Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘esclusione’

Nasce “Roma Reciproca”

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 dicembre 2011

Français : Clochard parisien au milieu du boul...

Image via Wikipedia

“Una voce comune, per continuare a rispondere ai problemi sociali, per reagire a questo stato di crisi che sta colpendo la nostra città, per comprendere le nuove emergenze sociali, in uno spirito di collaborazione rispettoso della storia e della vocazione di ciascun aderente”. Così il direttore della Caritas, monsignor Enrico Feroci, ha presentato questa mattina in una conferenza stampa il manifesto “Roma città Reciproca”, un documento di intenti per contrastare la povertà e l’esclusione sociale promosso dalle quattordici maggiori organizzazioni sociali di ispirazione cattolica della Diocesi di Roma.“Roma reciproca” promuoverà iniziative ed interventi in tre direzioni: l’animazione alla carità della comunità cristiana attraverso momenti formativi e spirituali; la riflessione e la verifica sulle attività di promozione per meglio interpretare le trasformazioni sociali che avvengono nella città e per meglio coordinare gli interventi; l’interlocuzione con le istituzioni per una tutela dei più deboli attraverso adeguate politiche di accompagnamento e presa in carico.Le organizzazioni, coordinate dalla Caritas diocesana, che hanno promosso il manifesto sono: Comunità di Sant’Egidio, Acli, Opera Don Guanella, Opera Don Calabria, Unitalsi Roma, Compagnia delle Opere di Roma e Lazio, Centro Astalli, Borgo Ragazzi Don Bosco, Fondazione Don Gnocchi, Fondazione Don Luigi Di Liegro, Movimento dei Focolari, Comunità di Capodarco di Roma, Associazione Società San Vincenzo de’ Paoli. Il manifesto è una proposta aperta a chiunque vorrà aderire. “Il sogno – ha spiegato monsignor Feroci – è che chiunque operi a Roma, nel nome del Signore, possa trovare un luogo per riflettere, comprendere e ripartire nell’azione di aiuto alle persone che stentano a trovare una loro integrazione”.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Esclusione Croppi giunta romana

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 gennaio 2011

“Non faccio mistero del fatto che l’esclusine di Umberto Croppi dalla nuova Giunta nasce esclusivamente da ragioni legate a numeri e alla rappresentanza in Consiglio Comunale. Croppi in questi due anni e mezzo ha lavorato benissimo e ha riscosso un ampio apprezzamento testato anche nei sondaggi ma purtroppo, componendo la Giunta, bisogna anche fare i conti con la necessità di mantenere unita la maggioranza capitolina”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I tetti pensionistici significano ancora qualcosa?

Posted by fidest press agency su sabato, 1 gennaio 2011

Editoriale. Oggi in Italia si va in pensione dai 61 anni in poi. Gli ultimi anagraficamente ad usufruire della pensione di vecchiaia sono i professori universitari e i magistrati che possono restare in servizio sino a 70 anni. E’ uno sbarramento che segna una linea di confine tra il mondo del lavoro e la sua definitiva esclusione. Ma, in pratica, non lo è per tutti e per tutte le professioni. Il giornalista, ad esempio, può continuare a scrivere, sebbene gli sia più difficile guadagnarci, e i capitani d’industria possono scegliere soluzioni più comode nei consigli di amministrazione o la presidenza in società di comodo. Lo stesso capita ai politici che difficilmente dopo i 70 anni appendono lo “scarpino al chiodo”. Con i tempi che ci ritroviamo, con l’allungamento della vita e le migliori condizioni di salute c’è persino da chiedersi se questo istituto possa continuare ad avere una ragione per esistere. Ma un momento. Non pensiamo certo all’abolizione della rendita pensionistica, semmai a renderla “elastica” per adattarla alle proprie esigenze. Ci spieghiamo con un esempio. Un calciatore, si sa, a 35 anni, anno più anno meno, deve lasciare i campi da gioco e cercare di fare qualcosa d’altro. Non possiamo definirlo un pensionato ma semmai uno che non è più in grado di rendere al meglio nella sua professione e pensa bene di adoperarsi altrimenti. Lo stesso potremmo dire per un sessantacinquenne che lavora in fabbrica e che potrebbe trasformarsi in portiere di stabile, in usciere ministeriale, ecc. Ma anche nel corso di una determinata attività questi passaggi potrebbero essere utilizzati utilmente. Se, ad esempio, un poliziotto è assegnato alle volanti e giunto a 50 anni potrebbe non sentirsela più ma non per questo andrebbe pensionato. Potrebbe svolgere un lavoro interno meno usurante. Sarebbe una specie di turn over orizzontale con cambio di attività ma senza perdere il lavoro. A questo punto dovremmo anche mutare i contributi previdenziali e assistenziali che si versano per adeguarli alle diverse logiche lavorative e per renderli più elastici. Immaginiamo contributi che ogni dieci anni producono una rendita ma che potrebbero essere utilizzabili o riconvertiti per i successivi dieci anni e così via. Quale potrebbe essere il vantaggio? E’ che il tutto è volto ad assicurare che a fronte di condizioni particolari (disoccupazione, malattie, infortuni gravi, ecc.) si possa avere dopo i primi 10 anni la possibilità di percepire una sia pur modesta rendita dalla quale partire per ricercare con meno affanno nuove opportunità d’impiego. Per chi invece va tutto liscio può cumulare quattro rendite decennali e anche oltre con la sola variante di un cambiamento del lavoro. Faceva, ad esempio, il carabiniere e poi fare il dattilografo, l’usciere, ecc. Questa idea è stata concretizzata dai centri studi della Fidest e illustrata a degli esperti alcuni dei quali si sono fatta premura di aggiungere o togliere alcuni passaggi e tutti insieme hanno convenuto che è praticabile ma vi è un solo ostacolo: manca la volontà politica per realizzare questa piccola rivoluzione che andrebbe a mutare l’attuale andazzo perché il sistema non è fatto per risolvere i problemi ma per complicarli. Solo in questo modo generano dipendenza e dalla dipendenza la ragione d’esistere per i politicanti. E’ questo il solo vero e insolubile problema. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma casa: pubblicata graduatoria bando

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Roma. Sono state pubblicate all’Albo Pretorio le graduatorie provvisorie relative alle domande per la concessione del contributo ICI, di cui all’art. 2, comma 3 della legge 431/98, Bando I° Annualità 2007 e riconferma requisiti II° Annualità 2006 e III° Annualità 2005.  Le graduatorie, consultabili anche sul sito http://www.comune.roma.it nella sezione dedicata al dipartimento de patrimonio  e della casa, sono composte dagli elenchi  dei  nominativi dei richiedenti risultati ammissibili e  dei richiedenti risultati inammissibili con indicato, a fianco di ciascun nominativo, il motivo di esclusione.  Avverso le cause di esclusione gli interessati possono presentare opposizione entro il termine di 30 giorni consecutivi dalla data di affissione all’Albo Pretorio ossia entro il 18 dicembre 2010. L’opposizione, redatta su carta semplice dovrà  presentata a mano presso lo sportello sito in Viale dell’Urbanistica, n. 18 aperto nei giorni di martedì e giovedì dalle 9,30 alle 16,00, oppure spedita con raccomandata r/r al seguente indirizzo:  Dipartimento XIII – Patrimonio e Casa – Direzione politiche Abitative – U.O. Interventi di sostegno abitativo e assegnazioni – Ufficio altri contributi casa – Quadrato della Concordia n. 4 , 00144 Roma.  Trascorso il suddetto termine e vagliate le eventuali opposizioni saranno pubblicate le graduatorie definitive degli aventi diritto.  Lo comunica l’Ufficio delle Politiche abitative di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esclusione dalla politica dei condannati per corruzione

Posted by fidest press agency su domenica, 16 maggio 2010

“Sul tema della trasparenza e dell’onestà chi fa politica deve attenersi a comportamenti ancora più severi e sobri di quanto consentito dalle leggi.” Dichiara Giovanni Donzelli, dirigente nazionale del PDL e portavoce nazionale della Giovane Italia. “Ovviamente rimane valida per tutti la presunzione di innocenza fino all’ultimo grado di giudizio, ma certe ambiguità non sono accettabili da chi rappresenta le Istituzioni, a prescindere dall’espressione dei tribunali. Non ci piace sentir parlare di agevolazioni per i familiari in RAI o  di rapporti disinvolti con affaristi di vario livello. -prosegue Donzelli- Chiederemo in tutti gli organi interni del PDL, dai coordinamenti provinciali alla direzione nazionale, che sia il nostro partito a dare l’esempio: Il PDL deve essere il primo a dotarsi di una normativa interna più restrittiva rispetto alle leggi vigenti sui temi della trasparenza e della moralità” “Ha ragione il Ministro Meloni, presidente della Giovane italia, che chiede di allontanare dalla vita politica chi ha avuto condanne passate in giudicato per reati commessi nell’esercizio della propria funzione pubblica. Credo che potremmo andare anche oltre, proponendo un vero e proprio decalogo morale da accettare prima di far parte del PDL, una sorta di codice etico vincolante per l’appartenenza al partito. A farsi carico di questa campagna politica potranno essere i nostri giovani che svolgono attività politica nelle scuole, nelle università e in moltissimi enti locali con passione e disinteresse, rimettendoci soltanto tempo e soldi. Immagino i ragazzi della Giovane Italia come i gendarmi della politica nazionale” Conclude Giovanni Donzelli

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali? Annullarle

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Dichiarazione dei Senatori Radicali Marco Perduca e Donatella Poretti candidati nella Lista Bonino-Pannella in Toscana. ‘Ci teniamo a rassicurare l’Onorevole Toccafondi che per quanto riguarda la riammissione della lista Bonino-Pannella in Toscana in seguito a un ricorso presentato a Pistoia non ci son stati due pesi e due misure. Se in Toscana la Corte di Appello riammette le liste escluse in un primo momento e in Lombardia e Lazio no vuol dire che gli esclusi son riusciti a dimostrare di aver agito scondo la legge. I motivi dell’esclusione iniziale a Pistoia non erano simili ai casi della Lombardia o del Lazio. Toccafondi può toccare per credere. La politica del ‘tutti colpevoli, nessuno colpevole’ l’abbiamo gia’ sentita, ma ha sempre fatto l’economia della verità. Per settimane abbiamo denunciato come da parte del Ministro Brunetta non fosse stata fatta la necessaria informazione su tutti gli adempimenti necessari per le autentiche a norma di legge. Se l’ignoranza della legge non è una scusante, le gravissime omissioni del Governo nella fase della presentazioni delle liste da noi documentate han sempre trovato silenzio e sfotto’ come risposte. A buon intenditor poche parole, chi e’ causa del suo mal… Oggi si può “sanare” solo annullando le elezioni per Ia loro grave illegalità. Che ne pensa Toccafondi?

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali: Dichiarazioni del Ministro La Russa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2010

“Le parole del ministro La Russa dimostrano che il Pdl sta perdendo la testa”. Lo dichiara il senatore del Pd Raffaele Ranucci in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Ministro della Difesa a Repubblica e a Il Riformista in cui afferma che, in caso di esclusione delle liste, gli esponenti del Pdl sono “pronti a tutto” e che “nemmeno per sogno” accetteranno un’esclusione.  Continua Ranucci: “Alle parole dal sapore inquietante e vagamente eversivo del Ministro La Russa il Pd risponde che il rispetto delle leggi non è un’optional e non può essere preso sotto gamba come il Pdl sta facendo per beghe interne, sciatteria ed eccesso di presunzione. I toni del ministro non trovano alcuna giustificazione e sono molto preoccupanti poiché indicano, da parte di un componente del governo che riveste un ruolo importante e di estrema delicatezza, uno sprezzo per le fondamenta della nostra democrazia: il rispetto delle leggi e la divisione dei poteri. Ci auguriamo – conclude Ranucci – che La Russa smentisca al più presto le sue dichiarazioni”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionali Lombardia: esclusione Roberto Formigoni

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 marzo 2010

Milano 1/3/2010. Oggi alle ore 15.45 all’ingresso del Tribunale di Milano (in Corso di Porta Vittoria) Marco Cappato e Lorenzo Lipparini hanno tenuto una conferenza stampa sull’accoglimento da parte dell’Ufficio centrale Regionale presso la Corte d’Appello di Milano del ricorso della Lista Bonino-Pannella in Lombardia per l’esclusione della lista di Roberto Formigoni dalla elezioni regionali.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Zero Poverty – Povertà Zero”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

In occasione dell’Anno Europeo di lotta alla povertà e all’esclusione sociale, la COMECE (Commissione degli episcopati delle comunità europee) e Caritas Europa hanno lanciato la campagna  “Zero Poverty – Povertà Zero”.Siamo chiamati a rafforzare la conoscenza dei fenomeni e delle storie di povertà e, nel contempo, a diffondere consapevolezza circa il fatto che l’esclusione sociale non è un destino ineluttabile, bensì un effetto di certi meccanismi sociali, economici e politici, che ogni uomo e ogni cristiano hanno il dovere di modificare.  Il santo Padre, accogliendo  l’ invito del Card. Vicario di Roma, domenica 14  febbraio 2010  – memoria dei santi Cirillo e Metodio, patroni d’Europa – ha visitato l’ostello di via Marsala della Caritas di Roma. Con questa  visita ha incontrato  idealmente tutti i poveri d’Europa, dando   l’esempio a tutti noi.   Nel segno di questa comunione un gesto significativo e simbolico,  come la   visita ad un’opera-segno della Chiesa,  viene compiuto anche da  molti oltre 60 Vescovi italiani ed europei nelle loro Diocesi. Il cardinal Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e Presidente della Cei visiterà la mensa Auxilium della Caritas,  a Kosptal  in Lussemburgo   S.E. Mons. Fernand Franck  farà lo stesso e così anche il cardinal Schönborn a Vienna, tutti i vescovi croati e molti altri.  Ben 79 milioni di persone (il 17% della popolazione) vivono oggi sotto la soglia di povertà nei paesi dell’Unione Europea. 19milioni sono bambini; il 23,5% di europei sopravvive con 10 euro al giorno. Un europeo su 5 soffre di condizioni abitative malsane, il 9% in nuclei familiari privi di lavoro. L’OCSE stima che nella seconda metà del 2010 il tasso di disoccupazione nell’area europea si avvicinerà a un nuovo massimo dal dopoguerra (10%, con 57 milioni di disoccupati).
La COMECE ha inoltre scelto come argomento principale per l’Assemblea Plenaria del 12-14 aprile a Bruxelles proprio il tema della povertà e dell’esclusione sociale.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rientro capitali dall’estero

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2009

“La scelta di Di Pietro di declinare l’invito del Presidente della Repubblica ad una tregua è più che giustificata quando si respirano nell’aria nuovi imbrogli con leggi inaccettabili in nome di giuste cause”. È questo il commento di Roberto Soldà, vice presidente del movimento Italia dei Diritti, riguardo alle dichiarazioni del leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, sulla legge dello scudo fiscale per il rientro dei capitali dall’estero. La bozza dell’emendamento, proveniente dagli uffici del ministero dell’Economia, prevede una sanatoria con esclusione di punibilità per coloro che, avendo denaro all’estero, provvedono a farlo rientrare in Italia acquistando titoli di Stato (Bot e Cct). “Se – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro –  tutte le persone che acquistano o depositano legalmente utili all’estero non hanno nessun problema a farli rientrare in Italia, c’è da chiedersi che tipo di denaro rientrerà con questo emendamento? In nome di una nobile causa, come quella di trovare fondi per la ricostruzione in Abruzzo, si favoriscono evasori fiscali, imbroglioni, delinquenti e crimine organizzato. Come ha suggerito Di Pietro, l’unica voce fuori dal coro della politica italiana a tutela della legalità, sarebbe opportuno che i soldi sporchi vengano sequestrati e quindi assegnati per la ricostruzione dell’Aquila”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vacanze brevi, viaggi lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2009

Bologna Granarolo dell’Emilia Via San Donato 79/2 Hotel King Rose a  pochi chilometri dalla Fiera di Bologna.  L’albergo è immerso in un rigoglioso e tranquillo parco privato di 8000 mq. ed è dotato di un ampio  parcheggio  interno di 2000 mq  in grado di accogliere anche  autobus di grandi dimensioni. Tutte le camere sono dotate di arredamenti eleganti e funzionali e il relax è assicurato con  letti dotati di comodi materassi ortopedici. Essendo cambiata la gestione pratica, a scopo promozionale, sino al 30 maggio prossimo vantaggiose offerte soggiorno, con esclusione di alcuni periodi di fiera. Parliamo di tariffe che vanno da 18 a 55 euro a persona per giorno e con interessanti abbinamenti e facilitazioni. Vi è anche l’opportunità di usufruire a Venezia di un servizio ristorante al Trovatore, della stessa catena alberghiera. http://www.kingrosehotel.com,www.ristorantetrovatore.com

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Scontro Brunetta – dirigenti medici

Posted by fidest press agency su domenica, 12 luglio 2009

Il Presidente della CIMO-ASMD (sigla sindacale maggiormente rappresentativa dei medici dirigenti dipendenti del SSN ed aderenti alla Confedir-Mit), Stefano Biasioli, attraverso un comunicato stampa ha appena smentito il Ministro Brunetta sul pensionamento coatto dei medici con 40 anni di versamenti contribuitivi, mentre l’intersindacale medica ha, contestualmente, smentito la dichiarazione del Ministro secondo cui la protesta era “messa in atto solo da alcune sigle sindacali dei medici”. No signor Ministro! La protesta emessa in atto contro di Lei è stata organizzata dalla quasi totalità dei sindacati medici della dipendenza con esclusione di qualche frangia che si vuole fortemente beneficiare escludendola dalla norma dei 40 anni contributivi al pari dei suoi colleghi professori universitari e dei magistrati!  Nei due casi di specie o Lei in buona fede, non conosce, nella Sua qualità di Ministro della Funzione Pubblica, la rappresentatività della dirigenza medico-dipendente, ed il tentativo da parte di “non si sa chi” di reintrodurre la regola del pensionamento dopo 40 anni contributivi, oppure ne è al corrente ma finge di “ignorarlo”  In entrambi i casi la sola via dignitosa che le rimane, Signor Ministro, è a senso unico: le dimissioni. (Prof. Michel Poerio  Segretario Nazionale Organizzativo Confedir PA)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Telecom ritratta i benefici ai terremotati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

“Quanto si apprende è vergognoso, appare più un’operazione di marketing che di beneficenza. Se Telecom ha dato questi lodevoli benefici, ritrattare è una pura caduta di stile che crea un grosso danno ai cittadini”. Queste le parole del responsabile per l’Abruzzo dell’Italia dei Diritti Emiliano D’Alessandro alla notizia dell’esclusione dei cittadini dell’Alto Sangro e dell’Altopiano delle Cinquemiglia dai benefici, inizialmente promessi da Telecom, relativi alla sospensione del pagamento delle bollette per i residenti nelle zone colpite dal terremoto. L’esclusione di queste zone da tali agevolazioni ha comportato l’arrivo di bollette salate a causa degli arretrati più il pagamento di quelle in corso con conseguenti disagi per le famiglie. E’ offensivo per le persone che stanno subendo il trauma della perdita dei familiari, dei danni e degli oneri della ricostruzione. Provo sdegno per l’accaduto, prima dimostriamo di essere buoni e poi torniamo ad essere dei mercanti. Tutto ciò mi fa pensare solo a una bassa manovra pubblicitaria”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scatta il Concorso “Le chiavi di scuola”

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2009

Il Concorso anche per il 2009 si rivolge ai Consigli di Classe o ai Team Docenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado, che abbiano realizzato – nell’anno scolastico 2008-2009 – attività o progetti a sostegno dell’inclusione scolastica, anche in riferimento ad alunni ospedalizzati o a domicilio, ad esclusione delle classi presenti all’interno di istituti o centri di riabilitazione. Tutti i progetti presentati saranno poi esaminati da un comitato tecnico-scientifico, tenendo conto in particolare della promozione dei diritti umani, delle pari opportunità e dei princìpi di inclusione sociale. Come negli anni scorsi, saranno quattro le categorie in gara – la scuola dell’infanzia, quella primaria, quella secondaria di primo grado e quella secondaria di secondo grado – mentre, rispetto alle precedenti edizioni, una variazione riguarderà il termine ultimo di partecipazione, che sarà quello del 30 settembre 2009. Entro questa data tutti dovranno presentare il formulario (modello) di presentazione delle attività o del progetto, allegando la relativa documentazione richiesta. Il modello può essere presentato esclusivamente online usando il sito http://www.lechiavidiscuola.it <http://www.lechiavidiscuola.it/&gt; In tal senso il Comitato Organizzatore, per agevolare la compilazione dello stesso, ha predisposto delle specifiche linee guida. Cambia infine anche l’assegnazione dei premi che saranno quest’anno due per categoria, rispettivamente di 2.000, 1.250 euro ciascuno.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contro l’esclusione

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 maggio 2009

Roma “Euro Chantier è un progetto che si rivolge soprattutto ai ragazzi a rischio di esclusione e con difficoltà e mira anche all’inserimento lavorativo, stimolando le imprese ad accogliere nuova forza lavoro”. Lo ha sottolineato l’Assessore al Lavoro e Attività Produttive, Davide Bordoni, presentando i risultati della attività formativa del progetto “Europe-Chantier Transfert d’Innovation”, all’auditorium UNICEF di via Palestro 68, un progetto che consente ai cittadini di 7 nazionalità europee di incontrarsi, per una o più settimane, in un contesto interculturale, “sollecitando ciascuno a percepire il senso comune dell’Europa – ha detto – e condividere la vita quotidiana, realizzando attività culturali e lavori in comune”.  In particolare, nel corso della presentazione, sono stati divulgati i risultati dell’indagine svolta su un campione di 138 istituti distribuiti su tutto il Comune di Roma in merito alla formazione verso l’Europa. L’indagine evidenzia che nella quasi totalità di Licei ed Istituti si parla in maniera esaustiva del concetto di Europa e Unione Europea, mentre il 67% dei Licei e 62% degli Istituti partecipano ai programmi Ue, attraverso viaggi, gemellaggi, scambi culturali, concorsi, programmi e altre iniziative. Inoltre, nel 42% dei Licei e nel 52% degli Istituti è emerso che gli insegnanti svolgono un programma specifico per la formazione alla cittadinanza europea; allo stesso modo l’indagine evidenzia la necessità di continuare a fornire una adeguata attività formativa per la classe docente. La formazione si articola attraverso corsi di aggiornamento, corsi on line, progetti di gemellaggio elettronico, Piano di offerte formative (POF), seminari sulla struttura e organi comunitari.  A Roma, il progetto “si inserisce tra gli strumenti più efficaci di formazione alla cittadinanza europea e ai giovani di Roma”, ha spiegato l’assessore, “e si sviluppa attraverso la rete dei Centri di Orientamento al Lavoro e dei Centri di Formazione Professionale del Dipartimento XIV del Comune di Roma, presenti in tutti i Municipi”. “L’obiettivo dell’Assessorato – ha aggiunto – è quello di implementare i progetti di formazione professionale sia nel settore delle nuove professionalità che in quello dei mestieri tradizionali, nell’ambito della Dichiarazione di Copenhagen del 2002, che promuove la cooperazione in materia di formazione e istruzione”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: il parlamento europeo dice no alle classi speciali

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2009

L’On Antonio Mussa (PDL) ci informa che “il Parlamento europeo, con 431 voti favorevoli, 55 contrari e 94 astensioni, ha approvato una relazione  al fine di ‘evitare di creare scuole simili a ghetti o classi speciali per figli migranti” e promuovere invece una ‘politica dell’istruzione inclusiva”. Se è quindi vero che il livello di istruzione dei figli di immigrati è più basso, l’Europa promuove una politica di integrazione che passi innanzitutto attraverso la garanzia di un’istruzione che assicuri uguale accesso ad una formazione di qualità e chiede agli Stati membri di  avviare un dialogo al fine di scambiare pratiche e metodi volti ad affrontare le lacune nell’istruzione dei figli di immigrati”. “Esprimo grande soddisfazione – afferma Musso – per il voto di ieri che in modo chiaro e costruttivo dice no alle classi speciali e si alle pari opportunità come valore e principio fondamentale di un’integrazione efficace e costruttiva. È infatti ora fondamentale aprire gli occhi al futuro e prendere atto che le classi dei nostri figli saranno diverse da quelle di ieri, più ricche di nuove culture, etnie e razze. Per questo motivo la scuola di oggi e soprattutto quella di domani sarà per tutti i bambini momento di apprendimento non solo scolastico  ma anche e soprattutto di principi fondamentali quali l’integrazione, l’uguaglianza e le pari opportunità. È evidente che l’Europa intera, come l’Italia, debba accettare la sfida dell’inclusione scolastica per favorire l’integrazione e contrastare l’esclusione”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »