Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘eden’

L’uomo è condannato a un movimento continuo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 agosto 2018

Ma giunto al più alto livello la sua intenzione di volervi restare stabilmente si inserisce un qualcosa che lo turba e lo spinge a compiere passi retrogradi. L’esempio dell’Eden in cui vissero Eva e Adamo lo ha dimostrato. Essi, per un eccesso di sicurezza, finirono con il perdere tutto, tranne l’amore.
E’ questo il filo d’Arianna, figlia del mitico re di Creta Minosse e di Pasifae che salva Teseo che si era avventurato nel labirinto per uccidere il Minotauro. E’ un filo d’amore. E’ quello che permette all’eroe di ritrovare la via del ritorno.
Sono storie simboliche, forse semplicemente spettacolari, ma tanto confacenti alla natura stessa dell’essere umano che si ritrova sempre con lo stesso ricorrente tema: quello del sentimento più puro che sprona all’azione, alla ricerca, alla bellezza e ci aiuta a capire la vita e ancor più la morte.
E’ tutto questo solo sentimento? Forse. Il sentimento, tuttavia, non inganna mai. Non coglie e non afferma che un rapporto, e questo non è un’apparenza ingannatrice. Esso non delude, per quanto primitivo può apparire.
E’ invincibile, universale e ci conduce sulle esistenze e le realtà e le annuncia con evidenza manifesta. Allora può servire di base a un giudizio assoluto e necessario. E’ la coscienza dell’esistente e delle esistenze.
L’attenzione che diamo a una cosa è sempre proporzionata all’interesse che essa c’ispira o alla forza di volontà che vi mettiamo. Quando questi due principi dell’attenzione si concentrano su un determinato oggetto, allora soltanto essa raggiunge il suo più alto grado di forza. In una passione, nulla ci sfugge di ciò che con essa ha rapporto, vicino o lontano che sia. I senza anima o gli uomini deboli di carattere, che, di fatto, non s’interessano di nulla, non sono suscettibili d’attenzione, o almeno di una valida attenzione. Per loro è necessario ritornare a vivere per assaporare ciò che hanno perso nelle vite precedenti. Sono i Teseo senza la loro Arianna. (Riccardo Alfonso) (I precedenti sono reperibili sulla pagina “confronti” undicesima parte)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: “Tra gli Incanti dell’Eden”

Posted by fidest press agency su domenica, 25 aprile 2010

Firenze dal 24 aprile Via Ghibellina 110, Palazzo Borghese presenta “Tra gli Incanti dell’Eden” mostra personale di Vesna Pavan, che può essere considerata un’artista eclettica e completa sotto tutti i punti di vista, in quanto ha attestato la propria attenzione alle tendenze del Life Style contemporaneo, senza escludere tuttavia le influenze della tradizione storico-artistica, influenze che, anzi,  sembrano convergere verso un nodo cruciale di trasformazione odierna, sottolineando, peraltro, magnificamente il concetto di evoluzione dell’arte nel tempo. Dai traguardi raggiunti dall’autrice si desume un’inesorabile decorso della sperimentazione pittorica, che prosegue senza sosta il proprio percorso evolutivo mediante un processo di maturazione artistica radicato nel compimento dell’espressione creativa, quale punto di partenza per future diramazioni del complesso linguaggio artistico.Nell’arte di Vesna Pavan l’impiego del colore possiede persino una funzione terapeutica, di antidoto ai mali dell’esistenza umana, una forma d’arte antidepressiva che ci dona una profonda carica energetica. (Breve stralcio dal Testo tratto dalla monografia di Vesna Pavan, scritta da Sabrina Falzone Critico e storico dell’Arte.)
Vesna Pavan can be considered an eclectic and complete artist from all points of view, since she asserts her attention to the Life Style contemporary tendencies, without excluding, however, the influence of historic and artistic tradition. These influences, seem to converge on a crucial point of the present day transformation underlying, however, the concept of the art evolution across the ages. The goals achieved by the author, show an inexorable course of the pictorial experimentation, which continues its evolution through a process of the artistic maturation rooted in the execution of the creative expression, as the starting point for the future branching of the complex artistic language.In the Vesna Pavan’s art the use of colours has even the therapeutic function, as the antidote for the evils of the human existence, an anti-depressing form of art which gives us a great energy charge.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »