Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘federico garcia lorca’

Poesia degli occhi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 dicembre 2009

Roma 10 dicembre 2009 alle ore 18.30,  presso la Reale Accademia di Spagna di Roma Piazza San Pietro in Montorio 3, verrà inaugurata la mostra Poesia degli occhi. Omaggio degli artisti italiani a Federico García Lorca, a cura di Otello Lottini. All’inaugurazione prendono parte Enrique Panés, Direttore della Reale Accademia di Spagna, Umberto Croppi, Assessore alla Cultura e alla Comunicazione del Comune di Roma, Fabio Fatuzzo, Assessore alla Cultura del Comune di Catania (dove la mostra andrà l’anno venturo) e Nerio Nesi, Presidente dell’Associazione Culturale Italia / Spagna (ACIS). La mostra è  promossa dall’Università Roma Tre – Dipartimento di Letterature Comparate e dal Centro d’Arte Contemporanea (CEDAC), della Facoltà di Lettere e Filosofia dello stesso Ateneo, nonché dall’Accademia di Spagna a Roma. Hanno dato il loro sostegno e patrocinio il Comune di Roma, Assessorato alla Cultura e Comunicazione, il Comune di Catania, Assessorato alla Cultura, l’Istituto Cervantes di Roma, l’Associazione Culturale Italia Spagna (ACIS) di Torino. Gli artisti italiani Alberto Abate, Ubaldo Bartolini, Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli, Solveig Cogliani, Stefano Di Stasio, Paola Gandolfi, Elio Marchegiani, Vanni Rinaldi, Donatella Schilirò, sono stati invitati a ri-creare l’esperienza estetica degli undici Sonetti dell’amore oscuro (1935-1936) di García Lorca, lavorando con una dinamica interpretativa, in cui la coscienza creativa del presente si nutre del mondo poetico del passato, che, in questa occasione, si incarna in una delle più grandi voci del Novecento spagnolo ed europeo.  I Sonetti dell’amore oscuro che Lorca ebbe il tempo di comporre sono in tutto undici. Nelle sue intenzioni, erano parte di un libro più esteso, che doveva costituire un vero e proprio canzoniere d’amore. Ma la tragica morte gli impedì di comporlo. Alcuni erano già noti negli anni Trenta, poiché Lorca li aveva letti in privato ai suoi amici (da Pablo Neruda a Vicente Aleixandre).  Tragedie del passato e attualità della poesia. La mostra intende guardare alla perennità e all’attualità della poesia di Lorca, che continua a parlarci ancora oggi, più che a rievocarne la drammatica morte, che è consegnata alle tragedie storiche del Novecento.  (foto opera abate)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »