Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘festival’

Dal Festival “In Italy” della Stranieri di Perugia Le ricette delle imprenditrici italiane

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 maggio 2019

«L’Italia è scrigno di bellezza e del saper fare. Quando si evoca il made in Italy ci si aspetta buon gusto, creatività, qualità, stile. Ma dire Made in Italy oggi non basta più. Oggi dobbiamo dimostrare affidabilità, trasparenza. E senza certificazioni tecniche non si esportano prodotti. I clienti sono più esigenti, più attenti a determinate qualità, alla sostenibilità. Come imprenditrici italiane abbiamo il dovere di costruire la cultura del prodotto e del territorio e mantenere quell’eccellenza che caratterizza i nostri prodotti». Queste le considerazioni emerse nel corso del convegno dal titolo: Esportare il Made in Italy. Tartufo, olio, cachemire e ospitalità, organizzato dall’’Associazione Imprenditrici Donne Dirigenti di Azienda (Aidda), alla prima edizione di “In Italy, Festival culture del cibo e dell’ospitalità”, promosso dall’Università per Stranieri di Perugia, che si concluderà venerdì sera con l’incontro di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly. Alla tavola rotonda hanno partecipato Benedetta Brizi (Mivania Cachemere di Bevagna), Francesca Cassano (azienda agricola Terre di Grifonetto), Paola Colaiacovo (resort Castello di Solfagnano) e Olga Urbani (amministratore delegato di Urbani Tartufi) e Tiziana Tombesi (Presidente della delegazione umbra di Aidda).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 19 maggio 2019

Parma giovedì 23 maggio alle 15 (dal 23 al 26 maggio) nella Sala del Consiglio del Comune di Parma. Saranno presentati 35 eventi gratuiti e aperti a tutti, in numerosi luoghi della città, per una manifestazione che anche quest’anno si propone di fare il punto e di confrontarsi sui modelli di sviluppo possibili, all’orizzonte dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’ONU nell’Agenda 2030. “Mettiamo mano al nostro futuro” lo slogan dell’edizione 2019: un invito alla riflessione comune ma anche all’assunzione di responsabilità di ciascuno, per costruire davvero, tutti insieme, un domani sostenibile.
Il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019, promosso da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, è organizzato da Università di Parma, WWF, Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile – RUS, Fruttorti Parma, Slow Food Parma e Gist – Global impact solutions today, ed è realizzato con il patrocinio del Comune di Parma, con il contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, di Cdp e Invitalia, e con la collaborazione di numerosi partner.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna il più innovativo festival di Streetwear and Streetculture in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 maggio 2019

Torino, 7-8-9 giugno 2019 Piazzale Valdo Fusi + Ex Borsa Valori via San Francesco da Paola 28 La manifestazione, giunta alla terza edizione, con sfilate, mostre fotografiche, talk, live musicali e molto altro.
Dopo gli ottimi numeri raggiunti dall’edizione precedente, che ha registrato più di 6000 visitatori, Maze Festival ha attirato l’attenzione di brand e addetti ai lavori da tutta Italia e anche dal resto dell’Europa; ciò è stato possibile grazie ad una ricetta che unisce al meglio la natura commerciale del mondo dello streetwear con l’esigenza di arricchire e diffondere la streetculture in tutte le sue sfumature, grazie anche alla partecipazione di ospiti d’eccezione.
Tra i brand, tornano a sfilare ed esporre big del calibro di Fred Perry, Kappa, Mizuno, Pop84, Dolly Noire; a loro si aggiungono giovani brand italiani come ButNot, TBD, Nektaryus, Wildbandana, Italia90, accompagnati da brand europei e internazionali quali Infinite Society, Badge (Taiwan), BLSSD e Lacomedi (Dubai). Un mix esplosivo di stili, design e immaginari che si mescolano in una vetrina eclettica, dai molteplici spunti sia B2B che B2C. I brand saranno inoltre protagonisti delle sfilate, aperte non solo agli addetti ai lavori ma anche al pubblico: un modo per avvicinare gli appassionati al mondo del fashion e dello streetwear, permettendo di vedere in anteprima ciò che caratterizzerà le prossime stagioni nei negozi e online.
Moltissime e diversificate sono invece le attività che si svolgeranno durante i tre giorni. Ci saranno diverse live performance, come quella del sushi artist The Onigiri Art – famoso per aver trasformato la preparazione del sushi in una vera e propria forma d’arte – nonché esibizioni ricercate come quelle di HEYGraphic e Square23 sulla streetart, oppure la mostra fotografica di Enrico Rassu – fotografo ufficiale di musicisti quali Luchè, Ernia, Sfera Ebbasta, Tredici Pietro, i Majid Jordan, Baka di OVO Sound.
Il rap sarà presente in più forme, non solo come protagonista degli scatti dell’esibizione. Un esclusivo talk sul rap come linguaggio d’espressione vedrà la partecipazione di tre pesi massimi della scena italiana: Clementino, Willie Peyote e Axos, tre generazioni a confronto. Lo stesso Axos sarà poi protagonista domenica, con un esclusivo live showcase.
A questo ricchissimo programma si aggiunge un contest di skate by Vans, il contest di produzione musicale The Amazing Beat – con due giudici d’eccezione, il ballerino e producer di fama internazionale Flockey Ocscor ed il producer Franksativa – esclusivi talk con figure di spicco del mondo dello streetwear e non solo, attività interattive per tutti gli appassionati. Tutte le serate vedranno infine aperitivi e afterparty musicali, a coronare l’intrattenimento di ogni giornata.
Realizzato con il patrocinio della regione Piemonte e del Comune di Torino e con il contributo della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino, il Festival è ideato da Jennifer Caodaglio e creato dall’Associazione Interculturale Multiethnic Media, nata nel 2007 per sostenere il dialogo tra le diverse culture della società contemporanea della città ed è realizzato in collaborazione con STUDIO2fashion Events, società che opera da quasi trent’anni nel settore della moda internazionale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

V edizione del Festival della Scienza Medica

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 maggio 2019

Si è chiuso ieri a Bologna la quinta edizione del Festival della Scienza Medica dedicata all’Intelligenza della salute. Sale colme di pubblico – compreso il maestoso Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo – al punto che si è reso necessario per diversi appuntamenti allestire una seconda sala dotata di maxischermo per consentire a tutti di ascoltare dalla voce di premi Nobel, scienziati, medici e ricercatori da tutto il mondo le più attuali innovazioni scientifiche, in un linguaggio divulgativo che consenta a tutti di mettersi al riparo dalle false credenze e dalle fake news, che anche in ambito medico spesso la fanno da padrone.Oltre 80 gli eventi che hanno coinvolto più di centotrenta relatori, con un pubblico che ha ampiamente superato nelle quattro giornate le 55.000 presenze. Una grande soddisfazione per Fabio Roversi-Monaco, Presidente di Genus Bononiae. Musei nella Città ed ideatore dell’evento, che ha rinnovato l’appuntamento al prossimo anno: “Anche quest’anno il Festival ha attratto un pubblico enorme, fatto soprattutto di giovani, neolaureati e specializzandi, oltre a medici, ricercatori e tanti cittadini alla ricerca di informazioni affidabili. È la nostra risposta a Dottor Google e alle fake news: proporre al grande pubblico e soprattutto ai giovani contenuti scientifici della medicina con voci autorevoli, per diffondere maggiore conoscenza sulle frontiere della ricerca e per contribuire ad una corretta divulgazione”.Una necessità, quella di promuovere un’informazione medico-scientifica trasparente ed accessibile a tutti, che è anche politica, perché – come ha ribadito anche Aaron Ciechanover, Premio Nobel per la Chimica nel 2004 che ha chiuso con il suo intervento di grande successo la quinta edizione del Festival – “la scienza sta viaggiando molto più veloce dello sviluppo etico e sociale, come emerge ad esempio dalle discussioni sulla bioetica”.
Il Festival della Scienza Medica continua: appuntamento al 14 giugno con la lettura del professor Tomas Lindhal, Nobel per la Chimica nel 2015 (ore 11, Aula Magna di Santa Lucia, via Castiglione 37).L’aspettativa di vita è cresciuta di almeno trent’anni nel Ventesimo secolo. Un avanzamento straordinario, legato ai progressi della medicina e della farmacologia, che promette risultati ancora più sorprendenti, stando alle prospettive della medicina personalizzata. Da alcuni anni infatti la ricerca si è orientata verso l’obiettivo di curare ogni persona in modo individualizzato: una vera e propria rivoluzione, della quale ha parlato oggi Aaron Ciechanover, biologo israeliano, vincitore assieme ad Avram Hershko e a Irwin Rose del Premio Nobel per la Chimica nel 2004 nel corso della Lectio che chiude la quinta edizione del Festival della Scienza Medica. L’unicità genetica ed epigenetica di ciascun individuo fa sì che ci ammaliamo anche in maniera diversa: non esiste un unico cancro alla prostata o un unico diabete, e allo stesso modo non possono esistere trattamenti unici, bensì ritagliati e personalizzati con estrema precisione. Le tecnologie di sequenziamento del DNA e dell’RNA e quelle che determinano il profilo molecolare e biochimico individuale però aprono il campo, oltre che a prospettive di cura sempre più efficaci, alle problematiche legate a quello che si configura come un inedito sconfinamento nel campo della privacy. Una sorta di “genoma-leak”, come lo definisce il biologo: pensiamo infatti a cosa accade se alla variabile imprevedibile della nostra morte si sostituisce una scienza in grado di determinare esattamente, attraverso il genoma, a quali tipi di malattie siamo più propensi. Senza contare gli alti costi di questo tipo di medicina, che determinano l’impossibilità di accesso alle cure per una larga maggioranza della popolazione. Problematiche bioetiche che il professor Ciechanover ha approfondito nel suo intervento, sottolineando anche come sia necessario aumentare il sostegno alla scienza. “Gli scienziati – ha detto il Nobel – devono rivolgersi ai giovani, anche per formare una nuova generazione di ricercatori. Le sfide da affrontare con urgenza sono le malattie neurodegenerative, ma anche quelle poste dall’ambiente, dall’inquinamento e dalle risorse energetiche, per le quali serve una collaborazione internazionale”.
http://www.bolognamedicina.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bruxelles celebra il Rinascimento con Bruegel e il Festival di Carlo V

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 maggio 2019

Se Firenze è conosciuta in tutto il mondo per essere la culla del Rinascimento, molti storiografi e critici d’arte concordano nel riservare al Belgio – e a Bruxelles in particolare – un ruolo decisamente rilevante nella storia del movimento a livello europeo. Il riferimento è alla scuola dei Primitivi Fiamminghi, una delle correnti più importanti nel panorama delle arti figurative del XV secolo, che viene spesso considerata parallela al Rinascimento italiano.“Il volto storico e rinascimentale di Bruxelles è una scoperta inattesa – dichiara Ursula Jone Gandini, direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles – e testimonia un’epoca ricca e gloriosa che influenzò anche la produzione artistica della città, definendo uno stile del tutto particolare, che ebbe in Bruegel uno dei suoi esponenti più importanti”.
Dal 1515 al 1555, infatti, Bruxelles fu la residenza ufficiale di Carlo V, che si stabilì nel Palazzo del Coudenberg (i cui resti sono ancora visitabili), trasformando la città nell’epicentro politico-economico del Vecchio Continente. Nominato re di Spagna nel 1516 e, solo 3 anni più tardi, imperatore del Sacro Romano Impero, Carlo V governava un regno nel quale “non tramontava mai il sole”, che si estendeva fino alle terre del Nuovo Mondo, scoperte pochi anni prima da Colombo.Per ripercorrere le tappe essenziali del rinascimento belga Bruxelles ospita fino a settembre il Festival di Carlo V. Tra esposizioni a tema, concerti, dibattiti, spettacoli teatrali, rievocazioni storiche e attività dedicate alle famiglie, il programma del Festival di Carlo V comprende anche una serie di percorsi tematici, sviluppati da Visit Brussels per permettere a tutti i visitatori della città di entrare in contatto con la sua anima storica.“Carlo V e l’Età dell’Oro di Bruxelles”, ad esempio, è un itinerario che parte dalla Piazza Reale nel quartiere di Sablon e prosegue alla volta della Grand Place, per ammirare chiese, palazzi, statue e fontane che ricordano le gesta di Carlo V. In alternativa, si può optare per “Bruxelles ai tempi di Erasmo”, tour focalizzato sugli usi e i costumi della popolazione raccontati dall’umanista rinascimentale, che ha soggiornato in città nel 1521. La visita guidata parte dalla piazza Petit Sablon e arriva fino al giardino della casa di Erasmo che conserva ancora oggi alcuni resti archeologici del castello di Anderlecht, abbinati poeticamente a diverse installazioni di artisti contemporanei.
Nel corso del Festival di Carlo V trovano ampio spazio anche gli eventi dedicati a Pieter Bruegel il Vecchio, il più grande pittore che la storia fiamminga abbia mai conosciuto: un’opportunità straordinaria per scoprire i capolavori dell’Artista che ha legato in maniera indissolubile la propria vita a Bruxelles, trascorrendo in città gli ultimi anni della sua breve esistenza, dal matrimonio con Mayeken Coecke (figlia del suo maestro Pieter Coecke) nel 1563, fino alla morte nel 1569.In occasione del 450° anniversario dalla morte, che sarà celebrato il 5 settembre, Visit Brussels, in collaborazione con la collettiva Farm Prod, ha inaugurato una serie murales che compongono un vero e proprio “street art trail” a tema. Si parte con rue Haute, vicino a Porte de Halle, con un’opera dell’artista francese Lazoo, ispirata alla celebre “Danza Nuziale” del 1566, olio su tela attualmente conservato al Detroit Institute of Arts. Da metà giugno in poi, inoltre, vedranno la luce altri undici affreschi, dipinti da artisti che fanno parte della collettiva, che prendono spunto dai lavori svolti dal pittore fiammingo: un’opportunità per scoprire Bruegel sotto un’altra luce.Murales a parte, Bruxelles è ricchissima di testimonianze dell’Artista: dalla tomba, custodita nella chiesa di Notre-Dame de la Chapelle, al Museo Reale delle Belle Arti, che custodisce la seconda collezione al mondo delle sue rare e preziosissime opere, tra cui la Caduta degli Angeli Ribelli del 1562, il Paesaggio Invernale con Pattinatori e Trappola per Uccelli del 1565, il Censimento di Betlemme del 1566 e l’Adorazione dei Magi, datato 1564. Bruegel fu uno dei primi artisti del periodo rinascimentale belga ad abbandonare le icone religiose e i soggetti storici per rappresentare la quotidianità, cogliendo perfettamente quella “joie de vivre” tipica di Bruxelles e dei suoi cittadini. Buona parte dei suoi lavori, infatti, rappresentano le attività quotidiane dei contadini, danze popolari, feste e attività all’aperto nei mesi invernali.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prima edizione di “Initaly Festival 2019”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 maggio 2019

Perugia Venerdì 10 maggio 2019, ore 11 [Palazzo Gallenga, Aula accanto alla sala Goldoni – II piano]. Università per Stranieri di Perugia, conferenza stampa per illustrare i dettagli della prima edizione di “Initaly Festival 2019”, una tre giorni, a palazzo Gallenga dal 15 al 17 maggio, dedicata alle culture del cibo e dell’ospitalità. Il festival, in partnership con Coldiretti Umbria, Confcommercio Umbria e Università dei Sapori, è realizzato grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.All’incontro con i giornalisti interverranno Giuliana Grego Bolli, Rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia; Giampiero Bianconi, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio Perugia; Giorgio Mencaroni, Presidente di Confcommercio Umbria; Stefano Lupi, Vicepresidente dell’Università dei Sapori. Saranno presenti inoltre esponenti e rappresentanti della Coldiretti Umbria.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival “Un Organo per Roma 2019”

Posted by fidest press agency su sabato, 27 aprile 2019

Roma Sabato 4 maggio 2019 alle ore 19, nella Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia in via dei Greci 18, il Festival “Un Organo per Roma 2019” – ideato e diretto dal M° Giorgio Carnini e organizzato dall’Associazione Camerata Italica in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia, l’Istituzione Universitaria dei Concerti, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Associazione Nuova Consonanza, con il patrocinio dell’Accademia Tedesca Villa Massimo e della Società Dante Alighieri – propone una singolare serata: il concerto-spettacolo “Mi Buenos Aires perdido: la doppia nostalgia” in ricordo del grande Luis Bacalov, patrocinato dall’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.Un evento assolutamente da non perdere per molti motivi. In primo luogo la presenza di un attore come Andrea Giordana, che interpreterà un melologo in prima esecuzione assoluta composto da Giorgio Carnini su testo di Cesare Mazzonis, che descrive la doppia nostalgia e perdita delle radici di chi è emigrato da giovanissimo in Argentina ed è ritornato in Italia da adulto.Tutto si condensa intorno al tango: un complesso tipico formato da giovani affermati musicisti, un organo che sottolinea – da patriarca – le evoluzioni della musica e di una danzatrice, Luisa Pandolfi, che stilizza i movimenti tangueros.
Scorreranno sullo schermo immagini di una Buenos Aires ormai scomparsa, dovute alla ricerca e all’arte di Marina Rivera. Organizzazione scenica di Carlos Branca, regista tra l’altro di molte opere di Luis Bacalov.Completerà la serata la Suite Baires I di Bacalov in una versione di Angelo Bruzzese per organo, archi e pianoforte solista.Al pianoforte e alla direzione lo stesso Giorgio Carnini. Suona il gruppo strumentale di tango El Malandrín è composto in gran parte da studenti ed ex studenti argentini del Conservatorio Santa Cecilia. All’organo Angelo Bruzzese.Giunto ormai al suo penultimo concerto, il Festival “Un Organo per Roma” conferma la sua inclinazione alla riscoperta di uno strumento non esclusivamente a vocazione ecclesiastica ma inserito a pieno titolo nel grande concertismo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Buonconvento (Siena) si alza il sipario sul “Festival di Nova Eroica”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 aprile 2019

Dal 26 al 28 aprile il bellissimo borgo medioevale diventa palcoscenico d’eccezione per una tre giorni dedicata alle eccellenze del territorio dove sport, musica, arte ed enogastronomia saranno gli ingredienti di un’esperienza tutta da vivere.Voluto e organizzato dalla Pro Loco di Buonconvento, Il festival ospita la “Nova Eroica”, format ciclistico firmato Eroica che permette a tutti i tipi di bici (da quelle vintage a quelle al carbonio o quelle in alluminio) di percorrere un tratto dello storico tragitto che si snoda tra le strade bianche di una delle terre più belle del mondo. Race, Ride, Relax è l’invito di questa edizione: a Nova Eroica infatti, si corre per vincere (Race), in un territorio magnifico (Ride) godendo dell’enorme patrimonio di bellezza e gusto che caratterizza il mondo Eroica (Relax).Tra le novità riservate ai ciclisti, sabato 27 aprile si svolge la corsa per i giovanissimi e Nova Eroica Family, l’evento a pedali studiato per le famiglie.Ad anticipare il Festival il 25 aprile sarà l’apertura straordinaria del “Mercato nel borgo”, un curioso viaggio alla scoperta di piccoli produttori ed artigiani che nel caratteristico centro storico toscano (via Soccini e via Roma), racconteranno l’eccellenza dei prodotti toscani e italiani. Il mercato resterà aperto fino al 28 aprile.Dal 26 aprile si svolgerà un ricco calendario di appuntamenti pensato non solo per chi ama i pedali. Piazza Matteotti si trasformerà in un vero e proprio paradiso dei golosi con il “Ristorante di Strada” ideato dai ristoratori di Buonconvento che proporranno le loro specialità a pranzo e cena mentre i bar del paese offriranno i loro aperitivi accompagnati da musica.Tanti i momenti di intrattenimento e divertimento. Tornano gli incontri con i grandi protagonisti dello sport: venerdì 26 aprile alle ore 21.00 nel Teatro Comunale di Buonconvento, sarà presentato il libro di Auro Bulbarelli e Giampiero Petrucci “Coppi per sempre”, 530 pagine e quasi 2000 foto (moltissime delle quali inedite) che rendono omaggio al grande campione nel centenario della nascita di Fausto Coppi. Con l’autore Auro Bulbarelli, giornalista e direttore di Rai Sport, interverrà Giancarlo Brocci ideatore e anima dell’Eroica.
Immancabili anche gli amatissimi cooking show in teatro presentati dalla giornalista Annamaria Tossani, con chef e maestri pasticceri che proporranno al pubblico alcuni loro piatti più particolari.
Sabato 27 aprile alle ore 17.00 Shady Hasbun (Chef Shady) e Michele Vitale (Ristorante “da Michele” di Siena) realizzeranno una loro creazione a quattro mani e, a seguire (ore 18.00), Antonio Lisciandro (“Carabè”, L’Officina del Gelato – Terranuova Bracciolini) proporrà una trilogia del suo celeberrimo gelato che racconta la migliore tradizione siciliana.
Domenica 28 aprile alle ore 17.00 i fornelli passeranno a Mauro Bonanno del Ristorante “Particolare” di Siena. Sarà poi Maurizio Corridori, chef e direttore di The International Chef Academy of Tuscany, Siena a concludere i cooking show del Festival targato 2019.
Nei giorni della “Nova Eroica” Buonconvento apre le porte dei suoi tesori: sarà possibile visitare il Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia, allestito all’interno del meraviglioso palazzo liberty Ricci Soccini e al Museo della Mezzadria Senese, ospitato nei suggestivi spazi seicenteschi di un antico granaio padronale, che raccontano la storia di questo angolo di Toscana.Il “Festival di Nova Eroica” è un progetto della Pro Loco di Buonconvento. Le informazioni e il programma completo sono disponibili sul sito http://www.prolocobuonconvento.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terza tappa dell’International Pizza Festival di Milano

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2019

Milano in Piazza Duca D’Aosta da venerdì 3 a domenica 5 maggio 2019 (ven. sab. e dom. dalle 12,00 alle 24,00). Nelle prime due tappe del tour 40mila persone hanno potuto gustare le prelibatezze culinarie degli esperti pizzaiuoli presenti al festival. L’International Pizza Festival di Milano sarà una vera e propria festa della pizza napoletana in tutte le sue versioni e gusti.
Venti forni, sempre accesi, 60 pizzaiuoli che impasteranno, inforneranno e serviranno pizze, negli stand predisposti nelle vie di Milano, da mezzogiorno alla sera, senza interruzione, portando in piazza la bontà e la genuinità della pizza napoletana. In campo l’eccellenza della tradizione dell’arte della pizza, realizzata con i migliori prodotti, i più sani e gustosi, per offrire il sapore autentico del più italiano tra prodotti culinari.
Tra i Pizzaiuoli, delle vere punte di diamante come i titolati : Vincenzo Fotia, il vice campione Mondiale di pizza senza glutine, i maestri Pizzaiuoli dell’Accademia nazionale di Pizza DOC come Salvatore Lioniello vincitore per il 2013/2014/2015 di – Titolo Mondiale di Pizza in pala, Titolo mondiale di Pizza in teglia , Titolo mondiale di Pizza senza glutine, presente da tre anni nella trasmissione “Bel tempo si spera” su Tv 2000 e Vincenzo Capuano Ambasciatore della Pizza Napoletana nel Mondo all’Expo di Milano 2015, vincitore dei campionati mondiali per la pizza napoletana nel 2014/15/16, terzo a Las Vegas nel Traditional Division, tudor nella trasmissione Rai “Detto Fatto”.
Importante sarà anche l’aspetto sociale che l’International Pizza Festival rivestirà per Milano, così come dichiara Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano che da il patrocinio all’iniziativa: “La Stazione Centrale è la porta principale d’ingresso della nostra città, purtroppo è stata spesso oggetto di fatti di cronaca preoccupanti. La nostra missione è quella di far vivere l’area con iniziative che portino una presenza positiva in piazza Duca D’Aosta, per questo siamo felici contribuire a un evento così importante come L’International Pizza Festival, e siamo grati all’organizzazione del Festival per la grande disponibilità dimostrata, avendoci coinvolto attivamente all’interno di Milano Food City “.
Le giornate dell’International Pizza Festival saranno animate da musica e intrattenimento ma anche dalle iniziative culturali e artistiche previste dal programma del Milano Food City, ci sarà la possibilità di assaggiare una pizza per i bambini e ogni stand preparerà due pizze speciali diverse dagli altri. Per realizzare il progetto “INTERNATIONAL PIZZA FESTIVAL” hanno unito le loro forze, Alfredo Orofino, uno dei più importanti organizzatori di eventi gastronomici in Italia, e l’Associazione GPN Gruppo Piccola Napoli, un’associazione con fini culturali e ricreativi, che riunisce tantissime pizzerie napoletane e campane con lo scopo di promuovere e valorizzare l’Arte della Pizzeria.
Il Tour di eventi ha come obiettivo quello di far conoscere l’Arte della Pizza ma anche di coinvolgere attivamente gli appassionati nelle principali piazze italiane. In ben 13 città diverse, i più importanti maestri pizzaioli porteranno la loro ‘arte’ e maestria nel preparare la pizza nelle piazze italiane, adoperandosi per tutti coloro che vorranno parteciparvi.
Il 4 febbraio 2010, la PIZZA è stata ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita della Comunità Europea, nel 2017 il Comitato Intergovernativo per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO ha riconosciuto:
“L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano come parte del patrimonio culturale dell’Umanità trasmesso di generazione in generazione e continuamente ricreato, in grado di fornire alla comunità un senso di identità e continuità, e di promuovere il rispetto per le la diversità culturale e la creatività umana, secondo i criteri previsti dalla Convenzione Unesco del 2003”.
L’International Pizza Festival sarà in piazza dopo Milano a Potenza, Arezzo, Roma, Teramo, Porto Recanati, Gaeta, Formia, Monza, Siena, Trento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso per il poster ufficiale del Festival Internazionale di Troia

Posted by fidest press agency su domenica, 7 aprile 2019

Dal 16 al 20 agosto a Çanakkale, la città turca gemellata con Pomezia, avrà luogo il Festival Internazionale di Troia. La kermesse, giunta quest’anno alla 56° edizione, sarà ricca di eventi: concerti, spettacoli teatrali, mostre, interviste, iniziative sportive, attività per bambini, etc. Per l’occasione, il Comune di Çanakkale organizza un concorso per la realizzazione dei poster ufficiali della manifestazione. La competizione è aperta a tutti gli interessati al di sopra dei 18 anni. Verranno premiate tre proposte: al manifesto vincitore andranno 10.000 Lire turche (circa 1.600 euro) mentre le due menzioni speciali riceveranno ciascuna la somma di 2.500 Lire turche (circa 400 euro). Per gli eventuali artisti vincitori provenienti dall’estero, le spese di trasporto, vitto e alloggio saranno a carico del Comune di Çanakkale.La cerimonia di premiazione avverrà il 17 agosto all’interno della suggestiva area archeologica di Troia, sito UNESCO dal 1998.L’amministrazione di Çanakkale ha chiesto all’Associazione Tyrrhenum di promuovere l’iniziativa anche a Pomezia e in Italia, per cementare i rapporti di amicizia condividendo idee e creatività. È possibile presentare il proprio progetto entro venerdì 31 maggio 2019.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Festival di Nova Eroica”

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 aprile 2019

Buonconvento (SI) dal 26 al 28 aprile 2019 tornano le emozioni del “Festival di Nova Eroica” e per tre giorni la bellezza della fatica incontra la bellezza del territorio, regalando un’esperienza unica tra sport e cultura.Qui il tempo si ferma e il meraviglioso centro storico del paese diventa palcoscenico un calendario che racconta la qualità della vita, scandita da ritmi lenti ancora a misura d’uomo.Le piazze e i caratteristici vicoli si vestono a festa e si animano con mercati, street food a base di prodotti tipici, spettacoli e mostre itineranti. Voluto e organizzato dalla Pro Loco di Buonconvento, Il festival ospita la “Nova Eroica”, format ciclistico firmato Eroica che permette a tutti i tipi di bici (da quelle vintage a quelle al carbonio o quelle in alluminio) di percorrere un tratto dello storico tragitto che si snoda tra le strade bianche di una delle terre più belle del mondo.
Race, Ride, Relax è l’invito di questa edizione: a Nova Eroica infatti, si corre per vincere (Race), in un territorio magnifico (Ride) godendo dell’enorme patrimonio di bellezza e gusto che caratterizza il mondo Eroica (Relax).Tra le novità sabato 27 riservate ai ciclisti, la corsa per i giovanissimi e Nova Eroica Family, l’evento a pedali studiato per le famiglie. Ma la tre giorni sarà occasione di festa non solo per chi ama i pedali: il “Festival di Nova Eroica” infatti proporrà tanti appuntamenti per grandi e piccini, a partire dal “Mercato nel borgo”, un curioso viaggio alla scoperta di piccoli produttori ed artigiani che nel caratteristico centro storico toscano (via Soccini e via Roma), racconteranno l’eccellenza dei prodotti toscani e italiani.Piazza Matteotti si trasformerà invece in un vero e proprio paradiso dei golosi con il “Ristorante di Strada” ideato dai ristoratori di Buonconvento che proporranno le loro specialità a pranzo e cena mentre i bar del paese offriranno i loro aperitivi accompagnati da musica.Il programma sarà scandito da numerosi momenti di intrattenimento e divertimento come gli amatissimi cooking show (sabato e domenica pomeriggio) in teatro o gli incontri con i grandi protagonisti dello sport.Inoltre nei giorni del Festival sarà possibile visitare anche il Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia, allestito all’interno del meraviglioso palazzo liberty Ricci Soccini e al Museo della Mezzadria Senese, ospitato nei suggestivi spazi seicenteschi di un antico granaio padronale, che raccontano la storia di questo angolo di Toscana.Il “Festival di Nova Eroica” è un progetto della Pro Loco di Buonconvento. Le informazioni e il programma completo sono disponibili sul sito http://www.prolocobuonconvento.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In Scena! Italian Theater Festival NY

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 marzo 2019

New York. 29 aprile – 13 maggio 2019 – In Scena! Italian Theater Festival NY. il festival di teatro italiano mirato a far conoscere nella grande Mela alcuni fra i più interessanti, innovativi e coinvolgenti testi teatrali del nostro Paese per divulgarli attraverso la traduzione in Inglese, è lieto di annunciare i nomi delle opere italiane che saranno presentate, in forma di reading, nell’ambito della settima edizione del Festival, in corso dal 29 aprile al 13 maggio p.v. In partnership per il terzo anno consecutivo con l’Italian Playwright Project (IPP), curato da Valeria Orani (Umanism NYC), ed in collaborazione con il Martin E. Segal Theatre Center at CUNY, In Scena! presenterà in prima americana la lettura de Mio eroe di Giuliana Musso, tradotto da Patricia Gaborick, presso l’Istituto Italiano di Cultura (686 Park Ave, New York, NY 10021), mercoledì 1 maggio ore 18:00.
Inoltre, in onore del nuovo OnStage! Festival & Award, che ha debuttato a Roma, lo scorso gennaio, avrà luogo una lettura speciale del testo vincitore del primo OnStage Award per opere teatrali americane mai messe in scena: The Girlfriend di Leland Frenkel. L’evento si terrà giovedì 2 maggio ore 18:00 presso la Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU (24 West 12th Street, New York, NY 10011). In Scena! è anche felice di annunciare la nuova partnership con la prestigiosa Civica Scuola interpreti e Traduttori Altiero Spinelli di Milano, i cui studenti produrranno l’editing di alcune delle traduzioni inglesi per i sopratitoli degli spettacoli della prossima edizione del festival, come parte di un progetto didattico assistito.
Mio Eroe di Giuliana Musso – Traduzione di Patricia Gaborick Mercoledì, 1 maggio ore 18:00 @ Istituto Italiano di Cultura Mio Eroe è costituito da tre monologhi distinti. Protagoniste sono tre madri di soldati italiani che presero parte alla missione International Security Assistance Force (ISAF) in Afghanistan nel periodo 2008-2010. Due di queste madri persero il figlio in battaglia. Le tre donne sono molto diverse una dall’altra per estrazione sociale, origini geografiche, livello culturale e personalità, ma hanno in comune l’esperienza di madri di soldato. La conversazione delle madri interseca memorie dell’infanzia, storie di eventi tragici e considerazioni sulle scelte dei figli. I personaggi sono inspirati da persone reali ed eventi di vita vissuta.
The Girlfriend Written by Leland Frankel Giovedì 2 maggio ore 18:00 @ Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU Olivia “Liv” Hughes era la ragazza più popolare di Grace Hills High. Sylvia Merwin era una delle emarginate più denigrate. Poi Eddie Cleary portò la pistola a scuole e tutto cambiò. Dieci anni dopo le strade di queste due donne si sono drasticamente allontanate: Sylvia vive una vita apparentemente perfetta in città, con un lavoro fantastico e un ragazzo amorevole, mentre Liv è una tossicodipendente in fase di recupero. Prendono accordi per incontrarsi in circostanze misteriose, e Liv rivela un fatto del loro passato comune dimenticato e scioccante. Ne consegue una brutale e sconvolgente resa dei conti, mentre Sylvia e Liv tentano di riconciliare la storia sanguinaria con le loro vite presenti. Innocenza, colpevolezza, onestà, inganno… quando un’azione malvagia viene compiuta, chi è veramente responsabile?
In Scena! nasce nel 2013 come evento ufficiale dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, del Ministero degli Affari Esteri e dell’Ambasciata italiana a Washington, D.C.. Presentato in collaborazione con le principali Istituzioni italiane in USA, il festival ogni anno presenta a New York una rassegna di teatro italiano indipendente: produzioni che hanno già circuitato e letture di opere teatrali in traduzione inglese, conferenze, seminari e scambi fra artisti italiani ed internazionali. Scopo ultimo è la promozione del teatro e degli artisti italiani a New York e la costruzione di un ponte fra la scena artistica italiana e newyorkese. Tutti gli spettacoli vengono presentati in italiano con sopratitoli in inglese, salvo dove diversamente indicato. L’ingresso a tutti gli spettacoli e agli eventi speciali è GRATUITO.
Calendario dettagliato e aggiornamenti su http://www.inscenany.comhttp://www.kitheater.comhttp://www.kititalia.it

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A-Change: il festival delle buone pratiche

Posted by fidest press agency su martedì, 12 marzo 2019

Feltre (Bl) al 4 al 6 ottobre 2019 accoglierà la prima edizione di A-Change: il festival delle buone pratiche, promosso dall’organizzazione Civitates, in collaborazione con la cultura che vince, tra il 4 e il 6 ottobre 2019: un’iniziativa che vuole dare un appuntamento a tutti coloro che operano per il benessere delle persone, la tutela del patrimonio storico artistico, la salvaguardia dell’ambiente e la gestione dei beni comuni; un laboratorio per ripensare l’Italia e per diffondere modelli, esperienze, idee, soluzioni e strumenti utili a immaginare un nuovo futuro più giusto, responsabile e sostenibile; la cultura che vince parteciperà all’evento A-Change: il festival delle buone pratiche [Feltre 4-6/10/2019] e assieme a Civitates sta costruendo l’anagrafica nazionale delle buone pratiche, per riunire e rappresentare tutte quelle realtà virtuose diffuse sul territorio nazionale che, attraverso il loro prezioso contributo culturale, creativo, sociale e produttivo, sono la dimostrazione che la cultura possa costituire l’elemento fondante per ricostruire il nostro Paese.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival del Teatro di Sharm El Sheikh

Posted by fidest press agency su martedì, 5 marzo 2019

Sarà Eugenio Barba, il prossimo 1 aprile, l’ospite d’onore di Festival Internazionale di Teatro Sharm El Sheikh, uno dei più importanti di tutta l’Area Afro-Asiatica. Fondatore e direttore dell’Odin Teatret è ritenuto, insieme a Peter Brook, l’ultimo maestro occidentale vivente.Barba, presenzierà al debutto internazionale dello spettacolo “Illusion”, con i scena i giovani allievi attori della Accademia Teatrale di Roma Sofia Amendolea, guidati dal regista Fabio Omodei, vincitore della precedente edizione del Festival.
Numerosi i Paesi in gara, per una manifestazione che si appresta ad essere tra le più prestigiose del panorama teatrale internazionale. Un bellissimo esempio di come l’Italia esporta le sue eccellenze al fuori del territorio nazionale e di come queste siano apprezzate all’estero.Accoglieranno i nostri artisti Italiani il Ministro della Cultura Egiziano , il Direttore Regista Mazen El Gharbawi, il presidente del festival, l’attrice Samiha Ayoub, presidente onorario del festival e la star egiziana Mohamed Sobhi.Il Festival Internazionale di Sharm El Sheikh mira a promuovere le culture teatrali, lo scambio di esperienze teatrali e la trasmissione di promettenti artisti di talento provenienti da tutto il mondo a Sharm El-Shiekh – The City of Peace.Grande merito per la realizzazione di questa importante kermesse va dato al Direttore Mazen Al Gharabawi, direttore del Sharm El-Sheikh Festival internazionale per il teatro giovanile, che ha ricordato alla stampa di come Eugenio Barba abbia modificato il concetto di lavoro dell’attore avviato dal regista polacco, attraverso una pratica teatrale che porta l’attore a contatto con la propria ricerca interiore.Mazen ha ricordato alla stampa estera di come Barba sia stato vincitore del prestigioso Premio Sonning, riconoscimento tributato, tra gli altri, a Winston Churchill, Leonard Bernstein, Albert Schweitzer, Bertrand Russell, Niels Bohr, Alvar Aalto e Karl Popper.
La Cerimonia di inaugurazione inizierà alle ore 19.00 presso il Teatro Centrale della città di Sharm el Sheikh, a seguire lo spettacolo italiano ‘Illusion’ di Omodei. (fonte: eu-west-1.amazonses.com)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XIII edizione di ITALIART

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 marzo 2019

Dijon (Digione, Francia) dal 5 al 30 marzo a Dijon, nel cuore della Borgogna, la XIII edizione di Italiart il più importante festival multidisciplinare italiano in Francia. Un mese di eventi tra cultura, musica, danza, arte e teatro in diversi luoghi della cittadina francese famosa per la sua storia, la gastronomia, i vigneti pregiati e la sua art de vivre.Nel ricco programma del festival promosso dal Consolato Generale d’Italia a Parigi e dalla Region Bourgogne Franche–Comtè si inserisce quest’anno “Transiti Sonori”, una nuova rassegna organizzata da La Bazzarra di Torre del Greco (Napoli), dedicata agli artisti under 35 e realizzata grazie al contributo della SIAE (progetto S’illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura) e al sostegno delMIBAC.
“Transiti Sonori” presenta quattro concerti con altrettanti artisti provenienti dal Sud Italia che spaziano dalla musica popolare al jazz, dal folk alla world music.
Si inizia con le tammorre del percussionista campano Luca Rossi, autore del brano”Sole del Sud”, colonna sonora del medio-metraggio “Il Volo” diretto da Wim Wenders, in scena venerdì 15 marzo alla Brasserie République.Si prosegue con il Dea Trio – combo jazz vesuviano guidato dal pianista Andrea Rea, con Daniele Sorrentino al contrabbasso e Elio Coppola alla batteria, autori per Itinera dell’album “Secret Love” – sabato 16 marzo a Le Trinidad.
Il progressive-ethereal-neofolk dei napoletani Corde Oblique, progetto nato nel 2005 dalla mente di Riccardo Prencipe, chitarrista del gruppo e autore di testi e musica, si esibirà invece venerdì 29 marzo nuovamente alla Brasserie République.
Infine, i siciliani Domo Emigrantes presentano sabato 30 marzo al Théâtre des Feuillants il loro ultimo lavoro discografico “Aquai”, frutto di un progetto con Musicamorfosi premiato dalla SIAE per la categoria Nuove Opere.La rassegna “Transiti Sonori”, ideata e diretta dal regista partenopeo Gigi Di Luca, porta in Francia quattro progetti differenti che rappresentano al meglio un significativo spaccato della musica contemporanea del Mezzogiorno. Inserendosi alla perfezione all’interno del cartellone del festival che in pochi anni è diventato un punto di riferimento oltralpe per chi ama l’Italia e la sua cultura. Italiart 2019 presenta, infatti, un ampio programma artistico che passa dai concerti agli stage di danze folcloristiche, dalle opere teatrali alla magia, dalle performance artistiche alle mostre di pittura, fotografia, arti plastiche e video, oltre a un omaggio alla figura carismatica di Pier Paolo Pasolini. “Grazie al sostegno della Siae e alla progettazione de La Bazzarra, si realizza un altro tassello del progetto di ricerca sulla musica popolare e del Meridione avviato anni fa con il festival Ethnos e in seguito con Ethnos Generazioni e le altre molteplici attività artistiche dedicate ai giovani”, spiega il direttore artistico Gigi Di Luca. “Questa volta lo sguardo sulla musica italiana sarà in terra di Francia: un’occasione importante per i nuovi artisti italiani e per la cultura campana che attraverso questi concerti avrà un’ulteriore opportunità di diffusione all’estero”.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ottava edizione del “Roma Whisky Festival”

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 marzo 2019

Roma 2 e 3 marzo, presso il Salone delle Fontane a Roma Eur, Via Ciro il Grande 10/12, una due giorni di eventi con masterclass, seminari e collezionismo. Oltre 2000 etichette in degustazione e moltissime le aziende che parteciperanno. Tra queste I love Ostrica, l’esclusivo format di shop online, catering e degustazioni con protagoniste ostriche, crudités di mare e pescato di altissima qualità, che conferma la sua presenza anche quest’anno, con un sodalizio che si rivela vincente. Presente sin dalla prima edizione, I love Ostrica propone l’insolito ma gustoso abbinamento ostriche-whisky attraverso un percorso degustazione ostriche con delle novità gastronomiche “azzardate”.
Per l’Angolo Ostriche, la proposta di I love Ostrica offre per quest’anno una novità assoluta: l’accostamento della Fine de France a salsiccia bergamasca, un omaggio alla tradizione francese di abbinare salumi e ostriche. Tra le altre ostriche selezionate, la Bouzigues (Occitania), la Prestige des mers della Normandia, l’ostrica Fine de France della Nuova Aquitania ed infine l’ostrica piatta Belon della Bretagna.
Oltre al corner ostriche, sarà allestito un angolo gourmet con piatti degustazione creati ad hoc per l’occasione, risultato di una ricerca culinaria originale e di prestigio. Per i visitatori, una selezione di prosciutti iberici in abbinamento alle ostriche: Asado di Pata Negra cotto alla brace.
Dopo le collaborazioni con Campari e Ardbeg, I love Ostrica raggiunge una nuova frontiera del gusto. Attraverso la collaborazione gastronomica con Roma Whisky Festival si rivela una sinergia destinata a crescere tra due mondi finora rimasti separati. (by Francesca Fenaroli)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Festival “Un Organo per Roma”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 febbraio 2019

Roma Dal 16 febbraio al 10 maggio sei gli appuntamenti a Roma nella Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia (via dei Greci 18) e nella Basilica dei Santi Cosma e Damiano (via dei Fori Imperiali 1) – tutti a ingresso gratuito – per la sesta edizione del Festival “Un Organo per Roma” ideato da Giorgio Carnini e promosso dalla Camerata Italica in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana, il Conservatorio Santa Cecilia, l’Istituzione Universitaria dei Concerti, e da quest’anno l’Associazione Nuova Consonanza (anche in virtù delle numerose prime esecuzioni in programma) e con il patrocinio della Dante Alighieri e dell’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo.L’inaugurazione sabato 16 febbraio (ore 19, Conservatorio) sarà affidata alla Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri diretta dal Magg. Massimiliano Ciafrei, che torna al Festival, questa volta con alcuni “esperimenti” che potrebbero sembrare azzardati, come l’esecuzione del Concerto in sol minore di Poulenc, in cui l’organo dialoga non con gli archi, ma con flauti, clarinetti, ottoni, con tutta una banda!
Il progetto Un organo per Roma non è solo un festival ma anche e soprattutto un movimento di opinione a cui da diversi anni gli artisti che gratuitamente prestano la loro opera, ed il pubblico stesso, partecipano per sollevare il problema della mancanza nella Capitale di un vero organo nel suo principale sito concertistico, l’Auditorium del Parco della Musica.
La rassegna di quest’anno presenta, accanto ai programmi più innovativi, come l’insolito abbinamento di due contrabbassi con l’organo (2 marzo, Conservatorio) ‒ in cui saranno rivisitati due celebri e divertenti brani del Maestro per eccellenza del contrabbasso, Giovanni Bottesini, vissuto nel XIX secolo ‒, anche un classico, l’integrale delle Sonate di Mendelssohn, che ascolteremo assieme ad alcune sue composizioni per soli e coro. I due appuntamenti dedicati a Mendelssohn (il 6 aprile e il 10 maggio) si terranno, anziché nella sede storica della Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia, nell’antica Basilica dei Santi Cosma e Damiano, che ha un’eccezionale acustica e ormai da qualche anno ospita alcuni degli eventi del festival.
Alla fine dell’Ottocento la musica d’organo nelle chiese ‒ soprattutto in Italia ‒ era contaminata dal melodramma a tal punto che persino nel momento dell’Elevazione non era inusuale ascoltare marcette e arie d’opera. Fu dunque necessario procedere ad una pulitura, una “purificazione” del repertorio liturgico. Così nacque la riforma ceciliana, qui testimoniata dal concerto (13 aprile, Conservatorio) dedicato all’organo in Italia, in cui si ascolteranno brani “riformati” accanto a composizioni contemporanee.
Il 4 maggio il Conservatorio ospiterà Mi Buenos Aires perdido: la doppia nostalgia, un omaggio alla memoria di Luis Bacalov, in cui l’organo, assieme ad un vero complesso tipico, si cimenterà con stilemi propri del tango. Oltre alla Suite Baires 1 di Bacalov ascolteremo in prima esecuzione assoluta il melologo che dà il titolo alla serata, recitato da Andrea Giordana su testo di Cesare Mazzonis, musica di Giorgio Carnini.
I luoghi del Festival:Conservatorio Santa Cecilia (via dei Greci 18) concerti alle ore 19
Basilica dei Santi Cosma e Damiano (via dei Fori Imperiali 1) concerti alle ore 18

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

69°edizione di Sanremo e StarCasinò

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 febbraio 2019

Sanremo. Fino al al 9 febbraio sarà possibile divertirsi con StarRemo. Come Funziona? Semplicissimo! Tanti i cantanti in gara, ma alla fine solo uno trionferà sugli altri: basterà collegarsi al sito https://promozioni.starcasino.it/starremo/it/, divertirsi con i propri giochi preferiti e provare ad indovinare chi sarà il vincitore del Festival. In palio 50.000 giocate gratis.Ma le novità sanremesi non finiscono qui! Per l’occasione, infatti, il profilo twitter @StarCasino_it sarà animato giorno e notte dal taglio pungente del giornalista e blogger Matteo Grandi che commenterà look, andamento della gara, gossip, curiosità e molto altro ancora. Non resta quindi che seguire il profilo social per scoprire quali saranno i tormentoni della kermesse musicale italiana.StarCasinò ancora una volta coinvolge il grande pubblico con iniziative dedicate al puro intrattenimento, costantemente al passo con i tempi e con una particolare attenzione al gioco responsabile.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Settima edizione annuale di In Scena!

Posted by fidest press agency su domenica, 9 dicembre 2018

New York dal 29 aprile al 13 maggio 2019 si svolge nei cinque distretti newyorkesi la settima edizione annuale di In Scena! Italian Theater Festival NY, il festival di teatro italiano.
Fra i luoghi che lo ospitano figurano Cherry Lane Theatre, Casa Italiana Zerilli-Marimo’ at NYU, Bernie Wohl Center, Italian Cultural Institute, The Brick, BAAD!, College of Staten Island. In Scena! Presenta anche la sesta edizione del Mario Fratti Award, assegnato ogni anno ad un testo di autoreteatrale italiano mai messo in scena. Il programma completo e il calendario degli eventi (tutti ad ingresso libero) saranno annunciati nel 2019. Maggiori informazioni su http://www.inscenany.com
Ogni anno In Scena! presenta a New York una rassegna di teatro italiano appositamente proveniente dall’Italia, includendo spettacoli che hanno già circolato in Italia e letture di testi in traduzione, conferenze, incontri e scambi fra artisti italiani e internazionali. Scopo è promuovere la conoscenza del teatro e degli artisti italiani presso il pubblico newyorkese, e costruire un ponte fra la scena artistica in Italia e a New York. Con questo stesso scopo Kairos Italy Theater e KIT Italia in collaborazione con The International Theatre presenteranno a Roma (21-27 gennaio 2019) la prima edizione di OnStage!festival, interamente dedicato al teatro e alla cultura americana.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian Movie Award, a New York

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 dicembre 2018

New York 10 dicembre 2018 alle ore 19:00 Frank A. Bennack Theater presso il The Paley Center for Media a Manhattan in occasione del decimo anniversario del Festival Internazionale del Cinema Italian Movie Award si terrà la cerimonia di premiazione in occasione del decimo anniversario del Festival Internazionale del Cinema Italian Movie Award. L’evento vede la partnership di Plural + Youth Video Festival organizzato dalle Nazioni Unite e in particolare da UNAOC (United Nation Alliance Of Civilization), e dello SHRO (Sbarro Health Research Organization) diretto dal Dott. Prof. Antonio Giordano.
Evento organizzato con la preziosa collaborazione della Tooslik Communication NYC di Tony Minervini e della Sunshine Production di Roma. Durante la serata verrà annunciato il prestigioso Italian Movie Award | Best Movie 2018 per il miglior film italiano all’estero, le nomination scelte dalla Jury Roots (composta da rappresentanti delle più grandi comunità di italiani all’estero). Questi i film in nomination quest’anno:
Dogman di Matteo Garrone; Ammore e Malavita dei Manetti Bros, A Casa Tutti Bene di Gabriele Muccino, Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher; Rimetti a Noi i Nostri Debiti di Antonio Morabito.
Conduce l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete con l’attrice Diana del Bufalo e nell’ambito della serata ci sarà un incontro esclusivo con il regista Paolo Genovese.
Ritirerà il premio per la serie TV Gomorra l’attore Salvatore Esposito.
Premiati anche l’attore del film “Sulla Mia Pelle” Alessandro Borghi e l’attrice Carolina Crecentini, oltre al riconoscimento anche per la giovane attrice Francesca Chillemi.
L’anno scorso il tema di fondo del festival erano “Le Radici”, quest’anno il tema scelto è “Il futuro”.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »