Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘educazione civica’

Proposta per la reintroduzione nelle scuole dell’insegnamento dell’educazione civica

Posted by fidest press agency su martedì, 11 dicembre 2018

“Tra le priorità del Parlamento, quanto prima, va sicuramente posto il dibattito sulla formulazione di una proposta di legge unitaria o largamente condivisa da tutte le forze parlamentari per la reintroduzione nelle scuole dell’insegnamento dell’educazione civica e all’uso degli strumenti informatici.Rendere i nostri ragazzi dei cittadini consapevoli, mettendoli nelle condizioni di avere un approccio più cosciente con il mondo che ci circonda, non deve essere un obiettivo di parte, ma il naturale approdo di tutte le forze politiche.Forza Italia, con il ministro Gelmini, nel 2009 ha introdotto lo studio obbligatorio della Costituzione con il provvedimento ‘Cittadinanza e Costituzione’, e già nei primi mesi di questa legislatura proprio la capogruppo azzurra alla Camera ha presentato una proposta di legge per rafforzare nuovamente l’attenzione nei piani di studio all’educazione civica.A questa proposta se ne sono aggiunte altre, l’ultima in ordine temporale del deputato della Lega Massimiliano Capitanio. Senza poi dimenticare l’iniziativa dell’Anci, lanciata dal sindaco Dario Nardella, per la raccolta di 50mila firme necessarie per depositare una legge di iniziativa popolare.Il tema è molto rilevante ed è bene che si faccia una sintesi in grado di offrire una proposta legislativa condivisa e coerente con l’obiettivo che tutti ci siamo prefissati. L’educazione alla cittadinanza non sia una battaglia di parte, ma un momento di unità”.Lo affermano, in una nota congiunta, Valentina Aprea (capogruppo), Luigi Casciello, Marco Marin, Patrizia Marrocco, Antonio Palmeri e Gloria Saccani Jotti, deputati di Forza Italia in Commissione Cultura a Montecitorio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Legge su educazione civica

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 dicembre 2018

“L’educazione civica è un tassello fondamentale nella formazione dei più piccoli prima e degli adolescenti poi. Anche in questa direzione è andato il mio impegno da ministro dell’Istruzione, con la legge 169 del 2008, e da parlamentare, con una proposta di legge specifica – presentata alla Camera lo scorso 14 giugno – per una reale introduzione dell’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza attiva e anche all’uso degli strumenti informatici che la tecnologia mette sempre più precocemente a disposizione dei nostri ragazzi. Una vera educazione civica, nel 2018, non può prescindere da una parallela educazione digitale.In questo inizio di legislatura sono state depositate in Parlamento anche altre proposte di legge, da diversi gruppi politici. C’è poi anche la lodevole iniziativa dell’Anci, lanciata dal sindaco Dario Nardella, per la raccolta di 50mila firme necessarie per depositare una legge di iniziativa popolare per introdurre l’educazione alla cittadinanza come materia obbligatoria nelle scuole.Oggi la Lega – in una conferenza stampa con Salvini e con i ministri Bussetti e Fontana – illustra una sua proposta, su iniziativa del deputato Capitanio.Bene, dico io. Più siamo, meglio è.Il governo, in questo caso i ministri leghisti si aprano al Parlamento, condividiamo le diverse proposte, facciamo sintesi, portiamo avanti un’unica grande e dirompente iniziativa per gettare le basi per una ‘rivoluzione del buon senso’, che parta dai banchi di scuola, con l’educazione civica e alla digitalizzazione.Abbiamo davanti una grande opportunità, non mettiamo bandierine su un tema così importante e delicato. Facciamo in modo che Camere ed esecutivo lavorino insieme per un vero e tangibile cambio di passo”.Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Posted in Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Nei professionali solo un’ora di storia, l’educazione civica rimane ai margini

Posted by fidest press agency su sabato, 6 ottobre 2018

Nel Paese che ha fatto la storia e dato i natali al diritto, con il più alto numero di siti di patrimonio Unesco, l’ultima riforma degli istituti superiori prevede il dimezzamento delle ore settimanali della storia: ad una disciplina che dovrebbe essere considerata come ‘maestra di vita’, viene infatti ora conferito uno spazio ridottissimo. Inoltre, nonostante le dichiarazioni favorevoli espresse da chi governa l’istruzione e dalle più alte cariche pubbliche alla trasmissione delle conoscenze su Cittadinanza e della Costituzione, nei fatti la materia basilare continua ad essere dimenticata. Anief chiede una modifica immediata al piano di revisione della Storia prevista dal nuovo piano orario settimanale degli istituti professionali e l’immediato inserimento dell’educazione civica in tutti gli ordini scolastici.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Stranieri corsi gratuiti di lingua italiana ed educazione civica per cittadini non comunitari

Posted by fidest press agency su giovedì, 31 agosto 2017

Università per Stranieri di PerugiaPerugia. Scade il 4 settembre prossimo il termine dell’iscrizione ai corsi gratuiti di Lingua Italiana ed Educazione Civica per cittadini non comunitari di livello A1 e A2 che si terranno all’Università per Stranieri di Perugia. I corsi sono utili per il conseguimento della certificazione linguistica anche ai fini dell’accordo di integrazione e per l’ottenimento del permesso di soggiorno UE di lungo periodo e si inseriscono nell’ambito del progetto FAMI coordinato dalla Regione Umbria dal titolo “CIC to CIC, corsi integrati di cittadinanza, conoscere l’italiano per comunicare”.
“Cic to Cic” è il progetto di formazione civico linguistica per cittadini non comunitari grazie al quale la Regione Umbria, insieme ad un ampio partenariato di cui fa parte anche la Stranieri di Perugia, garantisce l’acquisizione da parte dei cittadini dei Paesi Terzi, della lingua, della storia e delle istituzioni della società italiana, nella prospettiva di una piena integrazione sociale e la costruzione di una cittadinanza interculturale e coesa.Tutti gli iscritti che avranno seguìto regolarmente il corso, almeno il 75% delle ore di lezione per ciascun livello A1 o A2, potranno acquisire l’attestato di frequenza e iscriversi all’esame per il conseguimento della certificazione di conoscenza della Lingua italiana (CELI immigrati livello A1 o A2), rilasciata dall’Università per Stranieri di Perugia. Il corso è rivolto a tutti i cittadini stranieri risultanti nell’anno 2016 non comunitari (extra Unione Europea), e residenti nel territorio umbro. Per ulteriori informazioni si può telefonare al numero 075 5746 351 – 075 5746 236 o collegarsi al sito dell’ateneo http://www.unistrapg.it

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’educazione civica nelle scuole non ritorna

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2010

«Il nuovo anno scolastico inizia con un’amara sorpresa: la reintroduzione dell’educazione civica, a lungo sbandierata dalla Gelmini, è rimasta nel cassetto. Mentre in tutto il Paese si preparano le celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia, il ministro dell’Istruzione dimentica l’impegno preso per favorire le conoscenze degli alunni su diritti e doveri. Non solo: a fronte di tagli di ogni tipo – che incideranno pesantemente sulla preparazione degli alunni – si consente alla scuola di Adro di adottare  il simbolo leghista (il Sole delle Alpi) su finestre, ingressi e persino sugli zerbini. Sono questi i cittadini consapevoli che il ministro punta a formare?». Così Alessia Mosca, deputato del Pd, segretario della Commissione Lavoro e vicepresidente di Trecentosessanta, l’Associazione che fa riferimento a Enrico Letta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carabinieri in aula, Soldà favorevole

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 maggio 2009

“È positivo che membri delle forze dell’ordine vadano a istruire i nostri ragazzi sul tema della sicurezza e dell’educazione civica”, questa la favorevole posizione di Roberto Soldà, segretario romano dell’Italia dei Valori, alla presenza di Carabinieri nelle aule che illustrino ai giovani le leggi sul possesso e il porto di armi da taglio dopo gli incresciosi episodi avvenuti di recente a Roma: “Lasciati a se stessi senza validi esempi da seguire i giovani potrebbero commettere imprudenze, l’importante è quindi far si che queste lezioni non si limitino a una singola sporadica ora nel corso degli anni scolastici ma a ripetuti incontri che lascino una cultura della legalità che rimanga con loro per sempre”. L’esponente del partito guidato da Antonio di Pietro allarga poi il discorso: “Informandomi ho visto corsi di dubbia utilità fatti nelle nostre scuole come lezioni di danze tribali e di ricamo, sarebbe più che opportuno che venissero privilegiate iniziative serie, come questa dell’Arma dei Carabinieri e soprattutto – conclude – assicurarsi che continuino nel tempo e non si fermino a un singolo incontro isolato”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »