Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘empoli’

Oncologia: “Dal vissuto della malattia agli strumenti per prevenirla e vincerla”

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2016

villa-mediceaEmpoli Villa Medicea di Cerreto Guidi 26 novembre (a partire dalle ore 10.00) “Dal vissuto della malattia agli strumenti per prevenirla e vincerla” è il tema del convegno promosso dal Centro Donna di Empoli dell’Ausl.
L’evento prevede (dopo i saluti del sindaco Simona Rossetti, del direttore generale dell’Ausl Toscana Centro Paolo Morello Marchese, della direttrice della villa medicea di Cerreto Guidi Cristina Gnoni Mavarelli e l’introduzione del direttore della direzione diritti di cittadinanza e coesione sociale della Regione Toscana Monica Piovi) una serie di interventi che permetteranno di approfondire problematiche relative alle malattie tumorali con cui le donne sono spesso costrette a confrontarsi.
Durante il convegno si parlerà di: “Tumore alla mammella: un paradigma dell’oncologia” con Gianni Amunni, direttore generale dell’ISPO di Firenze; “La salute della donna nella realtà toscana” con Anna Maria Celesti, coordinatore del Centro di coordinamento regionale per la salute e la medicina di genere; “Alto rischio genetico e strategie di prevenzione” con Domenico Palli, direttore della struttura complessa di Epidemiologia dei fattori di rischio e degli stili di vita dell’ISPO di Firenze; “Innovazione negli screening: estensione fasce di età, tomosintesi” con Letizia Salvadori, dirigente medico presso l’unità operativa semplice Diagnostica senologica del “San Giuseppe” di Empoli; “La ricostruzione del seno” con Claudio Caponi, coordinatore del Centro senologico di Empoli dell’Ausl Toscana Centro; “Sostegno psicologico e cura della ferita emotiva” con Guida Corsi della psicologia ospedaliera di Empoli dell’Ausl Toscana Centro.
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14.00, si parlerà, invece, dell’importanza di una corretta e sana alimentazione come fattore salute con Maria Giannotti, direttore dell’unità operativa Igiene degli alimenti e nutrizione di Empoli; dei “Giochi di forme e colori con la frutta e verdura” con Claudio Menconi, docente all’Istituto alberghiero di Barga; nonché delle varie tipologie di attività sportive a scopo terapeutico e riabilitativo con Emanuela Marconcini, dirigente della UISP, con le donne dell’Astro Dragon Ladies, con Claudia Parisi per il Nordic Walking e con Massimo Baragli, responsabile tecnico della “Scuola Cani Guida” della Regione Toscana per “Il Valore aggiunto della pet-therapy”.
L’evento si concluderà, alle ore 17.00, con l’esibizione del coro “Le Stelle di Astro”, costituito da alcune delle partecipanti agli incontri di musicoterapia vocale organizzati da ASTRO, sotto la direzione della cantante e musicoterapeuta Jenny Fumanti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale nella malattia del motoneurone

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 marzo 2015

EmpoliEmpoli 14 marzo 2015 nell’aula magna “Elisabetta Chiarugi” del centro direzionale dell’Asl 11, in via dei Cappuccini a Empoli convegno “Il percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale nella malattia del motoneurone: dalla ricerca scientifica alle realtà territoriali”. Il convegno getterà le basi per la creazione di un percorso specifico dedicato alle persone affette da queste patologie neurologiche, che coinvolge tutte le figure professionali sia a livello ospedaliero sia a livello territoriale, al fine di garantire la continuità assistenziale e l’integrazione socio-sanitaria per il miglioramento della qualità di vita dei pazienti.
Ad aprire l’evento saranno Leonello Guidi, direttore dell’unità operativa complessa neurologia dell’Asl 11, con Stefano Mugnaini e Michele Delena di Mc Multicons onlus, l’Associazione partner dell’Asl 11 nel progetto Leonardo, grazie al quale medici e operatori delle professioni sanitarie possono formarsi sulla Sla e sulle altre patologie neurologiche presso prestigiosi ospedali esteri
Medici, medici di medicina generale, tecnici di neurofisiopatologia, infermieri, logopedisti e fisioterapisti possono partecipare al convegno, fino ad un massimo di 150 iscritti.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale nella malattia del motoneurone

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2015

EmpoliEmpoli 14 marzo 2015 nell’aula magna “Elisabetta Chiarugi” del centro direzionale dell’Asl 11, in via dei Cappuccini a Empoli convegno “Il percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale nella malattia del motoneurone: dalla ricerca scientifica alle realtà territoriali”. Il convegno getterà le basi per la creazione di un percorso specifico dedicato alle persone affette da queste patologie neurologiche, che coinvolge tutte le figure professionali sia a livello ospedaliero sia a livello territoriale, al fine di garantire la continuità assistenziale e l’integrazione socio-sanitaria per il miglioramento della qualità di vita dei pazienti.
Ad aprire l’evento saranno Leonello Guidi, direttore dell’unità operativa complessa neurologia dell’Asl 11, con Stefano Mugnaini e Michele Delena di Mc Multicons onlus, l’Associazione partner dell’Asl 11 nel progetto Leonardo, grazie al quale medici e operatori delle professioni sanitarie possono formarsi sulla Sla e sulle altre patologie neurologiche presso prestigiosi ospedali esteri
Medici, medici di medicina generale, tecnici di neurofisiopatologia, infermieri, logopedisti e fisioterapisti possono partecipare al convegno, fino ad un massimo di 150 iscritti. (foto fonte Wikipedia)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Empoli: Condizioni di vita degli ultra sessantaquattrenni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 agosto 2013

Come stanno le persone con più di 64 anni residenti sul nostro territorio? Ce lo mostrano i risultati emersi dalle interviste telefoniche effettuate nel 2012 dal personale dell’Unità operativa Igiene e sanità pubblica e da quattro laureande dell’Agenzia per la formazione dell’Asl 11 su 350 cittadini selezionati nell’ambito dello studio “Passi d’argento”, un sistema di monitoraggio promosso dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie del Ministero della Salute.
L’Educazione alla salute del Dipartimento prevenzione dell’Asl 11 ha analizzato i dati ottenuti a livello territoriale tracciando un profilo complesso. Per quanto riguarda la propria salute, la percezione di stare bene è una condizione più frequente tra i maschi (53,2% contro il 30,7% delle femmine). Anche l’insoddisfazione per la vita è più elevata nelle femmine: 26 femmine su cento dichiarano di essere insoddisfatte contro 17 maschi su cento. Le problematiche inerenti la propria salute fisica sono la ragione principale del non sentirsi bene che riguarda oltre un terzo del campione. Il malessere principale è l’ansia, seguito dalla depressione e dallo stress. In questo caso non ci sono differenze tra femmine e maschi. I risultati ottenuti analizzando le abitudini di vita mostrano che chi fa uso di alcolici ha un’età media più elevata tra le femmine e più bassa tra i maschi ovvero con il progredire dell’età i maschi tendono a bere meno e le femmine a bere un po’ di più. Le quantità sono modiche e in genere vanno da 1 a 2 bicchieri di vino al giorno. In generale hanno fumato più i maschi (64,7% contro il 22% delle femmine). Al momento dell’intervista, invece, tra gli ultra 64enni si rileva una percentuale maggiore di femmine che dichiarano attualmente di fumare. Tra le malattie l’ipertensione è quella più comune, presente in oltre un terzo del campione. Seguono la bronchite cronica, l’insufficienza respiratoria ed il diabete. Ogni soggetto ha in genere più di una malattia diagnosticata dal medico e sono state rilevate 88 combinazioni diverse di malattie. La metà dei soggetti (52%) è stata visitata dal medico di medicina generale negli ultimi 30 giorni che hanno preceduto l’intervista, oltre i 3 mesi è stato visitato circa il 22% di soggetti. Esiste una relaziona significativa tra il tempo trascorso dall’ultima visita e altre variabili come l’età, il peso delle malattie e il valore di abilità.
Il 60% dei soggetti totali si è vaccinato contro l’influenza ma tra gli ultra 80enni questo valore sale fino al 90% circa.
L’attività sociale più frequente è parlare al telefono o incontrarsi per fare “quattro chiacchiere” (occupazione spesso sedentaria), sono poche le occasioni di “formazione” (4,6%), buona la partecipazione all’associazionismo (seppur senza specificazione). Meno del 13% partecipa a gite o soggiorni organizzati.
L’anziano costituisce una risorsa per la famiglia. Infatti, il 40% circa dei soggetti accudisce persone che appartengono al nucleo familiare.
Si rileva che le attività svolte in totale autonomia sono telefonare (79,7%), prendere le medicine (79,0%), cucinare e riscaldare i cibi (70,7%). Le attività svolte con minore autonomia sono invece spostarsi fuori casa, la cura della casa, fare il bucato, pagare le bollette. In generale, si può dire che le capacità di base, messe in atto autonomamente per soddisfare i bisogni primari, sono alimentarsi (93,1%), andare in bagno (84,6%), vestirsi e spogliarsi (82,0%), spostarsi in casa (80,2%). Ovviamente le abilità che rendono autonomi dipendono dall’età e si rileva che in generale dopo gli 83-84 anni molte funzioni necessitano di un aiuto o possono essere effettuate soltanto da altre persone. Per i soggetti meno indipendenti l’aiuto viene prevalentemente dei familiari (circa nel 90% dei casi), a seguire da persone pagate per aiutare (23%). Il giudizio complessivo sull’aiuto ricevuto è stato valutato buono dal 70% dei soggetti.
Circa la metà dei soggetti (47,7%) vive con il coniuge (o compagno di vita), solo il 18% vive da solo. La convivenza con i figli si ritrova nel 23% circa del campione. Oltre la metà (63%) vive in una casa di proprietà (propria o del coniuge), il 22% è in usufrutto (5,9%) o in case di familiari o di amici (16,2%). Solo il 15% circa è in affitto. Il 68% del campione riceve una pensione. Il titolo di studio più frequente è quello elementare (63%), solo il 3,3% dichiara di non possedere alcun titolo di studio. Il 6% circa percepisce “poco sicuro” il quartiere dove vive. L’accessibilità ai servizi essenziali quali comune, farmacia, medico di famiglia, negozi di alimentari (o supermercati) è abbastanza buona: l’80% dei soggetti dichiara di accedere facilmente a questi servizi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Servizio civile: scadenza bando

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 giugno 2011

C’è tempo fino alle ore 14 di venerdì 8 luglio prossimo per presentare la domanda e partecipare alle selezioni per “Libera-mente diversi, diversa-mente uguali”, il progetto di servizio civile dell’Asl 11. Il progetto prevede l’impiego di dieci volontari dai 18 ai 30 anni nei distretti socio-sanitari di Castelfiorentino, di Empoli, di Vinci e di Certaldo e, infine, nell’ospedale “San Giuseppe” di Empoli a favore degli anziani, delle persone in condizioni di parziale autonomia o disabilità in carico ai servizi sociali, socio-sanitari territoriali e ai centri del Dipartimento salute mentale. Il progetto si propone di migliorare e di potenziare l’assistenza verso queste tipologie di persone, di sviluppare la solidarietà sociale per favorire l’accesso e la fruizione dei servizi domiciliari, ambulatoriali e semiresidenziali da parte dei soggetti più svantaggiati e delle loro famiglie. I volontari del servizio civile, quindi, affiancheranno gli operatori socio-sanitari sostenendone le attività e, soprattutto nei riguardi dei soggetti affetti da disturbi psichici, potranno fornire loro stimoli nuovi e diversi rispetto a quelli forniti dal personale medico e assistenziale. I giovani volontari, il cui incarico durerà un anno, presteranno servizio per un totale di 30 ore settimanali e riceveranno una retribuzione di 433,80 euro mensili. E’ inclusa nel servizio l’attività di formazione generale (42 ore) e specifica (72 ore) che si svilupperà attraverso lezioni in aula, lavori di gruppo ed individuali, produzione di elaborati e attività tutoriale. La domanda di partecipazione potrà essere inviata per raccomandata (farà fede il timbro postale) all’Asl 11, ufficio servizio civile, via dei Cappuccini n. 79 – 50053 Empoli (Firenze) o consegnata a mano allo stesso indirizzo presso l’ufficio protocollo (piano terra, stanza 5, dal lunedì al giovedì dalle ore 8,30 alle ore 13,30 e dalle ore 14,00 alle ore 16,30; il venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,30). La selezione dei candidati verterà su un colloquio motivazionale e attitudinale e sulla valutazione dei titoli di studio, degli eventuali corsi di formazione e delle precedenti esperienze lavorative, al temine della quale verrà stilata la graduatoria. http://www.usl11.toscana.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »