Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘eletto’

Paolo Alli eletto Presidente dell’Assemblea Parlamentare della Nato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2016

Paolo-Alli“È un risultato importante – commenta Alli – che è stato raggiunto grazie ad un grande lavoro di squadra. Dopo 55 anni dalla nomina di Pietro Micara l’ultimo Presidente italiano dell’Assemblea Parlamentare della Nato, attraverso di me l’Italia torna a essere rappresentata ai massimi livelli di questo importante organo dell’Alleanza Atlantica”. E aggiunge: “La scelta fatta dall’Assemblea mi onora perché mi viene affidata una grande responsabilità. Sono perfettamente consapevole delle difficoltà e dei cambiamenti che stiamo attraversando. Cercherò di svolgere questo ruolo al meglio delle mie possibilità, per il bene dell’Alleanza Atlantica e dell’Italia. Il dialogo è cruciale per l’Assemblea che è uno strumento importante della diplomazia parlamentare. Ora c’è bisogno di unità per affrontare i cambiamenti all’orizzonte dalla cybersecurity al terrorismo al traffico di esseri umani”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intercettazioni: Renzi a palazzo Chigi

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2015

palazzo chigi“Sulle intercettazioni, chi si straccia, le vesti benvenuto sulla terra. Nel senso che prima era stato su Marte e non si era accorto dell’abuso che si era fatto delle intercettazioni. Adesso che toccano qualcuno a lui vicino, penso a tanti esponenti del Pd, a qualcuno vicino al Quirinale e così via, si straccia le vesti sulle intercettazioni”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.
“Noi siamo stati sempre molto chiari: no all’abuso delle intercettazioni, no alla pubblicazione delle intercettazioni che nulla hanno a che fare con i procedimenti. E quindi anche in questo caso, cioè nel caso di Renzi e del generale della Finanza e delle intercettazioni da taverna”.
“C’è un problema grande come una casa, c’è un problema politico. Ci vuole raccontare Renzi cosa è successo tra il 10 e l’11 gennaio 2014 quando in poche ore fu deciso di fare fuori il legittimo presidente del Consiglio, Enrico Letta? E Renzi non eletto, che non si era presentato alle elezioni, senza un programma, è diventato, con l’avallo del peggior presidente della Repubblica, Napolitano, presidente del Consiglio? Cosa è successo?”.
“Siccome vengono fuori delle ombre, dei dubbi inquietanti, sarebbe bene che il presidente del Consiglio – e lo chiedo ufficialmente – venisse in Aula a spiegare la genesi della sua salita al potere o della sua presa di potere con una congiura di palazzo, come si è sempre detto. Adesso c’è l’occasione per farlo. Che ci racconti quali sono stati i suoi argomenti di convincimento nei confronti del presidente della Repubblica per fare fuori Enrico Letta e per mettere lui al suo posto. Questo è dovuto agli italiani”, ha concluso Brunetta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cofidi Veneziano: nuovo presidente

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 maggio 2011

Sandro Ravenna è il nuovo presidente di Cofidi Veneziano. 51 anni, gli ultimi 10 dei quali passati nel Consiglio di Amministrazione della struttura di garanzia del credito, Ravenna è stato eletto all’unanimità venerdì 13 maggio dal nuovo CdA di Cofidi Veneziano. Il neo presidente succede ad Antonio Sartorello, rimasto ai vertici della cooperativa per 18 anni e ne raccoglie il testimone nello sviluppo dei progetti e delle iniziative a favore del rilancio delle imprese artigiane in provincia di Venezia. “Sono emozionato e orgoglioso di essere stato eletto alla guida di Cofidi Veneziano, una carica di grande responsabilità che assumo con entusiasmo, e per onorare la quale metterò a disposizione tutta la mia esperienza e professionalità maturate all’interno della struttura e delle associazioni artigiane – commentaSandro Ravenna -. È mia intenzione ripartire in continuità con l’ottimo lavoro svolto dal mio predecessore Antonio Sartorello, affiancato dal vicepresidente Ivano Muffato (confermato nella carica), dal direttore generale Mauro Vignandel e da tutta la nostra squadra. Ci metteremo subito al lavoro per rafforzare ulteriormente i progetti di supporto alle piccole imprese e dare spazio alla voce degli artigiani, alle loro esigenze e iniziative”.
Classe 1959, perito meccanico, risiede ad Annone Veneto. Dal 1989 è amministratore di Officine Metalmeccaniche Ravenna snc, azienda che opera nel settore metalmeccanico con commesse di rilievo in Italia e all’estero. Nel 1991 è stato nominato delegato comunale della Confartigianato di Portogruaro e dal 1999 è membro della giunta. Lo stesso anno ha assunto il ruolo di capo categoria mandamentale e provinciale dei metalmeccanici aderenti a Confartigianato, quindi è diventato dapprima vicepresidente della Confartigianato di Portogruaro e poi vice presidente dell’Unione Provinciale. Dal 2001 è consigliere del Cofidi Veneziano.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo presidente società neuroscienze

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2009

Prestigioso riconoscimento alla carriera scientifica di Enrico Cherubini responsabile del settore di neurobiologia della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste. È stato “eletto”, infatti, “presidente della Società Italiana di Neuroscienze” (SINS). Cherubini con entusiasmo si prepara a ricoprire l’incarico: “intendo portarlo avanti con responsabilità, continuando il lavoro prezioso svolto in questi ultimi anni da tutti i componenti della Società, sforzo che ha fatto sì che le neuroscienze italiane siano apprezzate e risconosciute in tutto il mondo”. *Reperire maggiori fondi per la ricerca in neuroscienze” secondo criteri che tengano conto della competitività internazionale e del merito, *favorire la formazione dei giovani* sviluppando un network che faciliti almeno a livello nazionale la mobilità sul lavoro con un censimento dei laboratori e delle risorse disponibili, *intensificare la comunicazione sulle neuroscienze e **costituire*, a tal fine, *un comitato etico* che si esprima pubblicamente in merito a problematiche fondamentali per la nostra società che coinvolgono le neuroscienze, quali per esempio cellule staminali, clonazione, eutanasia, lotta al dolore, rendendo così la SINS punto di riferimento per il dibattito pubblico su questioni legate alla ricerca sul cervello.Sono queste le priorità per Cherubini che, nell’indicare gli *obiettivi che intende perseguire*. ribadisce *l’importanza dell’interdisciplinarietà*. “Per sua natura le neuroscienze raggruppano sotto un unico tetto ricercatori appartenenti a discipline diverse. Io stesso provengo dall’ambito clinico, mi sono poi dedicato completamente alla ricerca di base e, dopo quasi venti anni trascorsi alla Sissa, mi sono reso conto come sia prezioso per le nostre ricerche il contributo di discipline quali la fisica e la matematica. L’interdisciplinarietà è del resto alla base delle politiche di molti enti di ricerca, sia nazionali che internazionali”.
*Cherubini, dal 1991 è professore di fisiologia alla Sissa di Trieste*, dove è impegnato con il suo gruppo di ricerca a comprendere la spettacolare complessità delle connessioni tra i neuroni nel cervello e come queste si stabiliscono durante lo sviluppo postnatale. Studia cioè i meccanismi coinvolti nei fenomeni di plasticità neuronale. *A lui si deve la scoperta* (con Yehezkel Ben-Ari) *dell’azione eccitatoria “del trasmettitore” GABA durante lo sviluppo postnatale*: l’acido gamma-amino-butirrico è il principale neurotrasmettitore inibitorio nel cervello adulto e agisce come un freno all’eccitabilità delle cellule nervose. “Ma nell’immediato periodo postnatale – spiega Cherubini -, questo neurotrasmettitore eccita le cellule su cui viene rilasciato. Questo effetto è cruciale per la stabilizzazione e lo sviluppo di nuove sinapsi e la formazione di un circuito neuronale adulto.
La Società Italiana di Neuroscienze è stata fondata nel 1983 da Gian Luigi Gessa, alla luce dell’impegno dell’Italia nello studio del sistema nervoso e del contributo dato alla nascita delle moderne neuroscienze. In particolare nel ventesimo secolo, infatti, molti neuroscienziati italiani hanno contribuito al progresso della ricerca, di base e clinica, in campo neurologico. La SINS è nata allora con lo scopo di approfondire le conoscenze del sistema nervoso e dei processi che sono alla base del comportamento umano, di valorizzare la ricerca in questo ambito, anche al fine di contribuire al miglioramento della salute dell’uomo, di promuovere l’informazione e la formazione culturale e scientifica nel campo delle neuroscienze, dei giovani in particolare.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »