Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘fantastico’

Progetto MUFANT MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 luglio 2018

La creazione di un Polo Museale composto dal Mufant – Museolab del fantastico e della fantascienza di Torino e dal Mupin – Museo Piemontese dell’Informatica nella Circoscrizione 5 fa parte dell’azione di riqualificazione urbana, promossa dalla Città di Torino. È un segno di attenzione del Comune che intende sviluppare in quell’area spazi di coesione sociale e servizi culturali e didattici dedicati ai torinesi e ai turisti. Il complesso si collocherà tra i numeri 45-49 di via Reiss Romoli, nel quartiere Borgo Vittoria e nasce negli intenti dell’Amministrazione che, con gli uffici del Settore Cultura, la Giunta e i consiglieri di maggioranza sta lavorando da tempo al progetto insieme alla Circoscrizione 5, con l’obiettivo di rafforzare le azioni e i progetti delle due realtà museali, valorizzando, al contempo, il territorio che le ospita.Il progetto MUFANT MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza di Torino, la cui missione è diffondere e promuovere l’immaginario fantastico moderno, ha riscosso nel corso dei primi mesi di avviamento, a partire dal novembre 2015, sempre maggiore attenzione sia in relazione ai risultati ottenuti in termini di riqualificazione dell’area in cui è situato, sia per l’ottima risposta di visitatori. Accolto nei locali di via Reiss Romoli 49 bis, è il primo e unico museo italiano (il secondo in Europa) interamente dedicato al ‘fantastico’ (fantascienza, fantasy e gotico) in tutte le sue espressioni mediali: libro, cinema, televisione, fumetto, illustrazione, arte, gioco e videogioco e accoglie prestigiose collezioni e importanti collaborazioni. Il museo possiede circa 7mila oggetti e 10mila volumi fra testi rari e collane, ed è gestito dall’Associazione Immagina. La Città, in vista della creazione della nuova area museale, ha stipulato un nuovo accordo con l’Associazione, che prevede la concessione degli spazi per la durata di 4 anni. Il Mufant, infatti, è una risorsa innovativa che si innesta appieno nel contesto urbano, valorizzandolo, e potrà con la sua unicità diventare un potente polo d’attrazioneIl MuPIn, invece, è gestito dall’Associazione Museo Piemontese dell’Informatica e ha come missione la divulgazione scientifica in ambito informatico e possiede una collezione, che necessita di una sede permanente per poter essere valorizzata al meglio. Possiede oltre 6mila calcolatori e 6mila volumi, fra testi monografici e riviste, più di mille pacchetti software e centinaia di memorabilia dal 1840 a oggi. Al suo attivo ha numerose attività culturali, espositive, laboratori e conferenze. La costituzione del Polo Museale – che prevede la realizzazione di un allestimento continuo e fruibile con luoghi condivisi come l’atrio, la biglietteria, gli uffici, i laboratori, gli spazi espositivi, la biblioteca, la zona ristoro, la sala video/conferenze e l’organizzazione di attività comuni come mostre, rassegne, conferenze, presentazioni di libri con autori, proiezioni e laboratori – darà vita a una narrazione condivisa fra immaginario fantastico/fantascientifico (MUFANT) e tecnologia informatica/scienza (MuPIn). Un progetto che sarà in grado di attrarre un target di pubblico sempre più ampio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica italiana tra il fantastico e il reale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

In questi giorni i dibattiti in televisione impazzano e i social mostrano umori e malumori tra chi vorrebbe i pentastellati assumere lo stesso atteggiamento che fu scelto nel 2013 congelando di fatto il voto ottenuto e chi si compiace delle mosse di Di Maio e lo considera uno stratega eccezionale. In pratica se restiamo in casa dei Cinque stelle ci troviamo con un elettorato “dubbioso” sulla strada migliore da scegliere e il timore più avvertito è che il loro capo politico possa essere ingoiato con il sol boccone dal pitone berlusconiano dopo averlo avvolto e stritolato con le sue spire. Non si fidano di Berlusconi. E ora vengono a sapere del suo “revival” politico nell’intento di riconquistare la scena nazionale più forte di prima come una riedizione dell’Idra di Lerna dalle innumerevoli teste che mozzate erano capaci di rinascere, duplicandosi.
E se vogliamo proprio da qui parte quell’antica maledizione che perseguita la politica italiana e che gli elettori di ieri e di oggi non riescono a percepire nella giusta misura e a porvi riparo con degli appropriati antidoti.
Il fascismo di ieri è stata la speranza, mal riposta, dal capitalismo conservatore italiano per esorcizzare l’ondata rivoluzionaria russa così come lo è stato per i loro camerati tedeschi, generando il nazismo.
Lo stesso destino è toccato negli anni post bellici della seconda guerra mondiale dove il comunismo sovietico tendeva ad attrarre ideologicamente un’Italia uscita malconcia dalla sua avventura militare e diventata sensibile al richiamo di valori sociali e civili, a lungo sopiti dal fascismo.
E la maledizione in entrambi i casi è stata quella di aver creduto alle promesse, alla speranza di un avvenire migliore e duraturo. E la delusione ci ha portati a subire il fascino dei pifferai di turno ritenendoli, in prima battuta, diversi dagli altri e capaci di garantire per lo meno i diritti acquisiti anche se venivano di continuo erosi per sostenere una classe di privilegiati.
Ora ritornando all’attualità dobbiamo constatare che l’insegnamento trascorso non sembra averci lasciato una traccia significativa e siamo pronti a correre gli stessi rischi del passato, sia pure sotto altri camuffamenti, perché è in noi inguaribile una visione della società votata secondo i valori e non secondo gli interessi partigiani. Ma ora rischiamo di ritrovarci da capo a dodici. E’ la nostra maledizione. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXIII Trofeo RiLL: il miglior racconto fantastico

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 marzo 2017

amazon-libriScadenza prorogata al 20 aprile 2017. Il Trofeo RiLL è un concorso letterario organizzato dal 1994 dall´associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, col supporto del festival internazionale Lucca Comics & Games e della Wild Boar Edizioni.
Possono partecipare al Trofeo RiLL storie fantasy, horror, di fantascienza e, in generale, ogni racconto sia (per trama e/o personaggi) “al di là del reale”.
Ogni autore può inviare una o più opere, purché inedite, originali ed in lingua Italiana.
La partecipazione è libera e aperta a tutti.I racconti partecipanti sono circa 250 a edizione, scritti da autori residenti in Italia e all´estero (Australia, Croazia, Giappone, Svizzera, USA, oltre che paesi dell´Unione Europea).Nel 2016 i racconti inviati sono stati 397.I migliori racconti del XXIII Trofeo RiLL saranno pubblicati (senza nessun costo per i rispettivi autori) nella prossima antologia del concorso (collana “Mondi Incantati”, ed. Wild Boar).Inoltre, il racconto primo classificato sarà tradotto e pubblicato, sempre gratuitamente:
– in Irlanda, sulla rivista di letteratura fantastica Albedo One;
– in Spagna, su Visiones, l´antologia dell´AEFCFT (Asociación Española de Fantasía, Ciencia Ficción y Terror).
All´autore del racconto vincitore andrà inoltre un premio di 250 euro.La selezione dei racconti finalisti sarà curata da RiLL. I racconti partecipanti saranno valutati in forma anonima (cioè senza che i lettori-selezionatori conoscano il nome degli autori), considerando in particolare l´originalità della storia e la qualità della scrittura.La giuria del Trofeo RiLL stabilirà poi, fra i racconti finalisti, quelli da premiare e pubblicare nell´antologia “Mondi Incantati” del 2017. Sono giurati del Trofeo RiLL, fra gli altri, gli scrittori Donato Altomare, Pierdomenico Baccalario, Mariangela Cerrino, Giulio Leoni, Gordiano Lupi, Massimo Pietroselli, Sergio Valzania; i professori universitari Luca Giuliano (Università “La Sapienza”, Roma) e Arielle Saiber (Bowdoin College, Boston, USA); i giornalisti ed autori di giochi Andrea Angiolino, Beniamino Sidoti e Renato Genovese (quest´ultimo anche direttore del festival internazionale Lucca Comics & Games).Ciascun partecipante al XXIII Trofeo RiLL riceverà in omaggio una copia dell´antologia “TUTTO INIZIA DA O e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” (ed. Wild Boar, 2016, collana Mondi Incantati), che prende il nome dal racconto vincitore del XXII Trofeo RiLL, scritto dal vercellese Maurizio Ferrero.
Il volume ospita quindici storie: i migliori racconti del XXII Trofeo RiLL e di SFIDA (altro concorso curato da RiLL nel 2016) e i racconti vincitori di cinque premi letterari per storie fantastiche banditi all´estero (in Australia, Inghilterra, Irlanda, Spagna e Sud Africa).

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXIII Trofeo RiLL: il miglior racconto fantastico

Posted by fidest press agency su sabato, 25 febbraio 2017

Sono aperte sino al 20 marzo 2017 le iscrizioni per il XXIII Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico, organizzato dall´associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare in collaborazione con il festival internazionale Lucca Comics & Games e la Wild Boar Edizioni. Il Trofeo RiLL è un concorso letterario per racconti di genere fantastico: possono partecipare storie fantasy, horror, di fantascienza e, in generale, ogni racconto sia (per trama e/o personaggi) “al di là del reale”.
Ogni autore può inviare una o più opere, purché inedite, originali ed in lingua Italiana.
La partecipazione è libera e aperta a tutti.I racconti partecipanti sono circa 250 a edizione, scritti da autori residenti in Italia e all´estero (Australia, Croazia, Giappone, Svizzera, USA, oltre che paesi dell´Unione Europea).Nel 2016 i racconti inviati sono stati 397.I migliori racconti del XXIII Trofeo RiLL saranno pubblicati (senza nessun costo per i rispettivi autori) nella prossima antologia del concorso (collana “Mondi Incantati”, ed. Wild Boar).
Inoltre, il racconto primo classificato sarà tradotto e pubblicato, sempre gratuitamente:
– in Irlanda, sulla rivista di letteratura fantastica Albedo One;
– in Spagna, su Visiones, l´antologia dell´AEFCFT (Asociación Española de Fantasía, Ciencia Ficción y Terror).
All´autore del racconto vincitore andrà un premio di 250 euro.
La selezione dei racconti finalisti sarà curata da RiLL. I racconti partecipanti saranno valutati in forma anonima (cioè senza che i lettori-selezionatori conoscano il nome degli autori), considerando in particolare l´originalità della storia e la qualità della scrittura.La giuria del Trofeo RiLL stabilirà poi, fra i racconti finalisti, quelli da premiare e pubblicare nell´antologia “Mondi Incantati” del 2017.
Sono giurati del Trofeo RiLL, fra gli altri, gli scrittori Donato Altomare, Pierdomenico Baccalario, Mariangela Cerrino, Giulio Leoni, Gordiano Lupi, Massimo Pietroselli, Sergio Valzania; i professori universitari Luca Giuliano (Università “La Sapienza”, Roma) e Arielle Saiber (Bowdoin College, Boston, USA); i giornalisti ed autori di giochi Andrea Angiolino, Beniamino Sidoti e Renato Genovese (quest´ultimo anche direttore del festival internazionale Lucca Comics & Games).
Tutti i partecipanti al XXIII Trofeo RiLL riceveranno in omaggio una copia dell´antologia “TUTTO INIZIA DA O e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni” (ed. Wild Boar, 2016, collana Mondi Incantati), che prende il nome dal racconto vincitore del XXII Trofeo RiLL, scritto dal vercellese Maurizio Ferrero.
Il volume ospita quindici storie: i migliori racconti del XXII Trofeo RiLL e di SFIDA (altro concorso curato da RiLL nel 2016) e i racconti vincitori di cinque premi letterari per storie fantastiche banditi all´estero (in Australia, Inghilterra, Irlanda, Spagna e Sud Africa).Tutte le antologie “Mondi Incantati” sono disponibili su Amazon e Delos Store, oltre che presso RiLL.Nel Kindle Store di Amazon sono inoltre disponibili gli e-book della collana “Aspettando Mondi Incantati”, sempre curata da RiLL e dedicata ai racconti finalisti del Trofeo RiLL.La cerimonia di premiazione del XXIII Trofeo RiLL si svolgerà nel novembre 2017, nel corso del festival internazionale Lucca Comics & Games.
Per maggiori informazioni sul XXIII Trofeo RiLL si rimanda al bando di concorso (in attach) e al sito di RiLL, che ospita ampie sezioni sul Trofeo RiLL e la collana “Mondi Incantati”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno sul Folklore e il Fantastico

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 novembre 2010

Genova 13 novembre. il suggestivo Castello d’Albertis ospiterà la prima delle due giornate di studi di quello che sarà l’evento conclusivo della V edizione del Festival, organizzato dall’Associazione Culturale Autunnonero con la direzione artistica di Andrea Scibilia e il contributo della Regione Liguria e del Comune di Genova.
Due giornate di incontri, ad ingresso gratuito, sul tema della rassegna ”Metamorphosis – miti, ibridi e mostri”, che vedrà confrontarsi alcuni tra i maggiori esperti in materia in un sorprendente e suggestivo percorso tra il meraviglioso e il mostruoso attraverso il cinema, la letteratura, il folklore, l’antropologia e la criminologia. Si comincia alle 15.00 con i saluti delle autorità presenti, a cui seguirà l’apertura dei lavori con una prima sessione, dedicata al tema “Mutanti. Meraviglie, ibridi e metamorfosi”. Il primo intervento in programma è di Sonia Maura Barillari, docente dell’Università di Genova, curatrice dell’evento e presidente del Comitato Scientifico del Festival Autunnonero, che dedicherà la sua riflessione a “Gli uomini-uccello e la metamorfosi amorosa”. Seguirà l’intervento della saggista e studiosa di antichità classiche Anna Ferrari sui “Luoghi e mostri del mito classico”. Arricchirà il confronto, la riflessione di Carlo Donà, docente dell’Università di Messina sul tema “Il mannaro e le forme della trasformazione”. Chiuderà la prima giornata di studi, l’intervento di Martina Di Febo, docente dell’Università di Messina su “Diaboliche ossessioni: le metamorfosi in Gervasio di Tilbury”. E dopo il grande successo ottenuto durante la Halloween Gothic Fest di Dolceacqua (IM) dalla pubblicazione dell’albo speciale di Dampyr, “Lucrezia”, realizzato proprio per Autunnonero e in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore – con la sceneggiatura di Andrea Scibilia, i disegni di Michele Cropera, la copertina di Alessandro Scibilia e la supervisione del creatore di Dampyr, Mauro Boselli – gli organizzatori daranno l’albo in omaggio a chi acquisterà al bookshop del Convegno una litografia di Dampyr realizzata in esclusiva da Michele Cropera e colorata da Alessandro Scibilia. L’illustrazione e l’albo saranno poi in vendita a partire dal 15 novembre nella sezione “shop” del sito di Autunonero.
Autunnonero 2010 è organizzato dall’Associazione Culturale Autunnonero con la direzione artistica di Andrea Scibilia.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seconda edizione del Moonlight Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Si è chiusa in un bagno di folla la seconda edizione del Moonlight Festival, l’evento new wave più importante d’Italia e tra i più interessanti d’Europa. Nella serata conclusiva di sabato dalle 20 si sono susseguiti sul palco Schwefelgelb, Ianva, The Names e Peter Hook. Una tre giorni di grande musica, conferenze, dibattiti, djset, all’insegna del divertimento responsabile e della scoperta del nostro territorio. Migliaia di persone si sono recate nell’ultima giornata all’aeroporto di Fano, suggestiva location della seconde edizione del festival, per ascoltare e vivere l’esclusivo concerto che Peter Hook, bassista e mente compositiva di Joy Division e New Order, ha tenuto in esclusiva nazionale. Un vero e proprio bagno di folla, un concerto fantastico preceduto dalle ottime esibizioni di Schwefelgelb, Ianva e The Names. Una grande festa che ha visto il Moonlight Festival meta di migliaia di appassionati da tutta Italia ed Europa. Soddisfatto ed emozionato Peter Hook alla fine del suo concerto, celebrazione dei Joy Division nel trentennale della scomparsa del cantante della band Ian Curtis. “E’ stata davvero una bellissima serata – ha affermato l’artista -, vedere l’amore e l’affetto di tutte queste persone è stata una grande emozione. L’Italia ha un suo grande festival, che si chiama Moonlight, ed è stato un onore e un piacere per me e la mia band potervi partecipare”. Ottimi i risultati anche per quanto concerne la sicurezza sulle strade e all’interno del festival, coadiuvati dalle forze dell’ordine e dalla Protezione Civile. Non si sono registrati disagi di nessun genere nella zona adiacente l’aeroporto, sopprattutto grazie al servizio di navette gratuito messo a disposizione dall’organizzazione del festival, largamente usate dal pubblico numeroso che ha preso parte alle tre giorni di festa. (dsco)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maurilio Cucinotta: Dal fantastico al reale

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2010

Anzio (Rm) 24 aprile 2010, ore 18.00 (fino al 4 maggio)  Museo Civico Archeologico, Via di Villa Adele Curata da Andrea Romoli Barberini, l’esposizione – che rientra nel ciclo di iniziative espositive dedicate al contemporaneo ospitate dal Museo Archeologico – documenta, con oltre 25 opere, le diverse tecniche sperimentate da Cucinotta in un arco di tempo compreso tra l’inizio degli anni Novanta e oggi.
Maurilio Cucinotta nasce a Roma nell’ Agosto del 1948. Giovanissimo scopre la vocazione artistica per l’ arte. Negli anni  dal 1960/70, incontra Porfirio Galassi che lo inizia alla tecnica della tempera e dell’olio. Successivamente frequenta lo Studio del maestro Aligi Sassu e porta a compimento un corso di studi di disegno tenuto dallo spagnolo Josè Llobera. Gli anni che vanno dal 1970 all’80 lo vedono impegnato in una continua ricerca pittorica ispirata inizialmente a una figurazione simbolista che si sviluppa successivamente in una personale rilettura della Metafisica e del Surrealismo. In qualità di scenografo televisivo collabora con emittenti pubbliche e private (Rai; Telefantasy).. Nel 1987 viene selezionato tra 70 Maestri incisori contemporanei italiani, conseguendo un primo premio che gli vale un’esposizione personale alla Galleria Le Pleiades di Atene. Nel 1990 collabora con la rivista “Cartoonig” e, ancora nel 1990, è socio fondatore e vice Presidente dell’Associazione nazionale culturale “Amici degli Autori”, curando per la stessa la rivista “Icaro”. Nel 1993 è responsabile editoriale e redattore della rivista “Il Marcopolo”. Collabora al progetto grafico e alla redazione della prima edizione de “l’Informazione”. All’attività d’ambito editoriale affianca la ricerca grafico pittorica con mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Vive e opera a Roma. (cucinotta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marro – Toris “Ossessioni”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2009

Da un lato Giovanni Marro, psichiatra e antropologo, impiegato nei primi del ’900 nel Regio Manicomio di Collegno (Torino). Dall’altro lato Francesco Toris, brigadiere dei carabinieri, internato a Collegno con la diagnosi di paranoia. Fra di loro un impressionante manufatto: una scultura di ossa bovine provenienti dalla cucina del manicomio, denominata Nuovo Mondo. Nell’arco di cinque anni Toris cesellò finemente centinaia di ossa, trasformandole in figure fantastiche e assemblandole insieme, senza l’aiuto di chiodi o colla. Il Nuovo Mondo si è salvato entrando in una collezione del Museo di Antropologia ed Etnografia, fondato a Torino da Marro: è oggi considerato un capolavoro dell’arte irregolare. Qui pubblichiamo Arte Primitiva e Arte Paranoica, il singolare articolo del 1913 dove Marro si confronta/scontra con l’universo di Toris. A corredo una serie di fotografie, contributi e interviste sul Nuovo Mondo e sui temi, sempre più dibattuti, che intercorrono fra antropologia, arte e psichiatria. (Pagine: 164  ISBN 978-88-497-0603-1  € 15,00 Editrice besa)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »