Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 27

Posts Tagged ‘famiglia cristiana’

La D.C. e “Avvenire” e “Famiglia Cristiana”

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2012

La chiusura di giornali prima di Adriano Celentano l’altra sera era stata invocata e attuata solo dalla censura e dalla peggiore espressione del fascismo. Si può non essere d’accordo, si può argomentare con opinioni differenti, ma è assolutamente scorretto riferirsi a due importanti giornali nazionali come AVVENIRE e FAMIGLIA CRISTIANA dicendo “giornali che andrebbero chiusi”. La comunicazione e le parole che si usano nella comunicazione sono importanti. Il guaio è che oggi tutti si improvvisano comunicatori, causando danni enormi e in questo caso, Adriano Celentano ha preteso di farlo sulla rete nazionale della TV di stato in prima serata e, cosa ancor più grave, in eurovisione. Non sarebbe forse il caso di lasciare fare comunicazione ai professionisti della comunicazione? Adriano continui a essere l’artista e il cantante di fama internazionale che è, ma lasci agli altri la comunicazione su temi delicatissimi. In milanese si usa sinteticamente esprimere questo concetto con un gran bel proverbio ““Offelé fa el to’ meste’”
Barbara Barbieri Vice – Responsabile Nazionale Dipartimento Comunicazione Democrazia Cristiana.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Famiglia cristiana: attacco spropositato

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2012

“Contro di noi un attacco spropositato”. E’ questo il commento di Don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana, accusato di ipocrisia da Adriano Celentano, in diretta durante la prima serata del Festival di Sanremo. Ecco come, in un’intervista a Clandestinoweb, Don Sciortino ha risposto al Molleggiato. “Quello che posso dire è che Adriano Celentano non conosce Famiglia Cristiana. Gli consiglio un abbonamento perché noi parliamo sempre di Dio, della Fede e della spiritualità. Basta vedere la nostra nuova copertina o l’iniziativa della Grande Biblioteca Universale Cristiana che stiamo lanciando. Noi parliamo di tutti i problemi che possono interessare le famiglie; temi che sono cari tra l’altro anche ad Adriano Celentano, tra cui ad esempio anche quello dell’ecologia. Il suo ci è sembrato un attacco spropositato”. “Credo che il suo attacco sia nato a causa della critica che abbiamo mosso nei suoi confronti qualche giorno fa circa al questione del compenso troppo elevato, che non ci sembrava opportuno in un momento di crisi economica e di sacrifici per le famiglie” ha spiegato ancora Don Sciortino, che ha commentato anche la devoluzione in beneficenza del compenso di Celentano: “Questo è un aspetto che noi abbiamo assolutamente apprezzato, anche se abbiamo sottolineato che anche in questo caso sarebbe stata opportuna un po’ più di discrezione e riservatezza, come insegna proprio il Vangelo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alemanno sul sito “Famiglia cristiana”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 aprile 2011

Il sito web di famiglia Cristiana (www.famigliacristiana.it) pubblica l’intervista su Giovanni Paolo II, rilasciata dal Sindaco di Roma ad Alberto Bobbio in occasione della visita a Cracovia di Gianni Alemanno. Nella sezione “Speciale beatificazione – Grandi Servizi” viene riportata in forma integrale l’intervista “Io lo ricordo così”, attraverso la quale il Sindaco di Roma ripercorre le tappe più significative del suo rapporto con il Papa polacco, definendolo «un modello di comportamento e insieme una guida per quanto riguarda diritti umani e libertà religiosa». Nella stessa sezione anche uno speciale sul gemellaggio – all’insegna di Giovanni Paolo II – tra la città di Roma e la città di Cracovia.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Famiglia Cristiana dà ragione a Pierri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 aprile 2011

Gentile direttore, ho inviato la lettera dello scrittore Renato Pierri “Anche Roberta De Monticelli interpreta male il Vangelo”, al condirettore di Famiglia Cristiana, don Giusto Truglia,  il quale mi ha segnalato quanto pubblicato dal teologo Giuseppe Pulcinelli su Famiglia Cristiana n. 17 del 2010, aggiungendo che in alcuni casi il termine “piccoli” non si riferisce in prima battuta ai bambini, ma a una condizione come quella dei bambini. Che nelle società del tempo di Gesù bambini e donne erano categorie sociali per nulla considerate. E che il cristianesimo pone tutti nelle condizioni di bambini davanti a Dio. Ed ecco lo scritto del teolgo Giuseppe Pulcinelli:”«Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato in mare» (Mc 9,42). L’ammonimento di Gesù – malgrado si presti molto all’attualità e venga citato a tal proposito con giusta indignazione – non era indirizzato contro chi aveva commesso abusi sessuali sui bambini. Con la parola “piccoli” non sono intesi in primo luogo i bambini, bensì più genericamente coloro che sono fragili nella fede, ad esempio coloro che di recente hanno iniziato il cammino cristiano (e perciò – quando rientrano in questo caso, come avviene spesso – sono specialmente i bambini), ancora deboli, indifesi. Chi in qualsiasi modo li induce a inciampare e cadere (questo è il senso di “scandalizzare”, cfr Rm 14,13s), facendogli perdere la fede, commette un’azione gravissima; l’immagine è intenzionalmente iperbolica (come quelle di Mc 9,43-47): addirittura sarebbe preferibile affrontare la terribile morte per affogamento legati a un peso che fa affondare inesorabilmente negli abissi, piuttosto che traviare questi piccoli”.Il noto versetto del Vangelo, in realtà, viene citato erroneamente qualora si parli degli scadali di pedofilia, giacché si dà ad intendere che Gesù, in quella circostanza, rimproverasse gli autori di tali misfatti, ed invece la preoccupazione di Gesù non è per la natura dello scandalo, bensì per i suoi effetti: la perdita della fede. Faccio inoltre rilevare che è difficile parlare di “fede” dei bambini. (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Libro: Scritti cattolici

Posted by fidest press agency su sabato, 26 febbraio 2011

Milano 2 marzo 2011 ore 16.00 Mondadori Multicenter, Spazio Eventi, 3° Piano Piazza Duomo 1  Scritti Cattolici. Appunti di un cronista cristiano di Aldo Maria Valli Edizioni Messaggero Padova.  di Aldo Maria Valli Edizioni Messaggero Padova, ingresso libero Saluto introduttivo di UGO SARTORIO, direttore generale del «Messaggero di sant’Antonio» Intervengono: ANTONIO SCIORTINO, direttore di «FAMIGLIA CRISTIANA» LUIGI ACCATTOLI, vaticanista Sarà presente l’Autore Un affresco sull’essere cristiani oggi, realizzato da uno dei più noti vaticanisti italiani. Il libro riporta fedelmente il racconto di esperienze personali e di incontri emozionanti, le riflessioni sull’attualità della Chiesa e sulla «rivoluzione di Benedetto XVI», mostrando così quanto l’insegnamento dei papi riguardi da vicino la nostra vita.Il Valli giornalista si mette in gioco in queste pagine anche come cittadino, marito e padre che vive la fede e si confronta con la cultura contemporanea.ALDO MARIA VALLI, nato a Rho nel 1958, dal 1995 vive a Roma. Lavora alla Rai, dove è vaticanista per il Tg1 dopo esserlo stato a lungo per il Tg3. Fra i suoi libri più recenti Il mio Karol, dedicato a Giovanni Paolo II, Voi mi sarete testimoni, sulla pastorale dell’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi, e Attacco alla Chiesa. Perché colpiscono il Papa, pamphlet che smonta le accuse mosse a Benedetto XVI in seguito ai casi di pedofilia che hanno coinvolto sacerdoti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il libro “Suore”

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 febbraio 2011

Roma 11 febbraio ore 17.30 Sala della Protomoteca in Campidoglio Presentazione del libro Suore di Maria Pia Bonanate, scrittrice e giornalista di Famiglia Cristiana. Il libro Suore Vent’anni fa spalancò le porte di monasteri e di conventi dei quattro continenti, raccontando storie sconosciute di “donne di Dio”, che avevano lasciato il mondo per viverlo nella pienezza della loro donazione, in mezzo alla gente, con la gente, “fiere corsare dell’amore più difficile”, come le ha definite Claudio Magris sul “Corriere della sera” in un brillante dialogo con l’autrice. Alcune di queste storie avevano affascinato il regista Dino Risi, che ne trasse il film televisivo Missione d’Amore. A distanza di vent’anni l’Autrice è tornata a incontrare alcune di quelle donne straordinarie e ha scoperto altre storie, altre frontiere del dolore e dell’emarginazione: dalla tratta delle “nuove schiave” alla prostituzione in terra di camorra… A riprova del genio femminile che, con impegno, coraggio e fantasia, costruisce speranza, trasforma l’impossibile in possibile. Lo stile giornalistico incalzante e immediato fa di questo libro una lettura molto coinvolgente, che racconta al vasto pubblico la presenza femminile in territori di frontiera, “un mondo rovesciato”, rispetto a quello nel quale viviamo – come ha scritto Dacia Maraini – che offre un modello di condivisione e di impegno umano e sociale tutt’altro che scontato e di cui si parla troppo poco. Alla presentazione interverranno il Presidente della commissione Cultura, sport, Politiche giovanili e Comunicazione del Comune di Roma, On. Federico Mollicone, la scrittrice Dacia Maraini, che ha firmato la prefazione del libro, la Responsabile dell’Ufficio Anti-Tratta dell’USMI Nazionale Suor Eugenia Bonetti, lo scrittore e vaticanista Marco Politi e l’autrice del libro Maria Pia Bonanate. Coordina l’incontro Franca Zambonini, Giornalista di Famiglia Cristiana.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »