Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘fatima’

Film documentario “Fatima, l’ultimo mistero”/La película documental “Fátima, el Último Misterio”

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Continua il suo percorso di anteprime internazionali. E ‘in anteprima nel mese di ottobre in Germania, Portogallo e Curaçao. E dall’8 novembre in rete Cinemark teatri in Argentina, Paraguay, Cile, Bolivia e Perù. Il film è già stato rilasciato in 13 paesi in Europa e in America ed è stato visto da più di 300.000 persone, di cui quasi la metà erano in Brasile, dove ha trascorso diversi fine settimana nella top 10 e dispone di 11 settimane consecutive nei teatri. “La verità è che il successo di pubblico ha superato le nostre aspettative sin dal suo debutto in Spagna , ” dice il suo direttore Andrés Garrigó. “Questo successo è senza dubbio la protezione della Vergine e il sostegno entusiasta di televisori, radio e altri media cattolici in ciascun paese, così come il coinvolgimento delle parrocchie e delle istituzioni che generano una grande parola corrente della bocca”.
La película documental “Fátima, el Último Misterio” continúa su senda de estrenos internacionales. En octubre se estrenó en Alemania, Portugal y Curaçao. Y a partir del 8 de noviembre en la red de cines de Cinemark de Argentina, Paraguay, Chile, Bolivia y Perú.
La película se ha estrenado ya en 13 países de Europa y América y ha sido visto por más de 300.000 personas de las que casi la mitad fueron en Brasil donde estuvo varios fines de semanas en el top 10 y lleva 11 semanas consecutivas en cines.“La verdad es que el éxito de público superó nuestras previsiones ya desde su estreno en España”, comenta su director Andrés Garrigó. “Este éxito se debe, sin duda, a la protección de la Virgen y también al apoyo entusiasta de las televisiones, radios y demás medios católicos en cada país, así como a la implicación de parroquias e instituciones que generan una gran corriente de boca a boca”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La signora di Fatima

Posted by fidest press agency su domenica, 3 aprile 2011

Lettera al direttore. Dal 9 al 13 maggio si terrà a Roma un conferenza su Fatima. Sembra impossibile come ancora oggi, all’inizio del terzo millennio, uomini colti, intelligenti, abituati anche a sottili ragionamenti, possano rinunciare alla ragione, qualora si trovino davanti a “verità” stabilite in passato da uomini della Chiesa. Si dà per scontato che la signora immaginaria di Fatima, colei che avrebbe consigliato a tre bimbetti di tenere il cilicio sulle teneri carni solo di giorno e non di notte, colei che avrebbe terrorizzato i piccoli con tremende visioni infernali, colei che avrebbe ritenuto giusto il sacrificio di due bimbetti, ai quali avrebbe preconizzato la morte prematura  (Giacinta morì tra atroci sofferenze), si dà per scontato, dicevo,  che fosse realmente la Madre di Gesù, la donna che si preoccupava dei commensali rimasti senza vino, la donna che vediamo sofferente ai piedi della croce, e di conseguenza si crede a tutte le corbellerie che l’analfabeta pastorella Lucia attribuì alla Madonna. Anche nella Chiesa, però, esistono persone che alla ragione non rinunciano facilmente. Nel 1959, Giovanni XXIII prese visione del terzo segreto di Fátima, e non volle divulgarlo. Uomo buono, intelligente e concreto, avendo certamente intuito la verità, vale a dire che si trattava di una ridicola mistificazione, preferì tacere, evidentemente per non creare divisioni in seno alla Chiesa, e per non deludere milioni di fedeli. Giovanni Paolo I, nel marzo del 1978, prima di essere eletto, quand’era ancora patriarca di Venezia, andò a trovare suor Lucia, la pastorella sopravvissuta, ed uscì sconvolto dal colloquio. Il fratello, Edoardo Luciani, attribuì il motivo di tanto turbamento al fatto che la monaca gli avrebbe predetto l’elezione a papa, e la morte poco tempo dopo. Ma è una tesi inverosimile, anche perché papa Luciani, non mostrò assolutamente, in seguito, il comportamento di una persona che sa di dover lasciare questo mondo da un momento all’altro. Ed inoltre è difficile che la monaca avesse ancora l’incoscienza di fare predizioni di morte, come aveva fatto da piccola con i poveri cuginetti. E’ probabile invece che anche  Luciani, parlando con la suora, si fosse reso conto della verità. (Renato Pierri P.S. Per approfondire l’argomento, si legga il mio libro “Il quarto segreto di Fatima”, edito da Kaos Edizioni)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Enciclopedia di Fatima

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 ottobre 2010

A cura di  Carlos Moreira Azevedo e Luciano Cristino Cantagalli 2010 pp. 600 euro 36,00 Attorno alle apparizioni di Fatima ruota un mondo complesso e variegato in cui è difficile orientarsi. Questa enciclopedia, ideata in occasione del decimo anniversario della beatificazione dei pastorelli, è il frutto di un lungo lavoro di ricerca animato dal desiderio di capire fino in fondo un fenomeno religioso di portata internazionale, osservandolo con attenzione e senza pregiudizi, per offrire al lettore un’interpretazione critica, teologicamente fondata e storicamente obiettiva. Le voci dell’enciclopedia riguardano la biografia dei protagonisti, la nascita del santuario mariano, la diffusione del culto che ha trasformato la piccola Fatima nell’Altare del mondo. E poi il segno lasciato nella storia, la spiegazione scientifica di alcuni eventi ritenuti miracolosi, i rapporti con le autorità ecclesiastiche e statali, il comunismo, le trasformazioni urbanistiche necessarie per accogliere un numero sempre crescente di fedeli.  Uno studio interdisciplinare che abbraccia la storia, la teologia, l’arte, l’etnografia, la sociologia, senza dimenticare la reazione della stampa alle apparizioni e l’eco che la vicenda dei tre pastorelli ha avuto nella letteratura, nel teatro e nel cinema.  L’Enciclopedia di Fatima, che Cantagalli pubblica per la prima volta in lingua italiana, rappresenta un passo importante verso una visione completa e aggiornata di quegli eventi straordinari e di tutto ciò che è ad essi legato. Un’opera di grande diffusione in grado di fornire una informazione rapida e precisa sui protagonisti e sui luoghi dei misteri di Fatima.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I segreti di Fatima

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2010

Lettera al direttore. Il cardinale portoghese Josè Saraiva Martins, intervistato da Radio Vaticana, ha dichiarato che il quarto segreto di Fátima non esiste. In realtà, non esistono neppure i primi tre, così come non esistevano le apparizioni della Madonna. Questo il vero segreto. Tutto scaturì dalla fantasia dei tre pastorelli portoghesi, e soprattutto dalla mente di Lucia, la “veggente” sopravissuta ai cuginetti. Documenti e Vangelo alla mano, lo dimostra con argomenti inconfutabili Renato Pierri nel suo libro intitolato appunto “Il quarto segreto di Fátima” (Kaos edizioni). Il lettore viene a sapere, ad esempio, che il 10 maggio 1917, vale a dire tre giorni prima che la Madonna apparisse ai tre pastorelli di Fátima, si diffuse la notizia di un’apparizione ad un pastorello nel villaggio di Barral, con un dialogo tra il piccolo veggente e la Vergine, molto simile ai dialoghi di Fatima. Evidentemente si trattava di una Madonna meno importante di Nostra Signora di Fátima; oppure l’organizzazione era carente…Il fenomeno del sole danzante, considerato, il 13 ottobre 1917, grande prodigio divino ebbe a ripetersi il giorno dopo, 14 ottobre, con le stesse condizioni climatiche (l’autore riporta le due notizie da Historia de Portugal del noto storico A.H. de Oliveira Marques, Palas Editores, Lisboa, 1981, pag. 342), senza che nessuno gridasse nuovamente al miracolo. La preveggente Lucia  non colse mai nel segno. (Attilio Doni)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La signora di Fatima

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2010

Lettera al direttore. A Fátima Benedetto XVI ha detto: “Porto con me le preoccupazioni e le attese di questo nostro tempo e le sofferenze dell’umanità ferita, i problemi del mondo, e vengo a deporli ai piedi della Madonna di Fátima”. Temo proprio che il Papa abbia scelto la Madonna sbagliata, giacché quella di Fátima era davvero una strana Madonna. Una Madonna diversa dal Figlio. Una Madonna che avrebbe terrorizzato tre piccoli con visioni infernali; li avrebbe spinti a soffrire, arrivando a consigliare loro di portare il cilicio sulle teneri carni solo di giorno (disse che così voleva Gesù); avrebbe reso infelici due di loro, preconizzandogli la morte imminente. Una Madonna ben diversa dal Figlio, il quale amava i bambini, li indicava come esempio di semplicità, umiltà, a chi voleva farsi “piccolo” e mettersi alla sua sequela, ma non chiese loro sacrifici. Nel vangelo non esiste un solo versetto che autorizzi a pensare che il Signore chieda sacrifici d’innocenti a vantaggio dei peccatori. Il Signore, a differenza della strana Signora di Fátima, non affidò il suo messaggio a bimbetti, ma a persone mature e responsabili, e quindi credibili, anche se semplici come bambini. (Renato Pierri)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il miracolo deludente

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2010

Lettera al direttore. Gesù avendo pietà della folla affamata che rischiava di “venire meno per la  via”, dopo aver guarito “zoppi, storpi, ciechi, muti e molti altri infermi” (cf Mt 25), fece il miracolo della moltiplicazione dei pani. Quasi un paio di millenni dopo, il 13 ottobre 1917, la Madre di Gesù, fece un miracolo che non sfamava nessuno, che non guariva nessuno. Fece danzare il sole nel cielo, terrorizzando la gente. Ma le mamme che avevano i figli al fronte, le famiglie distrutte dalla miseria, i malati, si aspettavano un miracolo simile a quelli del Vangelo, e così presero a chiedere a Lucia, la pastorella veggente: «Ed il miracolo? Il grande miracolo promesso?» E la fanciulla se la cavò rispondendo: «Cosa volete di più? Oggi finisce la guerra; i soldati tornano a casa. C’è forse miracolo più grande?» (cf. Luigi Gonzaga da Fonseca – Le meraviglie di Fatima – Edizioni San Paolo). La gente, però, quel giorno, e per molto tempo ancora, attese invano che fosse dichiarata la fine del conflitto mondiale. (Veronica Tussi)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il segreto di Fatima

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2010

Lettera al direttore. Io e i miei amici inviamo spesso i nostri scritti ai giornali, che alle volte pubblicano e alle volte cestinano. Accade però ogni tanto che il direttore del giornale oppure il giornalista che cura la rubrica, si rendano conto che la lettera è interessante, però, magari per non dar fastidio a qualche potente, oppure ai lettori stessi, preferiscono non pubblicare, e poiché non  sembra loro  neppure giusto cestinare, trovano la soluzione di rispondere personalmente. La lettera mia ultima qui pubblicata col titolo: “Il guazzabuglio di Fatima è come un elastico…”, deve rientrare nell’ultimo caso. Corrado Augias, infatti, che ha sempre mostrato interesse per temi religiosi, mi ha risposto personalmente affermando che “le religioni devono essere «elastiche» altrimenti non sarebbero religioni”. C’è del vero in ciò che il giornalista afferma, poiché è ovvio che il rapporto dell’uomo col sacro (religione) muta molto lentamente attraverso i secoli. Il mutamento di norma è un miglioramento, nel senso che il credente si libera da pregiudizi, talvolta perniciosi, antropomorfismi, ecc. Nessun credente intelligente, tanto per fare un esempio, può ritenere oggi che Dio abbia creato prima l’uomo, e poi, dopo averci riflettuto un po’ su, abbia creato la donna. E’ semplicemnte ridicolo. La religione piano piano si libera anche degli aspetti ridicoli. Può accadere anche che una religione dia origine ad un’altra religione; è il caso del cristianesimo derivato dall’ebraismo.  Ma nella mia lettera io non parlavo di questo fenomeno, bensì della deformazione a proprio uso consumo che gli uomini fanno della religione del tempo in cui vivono. Esistono cristiani seri, e cristiani poco seri. Sono gli uomini poco seri e disonesti a servirsi della religione come se fosse un elastico da stiracchiare a proprio piacimento. Alle volte se ne servono come strumento di sopraffazione. Spesso alla religione mescolano la superstizione. Altre volte, in buona fede, intepretano male il Vangelo, e si comportano di conseguenza. Riguardo all’argomento da me affrontato nella lettera: che cosa mai ha da spartire col cristianesimo il segreto di Fatima? (Miriam della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il guazzabuglio di Fatima

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 Maggio 2010

Lettera al direttore. Papa Benedetto XVI parlando con i giornalisti durante il volo che lo ha condotto in Portogallo, ha dichiarato che le attuali «sofferenze» della Chiesa, in conseguenza degli abusi su minori commessi da sacerdoti, fanno parte di quelle annunciate nel terzo segreto di Fatima. Se non fosse per il rispetto dovuto al Pontefice, mi verrebbe da ridere. A quel guazzabuglio inventato da suor Lucia, dove “due Angeli ognuno con un annaffiatoio di cristallo nella mano..raccoglievano il sangue dei Martiri e con esso irrigavano le anime che si avvicinavano a Dio”,  si è attribuito di tutto. Nel “Vescovo vestito di bianco…mezzo tremulo con passo vacillante” che viene ucciso con “varie armi da fuoco” nonché “frecce” (fanno più effetto), si è voluto vedere Giovanni Paolo II. Si dà però il caso che quando il Papa subì l’attentato non era tremulo e vacillante, ma nel pieno delle forze. E non morì. Ma il segreto è come un grande elastico: si adatta a tutto. Ora Benedetto XVI ci dice che le attuali sofferenze della Chiesa pure furono annunciate nel segreto. Ma sì! Però il cardinale Angelo Sodano nel commento al guazzabuglio, scriveva: “La visione di Fatima riguarda soprattutto la lotta dei sistemi atei contro la Chiesa e i cristiani e descrive l’immane sofferenza della fede dell’ultimo secolo del secondo millennio” (Cf  Il Messaggio di Fatima – Elledici – firmato da: Joseph Card. Ratzinger). Si dà il caso però che ci troviamo nel terzo millennio. Ma che importanza ha? (Miriam Della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »