Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘etica’

Ritorno dell’etica nel lavoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 settembre 2019

Torino 25 al 27 settembre nella sede di Copernico Garibaldi Torino per riflettere su cosa sia l’etica e come portarla nelle aziende e negli uffici. A cura di Carla Bertuzzi, Business Development and Strategic Partnerships, CopernicoPer anni dimenticata a favore dell’estetica e della funzionalità, oggi l’etica sul lavoro è tornata a ricoprire un ruolo centrale. Il primo giorno l’appuntamento è alle ore 13.00 con Metodo T.R.E., il giorno seguente alla stessa ora ci sarà una lezione di Mindful Yoga e venerdì sarà la volta di Tai Chi. Tutte e tre le tecniche hanno lo scopo di rilassare e di insegnare ad avere una migliore consapevolezza di sé, necessaria per essere felici al lavoro.
Non per ultimo come preoccupazione per i rischi della rivoluzione industriale 4.0: possono le macchine intelligenti sostituire l’uomo? La tecnologia eliminerà il confine tra vita professionale e vita privata? Chi non sarà al passo resterà senza lavoro? Basti pensare che secondo uno studio di McKinsey del 2017, entro il 2030 si accentuerà la battaglia tra le aziende per reclutare i lavoratori più altamente qualificati: la domanda di competenze tecnologiche aumenterà del 55%. E contemporaneamente diminuiranno i posti di lavoro che richiedono competenze cognitive di base.Dal campo dell’automazione, il discorso sull’etica del lavoro si è esteso ed evoluto. Perché l’etica rende felici e, in due parole, fa bene. A tutti, all’azienda, a chi lavora e, soprattutto, fa bene alla società. Per questo è stata scelta come tema, come filo conduttore, per gli incontri Etica e Felicità del Lavoro all’interno degli Stati Generali del Mondo del Lavoro che si svolgeranno dal 25 al 27 settembre nella sede di Copernico Torino Garibaldi.
Ma cos’è l’etica? E come può essere etico il lavoro? L’etica è la branca della filosofia che studia la condotta degli esseri umani e i criteri in base ai quali si valutano i comportamenti e le scelte. Questa definizione pone un’altra domanda a cui ogni azienda, ogni professionista e ogni datore di lavoro deve rispondere: “Cosa fa valutare positivamente il lavoro e, ancora di più, gli spazi di lavoro oggi?”. Il lavoro si è trasformato, chiedendo ai lavoratori e agli uffici di cambiare insieme a lui. Per essere felici sul lavoro, infatti, non bastano scrivanie condivise, rete Wi-Fi unica e una caffetteria. Serve un habitat ibrido, flessibile dove competenze, culture e abitudini diverse si incontrano e si confrontano, scoprendo che la diversità non solo è bella, ma è anche una ricchezza. L’etica del lavoro si traduce quindi in contesti fertili, in spazi personalizzati e scalabili dove le aziende possono crescere, contaminandosi a vicenda. Il workplace non è solo un luogo fisico, ma anche immateriale: open space, luoghi di condivisione, tecnologie, ma anche caratteristiche non visibili come fiducia, trasparenza e responsabilità che, insieme, contribuiscono a rendere etico un posto di lavoro. Nei workplace di oggi convivono imprenditori, professionisti e giovani, a volte giovanissimi, “startupper”, che condividono gli spazi, risparmiano sugli affitti e si incontrano, creando sinergie.È la dimensione umana che conta. Ed è applicando l’etica al lavoro che questa può essere valorizzata. Innovazione oggi non vuol dire solo “nuove tecnologie” e non può riguardare solo l’industria o i servizi: innovazione è soprattutto un fattore umano. L’uomo è al centro.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno: È efficace una formazione sull’etica della legalità?

Posted by fidest press agency su martedì, 28 Mag 2019

Parma. Mercoledì 29 maggio, alle 17, nell’Aula Magna della Sede Centrale dell’Ateneo (via Università 12), nell’ambito del progetto di Ateneo “Ambasciatori della legalità”, è in programma il convegno: È efficace una formazione sull’etica della legalità?, organizzato e moderato da Monica Cocconi, docente di Diritto amministrativo e Delegata del Rettore a Anticorruzione e Trasparenza. Dopo i saluti della Pro Rettrice alla didattica dell’Ateneo Sara Rainieri, del Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, del Presidente del Circolo culturale Il Borgo Giuseppe Giulio Luciani, della Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Parma Simona Cocconcelli e di Giorgio Pagliari, docente ordinario di Diritto amministrativo dell’Università di Parma, interverranno Bernardo Giorgio Mattarella, docente di Diritto amministrativo alla Luiss “Guido Carli” di Roma, sul tema L’etica della funzione pubblica, e Carlo Cottarelli, Direttore dell’Osservatorio sul debito pubblico dell’Università Cattolica di Milano, sul tema I benefici economici della legalità.Il convegno si caratterizza sia come proposta formativa rivolta agli Ambasciatori della Legalità, ossia agli studenti e studentesse del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e Internazionali che in questi mesi sono andati nelle scuole per diffondere e promuovere, con grande disponibilità e competenza, i valori della legalità e della Costituzione, sia quale momento obbligatorio, previsto dal Piano Nazionale Anticorruzione, per la formazione del personale dirigente e direttivo dell’Ateneo sul versante del contrasto all’illegalità.All’interno del convegno sarà anche dato spazio al “Progetto dell’Ateneo per la legalità” che la studentessa di Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali Alessia Pellicciari, come rappresentante dell’Associazione Cortocircuito, ha presentato il 2 maggio scorso a Genova presso la Fondazione Falcone.Il cuore del problema dell’etica pubblica sono le regole di comportamento che, anche sotto il profilo deontologico, deve osservare chi lavora all’interno e dentro un’istituzione pubblica. Di queste l’analisi giuridica si è spesso disinteressata perché attenta unicamente al dato normativo e non ai valori che lo sottendevano o lo ispiravano, in nome della purezza del metodo giuridico. In realtà la stessa Costituzione, all’art. 54, quando afferma che «le funzioni pubbliche devono essere assolte con disciplina e onore», sottopone i dipendenti pubblici a un supplemento di doveri, anche sul versante etico, che non si limita alla mera osservanza del dato normativo. L’osservanza di queste regole non è solo fondamentale perché arricchisce la qualità della convivenza sociale, ma anche perché dalla sua osservanza discendono benefici economici e quindi una crescita della competitività del nostro Paese sul fronte internazionale. Fra i peccati capitali che affliggono l’economia italiana, riducendo le possibilità di crescita, sono infatti annoverabili sia l’evasione fiscale, che la corruzione e la lentezza della giustizia.
Il convegno si svolge con il patrocinio del Comune di Parma e del Circolo culturale Il Borgo ed è inserito negli eventi di Parma Capitale della Cultura 2020.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’etica della ricerca clinica

Posted by fidest press agency su martedì, 21 Mag 2019

Parma Mercoledì 22 maggio, alle 16.30, nell’Aula Magna della Sede Centrale dell’Ateneo, si terrà il quarto incontro del ciclo di letture magistrali Bioetica/Scenari – terza edizione, curato dal Centro Universitario di Bioetica diretto dal prof. Antonio D’Aloia, con la Lecture del prof. Silvio Garattini L’etica della ricerca clinica.
L’incontro sarà aperto dai saluti del prof. Antonio D’Aloia, che introdurrà e modererà l’incontro.Silvio Garattini è medico e libero docente in Chemioterapia e Farmacologia. Fondatore nel 1961 e Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, e dal luglio scorso Presidente dello stesso, è stato membro di diversi organismi tra cui il Comitato di Biologia e Medicina del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), la Commissione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la politica della ricerca in Italia, la Commissione Unica del Farmaco (CUF) del Ministero della Salute. Ha ricoperto numerose cariche anche a livello internazionale e ricevuto moltissimi premi e onorificenze. È autore di centinaia di lavori scientifici pubblicati e di numerosi volumi nel campo della farmacologia. Fa parte del gruppo dei ricercatori italiani altamente citati nella letteratura scientifica internazionale. In oltre cinquant’anni di attività, l’Istituto Mario Negri, sotto la sua direzione, ha prodotto oltre 13.000 pubblicazioni scientifiche, tra cui si segnala Fa bene o male. Salute, ricerca e farmaci: tutto quello che dovete sapere (2013) e Lunga Vita. Quello che devi sapere su salute, vaccini, dieta e farmaci (2017).È da poco più di 20 anni che nel paese va crescendo la presa di coscienza sulla necessità di valutare con attenzione gli aspetti etici di ogni attività scientifica, ma già dal 1947, con il Codice di Norimberga, poi ripreso nella Dichiarazione di Helsinki (1964), ci si era posti il problema etico connesso alla sperimentazione clinica. La complessità del problema è evidenziata dal fatto che dalla seconda metà del Novecento ad oggi sono stati redatti oltre trecento codici etici e linee-guida bioetiche, e molti riguardano la sperimentazione clinica sull’uomo; il che ha portato negli anni ’80 all’istituzione dei comitati etici nelle strutture ospedaliere. Ad oggi molti sono i nodi problematici della questione, primo fra tutti la mancanza di indipendenza nella sperimentazione clinica dei farmaci, effettuata dalle industrie farmaceutiche e non da soggetti indipendenti, a cui si collega una indisponibilità di dati. L’etica è dunque una componente essenziale della ricerca scientifica: la ricerca clinica che non osserva le regole della scienza non è etica.Le passate edizioni delle Letture magistrali Bioetica/Scenari hanno visto la partecipazione di Carlo Alberto Redi, Guido Barilla, Stefano Canestrari, Roberto Cingolani, Carlos Maria Romeo Casabona e Guido Barbujani; la terza edizione si è aperta con la Lecture di Angela Spinelli, tenutasi il 27 novembre 2018.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno: “Etica e Legalità. Riappropriamoci dei principi morali”

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 Mag 2019

Bari 17 maggio 2019 ore 17,30- 20, Palace Hotel Per favorire la crescita culturale del nostro Paese è importante riflettere su temi di grande attualità come l’etica e la legalità. Da qui la necessità di organizzare un convegno promosso dal Prof. Angelo VACCA e organizzato in collaborazione con l’Università di Bari e l’associazione Il Vaso di Pandora”. Lo ha dichiarato in una nota Severina BERGAMO Consigliere Delegato per lo Sviluppo della Rete di CONFASSOCIAZIONI.“L’appuntamento che vedrà la partecipazione di molti importanti personaggi e di molti studenti universitari – ha continuato BERGAMO che è anche la Presidente de Il Vaso di Pandora – ha come obiettivo la sensibilizzazione sulle conseguenze che scaturiscono dall’illegalità in generale fornendo, nel contempo, le conoscenze utili per accedere al mercato del lavoro con consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri. Altro elemento importante è trasferire a tutti la conoscenza del sistema delle Istituzioni e delle Organizzazioni Sociali dedicate a tutelare la Legalità e l’Etica, principio morale essenziale per una vita basata sul rispetto.”
“CONFASSOCIAZIONI – ha proseguito il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA – da sempre è in prima linea per assicurare un futuro etico e sostenibile per il mercato del lavoro professionale e per la società. Con il nostro Comitato Etico Scientifico e di Indirizzo, presieduto da Claudio ANTONELLI abbiamo più volte rimarcato quanto sia importante per le nostre organizzazioni professionali e imprenditoriali il prestare la massima attenzione e impegno nel promuovere l’etica, e di conseguenza la legalità, fra i propri associati. Questo convegno organizzato dai nostri aderenti dimostra quanto sia importante seminare e deve rappresentare un ulteriore punto di partenza verso quel circolo virtuoso di etica, legalità e semplicità dove vincono tutti: i professionisti, le imprese e i cittadini.”
Per Riccardo ALEMANNO, Vice Presidente Vicario di CONFASSOCIAZIONI e Presidente INT “sono Valori come etica e legalità assolutamente necessari se si vuole contribuire alla rinascita del Paese. Occorre cambiare paradigma su queste tematiche, cosa che dovrà fare la classe dirigente del Paese, e ripartire dal sistema scolastico.”

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoro e nuove tecnologie: una sfida etica per il futuro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 febbraio 2019

Roma. 7 febbraio 2019, alle 10.00, l’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) propone attraverso il Laboratorio di Diritto dell’Innovazione (InnoLawLab) del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza un’ampia discussione sui temi: “Le tecnologie che cambieranno la società e le professioni: intelligenza artificiale, internet delle cose, blockchain e 5G”.L’Italia ha infatti aderito il 27 settembre 2018 alla European Blockchain Partnership Initiative, promossa dalla Commissione UE con l’intento di creare una piattaforma europea basata sulla tecnologia blockchain per lo sviluppo di servizi pubblici digitali. La finalità è quella di elaborare una Strategia Nazionale per le DLT e la Blockchain. In coerenza con questo obiettivo il Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università Europea di Roma con il Profilo in Diritto e gestione delle nuove tecnologie, dove nasce InnolawLab, vuole dare un contributo concreto e ridefinire le competenze necessarie per rispondere ai nuovi fabbisogni occupazionali.La legge di Bilancio 2019 ha quindi previsto (art. 1, comma 226) l’istituzione di un Fondo per favorire lo sviluppo delle tecnologie e delle applicazioni di Intelligenza Artificiale, Blockchain e Internet of Things, con una dotazione di 15 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021, per finanziare progetti di ricerca e sfide competitive in questi campi; questo investimento è un segnale chiaro di come questi temi occuperanno la scena politica e occupazionale dei prossimi anni.È interessante sottolineare che innovazioni come queste investono diversi campi del sapere non limitandosi solo a quello tecnologico: InnoLawLab ha l’ambizione di indagare gli aspetti legali in un’ottica di interdisciplinarità. Le, cosiddette, nuove tecnologie aprono un dibattito interessante anche sul mercato del lavoro: queste innovazioni bruciano posti di lavoro? Cambiano il “concetto di lavoro”? O piuttosto siamo davanti ad un’evoluzione delle competenze in grado di elaborare nuove proposte occupazionali e imprenditoriali? E come il mondo accademico può accelerare il proprio processo di innovazione per iniettare nuove competenze e professionalità? A queste e molte altre domande gli autorevoli relatori tenteranno di dare una risposta, attraverso un dibattito vivace e alla portata di professionisti e studenti.“Il nostro Ateneo – spiega il Prof. Alberto Gambino, Pro-Rettore dell’Università Europea di Roma, che si occuperà dell’introduzione ai lavori – è molto attento ai cambiamenti dell’economia, delle tecnologie e, di conseguenza, del mercato del lavoro ed è, da sempre, impegnato a definire proposte avanguardiste che abbiano una forte attrattività per i giovani, ma anche un’immediata spendibilità nel mondo del lavoro”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Etica delle virtù e Psicologia: Verso una nuova scienza delle virtù?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 ottobre 2018

Roma. Dal 18 al 20 ottobre 2018, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà il convegno internazionale del Centro di Ricerca Interuniversitario ARETAI – Center on Virtues sul tema “Etica delle virtù e Psicologia. Verso una nuova scienza delle virtù?” (“Virtues Ethics and Psychology. Towards a new science of virtues?”)Lo scopo principale dell’incontro è un’analisi del legame tra le virtù e la ricerca psicologica corrente. Si parlerà delle connessioni tra l’etica delle virtù e le diverse branche della psicologia in prospettiva metodologica, concettuale e applicativa, con particolare attenzione alle implicazioni educative.Interverranno studiosi interessati al tema delle virtù da un punto di vista psicologico, filosofico e interdisciplinare in genere.Il Comitato scientifico del convegno è composto da Claudia Navarini (Università Europea di Roma), Angelo Campodonico (Università di Genoa), Kristjan Kristjánsson (Jubilee Center, Birmingham, Regno Unito), Natasza Szutta (Università di Gdansk, Polonia), Marco Innamorati (Università Europea di Roma) e Anna Contardi (Università Europea di Roma).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto tra “Etica e Bellezza”

Posted by fidest press agency su martedì, 22 Mag 2018

Roma 25-26 maggio 2018 Aula Magna Univ. Roma Tre Scuola di Lettere, Filosofia e Lingue di via Ostiense, 234 due giorni di studi dedicati al rapporto tra “Etica e Bellezza” in tutte le sue declinazioni e in riferimento ai differenti nodi problematici promossi dalla Società italiana di Filosofia morale presieduta dal Prof. Franco Miano, ordinario all’Università Tor Vergata di Roma.
L’appuntamento è Venerdi 25 e sabato 26 con studiosi di fama provenienti dagli Atenei italiani e da quelli di altri Paesi europei. I lavori del Convegno Nazionale SIFM si apriranno con i saluti istituzionali del Rettore e con le due relazioni di Otfried Höffe (Università di Tubinga) e Sergio Givone (Università di Firenze), a cui seguirà il dibattito. Dalle 14.30 alle 17.00 si terranno le sezioni dedicate ai panel. Confronti intorno a il bene e il bello, i luoghi e le immagini, responsabilità e bellezza. Sabato 26 maggio i lavori del Convegno proseguiranno dalle 9.30 alle 12.30 con le relazioni di Luisella Battaglia (Università di Genova), Paolo D’Angelo (Università di Roma Tre) e Adriano Fabris (Università di Pisa) e successivo dibattito. Presiede Luigi Alici. La Società italiana di filosofia morale ha lo scopo di riunire i docenti e i cultori del settore di filosofia morale indipendentemente dalle diverse culture e scuole di provenienza intorno ai comuni temi della disciplina e alle occorrenze accademiche e istituzionali e rappresenta a livello internazionale un luogo di ricerca e confronto.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finanza etica per una nuova Europa

Posted by fidest press agency su sabato, 25 marzo 2017

europaNuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è stato elaborato dalla Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) in occasione dei 60 anni dall’inizio del processo di integrazione europea che si celebrano a Roma il 25 marzo. La Fondazione Finanza Etica è tra gli aderenti a “La Nostra Europa”, una coalizione di associazioni, movimenti e organizzazioni nata per cambiare rotta all’Europa delle diseguaglianze, dell’insicurezza sociale, dei muri e delle spinte nazionaliste e per promuovere un’Europa unita, democratica e solidale.
In questi anni abbiamo assistito a un ribaltamento dell’immaginario collettivo. Mentre vengono imposti limiti durissimi alle finanze pubbliche, dall’austerità al fiscal compact, poco o nulla è stato fatto per bloccare gli eccessi del sistema finanziario privato, malgrado le sue enormi responsabilità nell’attuale crisi. L’austerità rimane la stella polare delle politiche economiche nonostante l’evidenza del suo fallimento sociale, occupazionale e anche economico visto che ha inibito la ripresa degli investimenti, mentre il rapporto debito/PIL continua a peggiorare.Si strangola la finanza pubblica ma la BCE inonda i mercati di denaro tramite il Quantitative Easing con effetti paradossali: ci sono talmente tanti soldi che i titoli di Stato sono ormai a rendimento negativo, ma agli Stati è proibito indebitarsi anche per investimenti a lungo termine, per una riconversione ecologica dell’economia o per ricerca e formazione. Ma né credito né economia ripartono.
Per salvare il progetto e gli ideali europei bisogna ripartire su binari radicalmente differenti, dove al dominio di finanza e mercati e di una competitività esasperata si sostituisca la visione di un’Europa unita, democratica, solidale.Il paper completo della Fondazione Finanza Etica è disponibile su: http://www.fcre.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giovanni Scarafile: “Etica delle immagini”

Posted by fidest press agency su domenica, 19 marzo 2017

etica immaginipp. 160, € 16,00 novità di Morcelliana – Els La scuola. Un’immagine, talvolta, è capace di dire più di molte parole: ha in sé un potere “significante”, che pertiene all’ambito di comunicazione suo proprio. Un linguaggio che permette anche di fare l’esperienza del “valore”. Interrogarsi sulle possibilità e sui limiti di questo linguaggio porta a fare i conti, per esempio, con la sua “oggettività” e con il ruolo dello “spettatore”.
In tale prospettiva, esplorata nel volume con approccio interdisciplinare facendo dialogare fra loro diversi saperi ed esperienze visive, viene delineato il senso di un’“etica delle immagini”, come loro destinazione e presupposto, che invita appunto la filosofia a una riflessione non solo estetica ma morale. Un senso delle immagini che affiora in queste pagine seguendo l’andamento della pratica filosofica, dove all’esercizio del concetto è complementare la parola – dei classici, commentati – e la visione, che diviene emblematica nel confronto istituito fra Lord Chandos e Johannes, i due protagonisti delle opere di Hugo von Hofmannsthal e Kay Munk. (foto copertina: etica immagini)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In prima nazionale Il Prezzo di Arthur Miller

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 ottobre 2015

filippo milanifilippo milani1Roma Dal 20 ottobre all’8 novembre al Teatro Argentina di Roma debutta in prima nazionale Il Prezzo di Arthur Miller diretto da Massimo Popolizio, in scena da attore e regista di un testo spietato e crudele, con accanto uno dei più prestigiosi nomi del teatro italiano, Umberto Orsini.Due grandi interpreti a confronto per un dramma poco frequentato in Italia, ma che riflette sulla questione sociale di un’economia basata sul profitto e sul “prezzo” da pagare per raggiungere i propri obiettivi. Rappresentato nel 1968 a Broadway, per 429 repliche consecutive, il lavoro scandaglia i temi più cari allo scrittore americano: la critica al sistema economico, crudele e spersonalizzante, i difficili rapporti familiari, la responsabilità etica individuale.
In occasione del debutto nazionale dello spettacolo, venerdì 23 ottobre (ore 18 ad ingresso libero) nella Sala Squarzina del Teatro di Roma si terrà la presentazione del volume Il prezzo, mai pubblicato in Italia e in libreria dal 6 ottobre per Einaudi nella traduzione di Masolino D’Amico (Collezione di teatro, pp. 104, € 12.00). Orari spettacolo: prima ore 21 I martedì e venerdì ore 21 I mercoledì e sabato ore 19 I giovedì e domenica ore 17 I lunedì riposo – Durata: 1 ora e 40 minuti senza intervallo (foto di Filippo Milani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà a Lucia Borsellino

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2015

Paola-Binetti“Piena solidarietà a Lucia Borsellino, ancora una volta vittima della sua stessa competenza e della sua onestà, come spesso accade ai migliori. In un clima di inefficienza e di corruzione strisciante le persone che si impegnano a tutela delle fasce più deboli sono considerate pietra d’inciampo e vanno rimosse, perché altri possano invece continuare a fare i loro interessi”. E’ quanto dichiara la deputata di Area popolare Paola Binetti.
“Lucia Borsellino è sempre stata disponibile alle istanze delle persone più fragili come competeva all’assessorato da lei diretto fino a pochi giorni fa, senza mai cedere a manovre ambigue. Sorprende – prosegue Binetti – che si sia sollevata tanta aggressività nei suoi confronti che ha abbondantemente praticato l’etica della cura nei confronti degli altri. Strano modo di governare in una regione in cui si alza la voce nei confronti dei più onesti per zittirli e si lasciano correre sul filo delle intercettazioni parole drammaticamente violente”, conclude la parlamentare di Ap.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Restituiamo dignità alla politica

Posted by fidest press agency su domenica, 17 novembre 2013

Paese vecchio

Paese vecchio (Photo credit: jerik0ne)

Da anni, oramai, stiamo subendo un imbarbarimento della politica e lo dobbiamo a tutti quei politici, e purtroppo sono tanti, che ne hanno fatto mercimonio. E’ tempo che s’inverta la tendenza. La politica è un bene comune che non va umiliato e schernito, ma riportato, semmai, al suo originario splendore. Vi possono, essere, ovviamente, dei momenti di debolezza, di opacità ma quello che non va mai dimenticato è il senso culturale che noi conferiamo alla politica. Il suo ruolo d’intermediario tra gli opposti interessi, per sedare il rigorismo ideologico, l’avversità per il diverso, la tendenza all’apartheid ma anche il più deleterio degli atteggiamenti che lascia percepire negli elettori l’idea che si può evadere, corrompere senza subire grossi guai giudiziari.
La politica deve portarci a un dialogo costruttivo per avere di una società di uguali e dove la solidarietà si fondi su basi concrete per vincere le sacche di povertà, per restituire dignità all’essere umano.
Il prezzo più alto per quest’andazzo così deteriore della politica lo stanno pagando gli italiani con i giochi e i giochini tra partiti che si dividono e litigano per una questione solo di poltrone ma che, in effetti, intendono eludere i reali bisogni e attese del Paese.
Sembra che nessuno si renda conto che è giunto il momento di restituire dignità al popolo degli oppressi a partire dalla politica e il farlo non disertando le urne ma votando chi ha dimostrato sino ad oggi di marciare contro corrente. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera aperta ai parlamentari

Posted by fidest press agency su martedì, 27 settembre 2011

Palazzo Chigi

Image by agenziami via Flickr

Egregio onorevole, mi consenta rivolgerle una mia riflessione. Esiste un disagio diffuso nell’opinione pubblica che non può essere sottaciuto. Lo riscontriamo non solo tra chi sdegnosamente dichiara di non voler andare a votare (e siamo già al 30% dell’elettorato), ma anche tra chi non vuole sottrarsi dal diritto-dovere di votare. In tutti questi casi si guarda al “palazzo” (dalle aule parlamentari a Palazzo Chigi) come ad un qualcosa di estraneo alla volontà popolare. Tutto ciò mi appare un non senso se è vero, come è vero, che chi siede sugli scranni delle aule parlamentari e lì per esplicita volontà popolare. E allora, mi chiedo, cosa ci sta accadendo? Cosa non sta funzionando? Di certo vi è uno scollamento di costume prima ancora dall’essere politico. Ed è una morale che non è solo frutto di un’etica religiosa. E allora è d’obbligo chiederci se esiste in questa nostra società un partito che vuole sposare il malcostume per calcolo e farne un porta bandiera ed indirizzarci ad un diverso modo d’interpretare l’etica della vita. Sarebbe, per davvero, una velenosa e insidiosa mistificazione della verità, contrabbandata per gli spiriti semplici come una invenzione mediatica, e che sta minando nel profondo le coscienze, i valori che sono la parte costituente del nostro essere e del nostro divenire. Occorre spezzare questa spirale che produce “comportamenti licenziosi e relazioni improprie e determina un danno sociale e ne ammorba l’aria…” Sono le parole del cardinale Bagnasco e non è per questo richiamo dell’autorità religiosa che si risveglia in me un profondo disagio quanto nella convinzione che non esistono confini laici o confessionali nel rispetto della persona umana, nella sacralità dei valori, nell’etica della politica e del sociale. Allora egregio onorevole, se vuole che si riconcili con la politica quella parte che la vede snaturata ne tragga le conseguenze e compia quel passo verso il riavvicinamento del rapporto eletto-elettore restituendo dignità alle istituzioni se non altro perché noi tutti abbiamo una forte responsabilità nel dover consegnare il testimone alle generazioni future senza lordarlo di infamie e di miserie e questo dovere non possiamo subordinarlo al calcolo, alla plageria e alla cortigianeria per 30 miseri denari. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sulla riva del sacro Gange

Posted by fidest press agency su martedì, 27 settembre 2011

Taj Mahal, Agra, India.

Image via Wikipedia

Editoriale. A noi occidentali ci hanno a lungo parlato di quel popolo nobile che vive in India e che nella sua cultura religiosa ama pensare che la pazienza sia la madre di tutte le saggezze e allora si dice che l’indiano si accovacci lungo la riva del sacro Gange e aspetta che passi il cadavere del nemico affinché si compia giustizia per l’onta subita e che può essere mondata solo dai “celesti poteri”. Noi, oggi, non parliamo di nemici ma di un qualcosa che è forse peggiore ed è il malcostume, il culto dei piaceri mondani fini a se stessi e coltivati e propagandati da uomini e donne che per il loro ruolo istituzionale sono preposti ad essere un esempio per tutti, e in specie per le giovani generazioni che si abbeverano alla cultura della conoscenza e della vita che ruota attorno a loro e ne assorbono i concetti e gli esempi. Ed è una morale che non è solo frutto di un’etica religiosa ma universale perché in noi vi è il giusto come coniugazione della fede. E allora è d’obbligo chiederci se esiste in questa nostra società un partito che vuole sposare il malcostume per calcolo e farne un porta bandiera ed indirizzarci ad un diverso modo d’interpretare l’etica della vita. Sarebbe, per davvero, una velenosa e insidiosa mistificazione della verità, contrabbandata per gli spiriti semplici come una invenzione mediatica, e che sta minando nel profondo le coscienze, i valori che sono la parte costituente del nostro essere e del nostro divenire. Occorre spezzare questa spirale. Probabilmente non c’è più tempo per soffermarsi a guardare lo scorrere delle acque del sacro Gange in una meditazione spirituale mentre attorno a noi l’aria ammorba. Probabilmente il segnale è giunto forte e chiaro non tanto e non solo da un’autorità religiosa quanto nel nostro sentimento laico poiché non esistono confini nel rispetto della persona umana, nella sacralità dei valori, dell’etica della politica e del sociale. Noi tutti abbiamo una forte responsabilità nel dover consegnare il testimone alle generazioni future senza lordarlo di infamie e di miserie e questo dovere non possiamo subordinarlo al calcolo, alla plageria e alla cortigianeria per 30 miseri denari. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinvio voto su Papa

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

“Le decisioni già prese all’unanimità dalla Giunta sono state oggi stracciate con miserandi tentativi di raggiro. Si è profanato, nella seduta odierna, il codice dell’etica comportamentale della giunta stessa”. Lo dice in una nota Federico palomba, capogruppo IdV in commissione Giustizia alla Camera e membro della giunta per le autorizzazioni. “L’inaffidabilità conclamata della maggioranza avrà effetti devastanti, ancora peggiori di quelli già in atto – aggiunge Palomba – Le cose non saranno più come prima. Quanto accaduto oggi è stato l’ennesimo bieco espediente per consentire alla Lega di stare dietro il cespuglio e di non dire agli italiani se vuole ancora una volta salvare la casta impelagata nel malaffare. Io ho dato la mia disponibilità a formulare una proposta e ad assumere il ruolo di relatore per consentire che in giunta vi fosse un voto con cui ognuno si esprimesse pubblicamente. Al partito del Carroccio, però, manca il coraggio di manifestare la propria posizione e, trincerandosi dietro i giochetti del Pdl, manifesta il tradimento dei valori di legalità di cui ha sempre parlato”. “Nessuno ci parli più di partito degli onesti – conclude il dipietrista – e nessuno ci venga a dire che si vuole salvare la credibilità dell’Italia. E’ anche per colpa del patto scellerato tra Pdl e Lega che il nostro paese è arrivato così in basso”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master in etica degli affari

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Arezzo 9 Aprile alle ore 10.30 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Arezzo, Palazzina Uomini aula 13, viale Luigi Cittadini, 33. Aprile il Master dell’Università di Siena in ‘Etica degli affari, del consumo e della responsabilità sociale’. Organizzato dal Dipartimento di studi storico-sociali e filosofici di Arezzo in collaborazione con la nostra Unione Nazionale Consumatori, il Master è giunto quest’anno alla sua settima edizione”. E’ quanto si legge in una nota della stessa Associazione. “Quello dell’etica’ è un tema a noi molto caro -afferma Massimiliano Dona, Segretario generale dell’UNC- tanto che vi abbiamo dedicato l’edizione 2010 del Premio ‘Vincenzo Dona’, nel corso della quale autorevoli personalità si sono confrontate sulla responsabilità sociale di imprese e consumatori”. Il master si prefigge di formare esperti in etica d’impresa, in gestione di sistemi di responsabilità sociale, consulenti di direzione per il programma etico aziendale e per i rapporti con i consumatori e gli utenti. “Si tratta -prosegue l’avvocato Dona- di tutte figure che riteniamo indispensabili nell’odierno mercato, data la necessità di ripensare il rapporto tra etica ed economia per evitare che le difficoltà connesse alla crisi siano strumentalizzate a danno dei consumatori”.L’appuntamento è fissato per sabato

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Etica della sacralità della vita

Posted by fidest press agency su sabato, 12 marzo 2011

Lettera al direttore. Ogni volta che sento parlare di etica della sacralità della vita, non posso fare a meno di riandare con la mente ad una fotografia impressionante di un bambino irrimediabilmente malato, divulgata da padre Aldo Trento, missionario in Paraguay, il quale riferiva: «Il piccolo Victor di un anno… geme in continuazione… mmm, ah, ah, ah… La sua testa è enorme e come d’improvviso la parte inferiore è sprofondata lasciando una piccola fossa, lì dove non ha il cranio… Attraverso l’apparato messogli dai medici, è uscita tutta l’acqua della testa…l’altro giorno gli è scappato l’occhio destro: è rimasta una cavità vuota che spurga di tutto…Victor, il mio bambino, non solo è un piccolo cadaverino che vive, ma è tutto deformato, lacerato, pieno di cannucce che entrano ed escono dal corpo…Victor è Gesù, il mio piccolo Gesù che agonizza, che soffre, che geme…Lo bacio, lo bacio sempre…i gemiti si calmano. Gli accarezzo la fronte… non più testa ormai, sgonfiata, con la pelle infossata, come un laghetto di montagna…e sento che accarezzo Gesù». Padre Trento aveva il suo piccolo cristo in croce che soffriva per lui e al posto suo. Per noi e al posto nostro. Il piccolo Gesù agonizzante da baciare e coccolare. E così giunse a pensare che quei tubicini, quegli apparati sofisticati per tenerlo in vita per forza, in continua agonia, erano voluti da Dio, che era Dio ad aver deciso di non volerlo subito in cielo. Doveva restare ancora sulla terra a soffrire. Per farci sentire meglio. Il missionario, in calce all’articolo aggiungeva: «Come vorrei che questo scritto con la foto arrivasse a chi ha deciso che Eluana “deve” morire. No, non può morire se Dio non ha ancora deciso. La vita è sua, di Dio… se la uccidiamo saremo tutti più poveri e disgraziati». Gli scrissi, invano, affinché si ravvedesse. Era il settembre del 2008. Si sarà ravveduto? (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Etica e disciplina nell’impiego pubblico

Posted by fidest press agency su domenica, 20 febbraio 2011

Roma 21 febbraio in Campidoglio, presso la Sala della Protomoteca, Convegno di studi, organizzato dall’Avvocatura di Roma Capitale, sul tema della disciplina nel pubblico impiego, così come modificata a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 27 ottobre 2009 n. 150 (Riforma Brunetta). Il titolo del convegno è “Etica e disciplina nell’impiego pubblico”, tema che ovviamente non solo non è mai passato di moda ma, visti i rigurgiti di degrado deontologico nell’Amministrazione, è quanto mai attuale. Alle nuove norme sono interessati tutti i settori della sfera pubblica, dai Ministeri, alle Regioni, agli Enti locali, alle Autorità indipendenti, per un totale di circa 3,5 milioni di lavoratori. Il seminario, i cui lavori saranno condotti dall’avv. Rodolfo Murra, avrà inizio alle ore 10.00, con gli indirizzi di saluto del segretario generale, dott. Liborio Iudicello,  e del presidente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, prof. Giovanni Tria, per proseguire con le relazioni dei professori Edoardo Massimilla, Vito Tenore, Iolanda Piccinini ed Antonio Apicella. In occasione del Convegno verranno presentati i volumi del prof. Vito Tenore “Il procedimento disciplinare nel pubblico impiego dopo la riforma Brunetta” e “Non siamo fannulloni. Ritratti  di 100 dipendenti che onorano la P.A.”. L’evento è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Roma nel quadro della formazione permanente.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ucsi: Uscire dalla melma

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 gennaio 2011

Nel momento in cui la cronaca politica è costretta a confrontarsi con temi triviali della cronaca nera, i giornalisti cattolici italiani sono chiamati a un supplemento di servizio e discernimento, anche per fare fronte ad alcune vistose carenze di autonomia del servizio pubblico radiotelevisivo e di alcune testate a stampa. Al rigoroso rispetto della verità e della completezza dell’informazione devono naturalmente accompagnarsi attenzioni particolari alla salvaguardia delle istituzioni, a cominciare dalla magistratura, e al rispetto delle persone. Non dobbiamo lasciare che nell’opinione pubblica continui a radicarsi l’idea che la politica sia luogo dedito prioritariamente all’inciviltà e alla prevaricazione. Ma questo non si ottiene certo nascondendo o minimizzando i fatti. Invece aiutiamo i lettori a distinguere, a maturare scelte consapevoli. La politica e i suoi uomini siano raccontati senza infingimenti, con attenzione incisiva alle contraddizioni tra i ruoli istituzionali e i comportamenti opportunisti. E’ necessario che l’etica dell’informazione aiuti a ricostruire l’etica della politica.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Vespucci

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Firenze 16 dicembre al Palazzo Bastogi, Via Cavour 18 in Consiglio Regionale della Toscana. Oltre cento le proposte pervenute da tutte le province toscane. Presenta l’evento Mario Tozzi, ricercatore del CNR e divulgatore scientifico in tv.  Giunto alla settima edizione, il Premio Vespucci ha come obiettivo incentivare la propensione dell’imprenditoria toscana verso la creatività e l’innovazione, cercando di coniugare etica, estro, ricerca e risultati economici e di sviluppo.  “Il vero problema dei ricercatori italiani oggi non è che vanno all’estero a migliorarsi, anzi, lo devono fare. Il vero problema è che poi non tornano, come invece dovrebbero – commenta Mario Tozzi, anche presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano –  I paesi avanzati hanno capito da tempo che innovazione e ricerca sono i capisaldi del futuro delle loro intelligenze e delle loro genti. In Italia si tarda a comprenderlo e non si riescono ancora a destinare somme congrue del PIL a questo scopo. Con qualche eccezione, come il caso della Toscana, che riesce anche a coniugare questi obiettivi nell’orizzonte di uno sviluppo sostenibile”.  Organizzato da TINNOVA e promosso dal Consiglio Regionale della Toscana, in collaborazione con Confindustria Toscana, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Unioncamere Toscana, la Scuola Superiore S. Anna di Pisa e il progetto “Firenze Crea Impresa”, quest’anno ha visto cinque categorie in concorso: Innovazione, Ricerca, Start up, Giovani e la new entry  Beni Culturali – Premio Speciale Florens 2010.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »