Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘estivi’

Saldi estivi. Riparte la maratona dell’assurdo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 luglio 2021

Dal prossimo 2 luglio riparte la maratona dei Saldi: le vendite scontate per far sì che consumatori risparmino e commercianti diano via i fondi di magazzino. Ufficialmente. Di fatto: ognuno continua a fare come crede vendendo ciò che vuole. Tutti i giorni, online o meno, si trovano prezzi scontati (o presunti tali) visto che altrimenti i commercianti dovrebbero dichiarare forfait se non lo fanno. L’elenco degli avvenimenti (con nomi rigidamente in inglese) in cui i prezzi dovrebbero essere più bassi, è infinito. Ma esiste ancora la “regola” dei Saldi, così le autorità regionali (che fissano le proprie date) dicono a se stesse che servono a qualcosa *. Con un po’ d’attenzione, nel magma pubblicitario che accompagna questo evento, qualcosa di interessante si può trovare. La regola prima è di non farsi venire la voglia di acquisto di cose che altrimenti mai avremmo comprato. Valutare le proprie esigenze e procedere di conseguenza, ricordandosi che la maglietta a 20 trovata sottocasa è molto probabilmente reperibile a 10 facendo due passi o due click in più. La regola due è che nessuno regala nulla: sconti superiori al 50% sono sospetti, a meno che il commerciante non sia un artigiano che vende i propri prodotti.Per il resto è bene ricordarsi che le leggi e le norme che garantiscono i diritti dei consumatori per qualunque tipo di acquisto, valgono anche nei periodi di Saldi: garanzia due anni per i difetti ci conformità; diritto di recesso per acquisti online o in presenza se esplicitamente previsto dal commerciante; pagamenti con carta con lotteria scontrini. Una curiosità. Se qualcuno ha voglia di farsi un giretto prima dei giorni in cui partono i saldi e trova qualcosa di interessante, prenda nota dei prezzi esposti e poi, partiti i Saldi, verifichi che realmente ci sia uno sconto. Si potranno verificare sorprese che potrebbero anche essere segnalate ai vigili urbani (fate foto di prima e dopo). Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Saldi estivi: estremamente contenuti gli acquisti a saldo

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2020

Il giro di affari complessivo si attesterà a circa la metà rispetto allo scorso anno. Ogni famiglia spenderà in media 119 Euro.
Sono già iniziati in alcune regioni, nelle altre partiranno il 1 Agosto i saldi estivi 2020.In ogni caso, anche dove non sono ancora non hanno ufficialmente preso il via, vetrine e cartellini già riportano sconti e promozioni.Sono sempre meno i cittadini che aspettano con ansia tale appuntamento: complessivamente, dalle stime effettuate dall’Osservatorio Federconsumatori, emerge che l’andamento delle vendite sarà estremamente contenuto. L’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha effettuato la consueta indagine per misurare il termometro degli acquisti nelle città di Roma, Milano e Napoli: secondo le intenzioni il 22% delle famiglie (pari a 5,4 mln di nuclei) è propenso ad acquistare a saldo, con una spesa media di 119 Euro a famiglia, per un giro di affari complessivo di 0,644 mld di Euro, poco più della metà rispetto allo scorso anno.
Nessuna corsa all’apertura, quindi: l’approccio più diffuso è quello “tardivo” o “occasionale”. I cittadini monitoreranno gli sconti per capire la loro reale convenienza, magari rimandando gli acquisti più in là, nella speranza che gli sconti aumentino. Oppure approfitteranno delle promozioni solo se vi si imbatteranno, senza andarle a cercare appositamente. Avverrà diversamente solo nei negozi di fascia medio-alta, in cui la ricerca all’occasione sarà più mirata.Continuano a crescere, invece, i cittadini intenzionati ad approfittare degli sconti online: pari al 39%, ormai avvezzi a tale modalità di acquisto all’indomani del lockdown.
Per chi si appresta ad effettuare acquisti, sia nei negozi fisici che sui portali online, è opportuno seguire alcuni consigli utili per ridurre il rischio di essere truffati, raggirati o di incorrere in finte promozioni che, purtroppo, potrebbero rivelarsi tutto fuorché degli affari.Lo sconto deve essere espresso in percentuale e sul cartellino deve essere indicato anche il prezzo normale di vendita (art. 15 D.Lgs. n. 114/98). I prodotti in saldo dovrebbero essere ben separati da quelli non scontati al fine di evitare la possibile confusione con quelli non in saldo.È consigliabile non fermarsi al primo negozio che si incontra, ma confrontare i prezzi applicati in diversi punti vendita così da evitare truffe.Consentire la prova dei capi non è un obbligo, ma è rimesso alla discrezionalità del negoziante. Quando è possibile, sempre osservando le disposizioni tese ad evitare il contagio, è opportuno provare l’articolo scelto, ricordando che, in assenza di difetti, la possibilità di cambiare il capo o il prodotto non è imposta dalla legge (né durante i saldi né durante le vendite normali) ma è anch’essa rimessa alla discrezionalità del commerciante.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Concorsoni estivi: sì al rinvio se il Parlamento vuole

Posted by fidest press agency su domenica, 3 Maggio 2020

Sembra che la maggioranza dell’arco parlamentare, eccetto il M5S, sia favorevole al rinvio di un anno delle nuove procedure disposte dal Governo e a un reclutamento immediato da selezione per titoli. Se fosse confermato il voto coerente alle proposte emendative presentate da Anief, non sarebbe un colpo vergognoso di spugna ma un profondo segno di rispetto del diritto comunitario e una risposta giusta al sistema canceroso utilizzato dallo Stato per l’assunzione degli insegnanti della scuola italiana che ci ha portato al primato tra quelli in servizio più vecchi al mondo. “Ogni anno 200 mila precari sono chiamati a insegnare dalle graduatorie di istituto o dalle domande di messa a disposizione dai presidi. Nessuno mi può fare credere – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale dell’Anief – che sono degli abusivi o dei latitanti. Sono insegnanti dello Stato. Il merito non si misura con la durata di un contratto ma dal lavoro svolto, incluso da quelle maestre con diploma magistrale che continuano a essere licenziate e richiamate dai presidi a insegnare”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro. Luca Ricci: Gli estivi

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 febbraio 2020

Uscita prevista: 27 febbraio.Da uno dei più acclamati scrittori del panorama italiano contemporaneo. Dopo Gli autunnali, il secondo capitolo della serie di Luca Ricci dedicata alle stagioni. L’autore torna al tema che più gli è caro – quello dei sentimenti– con la consueta limpida maestria nella scrittura e uno sguardo ancora più disincantato e brillante sulle passioni che animano l’uomo. Il protagonista del romanzo è uno scrittore di mezza età, sposato da trent’anni con Ester. Il matrimonio per lui è sostanzialmente un fallimento: non perché non ami sua moglie, ma perché è un sostenitore del sentimento non realizzato, delle cose che non hanno inizio né fine, che a differenza del matrimonio non scontano il deperimento e il logorio. Ogni anno, va in vacanza sul Circeo, dove incontra il suo editore – Lello, un romantico inevitabilmente sconfitto dalle donne e negli affari – e trascorre giornate identiche, sopraffatto da una noia rassicurante. Un anno, però, nella notte di San Lorenzo, una ragazzina intravista al ristorante diventa subito un’attrazione irresistibile, di cui quasi provare vergogna, “un desiderio non espresso, esaudito da una stella non vista”. Estate dopo estate tra loro due succede qualcosa, sempre molto poco, un gioco fatto di reciproche accuse, ripicche, tranelli, un esercizio di crudeltà che non è poi molto diverso dalla trama sottile con cui è composta ogni vera storia d’amore. collana Oceani – narratori stranieri (fonte: la nave di Teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro: Luca Ricci “Gli estivi”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 gennaio 2020

Uscita prevista: 27 febbraio. Da uno dei più acclamati scrittori del panorama italiano contemporaneo. Dopo Gli autunnali, il secondo capitolo della serie di Luca Ricci dedicata alle stagioni. L’autore torna al tema che più gli è caro – quello dei sentimenti– con la consueta limpida maestria nella scrittura e uno sguardo ancora più disincantato e brillante sulle passioni che animano l’uomo. Il protagonista del romanzo è uno scrittore di mezza età, sposato da trent’anni con Ester. Il matrimonio per lui è sostanzialmente un fallimento: non perché non ami sua moglie, ma perché è un sostenitore del sentimento non realizzato, delle cose che non hanno inizio né fine, che a differenza del matrimonio non scontano il deperimento e il logorio. Ogni anno, va in vacanza sul Circeo, dove incontra il suo editore – Lello, un romantico inevitabilmente sconfitto dalle donne e negli affari – e trascorre giornate identiche, sopraffatto da una noia rassicurante. Un anno, però, nella notte di San Lorenzo, una ragazzina intravista al ristorante diventa subito un’attrazione irresistibile, di cui quasi provare vergogna, “un desiderio non espresso, esaudito da una stella non vista”. Estate dopo estate tra loro due succede qualcosa, sempre molto poco, un gioco fatto di reciproche accuse, ripicche, tranelli, un esercizio di crudeltà che non è poi molto diverso dalla trama sottile con cui è composta ogni vera storia d’amore. collana Oceani – narratori stranieri (La Nave di Teseo Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Partenza tra luci e ombre per i saldi estivi

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 luglio 2019

È quanto emerge dall’indagine a campione – sono stati intervistati cinquanta commercianti dell’intera provincia – realizzata da FISMO (Federazione Italiana Settore Moda) – Confesercenti Modena per cogliere i primi segnali rispetto all’avvio dei saldi partiti sabato scorso.Il campione, nel rispondere alla domanda circa la soddisfazione o meno sull’avvio dei saldi estivi, si spacca pressoché a metà, con una lievissima prevalenza di giudizi postivi: il 51% dei commercianti si esprime positivamente, mentre il 49% si dice insoddisfatto. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, però solo il 27% parla di un aumento delle vendite, mentre riferisce di un calo il 40%; il rimanente 33% ottiene risultati sovrapponibili a quelli dell’estate 2018.“La rilevazione si riferisce al primo fine settimana e quindi è assolutamente prematuro trarre delle conclusioni. Davanti abbiamo ancora quasi due mesi per riscattare, almeno in parte, una stagione condizionata dal calo generalizzato dei consumi e dalle condizioni meteo davvero imprevedibili che a loro volta hanno pesato sull’andamento delle vendite” spiega il presidente di FISMO-Confesercenti Modena, Roberta Simoni.I dati sul valore dello scontrino medio – pari a 95 euro – confermano che la clientela è tendenzialmente prudente nel fare acquisti, nonostante gli sconti applicati siano già significativi (il 53% dei negozianti applica già riduzioni che vanno dal 20% al 30%, il 16%, dal 31% al 40%, il 4% oltre il 40%). I commercianti del settore moda evidenziano inoltre che solo nel 7% dei casi il valore medio dello scontrino è aumentato, resta invece invariato per il 46%, mentre cala per il 47% degli intervistati.Rispetto ai settori merceologici quello che ottiene i risultati migliori è l’abbigliamento donna, mentre sono stabili le vendite di calzature. In sofferenza infine l’abbigliamento per bambini.Si tratta di dati che destano qualche preoccupazione anche perché – sottolinea FISMO-Confesercenti Modena – tradizionalmente il momento dei saldi estivi incide in modo rilevante sull’andamento complessivo del fatturato. Basti dire che per più di un negozio su tre incidono oltre il 20%. “Fare impresa vuol dire essere sempre orientati all’ottimismo cercando di offrire alla clientela il meglio sul piano della qualità e del prezzo, con quel livello di personalizzazione che solo il piccolo negozio al dettaglio sa offrire. Auspico che nei prossimi giorni ci sia un’accelerazione negli acquisti; tra l’altro, l’assortimento nella maggior parte dei nostri esercizi è ancora molto ricco e anche la scontistica è decisamente interessante. Aspettiamo le prossime settimane e vediamo cosa succede” conclude Roberta Simoni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Saldi estivi nelle città europee

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 luglio 2010

In Italia, Napoli, Aosta, Pescara, Rimini, Roma, Firenze, Udine, Verona, Prato e Campobasso sono le città dove è più conveniente acquistare durante il periodo dei saldi, con sconti mediamente del 50%, mentre Milano, Imperia, Torino, Genova, Bologna, Terni, Rieti, Salerno, Potenza e Caserta sono tra le città meno propense allo sconto, dove lo stesso non supera mediamente il 30%. Lo affermano i dati statistici 2004-2010 resi noti da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che, con Lo Sportello delle Contribuente e lo Sportello delle PMI, monitora costantemente il fenomeno dei saldi in Italia.
In Europa, durante i saldi, conviene fare shopping a Londra, Atene, Valencia, Budapest e Varsavia dove si registrano sconti fino al 75%. Parigi, Oslo, Copenaghen, Zurigo e Ginevra sono le città meno convenienti dove lo sconto non supera il 30%.I maggiori affari si fanno sul web dove è possibile acquistare prodotti inediti con sconti che vanno dal 50% al 75%.
“Con i saldi estivi si registrerà una lieve ma significativa ripresa dei consumi + 1,7% rispetto all’anno scorso – sostiene Vittorio Carlomagno, Presidente Contribuenti.it – La spesa per famiglia dovrebbe attestarsi intorno 220 euro, in quanto solo il 51% dei consumatori potrà permettersi di usufruire degli sconti stagionali. La gran parte dei prodotti scontati – spiega Carlomagno – non sarà comunque accessibile alle famiglie medie, anche a causa prosciugamento dei propri fondi per pagare le imposte e del proliferare dei giochi d’azzardo. Il 75% dei consumatori aspetterà comunque la fine dei saldi per fare acquisti, quando lo sconto sarà superiore al 50%”
Secondo i dati di Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, i saldi sono attesi soprattutto al Mezzogiorno (82%) seguito dal centro (78%) e dal Nord (77 %). Per quanto riguarda il budget acquisti, il 64% è orientato a spendere fino a 200 euro, il 14% più di 250 euro, mentre il restante 22% ha dichiarato di non sapere se potrà avvalersi dei saldi.  I saldi sono graditi particolarmente alle donne, con il 71%: acquistano principalmente scarpe (31%), borse (27%) e abbigliamento (25%). «E’ importante scontare tutti i prodotti subito di almeno il 50% per incoraggiare gli acquisti – continua Carlomagno – Se i consumi non ripartono, non potrà ripartire l’intera economia. Molti consumatori hanno rinunciato da tempo ad acquistare, preferendo riciclare tutto ciò che hanno negli armadi».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamenti estivi

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 luglio 2010

“Marina di Pescara” dal 2 al 4 luglio 2010, porto turistico. L’inizio degli spettacoli è fissato per le 21.30.
Venerdì 2 luglio l’associazione S.M.O. Village si esibirà nella Lectura Dantis: un collage  dei canti più emozionanti della Divina Commedia in cui personaggi come Caronte, Paolo e Francesca, il Conte Ugolino e San Francesco rivivono per opera dell’attore Giampiero Mancini attraverso la trasmissione emotiva invece del rispetto del canto metrico. La performance sarà accompagnata al pianoforte da Laura Baldassarre.
Sabato 3 luglio “I Pizzica Salentina”, gruppo etnico-musicale, saranno i protagonisti di una serata improntata al ballo e al divertimento. Il gruppo è nato nel 2000 accompagnato dagli anziani cantori e suonatori della Terra d’Otranto e si è esibito in molte rassegne etniche in Italia e all’Estero, rappresentando la loro terra. Oggi si presenta in una veste totalmente diversa, ma con lo stesso obiettivo di sempre: far ballare e divertire in nome della loro magica terra… il Salento.
Domenica 4 luglio il primo appuntamento con CinePorto prevede la proiezione, nell’arena, di “Dragon Trainer” (“How to Train Your Dragon”), film di animazione dalla DreamWorks tratto dall’omonimo libro per bambini scritto nel 2003 da Cressida Cowell. Dai creatori di “Shrek”, “Madagascar” e “Kung Fu Panda” arriva questo film ambientato nel mondo popolato da vichinghi e draghi selvaggi. La vita del giovane protagonista Hiccup sarà stravolta dall’incontro con un drago che sfiderà lui e i suoi compagni a vedere il loro mondo da un punto di vista completamente diverso.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »