Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘estrazioni’

Guidoni scommette sull’Italia e investe a Verona

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 settembre 2018

Guidoni Group, leader mondiale nei processi di estrazione di pietre ornamentali e primo esportatore di granito del Brasile, investe in Italia e sceglie Verona come piazza strategica. Ieri sera il colosso brasiliano ha inaugurato qui “Guidoni Concept” il suo primo concept store, voluto nell’ambito della nuova strategia di marketing unificato all’intero del Gruppo.
Lo spazio si trova ad Affi e comprende lo showroom, dedicato ai prodotti finiti, e il centro di distribuzione, qui posizionato proprio per supportare la rete dei distributori partners in Europa e nel Regno Unito, offrendo loro consegne più rapide e un più ampio ventaglio di prodotti in portfolio. L’investimento iniziale è stato pari a 1.2 milioni di euro per l’acquisto di uno spazio di 1050 metri quadri, a fronte di capacità di immagazzinamento di circa 3000 lastre. «Col nostro “Guidoni Concept” – evidenzia Rafael Guidoni, CEO dell’azienda – ci proponiamo di diventare un riferimento globale nei prodotti lavorati, naturali o industriali, con un marketing unificato, la logistica e la distribuzione. In aggiunta alle pietre naturali e a Topzstone, rivestimenti in quarzo naturale, con cui oggi lavoriamo, il nostro nuovo canale di distribuzione presenterà, nel prossimo futuro, un portafoglio diversificato di prodotti lavorati e soluzioni focalizzate sull’estetica, tutti realizzati sotto la rigorosa supervisione del Gruppo». Attualmente Guidoni è presente in oltre 70 paesi nei cinque continenti e circa il 95% del suo fatturato complessivo deriva dalle esportazioni. Il lancio del primo concept-store del marchio rappresenta un ulteriore importante passo in avanti verso l’espansione internazionale: lo spazio verrà utilizzato per incontri di lavoro e per i clienti finali del mercato europeo, assicurando così una esclusiva selezione dei pezzi e una grande varietà dei materiali oggi di maggior tendenza.
Il centro di distribuzione si trova ad Affi, in una posizione strategica, vicino a Verona, un vero polo europeo per la distribuzione dei prodotti lavorati, in particolare per il marmo e il granito.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accordo per realizzare 90 pozzi di estrazione dell’acqua con una profondità di 700 metri in Libia

Posted by fidest press agency su martedì, 7 giugno 2016

libiaL’azienda Sirai (Societá Italiana per la Riqualificazione Ambientale ed Infrastrutturale) di Vincenzo Marinese, con sede a Porto Marghera (Venezia) ha sottoscritto un accordo per realizzare 90 pozzi di estrazione dell’acqua con una profondità di 700 metri in Libia. O meglio quella parte di Libia risparmiata dalla guerra ma bisognosa in questo momento di interventi di questo tipo. Il valore dell’accordo è stimato attorno ai 150 milioni di euro e prevede anche il trattamento delle acque incluse tutte quelle lavorazioni per lo stoccaggio e le infrastrutture necessarie per la distribuzione dell’acqua nei centri abitati.
L’accordo sottoscritto è solo una delle tante occasioni per le imprese italiane dopo un incontro bilaterale tenutosi in Tunisia ad Hammamet a cui hanno partecipato circa una quarantina di imprese italiane. I rappresentanti di queste imprese tra cui anche Sirai, hanno avuto l’occasione di incontrare una numerosa delegazione libica delle regioni ovest della Libia (Sabha, Dhaher Al Djebar e Zinten). Il meeting organizzato da Anbro consulting (associazione che si occupa di sviluppare affari nei paesi del nord Africa)verteva sulle necessità urgenti di realizzare interventi infrastrutturali. All’incontro erano presenti tra gli altri: l’ambasciatore italiano Raimondo De Cardona; l’ex ambasciatore libico in Tunisia Youssef El Ayem; il sindaco governatore di Zinten Mustafa Mohamed Al Baroni; il sindaco di Dhaher Al Djebar Khaled Zayed al Chaidi; gli assessori delle Regioni libiche; il presidente di Confindustria sardo, Alberto Scanu; il vice presidente di Confindustria della Tunisia, Slim Ghorbel.
Sirai è leader nei servizi per l’ambiente da oltre 20 anni e nasce dalla fusione della Sta srl e Ste srl. Si occupa di progettare e realizzare bonifiche dei suoli e acque contaminate oltre alla costruzione e manutenzione gestione di impianti di bonifica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

NO TRIV contro le estrazioni petrolifere

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2015

trivelleSette Regioni hanno già detto sì ai referendum promossi dal Coordinamento Nazionale NO TRIV contro le estrazioni petrolifere in mare e su terra ferma e in favore della democrazia.
Basilicata, Puglia, Marche, Molise, Sardegna, Abruzzo e Veneto, hanno deliberato a riguardo all’unanimità o a maggioranza assoluta. A queste potrebbero aggiungersi la Campania e la Liguria (il 29 settembre).
I referendum abrogativi riguardano norme che consentono le estrazioni petrolifere in mare, alcune disposizioni dello Sblocca Italia sui procedimenti per il rilascio dei titoli minerari nonché altre norme che tolgono voce e decisione ai cittadini ed agli enti locali sulle politiche energetiche che riguardano i loro territori. Se coronati da successo, porranno in modo definitivo la parola “fine” ad ogni tipo di marcia indietro da parte del Governo sul divieto di attività estrattive entro il limite delle 12 miglia.A dispetto della moral suasion portata avanti negli ultimi giorni dal Governo nei confronti delle Regioni e di singoli consiglieri regionali, di fronte all’ampio spiegamento di forze sceso in campo a dar man forte alla proposta del Coordinamento Nazionale No Triv, quello ottenuto è il primo risultato concreto e positivo in tanti anni di rinnovata verve petrolifera.Si tratta di un’iniziativa nata dal basso, che ha visto grandi mobilitazioni di piazza, l’attivazione di oltre 200 associazioni, organizzazioni e movimenti e di decine e decine di personalità del mondo culturale, accademico, politico, artistico e che sta via via convincendo sempre più organizzazioni sociali e politiche che vedono in un modello di sviluppo sostenibile la via per uscire dalla crisi ambientale ed economica. A fronte dei mutamenti climatici in atto è infatti anacronistico favorire le energie fossili, che ne sono la causa principale, anziché puntare sulle rinnovabili che oltre ad essere gratuite, potrebbero creare centinaia di migliaia di posti di lavoro.
Il Coordinamento No Triv nel mese di ottobre inviterà tutti i cittadini e le organizzazioni interessate, a partire dalle 200 organizzazioni che si sono raccolte attorno a questa iniziativa, ad una Assemblea Nazionale per costruire un comitato referendario aperto e inclusivo che possa portare la maggioranza degli italiani a votare.I Referendum NO TRIV stanno assurgendo a simbolo del rinascente desiderio dei cittadini e degli enti locali di riconquistare il diritto di poter decidere sulla tutela dei propri territori, dei mari, della salute dei cittadini, del paesaggio e delle economie locali che da questi dipendono.Questa iniziativa potrebbe essere l’inizio di una prossima stagione referendaria promossa dal basso: in via di discussione ci sono referendum abrogativi di norme dell’Italicum, della riforma della scuola, del Job Act, e di ulteriori norme dello Sblocca Italia in tema di ambiente, rifiuti, ed acqua pubblica.Come previsto dalla Costituzione, a seguito della richiesta di 5 o più Regioni di referendum abrogativi, si procederà, il 30 settembre, al deposito della richiesta referendaria presso la Corte di Cassazione da parte dei delegati regionali eletti dai rispettivi Consigli. In ottobre inizierà il controllo dell’Ufficio centrale sulla regolarità dei referendum. Poi toccherà alla Corte costituzionale pronunciarsi con sentenza entro il 10 febbraio. A quel punto il Presidente della Repubblica potrà indire formalmente il referendum in una domenica compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno 2016.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canale Sicilia: no alle trivelle

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 settembre 2011

Location of Pantelleria

Image via Wikipedia

“Ci associamo alla richiesta inoltrata da Greenpeace al ministro dell’Ambiente affinchè blocchi le esplorazioni nel canale di Sicilia alla ricerca di depositi di petrolio”. La LIPU-Birdlife Italia si dichiara preoccupata per il patrimonio di biodiversità minacciato dai progetti della Audax Energy al largo di Pantelleria. “Da anni – sottolinea Fulvio Mamone Capria, Presidente LIPU-BirdLife Italia – siamo impegnati nella tutela della biodiversità proprio nel canale di Sicilia e nella denuncia dei rischi per gli uccelli marini, in particolare la berta maggiore, che stanno vivendo un periodo di gravi difficoltà a causa dello sfruttamento intensivo del mare e dell’inquinamento. “La tutela di queste aree marine, delicati ecosistemi ricchi di specie animali e vegetali che verrebbero alterati dalle attività di estrazione del petrolio, passa anche attraverso l’istituzione di aree protette. Per questo – conclude – chiediamo al ministro Prestigiacomo di adoperarsi affinchè blocchi le ricerche e istituisca aree protette per la tutela di questi splendidi ambienti marini”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Canone/imposta Rai

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2011

Non è una novità che lo Stato utilizzi tutti i metodi per ottenere il pagamento dell’imposta per il possesso d’un apparecchio atto alla ricezione del segnale radiotelevisivo, meglio noto come canone Rai: anche gli agenti in borghese. La notizia apparsa sul quotidiano online Lecceprima.it ci racconta di due finanzieri che hanno multato il titolare di una tabaccheria per uno schermo la cui unica funzione era trasmettere le estrazioni dei concorsi a premi di Lottomatica. Nessuna possibilità di trasmettere le trasmissioni Rai o di qualunque altra tv. Un’ingiustizia, come quella di far passare con tanti ingannevoli e martellanti annunci l’odioso balzello come fosse abbonamento alla televisione pubblica.  Che il canone Rai sia tra le imposte più odiate dagli italiani è cosa nota, com’è altrettanto noto che a turno molti dei partiti presenti in Parlamento si facciano beffe dei cittadini aizzandoli ad evaderlo, salvo poi non alzare un dito per abolirlo ed anzi impegnandosi solamente ad occupare e lottizzare la televisione pubblica. Al di la’ d’ogni stucchevole discussione su quale sia l’apparecchio idoneo a ricevere il segnale tv (cellulari, pc, videocitofoni, ecc.) la soluzione migliore per la questione resta soltanto una: abolire il canone. canale per l’abolizione del canone/imposta: http://tlc.aduc.it/rai/ (Alessandro Gallucci, legale Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palazzo Margutta “Arte a tutto tondo”

Posted by fidest press agency su martedì, 2 giugno 2009

Roma  dal 6 al 13 giugno a Via Margutta 55 (Palazzo Margutta). il vernissage è fissato per sabato 6 giugno 2009 dalle 18.30 alle 22.00. E’ un appuntamento annuale nel calendario della nota Galleria e punta a far nascere nello spettatore una coscienza critica per riconoscere le differenze con la visione della realtà propria di ogni artista  Un confronto che permette un arricchimento degli artisti stessi e del pubblico, e che non vuole essere una competizione. A selezionare i sei pittori che prenderanno parte alla kermesse, tutti caratterizzati da stili vari così come da estrazioni socio-culturali e tecniche diverse, il Maestro Elvino Echeoni, direttore artistico della nota Galleria, che – da anni – propone nella sede espositiva di Via Margutta artisti professionisti, Maestri che hanno portato l’arte italiana nel mondo.  A prendere parte a quest’importante e piacevole scambio artistico: Barbara Bouchet, Luis Angel Bravos, Elzbieta Krasinska (Elkra), Luigi Modesti, Renato Startari (Start), Emanuele Tamburini. La mostra si protrarrà fino al 13 giugno 2009

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »