Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘fabbisogno’

Tfa Sostegno, Anief diffida l’Università di Torino perché attivi i posti in base al fabbisogno delle scuole

Posted by fidest press agency su sabato, 15 Maggio 2021

Primi effetti dell’importante sentenza del Consiglio di Stato contro la sperequazione dei posti per le specializzazioni su sostegno. La sezione piemontese dell’Anief, sindacato che ha patrocinato il ricorso con i propri legali, ha inviato formale diffida al Rettore dell’Università di Torino perché siano attivati, sin dal prossimo ciclo TFA Sostegno, tutti i posti che servono a coprire il reale fabbisogno delle scuole della regione.Marco Giordano (Anief Piemonte): “Parliamo di oltre 4.600 posti che mancano all’appello solo in Piemonte dopo la miseria dei circa 400 attivati in due anni. Un danno enorme alle scuole e all’inclusione degli alunni disabili cui si deve porre immediato rimedio. Non accetteremo scuse né esitazioni, i problemi organizzativi degli atenei possono essere superati attraverso l’attivazione dei corsi in modalità telematica, come avvenuto per fronteggiare l’emergenza Covid”.Nessun indugio. Anief si è immediatamente attivata dopo la sentenza n. 3655 del 10 maggio 2021 diffidando UniTO dal non provvedere sin dal prossimo ciclo, il sesto, del TFA Sostegno a rimediare all’incredibile sperequazione nell’attivazione dei posti per conseguire la specializzazione.Come appurato dai giudici su denuncia dell’ANIEF, in Piemonte “il fabbisogno di insegnanti da specializzare nel 2018 ammontava a 4.657 posti, ma nell’ultimo ciclo di TFA [il riferimento è al IV ciclo, a.a. 2018/19, NdR] sono stati autorizzati solo 200 posti”. E non è andata meglio nemmeno con il V ciclo che ha visto l’attivazione da parte di UniTO di appena 205 posti complessivi. Una goccia nel mare, insomma.

Posted in Diritti/Human rights, scuola/school, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Sostegno: i posti per la specializzazione devono rispettare il fabbisogno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 Maggio 2021

;”Il Consiglio di Stato, sulla scorta di quanto denunciato dai legali ANIEF Walter Miceli, Fabio Ganci e Nicola Zampieri, ha confermato che, a titolo esemplificativo, in Piemonte “il fabbisogno di insegnanti da specializzare nel 2018 ammontava a 4.657 posti, ma nell’ultimo ciclo di TFA sono stati autorizzati solo 200 posti. In Emilia-Romagna il fabbisogno di insegnanti da specializzare ammontava a 4.860 posti (oggi sono diventati 6.000), ma nell’ultimo ciclo di TFA ne sono stati autorizzati solo 320”.Fatto ancora più grave, l’attivazione di un numero di posti per la specializzazione del tutto insufficiente a coprire il fabbisogno locale è avvenuta senza alcuna consultazione preventiva degli atenei con i rispettivi uffici scolastici regionali, come invece previsto a livello procedurale.L’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, ad esempio, in adempimento all’ordinanza istruttoria ordinata dal TAR Lazio, ha espressamente confermato che “non risulta essere stata inviata a questo Ufficio dal Comitato regionale di coordinamento delle Università alcuna richiesta relativa al fabbisogno di personale specializzato di sostegno” nonché “l’impossibilità di riunire il Coreco in tempo utile”. I giudici di Palazzo Spada, pertanto, hanno appurato che “per ammissione della stessa amministrazione resistente è mancata la necessaria preventiva consultazione tra le Università e gli Uffici scolastici regionali in merito ai fabbisogni di personale da specializzare per le attività didattiche di sostegno”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Energia eolica: Giornata mondiale

Posted by fidest press agency su domenica, 12 giugno 2011

12 giugno giornata mondiale dedicata all’energia eolica promossa dall’Ewea, l’associazione europea dell’energia eolica e dal Gwec e il Global Wind Energy Council. Anche quest’anno Legambiente insieme ad Anev organizza iniziative in tutta Italia per promuovereil vento, una fonte pulita, rinnovabile ed inesauribile. Nel nostro Paese oggi ci sono oltre 6.000 MW distribuiti in oltre 340 comuni, e grazie a questi impianti si producono oltre 10,8 miliardi di kWh di energia elettrica, in grado di coprire il fabbisogno di oltre 4,3 milioni di famiglie e di risparmiare in atmosfera oltre 6,4 milioni di tonnellate di CO2. In Abruzzo vengono prodotti dal vento circa 225 MW in 15 parchi eolici. Numeri che dimostrano quanto l’eolico, grazie anche alle diverse tecnologie, sia fondamentale nel ripensare un modello energetico sostenibile e democratico. È attraverso la cosiddetta generazione distribuita (mix di fonti su piccola scala), infatti, che si possono raggiungere obiettivi importanti, come quelli toccati dagli oltre 220 Comuni in Italia che già oggi, con il vento, producono più energia di quella necessaria ai consumi domestici delle famiglie residenti.
In Abruzzo la Legambiente organizza per domenica la giornata mondiale dedicata all’energia eolica con un viaggio nelle storia e cultura della Marsica. Per l’iniziativa “Spinti dal vento”si svolgerà alle 10 una visita guidata da esperti al parco eolico Windsol a Collarmene, poi la mattinata proseguirà con una visita guidata all’area archeologica di Albafucens (ore 13), una al Musè di Celano (ore 16) e con una mostra dedicata alla bonifica del Fucino. La giornata si concluderà al Castello Piccolomini.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grave situazione ferrovie calabre

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Presentata una nuova interrogazione urgente al Governo per sapere:Quali investimenti sono stati programmati e quali risorse sono state destinate al Piano degli interventi per l’ammodernamento e messa a norma delle infrastrutture ferroviarie di Ferrovie della Calabria srl di cui al citato D.M. 4383/Fs del 10 marzo 2004 specificandone anche i tempi previsti per il completamento. Quali sono i tempi per l’effettiva erogazione alla Regione Calabria delle somme rivenienti dal maggior fabbisogno certificato dal Comitato di verifica e di monitoraggio per il periodo 2002 -2007.Quali iniziative sono state assunte per evitare che la situazione finanziaria precaria possa avere ripercussioni, sia sui livelli dei servizi che sui livelli occupazionali, in una Regione già problematica come la Calabria.Come mai a tutt’oggi non si è tenuto l’annunciato confronto tra le Forze sindacali, La Regione Calabria, il Ministero dei Trasporti.Se il ministero è a conoscenza  della disdetta unilaterale da parte di FdC di 9 Accordi di secondo livello.Se è a conoscenza che per il 25 Marzo è stato proclamato lo sciopero della categoria a tutelam dei lavoratori e dei diritti degli utenti.Davanti ad un quadro così negativo, è evidente che le responsabilità del Ministero, nella qualità di proprietario della società, non esonerano lo stesso dall’obbligo di ricercare soluzioni, anche di concerto con la Regione, per uscire dall’attuale crisi finanziaria onde evitare anche di incorrere nei rischi delle responsabilità proprie del socio pubblico in una società di capitale uninominale. E’ stata presentata dagli on. Laratta, Oliverio, Marini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impegno sostenibile

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Le azioni sostenibili e l’impresa sono temi sempre più importanti in tutti i settori della vita. I cambiamenti climatici e demografici hanno portato ad un cambiamento di pensiero, sentito anche nel settore dell’edilizia. Per buone ragioni, fino ad ora circa un terzo del fabbisogno di energia primaria in Germania è utilizzato per controllare il clima all’interno degli edifici.  GEZE vuole assumersi le responsabilità e si sta attivando nel settore dell’edilizia sostenibile. Già i primi orientamenti sul tema della sostenibilità sono stati formulati e sono in corso di attuazione nella vita quotidiana della Società. La grande importanza del tema dell’edilizia sostenibile in Germania ha interessato anche  dibattiti sul tema delle certificazioni. Questi stanno diventando sempre più interessanti come prova della efficienza energetica o del libero accesso ad un edificio. Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, le certificazioni LEED e BREEAM erano una delle prime risposte a questa domanda, in Germania invece il marchio di approvazione è entrato in vigore nel 2007:il certificato DGNB. Questo nome nasconde un sistema globale di certificazione per gli edifici.  Accanto a temi quali l’ambiente e la tutela delle risorse, tiene conto anche dei concetti di edilizia quali l’efficienza economica e la facilità di utilizzo. Con più di 870 membri provenienti da tutti i settori dell’edilizia e del settore immobiliare, il DGNB, la Deutsche Gesellschaft für Nachhaltiges Bauen e V. (German Sustainable Building Council), opera per promuovere l’edilizia sostenibile.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turbec spa all’expo di Shanghai 2010

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2010

Shanghai,  L’eccellenza della tecnologia italiana è protagonista all’Esposizione Universale di Shanghai 2010, dove TURBEC SPA, azienda con sede a Cento (Ferrara) è partner della cinese BRAOD Air Conditioning Co. Ltd per l’impianto con Microturbina T100 di TURBEC e Assorbitori BROAD, situato nell’area C06, che contribuisce al fabbisogno energetico del padiglione Italiano, oltre che a quello inglese, olandese e lussemburghese.  Dopo la cerimonia inaugurale alla fine dei lavori e l’avviamento dell’installazione il 20 aprile scorso,  lo scorso 1° maggio si è tenuta la visita all’impianto del Ministro italiano dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, accompagnata dal direttore generale del Ministero dell’Ambiente, Corrado Clini, dall’Ambasciatore d’Italia in Cina, Riccardo Sessa, e dal Console Generale a Shanghai, Massimo Roscigno. Ad accoglierli c’erano il Prof. Zhou Jialun, Presidente del Senato Accademico della Tongij University di Shanghai, Mr. Lu Hu, Vice Presidente di BROAD, e l’ing. Massimo Onofri, Asia Area Manager di TURBEC SPA.  “È un orgoglio poter dire che la nostra microturbina alimenta il Padiglione Italiano all’Esposzione Mondiale di Shanghai 2010 – ha dichiarato Carlo Mauri, presidente di TURBEC -; in questi anni ci si è mossi in sinergia con le istituzioni italiane presenti in Cina, a partire dal Ministero dell’Ambiente Italiano, Ambasciata di Pechino, Consolato di Shanghai, ICE e Regione Emilia Romagna”. (prestigiacomo)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il decreto sull’edilizia residenziale pubblica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 191 del 19 agosto 2009 è operativo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che approva il “Piano nazionale di edilizia abitativa”, previsto dalla Manovra finanziaria 2009. L’obiettivo è quello di garantire su tutto il territorio nazionale il rispetto dei livelli minimi essenziali di fabbisogno abitativo, per il pieno sviluppo della persona umana. Il Piano, attraverso la costruzione di nuove abitazioni o il recupero di quelle esistenti, mira, infatti, a incrementare l’offerta di abitazioni, da destinare prioritariamente alle categorie sociali più svantaggiate: a) i nuclei familiari a basso reddito, anche monoparentali o monoreddito; b) le giovani coppie a basso reddito; c) gli anziani in condizioni sociali o economiche svantaggiate; d) gli studenti fuori sede; e) i soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio; f) altri soggetti in possesso dei requisiti di cui all’articolo 1 della legge n. 9 del 2007; g) gli immigrati regolari a basso reddito, residenti da almeno dieci anni nel territorio nazionale o da almeno cinque anni nella medesima regione. Gli alloggi saranno realizzati con contributi statali, il cui onere potrà raggiungere il 30% del costo di realizzazione, acquisizione o recupero se offerti in locazione a canone sostenibile, anche trasformabile in riscatto, per una durata di 25 anni, e il 50% del costo per quelli locati per una durata superiore ai 25 anni. Nel caso di alloggi di edilizia residenziale pubblica a canone sociale l’onere a carico dello Stato potrà essere pari al costo di realizzazione. Le risorse finanziarie, individuate dal decreto legge 112, saranno ripartite con decreto del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di concerto con il ministero dell’Economia, entro 60 giorni dall’entrata in vigore del DPCM.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi: serve un miliardo per la ricerca

Posted by fidest press agency su sabato, 7 marzo 2009

“La scelta del governo di destinare oltre 16 miliardi di euro agli investimenti infrastrutturali è un passo importante, ma è assolutamente necessario nell’attuale crisi economica investire grandi risorse anche nella ricerca e nell’alta formazione per ridare slancio al sistema Paese”. È quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, condividendo pienamente l’odierno richiamo del Capo dello Stato “Ci vuole almeno un miliardo di euro da riservare a progetti di ricerca e di formazione – conclude Dona – necessari per assicurare la competitività dell’Italia sugli scenari internazionali: scuola, formazione permanente ed Università divengono pilastri ancor più indispensabili nei periodi di grande crisi economico-sociale, perché garantiscono il futuro e la tenuta sociale della nazione”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »