Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘federico mollicone’

“Roma Capitale d’Italia, no a giochi da prima Repubblica”

Posted by fidest press agency su domenica, 2 giugno 2019

“Conte riserva l’approvazione del Salvaroma ad un vertice politico. Ribadiamo che Roma non è merce di scambio fra le forze di maggioranza. È la Capitale d’Italia, e non può essere relegata a giochi da manuale Cencelli della prima Repubblica, a spese dei romani. Senza fondi i romani non potranno accedere a servizi essenziali. Per Fratelli d’Italia, Roma merita fondi e poteri speciali, dato il particolare ruolo nella struttura dello Stato italiano e gli enormi flussi di persone che la attraversano. Lancio un appello alla Lega a sostenere la nostra proposta.”È quanto dichiara Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia per il Lazio e componente dell’esecutivo romano del partito.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Strage di Bologna: quali segreti ancora nasconde?

Posted by fidest press agency su domenica, 6 agosto 2017

strage bologna“Ho aspettato che passasse l’anniversario per rispetto dei parenti delle vittime e per non finire nella grancassa delle dichiarazioni ufficiali dense di retorica e ipocrisia. La strage di Bologna è una ferita ancora aperta nella coscienza nazionale e per questa ragione, sono qui a chiedere che venga rispettata l’urgenza di verità sulla strage di Bologna e lo faccio, non come esponente di una parte politica, ma come ex consulente della Commissione Mitrokhin e prima ancora come collaboratore in Commissione Stragi del compianto Enzo Fragalà, avendo seguito tutte le audizioni e letto tutte le carte arrivate in Commissione anche grazie al lavoro dal consulente e giornalista Giampaolo Pellizzaro che su Bologna fece un ‘ottimo lavoro insieme a Fragalà e Raisi. Da quelle carte, già in quegli anni, emerse la presenza di uomini di Carlos “lo Sciacallo” a Bologna e la volontà degli apparati di Polizia, da subito, di seguire quella pista segnalata anche dai servizi tedeschi ma, anzi, la frenesia di denunciare la strage “nera”. Alla luce di quanto rivelato- grazie allo scoop di Gianmarco Chiocci e del Tempo- circa le carte del Colonnello Giovannone che risulterebbero inspiegabilmente ancora secretate nonostante la propaganda renziana sugli archivi trasparenti, si consoliderebbe in maniera inequivocabile, la pista palestinese attraverso la rete Separat di Carlos: una forma di terrorismo “interinale” per punire l’Italia che si era permessa di non rispettare il “Lodo Moro” con i palestinesi. Tutte tessere di un mosaico ormai chiarissimo ed evidente, confermato in passato da Francesco Cossiga proprio in Commissione Stragi e in altre occasioni che dichiarò di essersi sbagliato sulla matrice della strage. Con le nuove rilevanze la strage di Bologna sarebbe stata la rappresaglia dell’ala estremista del FPLP per l’arresto del loro responsabile militare, Abu Anzeh Saleh, e dei tre autonomi italiani che trasportavano i lanciamissili sovietici per conto dei palestinesi. Da quanto apparso sui giornali Stefano Giovannone avvisò gli apparati dello Stato di questo pericolo e i suoi report hanno una micidiale concordanza di tempi con la strage. Il Sisde si attivò proprio su indicazione di questa minaccia. Poi la strage. L’urgenza di verità è assoluta. Lo dobbiamo alle vittime innocenti della Strage, a chi è stato ingiustamente condannato per essa e a chi, come Enzo Fragalà, si è battuto sempre per la verità documentata e non per quella processuale di comodo senza mandanti e senza movente. Lancio un appello al Presidente Gentiloni affinché quelle carte vengano desecretate e messe subito a disposizione della magistratura per arrivare finalmente ad una verità storica e giudiziaria condivisa”. E’ quanto dichiara il responsabile Comunicazione di Fdi-An Federico Mollicone già consulente della commissione Mitrokhin.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Circolare Gabrielli su sicurezza e prevenzione

Posted by fidest press agency su domenica, 16 luglio 2017

franco gabrielli“La circolare Gabrielli sta distruggendo gli eventi culturali dei Comuni e dell’associazionismo a basso costo. Ma soprattutto il testo di Gabrielli è scritto male appositamente per scaricare la responsabilità e i costi dell’apparato di sicurezza sui Comuni e sugli organizzatori privati. La distinzione tra ‘safety’ e ‘security’ che la circolare fa viene indicata in inglese perché in italiano sarebbe stata lo stesso concetto e non avrebbe avuto senso”. È quanto dichiarano Federico Mollicone, responsabile della Comunicazione e cultura di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale e il deputato Bruno Murgia, componente della commissione Cultura che ha preannunciato un’interrogazione al ministro dell’Interno Marco Minniti.“Una circolare- ha aggiunto- che permette ai Prefetti di scaricare proprie esplicite responsabilità d’ufficio, anche piuttosto ben pagate con le tasse degli italiani, sugli organizzatori privati e sui Comuni. E se il privato che organizza è Vasco Rossi è facile farlo perché è coperto dal costo del biglietto esoso che viene fatto pagare. Ma nel caso di iniziative di tessuto, feste popolari, ed eventi a basso costo si ha l’impossibilità di realizzarli e quindi si annullano. In queste ore manifestazioni storiche dell’Estate romana nella Capitale , ad esempio, stanno saltando per questo motivo. “Chiederemo con un’interrogazione al ministro Minniti – ha precisato il deputato Murgia- un suo intervento per riscrivere la Circolare riassegnando alle Questure e ai Comandi provinciali dei Carabinieri la sicurezza durante e dentro gli eventi. Oltretutto, i Vigili del Fuoco hanno, con criteri assolutamente arbitrari, esautorato anche le Questure nella gestione delle piazze e dell’ordine pubblico imponendo le stime di capienza sempre fornite dalla Ps”. “Crediamo che anche i sindaci debbano chiedere – hanno concluso Mollicone e Murgia- come giustamente sta facendo l’Anci , il rispetto dei compiti d’ufficio degli apparati dello Stato e cioè sicurezza e prevenzione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Interventi Roma capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 giugno 2011

«La delibera che modifica e integra il programma degli interventi di Roma Capitale, approvata con 43 voti favorevoli e due voti contrari dei consiglieri Alzetta e Azuni, rappresenta un atto fondamentale e di grande impatto sulla città per il finanziamento di importanti opere infrastrutturali, di viabilità e di riqualificazione del territorio che cambieranno il volto della città nei prossimi due anni». Lo dichiarano in una nota congiunta i consiglieri Pdl di Roma Capitale, Federico Mollicone, Andrea De Priamo e Lavinia Mennuni. «La delibera – ha sottolineato il presidente della Commissione Cultura, Federico Mollicone – stanzia 2 milioni di euro per la riqualificazione di Piazza Vittorio Emanuele II e delle aree limitrofe. Un grande segnale per l’Esquilino, con risorse mai stanziate in passato, come prima tranche dell’importo di 10 milioni di euro promesso dal sindaco Alemanno in un’assemblea con i residenti».
«Questa manovra – ha aggiunto il presidente della Commissione Ambiente e Verde pubblico, De Priamo – prevede la realizzazione di parchi attrezzati e infrastrutture fondamentali in vari quadranti della città, per fluidificare il traffico veicolare e diminuire l’impatto ambientale. Oltre alla conferma dei fondi per la realizzazione dei parchi di Centocelle e della Cellulosa, il provvedimento prevede il finanziamento di 800 mila euro per la realizzazione del parco attrezzato di Via Rosa Raimondi Garibaldi, nel Municipio XI. La manovra prevede inoltre la riqualificazione ambientale e vegetazionale delle ville storiche cittadine, per un importo complessivo di 7 milioni di euro. Sul tema delle infrastrutture, 1 milione di euro viene destinato alla progettazione avanzata delle complanari di via Cristoforo Colombo, propedeutica alla realizzazione di questo fondamentale collegamento viario». «Grazie alla delibera – ha concluso il presidente della Commissione Patrimonio, Lavinia Mennuni – si finanzia la realizzazione delle barriere antirumore sulla via Olimpica, per abbattere l’inquinamento acustico nel quadrante tra via Mascagni, via Somalia e via Boito, l’unico tratto di tangenziale finora sprovvisto di barriere. Con questo provvedimento, l’Amministrazione interviene per il restauro e la ristrutturazione di importanti edifici monumentali, tra cui quelli all’interno di Villa Torlonia e dei Musei di Traiano, e la riqualificazione dell’area archeologica del Circo Massimo con 3,5 milioni di euro. Fondamentale inoltre l’intervento su Via Salaria, nel tratto dell’Aeroporto dell’Urbe, con un finanziamento di 4,5 milioni di euro».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La statua di Wojtyla a Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Mag 2011

«La vicenda che ha portato alla collocazione davanti la Stazione Termini della statua dedicata a Papa Wojtyla è uno scivolone imperdonabile, che ha esposto il sindaco Alemanno e l’Amministrazione capitolina al pubblico ludibrio. La netta smentita del Pontificio Consiglio della Cultura, che denota la forte irritazione dei vertici del Vaticano, conferma le lacune e le mancanze del meccanismo tecnico seguito per la statua». Così il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone, intervenendo ieri dai microfoni di RadioRadio nel corso della trasmissione “Un giorno speciale”. «È gravissimo – ha sottolineato Mollicone – che non ci sia stato nessun controllo sul percorso di realizzazione dell’opera di Rainaldi dal bozzetto originale alla fusione, senza la previsione di una prova in gesso o in argilla. Il risultato finale è stato sostanzialmente bocciato da tutti, basti vedere i sondaggi e i commenti sarcastici apparsi sui principali quotidiani e social network, che paragonano la statua a cartoni animati come “Barbapapà” o a personaggi politici». «Quello che doveva essere il felice compimento degli eventi predisposti da Roma Capitale per la beatificazione di Giovanni Paolo II si è trasformata in una enorme figuraccia, addebitale alla superficialità e all’autoreferenzialità di chi è delegato a seguire questo tipo di procedure. Chi ha permesso tutto questo dovrà risponderne», ha concluso Mollicone.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal territorio agli scenari nazionali

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 marzo 2011

Roma 25 marzo 2011 alle ore 17.30 presso l’Aula Consiliare Municipio Roma 6 si terrà il convegno “Dal territorio agli scenari nazionali: idee, esperienze, progetti” organizzato dal Popolo della Libertà. All’evento partecipano l’Onorevole Marco Marsilio (componente V e XI Commissione nonché membro della Commissione Parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale), l’eurodeputato Onorevole Marco Scurria (PdL/Gruppo del Partito Popolare Europeo), il consigliere Comunale PdL Federico Mollicone, i consiglieri PdL Municipio Roma 6 Maurizio Politi, Daniele Rinaldi, Flavia Siviero. Presiede Italo Intino. Durante l’incontro verranno trattate tematiche inerenti al territorio del Municipio Roma 6 ed al Comune di Roma con particolare riguardo alle ultime vicende politiche ed ai progetti volti allo sviluppo delle periferie.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2009

Roma 25 ottobre 2009 Ore 15.00: Via dei Fori Imperiali Il sindaco, Gianni Alemanno, interviene alla manifestazione “Giornata dello Sport a Roma”. Presenti il delegato allo Sport  Alessandro Cochi e il presidente della Commissione Cultura e Sport Federico Mollicone.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »