed elettronica, che, con 2.212 milioni, vale il 13% del mercato e l’Abbigliamento che, con 1.512 milioni di euro, pesa per il 9%. Troviamo poi l’Editoria (4% del mercato, pari a 593 milioni di euro).
Rilevante anche l’apporto di alcuni settori emergenti, quali Food&Grocery (2% del mercato, pari a 377 milioni di euro), Arredamento e Home living (2% del mercato, pari a 370 milioni di euro), Beauty (cosmetica e profumeria, 1% del mercato, pari a 190 milioni di euro) e Giocattoli che insieme arrivano a superare la quota 1 miliardo di euro. Gli italiani che acquistano online sono 17,7 milioni, di cui 11,1 milioni sono e-Shopper abituali (ossia che effettuano almeno 1 acquisto al mese). Con una spesa media annua di circa 1.300 euro, gli e-Shopper abituali generano il 90% del mercato eCommerce complessivo.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Reti sociali: i motori dell’e-commerce in Cina

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2012

Kampung Cina #4

Kampung Cina #4 (Photo credit: chooyutshing)

Le reti sociali sono qualcosa di relativamente nuovo in Cina e il numero degli utenti cinesi sta crescendo a ritmo velocissimo. Nel 2011, la metà degli utenti Internet in Cina hanno frequentato piattaforme di reti sociali, per un totale di 257 milioni di cinesi. Nel 2014, si prevede che il numero raggiunga i due terzi della popolazione totale che utilizza Internet, toccando i 415 milioni di cinesi. (Fonte: emarketer.com)L’aspetto sociale ha in Cina un ruolo importante nel processo d’acquisto come in nessun altro posto del mondo. Infatti, i consumatori cinesi sono quelli che più fanno uso delle reti sociali, soprattutto quando si tratta di comprare online. Gli acquirenti cinesi sono quelli che quasi sicuramente controlleranno online le raccomandazioni sul prodotto, scriveranno commenti o leggeranno quelli degli altri. Il 40% degli acquirenti cinesi online leggono e pubblicano commenti sui prodotti. La ragione principale per cui lo fanno è che i clienti cinesi sono preoccupati di dover effettuare il pagamento online e riluttanti a fidarsi dei venditori e dei loro messaggi promozionali. Quindi, si affidano ai commenti lasciati da altri clienti online sui siti o, ancora meglio a: opinioni e raccomandazioni di amici attraverso le reti sociali. Le opinioni positive di amici sono il mezzo più potente per diminuire la loro sfiducia verso un venditore online. Per quanto riguarda l’e-commerce del lusso, le reti sociali sono usate più come un modo per tenersi aggiornati sulle ultime mode. Il 70% degli acquirenti online di prodotti di lusso in Cina ammette di collegarsi ogni mese per controllare i nuovi marchi e le nuove mode. Le reti sociali offrono un nuovo modo per entrare in contatto con i consumatori online, ma i marchi occidentali dovrebbero tenere conto del fatto che l’ecosistema sociale online cinese è totalmente diverso. Reti sociali popolari in occidente come Facebook, Twitter o piattaforme video come YouTube sono bloccate in Cina. Nessuna società di comunicazione internazionale riveste un importante ruolo in Cina. Il panorama digitale cinese è frenetico e locale. Le reti sociali sono dominate da diverse piattaforme di micro-blogging come Sina Weibo, piattaforme di messaggeria istantanea come Tencent QQ, piattaforme video come Youku e diverse altre piattaforme sociali che attraggono gente diversa. Kaixin001.com punta agli impiegati, Renren.com si rivolge agli studenti, Douban.com a gente più artistica e letteraria, Qzone.qq.com a giovani adulti, e molte altre piattaforme mirano ad altri segmenti. Questo paesaggio richiede delle strategie di marketing locali digitali.
Quindi da cosa potrebbero trarre vantaggio i marchi occidentali dalla crescente evoluzione sociale in Cina?
“Per trarre vantaggio dall’e-commerce in Cina, i marchi occidenali devono assicurare la propria presenza su siti locali cinesi, come Sina Weibo, Tencent QQ o Ren Ren,” afferma Allen Yang, Amministratore Delegato di VIPStore, la piattaforma di vendite private di lusso online di maggiore importanza. “VIPStore si affida a una forte rete di relazioni con siti cinesi per assicurarsi una grande promozione di marchi europei. Usiamo attivamente Sina Weibo per far conoscere ai consumatori la storia e la cultura dei marchi che vendiamo. La nostra strategia sociale non è solo pubblicitaria, ma cerchiamo anche di coinvolgere attivamente il nostro pubblico. In questo contesto, VIPStore ha stretto una collaborazione con il sito P1.cn, una community online esclusiva e di alto livello. Gli acquisti fatti su VIPStore vengono mostrati sul profilo P1 della persona. Questo permette agli amici di fare commenti sull’acquisto, parlare di altri, oltre che di promuovere VIPStore al suo pubblico: gli influenzatori online più importanti” dice Allen Yang. Con le reti sociali, i clienti stessi diventano la più potente fonte di informazione. I marchi occidentali di lusso dovrebbero concentrare i loro sforzi sul raggiungere gli opinionisti cinesi e creare community online sul proprio marchio. Gli utenti internet promuovono un marchio in Cina in un modo che è migliaia di volte più efficace dei canali pubblicitari online e offline classici.(Marie Mure-Ravaud)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Delticon: risultati finanziari

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

Per Delticom (WKN 514680, ISIN DE0005146807, stock market symbol DEX), leader europeo nell’e-commerce di pneumatici, il 2010 è stato un anno di grandi successi. Come riporta il report finanziario annuale, pubblicato in data odierna, i ricavi nel corso dell’anno fiscale sono aumentati del 34,8%, raggiungendo i 419,6 milioni, mentre l’EBIT è aumentato del 60,1%, raggiungendo i 47,1 milioni di euro. Con un margine EBIT dell’11,2% la profittabilità è ancora cresciuta. L’utile per azione è cresciuto del 59,4%, raggiungendo i 2,72 euro. Come già negli anni precedenti, il Consiglio di Gestione e il Consiglio di Sorveglianza proporranno di distribuire integralmente l’utile netto tra gli azionisti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Opnet Technologies: new service

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 dicembre 2010

Bethesda, Md., (Globe Newswire) Opnet Technologies, Inc. (Nasdaq:OPNT), a leading provider of high definition application and network performance management solutions, today announced a new service for clients and partners to ensure successful migration of applications to cloud computing environments. OPNET’s Cloud Readiness Performance Assessment offering controls the risks associated with such a migration, thereby accelerating the move to cloud computing and ensuring end-to-end application performance. Cloud computing encompasses several approaches, from implementing server virtualization within the organization’s own data center to offer flexible computing resources to business users, to running applications on a cloud provider’s infrastructure and paying as a function of resource consumption. Cloud computing can offer significant benefits, including reduced operating costs and greater flexibility in deploying applications. However, like any major change to the operating environment, it can have a significant impact on application performance. Additionally, vital application performance management functions can be hindered because cloud-based approaches can reduce end-to-end application visibility.
The Cloud Readiness Performance Assessment takes advantage of OPNET’s industry-leading expertise to analyze applications and their dependencies prior to deployment. Leveraging proven methodologies and tools, it accurately predicts how an application will perform when migrated to the cloud. OPNET’s consultants develop recommendations to address any issues that are found, and generate a plan to effectively manage performance after deployment into the cloud. The offering also assists the organization in determining which applications are best suited for migration to the cloud with respect to performance considerations.
Founded in 1986, OPNET Technologies, Inc. (Nasdaq:OPNT) is a leading provider of solutions for high definition application and network performance management. For more information about OPNET and its products, please visit http://www.opnet.com. OPNET and OPNET Technologies, Inc. are trademarks of OPNET Technologies, Inc. All other trademarks are the property of their respective owners. Statements in this press release that are not purely historical facts may constitute forward-looking statements as defined in the Private Securities Litigation Reform Act of 1995. OPNET Technologies, Inc. (“OPNET”) assumes no obligation to update statements. Forward-looking statements are predictions based upon information available to OPNET as of the date of this press release and involve risks and uncertainties; therefore, actual events or results may differ materially. For a discussion of risk factors, see OPNET’s reports, including its most recent 10-Q and 10-K, filed with the Securities & Exchange Commission.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vendere con l’e-commerce

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 Mag 2009

Ferrara 20 maggio, Ore 14, (Sala Conferenze della Camera di Commercio, Largo Castello 10) seminario su: “Vendere con l’e-commerce”, organizzato dalla Camera di Commercio di Ferrara con collaborazione della Cassa di Risparmio di Cento%  L’evento, destinato a imprenditori, responsabili degli uffici marketing, commerciale e acquisti, offrirà l’opportunità di scoprire e gestire un nuovo canale per aumentare le proprie vendite e migliorare la propria immagine * Il seminario ha l’obiettivo di far conoscere le tipologie di siti Internet, individuare quali sono i prodotti adatti alla vendita on line, valutandone poi le criticità e capire le strategie per comparire nella prima videata dei motori di ricerca. (Fonte Buon Giorno Impresa)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Global provider of strategic e-commerce and e-business

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 aprile 2009

Forum on May 14, 2009 at the Palazzo Mezzanotte in Milan, Italy (www.ecommerceforum.it/).  NetComm Forum educates companies of the growing importance of e-commerce within the Italian market and offers insights into the latest cutting-edge e-commerce technologies, including BroadVision’s eMerchandising(tm) and eMerchandising Uplift(tm) solutions.  “BroadVision understands the current dilemma of companies trying to increase online sales and maintain their profit margins while hassling with price competition under the economic pressure,” states Andrea Rubei, Vice President and General Manager of the Americas and EMEA at BroadVision. “During the NetComm Forum, BroadVision will showcase our eMerchandising stand-alone module and our SaaS version, eMerchandising Uplift, to show companies how to offer their customers personalized, product bundles and adapted prices to create a best-value proposition and win over competitors’ offerings.”  BroadVision eMerchandising is a real-time, context-aware incentive solution that enables companies to offer customized product bundles in the moment of need during the customer’s navigation and to create an individual price due to dynamic discount combination based on the customer’s real-time behaviour and product choice. The promotions and incentives are pushed to the customer with contextual messages appearing in key moments during the shopping process and within the shopping basket.  eMerchandising integrates easily with the BroadVision(r) Commerce Agility Suite(tm) platform; eMerchandising is also platform-independent and able to integrate with non-BroadVision e-commerce platforms. eMerchandising gives companies the power to create, implement and manage a successful promotion and sales strategy online to incentivize their customers with relevant promotions and best-value offers while maintaining their margins and preserving their brand equity. http://www.broadvision. com/mktg/NetComm09. About BroadVision Driving innovation since 1993, BroadVision is a global provider of strategic e-business solutions. Our modular applications and agile tool sets, built on a robust framework for personalization and self-service, power mission-critical web initiatives that deliver unparalleled value to diverse customers worldwide. Hundreds of organizations, serving over 50 million registered users — including Audible.com, Baker Hughes, BlueCross/BlueShield, Canon, EFG Bank, Epson America, Fiat, Hilti, Honeywell, Iberia, Indian Railway Catering and Tourism Corporation, Lockheed Martin, Oreck Corporation, PETCO, Sony, Standard Charter Bank, Verifone, Vodafone, and Xerox — rely on BroadVision as their platform of choice for e-business. http://www.broadvision.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »