Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘elettriche’

Lombardia: Derivazioni idroelettriche. Bene le modifiche

Posted by fidest press agency su domenica, 10 febbraio 2019

“Sostengo da sempre con decisione le modifiche al quadro normativo nazionale in materia di grandi derivazioni idroelettriche perché restituiscono risorse a territori sfruttati da molti anni.Spesso si tratta di comuni di montagna distanti dai grandi centri e sostanzialmente abbandonati al loro destino.Riconoscere le risorse che si meritano è sacrosanto e consentirà una rinnovata progettualità in infrastrutture decenti. Grazie al provvedimento del Governo molti territori possono tornare finalmente a essere competitivi.Ora bisogna legiferare a livello regionale e fare le gare dopo 20 anni di concessioni in deroga.Definiremo delle priorità perché un bene come l’acqua non può essere dato per pochi spiccioli ai privati come è successo fino ad oggi. I benefici delle derivazioni devono andare ai territori che le ospitano”, così Dario Violi, consigliere del M5S Lombardia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, arrivate quattro nuove auto elettriche

Posted by fidest press agency su domenica, 29 aprile 2018

Arrivano quattro auto elettriche di Groupe PSA per l’autoparco di Roma Capitale: due C-Zero e due Berlingo Citroën in comodato d’uso gratuito per un anno e sei mesi. Le nuove vetture saranno utilizzate per fini istituzionali a sostegno della mobilità eco-compatibile e il rispetto dell’ambiente.“Le auto a zero emissioni porteranno benefici non solo ambientali, ma anche di razionalizzazione della spesa, con un risparmio notevole dei costi. Pochi giorni fa abbiamo approvato in Assemblea capitolina il primo piano sulla mobilità elettrica per migliorare e rendere più capillare la distribuzione sul territorio delle ricariche elettriche”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi.“Groupe PSA Italia oggi rafforza la vicinanza all’Amministrazione della Capitale e al suo impegno a favore di una mobilità sempre più sostenibile. Siamo consapevoli, infatti, che solo la collaborazione stretta tra pubblico e privato sarà in grado di far sviluppare la mobilità elettrica, consentendo ai cittadini di percepirne i vantaggi. Groupe PSA sarà protagonista della transizione energetica con sette modelli elettrici di nuova generazione entro il 2021 insieme a 8 modelli Ibridi plug-in ricaricabili e l’“elettrificazione” dell’intera gamma nel 2025”, spiega Massimo Roserba, Direttore Generale di Groupe PSA Italia.All’avviso pubblico, pubblicato a settembre scorso, hanno aderito le case automobilistiche Citroen e Nissan. Si tratta di una sperimentazione di comodato d’uso gratuito di sei vetture ad alimentazione elettrica. Fra queste 2 Citroen C zero; 2 Citroen Berlingo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Nuovo aumento delle bollette elettriche?

Posted by fidest press agency su martedì, 12 luglio 2016

energia-elettricaDopo l’allarme lanciato dall’Autorità per l’Energia, secondo la quale il decreto Ilva rischia di provocare un aumento delle bollette elettriche di famiglie e imprese, il viceministro allo Sviluppo Teresa Bellanova ha assicurato in una nota che “non è previsto nessun aumento delle bollette poiché la norma è chiara: ha natura temporanea e prevede che il rimborso dell’importo sia effettuato dal 2018”.Peccato che per l’Authority l’aumento ci sarà se il rimborso dell’importo non sarà effettuato “nel 2018”.
“Tra nel 2018 e dal 2018 c’è una bella differenza. Non sappiamo se sia un refuso o una presa in giro dei consumatori. In ogni caso ribadiamo la nostra richiesta di chiarimento. Cosa intende fare il Governo, visto che la norma dice: “i predetti importi sono rimborsati nell’anno 2018, ovvero successivamente”. Rimborserà nel 2018 o dal 2018? (fonte: Unione Nazionale Consumatori)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ministro Zanonato, per favore non cerchi di ridurre le bollette!

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 gennaio 2014

Il titolo non è provocatorio ed analizzando le ultime delibere dell’Autorità (che dal primo gennaio ha ampliato il proprio titolo divenendo “Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico”), ne apparirà chiaro il senso. Dal primo gennaio le tariffe elettriche sono aumentate dello 0,7%.
Come mai si sono chiesti in molti, visto che il prezzo del gas non è salito e si decanta (perlomeno qui) il calo del prezzo all’ingrosso derivante anche dalla generazione fotovoltaica ed eolica?
Orbene, come ha chiarito la stessa Autorità, l’aumento non ha niente a che fare con la generazione di elettricità. “Per l’elettricità, l’incremento complessivo dello 0,7% della bolletta della famiglia tipo è determinato dall’introduzione dal mese di gennaio di un nuovo onere generale di sistema, la componente ‘Ae’ per finanziare le agevolazioni alle imprese manifatturiere con elevati consumi di energia elettrica introdotte dalla legislazione”. Quale legislazione? Il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 che ha stabilito di fare uno sconto alle “imprese a forte consumo di energia, in base a requisiti e parametri relativi a livelli minimi di consumo ed incidenza del costo dell’energia sul valore dell’attività d’impresa”. Questa nuova componente degli oneri, da sola, avrebbe determinato un incremento dell’1,6% della bolletta, ma per fortuna il calo del costo del chilowattora ha mitigato l’aumento. Ma attenzione sinora è stata contabilizzata la prima tranche di 400 milioni, ce ne sono altri 820 da recuperare per il 2014.
Questo aumento è l’ennesimo esempio di come la bolletta si diventata una sorta di bancomat su cui scaricare i costi della pazzesca politica energetica e fiscale italiana.Quindi il ministro Zanonato, che dall’inizio del suo operato parla di ridurre il costo della bolletta, dovrebbe invece dedicarsi ad un altro meritorio sforzo: trasformare le bollette riportandole al loro scopo originario, eliminando tutti i carichi impropri che ne falsano la natura. Centrerebbe così il suo obiettivo originario.(Roberto Meregalli, Energia Felice)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Certezza agli investimenti per le rinnovabili

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 marzo 2011

“È giusto che il Governo modifichi il decreto sulle rinnovabili per dare certezze agli Investitori.” È quanto afferma Carlo De Masi, Segretario Generale della FLAEI-CISL. Ma il n. 1 della Federazione degli elettrici della CISL aggiunge: “gli incentivi alle Fonti verdi, che – ricorda – non sono finanziamenti pubblici ma gravano sulle bollette elettriche degli Italiani (compresi i meno abbienti), sono stati eccessivi in passato e, quando non hanno preso rivoli malavitosi, sono finiti a Fondi di investimento e componentistica esteri. Da tempo la FLAEI, inascoltata, denuncia queste cose”. “Ci auguriamo” prosegue il Sindacalista, “che, prima della revisione del decreto, venga convocato un tavolo di concertazione per definire gli incentivi più adeguati, che garantiscano certezza e stabilità nel tempo, ma anche impegni cogenti su accordi di programma per produrre la componentistica in loco, per sviluppare scuole di formazione per le nuove professioni verdi e per evitare dumping sociale sui contratti degli Addetti, oltre che per sviluppare queste Fonti integrate nei contesti paesaggistici e non in funzione della presenza o meno della Rete, o del costo dei terreni, o dei pezzi di carta in vendita”. “Infine – conclude De Masi – gli incentivi devono gravare sulla fiscalità generale e non sulle bollette elettriche”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stufette elettriche. Consigli per gli acquisti

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 ottobre 2010

Con l’arrivo della stagione  fredda i negozi offrono in vendita le stufette elettriche: un po’ di calore quando ancora non sono accesi i riscaldamenti non fa male. D’obbligo, quindi, alcuni consigli per gli acquisti. Vediamo. Innanzitutto occorre tener presente che l’utilizzo delle stufette elettriche e’ particolarmente oneroso: 800, 1000 o 1500 o 3000 W/h possono incidere pesantemente sulla bolletta elettrica, specialmente se l’utilizzo e’ prolungato nel tempo e potrebbero rendere indisponibili l’utilizzo di altri apparecchi elettrici, per esempio l’asciugacapelli. Da preferire i termoventilatori perche’ riscaldano piu’ rapidamente l’ambiente circostante. La qualita’ del prodotto e, soprattutto, la sicurezza devono essere oggetto di particolare attenzione: molte stufette sono prodotte nei Paesi asiatici, in particolare in Cina, e il marchio CE, che dovrebbe garantire la conformita’ alla normativa europea, non sempre la garantisce.  Le stufette da bagno devono essere a prova di umidita’. Sarebbe opportuno, quindi, controllare che vi sia anche il marchio IMQ che certifica la sicurezza elettrica del prodotto, il quale viene sottoposto ad una serie test specifici. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tranzx PST sbarca in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

Padova 18 settembre 2010 ore 15.00 La JD Group tramite la B.I.S. Srl lanceranno ufficialmente in conferenza stampa la loro gamma di biciclette elettriche, rinvigorite dal sistema di trazione brevettato TranzX PST, sul mercato italiano.  TranzX PST (TranzX Power Support Technology) alimenta le biciclette attraverso la più recente, efficiente e leggera tecnologia elettrica, in modo che il consumatore possa godere di una potenza intuitiva e allo stesso tempo possa avere la sensazione e il comfort del movimento naturale della pedalata sulle biciclette tradizionali. Una gamma di innovative biciclette alimentate elettricamente sta ora arrivando sul crescente mercato italiano fornendo un prodotto in grado di offrire alte prestazioni e una pedalata scorrevole. Tre diversi modelli di bicicletta elettrica, tra cui la Eagle, un modello di successo che ha raccolto numerosi premi del settore, saranno distribuite in esclusiva dalla B.I.S. Srl con il marchio City Bug.(tranz)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “carbone” della banca mondiale

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 maggio 2010

CRBM, insieme a Friends of the Earth Europe, all’Ong tedesca Urgewald, alla francese Les Amis de la Terre e altre realtà della società civile europea, ha tenuto oggi a Bruxelles un’azione dimostrativa contro i finanziamenti della Banca mondiale a progetti per l’estrazione di combustibili fossili.  I banchieri di Washington, infatti, hanno organizzato proprio nella capitale belga un incontro per discutere della loro politica energetica, al momento in fase di revisione. Fra il 2007 e il 2009 l’istituzione ha aumentato del 22 per cento il suo sostegno al comparto estrattivo. In particolare in quel lasso di tempo il carbone, il più inquinante tra i combustibili fossili, ha ricevuto finanziamenti per circa 6,6 miliardi di dollari. Una tendenza ormai consolidata, come dimostra la recente approvazione di un prestito di 3,75 miliardi di dollari alla multinazionale sudafricana per la realizzazione della centrale a carbone di Medupi, nel nord del Paese africano, nonostante l’opposizione di oltre 150 gruppi locali e internazionali.   L’azione di oggi ha avuto come oggetto proprio il mega-progetto di Medupi, con da una parte dei finti banchieri che distribuivano soldi sporchi di carbone e dall’altra attivisti che facevano sfilare una serie di immagini che mostravano quali saranno i devastanti impatti della centrale sulla popolazione e sull’ambiente. Una volta ultimati i lavori, Medupi emetterà 25 milioni di tonnellate di CO2 l’anno, ovvero quanto 115 Paesi in via di sviluppo messi insieme. L’energia prodotta andrà a beneficiare una quarantina di multinazionali energivore presenti nella regione, che potranno godere di tariffe bassissime, retaggio dell’era dell’apartheid, e non le popolazioni locali, le quali si ritroveranno a far fronte a un corposo aumento nelle bollette elettriche.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le auto ecologiche nel Lazio

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 novembre 2009

Delle 3.794.549 autovetture che circolano attualmente nel Lazio solo 119.190 (3,14%) sono ecologiche cioè a metano, Gpl o elettriche. La stragrande maggioranza (96,86%) delle auto in circolazione sulle strade laziali è infatti costituita da auto a benzina (58,07%) ed a gasolio (38,79%). Questi dati emergono da un’analisi condotta dall’Osservatorio sulla Mobilità Sostenibile di Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici) su dati Aci. L’analisi contiene anche la graduatoria per densità di auto ecologiche delle singole province laziali. In testa alla classifica Rieti (4,97%), seguono nell’ordine Latina (4,94%), Frosinone (4,74%), Viterbo (3,12%) e la capitale Roma (2,66%) che chiude la graduatoria delle province del Lazio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »