Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘fiere’

Fiere, le Zootecniche Internazionali di Cremona rilanciano

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

È già partita a pieno ritmo la campagna operativa delle prossime Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona con un programma di azioni che condurranno allo svolgimento dell’evento dal 26 al 28 novembre 2021.“Nuove date per un format ancora più in linea con le richieste del mercato e la collocazione internazionale della nostra manifestazione – spiega Roberto Biloni, Presidente di CremonaFiere – una scelta di vicinanza e supporto al mondo degli allevatori che non solo non si è fermato durante i periodi più critici del 2020, ma ci ha motivati maggiormente a svolgere il nostro ruolo di hub centrale nella promozione dell’agro-zootecnia”.Nei tre giorni della Fiera, che quest’anno sarà in presenza, l’intero settore si ritrova a Cremona per dibattere su temi di mercato, tecnici e scientifici che sempre di più incidono nella gestione quotidiana degli allevamenti e nei rapporti di filiera. Su questi argomenti centrali sarà organizzato il calendario di seminari e convegni della prossima edizione: un’occasione per confrontarsi su sostenibilità, benessere animale e digitalizzazione fino al consumo. “Il rapporto con il consumatore è ormai un elemento imprescindibile per la produzione agroalimentare – prosegue Biloni -. Ambiente, sicurezza alimentare, qualità delle produzioni ed eticità sono elementi sempre più presenti nelle nostre filiere, che il consumatore deve conoscere. Per questo faremo in modo di comunicarlo anche all’acquirente ultimo in qualità di Fiera di riferimento del settore”.L’evento internazionale rappresenterà anche quest’anno l’eccellenza del modello produttivo zootecnico a partire dal bovino da latte, assieme al comparto suinicolo e avicolo, ospitando anche la mostra zootecnica e l’asta bovina. Il calendario tecnico-scientifico sarà rivolto a operatori nazionali e internazionali attesi nell’ambito del programma di internazionalizzazione della manifestazione (nel 2019 ha coinvolto 26 delegazioni ufficiali e 45 Paesi in visita).La Fiera fornirà soluzioni concrete ai problemi legati alle produzioni e una visione d’insieme sul futuro del settore, rappresentando un’occasione privilegiata di incontro fra realtà produttive nazionali e internazionali, anche grazie al network di istituzioni e professionisti in partnership con CremonaFiere: centri di ricerca, istituzioni e università (Cattolica e Politecnico di Milano) impegnate in formazione sempre più specializzata e all’avanguardia con corsi di laurea nell’agro-zootecnia e produzioni agroalimentari.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cremona fiere: Nuovo cuore digitale

Posted by fidest press agency su sabato, 24 aprile 2021

Il secondo polo fieristico lombardo per grandezza e dimensioni apre al digitale e presenta Hybrid studio, un progetto altamente innovativo che permetterà di aggiungere un’alta potenza tecnologica all’efficiente quartiere espositivo con 55.000 mq di aree coperte e 70.000 mq di aree scoperte e al funzionale centro congressi adatto a eventi di ogni tipo.Il nuovissimo spazio multimediale consentirà l’organizzazione di forum, convegni, eventi fieristici e trasmissioni streaming, in presenza oppure online, grazie ad una piattaforma digitale dotata di regia video, sfondo con strip-Led, monitor 4k, sistema audio e luci, connettività ad alta efficienza.“Abbiamo colto la necessità di continuare a lavorare a distanza, a causa della pandemia, come un’opportunità – dichiara il Direttore Generale di CremonaFiere Massimo De Bellis- pensando alla creazione di uno spazio digitale altamente tecnologico. Abbiamo letto in chiave positiva un evento che ha colpito al cuore ogni settore produttivo, fieristico in particolare, anche per lanciare un messaggio di positività e rilanciare, attraverso un progetto che punta sull’innovazione digitale, le possibilità di fare business in maniera competitiva. Da sempre le manifestazioni fieristiche di CremonaFiere, infatti, fanno di specializzazione e professionalità i propri punti cardine e sono ulteriormente valorizzate dai contenuti culturali, artistici e tecnico-scientifici di alto livello sviluppati in collaborazione con centri di ricerca, università, associazioni e istituzioni internazionali. La nostra attività non si è mai fermata nonostante il Covid, seppur con modalità digitali, differenti da quelle a cui il settore era abituato, che se da un lato hanno tolto la possibilità di incontrarsi e stringersi la mano, dall’altro hanno favorito la nascita di un format fieristico innovativo che CremonaFiere sta portando avanti in vista della Fiera Internazionale del Bovino da Latte in programma da 2 al 4 dicembre 2021”. La creazione di Hybrid Studio fa parte del progetto “Hei!- Hybrid Event Ideas” concepito da CremonaFiere grazie alla collaborazione di importanti partners di origine cremonese come Acid Studio, C2 Corporate, Giochi di luce e Pro World.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le fiere della moda vanno in digitale

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 febbraio 2021

Le fiere della moda di Milano, unite dal progetto espositivo #strongertogether, hanno deciso di rinunciare agli eventi fisici programmati dal 20 al 24 marzo 2021 nel quartiere espositivo di Fieramilano Rho.Nonostante l’impegno e la determinazione degli organizzatori, e nel rispetto di aziende, visitatori, buyer e media MICAM Milano (il salone internazionale delle calzature), MIPEL (l’evento internazionale dedicato alla pelletteria e all’accessorio in pelle), TheONE Milano (il salone dell’haut-à-porter femminile), LINEAPELLE (mostra dedicata a pelli, tessuti, accessori e i componenti più innovativi) e HOMI Fashion&Jewels Exhibition, (manifestazione dedicata al bijoux e all’accessorio moda) hanno preso una decisione sofferta, ma doverosa.
Il DPCM in vigore vieta, infatti, le fiere in presenza fino al 5 marzo 2021 compreso e, se anche dal 6 marzo, verrà riaperta la possibilità di organizzare eventi fisici, non potranno essere garantiti né il livello qualitativo e di prestigio proprie delle manifestazioni. Ancora più importante, non potrà essere garantito il significativo afflusso di buyer da tutto il mondo che ha reso questi saloni degli indiscussi punti di riferimento globale. Le limitazioni internazionali, sia sanitarie che di viaggio e trasporto, non permetterebbero, infatti, a migliaia di visitatori di raggiungere serenamente e in sicurezza Fieramilano Rho.Gli organizzatori restano, però, accanto alle proprie community di riferimento, convinti che solo insieme si possa superare questo momento per riconfermarsi nei prossimi mesi, ancora una volta, #strongertogether.Per questo motivo, nelle prossime settimane saranno attivate iniziative digitali sulle quali verranno canalizzati tutti gli investimenti e gli sforzi degli organizzatori i quali, pur consapevoli del fatto che gli eventi virtuali non potranno sostituire gli eventi fisici, daranno la possibilità agli espositori di poter presentare in modalità digitale le proprie collezioni e la propria indiscutibile creatività.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il mondo delle Fiere del Libro riparte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2020

Lo fa dopo la crisi Covid-19 con una rete e un progetto europeo – Aldus Up – che fa il suo debutto alla Fiera del Libro di Francoforte e che ha nell’Italia e nell’Associazione Italiana Editori (AIE) il suo motore.Quali sono gli andamenti dei mercati editoriali europei dopo l’epidemia e come è possibile stimolare lo scambio tra i diversi Paesi? Come stanno cambiando le abitudini di lettura e i consumi culturali? Come ripensare le Fiere e il mercato dello scambio dei diritti grazie alle tecnologie digitali? Sono queste alcune delle questioni al centro della missione di Aldus Up e che, significativamente, saranno affrontate durante quattro incontri professionali inseriti nel programma della Buchmesse (vedi allegato), quest’anno per la prima volta in versione digitale.Aldus Up è un progetto che ha lo scopo di innovare e far crescere le Fiere del libro in chiave europea, favorendo lo scambio dei diritti di traduzione tra Paesi e l’internazionalizzazione del settore editoriale. Il progetto ha AIE come capofila, ha una durata di quattro anni ed è co-finanziato dal programma Creative Europa dell’Unione Europa. Nasce dall’esperienza di Aldus, la rete nata nel 2016 che ad oggi conta 20 fiere europee tra cui compaiono la stessa Frankfurter Buchmesse, Bologna Children’s Books Fair, The London Book Fair e la spagnola Liber, solo per citare i maggiori eventi internazionali. “Quando questo progetto è stato pensato e ideato l’emergenza Covid-19 non era nemmeno immaginabile – ha spiegato Ricardo Franco Levi, presidente di AIE e vicepresidente della Federazione degli editori europei (FEP) -. Tuttavia, il nuovo contesto non fa che confermare, e per certi versi accelerare, il bisogno di innovare il sistema delle Fiere. In questo senso, Aldus Up è un progetto ancor più necessario e imprescindibile di ieri”. “Vogliamo provare a dare un nuovo futuro alle comunità di lettori ed editori, costruendo nuove opportunità per le interazioni digitali e fisiche – ha spiegato Piero Attanasio, responsabile di AIE per i progetti internazionali –. Queste alcune delle azioni che porteremo avanti: sfruttare le potenzialità della Rete per combinare eventi off-line e online, potenziare gli studi e lo scambio di informazioni riguardo i flussi di traduzioni in Europa e l’impatto del digitale sulla lettura e sulla produzione editoriale, rendere le fiere eventi diffusi nelle città e fruibili da diversi tipi di pubblico in una logica inclusiva – dalle persone con diversi tipi di disabilità alle comunità di immigrati”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il White Milano cambia i canoni delle fiere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2020

Grazie alla collaborazione con Velvet Media il salone del fashion è la prima esposizione a coniugare fisico e digitale: la presenza degli espositori arricchita da una piattaforma web che li porta in tutto il mondo.Fisica, digitale, accessibile e capace di fare network: Velvet Media porta White Milano nella nuova dimensione delle fiere. Inaugurata giovedì 24 settembre negli spazi di via Tortona, l’edizione 2020 del salone del fashion milanese supera i cliché tradizionali grazie alla collaborazione avviata con l’agenzia di marketing digitale di Castelfranco Veneto (TV) e, di fatto, traccia una netta linea di demarcazione tra il passato e il futuro. «In un presente ancora pesantemente condizionato dall’emergenza Covid, la necessità di mantenere le distanze ci ha spinti ad andare oltre gli spazi fisici», premette Bassel Bakdounes, CEO di Velvet Media. «La soluzione phygital, ovvero fisico e digitale insieme, ha portato a creare un evento finora unico nel panorama fieristico, dove la tradizionale sfilata si affianca ad uno showroom virtuale e dove l’evento non si ferma ai soli giorni di fiera, ma prosegue nel tempo». Nel White Milano, accanto agli spazi di via Tortona ha trovato posto una virtual room dove 40 brand internazionali si confrontano, con più di 12 ore di presentazioni e interviste online in diretta programmati nei quattro giorni di fiera e 9 talk con oltre 20 speaker illustri. «Abbiamo aperto il White al digitale – prosegue Alessio Badia, direttore di Velvet Fashion, divisione di Velvet Media che si occupa di moda –. Superando ogni problema di distanziamento sociale, abbiamo attuato una “fruizione” delle nuove collezioni superando ogni barriera spazio/tempo. I tempi di promozione sono stati azzerati consentendo alle aziende di arrivare direttamente ai buyer, in un processo di massimizzazione del customer care. La piattaforma digitale creata è inoltre accessibile da ogni dispositivo, elemento che permette di allargare l’audience. Non certo ultimo, in questa visione, vengono esaltati i concetti di unione e collaborazione nella formula win win tra attori dello stesso mercato. Chi storicamente ha sempre agito in modo indipendente, si trova a condividere un obiettivo, mettendosi l’uno al supporto dell’altro». Velvet Media non solamente ha portato il White Milano in una nuova dimensione, ma ha fornito anche gli strumenti per questo cambio di modello. «Il nostro intervento ha interessato tutti gli aspetti tecnici per portare gli spazi fisici di via Tortona in un ambito digitale», spiega Badia. «Al di là delle soluzioni di connessione fisico-virtuale, abbiamo curato tutta la parte della diretta streaming, con le presentazioni dei brand e i talk. L’obiettivo è creare le giuste occasioni per ciascuno di avere contatti diretti e, attraverso le chat attivate, di sviluppare le opportunità di networking. Il tutto per dare il necessario impulso all’intera filiera della moda per un rilancio dopo i complessi mesi del lockown». Il White è però solamente un primo passo verso la nuova era delle fiere. «È necessario uscire da una miope visione di contrapposizione fisico-digitale – spiega Bassel Bakdounes – Al di là dell’emergenza Covid, che in questo momento ha dato l’impulso a fare un importante salto tecnologico in avanti, le manifestazioni fieristiche dovranno essere ripensate sulla base delle opportunità offerte dal digitale per allargare i propri confini e superare le strette date di svolgimento. Il White Milano 2020 non finisce il 27 settembre, ma è destinato a protrarsi per alcuni mesi grazie ai materiali raccolti e alle reti costruite». http://www.velvetmedia.it.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Federazione unica delle fiere

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2011

“La federazione unica delle fiere è un passo avanti positivo nella creazione di sinergie per un settore così strategico per l’economia e la promozione del made in Italy. Mi auguro che a questa iniziativa, guidata da Ettore Riello in qualità’ di presidente di Aefi (Associazione Esposizioni e Fiere italiane), possa aderire quanto prima anche la Fiera di Milano e che, dopo il suo ingresso, si possa definire una programmazione comune delle manifestazioni, senza inutili doppioni e laceranti concorrenze che non farebbero altro che indebolire il sistema fieristico italiano. Il governo – che dall’inizio della legislatura pratica senza successo lo sport della propaganda nella difesa del made in Italy – non può fare da spettatore in questa partita. Stavolta non ci sono alibi: è indispensabile sviluppare le condizioni affinché, pur nel rispetto delle singole autonomie aziendali, prevalga l’interesse del Paese. In caso contrario, i sistemi territoriali giocheranno solo in difesa e i vari brand fieristici si contenderanno leadership del proprio segmento di mercato in Italia, generando disagio tra gli operatori, scarsa credibilità per l’Italia e una perdita secca della competitività delle nostre manifestazioni nello scenario internazionale. Il sistema fieristico nazionale e i prodotti del made in Italy meritano concretezza, selettività, capacità di visione. Da adesso in poi non possiamo rifugiarci più negli annunci fini a se stessi di chi, davvero, ha perso la rotta e non sa come guidare il Paese oltre le secche della recessione e del rischio-declino”. Lo scrive in una nota Gianni Dal Moro, deputato veneto del PD, membro della Commissione Agricoltura della Camera.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiere di Parma porta Cibus Tec in Australia

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

La collaborazione con la Camera di Commercio di Sydney parte dalla promozione di una delle manifestazioni di punta del quartiere fieristico parmense. Positivi i riscontri dalle aziende australiane.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiere e Sagre paesane

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 novembre 2009

Il panorama editoriale italiano è ricco di guide (spesso anche molto simili fra loro): per capire quali sono i vini migliori dell’anno, per scoprire i locali più alla moda, per cenare nei ristoranti più qualificati, per decidere dove e come trascorrere la vacanza, ecc. ecc. L’elenco potrebbe essere veramente molto lungo. In questo contesto si inserisce però una guida unica nel suo genere, che non ha “doppioni” o imitazioni. Si tratta della pubblicazione “Fiere e Sagre paesane, Feste popolari,  Mercati e Antiquariato”.La pubblicazione è composta di due volumi. Uno dedicato alle fiere e alle sagre del Nord Italia e l’altro del Centro Sud, raccoglie informazioni utili sull’intero patrimonio di tutte le manifestazioni popolari d’Italia, raccolte sia in ordine alfabetico per Regione e Comune di appartenenza sia in ordine cronologico. Ricchi di informazioni utili, relative alle date, ai luoghi e ai posteggi delle ricorrenze. Rappresenta una guida pratica e immediata sui mercati d’Italia che si svolgono settimanalmente, mensilmente o con cadenze superiori al mese, in tutti i Comuni e le Regioni d’Italia. Questa raccolta, pensata sia per chi necessita di uno strumento di lavoro per organizzarsi in pochi minuti un itinerario lavorativo, sia per chi vuole regalarsi un momento di svago piacevole, è suddivisa in ordine alfabetico per Comune e Regione e fornisce informazioni utili e pratiche  relative ai luoghi, ai giorni, al numero dei banchi-posteggi e alle tipologie di stand.  “Fiere e Sagre paesane, Feste popolari,  Mercati e Antiquariato” è realizzato con l’alto patrocinio del Ministero dei Beni e Attività Culturali, del Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari, dell’ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia, e con il contributo di: Renault veicoli commerciali, Veicoli commerciali Mercedes-Benz, Fiat Professional, Nissan veicoli commerciali, I Borghi Più Belli d’Italia, Peugeot, Volkswagen veicoli commerciali. Prezzo di Copertina: Euro 33,00 – Pagine: 868

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Competizioni tra fiere nello stesso settore

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2009

A proposito delle dichiarazioni rese dall’Associazione Acimall (Associazione costruttori italiani di macchine e accessori per la lavorazione del legno) relative alla competizione fra fiere e alla possibile coesistenza in Italia di due importanti manifestazioni nel nostro settore, Biesse Spa, Cefla Finishing Group Spa e SCM Group Spa intervengono esprimendo la loro opinione, precisando che il contenuto di questa dichiarazione  rappresenta una posizione fortemente condivisa ed è il risultato di una lunga riflessione  che ha alle spalle mesi di incontri, riunioni ed approfondimenti. I tre gruppi rappresentano insieme ben oltre il 50% della produzione italiana nel settore e costituiscono una realtà industriale di assoluto rilievo a livello internazionale, in un panorama competitivo che vede Germania e Italia leader mondiali nel settore della  produzione di macchine per la lavorazione del legno. Abbiamo deciso di aderire alla proposta di Rimini Fiera e di confermare la nostra presenza alla edizione di Technodomus 2010 e non partecipare invece alla manifestazione milanese Xylexpo 2010. La motivazione fondamentale si spiega con la necessità di trovare una condizione più vantaggiosa di rapporto tra benefici nell’investimento promozionale in fiera  ed i relativi costi. Diventa quindi indispensabile identificare soluzioni alternative all’attuale  proposta fieristica. La proposta di Rimini Fiera, testata nel 2009 con risultati di tutta soddisfazione, anche  tenuto conto che si trattava di una prima edizione, si è rivelata una soluzione coerente col dinamismo che il mercato oggi richiede, in modo strutturale e rapido. Technodomus rappresenta secondo noi, la soluzione più vantaggiosa fra le proposte del mercato fieristico italiano. Questo sia in considerazione del livello dei visitatori, in particolare della componente internazionale, sia per le caratteristiche di costo legate alle soluzioni che Rimini offre, in modo particolare nei servizi espressi dal territorio. Va sottolineato che questo giudizio è fortemente sostenuto e condiviso dalla nostra rete commerciale e da tutto il network di distributori che hanno partecipato alla prima edizione. Con queste motivazioni confermiamo la nostra decisione, esprimendo rammarico per la  mancata opportunità di condivisione in seno ad Acimall di quella che riteniamo essere una scelta vincente e coerente alle necessità dell’intero settore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le sfide del green

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 Maggio 2009

Milano 14 maggio 2009, ore 9.30 Politecnico di Milano, Aula Magna, P.zza L. Da Vinci 32 Dalla virtualizzazione al capacity planning, le proposte del Politecnico di Milano Parlare di tecnologie verdi, di risparmio energetico, di efficienza e di riduzione dei consumi è oramai inevitabile nonché necessario. Più raramente però il discorso evolve dalle singole soluzioni alle strategie.  L’appuntamento del 14 maggio nasce dalla necessità di anticipare gli interventi necessari per gestire, in un’ottica di risparmio energetico, quell’enorme mole di informazioni che l’Expo 2015 porterà con sé. La tavola rotonda metterà a confronto esponenti delle pubbliche amministrazioni, gestori della rete elettrica, organizzazioni fieristiche e studi di progettazione per affrontare la questione da diverse angolazioni e delineare un approccio comune a quanti verranno coinvolti, su vari fronti, da un evento di tale portata. Seguirà una visita al data center dell’ateneo, realizzato secondo i più recenti metodi green. Interverranno: Fabio Bruschi, Country General Manager, APC by Schneider Electric; Salvatore Carrino, Responsabile Infrastructure Solutions & Operations, Eni; Paolo Fornasari, Direttore Tecnologie e Servizi, Lombardia Informatica; Enrico Pazzali, Amministratore Delegato, Fiera Milano; Riccardo Porretti, Responsabile Servizio Infrastrutture, Comune di Milano.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »