Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘excursus’

Max Giusti e i suoi personaggi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 agosto 2010

Roma 25 agosto, “All’ombra del Colosseo”  –  Da Lotito a Sarkozy, da Malgioglio ad Albano sono tanti i personaggi che Il re dei pacchi di Rai Uno, Max Giusti ha imitato nel corso della sua carriera e che sarà possibile vedere  nello show “100% Comico in tour” .  Un carosello di due ore con una carrellata fatta di nuovi personaggi e celebri cavalli di battaglia accompagnati da un ricco intermezzo musicale. Giusti in una parte dello show dà sfoggio delle sue inaspettate doti canore, sostenuto dalla sua band, con cui reinterpreta alcuni classici della canzone italiana.  Uno spettacolo che è  anche un excursus nella vita di un uomo che, alla soglia dei 40 anni, fa il suo bilancio e si racconta fra riflessioni e interrogativi: dall’infanzia al primo amore, dalla famiglia al matrimonio, passando per la solitudine e l’immancabile Facebook. Il popolare attore romano mette alla berlina per il piacere del pubblico le sue vittime preferite, in un susseguirsi di esilaranti imitazioni, attraverso le quali interagisce con la platea e si lancia in un continuo botta e risposta con gli spettatori.  ll poliedrico artista, attore, autore, comico, presentatore, imitatore e ormai volto noto della tv nazionale, dopo due anni di assenza dal palco del Celio, sceglie quindi di ritornare All’Ombra del Colosseo, con l’ obiettivo di mostrare la propria poliedricità e la propria verve comica per la felicità di coloro che non si accontentano di vederlo in televisione.   http://www.allombradelcolosseo.it (giusti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“All’Ombra del Colosseo – Good Times”

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 luglio 2010

Roma 23 luglio alle 21.45 Parco del Celio via di San Gregorio (Colosseo)  Si parte con il “100% Comico in tour”, un nome un programma per il bravissimo Max Giusti che incontrerà il pubblico del Parco del Celio. Giunto al terzo appuntamento della kermesse di questa stagione ad aprire le danze, il re dei pacchi di Rai Uno, che porta in scena la versione estiva del suo spettacolo “Meraviglioso”, grande successo della passata stagione, rivisitata in chiave light con un copione più leggero e più adatto alle serate estive. Si tratta di un excursus nella vita di un uomo che, alla soglia dei 40 anni, fa il suo bilancio e si racconta fra riflessioni e interrogativi. Un vero e proprio amarcord dall’infanzia al primo amore, dalla famiglia al matrimonio, passando per la solitudine e l’immancabile Facebook. Il popolare attore romano mette alla berlina per il piacere del pubblico le sue vittime preferite in un susseguirsi di esilaranti imitazioni che spaziano  dal presidente della Lazio Lotito, ai cantanti Renato Zero e Cristiano Malgioglio. A Max piace interagire col pubblico, e a seconda della risposta in platea si lancia in un continuo botta e risposta con gli spettatori. C’è spazio anche per un sipario musicale dove il popolare Max mette in scena le sue doti canore, sostenuto dalla sua band, interpretando alcuni classici della canzone italiana.
A seguire, alle 23.30, la serata si farà incandescente con l’atteso arrivo del dj-producer parigino Martin Solveig, artefice del successo nel mondo della raffinata dance “made in France” al pari di Bob Sinclar e David Guetta. L’acclamato principe dell’electro-pop approderà all’Avenue di Roma. Sabato 24 luglio sarà il primo e unico appuntamento con Francesca Reggiani. Uno show che non lascia scampo, con le sue battute fulminee e brucianti, con i suoi ritratti feroci e veritieri, con le sue riflessioni acute e scomode, con quello sguardo ironico e divertente sulla nostra disastrata attualità che solo la sensibilità di una donna sa cogliere.  Il testo scritto dalla stessa Reggiani insieme a Valter Lupo e Gianluca Giugliarelli, per la regia di Valter Lupo, chiama in raccolta una serie di riflessioni spaziando dall’attualità più immediata, portando sul palco personaggi come il Ministro Gelmini, lo psichiatra Vittorino Andreoli o Sofia Loren, fino alle manie sentimentali delle donne costantemente ossessionate dall’amore e dalla vita di coppia.
Domenica 25 luglio ospite d’eccezione All’Ombra del Colosseo, Sandro Piccinini e la sua “Guida al Campionato” in versione estiva? Pardon, non il noto giornalista sportivo, bensì il suo clone satirico: Andrea Perroni con “Andrea Perroni Show”.  L’ “Andrea Perroni show” sarà un’occasione speciale per ripassare in rassegna alcuni fra i personaggi che lo hanno reso noto presso il pubblico televisivo, fra i quali Califano, Luciano Spalletti, Giucas Casella, e l’immancabile Piccinini.  http://www.allombradelcolosseo.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Somalia non è un’isola dei Caraibi

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 Mag 2010

Roma 24 maggio 2010 ore 18.00, Sala Caduti di Nassiriya Palazzo Madama Piazza Madama, 11 presentazione del libro di Mohamed Aden Sheikh:  La Somalia non è un’isola dei Caraibi  Memorie di un pastore somalo in Italia Edizioni Diabasis  a cura di Pietro Petrucci  Presentano il libro:  Giampaolo Calchi Novati, Luciana Castellina,  Giorgio Giacomelli, Pier Luigi Malesani,   Pietro Marcenaro.  Il libro è un lucido excursus sulla storia recente della Somalia, filtrato  dall’esperienza personale dell’autore, che vive in condizioni di «bigamia», come lui stesso definisce la propria doppia identità, somala e italiana. Dall’uscita di scena degli italiani dopo la breve e fallimentare esperienza coloniale, alla prima  guerra con l’Etiopia, alla presa del potere da parte di Siad Barre, che per un ventennio ha tenuto sotto scacco la vita politica somala, alla guerra civile,  all’anarchia funestata dagli scontri tra i “signori della guerra” fino alla recente ascesa del leader islamico moderato Sheikh Sherif Sheikh Ahmed, gli ultimi  cinquant’anni di storia della Somalia sono l’oggetto dell’appassionata  testimonianza di Mohamed Aden. In questa analisi di grande rigore intellettuale,  l’autore non manca di presentarci le sue riflessioni sull’Italia contemporanea,  «che non è più quella di ieri […] bonaria e amichevole», e i cambiamenti subìti  dal nostro paese in pochi decenni in relazione alla vita politica, alla condizione  dei migranti e ai rapporti con l’Islam.
Mohamed Aden Sheikh, nato nel 1936, chirurgo somalo laureato e specializzato  in Italia, è stato uno dei principali dirigenti politici somali nel corso degli anni  Settanta, più volte ministro quando il regime di Siad Barre tentò una trasformazione radicale della società pastorale somala in nome del «socialismo scientifico».

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sensualità dell’In-Formale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2009

Ferrara fino al 22/11/2009 Piazzetta del Castello Castello Estense Omaggio a Giovanni Boldini L’Associazione Culturale Ferrara Pro Art e la Domus Turca, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Ferrara, in concomitanza con la grande rassegna dedicata a Giovanni Boldini al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, daranno vita alla rassegna in Omaggio al grande pittore prei-mpressionista Giovanni Boldini. L’elevato afflusso di visitatori alla mostra del Boldini potrà rivelarsi elemento determinante in quanto il Castello Estense e’ situato lungo il percorso del Palazzo dei Diamanti. L’artista della Belle Époque viene ricordato tramite un excursus tecnico che richiama tutti i protagonisti di questa rassegna. Boldini non dipinge solamente, ma registra con incredibile maestria le scene mondane dell’Europa danzante e i paesaggi che attraverso i suoi occhi trasforma in movimento, in gesto, in attimo. Le sue pennellate fugaci diventano azione, il colore prende vita e il tutto sembra uscire dal quadro e avvolgere lo spettatore. Il passaggio da opere figurative all’astrazione pre-informale e’ lineare e ben evidente nelle -sciabolate- che raffigurano e lasciano immaginare i sontuosi vestiti delle donne della Ville Lumie’re. Boldini ci ha lasciato un’impronta artistica inconfondibile di strabiliante potenza. È cosi’ che Boldini si vuole ricordare ed e’ cosi’ che lo ricordiamo noi con un omaggio che sta a significare una sensualità di quel tratto pittorico che appunto e’ l’informale. L’organizzazione, al fine di presentare al meglio le opere esposte, fornirà un particolare servizio di accoglienza alla mostra per cui, durante tutto il periodo, visitatori e collezionisti riceveranno informazioni e ragguagli sugli artisti in mostra. Alla rassegna saranno presenti le opere di: Carlo Contegno, Federica Del Piccolo, Davide Puma, Maurizio Carpanelli, Francesco De Marco, Elisabetta Palisi, Isac Pitto, Valentina Canale, Roberto Breccia, Gislon Gis, Antonio Molinari, Ivano Emilio Zanetti. (boldini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

17a Edizione Festival Ultrapadum

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

Petrone -GiovanniValverde (PV) 15 Agosto ore 21,15 “L’Acquarello Napoletano” di Pietro Quirino e il Quartetto Calace Piazza della Resistenza –- Ingresso 10 Euro  Al termine del concerto si terrà la degustazione di vini e prodotti tipici  Le note di Funiculì Funiculà, ‘O surdato ‘nnamurato, Lo Guarracino, Marechiaro, ‘O sole mio, coinvolgeranno il pubblico di tutte le età in una allegra serata ferragostana.  Pietro Quirino, noto tenore napoletano e il Quartetto Calace, sono uno straordinario gruppo di artisti (Nunzio Reina, 1° mandolino, Salvatore Esposito, 2° mandolino, Gennaro Petrone alla mandola e Giovanni Dell’Aversana alla chitarra), che collabora con i maggiori interpreti della musica italiana e internazionale. Con il concerto “Acquarello Napoletano” propone un raffinato excursus storico della canzone napoletana seguendo una linea filologicamente perfetta. Il programma è  piuttosto articolato e l’esecuzione di altissimo livello. Spazia dalla musica classica, alla tradizione etnica, alla canzone d’autore, tracciando un percorso storico-musicale che parte dal Seicento e giunge fino alla metà del Novecento attraverso i vari generi della musica napoletana e nell’assoluto rispetto filologico dei brani eseguiti. La performance è  impeccabile, concepita con un alto grado di fedeltà alla tradizione, affinata attraverso uno studio approfondito sui testi, sulle sonorità degli strumenti impiegati in concerto (mandolino, chitarra, percussioni popolari ecc.) e sulle tecniche esecutive. Il risultato è una messe di suggestioni perdute e di ritmicità sonore piene la malia, che si fonde in uno spettacolo prezioso fatto di sottili eleganze.  Il programma dei concerti è suscettibile di variazioni. In caso di maltempo i concerti si terranno al coperto. http://www.festivalultrapadum.com (petrone, giovanni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lydia Biondi a breve con Julia Roberts in un film

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2009

biondiDopo il cameo in Miracolo di Sant’Anna di Spyke Lee, Lydia Biondi approda nuovamente sulle scene del cinema americano interpretando il ruolo di Donatella in Letter to Juliet di Gary Winnyk. Fra le altre attrici italiane Milena Vukotic, Luisa Ranieri, Marina Massironi. Prossimamente sarà con Julia Roberts sul set di Eat Pray love per la regia di Ryan Murphy. Negli ultimi anni l’abbiamo incontrata sui canali televisivi nei panni della madre di Luciana Littizzetto in Se devo essere sincera. E ancora ne Il sangue e la rosa, la fiction con Gabriel Garko, Ornella Muti, Alessandra Martines, Martine Brochard, Lydia Biondi appunto (Faustina, cattivissima tenutaria di bordello), Virna Lisi e moltissimi altri. Ambientata nella Roma papalina della prima metà dell’800, è una storia molto romanzata, di cappa e spada con sullo sfondo i primi moti carbonari. Vale la pena fare un brevissimo excursus attraverso le immagini televisive e cinematografiche che l’hanno fatta conoscere al grande pubblico: a cominciare dal ruolo di Merula nelle due serie di Rome, la serie americana dedicata all’antica Roma dei tempi delle guerre tra Cesare e Pompeo con conseguente fine della repubblica e nascita dell’impero. Ma anche nella prima serie di Onore e Rispetto, nel ruolo della madre della Serena Autieri assieme Gabriel Garko e Giancarlo Giannini. O nei panni della moglie di Moro a fianco di Michele Placido in Aldo Moro per la regia di Tavarelli, in onda per i trent’anni dalla morte di Moro. E in Commedia sexy con Margherita Buy e Sergio Rubini per la regia di Alessandro D’Alatri. Non dimentichiamo poi la parte di madre di Teo Mammuccari nella fiction Piper. O il ruolo di Ines Parodi ne Il bello delle donne e la partecipazione alla diciottesima serie di RIS.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »