Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘federalismo fiscale’

Intervento pubblico in agricoltura

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2011

Roma, 8 giugno, ore 10:00, Sala Cavour, MIPAAF, via XX settembre 20 Implicazioni della legge 42/2009 sull’intervento pubblico in agricoltura. Questo il focus del seminario Spesa agricola regionale e federalismo fiscale, organizzato dall’INEA il giorno 8 giugno, dalle ore 10:00 presso la Sala Cavour del MIPAAF, via XX settembre 20.
L’incontro sarà l’occasione per presentare il volume Spesa agricola regionale e federalismo fiscale. Problemi di determinazione dei fabbisogni finanziari, che prospetta un’analisi della spesa agricola a partire dalle nuove definizioni e categorie di costo introdotte dalla legge 42/2009, attuazione dell’articolo 119 della Costituzione sul federalismo fiscale. Il volume spazia dai fondamenti giuridici e culturali dei Livelli Essenziali delle Prestazioni (LEP) del settore agricolo alla metodologia di quantificazione della spesa agricola, tesa a individuare i fabbisogni regionali. Elaborazione teorica e approccio pratico hanno consentito di determinare i contenuti dei LEP agricoli, attraverso l’applicazione dei criteri metodologici ai singoli capitoli di spesa di tre casi regionali (Lombardia, Toscana e Calabria), con il risultato di una riclassificazione della spesa agricola in prestazioni essenziali (LEPA), “non essenziali” (Non LEPA) e per interventi speciali. Viene affrontato nella pubblicazione, inoltre, il problema della individuazione dei fabbisogni e dei costi standard, nucleo del nuovo sistema di finanziamento degli enti decentrati, analizzando sia i fondamenti teorici di fabbisogno e costo standard sia i problemi operativi della loro definizione sul piano empirico. Dopo il saluto introduttivo del Presidente INEA, Tiziano Zigiotto, e l’intervento dei curatori del volume Lucia Briamonte, ricercatrice dell’INEA e Corrado Ievoli, Professore dell’Università del Molise, l’incontro sarà moderato dal Direttore Generale INEA, Alberto Manelli, prevedendo gli interventi di rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Mipaaf, Stefano Vaccari Direttore generale dei servizi amministrativi e il Capo di Gabinetto Cons. Antonello Colosimo. Per le Regioni saranno presenti Dario Stefano, Regione Puglia, Paolo Petrini, Regione Marche e Angela Birindelli, Regione Lazio.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Allarme tasse

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

All’aumento dell’inflazione si aggiunge per gli italiani un’ulteriore brutta tegola, sottolinea Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, quella annunciata dall’Associazione degli artigiani di Mestre a seguito dello studio dei dati pubblicati nei giorni scorsi dal Governo nel Documento di Economia e Finanza 2011. Anche se secondo il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi non si può parlare di un vero e proprio aumento dell’imposizione fiscale, tuttavia da quest’anno ciascun italiano sarà costretto a versare nelle casse dello Stato in media 236 euro in più di tasse e contributi nel 2012 ed il peso delle imposte crescerà di altri 376 euro pro capite e così per un totale nel biennio 2011-2012 di ben 612 euro in più rispetto a quanto ha pagato nel 2010. Le cause di tali aumenti, sempre secondo la Cgia sono riconducibili sia alla leggera ripresa economica in atto che all’aumento del gettito proveniente dalla lotta all’evasione fiscale ed infine da un possibile incremento della tassazione locale in conseguenza dell’applicazione dei decreti sul famigerato federalismo fiscale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tributi locali e federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

E’ stata pubblicata una nuova scheda pratica dell’Aduc: “Tributi locali: le novità del federalismo fiscale”. A cura di Rita Sabelli, responsabile aggiornamento normativo dell’associazione. Segue la presentazione: Il percorso di realizzazione del progetto di “federalismo fiscale” dell’attuale governo ha inizio con la legge delega 42/2009 a cui debbono seguire otto decreti attuativi. I primi entrati in vigore hanno avuto per oggetto il “federalismo demaniale” (attribuzione gratuita di beni statali agli enti locali, d.lgs. 85/2010), “Roma capitale” (passaggio da semplice comune a nuovo ente territoriale dotato di una speciale autonomia, d.lgs.156/2010), e i “fabbisogni standard” (nuovi criteri per stabilire il fabbisogno economico dei comuni, d.lgs.216/2010). Il quarto in ordine di tempo si occupa di “federalismo municipale”, e riforma la fiscalita’ comunale secondo il principio cardine della legge delega, che e’ quello di rendere del tutto indipendenti, economicamente parlando, gli enti locali. Viene quindi dettagliato il passaggio da una finanza derivata -dove lo Stato trasferisce soldi agli enti locali- ad una finanza autonoma, con riscossione diretta di tributi propri. Con questo intento il decreto (d.lgs.23/2011 entrato in vigore il 7/4/2011) assicura ai comuni parte del gettito di imposte nazionali che gravano sugli immobili posti nel loro territorio, istituisce nuove tasse comunali che sostituiranno, a partire dal 2014, gli attuali tributi comunali (come ICI, Tosap, etc.) ed introduce -dal 2011- una nuova ed alternativa forma di tassazione per i redditi da locazione di immobili ad uso abitativo (la “cedolare secca”), che affluisce in parte, e forse totalmente dal 2014, ai comuni ove l’immobile si trova. Vengono inoltre inasprite le norme applicabili in caso di emersione di affitti in nero. Premesso tutto cio’, va detto che il decreto stabilisce esplicitamente che l’attuazione delle nuove disposizioni NON deve comportare alcun aumento del prelievo fiscale complessivo a carico dei contribuenti (art.12 comma 2). I comuni che si trovano nelle regioni a statuto speciale (Sicilia, Sardegna, Val d’Aosta, Trentino e Friuli V.G.) devono perseguire gli obiettivi del federalismo fiscale stabilendo, nel rispetto dei propri statuti, regole proprie da sottoporre poi al Governo al fine di armonizzarle con i principi nazionali. Tra i quattro successivi decreti che dovrebbero completare la riforma, decreti attualmente in bozza, c’e’ anche quello che sancira’ l’autonomia tributaria di Regioni e Province. A parte dovra’ arrivare anche un decreto legislativo che istituisca le cosiddette “citta’ metropolitane” e ne disciplini l’autonomia fiscale, stabilendo per esse tributi propri, anche diversi da quelli dei comuni. (fonte Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 marzo 2011

L’aumento delle tasse rinviato al 2013, cioe’ a dopo le elezioni. Che furbi Non poteva che essere cosi’. Come previsto il cosiddetto federalismo porterà all’aumento delle tasse locali. La commissione bicamerale ha votato il federalismo fiscale, cioe’ l’aumento delle tasse, con l’astensione del Pd che ha subito le pressioni dei propri governatori regionali a secco di soldi. Pero’ furbizia delle furbizie il tutto andra’ in onda nel 2013, cioe’ dopo le elezioni. Problema rimasto aperto e’ la perequazione, cioe’  la spartizione dei soldi tra regioni ricche e regioni povere. Ovviamente, tale problema non ha trovato soluzione. Riforma monca, quindi, foriera di ulteriori tensioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La Calabria è ancora in Italia?”

Posted by fidest press agency su domenica, 13 marzo 2011

Rende. Iniziativa del “Pd-Forum delle Idee” il prossimo sabato 19 marzo alle 10 al Museo del Presente di Rende, nel quadro di una serie di iniziative sui 150 anni dell’Unità d’Italia.Alla manifestazione di Rende, introdotta dal deputato del Pd Franco Laratta, prenderanno parte parlamentari e consiglieri regionali del Pd calabrese, amministratori e dirigenti del partito, i Giovani Democratici della Calabria. Nel corso del convegno si parlerà del Federalismo Fiscale, della Costituzione italiana, della Calabria. Secondo Franco Laratta: “Il sud deve reagire. Non può essere una reazione scomposta, ma una reazione politica, culturale e sociale. Il sud dovrà smetterla di piangersi addosso e dovrà mettere in campo le migliori energie per dare vita a risposte adeguate e moderne. Il sud non può accettare di essere sempre più marginale, non può sopportare una politica del governo fatta solo di tagli, di scippi, di assenza totale di investimenti nel sud. Ma la politica nel Mezzogiorno deve cambiare, i partiti dovranno fortemente rinnovarsi, ci sarà bisogno di pensare al futuro con un’idea nuova e alternativa!”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Destinare i beni demaniali regionali alle AA.SS.LL.

Posted by fidest press agency su domenica, 13 febbraio 2011

Una lettera ai  Presidenti delle Regioni nonchè agli Assessori Regionali competenti e -per conoscenza- ai Ministri della Salute, dell’Economia, del Federalismo e del Lavoro e Politiche Sociali è stata inviata dal Segretario Nazionale Ugl Medici Ruggero Di Biagi. “Abbiamo sottoposto alle Autorità politiche nazionali e regionali -ha affermato Di Biagi- una proposta di destinazione di beni demaniali regionali alle  AA.SS.LL. Come noto infatti, con D.lgs. 28/05/2010 n. 85 sul cosiddetto “federalismo fiscale” lo Stato ha attribuito a Comuni, Province, Città Metropolitane e Regioni un patrimonio di ex beni demaniali (aree e fabbricati) con lo scopo di finanziare il normale esercizio delle funzioni amministrative, tra cui, primaria sappiamo essere quella della gestione del Sistema sanitario regionale. Ebbene, come anche questo noto,  molte AA.SS.LL. in troppi casi, utilizzano attualmente immobili e locali assunti in locazione da privati, talora da decenni e con contratti eufemisticamente definibili criticabili,   per i quali versano quindi i relativi canoni, che pesano fortemente sui già disastrati  bilanci aziendali. Pare opportuno allora -ha concluso il Segretario Ugl Medici- destinare prioritariamente tali beni, con modalità da individuarsi, alle Aziende Sanitarie Locali, al fine di eliminare progressivamente il più possibile ogni situazione di immobili in locazione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Lega e il Federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su domenica, 23 gennaio 2011

“Caro ministro Bossi, le stanno portando via il federalismo fiscale. Lo soffocano sotto il peso di emergenze  che nulla hanno a che vedere con gli interessi reali del Paese.  Lo depotenziano perché distratti dalla sopravvivenza di un governo in apnea, quasi non si rendessero conto che in agenda c’è la definizione della più importante riforma sul funzionamento dello Stato del gli ultimi decenni”. Lo scrivono, in una lunga  lettera aperta pubblicata ieri mattina sul sito di TrecentoSessanta, il senatore Marco Stradiotto e il deputato Francesco Boccia, entrambi componenti PD della Commissione Bicamerale per l’Attuazione del Federalismo Fiscale ed entrambi tra i fondatori dell’Associazione di Enrico Letta.  “È ormai chiaro a tutti – proseguono – che questo, semplicemente, non è federalismo. È un ibrido che rischia di trasformarsi in un pasticcio che non determinerà né autonomia né equità. Noi lo ripetiamo da mesi: al federalismo crediamo tanto quanto la Lega, ma vogliamo farlo bene. Chi amministra  correttamente va premiato, chi amministra male va sanzionato. Per questo sostituire le entrate proprie con quelle derivate distorce il principio cardine del federalismo, ossia lo stretto legame tra autonomia finanziaria e responsabilità, e tradisce l’assioma ‘pago-vedo-voto'”.  “Allo stesso modo – continuano – i paletti messi dal ministro Tremonti rischiano di mortificare sul nascere la riforma. La legittima preoccupazione di far quadrare i conti, anziché tradursi in veti preventivi, potrebbe infatti risolversi con ordinarie clausole di salvaguardia sui vincoli di finanza pubblica e sul divieto di aumentare  la pressione fiscale. Per questi motivi ripetiamo a lei, e ai ministri Calderoli e Tremonti, che servono garanzie reali sui servizi una volta definiti i fabbisogni. Prima si definiscono i fabbisogni, poi la perequazione. Le rilanciamo inoltre la proposta Letta sulle  detrazioni fiscali per 4 milioni di inquilini non proprietari, attraverso la cedolare secca. Infine, insistiamo sull’autonomia vera: i sindaci ottengono le risorse, i sindaci devono utilizzarle bene, i sindaci sono mandati a casa o riconfermati in funzione di questo utilizzo”. “Facciamo ancora in tempo – concludono – a evitare un corto circuito istituzionale. Il Paese, tutto intero, non ce lo perdonerebbe e a nessuno potremo dire, per scusarci: ‘E’ colpa di Ruby!’”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 22 gennaio 2011

Roma 22/1/2011 Ore 10.30: Hotel Jolly, via Medina 70 – Napoli Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene al convegno “Piano per il Sud…velocemente”, organizzato dai Circoli Nuova Italia. Introduce Luigi RISPOLI, presidente Consiglio provinciale di Napoli. Intervengono Antonio D’AMATO, past president Confindustria, Stefano CALDORO, presidente della Regione Campania, Luigi COMPAGNA, Commissione parlamentare Federalismo fiscale, Mario LANDOLFI, IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni, Antonio MARZANO, presidente CNEL, Giuseppe OSSORIO, presidente Fondazione Regioni d’Europa, Marcello TAGLIALATELA, assessore all’Urbanistica Regione Campania.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 novembre 2010

Il decreto legislativo sui fabbisogni standard di regioni, province e comuni è stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri del 18 novembre scorso. Spesa storica e fabbisogni standard, efficienza dei servizi e risparmi di spesa, è su questi parametri che nei prossimi anni si potrà valutare l’attuazione concreta del federalismo fiscale nei servizi erogati dalle amministrazioni pubbliche. Il processo di determinazione dei fabbisogni standard punta a soddisfare le esigenze dei cittadini promuovendo un uso più efficiente delle risorse pubbliche. Per valutare l’efficienza, l’efficacia e l’adeguatezza dei servizi erogati al fine di migliorarli a vantaggio di cittadini ed imprese servono però indicatori significativi. Il procedimento di individuazione di questi indicatori è affidato alla Società per gli studi di settore-Sose, con la collaborazione di altri soggetti qualificati, come l’Ifel, l’Istat e la Ragioneria dello Stato. La determinazione dei fabbisogni standard per regioni, province, comuni e città metropolitane rappresenta dunque un passaggio fondamentale nel percorso di attuazione del federalismo fiscale. L’avvio della fase transitoria per il superamento della spesa storica è prevista a partire dal 2012 e terminerà nel 2017. Il passaggio sarà graduale per gruppi di funzioni, le quali vengono individuate in via provvisoria dal decreto sui fabbisogni standard in attesa del varo della Carta delle Autonomie. Il fabbisogno standard sarà determinato con riferimento a ciascuna funzione fondamentale, ad un singolo servizio, o ad aggregati di servizi, in relazione alla natura delle singole funzioni fondamentali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una manovra che non aiuta il Sud

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 Mag 2010

Da decenni la classe politica ha trasformato il Mezzogiorno in un pozzo dove attingere voti per disegni politico-economici estranei al suo sviluppo, con una sorta di patto scellerato tra centro e periferia che ha finito col sacrificare le potenzialità di sviluppo del nostro Sud”.  Così l’On. Scilipoti (IDV), in relazione alla manovra da 24 miliardi di euro. “Insieme al pesante pregiudizio della  manovra economico-finanziaria, è noto ai più come dal 2013 verrà meno la riserva sui fondi strutturali europei, per cui le regioni Obiettivo1 dovranno muoversi sullo scenario economico contando essenzialmente sulle proprie risorse”. Continua il deputato di Italia dei Valori: “Garantisca il Governo  che le disposizioni attuative della legge delega 42/2009 sul federalismo fiscale rispettino, come dalla legge stessa previsto, le linee guida per l’attuazione della fiscalità di sviluppo volta alla creazione di nuove attività d’impresa e nuova occupazione nelle aree sottoutilizzate delle regioni del Mezzogiorno”. Conclude l’On. Scilipoti (IDV): “Se ci sono Movimenti per il Sud, i motivi ci sono e vanno cercati in anni di immobilismo!”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma chiama Bruxelles

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 ottobre 2009

“Roma è finalmente ente locale speciale grazie alla legge sul federalismo fiscale. Per avere una governance adeguata al suo territorio il governo deve al più presto approvare i decreti attuativi”. A parlare il vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo agli Open Days di Bruxelles: “Il secondo polo turistico della capitale – ha detto il vicesindaco – è un grande progetto di sviluppo. Quello che chiediamo alla comunità europea non è il sostegno solo per l’aspetto turistico ma, più in largo, per realizzare le infrastrutture necessarie al progetto e alla città, creando circa 30 mila nuovi posti di lavoro. Roma in quanto ente locale speciale per prima cosa deve essere riconosciuta interlocutore diretto dalla comunità europea, così come già accade per le province autonomie di Trento e Bolzano inserite nel Nuts 2. L’investimento per il secondo polo turistico richiede 8 miliardi di euro, 7 dei quali saranno investimenti di privati, utilizzando anche il sistema del project financing, e 1 miliardo destinato alle infrastrutture. Per l’appunto, per la costruzione delle infrastrutture i fondi potranno essere assicurati da Europa, Stato, Regione e Comune”. A Bruxelles il vicesindaco di Roma ha incontrato il Vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, responsabile per i trasporti . Nel corso del colloquio si è parlato dello sviluppo delle infrastrutture della città di Roma e della necessità di un rafforzamento di quelle che collegano tutta l’area del secondo polo turistico, in particolare l’aeroporto di Fiumicino, la fiera di Roma, l’Eur fino al mare e la stazione Termini. Si è inoltre parlato della volontà di utilizzare fondi europei per realizzare tale progetto e il Vice-Sindaco Cutrufo ha insistito sulla necessità di dare sempre più a Roma una dimensione europea. L’onorevole Roberta Angelilli, a sua volta, ha commentato di fronte alla platea degli Open Days che questo progetto di eccellenza della capitale d’Italia non poteva che terminare con la proiezione dello splendido Omaggio a Roma del maestro Zeffirelli con Monica Bellucci e Andrea Bocelli: un applauso di tre minuti ha suggellato il successo dell’incontro.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il federalismo fiscale è legge dello stato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 Mag 2009

Bologna 26 Maggio, presso l’Hotel Royal Carlton, Maggioli Editore propone una giornata di approfondimento e di confronto su “Federalismo Fiscale e Finanza degli Enti Territoriali: criticità e prospettive”.  Il Federalismo fiscale è ormai legge dello Stato (legge n.42 del 5 maggio 2009). Obiettivo primario del federalismo è quello di garantire piena autonomia di entrata e di spesa agli enti locali in modo da sostituire, seppure in modo graduale, il criterio della spesa storica con quello dei costi standard per tutti i servizi fondamentali del paese. Questo comporterà una maggiore responsabilità da parte degli enti locali nel gestire le risorse. Da qui l’esigenza di un convegno dedicato agli amministratori, ai dirigenti e ai funzionari degli enti locali, che possa essere un aiuto per prepararsi a vivere in una nuova era. Il testo della legge comporta una lettura che richiede un doppio bagaglio di competenze: quelle proprie del tributarista e quelle dell’economista. L’incontro di Maggioli si propone di fornirle entrambe grazie all’intervento di autorevoli e qualificati esperti del settore come Ettore Jorio, Professore di Diritto Amministrativo Sanitario dell’Università della Calabria e autore di diversi volumi tra cui, in uscita in questi giorni, “Il Federalismo fiscale”(Maggioli Editore); Ernesto Longobardi, Professore Ordinario di Scienza delle Finanze dell’Università di Bari; Andrea Giovanardi, Professore associato di Diritto Tributario dell’Università di Bari; Luigi Lovecchio, Dottore commercialista, Professore a contratto di Diritto tributario internazionale, Università di Chieti – Pescara.   Pur nella consapevolezza di essere di fronte ad una legge delega che prevede un complesso e non breve percorso attuativo che lascia ampi margini di opzioni al legislatore delegato, il convegno ha l’ambizione di individuare i punti critici dell’articolato normativo e di delineare gli scenari futuri possibili, segnalando rischi ed opportunità.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Famiglia e federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su sabato, 9 Mag 2009

Il prossimo 15 maggio l’Onu celebrerà in tutto il mondo la XVI Giornata internazionale della famiglia. In Italia il Forum delle associazioni familiari ha organizzato una serie di eventi regionali e nazionali con il titolo generale “Famiglia e federalismo fiscale”. L’intento è quello di verificare se la legge di riforma del sistema fiscale in chiave federalista approvata definitivamente nelle scorse settimane, rappresenti un’opportunità per avviare il Paese verso un fisco family-friendly. Una svolta questa richiesta dal milione e duecentomila cittadini che hanno aderito alla petizione “Per un fisco a misura di famiglia” organizzata dal Forum in occasione della Giornata internazionale della famiglia 2008. Gli eventi organizzati andranno a costituire una vera e propria settimana per la famiglia che si terrà a Bologna (ex Consiglio regionale, ore 10) a cui seguirà, domenica 10, l’appuntamento a Venezia (Campo S. Geremia, ore 10), il 15 a Genova (Sala Quadrivium, ore 18) ed il 16 a Bari (Biblioteca Ricchetti, ore 16,30) e Palermo (Villa Trabia, ore 10). L’incontro nazionale si terrà il 15 maggio a Roma, Sala Capranichetta, ore 11 alla presenza di autorità istituzionali, politiche e sindacali.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 marzo 2009

“Credo fermamente che adeguati provvedimenti a sostegno della valorizzazione delle risorse nel mezzogiorno d’Italia siano il punto di partenza di qualsivoglia dinamica di federalismo fiscale nel nostro Paese e l’accoglimento da parte del Governo dell’Ordine del giorno che andava in questo senso, rappresenta la conferma palpabile di questa priorità”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, deputato del PdL eletto in Europa, in merito all’accoglimento dell’Ordine del giorno di cui è primo firmatario, sottoscritto da altri undici deputati, nell’ambito della discussione del federalismo fiscale attualmente alla Camera.“L’Ordine del giorno da me presentato è stato sottoscritto dai colleghi Picchi, Gbiino, Dima, Vincenzo Fontana, Catone, Antonino Foti, Versace, Germanà, Murgia e Saltamartini, – continua Di Biagio – e impegna il Governo ad introdurre nei futuri provvedimenti legislativi precise disposizioni finalizzate a favorire il coordinamento delle risorse, e la piena valorizzazione di queste, orientate al superamento del divario economico tra il Nord ed il Sud del Paese, segnatamente sul fronte della ricerca”. “La sottoscrizione dei colleghi, mostra una profonda e sentita sensibilità verso la questione meridionale – conclude il deputato eletto all’estero – una sensibilità rafforzata dall’impegno del Governo, soprattutto sul fronte della ricerca, settore sul quale il nostro Esecutivo può fare ancora molto, in partitocolar modo negli atenei e negli istituti di ricerca del nostro mezzogiorno”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2009

Ancora a Sommacampagna il Coordinamento dei sindaci della Provincia veronese aderenti al Movimento dei Sindaci per il 20% Irpef . L’incontro è stato preparatorio della conferenza stampa in programma giovedì 12 marzo alle ore 10.30 nella Sala Rossa della Provincia, dove il Coordinamento lancerà il “Firma Day” previsto per il 14 e 15 marzo e fornirà i dati parziali della Campagna per la raccolta di firme sul federalismo fiscale, a cui hanno aderito Enti Locali, Organizzazioni sindacali e Associazioni datoriali del Veneto.Presenti alla riunione di Coordinamento i comuni di Legnago (sindaco Silvio Gandini)  Zevio (sindaco Paolo Lorenzoni), Soave (sindaco Lino Gambaretto), Grezzana (cons. Felice Tacchella) Castelnuovo del Garda (sindaco Maurizio Bernardi), Castel d’Azzano (sindaco Franco Bertaso), Nogarole Rocca (sindaco Luca Trentini),“Questa iniziativa del Movimento dei Sindaci per il 20% Irpef, è appoggiata dall’Anci Veneto e dalle associazioni di categoria – ha aggiunto il sindaco di Zevio, Paolo Lorenzoni, segretario del coordinamento – Durante la conferenza stampa in Provincia saranno presenti anche i rappresentanti della Confesercenti che depositeranno le firme che hanno raccolto. Molte altre regioni e comuni di tutta Italia hanno contattato il Coordinamento per avere delucidazioni in merito alla Campagna”.“La Campagna a favore della nostra gente sta per concludersi – ha aggiunto Graziella Manzato, sindaco di Sommacampagna – con un risultato positivo. Con il 20% dell’Irpef ai Comuni, avremmo immediatamente le risorse economiche per permettere, in momenti di crisi come quello attuale, l’offerta di servizi adeguati, in attesa dell’entrata in vigore della Legge sul Federalismo che andrebbe poi a regime tra dieci anni”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »