Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘evidenza’

Roma Capitale: Negare l’evidenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 luglio 2018

Era già successo pochi mesi dopo l’elezione della sindaca Virginia Raggi: Bebbe Grillo, davanti ad una miriade di giornalisti, tv e radio, aveva affermato che Roma era pulita. Grande risonanza mediatica, tanto che una giornalista bolognese me ne aveva chiesto conferma. Come allora, Roma, non è pulita. Pochi giorni fa, Grillo ripete la scena con una dichiarazione sulle buche stradali: non ci sono.
E’ un comico, dice qualcuno, e le battute grilliane vanno prese così, dette, appunto, da un comico. Il problema è che, a causa delle buche stradali, qualcuno è morto, altre sono rimaste ferite, altre ancora hanno subito danni ai propri mezzi. Come si fa ad essere comici di fronte alla tragedia? Il problema della Capitale d’Italia è che sul più alto seggio di palazzo Senatorio, quello del primo cittadino, non siede nessuno, nel senso che manca una guida. Non a caso Virginia Raggi, è soprannominata la “non sindaca”.A più di due anni dal suo insediamento la sindaca Raggi non ha, non diciamo risolto, ma affrontato concretamente i problemi di Roma: la città continua ad essere sporca, i mezzi pubblici sono tali solo di nome, i giardini e i parchi in stato di abbandono, il degrado diffuso. Un caso eclatante serve a dare il quadro della situazione: alcuni fondi del Giubileo del 2015 non sono ancora stati spesi mentre si chiedono soldi al governo.”Il vento è cambiato”, ripeteva con veemenza la sindaca Raggi, battendo la mano sul tavolo. Più che cambiato, non c’è proprio. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lega: predica bene e razzola male

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 aprile 2012

Italiano: Umberto Bossi

Italiano: Umberto Bossi (Photo credit: Wikipedia)

“I rilievi sull’allegra gestione dei fondi pubblici e privati affidati alla Lega Nord svelano un quadro desolante che sottolinea come il Carroccio abbia sempre fatto della propaganda la sua unica bandiera. Con tutta evidenza la Lega ha predicato bene, ma razzolato proprio male, anzi peggio! Non sorprende che PDL e Lega siano accomunati dallo stesso concetto di legalità e quindi anche da un comune declino. Sono proprio lontani i tempi in cui la Lega si definiva unico baluardo al malaffare della politica. C’è solo da auspicarsi che i Veneti aprano finalmente gli occhi e sappiano distinguere tra chi la legalità e la trasparenza la pratica e chi invece la brandisce come una spada di propaganda, ma nasconde dubbi comportamenti.”. La dichiara l’on. Giorgio Conte, Coordinatore Regionale FLI del Veneto, proprio il giorno in cui Futuro e Libertà presenta due annunciate petizioni popolari contro la corruzione nella pubblica amministrazione. (dott. Marco Bonafede)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da che parte sta Berlusconi?

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 agosto 2011

Berlusconi-comizio

Image via Wikipedia

Il discorso alla Camera, ha rappresentato il massimo del minimo ipotizzabile; praticamente il premier è riuscito a riempire oltre 30 minuti con una serie di affermazioni in grado di negare l’evidenza più sfrontata. Il mercato ha reagito mortificando la Borsa e con essa anche le speranze degli italiani. Un dato di deve far riflettere e riguarda proprio le aziende del cavaliere che sono in caduta libera, con il proprietario che dichiara ottimismo con tutti i 32 denti in bella vista. Mediaset oggi ha chiuso con il minimo storico del 2011 , pari a una quotazione di 2,54, con una perdita a fronte del massimo dell’anno pari ad una quotazione di 5,46, di oltre il 53%; negli stessi marosi anche le altre aziende quotate in borsa Mediolanum e Mondadori. La perdita di oltre il 53% sarebbe un salasso per chiunque e scoraggerebbe ogni faciloneria ottimistica; invece il premier insiste nella sua strada, che poi è quella che porta alla catastrofe per la gran maggioranza, ma all’esaltazione per i pochi che stanno profittando della situazione. Viene da chiedersi “da che parte sta Berlusconi?” Non agisce da presidente del consiglio per fronteggiare la gravità della situazione, ma si ostina a rimanere seduto su quella poltrona che gli permette di difendersi dai processi e neutralizzare qualunque attività che voglia invertire la rotta fallimentare attuale. In una crisi del genere la speculazione necessita di pochi personaggi, abilmente pilotati da una regia in grado di mantenere lo status quo per favorire le manovre speculative. Berlusconi sa bene di vivere il tramonto della sua avventura politica; in questo drammatico finale lui ride palesando un ottimismo senza ragion d’essere. Ma se perde così tanto con le sue aziende, allora guadagna da altra parte, dalla parte di quanti stanno moltiplicando i loro capitali a danno dell’intera nazione.La liquidità necessaria ad organizzare una manovra speculativa in Italia c’è, ed è in mano alle mafie, alle ’ndranghete, alle camorre e tutta la malavita organizzata oltre a quanti hanno profittato dello scudo fiscale; con liquidità del genere organizzare una speculazione diventa ordinaria amministrazione, quando si dispone di esperti che conoscono i metodi truffaldini (e di gente così il carnet telefonico del cavaliere è colmo). Così torna l’angoscioso domanda: “Da che parte sta il presidente del consiglio?” (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giorgio Montanini in Nibiru

Posted by fidest press agency su sabato, 19 febbraio 2011

Roma dal 3 al 6 Marzo 2011 Teatro Alba Via Alba 49  (zona San Giovanni Di Giorgio Montanini e Francesco Niccolini Regia Francesco Niccolini. Giorgio Montanini In scena ricalca lo stile del classico stand up comedian americano e cioè un attore, un microfono e nient’altro che la forza e l’efficacia della parola.“NIBIRU” è un viaggio all’interno di se stesso e della nostra società, un percorso che pone l’accento su vizi e virtù propri e degli esseri umani. Un tentativo di mettere in evidenza le contraddizioni della civiltà moderna attraverso il mezzo più antico del mondo, quello della satira.Una comicità feroce che vuole dissacrare i pilastri su cui poggia la nostra società: sesso, politica, religione, morte…in una sola parola, l’uomo! Uno spettacolo vietato ai minori di 18 anni.(3.4.5 marzo alle 21 inizio aperitivo ore 20.15) 6 marzo pomeridiana alle (inizio brunch ore 17.15) Ingresso e aperitivo incluso €15) (giorgio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diagnosi della celiachia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 gennaio 2011

Per far conoscere a un pubblico vasto e non specializzato le grandi capacità scientifiche dei ricercatori dell’Ateneo, sulla Home Page dell’Università Politecnica delle Marche è presentato il “Lavoro scientifico della settimana” (www.univpm.it): una segnalazione in evidenza di alcuni tra i più significativi lavori pubblicati da prestigiose riviste scientifiche internazionali, frutto degli studi e delle ricerche in corso nei laboratori dell’Ateneo. Si tratta anche di un modo di “rendere conto” ai contribuenti di come vengono impiegate le (scarse) risorse pubbliche riservate alla ricerca e mostrare quanto siano infondate le generalizzate accuse di scarsa produttività scientifica rivolte alle Università. Questa settimana presentiamo la ricerca dal titolo “Diagnosi di celiachia: semplici regole funzionano meglio di complicati algoritmi”, che porta la firma del professor Carlo Catassi, docente di Pediatria Generale e Specialistica e consulente scientifico dell’Associazione Italiana Celiachia, con A. Fasano, ed è stata pubblicata sull’ultimo numero dell’American Journal of Medicine. Quello della celiachia, malattia rara che interessa l’1% della popolazione, è un problema in crescita, che comporta ricadute sociali rilevanti. L’intolleranza al glutine, malattia autoimmune, si associa infatti ad altre patologie autoimmuni, come il diabete e patologie della tiroide e non sempre viene diagnosticata tempestivamente, in quanto più spesso presenta una sintomatologia anomala, atipica, sfumata.  Il titolo “Diagnosi di celiachia: semplici regole funzionano meglio di complicati algoritmi” è significativo di un approccio illuminista. Questa la sintesi dei contenuti. La malattia celiaca è l’unica patologia autoimmune curabile, almeno quando venga fatta una diagnosi corretta e quindi avviata una dieta rigorosamente priva di glutine per tutta la vita. L’algoritmo diagnostico generalmente impiegato comprende uno screening iniziale con test sierologici, seguito da una biopsia intestinale di conferma che mostri il tipico danno immuno-mediato della celiachia. Il ruolo definitivo e indispensabile della biopsia intestinale, da sempre considerato il “gold standard” diagnostico, è stato di recente messo in discussione. In realtà, l’ampia variabilità dei riscontri associati alla celiachia suggerisce che è difficile concettualizzare il processo diagnostico in un algoritmo rigido che non tenga conto della complessità clinica di questa patologia. Pertanto viene suggerito un approccio quantitativo alla diagnosi che può essere definito come la regola del “4 criteri su 5”. La diagnosi di celiachia è confermata se almeno 4 dei 5 seguenti criteri sono soddisfatti: presenza di segni clinici tipici, positività della sierologia celiaca di classe A ad alto titolo, riscontro dei geni predisponenti HLA DQ2 e/o DQ8, evidenza di enteropatia celiaca e risposta favorevole alla dieta senza glutine.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Non lo ha scritto un “farabutto”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 dicembre 2010

Secondo un’abitudine ormai pluridecennale, dedico qualche minuto al giorno alla  lettura di testi fondamentali per la mia modestissima cultura. Alle soglie dei 70 anni, mi accorgo di avere ancora tantissimo da imparare, così ci provo, senza arrendermi alla evidenza dei miei limiti. Proprio ieri leggevo la frase che qui accludo; mi ha colpito l’attualità del contenuto, la tempestività del suggerimento. Non è stato scritto da un Travaglio in vena di menare colpi; non risulta opera di Floris o di Santoro; nessuno dei “farabutti” che insinuano dubbi sull’operatività del cavaliere Silvio Berlusconi che, molto correttamente e molto democraticamente ha elargito la detta definizione rivolta a tutti coloro i quali si permettono dissentire dal suo illuminato pensiero unico.
Ecco di seguito il testo  e alla fine anche l’autore e il riferimento bibliografico, non identificabile come un “farabutto”   ante litteram. “Questo voi farete, consapevoli del momento: è ormai tempo di svegliarvi dal sonno, perché la nostra salvezza è più vicina ora.  La notte è avanzata, il giorno è vicino. Gettiamo via perciò le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce. Comportiamoci onestamente, come in pieno giorno: non in mezzo a gozzoviglie e ubriachezze, non fra impurità e licenze, non in contese e gelosie.” (Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani – Rm 13, 11-14) (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza stradale e l’etilometro

Posted by fidest press agency su domenica, 10 ottobre 2010

Da anni Giovanni D’Agata, Componente del Dipartimento Tematico Nazionale Tutela del Consumatore di “Italia dei Valori” e fondatore dello “Sportello dei Diritti” è impegnato in un’ardua battaglia impegnandosi su due fronti: da una parte contribuire a garantire la sicurezza stradale tutelando al contempo la certezza del diritto e dall’altra tentare di proteggere gli automobilisti dagli abusi ed illegittimità degli enti accertatori delle infrazioni verificando la correttezza delle procedure e la regolarità degli atti.
Ciò che però ci pare opportuno mettere in evidenza è l’effettiva valenza probatoria nell’accertamento dello “stato di ebbrezza” dell’etilometro a fiato alla luce della segnalazione di numerosi casi in cui alcuni automobilisti, anche completamente astemi, a seguito dell’esame del cosiddetto “palloncino” hanno subito la contestazione del reato di cui all’articolo 186 del Codice della Strada con conseguenze pesantissime sia per ciò che riguarda la propria patente che per la propria fedina penale, anche al fine di evitare che comportamenti assolutamente non colposi comportino pene per soggetti non responsabili di alcuna violazione al Codice della Strada anche perché per chi viene sorpreso per guida “in stato di ebbrezza” la conseguenza naturale è anche un procedimento penale che porta nella gran parte dei casi ad una condanna certa.
Ciò anche alla luce della letteratura scientifica che è orientata pressoché in maniera generale a ritenere che la concentrazione di alcool contenuta nell’aria espulsa dai polmoni può variare a seconda di svariate variabili che dipendono da fattori diversificati e perciò soggettivi. Un’interessante e corposa sentenza di un Giudice di Pace di Ancona partendo da assunti di natura scientifica c’invita ed invita soprattutto il legislatore e le autorità impegnate negli accertamenti sulle Nostre strade ad una seria riflessione in merito alla necessità di un miglioramento della disciplina che appare a questo punto lacunosa in merito alla necessità di ulteriori analisi sugli automobilisti beccati con un tasso alcolemico superiore ai 0,5 grammi per litro. Nella decisione cui ci riferiamo il Giudice di Pace di Ancona ha accolto il ricorso di un automobilista che sarebbe stato beccato alla guida “in stato di ebbrezza” condannando la Prefettura al pagamento delle spese processuali, partendo dall’assunto della scarsa attendibilità dello strumento che misura la presenza di alcool nel sangue con l’aria espirata e quindi per difetto di prova.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: pedaggi

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 settembre 2010

“Con il voto di ieri è ancora più evidente che il burattinaio di questo governo continua ad essere la Lega nord e la conseguenza su Roma non può che essere nefasta. Spiace constatare l’inerzia del sindaco Gianni Alemanno. O forse l’incapacità di far sentire la sua voce in un governo ormai sempre più assoggettato alle camicie verdi”. Lo afferma il senatore del Pd Raffaele Ranucci che così continua: “Il pedaggio sul Gra e sulle autostrade urbane è una tassa inutile e ingiusta di cui sono con ogni evidenza responsabili il Pdl, Fli e la Lega. Mi auguro adesso – conclude Ranucci – che venga almeno introdotto un vincolo perché le risorse derivanti dai pedaggi stradali non vengano usate per sanare i debiti dell’Anas ma reinvestite nel Lazio al fine di migliorare le infrastrutture regionali”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinascimento “Leonardo, Donatello e Raffaello”

Posted by fidest press agency su sabato, 14 agosto 2010

Basilicata (PZ), presso il Museo di Vaglio capolavori a confronto”  L’evento non poteva che suscitare le attenzioni della critica internazionale. È infatti singolare il confronto tra le diverse metodiche artistiche reso possibile grazie all’esibizione di opere rappresentanti la genesi di un linguaggio artistico decisamente attuale. La mostra di Vaglio è annoverata in questo momento tra gli appuntamenti posti in evidenza dal Ministero dei Beni e Attività Culturali, collocandosi nel prestigioso corollario a cui appartengono eventi come: “La forma del Rinascimento” in svolgimento nei locali di Palazzo Venezia a Roma; “ I Maestri da Scoprire” in programma a Portogruaro.
Vista la singolarità dell’evento lucano, la cui ripetibilità per ora sembrerebbe del tutto esclusa, la direzione del Museo delle Antiche Genti di Lucania offre sino al 15 Settembre uno sconto di circa il 30% sul biglietto intero d’ingresso, offrendo così la possibilità soprattutto ad un pubblico meno attento, di poter visionare da vicino capolavori del nostro patrimonio culturale. Ricordiamo che il percorso espositivo è caratterizzato dalla scultura del Donatello; da una tavola del Raffaello; da un disegno del Bandinelli; dalla riproduzione delle macchine e dei Codici Leonardeschi e da un superbo gruppo bronzeo raffigurante il “Laocoonte” – opera tardo-neoclassica desunta direttamente dal gruppo marmoreo conservato presso la Galleria degli Uffizi. (1208)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pasta: non si può negare l’evidenza

Posted by fidest press agency su domenica, 24 gennaio 2010

“La sfacciataggine non manca all’associazione dei pastai che continua a negare il cartello sui listini”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori. “Un atteggiamento quello di Massimo Menna, presidente dell’UNIPI, che offende i consumatori, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e la magistratura amministrativa che ha già confermato la sussistenza di un accordo anticoncorrenziale tendente a tenere illegittimamente alto il livello dei prezzi della pasta nonostante la riduzione dei costi della materia prima”. “I consumatori sono alla mercé degli imprenditori che negano l’evidenza processuale con la compiacenza dei giornali amici -dichiara Dona- riferendosi ad una notizia apparsa ieri sul Sole 24 ore che faceva riferimento ad un «sospetto» cartello sui prezzi”. “La verità accertata fino ad oggi dall’Antitrust e confermata dal TAR -conclude Dona- non può essere bistrattata da chi si ostina a negare l’evidenza”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le riforme strutturali che la politica non osa affrontare

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2010

La capacità di mediazione che è tipica della politica in una sistema come quello occidentale dove è continuo il confronto, la dialettica, la ricerca di compromessi e di equilibri tra interessi diversi e sovente conflittuali tra di loro, sembra non sortire i suoi effetti benefici o, per lo meno, ricercare quei punti di convergenza comuni che possono rendere al meglio i contrappesi esistenti o che si intendono stabilire. Ed è questo il nodo irrisolto del nostro sistema. Facciamo solo qualche esempio tra quelli di maggiore attualità: la giustizia ed il sistema assistenziale. Nel primo caso si è troppo protesi verso soluzioni che vorrebbero far valere ora quelli corporativi degli avvocati e dei magistrati ed ora quelli volti a garantire certe “immunità” di natura clientelare affaristica, per cercare di trovare una risposta convincente al bisogno di giustizia che l’opinione pubblica richiede. Nel secondo caso tutti sappiamo bene che la spesa sanitaria è fuori controllo e conosciamo altrettanto bene le disfunzioni che potrebbero essere evitate. Ma anche in questo caso prevalgono gli interessi lobbistici, i voti di scambio ed altre diavolerie del genere che rendono impraticabili soluzioni che pure sono possibili ed auspicabili e che ridurrebbero il costo dell’assistenza pubblica di almeno il 30% rispetto ai costi attuali e tutto questo senza ridurre la quantità e la qualità delle prestazioni ma armonizzandole tra di loro. Ed è proprio nell’impotenza della politica di darsi un “potere” super partes e che sia autorevole al punto giusto per imporre riforme strutturali valide e durevoli nel tempo, sta il nostro tallone di Achille. E non ci illudiamo che ciò possa avvenire in futuro. Non lo garantisce l’attuale governo e nemmeno quello eventuale delle opposizioni di oggi. I loro programmi sono per la conservazione e non per l’innovazione e se si innova si fa solo per motivi di facciata, ovvero nel senso più formale che sostanziale. E’ un male, purtroppo, che non riguarda unicamente l’Italia, ma tutto il sistema politico occidentale. Questo sistema ha avuto la prima “scossa” con l’avvento del socialismo reale, ma non è servito abbastanza per farci cambiare musica. Ora dovremmo aspettarci qualche correzione di rotta del capitalismo di fronte al terrorismo integralista di marca islamica? Forse, ma nutriamo seriamente dei dubbi. Per noi è una questione di civiltà, di cultura, di osmosi tra generazioni, tra modi di vedere e di partecipare alla vita politica ed associativa. Se la politica diventasse per tutti come il pane che ci nutre ed il companatico che lo arricchisce forse allora sapremmo meglio rivolgerla alla realtà che ci circonda e che spesso vogliamo o ignorare o negarne l’evidenza.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro immigrati italiani sul tema della salute

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 dicembre 2009

Hannover. Presso il Congress Centrum si è tenuto un incontro sul tema della salute organizzato dal Presidente Dott. Scigliano  del Com.It.Es di Hannover. Alla Conferenza, tenuta in lingua italiana con traduzione simultanea, hanno partecipato come relatori medici di alto livello e di fama internazionale. Vi ha presenziato la Ministra Dr. Maria Böhmer che ha portato al presidente del comites un saluto e gli auguri di buon lavoro. Si sono associati la Dott.ssa Luisa Cuccaro Reggente del Consolato Generale di Hannover, il Sindaco di Hannover Sig. Ingrid Lange, la Dott. Honey Deihimi, incaricata dell`Integrazione della Bassa Sassonia, l’On. Franco Nerducci ed il Presidente del Comites Dott. Giuseppe Scigliano che ha messo in evidenza sopratutto la validità di questa manifestazione che è partita proprio dalle esigenze della gente e Ramazan Salman Fondatore e il direttore della Ethno Medizin nonché organizzatore della giornata dedicata all’emigrazione mondiale che ha avuto luogo nello stesso palazzo con la partecipazione di relatori di fama mondiale. Nonostante l’inclemenza del tempo vi hanno partecipato circa duecento persone provenienti da Wolfsburg, da Garbsen, da Wunstorf, da Osnabrück, da Braunschweig, da Hildesheim e, naturalmente, da Hannover. Ad aprire le i lavori, il Dott. Aldo Morrone che ha toccato il pubblico con immagini e parole commoventi L’aspetto che ha più colpito gli astanti è stato il confronto tra gli emigranti italiani partiti per l’America alla fine del secolo scorso e quelli sbarcati a Lampedusa di recente. Immagini agghiaccianti e commoventi che hanno toccato il cuore di chi ha vissuto l’emigrazione in prima persona. Il Dott. Morrone ha parlato anche delle terre da dove arrivano i nuovi emigranti e di alcuni progetti portati avanti dagli italiani. È seguito l’intervento del Direttore Regionale della AOK (Cassa mutua) che ha illustrato il sistema sanitario tedesco ed i costi rappresentati, per la  maggior parte, dalle cure ospedaliere.  A chiudere la prima parte dei lavori la Dott.ssa Donatella De Cicco, Internista, Nefrologa Cardiologa del Centro di dialisi di Mosbach. Ha parlato molto delle malattie più diffuse tra cui il colesterolo ed ha dato consigli utili per la prevenzione. Dopo una breve pausa, la conferenza è ripresa con la Dott.ssa  Isabella Parisi, Medico generico di Hannover, che ha parlato di prevenzione familiare (vaccini e visite obligatorie). È seguita la relazione del Dr. Alex Marra chirurgo toracico, della Clinica St.Georg di Ostercappeln, che ha dimostrato la necessità per i fumatori di sottoporsi, ai primi sintomi, a controlli accurati. Ha fatto anche vedere filmati di nuove tecniche di come poter operare i tumori polmonari. E’ stata poi la volta del Dott. Vincenzo Paternó Neurochirurgo della I.N.I. di Hannover che ha mostrato come si sviluppano e come vengono operate certe malattie nell’ambito della neurochirurgia. Il  Dott. Fabio Crescenti, Chirurgo della cavità addominale, che opera nella Clinica Siloah di Hannover, ha puntato il dito su tecniche avanzate per quanto riguarda la rimozione di masse tumorali. A chiudere gli interventi è stato il Dott. Saro Cambria, Psichiatra all`Università di Messina che ha parlato della depressione in emigrazione. E’ seguito un dibattito pubblico e la chiusura dei lavori da parte del Presidente del Comites Dott. Giuseppe Scigliano che ha ringraziato le autorità, i relatori e il pubblico convenuti. E’ seguita la cerimonia della consegna delle tre medaglie d’argento della Camera dei deputati da parte  dell´On. Franco Narducci, del Pd.  La prima è andata al Presidente del Comites Dott. Scigliano per il suo impegno e per le tante attività portate avanti dal Comites che rappresenta, la seconda al rappresentante dei giovani Claudio Provenzano, ma delegando la Reggente M. Luisa Cuccaro di consegnarla al premiato durante il convegno dei giovani svoltosi il giorno successivo) e la terza è andata alla Dott.ssa Assunta Verrone  referente della commissione cultura, per il suo emerito impegno culturale. La serata si è conclusa con una cena in uno dei migliori Ristoranti  di Hannover, “Il Gallo nero“, con la partecipazione di tutti i relatori e di coloro  che, durante l’anno, hanno lavorato per la collettività italiana e contribuito, a diverso titolo, alla riuscita della manifestazione. Il grande assente è stato l’On. Aldo Di Biagio, responsabile del Dipartimento Italiani nel Mondo, impedito per ragioni di salute, e che tutti i partecipanti hanno formulato auguri di buona guarigione.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tagli al comparto sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 1 novembre 2009

“A chi giova negare l’evidenza?” Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – Sindacato indipendente di Polizia, torna ad intervenire sulle argomentazioni che hanno portato circa quarantamila poliziotti in piazza, a Roma, per manifestare all’insegna dello slogan “La sicurezza è un diritto. E i diritti non si tagliano”. “Una protesta – aggiunge Maccari – clamorosamente ignorata da questo governo che ci insulta ogni giorno di più. E quando parliamo di insulti non ci rivolgiamo solo a chi ci addita come ‘panzoni’, o a chi si diletta in paragoni automobilistici meno edificanti per chi li fa che per chi ne è oggetto. Ci riferiamo soprattutto a cose concrete, a quelle azioni che passo dopo passo ci stanno rintuzzando in un angolo, come se chi tutela e garantisce la sicurezza del Paese fosse solo un’appendice, solo un optional non necessario”.  “Se si raffrontano le misure di razionalizzazione della spesa adottate per tutto il pubblico impiego con quelle specifiche del settore, si può constatare come il comparto sicurezza-difesa abbia rappresentato per il Governo una peculiarità specifica’. Ecco l’ennesima balla che ci propina Brunetta, e che fa il paio con le traveggole di Maroni, secondo cui ‘il comparto non soffre di alcuna carenza di uomini e mezzi’. Non meritano neppure una risposta dettagliata – che poi sarebbe la millecentesima o millecentunesima, non ricordo esattamente -, è sotto gli occhi di tutti in quali condizioni ci stanno facendo lavorare. E’ sotto gli occhi di tutti che stuprano il concetto di sicurezza a loro piacimento e secondo le necessità del momento. E’ sotto gli occhi di tutti che questo atteggiamento irresponsabile va contro gli interessi dei cittadini. Sotto i nostri occhi prima di tutto. E siccome ci pare di stare rimanendo sempre più soli a preoccuparci degli italiani, non molleremo di sicuro”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il meno peggio

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2009

Note di confronto politico. Cosa potreste pensare se al padre che vede morire il figlio unico tra le braccia lo sentiste dire: “meno male poteva andare peggio”. Come minimo che è impazzito. Ora ci troviamo, sia pure non in termini così tragici, chiaramente, ma in una situazione non certo comoda, dinanzi ad un sistema paese che mostra evidenti segni di sfaldamento nei suoi capisaldi più validi: mercato domestico ed estero, arretramento economico, conti pubblici fuori controllo e crisi istituzionali profonde a cominciare dal pacchetto giustizia a quello sociale, occupazionale e scolastico. Siamo convinti che in tali circostanze non si va da nessuna parte se ci stracciamo le vesti e ci strappiamo i capelli, ma nello stesso tempo negare l’evidenza ci sembra un po’ troppo in senso contrario. Un governo che pensasse al bene dei suoi cittadini come minimo dovrebbe prendere atto della situazione ed aprire un serio discorso con tutte le forze politiche e ragionare insieme sul modo come uscire da questo pantano prima che la situazione si incancrenisca ulteriormente e chi ci amministrerà un domani sarà costretto a mettere mano a terapie d’urto, a dir poco, devastanti nel tessuto sociale del Paese. Quindi, tanto per cominciare, niente partito degli ottimisti o partito dei pessimisti, niente interessi di parte che remano con il tanto peggio tanto meglio, ma una chiara determinazione nel voler costruire un modello di società diverso dove le lobby, o per meglio dire i gruppi di interesse, siano lasciati in anticamera a svernare perché non vi più spazio per loro, perché le risorse non possono essere sprecate in quanto sono poche e vanno distillate con molta attenzione. E’ quindi un fatto di costume, di darsi delle priorità, di saper guardare agli interessi del Paese e alle reali aspettative della gente comune fatta per lo più da persone che lavorano e guadagnano poco ma che dovrebbero almeno meritarsi il vantaggio di essere amministrati da persone sagge e parsimoniose con tutti, ovviamente. (A.R.)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggi last minute. Consigli

Posted by fidest press agency su martedì, 11 agosto 2009

Si risparmia anche il 40%. Sono i viaggi offerti all’ultimo minuto, ovvero i “last minute”, adatti a chi vuol prendere l’occasione al volo o chi decide scientificamente, a ridosso delle partenze, di usufruire di sconti piuttosto consistenti. Questi viaggi si possono prenotare in agenzia e su Internet, con lo stesso sconto. La ricerca telematica e’ certamente piu’ agevole e consente di valutare piu’ offerte rispetto alle agenzie, che devono essere individuate una per una, ma non sempre costa di meno. Il contratto che si sottoscrive (ci riferiamo in particolare ai viaggi tutto compreso) e’ del tutto analogo a quello tradizionale con  obblighi per il turista e il tour operator. Occorre fare attenzione ad eventuali spese non messe in evidenza, come le commissioni, i costi per i trasferimenti, le iscrizioni, le tasse aeroportuali, i supplementi e quelle per i luoghi di partenza. Ricordarsi che in molti Paesi occorre il visto di ingresso e il passaporto. Una considerazione a parte merita la prenotazione tramite Internet. Per evitare le solite bufale e’ necessario che il sito sia riconoscibile, cioe’ che sia indicata la denominazione sociale, l’indirizzo, il telefono (fare una telefonata puo’ servire) e il fax. Per sicurezza consigliamo di stampare il contratto, la prenotazione e la risposta del venditore. Se viene effettuato un pagamento con carta di credito occorre verificare che il sito sia dotato di un sistema di sicurezza. Ultimo consiglio per evitare che la propria e-mail sia sommersa di pubblicita’ nei prossimi mesi: controllare che sia garantita la riservatezza dei dati che si trasmettono. E’ un diritto riconosciuto dalla legge sulla privacy. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

il Re dei Prosciutti

Posted by fidest press agency su domenica, 9 agosto 2009

Parma, 29 agosto – 20 settembre dodicesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma.  I cinquanta migliori ristoranti della città e della provincia interpretano il Prosciutto di Parma con la fantasia e la creatività che caratterizzano il genio emiliano. La formula è molto semplice. Il Consorzio ha offerto ai ristoranti i migliori Prosciutti di Parma, quelli stagionati con cura e pazienza tra le dolci colline parmensi e ha lanciato una sfida agli chef del ducato: quella di esaltare il Re dei Prosciutti, mettendone in evidenza il gusto e la versatilità. Il Prosciutto di Parma è un capolavoro difficile da “trattare”. Per cucinarlo bisogna saperlo fare, per non perdere la sua delicatezza e trama, per non rendere i piatti volgarmente salati. Nei quattro week-end del Festival, i clienti dei ristoranti aderenti alla promozione avranno la possibilità di sperimentare le acrobazie degli chef e anche di ricevere un gradito omaggio: un assaggio di Prosciutto di Parma nudo e crudo all’inizio del pasto, quasi a lasciare intendere che un prodotto genuino, naturale, perfetto come il Parma in realtà non ha bisogno di nulla per esaltare sé stesso, se non di una fetta di pane… L’iniziativa – in collaborazione con Ascom e Confesercenti di Parma – fa parte del ricco programma del Festival del Prosciutto di Parma. Diversi gli appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura come laboratori del gusto, mostre di pittura, concerti (attesi a Langhirano Francesco De Gregori e  Davide Van De Froos) che si terranno presso i 12 comuni delle colline parmensi appartenenti alla zona tipica di produzione del prosciutto. Per capire il rapporto speciale tra Parma e il suo Prosciutto i visitatori avranno l’opportunità di visitare il Museo del Prosciutto, realizzato all’interno dello storico edificio dell’ex Foro Boario. La visita al Museo (www.museidelcibo.it) propone un percorso espositivo e multimediale che permette di ricostruire la storia dei pregiati prodotti dell’arte salumaria parmense. E si completa con la possibiltà di assaggi, degustazioni e acquisto di prodotti tipici del territorio.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Combatti la mafia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2009

Cristiana Zarneri ha inviato un messaggio a tutti gli amici su un tema che pur “vecchio” resta di grande attualità: La mafia. Scrive la Zarneri:  Sento molto parlare in questi ultimi tempi di come risolvere il problema della crisi economica, di come far pagare le tasse agli evasori , di sicurezza e di politici che vanno a puttane.Si sente di tutto di come è davvero complicata questa nostra società e fuoriescono idee e programmi da tutte le parti su come affrontare questi problemi. Questo è lodevole ,ma ritengo che i veri problemi,  quelli belli tosti che ristagnano nel nostro quotidiano come un cancro che man mano portando via la linfa vitale del paese , e tante volte la vita a molte persone ,vengano messi meno in evidenza ,e poco ancora si fà per sradicarLi. Io faccio riferimento ad uno in particolare: LA MAFIA (ovvero in sintesi tutte le mafie) … si LA MAFIA cari signori ,MAFIA.. .. questo organismo che oggi si muove in silenzio ,facendo poco rumore rispetto agli anni passati ,che si è evoluto e mimetizzato tanto da far pensare che se c’è ne è rimasto solo un piccolo ceppo che prima o poi verrà eliminato. No cari signori burocrati ….la mafia c’è ed è piu’ forte di prima , insidiata ovunque , ramificata in tutti i settori e continuando oltre che a mietere vittime , a fare i suoi bussines criminali e compromettendo il sistema del nostro paese e le nostre vite ,ogni giorno è piu’ forte ,piu’ ricca ….Ora qualcuno di voi dirà che si è fatto tanto e si sta facendo ,che vengono presi esponenti e messi in galera ,sequestrati beni per milioni di euro e che tutto prima o poi finirà..bene allora vi dico che voi non sapete nulla oppure sapete e state dietro all’omertà ,che ha fatto forte questo Mostro. In Italia tutti i giorni vengono fatte estorsioni ,imprenditori e non sono sotto usura ,la dove lo stato non riesce a picchiettare le banche (è sempre lì a tutelarle poverine) e ad essere presente ad aiutare economicamente ,chi ha pagato veramente le tasse e si trova in difficoltà ,trovandosi porte sbattute in faccia da banche finanziare ecc..e tante volte pure da amici e parenti…bene …è qui che lo STATO che spalleggia LA MAFIA, gli fà strada gli apre le porte verso uno dei Suoi bussines… Ora altri diranno che ci sono leggi contro l’usura ecc… bene dico a Voi ,andate a conoscere una vittima e vedete cosa (se emotivamente è in grado) se ha denunciato cosa lo Stato ha fatto per LUi.. La Mafia oggi non ti uccide solo sparandoti ,ti uccide l’anima ti lascia agonizzante con le tue paure sprofondare nel buio completo….ti toglie tutto..anche la dignità.. burocrate Tu sai cos’è L’anima?…Chiudo questa nota rilanciando il mio appello a Te burocrate..”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diete Vegetariane

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 luglio 2009

La “Posizione Ufficiale” dell’American Dietetic Association e dei Dietitians of Canada sulle “Diete Vegetariane”, è stata pubblicata sul numero di luglio del Journal of the American Dietetic Association. Si tratta di un aggiornamento della precedente posizione del 2003 sottoscritta dalle associazioni di nutrizionisti American Dietetic Association (ADA) e Dietitians of Canada. L’ADA a partire dal 1987 rinnova ed aggiorna periodicamente la propria posizione favorevole alle diete vegetariane, in funzione della crescente massa di studi scientifici sull’argomento. Rispetto al precedente “position paper”, l’attuale riafferma l’adeguatezza nutrizionale delle diete vegetariane in tutti gli stadi del ciclo vitale, e fornisce una ancora maggiore evidenza della validità di questo tipo di alimentazione nella prevenzione e nel trattamento delle più importanti malattie croniche Le differenze sostanziali sono nel differente approccio alla letteratura, che porta a delle conclusioni “quantificabili” in termini di evidenza. Questo è possibile anche perché in questi sei anni sono usciti nuovi lavori che ovviamente sono stati presi in considerazione nel nuovo position paper e che non c’erano nel precedente.L’affermazione di apertura di questo importante documento recita:”E’ posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegetariane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima e seconda infanzia e adolescenza, e per gli atleti.” La Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana sta curando la traduzione in italiano, che sarà a breve disponibile sul sito http://www.scienzavegetariana.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volontari di Cuore

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2009

Roma Eur 23 giugno alle 12,30.SANIT Forum Internazionale della Salute al Palazzo dei Congressi una mostra per conoscere i volti, ma anche le speranze e le energie di uomini e donne che ogni giorno operano dentro strutture ospedaliere di Roma per dare aiuto senza nulla in cambio. Partecipa il Presidente della Regione Lazio On. Piero Marrazzo.E’ promossa dall’associazione Makenoise in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini ed il Cesv- Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio.  La mostra è a cura di Veronica Marica e con foto di Manolo Cinti.  È un racconto per immagini che testimonia le esperienze significative di lavoro e servizio  offerte dalle associazioni della “Rete della Solidarietà” presente all’interno dell’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini.  25 ritratti ambientati raccontano la quotidianità del volontariato, mettendo in evidenza il lato umano e la grande sensibilità di uomini e donne che volontariamente e con grande entusiasmo mettono il proprio tempo al servizio dell’altro. Volontari di tutte le età, ognuno con la propria esperienza; un esercito di angeli organizzati da preziose associazioni diversificate per servizi e prodotti solidali.  Questi i protagonisti del terzo settore, quello dove chi opera non può che farlo volontariamente e “di cuore”.
Dal 2007 l’UOC URP dell’Azienda San Camillo Forlanini, è una struttura in staff alla Direzione Generale, ha incrementato i rapporti con il mondo del terzo settore, avviando un’intensa  e capillare azione di rete tra le Associazioni operanti all’interno dell’Azienda o in qualche modo ad essa collegate. Le numerose Associazioni hanno risposto con grande entusiasmo. Si è costituita  la “rete della solidarietà”, una realtà concreta, un prezioso anello della filiera che lega i Volontari ai Professionisti della  salute per realizzare insieme un percorso di crescita a beneficio di tutti: cittadini, volontari ed operatori.
Makenoise è una associazione culturale presieduta da Veronica Marica attiva da alcuni anni a Roma, che promuove eventi d’arte, fotografia, musica, sempre fortemente legati all’attualità ed al dibattito cittadino, cosciente di come la cultura possa e debba essere strumento vivo di intervento sui temi sociali. L’ultimo evento promosso è stata la mostra “Roma, quando l’immigrazione produce” presso il Museo di Roma in Trastevere.
Manolo Cinti è un fotografo professionista. Espone nel “Festival Internazionale di Roma”: Foto grafia 2007 con “Sri Lanka Stories” e Fotografia 2008 con “Decorazione e Propaganda”. Galleria Studio Legale, di cui l’artista fa parte, presenta i suoi lavori ad Art Verona 2008; nel dicembre dello stesso anno in occasione della nuova stagione artistica, la galleria presenta l’anteprima del lavoro fotografico di Cinti: “Tangenziale tra geometria e materia”. Nel febbraio 2009, il fotografo espone presso il Museo di Roma in Trastevere, nell’ambito del progetto foto-giornalistico “Roma: quando l’immigrazione produce”.   Arriva tra i finalisti del concorso fotografico “Orvieto Fotografia 2009” e partecipa nel giugno dello stesso anno, con una personale su Cuba, ad “Eclettica”. Manolo Cinti collabora attualmente con le maggiori testate giornalistiche italiane.  http://www.inmediarescomunicazione.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »