Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°122

Posts Tagged ‘emergenze sociali’

Roma ed emergenze sociali

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

«In merito al rapporto presentato dalla Caritas emergono alcune criticità come quella dei padri separati, divenuta ormai una nuova emergenza sociale, per la quale Roma Capitale ha già da tempo attivato azioni concrete». Così in un nota l’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale, Sveva Belviso. «Dal 2009 infatti – continua Belviso – sul territorio capitolino è attiva una struttura residenziale dedicata ai papà separati, primo caso in Italia, per i quali l’amministrazione capitolina mette a disposizione venti bilocali, indipendenti e accessoriati di tutto. Grazie all’ausilio degli operatori sociali presenti e ai progetti individuali dedicati, i padri possano intraprendere un percorso di ricostruzione personale che li porti in breve tempo, 12 mesi prorogabili di altri 12 per i casi più complessi, ad una nuova autonomia. La “Casa dei Papà” nasce con la volontà sia di dare un soccorso immediato ai padri caduti in disgrazia, sia di mantenere inalterato i rapporti con i figli, ai quali viene data la possibilità di trascorre ogni momento della giornata in compagnia dei propri cari». «Dall’inizio dell’attività la casa ha accolto 35 papà, 15 dei quali hanno già lasciato la struttura, recuperando la loro autonomia economica e psicologica e reinserendosi attivamente nella società. Roma Capitale inoltre è in procinto di ampliare la struttura offrendo ai padri in difficoltà altri 10 appartamenti. Tra le nuove progettualità dell’amministrazione – conclude Belviso – c’è la modifica della delibera 163/98 del Consiglio comunale, contenuta nel programma operativo del nuovo Piano Regolatore Sociale di Roma Capitale, che prevede l’equiparazione di un padre separato non affidatario, che ha subito una sentenza di abbandono della casa coniugale, a una sentenza di sfratto. Tale modifica consentirà, di fatto, ai papà separati di poter accedere alle liste per l’assegnazione di una casa popolare e di beneficiare di un contributo economico mensile. Queste iniziative sono solo alcune tra le azioni messe in campo dall’amministrazione per rispondere concretamente alle nuove povertà emergenti».

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le emergenze sociali

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 dicembre 2009

L’Italia, e la chiesa cattolica se ne fa carico, sta affrontando uno dei suoi più gravi momenti. Parliamo della povertà e del disagio di quanti non hanno una casa dove ripararsi e se ne dispongono una si trovano sotto sfratto per il caro fitti. Le pensioni e gli stipendi hanno subito in questi ultimi tre anni una perdita netta del potere d’acquisto che non trova precedenti in passato, in un lasso di tempo così breve. La disoccupazione o l’occupazione a progetto per i giovani trovano nuovi margini per far aumentare l’area del disagio sociale. Nel loro insieme questi fatti diventano un vero e proprio attentato alle famiglie, alla loro unità, alla loro crescita. E’ un aspetto che nella sua drammaticità se ne fa specchio fedele la comunità locale e la vita stessa delle parrocchie. Non mancano in proposito autorevoli ed accorati appelli, ma, come si sul dire non vi è peggior sordo di chi non vuol sentire. Occorre voltare pagina, e subito, se non vogliamo che allo scoramento si aggiunga l’esasperazione. Già questi segni si avvertono un po’ ovunque e quanto la misura è colma è ben difficile evitare che trabocchi con conseguenze imprevedibili e capaci di destabilizzare l’intero sistema. Lo avvertiamo a Napoli dove la camorra fa vivere più delle istituzioni. Lo avvertiamo altrove dove l’arte di arrangiarsi provoca danni ben maggiori dei rimedi che vorrebbe proporre. Uno Stato moderno deve prendere coscienza di tutti questi inquietanti segnali e cercare una valida strada per invertire questa perversa tendenza ed i grossi rischi che su di essa incombono. (A.R.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »