Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘extravergine’

Osservatorio sulla valorizzazione turistica dell’olio extravergine di oliva

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2021

Dall’alleanza tra Città dell’Olio e UNAPROL nasce l’Osservatorio sulla valorizzazione turistica dell’olio extravergine di oliva. L’iniziativa è tra gli obiettivi del Protocollo di Intesa firmato ieri dall’Associazione nazionale che riunisce 350 territori olivati italiani e dal Consorzio olivicolo italiano che raccoglie 160mila imprese del settore olivicolo. Un patto basato su valori e visioni condivise che rappresenta un impegno concreto nella promozione di iniziative finalizzate alla valorizzazione turistica e culturale dell’olio extra vergine di oliva italiano. Si punterà molto sulla formazione alle imprese che intendono svolgere attività oleo–turistiche valorizzando le realtà che investono sulla sostenibilità ambientale e dando loro supporto nella realizzazione di progetti volti all’utilizzo di energie rinnovabili. Coinvolti anche i ristoratori a cui è rivolta un’azione specifica di promozione di una corretta cultura alimentare che valorizzi e dia dignità al ruolo dell’olio EVO italiano. Ma c’è di più, Città dell’Olio e UNAPROL si impegnano nell’organizzazione congiunta di conferenze, seminari, workshop e corsi dedicati all’olio EVO ed agli altri prodotti della filiera olivicola e nello studio e nella promozione congiunta di iniziative normative volte allo sviluppo, all’integrazione e al miglioramento della disciplina riferita alle attività di valorizzazione turistica dell’olio. Infine, un piano di azioni specifiche riguarderà la valorizzazione dei frantoi oleari. “Per le Città dell’Olio la collaborazione con UNAPROL è strategica. Il mondo delle imprese olearie e della ristorazione ha un ruolo chiave nella valorizzazione turistica dell’olio extravergine di oliva. Le istituzioni e le forze imprenditoriali del Paese devono lavorare insieme per unire prodotto e territorio – ha dichiarato Michele Sonnessa presidente delle Città dell’Olio – Il turismo dell’olio per uscire dal mercato di nicchia, ha bisogno di scelte coraggiose, investimenti pubblici e privati in progetti innovatovi e sostenibili e una normativa chiara a sostegno dell’imprenditorialità, soprattutto giovanile. Infine, dobbiamo ridare centralità alla formazione non solo rivolta ai consumatori ma anche ai ristoratori, ai frantoiani e agli olivicoltori. Sono loro i primi ambasciatori dell’olio Evo, intorno alla loro esperienza possiamo costruire un sapere condiviso in grado di tradursi in un’offerta turistica appetibile per i visitatori”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’olio extravergine d’oliva mette d’accordo tutti

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 febbraio 2021

Con l’emergenza sanitaria in corso e con le conseguenti restrizioni imposte a ristoranti e locali le famiglie italiane sono tornate a cucinare a casa e a fare scorte di prodotti salutari e Made in Italy. Fra questi, creme, salse, vellutate, biscotti, grissini, taralli, cracker e chi più ne ha più ne metta. Tutti prodotti preparati con olio extravergine di oliva che, anche grazie ai molteplici effetti positivi che può avere sull’organismo, conquistano i consumatori e fanno impennare la domanda. A testimoniarlo un recente report della Commissione Europea, che, per quanto riguarda l’Europa, ha registrato un +15,6% nelle esportazioni verso i paesi extraeuropei fra ottobre 2019 e settembre 2020, in particolare verso Australia (+37,5%), Brasile (+31%) e Canada (+28,1%). Relativamente all’Italia, invece, fra ottobre 2019 e agosto 2020 le esportazioni intraeuropee sono aumentate del 24,7%. Un export dinamico quindi che, insieme al +7,4% di vendite alla GDO dei primi undici mesi del 2020 registrate dall’ISMEA, ha compensato le perdite dovute alla chiusura del canale della ristorazione. Basti pensare che in Italia 9 famiglie su 10 consumano olio extravergine d’oliva tutti i giorni secondo Coldiretti. Con questi ritmi il mercato globale dell’olio extravergine, che nel 2020 valeva 1465,5 milioni di dollari, secondo WMFJ arriverà a valere oltre 1,8 miliardi di dollari entro il 2026, con un CAGR del 3.6%. “Durante il lockdown le persone hanno avuto modo di fermarsi e riflettere sulla propria alimentazione e questo ha influito su ciò che cercano sugli scaffali dei supermercati – ha affermato Federica Bigiogera, marketing manager di Vitavigor – Quanto emerge dalle indagini di mercato è evidente ora più che mai: i consumatori prediligono ingredienti di qualità, sani e preferibilmente nostrani. Per noi è importante fare tesoro di questi dati ed è anche per questo motivo che da oltre 60 anni utilizziamo per i nostri grissini solo olio extravergine d’oliva al 100%, evitando l’utilizzo di olio di palma, grassi animali o idrogenati, OGM e conservanti”. Vale dunque la pena analizzare in che modo l’olio extravergine può contribuire al nostro benessere. In un recente studio pubblicato da ABC News si legge che l’olio Evo, ricco di composti come fenoli e grassi monoinsaturi, può diminuire il grado d’infiammazione e il livello di grassi nel sangue, aumentando invece la quantità di HDL, il colesterolo “buono” che aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache. “Le proprietà benefiche dell’olio extravergine sono legate principalmente alla sua composizione – ha confermato la dott.ssa Alice Parisi, biologa nutrizionista – L’alta concentrazione di polifenoli e tocoferoli, infatti, contrasta l’ossidazione delle macromolecole biologiche, ovvero DNA, proteine e lipidi, e aiuta a prevenire cancro, diabete e numerose malattie cronico-degenerative. Io ne raccomando il consumo a crudo, in quanto le alte temperature degradano i composti dell’olio”. Non è quindi una sorpresa che la dieta mediterranea, di cui l’olio Evo è uno dei cardini principali, si sia classificata come migliore dieta al mondo del 2020 secondo US News & World Report. Povera di carne rossa, zuccheri e grassi saturi e ricca di cibi salutari come frutta, verdura, legumi, cereali e noci non solo ci fa stare bene, ma è ottima anche se si desidera perdere qualche chilo.Ma quali sono le previsioni del mercato dell’olio extravergine per l’anno in corso? In Italia non delle migliori, almeno in termini di quantità: l’ISMEA ha registrato un calo della produzione del 30% rispetto allo scorso anno. I motivi sono da ricercarsi nelle anomalie climatiche e nella Xylella che hanno devastato gli ulivi del Sud e in particolare della Puglia, regione responsabile del 51% della produzione italiana. Tuttavia, il clima più mite che si è registrato nel Nord della Penisola nel 2020 ha permesso di assistere a incrementi sostanziali per quanto riguarda alcune regioni settentrionali e centrali come Toscana (+31%), Umbria (+70%) e Liguria (+100%), a testimonianza del fatto che quando si tratta di agricoltura è fondamentale adattare le coltivazioni al clima. E se la quantità non è eccelsa, non si può dire altrettanto della qualità: l’olio extravergine d’oliva, infatti, è un grasso liquido estratto dalle olive, coltura tradizionale del bacino del Mediterraneo, ed è l’unico olio da cucina prodotto senza l’uso di agenti chimici e raffinazione industriale. By Matteo Gavioli

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

FLOS OLEI 2020: i migliori extravergine del mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 novembre 2019

Roma Sabato 7 Dicembre 2019 a Roma, presso l’hotel The Westin Excelsior (Via Vittorio Veneto, 125), andrà in scena l’evento Flos Olei Tour in Rome. Masterclass di cucina con grandi chef e workshop sulle tecniche di degustazione dell’olio completeranno l’offerta per il pubblico di appassionati e addetti ai lavori. Si alza il sipario su Flos Olei 2020, la prima e più importante guida alle aziende di produzione olearia di tutto il mondo e ai loro extravergine. Molte le novità dell’11° edizione del volume nato nel 2010 e curato dall’esperto internazionale Marco Oreggia (che ne è anche editore) e dalla giornalista Laura Marinelli. Sono ben 720 gli oli extravergine selezionati da assaggiatori professionisti, 500 i produttori segnalati, provenienti da 53 paesi su 5 continenti (il Kuwait è la new entry), 85 le cartografie mondiali delle zone olivicole. Più focus sulla tecnica di degustazione e consigli sugli abbinamenti gastronomici. Due le versioni, che dimostrano la portata globale del progetto: italiano-inglese e, dopo il successo dello scorso anno, italiano-cinese.Ma la novità più rilevante è la nascita della Hall of Fame, classifica di merito che affiancherà d’ora in poi la storica e ambita The Best. Se quest’ultima premia abitualmente le aziende che, presentando un extravergine di altissimo livello, si sono distinte nelle diverse categorie di concorso, a entrare nella Hall of Fame sono le realtà premiate con i 100/100esimi le quali, dopo un’importante crescita negli anni, hanno ormai raggiunto un traguardo stabile di eccellenza. E dunque alle due spagnole Castillo de Canena Olive Juice e Aceites Finca La Torre (entrambe andaluse) si affiancano le cinque italiane provenienti da diverse regioni: Azienda Agricola Comincioli (Lombardia), Frantoio Bonamini (Veneto), Frantoio Franci (Toscana), Azienda Agraria Viola (Umbria), Azienda Agricola Biologica Americo Quattrociocchi (Lazio).
Interessanti novità anche nella The Best, con diversi produttori presenti nella classifica per la prima volta. Tra i 21 premiati (una categoria è a pari merito): 12 italiani, 5 spagnoli, 1 croato, 1 argentino, 1 cileno, 1 sudafricano. Tra i riconoscimenti più ambiti: L’Azienda dell’Anno è la pugliese Olio Intini; il Migliore Olio Extravergine di Oliva dell’Anno è dell’Azienda Agraria Marfuga (Umbria); L’Azienda Emergente è l’Agricola Fratelli Renzo (Calabria); i Migliori Oli Extravergine di Oliva da Agricoltura Biologica sono quelli di Frantoio di Riva (Trentino Alto Adige) e della spagnola Almazara Deortegas (Region de Murcia); il miglior rapporto Qualità/Prezzo se lo aggiudica la cilena Agrícola Monteolivo, mentre quello Qualità/Quantità l’italiano Frantoio Gaudenzi (Umbria). Nelle altre categorie troviamo aziende italiane: Società Cooperativa Agricola C.A.B. (Emilia Romagna), Società Agricola Buonamici (Toscana), Madonna dell’Olivo (Campania), Azienda Agricola Le Tre Colonne (Puglia), Olio Mimì (Puglia), Azienda Agricola Ortoplant (Puglia), Olearia San Giorgio (Calabria). Accanto alle spagnole: Aceites La Maja (Comunidad Foral de Navarra), Marqués de Griñon Family Estate e Casas de Hualdo (Castilla-La Mancha), Monva (Andalucía). E dal resto del mondo: Olea B. B. (Croazia), Tokara (Sudafrica), Familia Zuccardi (Argentina).
Ultima novità presente nell’11° edizione della guida è il simbolo della blockchain, strumento in grado di garantire trasparenza e tracciabilità dei processi aziendali. Mentre le 880 pagine di Flos Olei 2020 sono stampate, come sempre, su carta FSC a testimonianza dell’attenzione degli autori per l’ambiente. La guida è disponibile anche su App per iOS e Android.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricorso al Consiglio di stato per la sentenza del TAR sul caso LIDL

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Dopo la discutibile sentenza del TAR sul caso LIDL, che aveva venduto per extravergine un olio che, tanto nel test del Salvagente del giugno 2015 che nelle analisi ripetute dal Nas, era risultato semplice vergine, l’Authority ha finalmente presentato appello al Consiglio di Stato. La volontà è evidentemente quella di ribaltare la decisione dei giudici amministrativi che hanno annullato la multa di 550 mila euro comminata dalla stessa Antitrust. Le associazioni CODICI e KONSUMER oltre ad Aeci, Primo Consumo, Casa del consumatori ed utenti radiotelevisivi, costituitesi ad adiuvandum nel procedimento, esultano ed elogiano l’operato dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.“Fortunatamente l’AGCM ha accolto l’appello delle associazioni di consumatori che hanno alzato le barricate contro quell’assurda sentenza del TAR, – chiosa Fabrizio Premuti, presidente Konsumer Italia-, lanciando così un messaggio chiarissimo, ovvero che sulla difesa della qualità e della sicurezza alimentare la partita è aperta e nessuno è disposto a cedere neanche un centimetro, per quanto ci riguarda sull’olio EVO siamo disposti a qualsiasi sacrificio, non ci fermano neanche le querele con rinvio a giudizio di taluni imbottigliatori”.Nel ricorso presentato dall’ AGCM, si legge che “il T.A.R. Lazio non solo ha disatteso apertamente la consolidata giurisprudenza […] ma sembra aver altresì confuso “l’elemento psicologico dell’illecito” con la “contrarietà alla diligenza professionale” della pratica commerciale oggetto di accertamento” in cui, tra l’altro, gli stessi giudici avevano dichiarato l’ingannevolezza per aver venduto un olio vergine per extra vergine.
“La diligenza burocratica non può prevalere come principio sulla qualità e sulla sicurezza alimentare, – aggiunge Ivano Giacomelli, segretario nazionale di CODICI-, per questo plaudiamo alla decisione dell’Antitrust di presentare appello al Consiglio di Stato, così da tenere alto il livello di attenzione e salvaguardare il diritto dei consumatori ad avere una corretta informazione”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Promozione olio Extra Vergine

Posted by fidest press agency su sabato, 24 marzo 2018

Maida, in provincia di Catanzaro il 26 marzo dalle 10.30 in poi nell’Azienda Costantino, in Località Donnantonio, evento “IL MIPAAF IN CAMPO PER PROMUOVERE L’OLIO EXTRA VERGINE”. Un mese dedicato all’olio extra vergine e alla sua promozione. Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali lancia la campagna di comunicazione “Olio Extra Vergine. La Sua Ricchezza. La Nostra Fortuna”, per incontrare i ristoratori e sensibilizzare i consumatori sulla lettura dell’etichetta, per conoscere le caratteristiche nutrizionali, la varietà, l’origine e la tracciabilità del prodotto. Il programma prevede, dopo la presentazione del progetto, e il saluto dei padroni di casa del Consorzio Lametia DOP, l’intervento dell’esperto che parlerà di abbinamenti, proprietà organolettiche, e utilizzo. Momento centrale sarà quello della presentazione di piatti e ricette con l’olio extra vergine.
Ruolo fondamentale è quello dei Consorzi DOP che illustreranno le caratteristiche dei territori e le caratteristiche della produzione locale. Saranno quindi coinvolti i ristoratori locali che riceveranno un taste Kit: un cofanetto contenente, una bottiglia di olio extravergine d’oliva personalizzata con il logo della campagna, un bicchiere da degustazione, la cartolina di promozione del concorso e una vetrofania indicante l’adesione al “Circuito Extra vergine” da esporre nel proprio locale. La promozione del circuito. La partecipazione al circuito permetterà a tutti i ristoratori di vedere il logo della loro attività all’interno del sito www. http://www.extraverginidoliva.it.
L’adesione gratuita al circuito offrirà ai ristoratori la possibilità di usufruire della visibilità del piano di comunicazione previsti durante il mese dell’olio e la possibilità di partecipare al concorso “La migliore carta degli extra vergini”.Momento finale del concorso sarà quello che si vivrà in occasione del Vinitaly di Verona che l’anno passato ha ospitato il lancio della campagna dedicata ai consumatori che sono stati coinvolti in un tour svoltosi nei centri commerciali di tutta Italia, durante il quale, oltre ai momenti di degustazione, è stato somministrato un test per valutare la conoscenza della proprietà dell’extra vergine, un comparto che vale 3 miliardi di euro e rappresenta il 3% del fatturato totale dell’industria agroalimentare italiana.
Dal 15 al 18 aprile 2018 si chiuderà quindi con la premiazione dei vincitori del concorso questa parte della campagna di comunicazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A San Casciano in Val di Pesa arriva Girolio d’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 novembre 2017

olio olivaSabato 2 e domenica 3, San Casciano diventa la capitale della cultura e del patrimonio olivicolo italiano. Ospiterà infatti la tappa toscana di Girolio d’Italia, il tour dell’extravergine organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio d’intesa con il coordinamento regionale delle Città dell’Olio della Toscana. Un ricco programma di eventi per promuovere l’olio extravergine di oliva a denominazione di origine protetta, i prodotti di eccellenza, i territori di produzione e le loro tradizioni millenarie realizzato dal Comune, in collaborazione con l’associazione Pro Loco e in sinergia con tutti i soggetti e i partner della manifestazione. Tra gli eventi di maggior rilievo di questa edizione, focalizzata sul tema “Dieta mediterranea e Paesaggio”, il convegno che sabato 2 dicembre si terrà alle ore 16:00 presso l’Auditorium di ChiantiBanca. L’argomento su cui si confronteranno esperti e rappresentanti istituzionali tra cui Marcello Bonechi, vicepresidente vicario e coordinatore regionale Città dell’olio, ed Enrico Lupi presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’olio, l’olivicoltura in Toscana, luci e ombre della filiera olivicola. “La nostra tappa – spiega l’assessore all’Agricoltura Consuelo Cavallini – offre un viaggio di conoscenza, esperienza e promozione del mondo olivicolo attraverso i protagonisti, i produttori, le aziende agricole e i frantoi. L’obiettivo è quello di valorizzare le proprietà e le qualità dell’olio extravergine d’oliva e di avvicinare questo prodotto alle comunità, di portarlo sulle tavole delle famiglie e dei ristoratori. Uno degli ingredienti principe della dieta mediterranea e della tradizione toscana che si esprime nelle diverse declinazioni culturali e culinarie”. San Casciano si animerà con il mercato agroalimentare e il coinvolgimento dei produttori di San Casciano, Greve, Tavarnelle, Barberino, Castellina, Castelnuovo Berardenga, Radda arricchito dall’esposizione di prodotti tipici locali e artigianali. “Saranno gli agricoltori – aggiunge l’assessore Cavallini – a raccontare l’identità rurale del nostro territorio rimarcando l’importanza di continuare a produrre olio extravergine di oliva di qualità”.Il Girolio d’Italia, edizione 2017, è un’occasione di degustazione e di contatto diretto tra azienda e consumatori. Molti sono gli eventi che esaltano la magnificenza del gusto di questo prodotto tra gli spazi pubblici, i luoghi della cultura come il Museo Giuliano Ghelli, la Torre de Chianti, il Teatro Niccolini, la biblioteca comunale, le piazze le tavole dei ristoranti, i circoli. Nel ricco programma della tappa sancascianese figurano una mostra con gli elaborati degli studenti di San Casciano, l’iniziativa “Oliovagando” che propone una serie di percorsi guidati, affiancati da momenti di degustazioni ed assaggi di olio nei luoghi culturali di San Casciano, “Bimbolio” che consiste in uno spazio di intrattenimento dedicato ai bambini presso il Circolo ricreativo Arci di San Casciano, caratterizzato da attività ludiche ed educative legate all’olio e alla pianta dell’olivo. A mettere al centro della cultura olivicola il baby consumatore è anche l’evento “Fav…oleose”, letture itineranti di racconti, fiabe e veglie della tradizione a cura dei nonni favolosi rivolte ai bambini e agli adulti negli spazi dei ristoranti del centro storico. Nelle corde dell’olio c’è anche il rock. Ed ecco che Girolio diventa un’esperienza musicale, un palcoscenico privilegiato per le giovani band del territorio che propongono cover e brani inediti. Nel corso della due giorni il Comune organizza la rassegna musicale Rockolio dedicata a progetti musicali e sperimentali messi in campo da formazioni giovanili. Il Comune invita le band toscane, interessate ad esibirsi, a contattare i numeri 055 8256341 – 335 1601893. Immancabile l’olio da tavola che sale in cattedra, sfila nei laboratori del gusto e si rivela negli Show cooking in piazza con la partecipazione di chef locali. L’evento permetterà di trasmettere al pubblico segreti e ricette della tradizione toscana incentrata sull’utilizzo dell’oro verde. La manifestazione aprirà i battenti sabato 2 dicembre sotto le mura, in piazza della Repubblica, alle ore 9.30 a suon di musica, anzi di banda. Il corpo musicale Oreste Carlini intonerà canti popolari alla presenza del sindaco Massimiliano Pescini. Info: http://www.sancascianovp.net. (foto: olio oliva)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biodiversità e sostenibilità nella filiera dell’olio extravergine di oliva italiano

Posted by fidest press agency su sabato, 15 luglio 2017

olio olivaRoma 18 luglio alle ore 10 presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio conferenza sulla biodiversità olivicola italiana. E’ uno dei punti di forza della produzione nel nostro Paese, soprattutto se inserita in un contesto di sostenibilità a 360 gradi. Oggi grazie alla Certificazione di Sostenibilità CSQA, promossa da Oleificio Zucchi a partire da un accordo con Legambiente e con il sostegno di tutti gli attori della filiera, si sono raggiunti obiettivi senza precedenti: una filiera certificata sostenibile dell’olio extravergine di oliva, un nuovo importante strumento aperto a tutti i player sul mercato olivicolo che ne garantisce la qualità e la trasparenza dal campo alla tavola, nel rispetto dell’ambiente e del territorio. Ma si può e si deve fare di più. Con 1,4 miliardi di euro di export e 500 cultivar riconosciute possiamo raccontare in modo più efficace una biodiversità che fa dell’Italia un Paese unico per la produzione olivicola di qualità.
L’incontro sarà un’occasione di dialogo per gli attori del settore olivicolo, che rappresenta un asset importante e un fiore all’occhiello per tutto il made in Italy.
Interverranno: Andrea Olivero Vice Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
David Granieri – Presidente Unaprol
Ermete Realacci Presidente Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici, Camera dei Deputati
Tommaso Loiodice – Presidente Unapol
Gennaro Sicolo – Presidente CNO
Leana Pignedoli Vicepresidente Commissione Agricoltura e produzione agroalimentare, Senato della Repubblica
Maria Chiara Ferrarese – Vicedirettore CSQA
Giovanni Zucchi – Vicepresidente Oleificio Zucchi
Rossella Muroni
Presidente Legambiente
Roberto Cariani – Ambiente Italia
Paolo Mariani – Confoliva
MODERA: Antonio Cianciullo, giornalista de La Repubblica

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Olio extra vergine di oliva. Consigli per gli acquisti

Posted by fidest press agency su domenica, 1 novembre 2015

olio-imbottigliatoTempo di raccolta delle olive e di frantoi e speriamo che quest’anno la stagione sia piu’ propizia dello scorso anno. Alcuni consigli ci sembrano comunque utili sull’olio extra vergine di oliva. Gia’, ma come si sceglie un olio extra vergine di oliva? Ovvio che il primo elemento e’ la qualita’ dell’oliva stessa che deve essere raccolta integra e al giusto grado di maturazione; l’operazione puo’ essere fatta a mano (pettini o bastoni) o con abbacchiatori meccanici. La raccolta fatta dopo la caduta naturale e la permanenza sul terreno possono dare all’olio odori sgradevoli. Le olive devono essere frante nel giro di 24 ore per evitare processi di fermentazione. L’olio extra vergine e’ ottenuto con procedimenti meccanici e l’acidita’ deve essere inferiore allo 0,8%. Sulla etichetta dovra’ essere riportato: la denominazione di vendita (olio extra vergine), la categoria (olio di oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e unicamente mediante
procedimenti meccanici), il quantitativo, il nome o la ragione sociale e l’indirizzo del produttore oppure del confezionatore o di un venditore, la sede dello stabilimento di confezionamento o di produzione, il termine minimo di conservazione, le condizioni per la conservazione, la raccomandazione: “non disperdere nell’ambiente dopo l’uso”, il lotto di confezionamento e i valori nutrizionali. L’indicazione Dop (denominazione di origine protetta) indica che le fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione devono avvenire in un’area geografica delimitata, quindi, olive raccolte, trasformate e confezionate in una determinata zona, mentre l’Igp (Indicazione geografica protetta) significa che almeno una fase del processo produttivo deve avvenire in una particolare area. Detto in soldoni l’olio e’ confezionato in un luogo ma le olive possono essere raccolte in un altro. Entrambi le denominazioni sono regolate da appositi disciplinari. Ci sono anche oli extra vergini biologici che devono aggiungere una apposita dicitura (agricoltura biologica – controllato da…)
Alcune definizioni sono ingannevoli, di fantasia o che non servono, come per esempio: naturale, tradizioni, sapori o fragranza di…, robusto, gentile, prima spremitura, dietetico, non filtrato, ecc. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio: prezzo extravergine

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 febbraio 2015

olio-imbottigliatoIl mercato dell’olio di oliva nazionale ha assistito nell’ultimo trimestre del 2014 a un’impennata dei prezzi all’ingrosso dell’olio extravergine nazionale, giunti su valori mai toccati in precedenza in virtù di una campagna contrassegnata da un vero e proprio crollo produttivo. E’ quanto emerge dall’analisi trimestrale condotta dalla Borsa Merci Telematica sui dati delle Camere di Commercio e Borse Merci, che mostra come le quotazioni dell’extravergine (acidità 0,8%) si siano attestate a fine dicembre sopra la soglia dei 6 €/kg, dopo aver toccato a novembre anche i 6,25 €/kg. Una dinamica sostenuta in particolare dall’aumento record osservato a novembre, con i valori cresciuti di ben 35 punti percentuali rispetto ad ottobre. Una fiammata che ha avuto ripercussioni anche sul confronto anno su anno, con i prezzi raddoppiati rispetto al 2013 (+109,3% a dicembre). Peraltro, dopo il leggero rientro dei prezzi a dicembre, le prime rilevazioni del 2015 hanno evidenziato una nuova fiammata dei prezzi, sulla scia della scarsa disponibilità di prodotto italiano sul mercato. I rialzi osservati per l’extravergine hanno comportato una salita dei prezzi all’ingrosso anche degli altri oli di oliva, sebbene i rincari congiunturali siano stati più contenuti. L’olio di sansa di oliva raffinato ha chiuso il trimestre su 1,58 €/kg, mettendo a segno un +6% rispetto a fine settembre e tornando ad evidenziare una variazione anno su anno positiva (+11,5% a dicembre. Sul fronte degli scambi con l’estero va segnalata ancora la marcata crescita delle importazioni, che, tra gennaio ed ottobre 2014 sono aumentate in volume di oltre un terzo rispetto allo stesso periodo del 2013 (da 393mila a 528mila tonnellate). Un incremento imputabile al balzo degli arrivi di olio spagnolo, più che raddoppiati nell’arco di dodici mesi (da 188mila a 467mila tonnellate). L’analisi trimestrale sul mercato dell’olio di oliva è consultabile su: http://web.bmti.it/flex/olio

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio d’oliva extravergine in rialzo

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 Maggio 2011

La crescita delle quotazioni all’ingrosso dell’olio di oliva extravergine, iniziata in corrispondenza dell’avvio della nuova campagna olivicola, è proseguita per tutto il primo trimestre 2011 facendo registrare variazioni congiunturali positive sulle principali piazze nazionali (comprese tra il +1,6% nel mese di marzo 2011 ed il +2,2% nel mese di gennaio 2011). Il confronto con le quotazioni registrate nello stesso periodo del 2010 mostra una netta ripresa del mercato dell’extravergine che, rispetto al mese di marzo 2010, fa registrare un incremento del 15,7%. Diverso l’andamento delle altre varietà di olii. Le quotazioni del vergine che hanno fatto registrare un andamento al ribasso nei mesi di gennaio (-1,1%) e febbraio (-3,1%). Rispetto a 12 mesi fa il calo del prezzo degli olii vergine su base tendenziale è del 12,3%. Ribassi anche per le quotazioni dell’olio di sansa di oliva che nell’arco del trimestre fanno registrare un calo di circa il 6%. Tali ribassi (concentrati nel mese di febbraio e marzo 2011) hanno riportato le quotazioni dell’olio di sansa sugli stessi livelli di 12 mesi fa (+0,4% rispetto a marzo 2010).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio extra vergine di oliva

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Molti consumatori ci hanno chiesto, e ci chiedono, come sia possibile trovare un olio extra vergine di oliva a 3 euro al litro e un altro a 30 euro. Possibile tanta differenza? A cosa e’ dovuta? 30 euro al litro ci appaiono eccessivi, un olio per amatori, ma 3 euro sono veramente pochi. Vediamo cosa succede. L’olio extravergine di oliva puo’ essere “rigenerato”. Le olive di cattiva qualità, acciaccate, rimaste sul terreno o nelle cassette per diversi giorni, danno un olio con cattivo odore. Questo problema riguarda i Paesi extracomunitari e la Spagna, che ha il doppio della nostra produzione. La furbizia sta nel deodorare l’olio che però dopo qualche mese subisce processi di ossidazione e perde sapore. La pratica di deodorare l’olio era proibita ma dal prossimo 1 Aprile sarà consentita per cui saranno presi in giro i consumatori e danneggiati i produttori onesti che vedranno parificare il proprio buon olio con quello deodorato (pagato a prezzi estremamente bassi). Come faranno i consumatori a tutelarsi? Non potranno, se non affidandosi al loro gusto, infatti, la linea di demarcazione, che separa un buon olio da uno deodorato, e’ data dalla quantita’ di sostanze chiamate alchili esteri che dovrebbe aggirarsi sui 15 mg/kg, mentre per l’olio deodorato la normativa europea fissa un limite di 75 mg/kg, cioe’ il 500% in piu’. Altra furbizia: non e’ obbligatorio indicare la quantità di alchili esteri nell’etichetta. Alla faccia della trasparenza. (fonte aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio extravergine contro i tumori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 marzo 2011

Fino al 21 marzo, si svolge nelle maggiori piazze italiane la Settimana della Prevenzione Oncologica, uno dei principali appuntamenti della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l?evento ha lo scopo di sensibilizzare e rendere tutti consapevoli che la Prevenzione è la miglior alleata della buona salute nonché lo strumento più efficace per combattere i tumori. Sono oltre 2 milioni e mezzo gli ammalati di cancro in Italia, ma se guardiamo il positivo della fotografia, vediamo che la mortalità per cancro diminuisce lentamente ma costantemente. Non solo grazie ai nuovi farmaci e ai trattamenti d?avanguardia, ma anche e soprattutto alla prevenzione e alla diagnosi precoce che restano oggi gli strumenti più efficaci per combattere i tumori. In questo contesto la LILT è da sempre impegnata a diffondere la corretta informazione, a promuovere l?educazione sanitaria. Vi sono semplici regole da seguire, semplici azioni che ogni persona può compiere per ridurre il rischio di sviluppo della malattia. A cominciare da una dieta salutare, com?è la Dieta Mediterranea, non per nulla di recente proclamata dall?Unesco patrimonio immateriale dell?umanità. Simbolo dell?evento è, come sempre, l?olio extra vergine di oliva. Migliaia di volontari distribuiranno, in tutte le città italiane, una bottiglia d?olio extra vergine d?oliva, che per le sue qualità rappresenta un prezioso alleato per la salute. I volontari LILT saranno presenti nelle piazze del nostro Paese, pronti ad offrire un utile opuscolo ricco di informazioni, indicazioni, consigli e ricette, mentre i 395 punti Prevenzione/ambulatori LILT resteranno aperti a tutta la popolazione con medici e operatori sanitari che saranno a disposizione per elargire quei servizi che fanno della LILT un di insostituibile punto di riferimento nella lotta contro i tumori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siena capitale dell’olio

Posted by fidest press agency su sabato, 26 febbraio 2011

Siena 27 febbraio dalle 12 alle 19, all’Enoteca Italiana si va a scuola di cucina con i grandi cuochi italiani. E’ di scena il “Teatro dell’extravergine: showcooking – Da zero a duecento, le temperature dell’olio extravergine d’oliva in un giorno”, l’esibizione tra i fornelli per celebrare uno dei prodotti Made in Italy, l’olio extravergine d’oliva. Una performance culinaria di chef del calibro di Carmine Calò, Carlo Cracco, Vito Giannuzzi, Oliver Glowing, Marco Gubbiotti, Luca Montersino, Paolo Lopriore e Davide Zunino darà vita a Cooking for Olive Oil, presentato dal giornalista gastronomo Luigi Cremona in collaborazione con Witaly.E non finisce qui: l’olio sarà anche analizzato e discusso e ne saranno spiegate le proprietà dal nutrizionista Raffaele Sacchi, professore presso la cattedra dell’“Università Federico II” di Napoli.Infine, sempre domenica 27 febbraio, le porte dell’Enoteca Italiana si apriranno anche a “Degustolio”. Dalle 16 alle 20, sarà possibile degustare gratuitamente oltre 100 etichette degli oli extravergine d’oliva  provenienti da tutto lo stivale e saranno abbinate pietanze create dagli chef dei ristoranti di “Girogustando”, l’iniziativa della Confesercenti di Siena, che quest’anno festeggia il decennale. Tante, quindi, le iniziative dedicate all’olio per questa nuova edizione de “Le Stagioni dell’Olio” organizzata da Enoteca Italiana in collaborazione con  l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Associazione Città del Bio e con il contributo del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. http://www.enoteca-italiana.it (carlo)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio extra vergine di oliva. Consigli per gli acquisti

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Tempo di raccolta delle olive e di frantoi. ”Olio extra vergine di oliva”, appena spremuto, verde intenso che fa la gioia degli amanti della bruschetta (fetta di pane leggermente tostata, condita con olio, sale e aglio). Gia’ ma come si sceglie un olio extra vergine di oliva? Ovvio che il primo elemento e’ la qualita’ dell’oliva stessa che deve essere raccolta integra e al giusto grado di maturazione; l’operazione puo’ essere fatta a mano (pettini o bastoni) o con abbacchiatori meccanici. La raccolta fatta dopo la caduta naturale e la permanenza sul terreno possono dare all’olio odori sgradevoli. Le olive devono essere frante nel giro di 24 ore per evitare processi di fermentazione. L’olio extra vergine e’ ottenuto con procedimenti meccanici e l’acidita’ deve essere inferiore allo 0,8%. Sulla etichetta dovra’ essere riportato: la denominazione di vendita (olio extra vergine), la categoria (olio di oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle
olive e unicamente mediante procedimenti meccanici), il quantitativo, il nome o la ragione sociale e l’indirizzo del produttore oppure del confezionatore o di un venditore che risiede nella comunità, la sede dello stabilimento di confezionamento o di produzione, il termine minimo di conservazione, le condizioni per la conservazione, la raccomandazione: “non disperdere nell’ambiente dopo l’uso” e il lotto di confezionamento. L’indicazione Dop (denominazione di origine protetta) indica che le fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione devono avvenire in un’area geografica delimitata, quindi, olive raccolte, trasformate e confezionate in una determinata zona, mentre l’Igp (Indicazione geografica protetta) significa che almeno una fase del processo produttivo deve avvenire in una particolare area, detto in soldoni l’olio e’ confezionato in un luogo ma le olive possono essere di un altro. Entrambe le denominazioni sono regolate da appositi disciplinari. Ci sono anche oli extra vergini biologici che devono aggiungere una apposita dicitura (agricoltura biologica – controllato da…). Alcune definizioni sono ingannevoli, di… fantasia o che non servono a nulla, come per esempio: naturale, tradizioni, sapori o fragranza di…, robusto, gentile, prima spremitura, dietetico, non filtrato, ecc.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olio extravergine in palestra

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2010

Rovezzano (Firenze) 14 settembre dalle 20 alle 23, presso il centro sportivo “Virgin” in via Alberto Dalla Chiesa, nell’ambito della “Serata Rosa”,  si conclude la stagione estiva. Nel corso della serata, con degustazioni guidate, il personale camerale darà informazioni nutrizionali sull’olio extravergine di oliva di qualità, legandolo a una corretta alimentazione, facendo leva sui suoi indiscussi pregi. Prende il via con questa piacevole provocazione, il progetto “OLIO & SALUTE” che si propone di avvicinare il mondo dello sport amatoriale a un’alimentazione che assicuri al corpo di mantenersi sano e in forma. La medicina sportiva insegna che l’organismo di chi fa attività sportiva necessita di particolari attenzioni per equilibrare le funzioni metaboliche e contrastare la produzione di radicali liberi. L’olio extravergine di oliva ha proprietà antiossidanti, grazie ai polifenoli, alla vitamina E e ai grassi che contrastano i radicali liberi, dannosi per l’organismo. E’ quindi essenziale per gli sportivi. L’auspicio è che questo sia solo il primo di una serie di eventi, per far entrare gli oli extravergini di oliva di qualità, garantiti dalla selezione provinciale che la Camera effettua ogni anno tramite il suo Laboratorio Chimico Merceologico, a far parte delle abitudini alimentari dei clienti dei centri sportivi e fitness.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MedOliva: la fiera dell’extravergine di qualità

Posted by fidest press agency su sabato, 15 Maggio 2010

Arezzo fino al 17 maggio colorerà  di verde la Fiera. 22 bandierine in rappresentanza dei rispettivi Paesi del Mediterraneo, piantati da ragazzi studenti di scuole superiori nel simbolico “Giardino della Pace” posto all’ingresso della fiera. Al centro una enorme bottiglia d’olio, l’olio della pace che la Cittadella della Pace di Rondine comincerà a produrre da tutto il mondo dalla prossima campagna olearia. “Un gesto che dimostra la vera anima di MedOliva – ha detto il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai al taglio del nastro – che guarda all’olivicoltura del Mediterraneo con un occhio alle interrelazioni che possono partire da questo settore tra culture e Paesi apparentemente differenti tra loro, ma non per questo distanti“.  E’ partita così la più grande fiera italiana e non solo dedicata al mondo dell’extravergine promossa dalla Provincia di Arezzo, con la partecipazione della locale Camera di Commercio e la collaborazione della Regione Toscana, del Ministero Politiche Agricole e Forestali e delle categorie economiche. Una prima giornata in cui si è parlato del futuro dell’olivicoltura dal punto di vista normativo, a livello comunitario soprattutto. Spazio anche per i più giovani che hanno potuto incontrare i produttori di extravergine da vicino per scoprirne il valore, non solo salutistico, ma anche storico e territoriale. Importante la presenza in fiera dei principali costruttori di macchine agricole per l’olivicoltura di cui l’Italia è paese leader mondiale per costruzione e vendita.  10 Paesi rappresentati, ognuno con il top della propria produzione. Circa 200 etichette a formare il Club MedOliva, una sorta di dream team dei migliori oli al mondo. 30 territori, a raccontare storie e suggestioni dei luoghi più vocati all’olivicoltura. MedOliva illustra, nelle funzionali sale del Centro Fiere e Congressi di Arezzo, un mondo ricco di storia e tradizione. Una realtà che conta 800 milioni di piante (praticamente due per ogni cittadino dell’Unione Europea), 10 milioni di ettari olivetati (come se Svizzera, Olanda e Belgio insieme formassero un unico, immenso uliveto), 30mila frantoi per una produzione di 2,5 milioni di tonnellate, decine di migliaia di persone coinvolte nelle diverse fasi della filiera, un giro di affari che, solo in Italia e Spagna, raggiunge un valore di 4 miliardi di euro l’anno. MedOliva è anche momento didattico e quindi ricco il programma legato ai minicorsi sia per professionisti che per neofiti tutti uniti per scoprire come si assaggia l’extravergine. (medoliva)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arezzo capitale dell’olio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2010

Arezzo dal 14 a lunedì 17 maggio, diventa la capitale mondiale dell’Olio Extravergine. E’ infatti ai nastri di partenza la seconda edizione di MedOliva, certamente uno dei più importanti eventi internazionali legati all’oro verde. Frutto dell’impegno economico e organizzativo della Provincia di Arezzo, con la partecipazione della locale Camera di Commercio e la collaborazione della Regione Toscana, del Ministero Politiche Agricole e Forestali e delle categorie economiche, MedOliva si appresta a bissare il successo dell’edizione di esordio del 2008 e lo fa con numeri importanti. 10 Paesi rappresentati, ognuno con il top della propria produzione. Circa 200 etichette a formare il Club MedOliva, una sorta di dream team dei migliori oli al mondo. 30 territori, a raccontare storie e suggestioni dei luoghi più vocati all’olivicoltura. MedOliva illustra, nelle funzionali sale del Centro Fiere e Congressi di Arezzo, un mondo ricco di storia e tradizione. Una realtà che conta 800 milioni di piante (praticamente due per ogni cittadino dell’Unione Europea), 10 milioni di ettari ulivetati (come se Svizzera, Olanda e Belgio insieme formassero un unico, immenso uliveto), 30mila frantoi per una produzione di 2,5 milioni di tonnellate, decine di migliaia di persone coinvolte nelle diverse fasi della filiera, un giro di affari che, solo in Italia e Spagna, raggiunge un valore di 4 miliardi di euro l’anno.
Ma il fiore all’occhiello di MedOliva, l’elemento che lo rende diverso da tutti gli altri eventi legati all’extravergine, è il Club degli Oli. In nessuna altra situazione al mondo è possibile ritrovare nello spazio di pochi metri quadrati le migliore etichette internazionali. Frutto del lavoro di Marco Oreggia e di un panel di esperti assaggiatori, questa squadra All Star di extravergine conta circa 200 etichette del bacino mediterraneo, in una festa di profumi e sapori che, già da sola, vale un viaggio ad Arezzo.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ll mondo extravergine racchiuso in un marchio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2010

Arezzo dal 14 al 17 Maggio “Flos Olei 2010” Fiera dell’extravergine di qualità. Per quattro giorni infatti Arezzo diventerà la capitale dell’olio, con un ricchissimo ventaglio di proposte per esperti e appassionati. Attesissima dunque a Medoliva questa prima edizione che vede Marco Oreggia, universalmente riconosciuto come uno dei massimi esperti nel campo dell’extravergine, nella duplice veste di editore nonché curatore, insieme a Laura Marinelli. Frutto di un grande lavoro di squadra, con un panel di esperti assaggiatori, Flos Olei è oggi l’unica pubblicazione che racconta le realtà produttive olivicole di tutti e cinque i continenti, scegliendo il meglio (flos, in latino, significa appunto fiore) di ogni singolo paese produttore: un totale di 625 oli per ben 40 nazioni presenti in Guida. Lo scopo di Flos Olei è puntare i riflettori su una qualità senza confini, mettendo in evidenza quelle etichette che, qualsiasi sia la loro origine, si siano distinte per eccellenza. Per offrire così un valido strumento ai consumatori di tutto il mondo: non a caso l’edizione esce direttamente in doppia lingua, italiano e inglese. È a loro che sono affidate le sorti di un comparto come quello olivicolo che richiede sforzi e passione e che non sempre è adeguatamente ripagato dall’attenzione di chi acquista.Ma il mondo Flos Olei non si esaurisce in un libro. Oltre infatti a essere una Guida, che nasce da un Concorso Internazionale, Flos Olei è un marchio che offre garanzia di distinzione e valore, per la professionalità con cui tutti i suoi prodotti vengono ideati e realizzati. Racchiude un insieme di progetti, nutriti da una stessa filosofia: quella dell’alta qualità.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monini sbarca in Francia

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Spoleto, Nel 2009 nonostante le difficoltà del mercato e le enormi pressioni promozionali della Grande Distribuzione, Monini ha incrementato la quota di mercato sia a volume (10,1%, + 0,3 rispetto al 2008) che a valore (10,9%, +0,5 rispetto al 2008) (fonte IRI Infoscan dic. 09), superando a valore una marca storica come Bertolli e collocandosi al secondo posto del mercato italiano dell’Extra Vergine di oliva ad un solo punto percentuale dalla marca Carapelli. La quota a valore è cresciuta in modo più che proporzionale a quella a volume, questa è un’ulteriore e significativa prova che la qualità dei prodotti e marchio Monini sono riconosciuti sia dal trade che dal consumatore. Inoltre il Classico Monini si è riconfermato la referenza leader del mercato con un quota a valore del 7,8%. Forte di questi risultati l’olio Extra Vergine Monini sbarca nel mercato francese. Da poche settimane (l’accordo è stato siglato il 5 febbraio a Parigi ma è operativo dai primi di marzo) l’azienda umbra ha siglato un accordo di distribuzione con Lesieur, leader indiscusso dell’olio in Francia, per entrare nel mercato transalpino con importanti investimenti.  In Francia Leiseur rappresenta il 40% del mercato, Monini grazie all’azienda francese conta di coprire in 2 anni l’80% del territorio nazionale francese entrando con le referenze Gran Fruttato e Classico con olio d’oliva Extra Vergine italiano al 100% e con un posizionamento da “Huiliers Créateurs”. “Entreremo nel mercato Francese dell’olio Extra Vergine d’oliva – spiega Zefferino Monini, presidente dell’omonima azienda –  con due referenze, il Classico e il GranFruttato, prodotte al 100% con olio Extra Vergine d’oliva italiano per portare oltre ai nostri prodotti anche la cultura dell’Extra Vergine. L’obiettivo di mercato è quello di raggiungere entro i prossimi 2 anni l’80% di distribuzione ponderata nel mercato francese.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Guida ai migliori extravergine del mondo

Posted by fidest press agency su martedì, 10 novembre 2009

Roma il 26 novembre (Palazzo Rospigliosi, via XXIV Maggio, 43 – ore 18.30) e a Milano il 3 dicembre (Frantoi Celletti & Cultivar – Via Luciano Zuccoli, 6 – angolo Via Cristoforo Gluck, 56 – ore 18.30) presentazione di Flos Olei 2010, l’unica Guida dedicata ai migliori extravergine di tutto il mondo. La caratteristica principale di Flos Olei, infatti, è quella di essere l’unica pubblicazione che punta i propri riflettori sulla produzione olivicola di tutti e cinque i continenti, scegliendo il meglio (flos, in latino, significa appunto fiore) di ogni singolo paese produttore. Saranno ben 40 le nazioni presenti in Guida, per un totale di 625 oli. Ogni paese sarà preceduto da un’introduzione che ne illustrerà il panorama storico, culturale e produttivo. A Italia e Spagna, ovviamente, spetta la parte del leone e, non a caso, saranno le uniche contraddistinte da una suddivisione regionale. Ma grande spazio anche agli altri paesi, da quelli ormai da tempo inseriti nel gotha della produzione mondiale, come Croazia, Portogallo, Slovenia, Marocco, Sudafrica, Australia e Cile, alle new entry che destano certamente curiosità come Cina, Giappone e Brasile. Lo scopo di Flos Olei è proprio quello di mettere in evidenza quelle etichette che, qualsiasi sia la loro provenienza, si sono distinte per la loro qualità. Va da sé che i due appuntamenti di Roma e Milano sono molto attesi da tutti coloro che gravitano attorno al mondo dell’extravergine: dai produttori ai tecnici, dai distributori agli importatori, tutti riconoscono la fondamentale importanza di un’opera che, per completezza e cura, non teme confronti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »