Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘fenomenologia’

La coscienza infelice nella Fenomenologia dello spirito

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

G.W.F. Hegel editore MORCELLIANA pagine 192 a cura di Adriano Tassi prezzo in euro 16 La vita è l’esperienza stessa della coscienza, ma il suo credersi astrattamente come libertà assoluta la pone di fronte alla contraddizione del reale, dunque all’infelicità. L’infelicità, uno dei tratti caratteristici della sensibilità romantica – in particolare con l’Iperione di Hölderlin –, assume qui il senso dello scacco della finitezza, che getta la coscienza nello sconforto e nella paura di esserci. Questo tema della Fenomenologia dello spirito è qui presentato in una nuova traduzione di Adriano Tassi, che lo inquadra come momento essenziale dell’esperienza della coscienza e investe le figure ideali dello stoicismo e dello scetticismo. Pagine ormai classiche che, ampiamente dibattute nel Novecento tra Jean Wahl e l’esistenzialismo, ancora oggi danno a pensare. Di G.W.F. HEGEL (1770-1831) Morcelliana ha pubblicato, a cura di A. Tassi, Lezioni sulle prove dell’esistenza di Dio (2009); Credere e sapere (2013); Sistema dell’eticità (2016); Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio. Heidelberg 1817 (2017); Signoria e servitù nella Fenomenologia dello spirito (2019) e L’anima bella nella Fenomenologia dello spirito (2020). ADRIANO TASSI è uno specialista del pensiero hegeliano. Oltre a varie traduzioni, ha pubblicato: Sistema come ritorno, percorso e struttura del pensiero hegeliano (Napoli 2005); Hegel in chiaroscuro (Soveria Mannelli 2008).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Workshop di formazione sulla fenomenologia, psicologia e antropologia dei culti

Posted by fidest press agency su sabato, 29 agosto 2020

L’Istituto A.T. Beck organizza il workshop il 19 e 20 settembre 2020 dalle ore 09:00 alle ore 18:00.Il workshop è diretto ad antropologi, psicologi, psicoterapeuti e psichiatri che lavorano con pazienti connessi a culti e sette, sociologi, educatori, storici delle religioni I due giorni avranno come focus credenze e pratiche dei culti, analizzandone le teorie, la provenienza, le ricerche antropologiche associate, le mentalità correlate, gli sviluppi attuali nella modernità, la psicologia dei gruppi e degli individui coinvolti dalle dinamiche. Al termine del workshop verrà rilasciato un attestato di partecipazione (fonte: http://www.istitutobeck.com)

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Conferenza sulla Parapsicologia e Fenomenologia Paranormale

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 febbraio 2020

Avigliana (To). Il 16 febbraio prossimo si terrà la Conferenza sulla Parapsicologia e Fenomenologia Paranormale.Sarà un viaggio verso i confini della realtà con PPI – Paranormal Photography Investigation, con Nicoletta Branco e Daniele Lionello, due ricercatori che da oltre 10 anni si occupano di parapsicologia, occultismo e dello studio e della ricerca della fenomenologia paranormale.Esiste qualcosa dopo la nostra vita terrena?È la domanda che in tanti si pongono, e a cui si tenterà di rispondere tramite un percorso che porterà all’interno di un mondo occulto, esplorato dai due studiosi con metodi scientifici, fisico quantistici e sensoriali.I due ricercatori si occupano dello studio e documentazione di eventi paranormali, con l’utilizzo di sofisticate apparecchiature elettroniche.Un’esperienza diretta molto forte che ha sconvolto le loro vite dieci anni fa, e che li ha condotti sulla strada della ricerca sui fenomeni paranormali quali poltergeist, possessioni, energie ed entità sovrannaturali, e manifestazioni ancora inspiegabili per la scienza e la fisica convenzionale.
I dati raccolti durante i loro studi verranno elaborati e comparati, per poter fornire una lettura più chiara di quelli che vengono definiti eventi paranormali o sovrannaturali.Verranno divulgati nel corso della conferenza filmati, immagini e suoni registrati, provenienti da dimensioni diverse dalla nostra.Si parlerà di OBE, NDE, ESP, ORB, ITC, infestazioni e possessioni concedendo ampio spazio alle domande dei presenti.I ricercatori esporranno tutta la loro strumentazione tecnologica, fornendo dettagliate spiegazioni circa il loro impiego nell’ambito della ricerca sul paranormale, proiettando filmati, fotografie e registrazione effettuate nel corso dei loro studi.Saranno proposti alcuni esperimenti di ITC (Transcomunicazione strumentale), meglio noti come metafonia e metavisione
Sarà infine anche affrontato l’argomento dello spiritismo, praticato soprattutto in fase adolescenziale e pre-adolescenziale e le conseguenze devastanti che queste pratiche posso avere, con testimonianze basate su fatti che i due ricercatori hanno appurato nel corso degli anni.L’ingresso alla conferenza è libero e gratuito, con obbligo di prenotazione al numero 349 0672163 (anche WA o SMS) oppure su Eventi Facebook http://www.facebook.com/events/709498072911618. A presentare la conferenza sarà Luca Valentini.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Fenomenologia e teologia”

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Roma 21 ottobre alle ore 17 alla Pontificia Università Gregoriana. piazza della Pilotta, 4 conferenza di apertura del ciclo “Fenomenologia e teologia”, con il filosofo francese Jean-Luc Marion dell’Académie Française.
Questo ciclo di conference è destinato al dialogo tra un approccio filosofico aperto alle diverse forme di alterità, ed il pensiero teologico. Si svolge da ottobre a maggio 2011 sotto forma di un incontro mensile con due relatori, con traduzione simultanea in lingua italiana, e sempre alla Pontificia Università Gregoriana (salvo il 10 marzo, al Centro culturale). L’ingresso è libero.
Ogni nuovo pensiero pone nuove domande. Di fronte ad un vecchio mondo, tale pensiero si rivela come superamento e realizzazione di una ricerca precedente. La fenomenologia contemporanea non si sottrae a questo paradigma. Pur rivendicando la sua filiazione da Husserl, Heidegger, la fenomenologia francese si è aperta dalla seconda metà del XX secolo ad una riflessione attenta in particolare all’alterità. L’ambito della teologia supera naturalmente quello della fenomenologia. La riflessione teologica non può rimanere tuttavia indifferente agli sviluppi del pensiero più radicale, soprattutto se quest’ultimo affronta dei temi essenziali, ad esempio la generosità del principio divino, il corpo, ecc. Con questo dialogo si intende valutare il contributo che la fenomenologia contemporanea francese può portare alla riflessione teologica.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La coscienza di Mike di Nanni Delbecchi

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 dicembre 2009

Nel 1961 un ex funzionario Rai di nome Umberto Eco pubblica un saggio dal titolo «Fenomenologia di Mike Bongiorno». È l’atto di nascita di una storia che qui si ricostruisce per la prima volta: quella della critica televisiva in Italia. Da allora a mettere sul lettino dello psicanalista Mike e gli altri padri della patria televisiva si avvicendano personaggi del calibro di Luciano Bianciardi, Achille Campanile, Giovanni Guareschi, Sergio Saviane, Oreste Del Buono, Gian Carlo Fusco, Alberto Bevilacqua, Beniamino Placido. Intanto, lentamente ma inesorabilmente, cambiano i rapporti tra la carta stampata e la nuova venuta. Finché la tv da serva diventerà padrona. Questa «storia confidenziale», che mescola notizie, aneddoti e ricordi personali, è la cronaca di un amore-odio durato mezzo secolo, quello tra le parole degli scrittori e le immagini del video, e al tempo stesso un omaggio alla televisione e al giornalismo d’autore. Due pezzi memorabili dell’Italia di ieri, oggi entrambi in via d’estinzione.  (Pagine 160 Euro 14,00 Codice 13972W ISBN 978-88-425-4062-5)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Peccatori: l’ultimo libro di Antonello Caporale

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 novembre 2009

La fenomenologia della bugia (Quando la verità è una malattia) Possiamo vivere senza bugie? Improponibile. La bugia accompagna la nostra vita. Grazie alla bugia riusciamo finanche a credere in qualcosa. Fior di filosofi e letterati si sono esercitati e tutti hanno riassunto la menzogna come strumento di potere. Mettiamo un punto fermo: Machiavelli. “I mezzi del potere sono frode e forza” (Istorie fiorentine, III, 13). Non si scopre nulla, dunque.  Quel poco che c’è di nuovo è che la bugia non ha più bisogno di una costruzione logica per essere accettata, condivisa, digerita. Ascoltiamo bugie così tonde e piene, così incredibili da essere addirittura sorprendenti per la loro sfrontatezza. Eppure noi siamo lì ad ascoltare e a deglutire in silenzio. La bugia è divenuta il nostro universo culturale, l’orizzonte politico a cui tutto sommato tendere, la forza delle nostre convinzioni.  E’ una forma di mascheramento collettivo. Noi giornalisti, per esempio, abbiamo la possibilità, e continuamente la sfruttiamo, di poter finanche illustrare come vera una vicenda che sappiamo falsa. O all’opposto possiamo fraudolentemente far ritenere falso un fatto vero. O anche e soprattutto: taciamo, semplicemente rendiamo inesistente la notizia che pure esiste. Ma non ci garba, non dobbiamo scriverla. O, semplicemente, non possiamo scriverla . Sappiamo anche che saremo ripagati, e ai livelli più alti, per la nostra condotta dichiaratamente collusiva.  “Nel Paese della bugia la verità è una malattia”, ha scritto Gianni Rodari. E pare esserlo ancor di più se quel Paese si è formato secondo i dettami di una religione che pratica l’assoluzione e divenendo sempre più laico ha affinato, con una buona dose di opportunismo, una già spiccata tendenza all’auto-indulgenza e a tener larghe le maglie del giusto e dell’ingiusto, del lecito e dell’illecito, del vero e del falso”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stagione di prosa 2009/10

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 ottobre 2009

Adria  Teatro Comunale di Il primo appuntamento dell’edizione 2009/10 si presenta infatti molto spumeggiante: l’anchorman Maurizio Crozza porta in scena FENOMENI, lo spettacolo che vuole rappresentare la fenomenologia contemporanea del nostro paese, graffiante e mutevole, che segue, giorno per giorno.. Dalla satira pungente alla danza più appassionante: la brava Rossella Brescia è la protagonista di Carmen. Lo Schiaccianoci, con le musiche di Tchaikovskji, nell’interpretazione del corpo di ballo del Teatro dell’Opera della Moldavia: 35 elementi in scena danzeranno la storia ambientata nella magica notte di Natale di Norimberga, in una dimensione onirica, tra regni delle fate, di topi giganti e principi. Altro appuntamento con la storia dello spettacolo è quello con Cochi e Renato, Coppia Infedele il titolo: tutto il meglio della loro produzione alternando canzoni demenziali, gag surreali, riflessioni insensate, battute fulminanti, per una coppia che non smette di stupire e colpire pubblico e pubblici di ogni tipo. A seguire, si avvicenda il duplice appuntamento con l’operetta, selezionata tra le migliori formazioni nazionali con la Compagnia Italiana di Operetta, Ballo al Savoy, rientrante tra gli spettacoli in abbonamento e Al Cavallino Bianco, come proposta fuori abbonamento: si tratta di storie rievocanti le atmosfere e la società dei primi del novecento, fra musiche e danze coinvolgenti e interpreti di assoluto valore.  Altra forma di spettacolo dal vivo è quella del CIRK. ovvero il mondo del circo, prodotto dalla Compagnia veneziana Pantakin: al centro di questa ricerca è la figura del Clown che diventa trait d’union tra la spettacolarità circense e la poesia del teatro La stagione si chiude con Dona Flor e i suoi due mariti, una commedia tratta dal romanzo di Jorge Amado che ci parla appunto di Dona Flor, una dolce e pudica creatura bahiana, che convola in prime nozze con un adorabile mascalzone, giocatore e sciupafemmine. Per la realizzazione di questo nuovo progetto culturale, l’Amministrazione Comunale di Adria si è avvalsa del sostegno della Regione del Veneto, della collaborazione del Circuito Teatrale Regionale Arteven nonché di altri meritori collaboratori locali, accomunati dal tentativo di dare pronta risposta alle istanze provenienti dal pubblico del Teatro e non solo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Periferie da problema a risorsa

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

periferieRoma Lunedi’ 22 giugno, ore 18.30 Musei Capitolini, Piazza del Campidoglio, 1 Sala dell’Arazzo presentazione del libro Periferie da problema a risorsa di Franco Ferrarotti e Maria I. Macioti prefazione di Flavio Albanese introduzione di Khaled Fouad Allam Interverranno insieme agli Autori, l’Assessore alle Politiche Culturali e Comunicazione Umberto Croppi, il direttore di “Domus” Flavio Albanese, e il prof. K. Fouad Allam Franco Ferrarotti e Maria I. Macioti indagano il rapporto tra i grandi centri urbani e le realtà limitrofe, varcando barriere culturali ancor prima che architettoniche: da una parte i grattacieli, i condomini a schiera, i centri commerciali, dall’altra le banlieue, gli slum, le favelas. Due mondi vicini e diversi, da sempre incapaci di comunicare tra loro. Il libro esplora la storia e la fenomenologia di questi luoghi, con un interesse particolare rivolto alle periferie romane: Acquedotto Felice, Quarticciolo, Alessandrino, Magliana, Quadraro. A emergere sono prospettive e consapevolezze nuove, e con esse una concezione diversa della periferia, da intendere non più come problema ma come risorsa. Il testo è arricchito dalle fotografie inedite di Ferrarotti e Gustincich delle borgate romane dal 1960 ad oggi. http://www.sandrotetieditore.it (foto periferie)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Party con Alice

Posted by fidest press agency su domenica, 17 Maggio 2009

aliceNurachi (Or) Museo_Peppetto Pau 23 maggio ore 19.30  Durante la serata inaugurale di Party con Alice si potrà assistere alla performance musicale della pianista Cinzia Casu con Alice Madeddu (soprano) e Riccardo Spina (basso)   In mostra abiti dello stilista Carlo Petromilli    Progetto ideato e curato da Askosarte interno alla rassegna di arte contemporanea Troppo periferici>> fenomenologia dei margini realizzata con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Nurachi direzione artistica e testi di Ivo Serafino Fenu catalogo di Ivo Serafino Fenu) Gli altri spettacoli seguono sino al 7 giugno dalle 18,30 alle 20,30 con chiusura il lunedì. Vi partecipano Lidia Bachis_Franco Casu_Chiara Demelio_Elisabetta Falqui_Gavino Ganau_Gruppo Sinestetico_Nilla Idili_Silvia Idili_Jara Marzulli_Tonino Mattu_Michele Mereu_Marco Pili_Progetto Askos (Chiara Schirru_Michele Mereu)_Francesca Randi_Pietro Sedda_Gianfranco Setzu.  PARtire con Alice, PARteciPARe a un PARty con Alice o PARteciPARe a un PARty di Alice apPARtiene, giocoforza, e con maggiore o minore consapevolezza critica, al percorso di ciascun artista, costretto a superare, malgré lui, la dimensione ambigua dell’apPARerza. Significa, insomma, percorre quell’universo “altro” che può aprirsi come una voragine per coloro che decidono di attraversare lo specchio e non si accontentano di rimanervi davanti a contemplare, in un onanistico narcisismo, la propria immagine riflessa.  (Dal testo critico in catalogo di Ivo Serafino Fenu)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »