Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘first gallery’

Davoli alla First Gallery di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 dicembre 2009

Roma 18 dicembre ore 18.00 via Margutta 14 First Gallery ospita la mostra di Angelo Davoli “Cantiere Morini  work in progress”, (l’esposizione, che rimarrà aperta fino al 10 gennaio 2010) legata allo spettacolo “Certe Notti”, nato in estate come nuova produzione della Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, grazie alla collaborazione tra l’importante artista reggiano, il coreografo Mauro Bigonzetti e il rocker Luciano Ligabue.  Grande allestimento interdisciplinare, “Certe Notti” ha visto come in una magica alchimia l’incontro tra questi tre maestri dei rispettivi campi artistici in un’operazione che ha trovato il proprio iniziale teatro nella Cava Morini in località Montecchio Emilia, nella Val d’Enza, sotto l’egida della Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia. Noto autore di opere che hanno trasformato in personaggi sonoramente silenti silos e strutture industriali trasferiti sulla tela con forza ed efficacia iperfigurativa, Davoli ha la capacità di fissare come in un fotogramma pittorico l’attimo della loro vibrazione interiore, quantica e li trasforma in pulsanti icone simbolo di una ritrovata armonia del rapporto tra uomo e natura, tra manufatto e ambiente, tra materia e spazio. Ma stavolta è  accaduto qualcosa di nuovo: alla Cava Morini due silos dell’omonima azienda che ha sostenuto il progetto con rara sensibilità sono stati modificati da Davoli attraverso la colorazione di numerosi pannelli del loro involucro, con il motivo di nuvole bianche stagliate su un azzurrissimo cielo e scelti geometricamente a ricreare l’ideogramma giapponese “Ai”, dal significato di Armonia e unione.  La mostra alla First Gallery di Roma dà conto di questa nuova fase artistica di Angelo Davoli, che con il coraggio di chi ha saputo fino a ora misurarsi con l’iconicità possibile della figura, espressa in una sua fissità così ieratica e suggestiva sulla tela, compie oggi uno scarto radicale facendo uscire il proprio gesto pittorico dal chiuso dell’atelier e trovando nuove forme di idealizzazione stilistica in una dimensione di land art e compenetrazione totale con la realtà.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »