Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘fedeltà’

XIX edizione del Convegno dell’Osservatorio Fedeltà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 ottobre 2019

Parma Giovedì 24 ottobre, a partire dalle 10, nell’Auditorium Carlo Gabbi di GreenLife Crédit Agricole (via Spezia 138), è in programma la XIX edizione del Convegno dell’Osservatorio Fedeltà del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma dedicato al tema Dati, valore e fedeltà.Il Convegno, realizzato grazie al sostegno di Advice, Amilon, Catalina, Comarch, Kettydo+ e Promotion Magazine, analizzerà i percorsi volti a creare valore e fedeltà nella clientela partendo dai dati a disposizione delle imprese, con l’intervento di esperti e la presentazione di casi eccellenti.Scopriremo come gli investitori riescono a vedere il potenziale di fidelizzazione nelle proposte di start up e nei nuovi business model attraverso la testimonianza di Carlo Gotta, Fund Manager di HAT – Orizzonte SGR. Giacomo Lovati, Direttore Insurance e Telematic Services di UnipolSai, mostrerà come i dati di mobilità degli automobilisti permettono di analizzare come mai prima d’ora i bisogni e le potenzialità di stazioni di benzina, negozi, altri servizi di trasporto, pubblicità outdoor e molto altro.Carla Leveratto, Creative Partnership Manager di Google, illustrerà come, in un contesto dominato dai Big Data, la fantasia e la creatività possano ricevere nutrimento dall’analisi dei dati per realizzare campagne di marketing e advertising affascinanti ed efficaci.Il futuro delle automobili è nei servizi in abbonamento? A questa domanda provocatoria risponderà Chiara Angeli, Director Sales e Marketing di Volvo, commentando un trend di gran moda di questi tempi, quello delle “subscription”.Passando alla realtà del largo consumo, avremo le testimonianze di tre big della GDO quali Coop Alleanza 3.0, Carrefour e Selex (Cedi Marche) sull’uso innovativo dei dati nel retail. Flora Leoni, responsabile B2B Development di Carrefour Italia, mostrerà come l’acquisto di una gift card digitale diventa una variabile che fa prevedere un acquisto futuro e un media per raggiungere al contempo il cliente intenzionato a tale acquisto. Sauro Sasso, Direttore Vendite e Marketing di CEDI Marche, tratterà il tema della personalizzazione di premi ed esperienze, in aggiunta alle tradizionali offerte, per fidelizzare il cliente. Il responsabile della comunicazione commerciale di Coop Alleanza 3.0 Alessandro Medici mostrerà l’evoluzione digitale e personalizzata del volantino promozionale per ingaggiare il cliente.Dai prodotti ai servizi con Daniele Carraro, Delivery Manager Italy di Chubb, che declinerà il tema della fedeltà digitale e della personalizzazione delle relazioni con i clienti B2B nell’ambito assicurativo. Per la prima volta Alitalia Loyalty, con Giuseppe Belvisi, Head of Data Analytics, presenterà la valorizzazione del dato dei programmi frequent flyer, attraverso la case history della compagnia aerea di bandiera.Come ogni anno Nielsen è vicina all’Osservatorio Fedeltà: sarà Stefano Cini, Director of Marketing Analytics, a illustrare le nuove opportunità di analisi della clientela a disposizione delle aziende che non dispongono di un database clienti.Chiuderà la giornata Cristina Ziliani, docente del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma e responsabile scientifico dell’Osservatorio Fedeltà, con la ricerca 2019 dell’Osservatorio Dati, valore e fedeltà nelle aziende italiane, per fare il punto sulla capacità delle aziende italiane di creare valore con i dati.Il programma completo dell’evento è disponibile sul sito dell’Osservatorio http://www.osservatoriofedelta.it

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marco Missiroli racconta il suo nuovo, atteso, Fedeltà

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

Torino Giovedì 28 febbraio, ore 21 il Circolo dei lettori, via Bogino, 9 Marco Missiroli racconta il suo nuovo, atteso, Fedeltà (Einaudi) on la scrittice Teresa Ciabatti. «Che parola sbagliata, amante. Che parola sbagliata, tradimento.» Siamo sicuri che resistere a una tentazione significhi essere fedeli? E se quella rinuncia rappresentasse il tradimento della nostra indole più profonda? La fedeltà è un’àncora che ci permette di non essere travolti nella tempesta, ma è anche lo specchio in cui ci cerchiamo ogni giorno sperando di riconoscerci.Con una scrittura ampia, carsica, avvolgente, Marco Missiroli apre le stanze e le strade, i pensieri e i desideri inconfessabili, fa risuonare dialoghi e silenzi con la naturalezza dei grandi narratori.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

30 ottobre: XV Convegno dell’Osservatorio Fedeltà

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2015

Parma ateneoParma Venerdì 30 ottobre (ore 10), all’Auditorium Polifunzionale del Campus si terrà il convegno dell’Osservatorio Fedeltà del Dipartimento di Economia dell’Università di Parma. L’evento che celebra 15 anni di attività, dedica la nuova edizione alle sfide del Futuro del Loyalty Marketing.Il Convegno, realizzato grazie al sostegno di Brand Loyalty, Catalina, Comarch, Dunnhumby, PAYBACK, Klikkapromo-Pazzi per le offerte, Promotion Magazine e Valassis, ripercorrerà come sono cambiate in quindici anni le strategie di fidelizzazione della clientela, gli strumenti e gli analytics, traendo lezioni dai successi e dagli insuccessi del passato, grazie alle testimonianze dei “pionieri” che hanno fatto la storia della fidelizzazione in Italia, tra i quali Mulino Bianco, Carrefour e SMA.Due sono le ricerche dell’Osservatorio Fedeltà che verranno presentate: la “mappa degli italiani” per quanto riguarda la soddisfazione per i programmi loyalty e l’utilizzo dei loro strumenti, e “la mappa delle imprese italiane” per quanto riguarda il grado di sviluppo delle attività di Customer Relationship Management (CRM).Un italiano su tre modificherebbe le proprie abitudini di acquisto se il suo supermercato abituale chiudesse il programma fedeltà: percentuale che sale a due su tre per quel segmento di consumatori “smart loyal” – 2,5 milioni di italiani – che non si limitano a raccogliere i punti e sfruttare gli sconti riservati, ma risultano più ingaggiati con il programma loyalty, utilizzandone coupon, servizi riservati, comunicazioni ai membri. Gli smart loyal sono anche nettamente più attivi sul web, fanno più acquisti online soprattutto su Amazon, dove il 51% è registrato ad Amazon Prime.I risultati delle ricerche dell’Osservatorio ci aiuteranno a rispondere agli interrogativi che brand e retailer si pongono oggi sulla fedeltà del cliente, in uno scenario che sta subendo una vera Rivoluzione, trainata dal “mobile”, tema al quale è dedicata la tavola rotonda del pomeriggio con i protagonisti innovativi del settore.Il Convegno dell’Osservatorio Fedeltà, coordinato dalla Prof.ssa Cristina Ziliani, in 15 anni ha registrato: 2500 partecipanti da 850 aziende diverse del largo consumo, distribuzione e servizi, 110 relatori, 43 pubblicazioni scientifiche frutto delle ricerche dell’Osservatorio, 4 libri, 18 aziende sponsor, 325 studenti coinvolti nell’organizzazione dell’evento, 85 laureati sui temi della fidelizzazione della clientela. L’evento sarà anche l’occasione per premiare cinque laureati/e eccellenti dell’Osservatorio che si sono distinti con importanti carriere che hanno preso avvio proprio dal loyalty management.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fedeltà di coppia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 giugno 2011

Sei italiani su dieci non credono più alla fedeltà di coppia e con l’ormai prossimo inizio dell’estate, dopo un lungo e per molti monotono anno di lavoro, aumenta il desiderio di fare nuove esperienze e di provare nuove emozioni. L’infedeltà di coppia si sta infatti diffondendo in Italia: secondo i dati raccolti da Incontri-Extraconiugali.com, il portale web 100% italiano che si rivolge a tutti coloro che cercano un’avventura al di fuori della coppia, in Italia il 58% degli uomini e il 49% delle donne ha tradito almeno una volta il proprio partner. Sul portale Incontri-Extraconiugali.com (www.incontri-extraconiugali.com) gli iscritti sono già 120 mila di cui il 65% sono uomini, ma il numero delle donne che si iscrivono è in continuo aumento. Secondo il sondaggio di Incontri-Extraconiugali.com il 52% delle relazioni extraconiugali nasce proprio su Internet e non più sul posto di lavoro che attualmente si colloca alla seconda posizione con il 33%. In merito alla distribuzione geografica, la Città italiana in cui si tradisce di più è Roma (58,5%), seguita da Milano (56,5%) e da Napoli (54%). Il sondaggio di Incontri-Extraconiugali.com oltre a rivelare che il 60% degli italiani non crede più alla fedeltà di coppia, evidenzia anche che solo il 30% è soddisfatto del proprio partner.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Vita consacrata. 15 anni dopo”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

”Roma 25 marzo alle ore 17.00 presso l’Aula magna Benedetto XVI della Pontificia Università Lateranense.  L’evento intende riflettere sull’Esortazione apostolica post sinodale scritta da Giovanni Paolo II nel 1996 circa la vita consacrata e la sua missione nella Chiesa e nel mondo, documento ancora oggi fondamentale per guidare il cammino di fedeltà e di rinnovamento degli Istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica. Introdurrà l’iniziativa il saluto del Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense il vescovo Enrico dal Covolo. Presieduti dal Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica l’arcivescovo Joao Braz De Aviz, relazioneranno il Prefetto della stessa Congregazione l’arcivescovo Joseph William Tobin e i due sottosegretari, Suor Enrica Rosanna e Sebastiano Paciolla. Modererà il convegno il missionario clarettiano Josu Mirena Alday.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il business online passa dalla fedeltà

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

Maximiles, leader europeo della fidelizzazione online, ha puntato i riflettori sul mercato italiano grazie alla crescita che, seguendo il trend europeo, il settore sta recentemente sperimentando. In Europa lo sviluppo esponenziale del business dei programmi di fidelizzazione online è sostanzialmente dovuta a due fattori: l’evoluzione del mercato e lo sviluppo delle offerte da parte delle aziende. Da una parte i consumatori del vecchio continente hanno infatti progressivamente abbandonato la paura e la sfiducia nei confronti degli acquisti online e, stimolati anche dalla crisi economica degli ultimi anni, si sono mossi alla ricerca della convenienza a 360°. Dall’altro lato, gli operatori hanno capito il bisogno di dover stare al gioco di un mercato che, per sua propria natura, è regolato da dinamiche molto più rapide e interattive di quelle del mercato offline. In questo contesto, quali sono dunque i motori che danno impulso all’adozione di programmi di fidelizzazione online da parte dei player del settore? In primo luogo le potenzialità che queste soluzioni offrono a livello di business. Non si tratta più, infatti, di un modo per mantenere semplicemente i clienti acquisiti: l’implementazione di una strategia vincente di fidelizzazione online agevola anche l’acquisizione di nuovi clienti e il cross-selling dei prodotti, portando a un conseguente aumento del fatturato.  Inoltre, le tecniche messe in atto da questo tipo di programmi permettono lo sviluppo della notorietà e dell’immagine del brand e una conoscenza più approfondita del comportamento dei clienti. In questo modo, chi vende ha la possibilità di realizzare offerte personalizzate e di influenzare l’esperienza d’acquisto dei consumatori, stimolando la loro propensione ad ampliare la scelta di prodotti da prendere in considerazione. Il successo e l’esperienza di Maximiles sono esempi lampanti dell’evoluzione che il settore  sta sperimentando.  Tradizionalmente a trainare i programmi fedeltà in Italia è sempre stato l’ambito alimentare, settore che registra la maggiore frequenza di adozione, con la grande distribuzione in testa. Oggi la crescita del commercio online sta cambiando lo scenario e, secondo i dati registrati da Maximiles, in Europa settori come moda e tempo libero stanno adottando sempre di più questo tipo di approccio e strategia. (maxmiles)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crolla la fedeltà fiscale

Posted by fidest press agency su sabato, 21 agosto 2010

“In Italia in 5 anni la fedeltà fiscale dei contribuenti è scesa di 11 punti passando da 28,94% a 17,83%”. E’ questo il quadro che è emerso da un’elaborazione effettuata da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che ha ottenuto questo risultato analizzando i dati sulla Tax Compliance rilevati da Lo Sportello del Contribuente nel periodo luglio 2005 – luglio 2010.
L’indice di fiducia dei contribuenti italiani rappresenta il comportamento dei contribuenti nei confronti dell’amministrazione finanziaria. La sua rilevazione avviene attraverso l’analisi di un campione di circa 5.000 contribuenti ed è costituito da due subindici, la stima dei contribuenti sulla situazione corrente (40%) e le previsioni per il futuro (60%). Il dato ha una forte influenza sulla politica monetaria e fiscale in quanto è l’indice della Tax Compliance. Più il valore e’ a lto, più i contribuenti hanno conoscenza, informazione e certezza di poter contare sui propri diritti. Attraverso questa via c’è da attendersi una diminuzione delle evasioni fiscali insieme ad un incremento delle soluzioni pacifiche delle controversie. Secondo l’Associazione Contribuenti Italiani, per combattere l’evasione fiscale serve una riforma fiscale che deve passare attraverso la semplificazione del fisco attraverso la reintroduzione del concordato preventivo fiscale, già sperimentato in italia nel biennio 2003/4, che ha dato ottimi fritti, con l’ l’esonero dall’emissione dello scontrino fiscale, degli obblighi di tenuta delle scritture contabili e la determinazione delle imposte sul reddito in maniera preventiva. (Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »