Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘edili’

L’aumento delle imprese edili è finto

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2020

«Il presunto aumento delle imprese edili, sbandierato oggi da Unioncamere-InfoCamere, non è un motivo di soddisfazione. E’ ciclico, infatti, che molti piccole e medie aziende del settore chiudano per poi riaprire, evadendo l’Iva e le altre imposte e aggirando le norme sul lavoro».È quanto dichiara il prof. Sandro Simoncini, urbanista, docente a contratto di economia delle imprese all’Università Uninettuno.«In un momento così delicato per l’intera economia italiana – continua Simoncini – sostenere che il superbonus abbia stimolato la nascita di imprese è quanto meno azzardato. La pratica dell’“apri e chiudi” è assai diffusa, basti pensare che in Italia non esiste azienda edile che abbia più di vent’anni». «È probabile invece – conclude Simoncini – che dietro l’incremento del settore delle costruzioni si nasconda un meccanismo perverso in cui al posto di un’impresa, che dopo pochi anni termina la sua attività, subentra una nuova ditta appositamente costituita, che prosegue l’attività di quella precedente, utilizzando gli stessi locali e macchinari».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Imprese edili all’estero

Posted by fidest press agency su sabato, 17 gennaio 2015

Saranno gli Emirati Arabi Uniti la sede della prima delle missioni promosse per il 2015 dal Gruppo Pmi Internazionale dell’Ance, presieduto da Gerardo Biancofiore. Abu Dhabi e dubai-franchise-expo-uae le tappe di un percorso programmato da lunedì 16 a giovedì 19 febbraio, finalizzato a consolidare le relazioni e incrementare le opportunità per le imprese edili italiane in uno dei paesi più ricchi del Medio Oriente. Gli Emirati Arabi Uniti hanno una crescita del prodotto interno lordo vicina al 4% e una incidenza del settore delle costruzioni sul Pil che ha raggiunto la doppia cifra ed è in ulteriore espansione: per la fine del 2015 è prevista intorno all’11.1%.
Le altre mete già fissate dal Gruppo Pmi Internazionale dell’Ance, in raccordo col Ministro plenipotenziario Massimo Rustico, sono Ungheria (26-27 marzo), Albania (23-24 aprile), Repubblica Ceca (21-22 maggio), Romania (9-10 luglio) e Slovacchia, per la quale è in definizione la data.
“Medio Oriente ed Europa dell’Est – dichiara il Presidente Biancofiore – costituiscono per le piccole e medie imprese italiane del settore delle costruzioni un terreno fertile, con notevoli potenzialità di sviluppo. I paesi che abbiamo selezionato e continueremo a individuare vengono scelti sulla base di analisi rigorose, proprio per consentire a tante nostre pmi di poter cogliere occasioni concrete e ampliare così la presenza estera. E’ una strada affascinante e al tempo stesso obbligata, sia perché le logiche della globalizzazione investono anche il mondo dell’edilizia, sia alla luce della perdurante crisi del mercato interno”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monitorare le strutture edili

Posted by fidest press agency su martedì, 18 gennaio 2011

Il gruppo di lavoro coordinato dal professor Fabrizio Davì, docente di Scienza delle Costruzioni, composto dai dottori Stefano Buffarini e Vincenzo D’Aria del Laboratorio Ufficiale Prove Materiali e Strutture dell’Università Politecnica delle Marche, ha congegnato un sistema di monitoraggio delle costruzioni edili.  La ricerca e la prevenzione al servizio della verifica del comportamento delle strutture civili – edifici, ponti, dighe e così via – in situazioni a rischio: questo il contesto di un congegno che serve a monitorare gli effetti dei terremoti, di cedimenti dei fondali, di movimenti franosi sulla statica delle strutture, sia in fase di costruzione che durante la loro storia. Questo sistema rivela anche la minima fessurazione o lo spostamento in qualunque direzione dell’assetto richiesto e necessario.Il sistema si serve di una stazione topografica robotizzata ad alta precisione, che anche da distanze cospicue può registrare ogni flessione e darne una mappatura. La stazione topografica, con un sistema di puntamento automatico, sia fisso che periodico, permette di visualizzare, mediante un software dedicato, i valori registrati e le tendenze del movimento, sia graficamente che numericamente, della struttura nel periodo di monitoraggio. Il sistema è in questo momento applicato a un viadotto in calcestruzzo sul Marecchia, presso Rimini, cui è stata dedicata una notevole opera di rinforzo con strutture in carpenteria metallica. Il monitoraggio ne garantisce la fruizione in assoluta sicurezza. “È la sicurezza degli utenti e della costruzione stessa a imporre un controllo continuo i cui risultati permettono di prevenire – osserva il professor Davì – le implicazioni attuali e future di movimenti strutturali. Nessuna sorpresa, con questo sistema, nella tenuta di una struttura. Inoltre così si possono monitorare anche i processi di costruzione, individuando in anticipo i potenziali problemi”. (mappatura)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »