Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘federico II’

Alta chirurgia andrologica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 luglio 2019

Napoli. Federico II. “AndroSud”, spiega il professor Vincenzo Mirone, Ordinario di Urologia all’Università Federico II di Napoli, Primario Urologia e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, “è un corso itinerante rivolto a giovani urologi – quest’anno erano circa duecento – durante il quale esperti andrologi insegnano le più avanzate tecniche chirurgiche andrologiche per formare una nuova leva di chirurghi in grado di risolvere impotenza e incontinenza post interventi oncologici”. Durante la sessione di live surgery sono stati effettuati e illustrati in diretta complessi interventi basati sull’impianto di protesi peniene malleabili e tricomponenti per la risoluzione del deficit erettile e di sling transotturatoria per il ripristino della continenza urinaria.
“Deficit erettile e incontinenza urinaria”, prosegue il professor Mirone, “sono gravi complicanze legate all’intervento chirurgico per l’asportazione della prostata affetta da carcinoma, ma anche alla vescica e al retto, quando vengono colpiti dallo stesso male”. L’intervento chirurgico può infatti causare un deficit erettile permanente, pregiudicando l’attività sessuale (e quindi il rapporto di coppia) e il controllo della minzione urinaria. “Ancora oggi, nonostante i progressi della chirurgia laparoscopica e della robotica, questi problemi colpiscono milioni di italiani che ora possono trovare una valida soluzione nella chirurgia protesica.”Oltre alle protesi peniene per il deficit erettile, che possono essere malleabili o idrauliche tricomponenti, sono attualmente disponibili per la cura dell’incontinenza urinaria delle sling, particolari retine in polipropilene, le quali, poste sotto l’uretra, ripristinano la normale continenza. Si tratta di interventi mininvasivi che si possono effettuare in day hospital, in anestesia locale e con il Sistema Sanitario Nazionale.“L’incremento dell’aspettativa di vita nella popolazione maschile e anche con il manifestarsi in età sempre più giovane di queste patologie”, conclude il professor Mirone, “hanno aumentato la necessità, sempre più attuale e destinata a crescere, di poter disporre di un numero maggiore di chirurghi in grado di eseguire con successo questi interventi. Scopo del corso è proprio quello di formare giovani uroandrologi attraverso una ‘full immersion’ chirurgica condotta a fianco di esperte équipe di collaudati operatori, pronti a trasfondere in loro non solo le tecniche di base ma anche quelle strategie che costituiscono il bagaglio indispensabile di un chirurgo affidabile sotto tutti i punti di vista. Da qui l’importanza fondamentale di AndroSud e dei suoi insegnamenti”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Laurea Magistrale Honoris Causa in Mathematical Engineering a Tadeusz Iwaniec

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 maggio 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli martedì 16 maggio 2017 cerimonia di conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Mathematical Engineering al matematico Tadeusz Iwaniec, John Raymond French Professor at Syracuse University (USA).
Tadeusz Iwaniec, Finland Distinguished Professor alla Finnish Academy of Sciences dal 2009 al 2014, è Socio straniero dell’Accademia di Scienze Fisiche e Matematiche della Società Nazionale di Scienze Lettere e Arti in Napoli dal 1998. Nel 2009 ha ricevuto la Sierpinski Medal per il suo contributo alla Hyperelasticity Theory.
La manifestazione si svolgerà presso l’Aula Magna Storica dell’Università degli Studi degli Studi di Napoli, in corso Umberto I, 38, a Napoli, alle 11.30.
Introdurranno la cerimonia gli interventi di Gaetano Manfredi, Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II, Piero Salatino, Presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base della Federico II, e Gioconda Moscariello, Direttore del Dipartimento di Matematica e Applicazioni “Renato Caccioppoli” dell’Ateneo federiciano. Terrà la Laudatio Academica di Tadeusz Iwaniec Carlo Sbordone, Professore di Analisi Matematica della Federico II, a cui seguirà la Lectio Magistralis del Professore Tadeusz Iwaniec, ed il conferimento della Laurea.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Focus sull’ipertensione per ridurre le malattie cardiovascolari

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 maggio 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli dal 4 al 6 maggio 2017 Aula Magna del Centro Congressi Federico II Università di Napoli, in Via Partenope 36. Due giorni e mezzo di relazioni di esperti provenienti da diverse parti del mondo, cinque sessioni dedicate ai principali aspetti dell’ipertensione e alle patologie associate: sono i numeri del simposio internazionale “From arterial hypertension to heart disease”. «La Società Europea di Cardiologia sta lavorando alle nuove linee guida sull’ipertensione, e questo simposio offrirà ai cardiologi un’occasione di confronto e di attenzione sui principali aspetti della circolazione arteriosa e il suo impatto sulle malattie cardiovascolari» spiega Giovanni de Simone, Docente del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali all’Università Federico II di Napoli e Presidente del simposio. «Durante l’incontro parleremo di ipertensione, ma anche di aterosclerosi, angina pectoris, obesità e sindrome metabolica, differenze di genere e malattie cardiovascolari, fibrillazione atriale, prevenzione».
Il simposio è organizzato dal Centro di Ricerca per l’Ipertensione Arteriosa dell’Università Federico II di Napoli ed è promosso dalla Fondazione Internazionale Menarini.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“ERC Week@Federico II. Il Sud Italia per l’Europa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 aprile 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli giovedì 6 aprile alle 15 nella Chiesa dei Santi Marcellino e Festo in largo San Marcellino, 10, con gli ERC Andrea Ballabio, Bruno Siciliano, Mauro Calise, Maria Chiara Scappaticcio, Bianca De Divitiis.
E’ la manifestazione che intende analizzare il ruolo dell’European Research Council nel supportare la ricerca di eccellenza in grado di affrontare le sfide sociali e di sfruttare al meglio le opportunità della comunità scientifica italiana, in particolare nel Sud Italia. Apriranno l’incontro i saluti del Rettore Gaetano Manfredi e del Capo della comunicazione dell’Agenzia esecutiva ERC, Massimo Gaudina. Seguiranno gli interventi di docenti e ricercatori testimoni di iniziative di successo: Daniela Corda (IBP – CNR, rappresentante per l’Italia in H2020 per ERC, MSCA e FET), Andrea Ballabio (Università di Napoli Federico II – Tigem), Giuseppe Maruccio (Università del Salento – Delegato alla ricerca), Maria Chiara Scappaticcio (Università di Napoli Federico II – Progetto Platinum), Bianca De Divitiis (Università di Napoli Federico II – Progetto HistAntArtSi), Bruno Siciliano (Università di Napoli Federico II – Progetto RoDyMan), Giuseppe Notarstefano (Università del Salento – Progetto Opt4Smart), Mauro Calise (Università di Napoli Federico II – Direttore di Federica Web-learning).La manifestazione è aperta ai ricercatori italiani e stranieri di tutti i settori scientifici disciplinari.
L’Ateneo Federico II, così come altri Enti istituzionali, Università e Centri di ricerca di tutto il mondo, ha deciso di aderire alle iniziative intraprese dalla Commissione Europea a sostegno dei progetti di ricerca “di frontiera”, volti a produrre nuove conoscenze ed applicazioni innovative utili per i mercati futuri.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ruggero Cappuccio alla Federico II parla di Drammaturgia e Vita

Posted by fidest press agency su domenica, 26 marzo 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli lunedì 27 marzo alle 16 nell’Aula Magna Piovani del Dipartimento di Lettere dell’Ateneo, in via Porta di Massa, Ruggero Cappuccio terrà un incontro con studenti e docenti nel quale discuterà del suo articolato percorso di uomo di teatro e del ruolo di Direttore del Napoli Teatro Festival.
All’incontro, curato e moderato da Mariano d’Amora (docente di Drammaturgia Teatrale), interverranno il Prorettore della Federico II Arturo De Vivo, Giancarlo Alfano (coordinatore corso di Laurea Magistrale in Discipline della Musica e dello Spettacolo), ed Ettore Massarese (docente di Discipline dello Spettacolo Teatrale).
Mercoledì 29 marzo sarà la volta di James Rushbrooke che interverrà sul tema ‘Fin dove è lecito spingere la ricerca?’. L’appuntamento è alle 16 nell’Aula Magna Piovani.
Gli incontri si svolgono nell’ambito delle attività del nuovo corso di Laurea Magistrale in Discipline della Musica e dello Spettacolo. Storia e Teoria.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alternanza scuola-lavoro “Art & Science across Italy”

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 marzo 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli lunedì 20 marzo, alle 10.30, nella Sala del Consiglio di Amministrazione presso il Rettorato dell’Università Federico II, in corso Umberto I, 40, verrà presentato il progetto di alternanza scuola-lavoro “Art & Science across Italy” del network CREATIONS di Horizon2020 organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dal CERN di Ginevra.Alla conferenza stampa di presentazione prenderanno parte il Rettore dell’Ateneo Gaetano Manfredi, il Presidente dell’INFN Ferdinando Ferroni, l’Assessore all’Istruzione della Regione Campania Lucia Fortini, l’Assessore alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli Annamaria Palmieri, e il Direttore Generale dell’USR Campania Luisa Franzese. Pierluigi Paolucci, INFN/CERN, responsabile nazionale di “Art & Science across Italy” illustrerà il progetto che sul territorio è realizzato con la collaborazione e il patrocinio dell’Università Federico II, della Regione Campania, dell’Ufficio Scolastico Regionale, del Comune di Napoli, del Museo Città della Scienza, dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli e della Società Nazionale di Scienza, Lettere e Arti in Napoli.
Interverranno il Direttore del Science Centre di Città della Scienza Luigi Amodio, il Direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli Giuseppe Gaeta, il Direttore del Dipartimento di Fisica della Federico II Leonardo Merola, il professore Rocco Gervasio dell’Ufficio Scolastico Regionale, e il Presidente della Società Nazionale di Lettere e Arti in Napoli Domenico Conte.
Il progetto di alternanza scuola-lavoro “Art & Science across Italy” è rivolto agli studenti del terzo e quarto anno dei Licei Classici, Artistici e Scientifici della città di Napoli.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli studenti della Federico II primi assoluti a Londra nella PRMIA Risk Management Challenge

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2017

Università di Napoli “Federico II”JPGLondra. Oro per la Federico II nella PRMIA Risk Management Challenge. Dopo l’arrivo in finale in tutte le edizioni, l’argento dello scorso anno, la squadra federiciana, guidata come tradizione dalla professoressa Rosa Cocozza, è arrivata in vetta alla classifica nella PRMIA.Unica italiana approdata alla finale londinese, la CucurVar – questo è il nome della squadra composta da Martina Simeone, Gennaro Battista, Dario Iacovino e Alessandro Sica – ha gareggiato nei giorni scorsi a Londra difendendo i colori dell’Ateneo Federico II e conquistando un meritatissimo primo posto.La Prmia Risk Management Challenge, organizzata dal PRMIA Institute, ha l’obiettivo di stimolare studenti di diverse discipline ad utilizzare conoscenze e competenze in modo critico e costruttivo al fine di risolvere realistici problemi di risk management. La competizione, aperta a studenti Europei, Americani e Canadesi, ha visto la partecipazione di circa 200 studenti.L’Ateneo federiciano, sempre presente nelle finali della gara con gli allievi del Corso di Gestione del Rischio, negli anni nel corso della competizione ha affrontato le tematiche del rischio di credito e quella del rischio di cambio. Quest’anno la competizione riguardava il rischio di tasso di interesse.
Martina Simeone, Gennaro Battista, Dario Iacovino e Alessandro Sica, tutti laureati triennali in Economia delle Imprese Finanziarie e prossimi al traguardo della magistrale in Finanza, hanno affrontato con piena competenza e maturità critica un caso concreto di esposizione al rischio di interesse.La proposta risolutiva è stata una copertura dinamica con Interest Rate Swap composito, elaborato integrando le conoscenze maturate negli insegnamenti di Gestione e Controllo dei Rischi dell’Intermediazione Finanziaria con quelle di Analisi e Progettazione dei Prodotti Finanziari.Grande soddisfazione, dunque, per l’ulteriore conferma di un percorso formativo, incentrato sul Risk Management, ormai consolidato, e grande soddisfazione per la Federico II che vede ancora una volta eccellere i suoi studenti in campo finanziario.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Federico II un Codice apografo di Leonardo da Vinci

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli venerdì 11 novembre 2016, alle 11, Università Federico II nell’Aula Pessina (in corso Umberto I, 40), dal Rettore Gaetano Manfredi, sarà presentato al pubblico il codice dal Prorettore Arturo De Vivo, da Roberto Delle Donne, presidente del Centro di Ateneo per le Biblioteche “Roberto Pettorino”, da Alfredo Buccaro, direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca sull’Iconografia della Città Europea e noto esperto leonardiano, da Matteo Angelo Palumbo, raffinato interprete della tradizione letteraria e culturale italiana ed eurpea. Interverrà Carlo Vecce, professore di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, e sarà proiettato un videointervento da Carlo Pedretti, storico dell’arte tra i maggiori studiosi italiani dell’opera vinciana. Il manoscritto sarà reso liberamente consultabile in formato digitale sulla piattaforma eCo, approntata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche “Roberto Pettorino” per ospitare le collezioni digitali di Ateneo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un nuovo accordo internazionale: il gruppo Kraft-Heinz aderisce all’HUB della Federico II

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 luglio 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGGaetano Manfredi, Rettore dell’Ateneo federiciano, e Andrea Budelli, Vice Presidente di R&D Europe – rappresentante della H.J. Heinz Supply Chain Europe B.V., hanno sottoscritto un accordo quadro di collaborazione tra Kraft Heinz e Federico II.Punta a realizzare una struttura di relazioni multipolari Università-Impresa, valorizzando ed elevando a livello di sistema una serie di iniziative bilaterali di grande successo nelle quali sono coinvolti i Dipartimenti federiciani. E’ l’obiettivo di FEDERICO HUB, progetto a cui ha aderito anche il gruppo KRAFT HEINZ, leader mondiale nel settore alimentare, e già da tempo legato a Dipartimenti dell’Università Federico II da rapporti di collaborazione in campo tecnico-scientifico e della formazione avanzate.
L’accordo, di respiro internazionale, risponde alle finalità di contribuire alla formazione di studenti e laureati particolarmente qualificati collaborando allo svolgimento degli insegnamenti attivati presso l’Università, anche con l’istituzione di borse di studio, di contribuire allo svolgimento di studi e ricerche, di mantenere un elevato livello culturale dei propri operatori e favorire il loro aggiornamento professionale con iniziative didattiche di cui l’Università è garante.
FEDERICO HUB si sviluppa su più livelli. Lo STUDENT’S HUB punta a stabilire forme di interazione permanente tra l’Università e importanti player imprenditoriali sui temi della formazione, con particolare attenzione alla integrazione delle conoscenze disciplinari con lo sviluppo di competenze ed attitudini trasversali. Il RESEARCH HUB punta alla creazione di reti di ricerca ed innovazione tecnologica attraverso l’integrazione di competenze disciplinari e vocazioni aziendali diverse.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CERN: accordo per contratti di ricerca a studenti, ricercatori e docenti federiciani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2016

cernDopo la Apple, il CERN. È operativo, infatti, l’Accordo quadro firmato dall’Università di Napoli Federico II e l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare che ha sede a Ginevra. ‘Un altro esempio concreto – sottolinea il Rettore Gaetano Manfredi – della politica di internazionalizzazione che stiamo sviluppando per una continua crescita della competitività dell’Ateneo’.L’Accordo sancisce una collaborazione scientifica per il Settore Acceleratori del CERN e prevede una serie di contratti di ricerca per la soluzione di problemi realizzativi di elevato profilo tecnico-scientifico che riguarderanno studenti di laurea magistrale e di dottorato, post-doc, personale a contratto, ricercatori e professori. Ma anche aziende del territorio e nazionali. Tra tesisti e dottorandi, si prevede un consistente flusso di studenti, una trentina almeno per il primo anno; altrettanti si stimano tra docenti e ricercatori distaccati o comunque coinvolti nelle ricerche.A seguito dell’Accordo, nei giorni scorsi il Rettore Manfredi è andato in visita al CERN con una delegazione ufficiale della Federico II composta da Pasquale Arpaia, responsabile scientifico dell’Accordo, e a capo del laboratorio Instrumentation and Measurements for Particle Accelerators della Federico II, Piero Salatino, Presidente della Scuola Politecnica ed delle Scienze di Base, e Leonardo Merola, Direttore del Dipartimento di Fisica, entrambi nel Comitato Scientifico dell’Accordo.La delegazione federiciana è stata ricevuta dalla Direttrice Generale, Fabiola Gianotti, e dai massimi esponenti del CERN, dal Direttore della Ricerca, Eckhard Elsen, dai Direttori cern1dei Dipartimenti tra i più importanti del Centro di Ginevra, Roberto Losito, allievo fredericiano e capo del Department of Engineering, Gian Francesco Giudice, capo del Department of Theoretical Physics, Miguel Jimenez, capo del Technology Department, e Lucio Rossi, capo del progetto “alta luminosità” della più grande macchina che abbia mai costruito l’uomo, il Large Hadron Collider (LHC).
La LHC ha già raggiunto traguardi estremamente rilevanti per la scienza, quali la prova sperimentale dell’esistenza del Bosone di Higgs, che nel 2012 ha portato il Nobel all’omonimo scienziato, che circa 50 anni addietro ne predisse l’esistenza. Tuttavia, oggi il CERN si trova a fronteggiare una duplice sfida tecnologica e in supporto a questo sforzo in ricerca e sviluppo tecnologico si inquadra l’Accordo quadro recentemente firmato.‘Siamo convinti che la Federico II può dare un contributo significativo al nuovo sforzo tecnologico del CERN. È ben noto – spiega Losito – che nella tecnologia è molto più difficile mantenere sul lungo termine un alto livello di innovazione piuttosto che raggiungerlo per la prima volta’.‘Gaetano Manfredi è il primo rettore della Federico II che visita il CERN, segno del profondo cambiamento dell’Ateneo – ricorda Arpaia -. Sono ora alla firma del CERN due progetti pilota, il primo riguarda il Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale, il secondo riguarda il Centro di Servizi di Metrologia Avanzata nel nuovo polo di San Giovanni – continua il responsabile scientifico dell’Accordo -. Ma il CERN è molto interessato anche all’impiego rivoluzionario di metamateriali elettromagnetici per le cavità acceleratrici, che riguardano il Gruppo di Fisica Tecnica, e al trattamento di ultra-depurazione delle acque del Gruppo di Impianti Chimici’.I responsabili dei gruppi di ricerca coinvolti sono Rita Mastrullo, Enrico Armentani, Leonardo Merola, Amedeo Lancia e Piero Salatino. Nel corso della visita, il Rettore Manfredi ha incontrato studenti e ricercatori federiciani di stanza a Ginevra ed ex federiciani dipendenti CERN, ricordando le radici storiche e le prospettive future dell’impegno dell’Ateneo al CERN e impegnandosi ad individuare fonti di finanziamento a supporto della ricerca di punta. Sono una sessantina i federiciani che, a diverso titolo, attualmente gravitano nei laboratori del CERN. (foto: cern)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Federico II per Pompei

Posted by fidest press agency su domenica, 10 luglio 2016

federico II pompeiNapoli lunedì 11 luglio 2016, alle 11, nell’Aula Magna Storica della Federico II, nella sede centrale in corso Umberto I, 40 una giornata di studio su ‘La Federico II per Pompei. Suburbio Occidentale: Conoscenza, Scavo, Restauro e Valorizzazione’ per illustrare e consegnare, alla presenza della stampa e della comunità scientifica, gli esiti del lavoro svolto per l’area archeologica di Pompei nell’ambito dell’Accordo-quadro tra l’Università di Napoli Federico II e la Soprintendenza Pompei per lo svolgimento di ‘Attività di ricerche e didattica finalizzate alla valorizzazione, fruizione e divulgazione del sito di Pompei’, siglato nel febbraio del 2015.
I Dipartimenti federiciani per ora coinvolti nell’Accordo sono cinque: Dipartimento di Architettura, Dipartimento di Studi Umanistici, Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e l’Architettura, Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e delle Risorse, Dipartimento di Agraria.
Il lavoro, svolto in stretta collaborazione dai Dipartimenti, ha mirato a fornire alla soprintendenza di Pompei gli strumenti di conoscenza atti a definire strategie e linee di indirizzo metodologico per lo scavo, il restauro, la valorizzazione e la fruizione della città archeologica di Pompei.
La Federico II, essendo infatti un grande Ateneo multidisciplinare, è in grado di offrire quell’ampio apporto di saperi necessario ad affrontare tematiche complesse come quelle inerenti la salvaguardia della “fragile materia” antica di Pompei.
Prenderanno parte all’incontro il Rettore dell’Ateneo federiciano e Presidente della Crui, Gaetano Manfredi, il Soprintendente di Pompei, Massimo Osanna, il coordinatore scientifico dell’Accordo, Giovanna Greco, i responsabili scientifici dei cinque dipartimenti federiciani, Renata Picone, DiArc, Andrea Prota, DiST, Maurizio Fedi DiSTAR, Luigi Cicala, DSU, Gaetano Di Pasquale, Agraria.
I docenti e i giovani ricercatori coinvolti nell’Accordo saranno presenti all’incontro e parteciperanno alla tavola rotonda sulle prospettive future della ricerca, coordinata da Massimo Osanna. (foto: federico II pompei)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

iOS Developer Academy aprirà a Napoli

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGL’Università di Napoli Federico II (Napoli, Italia) ha annunciato oggi che ospiterà la prima iOS Developer Academy in Europa grazie ad una nuova partnership con Apple che fornirà a centinaia di studenti le competenze pratiche e la formazione sullo sviluppo di app per l’ecosistema digitale più innovativo e vivace al mondo. La iOS Developer Academy aprirà ufficialmente ad ottobre 2016 con oltre 200 studenti che parteciperanno al primo anno e molti altri seguiranno negli anni successivi.Gli studenti parteciperanno ad un corso di nove mesi, progettato e supportato da Apple, con una struttura dedicata presso il nuovo campus a San Giovanni a Teduccio. La struttura include laboratori e accesso ai più recenti prodotti hardware e software Apple.
“Siamo veramente felici di lavorare con l’Università di Napoli Federico II per lanciare la prima iOS Developer Academy in Europa,” ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple.“Alcuni degli sviluppatori più creativi al mondo arrivano dall’Europa, e siamo certi che questo centro aiuterà la prossima generazione ad acquisire le competenze necessarie per avere successo.” “Con questa iniziativa,” ha dichiarato il Rettore Gaetano Manfredi, “Federico II continua a rispondere alle esigenze formative legate alle nuove tecnologie, che devono rappresentare un complemento ai programmi tradizionali che la nostra Università continuerà ad offrire con lo stesso impegno e la stessa qualità di sempre. Siamo lieti che Apple ci abbia scelto come partner per creare la iOS Developer Academy e non vediamo l’ora di lavorare con l’azienda nella selezione di studenti e docenti per questo corso eccezionale.”
Durante il primo semestre, i corsi avranno l’obiettivo di migliorare ed elevare le competenze degli studenti nello sviluppo software su iOS; durante il secondo semestre gli studenti parteciperanno a corsi sulla creazione di start up e progettazione di app, e collaboreranno fra loro per la creazione di app che potrebbero eventualmente arrivare all’App Store.Il piano di creare una iOS Developer Academy specializzata a Napoli, in Italia, è stato annunciato per la prima volta a gennaio da Tim Cook, CEO di Apple, e dal Primo Ministro, Matteo Renzi per contribuire ad aumentare significativamente il numero di sviluppatori app preparati, in Italia e Europa. Con oltre 2 milioni di app, l’App Store ha creato un settore completamente nuovo con oltre 1,2 milioni di posti di lavoro creati in Europa dal 2008. Agli sviluppatori in Europa sono stati corrisposti quasi €10 miliardi per la vendita delle loro app nel mondo. La iOS Developer Academy aiuterà gli studenti ad avere un ruolo in questa rivoluzione. Il programma è gratuito e sarà aperto agli studenti provenienti dall’ Italia e da tutta Europa, con borse di studio disponibili per alcuni studenti a copertura delle spese primarie.Gli studenti che desiderano saperne di più o candidarsi devono andare sul sito http://www.unina.it. Ai candidati sarà chiesto di fare un test online in italiano o in inglese, superato il quale potranno accedere alla fase successiva che prevede un colloquio. I candidati non devono necessariamente avere una formazione in information technology in quanto il corso è stato progettato per supportare un mix eterogeneo di futuri sviluppatori che spazia in diversi settori.L’Università di Napoli Federico II ha anche in piano di assumere degli insegnanti per l’Accademia nei prossimi mesi, con profili che vanno da sviluppatori esperti di app a designer e docenti di programmazione. I docenti che desiderano candidarsi devono consultare il sito http://www.unina.it.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università: I 792 anni della Federico II

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli I festeggiamenti di ‘Buon Compleanno Federico II’ cominceranno venerdì 3 giugno con il FRU – Festival delle radio universitarie italiane che durerà fino a domenica 5 e si terrà nel Complesso dei Santi Marcellino e Festo cinquecentesca sede dell’Università. Il Festival è alla sua decima edizione ed è organizzato dalla Federico II con F2 Radio Lab (www.radiof2.unina.it), il suo laboratorio radiofonico universitario, insieme a Raduni, l’Associazione degli Operatori Radiofonici Universitari (www.raduni.org), presieduta da Alessandro Raimondo, che ne è l’ideatrice.Il Festival porterà a Napoli rappresentanti delle comunità studentesche di quasi tutti gli atenei d’Italia che hanno una radio. Sono previsti oltre 200 partecipanti di circa 30 radio. La manifestazione, aperta a tutti, si articolerà in tre giorni di incontri, workshop, panel, approfondimenti, trasmissioni in diretta, musica. Speaker, registi, programmatori musicali, redattori delle web radio universitarie avranno la possibilità di ritrovarsi per confrontarsi, scambiarsi idee, apprendere o perfezionare conoscenze e tecniche, accrescere la loro competenze entrando in contatto con professionisti del settore radiofonico e della comunicazione.
Il Fru verrà inaugurato alle 10.30 con una conferenza di accoglienza a cui prenderanno parte il Rettore Manfredi, il Prorettore De Vivo, Enrica Amaturo, Direttore del Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II e Responsabile progetto F2 RadioLab, Alberto Hazan, Presidente Gruppo Finelco, Ferdinando Tozzi, Presidente Campania Music Commission, e Ottavio Lucarelli, Presidente Ordine Giornalisti Campania. Al termine verrà consegnato un premio alla carriera ad Alberto Hazan.
Contemporaneamente, dal Chiostro di San Marcellino, Ilaria Sotis andrà in diretta su Rai Radio2 con ‘La radio ne parla’ con una trasmissione dedicata al Fru. Alle 12.30 Lillo, di 610, cuffie in testa, simulerà una diretta con alcuni ragazzi delle varie radio universitarie presenti.
Il programma del Fru è ricchissimo: speacker, giornalisti, direttori di giornali, comunicatori, dj, volti e nomi noti. Tanti appuntamenti interessanti in tutte e tre le giornate (www.fru16.unina.it).
Sabato 4 giugno, inoltre, anche il Real Orto Botanico ha dato vita ad una giornata dedicata ai 792 anni della Federico II. Dal 6 al 10 giugno saranno i Musei delle Scienze Naturali di Mezzocannone ad accesso libero.
L’evento conclusivo dei festeggiamenti dei 792 anni della Federico II, in programma venerdì 10 giugno, si suddivide in più momenti. Si comincia in Aula Pessina, in corso Umberto I, 40, alle 15, verranno consegnati i Premi “Buon Compleanno Federico II” a 33 studenti meritevoli. Alle 16.30, nell’Aula Magna Storica, con il Rettore Manfredi, il Prorettore De Vivo e i Presidenti delle 4 scuole dell’Ateneo si svolgerà la Cerimonia di Premiazione dei Laureati Illustri che saranno Renzo Arbore, Paola D’Agostino, Riccardo Monti, Enzo Moscato, Vincenzo Piscitelli e Paolo Sassone Corsi.
Alle 18.30 sullo Scalone della Minerva ci sarà un intervento musicale del Coro Polifonico Universitario Federico II.
Dalle 19 i festeggiamenti di Buon Compleanno Federico II si trasferiranno in piazza del Gesù.
Mariano Rigillo interpreterà un monologo inedito di Maurizio De Giovanni scritto proprio in occasione dei festeggiamenti per i 792 anni dell’Ateneo. Interverrà anche l’autore. Di seguito, in occasione dei 40 anni della “Gatta Cenerentola”, Rigillo leggerà una lettera del Maestro Roberto De Simone e Peppe Barra si esibirà con i suoi musicisti. Chiuderà la serata di festeggiamenti un concerto di Francesco Di Bella.
‘Il 5 giugno del 1224 è l’anno di nascita del più grande Ateneo del Meridione fondato dall’Imperatore svevo Federico II. Quest’anno questa data coincideva con le elezioni comunali e dovendo comunque spostare il giorno del festeggiamento, per i 792 anni della Federico II abbiamo deciso quest’anno di far durare i festeggiamenti una settimana – spiega Gaetano Manfredi -. Buon Compleanno è una manifestazione aperta alla città, che consentirà a cittadini e turisti anche di visitare le nostre sedi storiche. Il rapporto tra l’Università e la città è uno dei valori più importanti per queste manifestazioni. Anche se è soprattutto un momento di grande identità che unisce tutta la comunità della Federico II’.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dopo Shanghai, Atlanta e Kyoto sarà Napoli la città ospitante la “4th International Conference on the Biology of Hydrogen Sulfide”

Posted by fidest press agency su martedì, 31 maggio 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli dal 03 al 05 giugno 2016 “4th International Conference on the Biology of Hydrogen Sulfide” Centro Conferenze Federico II Università di Napoli (Aula Magna – Via Partenope, 36). Protagonista della conferenza sarà l’idrogeno solfidrico, una molecola prodotta anche dall’organismo che provoca una vasodilatazione mediata da un meccanismo che coinvolge sia la muscolatura liscia sia il tessuto vascolare. Per queste sue proprietà è in grado di risultare preventivo, per la salute umana, contro l’insorgenza di un ampio spettro di patologie, quali ictus, infarto, diabete, artrite, demenza e anche l’invecchiamento fino alla disfunzione erettile.
L’apertura del congresso, presieduto da Giuseppe Cirino, Docente di Farmacologia all’Università Federico II di Napoli, vedrà la partecipazione del biochimico statunitense Luis Ignarro, della University of California di Los Angeles, che nel 1998, proprio mentre era nel capoluogo partenopeo, apprese di aver ricevuto il premio Nobel per la Medicina.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo rapporto tra Scuola e Università

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 maggio 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli mercoledì 11 maggio alle 9.30 nell’Aula Magna Leopoldo Massimilla, presso la sede della sede d’Ingegneria della Federico II, in Piazzale Tecchio, 80, nel corso della giornata dedicata alle “Esperienze e linee di indirizzo per un nuovo rapporto tra Scuola ed Università” si parlerà del nuovo rapporto tra Scuola e Università. Le iniziative congiunte della Federico II e della Direzione Scolastica Regionale.
Apriranno la manifestazione Gaetano Manfredi, Rettore della Federico II, Arturo De Vivo, Prorettore dell’Ateneo federiciano, Luisa Franzese, Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, e Lucia Fortini, Assessore all’Istruzione, alle Politiche sociali e allo Sport della Regione Campania.L’evento rappresenta l’occasione per un primo bilancio degli esiti del progetto F2S – Federico II nella Scuola, avviato per iniziativa congiunta della Federico II e della Direzione Scolastica Regionale per affrontare il delicato tema della cerniera tra studi scolastici e studi universitari e dell’orientamento universitario in ingresso, che si è sviluppato in forma sperimentale attraverso consultazioni di gruppi di lavoro misti Scuola/Università. Tra gli obiettivi della giornata, un’analisi preliminare delle criticità connesse con la transizione scuola-università nell’esperienza studentesca, una disanima delle possibili azioni per la loro mitigazione, una riflessione sul possibile ruolo dello strumento dell’Alternanza Scuola-Lavoro come fattore di orientamento.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anniversario battaglia di Capo d’Orlando

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 luglio 2010

‘U Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” (CMFNS) non ha voluto dimenticare il 711° anniversario della battaglia navale che il 4 luglio del 1299 si combatté nel mare antistante oggi la città di Capo d’Orlando, nella cornice del messinese, a ridosso del comprensorio nebroideo.  ‘U CMFNS ha voluto restituire tutto il suo valore culturale, politico ed etico a questo avvenimento che seppure consumatosi 711 anni fa è una delle pietre miliari nell’identità nazionale del  Popolo Siciliano  Certo nella città di Capo d’Orlando le vicende della battaglia che vide contrapporsi il Re Siciliano eletto Federico III alla flotta dell’alleanza Italo-Franco-Aragonese è anche legata  alla più immediata querelle inerente l’intitolazione della piazza antistante la stazione ferroviaria cittadina che superando i limiti della polemica stracittadina ci ha visti apertamente schierati per le ragioni di chi, non escluso il nostro Presidente, Prof. Corrado MIRTO, sosteneva anche attraverso la reintitolazione toponomastica le ragioni, democratiche, del recupero della nostra Memoria Storica Nazionale Siciliana.  Tuttavia và del resto detto che essa non è riducibile solo o per la maggiore a questo pur importante episodio politico-mediatico.  A ciò si aggiunga, poi, che in occasione di questo recente ultimo 4 luglio, si poneva, in tutta evidenza, la questione della cointeressenza dell’Anniversario con la presenza, a Capo d’Orlando, all’interno di una manifestazione aeronautica più ampia dell’esibizione  delle Frecce Tricolori italiane.   Facile sarebbe stato porre l’accenno sul contemporaneo svolgimento  dei due eventi, pur tra loro non comparabili, facendo sì che si producesse, di fatto,  una sorta di raffronto/confronto mediatico.  E’ stata però una nostra precisa scelta politica come Cumitatu Missinisi du Frunti Nazziunali Sicilianu – “Sicilia Indipinnenti” (CMFNS) evitare certo sensazionalismo polemico.  Ecco perché abbiamo preferito differire il nostro ricordo in una data ( NdR oggi per chi legge ) che permettesse di andare oltre la vis polemica per restituire la pienezza di un evento che è centrale non solo per la Città di Capo d’Orlando , per il Messinese ma per la Sicilia tutta.  ‘U CMFNS ricorda dunque a Capo d’Orlando l’amore per la libertà e l’Autodeterminazione del Popolo Siciliano che portò tanti nostri Conterranei a sacrificare la loro vita per difendere la loro, la nostra  Nazione: la Sicilia.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »