Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘emirates’

Emirates festeggia la Giornata Mondiale dell’Ambiente trasformando in zaini vecchi cartelloni pubblicitari

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 giugno 2019

Dubai In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Emirates dà nuova vita ai suoi vecchi cartelloni pubblicitari in Sud Africa, trasformando il materiale PVC Flex in centinaia di zaini riutilizzabili. Con l’intento di diffondere un messaggio di sostenibilità e avere un impatto positivo sulle comunità locali, Emirates ha raccolto i suoi cartelloni pubblicitari di tutto il Sud Africa per dargli una seconda vita: il materiale PVC Flex è stato riciclato per produrre zaini per gli studenti della scuola elementare Emfundisweni ad Alexandra.In totale, sono stati raccolti 517 metri quadrati di materiale PVC Flex e inviati a Johannesburg, dove Emirates ha commissionato all’imprenditore di Soweto Raymond Phiri di Motion Bags la progettazione e la creazione degli zaini. Phiri e il suo talentuoso team, con il supporto di Just Bags, un’altra impresa locale, hanno creato 200 zaini e 125 borse della spesa.
Caunhye e i rappresentanti dell’ufficio locale di Johannesburg di Emirates hanno visitato la scuola elementare per donare gli zaini riciclati a 200 studenti. Incluso negli zaini anche una selezione di articoli di cancelleria e di libri di attività provenienti dai prodotti di bordo di Emirates dedicati ai bambini.Emirates si conferma essere una compagnia rispettosa dell’ambiente. “Nel corso degli anni, abbiamo introdotto molteplici migliorie sostenibili che includono le nostre coperte sostenibili ricavate da bottiglie riciclate e una giovane flotta di aerei a basso consumo di carburante”, ha affermato Caunhye.
Nel 2017 Emirates ha introdotto coperte sostenibili fatte con bottiglie di plastica riciclate al 100%. Sfruttando la tecnologia brevettata ecoTHREAD ™, ogni coperta è composta da 28 bottiglie di plastica riciclata. Si stima che entro la fine del 2019, le coperte ecoTHREAD ™ di Emirates avranno permesso di recuperare dalle discariche 88 milioni di bottiglie di plastica.All’Emirates Engineering Center di Dubai, la compagnia aerea utilizza una tecnica di lavaggio a secco per pulire i suoi aerei, risparmiando milioni di litri di acqua ogni anno. Altre iniziative includono l’installazione di una serie di megawatt di pannelli solari fotovoltaici che generano oltre 1.800 megawattora di elettricità ogni anno. Ciò si traduce in un risparmio di 800 tonnellate nelle emissioni di anidride carbonica. Emirates gestisce inoltre una delle flotte di aeromobili più giovani e più efficienti dal punto di vista dei consumi, un investimento significativo con l’intento di ridurre il suo impatto ambientale.

Posted in Estero/world news, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Two Day Course: The Business Use of AI (Dubai, United Arab Emirates

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 settembre 2018

Your competitors are using AI to analyze sales, what do you do? Organizations today are very enamored with artificial intelligence capabilities to find hidden patterns and tease out issues in data and text. Each organization is trying to find an advantage over its competitors. This explosion of interest in AI poses a challenge to managers for effectively make sense of and use AI effectively.The most nimble and adaptable companies and executives will thrive. Organizations that can rapidly sense and respond to opportunities will seize the advantage in the AI-enabled landscape (Erik Brynjolfsson and Andrew Mcafee, HBR).Understanding, organizing, integrating and delivering AI is a key issue today. Businesses must be clear about the use and value of AI to avoid chasing an unachievable and expensive dream.AI carries with it many implications. Jobs change dramatically, current skills become obsolete and displaced, there may exist resistance to change and unrealistic fear of robots taking over as well as other aspects of automation. This was true when automation hit the factory floor in the 1960s and 1970s. Union issues may pale by comparison with a white-collar response. Today pictures of auto assembly and other manufacturing plants show few workers. What detail work remains is slowly but surely giving way to automation.However, the positive side promises better-paying work, newer and more interesting tasks and less physically demanding and boring operations.Managers and professionals should prepare for the coming changes. What happens when AI becomes part of the work process? What can we expect from AI capabilities today? What may happen in the future? Answers to these and other questions are part of the value of this course.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEPs back visa-free travel deal for 16 ACP countries, UAE, Colombia and Peru

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 febbraio 2014

Lima Cattedrale - Credit PromPerùCitizens from 16 African, Caribbean and Pacific (ACP) countries, the United Arab Emirates, Colombia and Peru should be able to travel to the EU without a visa, under the amended EU visa regulation, as agreed by negotiators for Parliament and the Greek Presidency of the Council on 4 February and endorsed by the Civil Liberties Committee on Wednesday. The visa waivers shall apply from the date of entry into force of an agreement on visa exemption to be concluded with the EU.The 2001 visa regulation lists non-EU countries whose nationals need a visa to travel to the EU’s border-free Schengen area (the “negative list”) and those whose nationals do not need a visa for this purpose (the “positive list”).”This agreement has a double significance: on the one hand, we take a step forward towards enhanced cooperation with these countries, and on the other, we send a positive message to citizens by clarifying the criteria for including third countries in the positive list”, said rapporteur Mariya Gabriel (EPP, BG), who led the negotiations for Parliament. Nationals of 16 ACP countries which are parties to the Cotonou Agreement with the EU will be able to travel visa-free to the EU. These countries are Dominica, Grenada, Kiribati, the Marshall Islands, Micronesia, Nauru, Palau, Saint Lucia, Saint Vincent and the Grenadines, Samoa, Solomon Islands, Timor-Leste, Tonga, Trinidad and Tobago, Tuvalu, and Vanuatu, as envisaged in the initial Commission proposal.Parliament’s suggestion that the United Arab Emirates (UAE) also be included in the positive list was taken up by the Council of Ministers and the European Commission and included in the agreement.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Emirati Arabi, Pil positivo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 marzo 2009

emirati-arabiPresentati i risultati della ricerca alla Cciaa di Udine«La crisi economica non ha fermato lo sviluppo degli Emirati Arabi. Anzi, con un Pil 2009 stimato al +3,1% (ridimensionato rispetto al +8,5% del 2008, ma pur sempre in crescita), il mercato emiratino conferma il suo ruolo di trampolino di lancio verso tutta l’area del Medio Oriente: un’occasione imperdibile per gli investitori stranieri». Lo ha affermato Flavio Gualdoni, consulente del progetto “Friuli Venezia Giulia in the Emirates”, durante l’incontro di presentazione della ricerca “Domotica & house automation”, commissionata dall’Istituto per il commercio estero (Ice) di Dubai alla locale società di consulenza Vars Boffin. Rivolto alle aziende regionali (attive nei settori della domotica, delle costruzioni e dell’arredo) e organizzato dall’Azienda Speciale Imprese e Territorio-I.ter della Cciaa di Udine nell’ambito dell’iniziativa d’internazionalizzazione incentrata sull’area emiratina (gestita in collaborazione con l’intero sistema camerale regionale e finanziata nell’ambito dell’Accordo di Programma tra la Regione Fvg -Assessorato alle Attività produttive- e il Ministero dello sviluppo economico, nonché inserita nella convenzione sottoscritta tra la Regione stessa e l’Ice), il seminario ha evidenziato le prospettive di crescita nel settore della “Smart Home Industry”, l’innovazione applicata all’abitare. «Il comparto della domotica emiratina – ha sottolineato Jayesh Kumar della Vars Boffin, dopo l’introduzione curata dal vicepresidente della Cciaa friulana, Marco Bruseschi – nel 2010 raggiungerà un valore stimato di 200 milioni di dollari, pari al 2% del mercato mondiale. Grazie alle sue infinite applicazioni, offre possibilità d’investimento a tanti settori: tra tutti, però, spicca quello dell’edilizia ecosostenibile, vista l’entrata in vigore delle recenti norme sul risparmio energetico». Non mancano, quindi, per le aziende regionali le opportunità di approccio al mercato degli Emirati, Dubai e Abu Dhabi in primis. «Opportunità – ha rilevato Nawras Nidhal dell’Ice di Dubai – rafforzate anche dall’alta concentrazione di zone franche autonome che consentono agli imprenditori esteri di aprire una sede in loco e mantenere totalmente la proprietà dell’azienda, a tassazione pressoché nulla e senza obbligo di stringere accordi societari con partner locali, come accade invece al di fuori di queste aree, dove per il 51% la società deve obbligatoriamente essere controllata da investitori emiratini». Se, da un lato, potenzialità economiche e misure agevolative negli Emirati Arabi sono reali, «dall’altro – hanno chiosato i relatori – le imprese spesso si lasciano intimorire dai dubbi e dalla mancata conoscenza del mercato arabo che, al giorno d’oggi, è moderno e strutturato come qualsiasi centro d’affari occidentale». A conclusione dell’incontro, Andrea Trevisi dell’Area Science Park (ente partner del programma d’internazionalizzazione) ha illustrato caratteristiche e finalità di “Domotica Fvg”, il progetto di filiera regionale che studia soluzioni innovative per creare nuove tecnologie applicate alle imprese. (foto riunione emirati arabi)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »