Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘festival’

Festival delle lettere 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2020

In questi giorni difficili, di incertezza e allo stesso tempo di quotidianità da riscoprire, di riflessioni e piccoli gesti che diventano grandi e importanti, il Festival delle Lettere invita tutti gli amanti della scrittura epistolare, e non solo, a impugnare carta e penna per dare voce a emozioni, paure, ricordi, esperienze e speranze da mettere nero su bianco per condividere una pagina importante della propria vita, partecipando al bando di concorso aperto fino al 30 luglio 2020.Ora più che mai attuale, il nuovo tema scelto per la sedicesima edizione è Lettera alla scuola: non un semplice luogo o un insieme di banchi, sedie e corridoi, ma anche e soprattutto, un crocevia importante di relazioni, sogni e idee che nascono e si perfezionano nell’incontro tra i grandi di oggi e quelli di domani. Stravolta da quanto sta accadendo in questi giorni, ma capace, nonostante le tante difficoltà, di rimanere un punto di riferimento per alunni, insegnanti e famiglie, la scuola è infatti da sempre il luogo d’incontro – e a volte di scontro – fra vite, menti, cuori e caratteri. È la culla di relazioni più o meno durature e segnanti e una palestra di crescita, in cui ognuno a suo modo interagisce con regole da rispettare, aspettative da soddisfare, giudizi da confermare o smentire e ostacoli da superare nel presente, per raggiungere il proprio futuro imparando dal passato.Con “Lettera alla scuola” il Festival delle Lettere si rivolge quindi a studenti, docenti, genitori, personale scolastico che potranno raccontare esperienze ed emozioni vissute tra i corridoi e i banchi di scuola o, in questo periodo, a casa davanti allo schermo di un computer o di un tablet, ma anche a tutti coloro che vorranno condividere un ricordo vissuto durante il proprio percorso scolastico o quello dei propri bambini e ragazzi, senza il timore di prendere un brutto voto, ma solo con il desiderio di raccontare una storia importante della propria vita.
Obiettivo del Festival, che nei suoi quindici anni di attività ha raccolto ad oggi quasi venticinquemila lettere scritte rigorosamente a mano, è infatti quello di colmare ogni tipo di distanza – fisica, culturale, temporale e sociale – tra le persone, attraverso la scrittura epistolare. Scrivere una lettera oggi – e in questo momento più che mai – è un gesto importante, ricco di un senso profondo, in grado di unire passato e futuro, adulti e bambini, vicini e lontani, uguali e diversi. Il tempo e la cura che si dedicano alla composizione rendono il messaggio contenuto nella lettera, in particolare se redatta a mano, ancora più prezioso, potente e indelebile. http://www.festivaldellelettere.it.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Rinviata la 6° edizione del Festival della Scienza Medica di Bologna

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2020

In considerazione delle stringenti misure messe in atto dal Governo per il contenimento della pandemia da Covid-19 e nell’impossibilità di ipotizzare ad oggi scenari futuri, il Comitato Scientifico del Festival della Scienza Medica di Bologna nella persona del suo Presidente Fabio Roversi Monaco comunica che la sesta edizione della manifestazione, inizialmente prevista dal 23 al 26 aprile, viene rimandata alle seguenti date: dall’1 al 4 ottobre 2020.
“L’impossibilità di intravedere, ad oggi, una possibile evoluzione della situazione, ci spinge ad operare la scelta di rimandare il Festival all’autunno, sperando che le misure messe in campo dal Governo portino i risultati sperati in termini di contenimento dei contagi e che la situazione possa volgere al meglio. Non mancheremo ovviamente di fare il punto sull’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, trattandola con i nostri ospiti, con l’auspicio che, ad allora, saremo tornati ad una situazione di stabilità e normalità” dice Roversi-Monaco.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival musicale “Da Firenze all’Europa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 febbraio 2020

Firenze Dal 25 al 29 Febbraio Sala Bianca di Palazzo Pitti. Una nuova rassegna del Festival “Da Firenze all’Europa”, frutto della collaborazione tra l’Associazione Musica con le Ali e le Gallerie degli Uffizi.Protagonisti i giovani talenti sostenuti dall’Associazione Musica con le Ali insieme a celebri e affermati interpreti di fama internazionale, in una kermesse che di edizione in edizione promuove l’unione e la reciproca valorizzazione della grande musica classica, dei suoi talentuosi interpreti e del patrimonio culturale italiano.
Ecco il programma in dettaglio. Si parte martedì 25 febbraio alle ore 16 con il concerto di Ludovica Rana (violoncello) e di Maddalena Giacopuzzi (pianoforte) che eseguiranno musiche di Brahms, Debussy e Chopin. Mercoledì 26 febbraio alle ore 16 si svolgerà il concerto di Gaia Gaibazzi (clarinetto) e di Claudio Laureti (viola), che si esibiranno insieme al celebre pianista Giuseppe Andaloro con musiche di Lovreglio, Schumann, Bassi e Mozart. Giovedì 27 febbraio alle ore 11.30 la violoncellista Lorenza Baldo si esibirà con il pianista Filippo Gamba eseguendo brani di Brahms, Schumann e Janáček. Nella stessa giornata, alle ore 16, si terrà il concerto del cornista Martin Owen insieme a Fabiola Tedesco (violino) e Giovanni Bertolazzi: in programma musiche di Beethoven e Ligeti. Anche venerdì 28 febbraio gli appuntamenti saranno due, uno mattutino e uno pomeridiano. Ad iniziare alle ore 11.30 saranno il violinista Indro Borreani e la pianista Clarissa Carafa, che eseguiranno brani di Wieniawski, Grieg, Paganini e Brahms; seguirà, alle ore 16, il concerto del violoncellista Enrico Dindo e della pianista Martina Consonni, che suoneranno Beethoven e Chopin. Sabato 29 febbraio alle ore 11.30 si esibiranno la violinista Francesca Dego e le due musiciste Fabiola Tedesco (violino) e Martina Consonni (pianoforte), eseguendo un programma che spazia da Debussy a Prokofiev, a Poulenc, a Shostakovich. Arriviamo dunque al concerto conclusivo delle ore 16, che vedrà protagonista la pianista Ludovica De Bernardo, che eseguirà musiche di Dvořák e di Mozart accompagnata dall’Ensemble Musica con le Ali, composto da musicisti affermati che si esibiscono insieme ai giovani interpreti sostenuti dall’Associazione, intervenendo come sostegno sinfonico nella proposta di capolavori del repertorio per solista e orchestra. Si tratta di una formazione variabile che in questa rassegna del Festival è composta dai violinisti Leonardo Matucci e Alessia Pazzaglia, dalla violista Camilla Insom, dalla violoncellista Valeria Brunelli e dal contrabbassista Pietro Horvath.
L’Associazione Musica con le Ali, costituita a Milano nel 2016, rappresenta una realtà di Patronage Artistico unica nel suo genere in Italia e all’estero. Sostiene e promuove i migliori giovani talenti italiani della musica classica offrendo loro importanti opportunità di crescita professionale e di visibilità. Per raggiungere questo obiettivo, Musica con le Ali supporta il percorso formativo dei giovani interpreti aiutandoli ad affermarsi nella propria professione attraverso molteplici iniziative in collaborazione con le principali istituzioni culturali e musicali.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Mei con la rete dei festival al Mir di Rimini insieme al Silb

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 febbraio 2020

Rimini dall’8 al 10 marzo, la fiera del mondo della notte, il MEI e la Rete dei Festival saranno ospiti nello stand del Silb e domenica 8 marzo daranno vita a un incontro intitolato: Festival e Club: quale rapporto per la crescita della musica emergente dal vivo? Nel quale interverranno Maurizio Pasca, Presidente del SILB, Giordano Sangiorgi, patron del MEI e portavoce della Rete dei Festival, Gianni Indino del Silb Romagna e Roberto Grossi della Rete dei Festival della Liguria e altri ospiti e protagonisti. Durante l’incontro saranno premiati il progetto forlivese Big Fun No Trip che porta nel mondo delle discoteche feste no alcool per i minorenni e il cantautore Leo Pari, gia’ musicista dei Thegiornalisti, ideatore del progetto di successo nei club con i Lato B, insieme a Gianluca De Rubertis e altri musicisti indipendenti, dell’Omaggio indipendente a Lucio Battisti.
Nella serata di lunedì 9 marzo in occasione degli “Oscar del SILB” sempre al MIR di Rimini il MEI e la Rete dei Festival con il SILB premieranno gli Eugenio in Via di Gioia, premiati come nuovi talenti al MEI 2016 e vincitori del Premio Critica Mia Martini al Sanremo 2020, quale miglior artista live dell’anno nei club per il 2019 mentre il progetto Big Fun NO Trip fara’ ascoltare per la prima volta il suo singolo per il mondo dance.Si rafforza così il progetto di incontro tra mondo della musica dal vivo dei giovani artisti emergenti con il mondo dei club e della notte per dare vita a nuovi progetti che valorizzino giovani artisti emergenti e i club come sviluppatori e propulsori di nuova musica italiana.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della letteratura per ragazzi sul mare

Posted by fidest press agency su sabato, 8 febbraio 2020

Doppio appuntamento sulla rotta Civitavecchia-Barcellona-Civitavecchia con partenze il 29 febbraio e il 21 marzo e ritorno rispettivamente il 3 marzo e il 24 marzo. Il viaggio letterario propone, sia all’andata sia al ritorno, un ricco programma all’insegna di incontri con gli scrittori, laboratori di scrittura, fotografia, giornalismo, proiezioni di film, spettacoli teatrali, giochi.La quota di partecipazione è di 220 euro per studente (in cabina interna tripla/quadrupla, pasti a bordo inclusi) con l’ospitalità per un accompagnatore ogni 15 studenti per la prima partenza (29 febbraio-3 marzo 2020) e di 235 euro per la seconda (21-24 marzo 2020). È anche possibile, con un lieve supplemento di prezzo, effettuare visite guidate e altre attività a Barcellona.L’ottava edizione di aMare Leggere è organizzata da “Leggere:tutti” in collaborazione con la compagnia di navigazione Grimaldi Lines, la ANP (Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola), la Bimed (Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo) e l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona.
Il programma è in via di definizione e, come nelle sette precedenti edizioni, coinvolgerà scrittori, poeti, attori di cinema e teatro, giornalisti, fotografi. Nel 2020 saranno a bordo della nave di aMare Leggere lo scrittore Eraldo Affinati, finalista al Premio Strega; il giornalista di “Repubblica” Massimo Lugli, con una decina di successi all’attivo, che presenterà il suo nuovo libro “Il giallo Pasolini”; lo scrittore Valerio Varesi, autore di gialli e polizieschi; Francesca Caldiani, scrittrice di libri di successo per i più giovani, che presenterà il suo libro “Basta chiudere gli occhi”; Viola Ardone, che quasi sicuramente tornerà ad aMare Leggere, per presentare il suo libro “Il treno dei bambini”, in testa alle classifiche; la scrittrice albanese Irma Kurti; la giovane scrittrice di origine libanese Leyla Khalil, impegnata nel sociale; Gaia Mencaroni con “Malarte” e una lezione sulle nozioni elementari del mestiere e della tecnica che permettono di scrivere giocando con le parole; Marco Innocenti con “Il giro del mondo in 18 amori”; Paolo Fiorucci con “21 poesie invece di chiederti come stai”; Isabella Pedicini con il suo nuovo libro. Spazio anche ai laboratori con Nunzia Morosini con un incontro dedicato al Boccaccio e un altro “Alla scoperta del libro”: si partirà dalla storia del libro per arrivare al libro come lo conosciamo oggi, fino all’eBook. L’iniziativa sarà confermata al raggiungimento di un minimo di 300 partecipanti.

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda edizione del Festival delle Lezioni di Storia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 gennaio 2020

Napoli Lunedì 27 gennaio alle ore 12 presso il Teatro Bellini (via Conte di Ruvo, 14) presentazione della seconda edizione del Lezioni di Storia Festival e nelle sedi di altre cinque prestigiose istituzioni culturali napoletane, partner di Laterza nella progettazione dell’iniziativa: Accademia di Belle Arti, Conservatorio di San Pietro a Majella, Museo MANN, Museo MADRE, Liceo Vittorio Emanuele II.
Intervengono il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, l’editore Giuseppe Laterza e il direttore artistico del Teatro Bellini Gabriele Russo. Il programma prevede oltre 40 lezioni, incontri ed eventi di musica e spettacolo con i più autorevoli storici italiani e stranieri. Quattordici saranno invece gli appuntamenti collaterali. Il Festival è progettato e ideato da Editori Laterza con la Regione Campania ed è organizzato dall’Associazione “A voce alta” e dalla Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, con la partnership di MANN, Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina – Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Accademia di Belle Arti, Conservatorio San Pietro a Majella e Liceo Vittorio Emanuele II. Promozione e Comunicazione sono a cura della Scabec, società inhouse della Regione Campania. Saranno presenti in sala i direttori e i responsabili delle varie sedi, delle associazioni, degli istituti culturali e delle librerie coinvolte.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quarta edizione di “FIGILo”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 gennaio 2020

Gallipoli. Il Festival del Giornalismo locale dal 22 al 26 gennaio 2020 all’ Hotel Bellavista Club di Gallipoli è organizzato da Caroli Hotels e da Piazzasalento, giornale diretto da Fernando D’Aprile con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia, della Provincia di Lecce e del Comune di Gallipoli, di Anso e del Centro di Documentazione Giornalistica. In un settore editoriale in crisi, l’informazione locale apre nuovi possibili panorami, in cui intrecciare una professione sempre più complessa e articolata con i nuovi strumenti della comunicazione, come il citizen journalism e i social media. Mai come oggi c’è bisogno di giornalisti e giornalismo, interlocutori e intermediatori sempre più preparati e raffinati in mezzo ad una rivoluzione che dura da oltre una decina di anni ed ancora non si è assestata. Una rivoluzione che combatte e si adatta ogni giorno con la forza ridondante del web e dei social tra fake news, hate speeches, blog e viralità.Di questo e altri temi, punta ad occuparsi Figilo, un momento di incontro, confronto e crescita dedicato ai giornalisti, agli operatori della comunicazione e agli studenti. Obiettivi da raggiungere attraverso quattro giornate di incontri e dibattiti con noti direttori e giornalisti delle principali testate locali e non, docenti universitari e responsabili della comunicazione istituzionale, che riuniscono il mondo del giornalismo, dei media e della comunicazione, anche con ironia ed autoironia, e momenti di riflessione e discussione. Tutti gli incontri sono gratuiti e riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti e quindi validi per l’ottenimento dei crediti formativi ai sensi della legge 148/2011. Le iscrizioni possono essere effettuate tramite la piattaforma Sigef o direttamente il giorno del corso.
Da segnalare il ritorno della criminologa Roberta Bruzzone e la presenza del noto avvocato Serena Gasperini, del conduttore de La Domenica Sportiva Jacopo Volpi, del vice caporedattore centrale de Il Giornale Giacomo Susca, del docente di Diritto dell’Informazione all’Università Cattolica di Milano e alla Lumsa di Roma Ruben Razzante, del giornalista d’inchiesta FanPage.it Sandro Ruotolo, dell’inviato Mediaset Enrico Fedocci, del direttore comunicazione e trasparenza Formez PA Sergio Talamo, del dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Puglia” Ida Tammaccaro”, del già giornalista Rai Michele Mezza, della blogger Daniela Pispico, del direttore di Telerama News Giuseppe Vernaleone, del presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia Piero Ricci e del segretario nazionale del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.Nel corso dell’incontro serale del 22 gennaio sui casi mediatici e sull’importanza degli organi di informazione, si parlerà di uno dei cold case salentini, il giallo sull’aggressione e la morte dell’imprenditore di Gallipoli Giovanni Mauro, avvenuta il 19 settembre del 2012. Il 24 mattina si affronterà il tema del caso Lecce in A con numerosi ospiti tra cui il vicepresidente dell’US Lecce Alessandro Adamo. Nello stesso giorno, a partire dalle 17,45 è previsto il dibattito sul tema: “Caso di studio: giornalismo d’assalto e giornalismo d’inchiesta” con Ruotolo, Fedocci, Antonio Della Rocca, giornalista del Corriere del Mezzogiorno e Fabiana Pacella, giornalista freelance. Il 23 a partire dalle 19 saranno consegnati i riconoscimenti FIGILO 2020: i nomi dei giornalisti e/o delle testate selezionate saranno comunicati all’’inizio della prossima settimana.
Parteciperanno ai dibattiti gruppi di studenti provenienti da alcuni istituti superiori. Eì prevista la diretta Facebook di alcuni dibattiti. Tutti gli incontri si svolgeranno nella Sala Ponte dell’Hotel Bellavista Club Caroli Hotels di Gallipoli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carini: Un festival dedicato a Pirandello

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 dicembre 2019

Carini (Pa) Al via subito dopo Natale il Festival del teatro Pirandelliano. Il 28 e 29 dicembre, al teatro Totuccio Aiello di Carini, i Teatranti Instabili aprono il sipario con un fuori programma “Miseria e Nobiltà” di Scarpetta. Poi si parte con il calendario dedicato a Pirandello: 10 appuntamenti da non perdere in teatro. Il 12 gennaio “La morsa”, a cura de I Teatranti instabili, il 26 gennaio “Io scrivo la vita”, piece a cura di Giovanna Messina, compagnia teatrale I Sognatori di Agrigento, il 9 febbraio “Pensaci, Giacomino! della compagnia Art&Fatti di Capaci, il 15 marzo “Cecè” della compagnia teatrale “I Siciliani” di Catania, il 29 marzo “La Patente” della compagnia Triscele di Cefalù, il 5 aprile tocca alla compagnia L’armonia di Cefalù con “A birritta chi ciancianieddi”, il 19 aprile ci sarà la conclusione della rassegna con la serata di gala e l’esibizione di due brevi saggi “Lumìe di Sicilia” e “Sogno (ma forse no). Alla direzione artistica ancora Maria Ansaldi, già direttrice artistica del festival Falcone e Borsellino. “Riportare la gente a teatro, rieducandola al buongusto ed alla buona commedia è il nostro scopo, cosi facendo promuoviamo la cultura e rinnoviamo le nostre radici” dice la regista Maria Ansaldi. La commedia con cui la compagnia aprirà la scena, è un classico della risata elegante italiana. “Credo nell’arte, nel teatro e nel bello che è nella nostra storia e nella nostra cultura”. Con queste parole, Giulio Messina, imprenditore palermitano del settore food, ha sposato l’idea organizzativa del festival, sostenendola come sponsor e creando un trattamento ad-hoc per il pubblico. Durante il concorso teatrale vi saranno alcune serate fuori concorso, il 23 febbraio in scena la compagnia Catanese di Edoardo Saitta con Uno, Nessuno, Centomila Folllower. Alla domanda “Cosa ti ha spinto a sposare l’idea del festival Pirandelliano organizzato da I Teatranti Instabili? risponde “Non sempre un lavoro ti consente di scegliere cosa fare e dove andare. Per fortuna il mio lavoro, per come lo intendo io, cioè con tutto l’amore possibile, mi dà la possibilità di scegliere ed è per questo che ho sposato il progetto dell’associazione, perché il teatro lo fa col mio stesso intento”. Altra serata fuori concorso il 18 aprile, in cui i ragazzi del laboratorio teatrale “I Piccoli Teatranti Instabili”, porteranno in scena una riduzione originale de l’Antigone. Tutto questo è stato possibile grazie al contributo attivo di Giuseppe Monteleone (sindaco di Carini) e di Salvatore Badalamenti (vicesindaco).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival della Valle d’Itria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 dicembre 2019

Il Festival della Valle d’Itria svela i primi nomi degli artisti che saranno impegnati nelle principali produzioni della prossima edizione della manifestazione, la quarantaseiesima, che si svolgerà dal 14 luglio al 2 agosto a Martina Franca. Dopo l’annuncio dei titoli e l’apertura della vendita dei biglietti, ecco quindi delinearsi in modo più dettagliato la proposta artistica dell’estate 2020. Il titolo inaugurale, scelto in occasione dei 150 anni dalla morte del compositore pugliese Saverio Mercadante, è La rappresaglia di Saverio Mercadante (14, 26 e 29 luglio) che sarà affidato, come nella più sentita tradizione del Festival, a due giovani artisti che si sono distinti nella scorsa edizione: il direttore d’orchestra Michele Spotti e il regista Davide Gasparro; il primo era stato sul podio del Palazzo Ducale per Il matrimonio segreto di Cimarosa, il secondo aveva ideato la regia degli intermezzi per il progetto “L’opera in masseria”. Il direttore musicale Fabio Luisi salirà invece sul podio del Palazzo Ducale per un doppio appuntamento: il titolo operistico Gli amanti sposi di Ermanno Wolf-Ferrari (19, 24, luglio e 1 agosto) da un celebre testo di Goldoni, affidato alla regia del pugliese Walter Pagliaro – artista dalla prestigiosa carriera sia nel mondo della prosa che della lirica – e il Concerto Sinfonico del 2 agosto che avrà come solista la violinista Francesca Dego, tra gli artisti più richiesti della scena musicale internazionale, impegnata nel Concerto per violino di Wolf-Ferrari già inciso per la Deutsche Grammophon. Il programma del concerto sarà completato dalla Sinfonia n. 7 di Beethoven, compositore del quale si celebrano nel 2020 i 250 anni dalla nascita. Altro ritorno atteso è quello di George Petrou, già direttore dell’Orfeo di Porpora la scorsa estate, che nel 2020 sarà sul podio della Leonora di Ferdinando Paër (25, 28 e 31 luglio), scritta sullo stesso soggetto usato da Beethoven per il suo Fidelio; la messa in scena martinese di questa rarità sarà firmata da Andrea Chiodi, regista teatrale al suo debutto operistico. Per tutti questi appuntamenti al Palazzo Ducale, l’Orchestra sarà quella del Petruzzelli di Bari.

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni Opportunity: School Experience Festival

Posted by fidest press agency su domenica, 17 novembre 2019

Riprende il suo viaggio e, dopo aver coinvolto migliaia di studenti in Veneto e Calabria, sarà a Nuoro (Sardegna) dal 19 al 22 novembre. L’iniziativa fa parte del Piano Nazionale Cinema per la Scuola, in quella cioè che è la collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) e il Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo (Mibact).A coordinare la terza tappa del festival itinerante sarà l’Impresa Sociale “Nuovi Scenari”, diretta da Giuseppe D’Antonio, che insieme al team di Giffoni gestirà le numerose attività rivolte agli oltre 2000 studenti degli istituti secondari di II grado del territorio sardo. Saranno proprio i ragazzi a valutare i film in concorso, selezionati tra un rosa di oltre 1000 opere e dedicati a un pubblico dai 14 ai 20 anni.Si parte con le storie raccontate dai lungometraggi di Feature Experience, in programma: IL CORAGGIO DELLA VERITÀ di George Tillman, CAFARNAO – CAOS E MIRACOLI di Nadine Labaki e BLINDED BY THE LIGHT di Gurinder Chadha.
Dedicata a registi italiani e internazionali è, invece, la sezione Short Experience con 7 cortometraggi in gara: BROTHER di Beppe Tufarulo, IL PRIMO GIORNO DI MATILDE di Rosario Capozzolo, PUPONE di Alessandro Guida, SELFIES di Claudius Gentinetta, SONG SPARROW di Farzaneh Omidvarnia, THE BOX di Dusan Kastelic e CLEPTOMAN di Giuseppe Casapulla.Mentre sono 13 gli short movie proposti da associazioni e istituti scolastici di tutta Italia per Your Experience: L’APPUNTAMENTO (THE DATE) dell’associazione Zuccherarte – regia Marco Di Gerlando e Ludovica Gibelli, OPEN UP di Lapo Mamoli, LOVE, LIFE + SAUSAGES dell’associazione di volontariato tra cittadini e famiglie con disabilità “La Primula” di Roma – regia Matteo Vitelli, BIG TROUBLE IN SABUCINA dell’I.I.S.S. Mottura – regia Andrea Marchese, LOST IN PRATO dell’Istituto Statale “Gramsci- Keynes” – regia Roberto Valdes, OFFLINE dell’Istituto Superiore Michele Sanmicheli – regia Luca Sartori, LA GROTTA DEGLI AMANTI del Liceo Classico Statale “Ugo Foscolo” – regia Luca Piermarteri, ABBRACCIAMI INVECE dell’I.S. POLO TECNOLOGICO – regia Francesco Pileggi, SOLO UN GIOCATTOLO dell’I.I.S. Niccolò Machiavelli – I.C. Iqbal Masih – I.I.S. Schiapparelli/Gramsci – I.C. Mattei Di Vittorio – regia Lorena Costanzo, EGANA del liceo scientifico “Leonardo Da Vinci” – regia Luca Dal Canto, IL PASSAGGIO della cooperativa sociale Totem – Progetto “Spunti di Svista” – regia Michele Orlandi, IN GAME dell’I.I.S.S. “Don Luigi Milani” e dell’I.C. “Rita Levi Montalcini” – regia Luca Moltisanti, chiude LA FAMIGLIA K del liceo scientifico “Talete” e del liceo “Dante Alighieri” – regia Adriano De Bonis, Mario Bassetto, Paolo Moscatelli, Viola Iurilli e Alessandra Annunziata.Spazio anche ai laboratori: tre i format per far entrare ragazzi e docenti nel mondo del cinema e delle nuove tecnologie. Il primo, GRANDI STORIE IN POCHI MINUTI, è rivolto agli studenti e intende focalizzare l’attenzione sugli elementi alla base della realizzazione di un film. Il secondo, DIGITAL PROF, si pone nell’ambito delle attività che School Experience propone per la formazione dei docente. L’obiettivo è quello di guidare in un’esperienza di apprendimento utile al consolidamento delle competenze digitali. Chiude MOVIE LAB, una lezione di cinema interattiva per permettere ai ragazzi di comprendere il linguaggio audiovisivo, dandogli la possibilità di costruire una scena cinematografica.La terza tappa di School Experience si chiuderà venerdì 22 novembre, alle ore 20:00, presso l’Auditorium dell’Istituto Tecnico Commerciale “Salvatore Satta” alla presenza dell’intera cittadinanza, della comunità studentesca e delle istituzioni. Durante l’evento sarà presentato il cortometraggio ideato e interpretato dagli studenti di Nuoro con la guida della video factory di Giffoni.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival del Giornalismo Digitale

Posted by fidest press agency su domenica, 27 ottobre 2019

Milano Martedì 29 ottobre, ore 13 Belvedere Jannacci – 31° piano di Palazzo Pirelli sarà presentata l’ottava edizione di Glocal
Interverranno: Francesca Brianza – Vice Presidente del Consiglio regionale
Alessandro Galimberti – Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia
Riccardo Terzi – Google head of News & Publishers Partnerships, Italy & Cee
Marco Giovannelli – Direttore del Festival e Presidente di ANSO – Associazione nazionale stampa online
Introdurrà l’incontro la giornalista Silvia Giovannini
Glocal, il Festival del Giornalismo Digitale organizzato da Varesenews
si terrà a Varese dal 7 al 10 novembre si terrà Glocal, il Festival del Giornalismo Digitale organizzato da Varesenews. Quattro giorni con 45 incontri e 150 speaker in dieci diverse location per riflettere sul futuro della professione giornalistica, a partire da come il racconto può modificare un territorio. Il Festival ospiterà giornalisti e testimonianze d’autore, workshop e laboratori, serate dedicate all’economia, alla musica e allo sport. Glocal guarda al giornalismo locale in una dimensione globale, da qui la partnership con ANSO -Associazione nazionale stampa online e con Google.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Padova Jazz Festival 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 22 ottobre 2019

Padova dal 25 ottobre al 23 novembre 2019 la ventiduesima edizione della kermesse padovana punta decisamente sui pianisti, convocando un cast in cui brillano i pianoforti di Raphael Gualazzi, Monty Alexander, Kenny Barron, Vijay Iyer, Benny Green, Aaron Diehl, nonché l’organo di Dan Hemmer, che si intreccerà alla batteria di Steve Gadd.Con la sua programmazione espansa su un intero mese di calendario, il festival padovano punta al coinvolgimento dell’intera città, distribuendo i concerti in varie sedi: dalle sale riservate ai grandi eventi (il Teatro Verdi e l’MPX) alle prestigiose location della Sala dei Giganti (che ospiterà una sequenza di recital di solo piano) e dello storico Caffè Pedrocchi (per le serate in stile jazz club). La Sala Fronte del Porto al PortoAstra sarà invece il punto di ritrovo per le proposte musicali più audaci e moderniste. Il Padova Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Miles presieduta da Gabriella Piccolo Casiraghi, con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e di Antenore Energia. Si inaugura quest’anno un’importante collaborazione con il Centro d’Arte dell’Università di Padova, storica associazione cittadina attiva sin dagli anni Quaranta, per la realizzazione dei concerti alla Sala dei Giganti e alla Sala Fronte del Porto/PortoAstra.
web: http://www.padovajazz.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dollywood’s Flower & Food Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 ottobre 2019

Spring in the Great Smoky Mountains is about to get a little brighter thanks to Dollywood’s inaugural Flower & Food Festival, a vibrant new event that adds another touch of dazzling color to the natural beauty that already surrounds the award-winning theme park.
Coinciding with the park’s 35th anniversary, the first new festival experience at Dollywood since 2006 immerses park guests in the splendor of spring flowers through creative and aromatic displays as well as the freshest food flavors of the spring with delicious and mouth-watering Smoky Mountain cuisine selections. The five-week festival is slated for May 8-June 14.Dollywood’s Dreamer-In-Chief Dolly Parton loved springtime in the Smoky Mountains as a child and continues to draw inspiration from the beauty of what she calls “God’s Coloring Book.” With nearly half-a-million plants and flowers throughout the park, it will be easy for guests to feel as if they are walking through those pages.
Dollywood’s Flower & Food Festival brings Dolly’s dreams to life in an all-new way with floral displays that bloom in a kaleidoscope of colors. In partnership with internationally-acclaimed Mosaicultures flower sculpting team, a multitude of flowers come to life throughout Dollywood as Smoky Mountain turtles, raccoons, frogs, and black bears. Dolly’s rich influence through song comes alive in blooming topiary tributes to “I Will Always Love You” with a floral heart umbrella and to “Coat of Many Colors” with a brilliant butterfly and a marvelous scenic sculpture of her mother sewing the priceless garment. Just like Dolly, these topiaries are larger than life – measuring 10-15 feet tall – and each spring sculpture offers a variety of colors and flowers.The festival takes its blooms and brilliance throughout Dollywood, starting with photo opportunities before guests step foot through the turnstiles. Once in the park, the Showstreet area of Dollywood becomes a colorful shower of flowers – literally! Guests quickly find themselves under an “Umbrella Sky” with hundreds of multi-colored umbrellas dancing above their heads. “This gives all new meaning to one of my favorite sayings – ‘If you want the rainbow, you gotta put up with the rain,’” Parton said. “With these umbrellas, it’s sure to be a sunshine kind of day no matter what!”Flit and Flutter, the colorful characters from Wildwood Grove, venture throughout the park for special meet and greet experiences and photo opportunities during this new event. Special “Instagramable” photo locations and interactive activities allow families to capture special memories that will live on long after the festival flowers bloom.The colorful splendor created by an artful array of flowers and plants is accented by the delicious dishes of spring’s freshest tastes for a mouth-watering festival of flavors. Dollywood’s team of culinary experts dug deep into the traditions of Southern and Smoky Mountain cuisine to plant tantalizing tastes sure to take root on the list of favorite foods for every festival visitor. The fragrant smells of flowers and food are sure to become a guest favorite when this new festival is the main course for Dollywood visitors in spring 2020. Every member of the family should have their 2020 Dollywood season pass early, because it’s going to be an anniversary celebration no one will want to miss! For more information about Dollywood—the Golden Ticket winner for the Best Guest Experience of any theme park in the world—visit Dollywood.com, call 1-800-DOLLYWOOD or download the Dollywood App.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival del Giornalismo Digitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 ottobre 2019

Varese dal 7 al 10 novembre. L’ottava edizione dell’evento si prefigge di andare a delineare il futuro della professione giornalistica offrendo un’angolazione particolare: come il racconto può modificare un territorio. Tra turismo e valorizzazione turistica, protagonisti della scena giornalistica e testimonianze d’autore, musica, sport e laboratori, Glocal guarda al giornalismo del futuro con gli occhiali delle nuove tecnologie.
Sono almeno quattro i fili conduttori del Festival 2019 che si intersecano ripetutamente in una tensione costantemente sospesa tra locale e globale. Il primo riguarda il ciclo di incontri organizzati con Google per comprendere scenari e cambiamenti e culmina nell’appuntamento (previsto il 9 novembre) con il vice president News di Google, Richard Gingras, chiamato a dialogare con Mario Calabresi, già direttore de la Stampa e di Repubblica.Tra le “voci d’autore” spiccano le testimonianze di giornalisti quali Chiara Nielsen, vicedirettrice del settimanale Internazionale che da oltre dieci anni dirige il festival di Internazionale a Ferrara; Giuseppe Cruciani che insieme a Valerio Staffelli aprirà il Festival in un incontro organizzato dall’Ordine dei Giornalisti; Sandro Ruotolo che insieme alla direttrice di change.org Stephanie Brancaforte parlerà del circolo virtuoso tra giornalismo e attivismo.Il “racconto dei luoghi” è la parte del Festival più estesa. I nuovi linguaggi del giornalismo in materia di turismo sono al centro di una serie di incontri dedicati al settore. Giornalisti, scrittori, blogger ed esperti dell’informazione si confronteranno sulle nuove frontiere della narrazione di viaggi, territori, destinazioni e cammini. Innovazione digitale, social network, big data, turismo esperienziale, sono solo alcuni degli argomenti al centro degli appuntamenti organizzati con l’obiettivo di avviare una riflessione sui cambiamenti che hanno interessato il mondo della comunicazione turistica.Non certo ultima la musica: i rapper Tormento e Kaso saranno ospiti del Festival per raccontare di quando Varese era protagonista, negli anni Novanta, della scena hip hop italiana.Come ogni anno, le serate nei tre giorni del Festival offriranno occasioni di incontro, spunti di riflessione e momenti conviviali.
Sabato 9 novembre appuntamento con il grande basket. Lo sport che da sempre identifica la città di Varese sarà protagonista con alcuni dei suoi più illustri esponenti. A Ville Ponti verrà proiettato il documentario “Parigi 1999, vent’anni dopo”, una raccolta di testimonianze di chi c’era e di chi ha vissuto l’intera cavalcata azzurra in quell’estate del 1999 che portò l’Italia a diventare campione d’Europa. Gli ingressi alle serate sono liberi e gratuiti.Confermati laboratori e workshop: Google Search, fotografia, podcast, tool ed uffici stampa, dati per il giornalismo e molto altro. Una serie di lezioni aperte a tutti e gratuite, per conoscere i nuovi strumenti della comunicazione.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Google protagonista al Festival del Giornalismo digitale

Posted by fidest press agency su sabato, 28 settembre 2019

Varese dal 7 al 10 novembre Richard Gingras, Vice President News di Google, ospite d’eccezione all’ottava edizione di Glocal.L’evoluzione dei media è costante e continua: siamo nel pieno di un cambiamento tecnologico che sta rivoluzionando le logiche tradizionali del fare informazione. Qual è il futuro delle news all’interno di questa rivoluzione digitale? E quale sarà il futuro del giornalista nel nuovo ecosistema dell’informazione? La risposta viene affidata a Richard Gingras, Vice President News di Google, ospite d’eccezione di Glocal, il festival del giornalismo digitale in programma dal 7 al 10 novembre a Varese.
Per il secondo anno, Glocal rinnova la collaborazione con Google, che si conferma tra i main partner dell’ottava edizione del festival, e sarà protagonista di cinque incontri.
Vice Presidente delle News in Google, Richard Gingras è un profondo conoscitore del mondo giornalistico e delle dinamiche digitali. Il suo intervento, in programma alle 14 di sabato 9 novembre, sarà una conversazione con Mario Calabresi (già direttore di Repubblica) sul futuro del giornalismo, tra locale e globale, e sul valore delle notizie locali in un mondo digitale. Glocal presenta così un’occasione unica per analizzare l’evoluzione dell’informazione con uno degli artefici del grande cambiamento in atto.Nei quattro giorni del Festival ci saranno però altri incontri promossi in collaborazione con Google: dai seminari di formazione gratuita sugli strumenti per il giornalismo digitale con Clara Attene, Teaching Fellow del Google News Lab, ad alcuni approfondimenti sulla Google News Initiative (GNI), il progetto avviato da Google per supportare il giornalismo di qualità nella sua transizione al digitale. A presentarli, Riccardo Terzi, Head of News partnership di Google in Italia e CEE. Grazie a questa collaborazione, per la prima volta in Italia saranno presenti i protagonisti di alcune delle realtà del mondo dell’informazione sostenute dalla Google News Initiative: l’8 novembre (ore 14) i fondatori di Chicas Poderosas, Noteworthy e The enemy condivideranno sul palco di Glocal le loro esperienze giornalistiche e di collaborazione con Google in una riflessione aperta con Annalisa Monfreda (direttrice Donna Moderna) e Marco Tedeschini Lalli. Introdurrà l’incontro Riccardo Terzi.Questi gli appuntamenti all’interno del Festival che avranno Google come protagonista
Giovedì 7 novembre
h 14:00 Strumenti di Google per la ricerca e la verifica di informazioni
h 16:00 Ricerca dati e data visualization con gli strumenti di Google
Venerdì 8 novembre
h 14:00 Locale e globale a braccetto: Google News Initiative un progetto per il giornalismo. Esperienze in corso e modalità per accedere
h 17:00 Locale e globale a braccetto: tavola rotonda sui nuovi progetti GNI
Sabato 9 novembre
h 14:00 Google e il futuro dell’informazione
con Richard Gingras intervistato da Mario Calabresi
http://www.festivalglocal.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival del giornalismo digitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 settembre 2019

Varese dal 7 al 10 novembre 2019 Glocal 2019. Il festival del giornalismo digitale, organizzato da VareseNews. «Dando al festival il titolo “Paesaggi in movimento, Glocal Territori della conoscenza” vogliamo parlare di territori, dei rapporti tra i luoghi e le persone che li abitano e frequentano, di turismo, di strumenti di comunicazione, di tendenze e di idee, il tutto con uno sguardo particolare verso la conoscenza quale motore che genera occasioni di confronto, incontro e crescita», spiega il direttore Marco Giovannelli, ideatore del Festival. «I “Paesaggi” sono i luoghi della nostra storia, della nostra cultura, quelli che ci ospitano o in cui siamo nati. Ambienti tradizionali che nel contesto attuale si mettono “in movimento”, perdendo da un lato contorni e confini ma guadagnando dall’altro spazi di conoscenza e scambi sociali».La narrazione è il cuore del giornalismo. Attraverso una narrazione ben costruita di un territorio si può cambiare il destino di un luogo turistico che aspira a crescere. Ma anche possono emergere nuove vocazioni e gli spazi prendere forme che prima non si erano mai immaginate. Una narrazione però necessita di confrontarsi con le tecnologie a disposizione, con l’intelligenza artificiale e con la disinformazione – con tanto di fact-checking – che l’attualità impone, ma anche con le nuove modalità di narrazione quali i podcast. Glocal 2019 si prefigge di affrontare anche i possibili modelli di business, il data journalism e l’antico ma quanto mai necessario giornalismo investigativo. Il tutto per capire oggi com’è possibile raccontare e raccontare bene attraverso l’intervento di esperti, professionisti della comunicazione e giornalisti.Anche questa edizione conferma la grande attenzione rivolta al mondo della formazione. Il festival Glocal coinvolgerà centinaia di studenti delle scuole superiori, delle Università e dei Master in giornalismo. Sarà riproposto anche BlogLab, il laboratorio di giornalismo digitale dove i ragazzi provenienti dalle scuole del territorio divisi in “redazioni” si sfideranno scrivendo articoli e realizzando video e foto, come una vera redazione giornalistica. Confermati i due premi aperti a tutti i professionisti dell’informazione: uno dedicato ad Angelo Agostini, destinato al giornalismo multimediale, ed uno legato al data journalism.Il Festival è organizzato da VareseNews in stretta collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, con la Camera di Commercio della provincia di Varese, che mette a disposizione tante strutture per ospitare tutta la manifestazione, e del Consiglio Regionale della Lombardia. Alla realizzazione dell’evento partecipa con un importante ruolo anche Anso, l’associazione nazionale stampa online, che ha contribuito alla definizione di alcuni dei contenuti del festival che valorizzano il lavoro delle testate locali.Glocalnews è anche un’ottima occasione per i giornalisti di completare la formazione professionale: la quasi totalità degli incontri e workshop, infatti, dà la possibilità di ottenere crediti. Come sempre gli eventi saranno a ingresso libero, alcuni in live streaming, e si terranno nelle più belle location di Varese.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Festival della famiglia”

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 settembre 2019

Perugia – Dal 22 al 29 settembre a Perugia si svolgerà il “Festival della famiglia”, evento organizzato dall’amministrazione comunale sul tema della famiglia con eventi, attività, feste e convention che, secondo gli organizzatori, dovrebbe tenere alta l’attenzione sul tema e sviluppare un ambiente cittadino a misura di essa. Peccato che per l’amministrazione comunale la famiglia, rigorosamente al singolare, di cui parla l’assessore alle politiche sociali Edi Cicchi, è una sola: monolitica, eterosessuale, tradizionale e immutata nel tempo. Per le famiglie al plurale, per le famiglie arcobaleno (le famiglie composte da genitori omosessuali), nel festival del Comune non c’è spazio. Né un evento, un dibattito, né la presenza o il coinvolgimento di un’associazione a riguardo. Non c’è spazio per le famiglie composte da persone dello stesso sesso ed i loro figli, per le famiglie monoparentali o per tutti gli altri modelli familiari che convivono ogni giorno nella società reale e che sono ormai pienamente riconosciuti dalla comunità scientifica, ma che gli estremisti leghisti, ora al governo della città, si rifiutano di riconoscere.
«Apprendiamo con tristezza che la settimana di eventi organizzata dal Comune di Perugia sul tema della famiglia esclude dal suo programma ogni riferimento alle famiglie arcobaleno – commentano Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos e Giuseppe Barbieri, referente di Famiglia Arcobaleno Umbria – Il precedente Ministro della Famiglia, il leghista Fontana, ci aveva abituato all’oltranzismo del suo partito: fu il primo a sostenere che le famiglie arcobaleno non esistono e a concedere il patrocinio al Congresso della Famiglia di Verona, adunata di fondamentalisti religiosi, malvisti dalla stessa Chiesa. Ritrovare queste posizioni nella nostra città ci riempie di tristezza. Eravamo abituati ad una realtà aperta, tollerante e inclusiva, che festeggiava e valorizzava le differenze e i tanti modelli di famiglia. Ci ritroviamo in una città dove o sei bianco, eterosessuale, sposato in chiesa, possibilmente con più di 3 figli, oppure sei escluso da qualsiasi politica di welfare o interesse pubblico.»
Da anni ormai la comunità scientifica ha certificato il cambiamento in atto nella società con lo sviluppo di differenti modelli familiari, tutti validi e da tutelare. Peccato che nel programma del Festival della Famiglia del Comune di Perugia di tutto questo non ci sia traccia. La valorizzazione dei differenti modelli familiari e la tutela delle famiglie arcobaleno sono al centro dell’azione di Omphalos e di Famiglie Arcobaleno Umbria e le associazioni vogliono denunciare il tentativo dell’amministrazione comunale di appiattire la definizione di famiglia e si appella alle associazioni e ai soggetti che hanno scelto di partecipare al Festival, affinché sia data voce e rappresentanza anche a chi il Comune ha scelto di relegare nell’invisibilità.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo festival italiano dedicato al Service Design

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 settembre 2019

Milano Sabato 5 Ottobre 2019 – h. 15.00 – 18.30 Brera Design Days Fondazione Giangiacomo Feltrinelli Viale Pasubio 5. “The new green (city) deal. Regenerative urban development” è il titolo di questo nuovo appuntamento. Relatori e professionisti provenienti da tutto il mondo discuteranno del capitale naturale, inteso come leva strategica per generare nuove prospettive nel campo dei servizi per le città ecosostenibili aprendo nuove visioni rispetto alla costruzione di centri urbani e metropoli sempre più green e attenti all’impatto ambientale.
Come comunicare e promuovere iniziative concrete per far fronte alla sfida urgente che il cambiamento climatico impone? Come policy maker, manager, designer, cittadini possono contribuire a ri-progettare processi, prodotti e servizi per le metropoli? La creazione di un nuovo modello di città sostenibile in risposta al cambiamento climatico sarà il filo conduttore del dibattito per immaginare una città che sia resiliente e rigenerativa. E saranno proprio resilienza ed economia circolare i temi al centro della discussione da cui emergeranno visioni, approcci e case study in grado di delineare le nuove traiettorie progettuali sul tema.

Posted in Cronaca/News, Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

MilanOff Fringe Festival

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 settembre 2019

Milano. 20 settembre 2019 presso la Fabbrica del Vapore-Village OFF (via Procaccini 4) prenderà il via la terza edizione del MilanOff Fringe Festival, che ospiterà due importanti iniziative promosse dal Comitato MI’mpegno e dall’Associazione Greco in Movimento in collaborazione con Milano Vapore.
Alle ore 18 si terrà lo spettacolo teatrale “Coralmente” organizzato dall’Associazione culturale Greco in Movimento e “Le Ragazze di San Vittore”. Sarà un importante momento di riflessione sul carcere e sul percorso rieducativo che i detenuti possono compiere già dentro le “mura”.L’arte e il teatro diventano una forma di riscatto e di crescita personale. “Solo nel buio più profondo è possibile trovare il coraggio di voler uscire, consumare, vivere. Solo nel buio più profondo riusciamo a conoscere noi stessi, a capire che in noi vive una forza indescrivibile, un’energia assoluta, rara. In noi vive la luce. Una luce abbagliante, che ci rende pregiati, unici”.Al termine dello spettacolo, alle ore 19, si terrà un dibattito per parlare di “Dipendenze affettive e recupero sociale” con Giovanna Di Rosa, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Milano, Giacinto Siciliano, Direttore del Carcere di San Vittore, Paola Boccardi, Vice Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Carmelo Ferraro, Portavoce del Comitato MI’mpegno. E’ previsto il saluto di Giampaolo Berni Ferretti, Presidente dell’Associazione Milano Vapore.”Capite che esiste uno spazio piccolissimo di vuoto, una distanza di soli pochi centimetri, quella che passa dalla testa al cuore, ma che racchiude un’infinità di tesori e segreti preziosi da tempo nascosti all’interno di ognuno di noi, ma che può diventare una voragine se voi non lavorate insieme, perché rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi.” L’ingresso è gratuito fino alle ore 19.30.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival italiano sull’umorismo, sulla comicità e sulla satira

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 settembre 2019

Livorno, dal 27 al 29 settembre 2019 si terrà a Livorno la quarta edizione del festival IL SENSO DEL RIDICOLO, dedicato all’umorismo, alla comicità e alla satira. Il festival, diretto da Stefano Bartezzaghi e promosso da Fondazione Livorno, è gestito e organizzato da Fondazione Livorno – Arte e Cultura, con la collaborazione del Comune di Livorno e il patrocinio della Regione Toscana. È partner della manifestazione Aedes Siiq, con il supporto di Pictet e il contributo di SIAE.In tre giorni di eventi, attori, autori, filosofi, scrittori, giornalisti, radio-star, letterati e, naturalmente, comici si interrogheranno sul significato del riso e sulla straordinaria funzione illuminante dell’umorismo, della comicità e della satira.Dal guardaroba alla tavola, dagli oggetti da acquistare alle persone da conquistare, dall’etica all’etichetta ogni evenienza (quotidiana o no, materiale o spirituale che sia) ci ammonisce: il ridicolo è in agguato. Il festival livornese intitolato proprio al Senso del Ridicolo torna così per un’edizione, la quarta in cinque anni, curiosa degli angoli in cui si può annidare il ridicolo, nelle peripezie del costume, del potere, dell’animo umano.
Ascanio Celestini sta dedicando alle storielle che animano da sempre la nostra convivialità un progetto multimediale, convinto come è che esse possano rivelare a noi stessi il fondo oscuro della nostra mentalità collettiva (domenica 29 settembre, ore 11.30, Piazza del Luogo Pio).La critica più recente ha reso giustizia alla figura di Levi come scrittore e non solo testimone della Shoah: il principale esponente e animatore di questa nuova corrente di critica leviana è Marco Belpoliti, che ha scelto per noi pagine ironiche e umoristiche dell’autore di Se questo è un uomo, pagine che verranno lette da una delle voci teatrali più forti e affermate dei nostri anni, quella dell’attrice Federica Fracassi (domenica 29 settembre, ore 15, Bottini dell’Olio). Un caso forse inverso è quello di Woody Allen. Il senso del ridicolo gli dedica una rassegna di film curata come ogni anno da Gabriele Gimmelli: tre capolavori che testimoniano di altrettante stagioni della durevole creatività di Allen, nel tempo in cui un’ingiustificabile censura sociale è riuscita a mettere in ombra (speriamo solo momentaneamente) una stella di tale magnitudo (venerdì 27 – sabato 28 – domenica 29 settembre, ore 21, Teatro Vertigo). A parlare del caso-Allen sarà la scrittrice Nadia Terranova, sensibile ai temi della discriminazione sessista, come a quelli della libertà dal più cieco stigma sociale (sabato 28 settembre, ore 11.15, Bottini dell’Olio).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »