Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘fisica’

Convegno Nazionale di Fisica Statistica e dei Sistemi Complessi

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 giugno 2019

Parma dal 24 al 26 giugno il XXIV Convegno Nazionale di Fisica Statistica e dei Sistemi Complessi, organizzato dal Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Ateneo in collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Firenze, la Scuola IMT Alti Studi Lucca e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).Referente organizzativa per l’Università di Parma è Raffaella Burioni, docente di Fisica teorica.Il convegno sarà dedicato alle principali tematiche di interesse della Fisica statistica:
– Fisica statistica di equilibrio e non equilibrio
– Sistemi disordinati e sistemi complessi
– Transizioni di fase e fisica statistica dei sistemi quantistici
– Fisica statistica della materia soffice, attiva e biologica
– Machine Learning: teoria e applicazioni a Data Science
– Fisica statistica dei Networks
– Applicazioni interdisciplinari della fisica statistica.
Nella sessione pomeridiana del 25 giugno si svolgerà la prima Assemblea dei soci della Società Italiana di Fisica Statistica (SIFS), in cui si eleggeranno le cariche sociali previste dallo statuto. La partecipazione è gratuita.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fisica, a Brescia: 5° Convegno dell’ANFeA

Posted by fidest press agency su sabato, 11 Mag 2019

fisica bresciaBrescia, 23-24-25 maggio 2019, presso l’ Aula Magna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (via Trieste 17) si terrà il 5° Convegno di ANFeA, l’Associazione Nazionale di Fisica e Applicazioni, sul tema: “Fisici e impresa: una collaborazione sinergica”.Il congresso intende promuovere le relazioni tra gli operatori della fisica applicata e le realtà imprenditoriali.Il programma dei lavori sarà intenso e coinvolgerà sia fisici che imprese, in un confronto di proposte e analisi, con una visione aperta alle esigenze di trasformazione del mondo del lavoro.Il fisico professionista si pone come anello di congiunzione fra la ricerca di avanguardia e il mondo produttivo contribuendo a introdurre nelle imprese le innovazioni che il mercato oggi sollecita, aiutando la loro crescita. In questi anni di trasformazione, la figura del fisico non è più identificata solo nella ricerca e/o nella didattica ma è anche proiettata verso importanti esperienze di collaborazioni aziendali.Forte del particolare approccio sistemico nel problem solving, tale figura è molto apprezzata dalle imprese che necessitano sempre più di personale in grado di operare con metodo, precisione e competenza, capace di trasformarsi in modo dinamico per accompagnare l’innovazione tecnologica di un’azienda. L’assetto formativo di base della figura del fisico ben si accompagna a tali esigenze nell’impresa moderna sempre più orientata agli aspetti innovativi e concorrenziali sul mercato.L’esposizione dei lavori congressuali prevede:
Giovedì 23 maggio h.10.00-18.00, in collaborazione con Compagnia delle Opere di Brescia (C.d.O.): “Sarò un Fisico Professionista” – giornata introduttiva, dedicata ai giovani e alle prospettive ad essi fornite da attività svolte all’interno delle aziende come figura di fisico professionista. Sono previsti momenti di incontro tra i ragazzi e i fisici che già operano oggi presso alcune realtà operative. La giornata si concluderà con la visita (previa prenotazione) dell’azienda Feralpi Siderurgica sita a Lonato (BS).
Venerdì 24 maggio h. 9.30-18.00, in collaborazione con Confartigianato di Brescia e Lombardia orientale e con l’Associazione Industriale di Brescia (A.I.B.): “ANFeA e IMPRESA” – giornata dedicata agli aspetti operativi dei fisici all’interno delle aziende a vantaggio dello sviluppo produttivo delle imprese. Una successione di Ted-Talk tra fisici e aziende terranno alto l’interesse e indagheranno gli aspetti più peculiari e sinergici. Gli interventi si concluderanno con una presentazione ANFeA sulle novità legislative riguardo il nuovo Ordine dei Chimici e Fisici di recente definizione. A finire, cena sociale presso Villa Fenaroli – BS (www.villafenaroli.it).
Sabato 25 maggio h. 9.00-12.00: Aggiornamento interno, continuo e permanente, per i fisici iscritti ad ANFeA.Le giornate di congresso saranno quindi concluse con l’Assemblea Generale dei Soci ANFeA. Web: http://www.anfea.it

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Borsa di studio per la fisica Edison-Volta

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 marzo 2018

Anche per il 2018 Edison S.p.A. e Fondazione Alessandro Volta assegnano una borsa di studio destinata a un giovane ricercatore per un periodo di tirocinio presso un’università straniera, allo scopo di condurre ricerca nel campo della fisica, con particolare riguardo ai temi dell’energia.Il premio, giunto alla quinta edizione, dà continuità alla cultura della ricerca e dell’innovazione, con lo scopo di premiare e incoraggiare gli studi di Fisica in Italia.
La “Borsa Edison” ha un valore di 10.000 euro e verrà assegnata per concorso al concorrente più meritevole, sia per titoli, preparazione scientifica, lavori già svolti e risultati conseguiti, sia per il vantaggio che gli studi, per i quali è richiesta la Borsa, possono portare allo sviluppo della fisica in Italia. Possono prendervi parte sia i cittadini italiani sia quelli svizzeri del Canton Ticino. La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 23 aprile 2018 all’indirizzo email mariagiovanna.falasconi@fondazionealessandrovolta.it oppure via posta ordinaria a Fondazione Alessandro Volta, Via per Cernobbio, 11 – Villa del Grumello, 22100 Como.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Fisica incontra la città

Posted by fidest press agency su martedì, 12 dicembre 2017

Roma Mercoledì 13 Dicembre 2017, ore 20:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159 Biagio Di Micco (Dipartimento di Matematica e Fisica, Università Roma Tre). Cinque anni fa è stata annunciata la scoperta del bosone di Higgs dagli esperimenti ATLAS e CMS ad LHC: l’unica particella elementare mancante nel quadro del Modello Standard delle particelle elementari. Il bosone di Higgs è di fondamentale importanza per fornire una massa alle particelle elementari e per garantire la coerenza del Modello Standard, inoltre è l’unica particella elementare dotata di un potenziale energetico che ha profonde implicazioni sulle teorie di inflazione cosmologica e sul futuro del nostro universo. Se inquadrata in una teoria più generale, che possa ad esempio consentire la quantizzazione della forza gravitazionale, spiegare la massa infinitesima dei neutrini, fornire un candidato per la materia oscura dell’universo e spiegare l’asimmetria materia-antimateria, la massa del bosone di Higgs risulta essere estremamente leggera e innaturale, il che apre la strada a nuove teorie al di là del Modello Standard che siano in grado di spiegarne il valore. Dalla scoperta del bosone di Higgs ad oggi, gli esperimenti ad LHC hanno misurato con accuratezza sempre maggiore le proprietà del bosone di Higgs, rivelandone la sua natura intrinseca. Inoltre, il bosone di Higgs è oggi al centro degli studi per la costruzione delle macchine acceleratrici di nuova generazione. Il seminario fornirà una panoramica sulle proprietà del bosone di Higgs misurate dalla sua scoperta ad oggi ed illustrerà i progetti in fase di elaborazione, ad LHC e agli acceleratori futuri, per misurarne le proprietà con accuratezza sempre maggiore e cercare spiegazioni alla sua leggerezza.
Biagio Di Micco ha conseguito la Laurea in Fisica con Lode presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” ed il Dottorato di Ricerca in Fisica presso l’Università degli Studi Roma Tre. Ha svolto attività di ricerca presso il Karlsruhe Institut fuer Kern-physik, in Germania, presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, presso l’Università di Roma Tre e presso il CERN di Ginevra, in Svizzera. È attualmente ricercatore confermato e professore aggregato presso l’Università degli Studi Roma Tre dove è membro del Collegio dei Docenti del dottorato di ricerca. L’ambito scientifico principale delle sue ricerche è il settore della fisica sperimentale delle particelle elementari, nel quale annovera come autore più di 600 pubblicazione su riviste di fama internazionale. La sua attività di ricerca ha riguardato la fisica dei mesoni pseudoscalari leggeri, studiata nell’esperimento KLOE nei primi anni della sua carriera, e la fisica del bosone di Higgs nell’esperimento ATLAS, che ad oggi rappresenta la sua attività principale. Ha coordinato diversi gruppi di lavoro nell’ambito della fisica del bosone di Higgs e dell’analisi dei dati, sia a livello nazionale che internazionale, sia nell’ambito dell’esperimento ATLAS che nella più ampia comunità dei fisici sperimentali e teorici di LHC. Inoltre coordina il gruppo dell’Università e INFN di Roma Tre che si occupa di ricerca e sviluppo sugli acceleratori di prossima generazione.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica: Domenico Monaco

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 novembre 2017

olimpiadi-matematica-cesenatico_largeRoma Martedì 21 Novembre 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo 1. Adiabatic currents for interacting electrons on a lattice Domenico Monaco (Università degli Studi Roma Tre)Consider a system of interacting fermions on a finite lattice modelled by a gapped many-body Hamiltonian H(t), depending adiabatically on time. I will present an adiabatic theorem for the trace per unit volume of local observables in a state evolving adiabatically from a ground state of H(0). The theorem holds with error estimates that are uniform in the size of the system. Our result provides an adiabatic expansion to all orders, in particular, also for initial data that lie in eigenspaces of degenerate eigenvalues. The adiabatic theorem allows to compute the current density induced by the adiabatic change of the Hamiltonian, and derive rigorously the so-called linear response formula for a system of interacting fermions in a ground state, with error estimates uniform in the system size. I will also discuss the application to quantum Hall systems. This is based on joint work with Stefan Teufel.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica – E. Runa

Posted by fidest press agency su domenica, 12 novembre 2017

olimpiadi-matematica-cesenatico_largeRoma Martedì 14 Novembre 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo 1 Exact periodic stripes for minimizers of a local/non-local interaction functional in general dimension E. Runa (Max-Planck-Institute for Mathematics in the Sciences, Leipzig) Abstract In this talk we will consider a functional consisting of a perimeter term and a non-local term which are in competition. In the discrete setting such functional was introduced by Giuliani, Lebowitz, Lieb and Seiringer. We show that the minimizers of such functional are optimal periodic stripes for both the discrete and continuous setting. In the discrete setting, such behaviour has been shown by Giuliani and Seiringer using different techniques for a smaller range of exponents. One striking feature of the functionals is that the minimizers are invariant under a smaller group of symmetries than the functional itself. In the continuous setting, to our knowledge this is the first example of a model with local/nonlocal terms in competition such that the functional is invariant under permutation of coordinates and the minimizers display a pattern formation which is one dimensional. This model has many similarities with the celebrated Ohta-Kawasaki functional. In particular for Ohta-Kawasaki functional, the minimality of periodic stripes is conjectured. This work is in collaboration with Sara Daneri.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Fisica incontra la città

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 novembre 2017

RomaRoma. Mercoledì 8 Novembre 2017, ore 20:30 Università degli Studi Roma Tre – Aula Magna Rettorato Via Ostiense, 159. Che cos’è un’interazione fondamentale? Stefano Forte (Dipartimento di Fisica, Università di Milano) Per molti fisici, le interazioni fondamentali sono come il tempo secondo sant’Agostino: “Che cosa sono? Se nessuno me lo chiede, lo so; se cerco di spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so.” Eppure, alla domanda “quali sono le interazioni fondamentali” tutti risponderanno senza dubbi ed allo stesso modo: la gravità, l’elettromagnetismo, la forza debole e la forza forte. Queste queste quattro forze sono davvero “fondamentali” e se si in che senso? Potremmo scoprire un giorno che in realtà non lo sono? E potremmo scoprire che nessuna interazione è fondamentale? La risposta a queste domande coinvolge alcune delle idee più profonde della fisica degli ultimi cinquant’anni: l’indeterminazione quantistica, le simmetrie dello spazio-tempo, le costanti fondamentali, le leggi di scala. Vedremo come queste idee abbiano permesso di sviluppare il modello standard: l’attuale teoria delle interazioni fondamentali, forse la teoria meglio verificata sperimentalmente di tutta la fisica. Vedremo anche come la visione di teoria fondamentale che ne nasce potrebbe essere superata in futuro.
Stefano Forte è professore ordinario di fisica teorica presso l’Università di Milano, dove ha stabilito una vivace scuola di fisica delle interazioni fondamentali. In precedenza è stato ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a Torino e a Roma, ed ha occupato posizioni post-dottorali a Parigi ed al CERN dopo aver conseguito il dottorato di ricerca presso l’MIT. Si occupa soprattutto della teoria dell’interazione forte ed in particolare della struttura del protone, la cui conoscenza dettagliata è stata cruciale per la recente scoperta del bosone di Higgs. Ha svolto e svolge attività di insegnamento e ricerca in varie istituzioni internazionali, tra cui il CERN di Ginevra, il centro Higgs di Edimburgo, l’Università Pierre et Marie Curie di Parigi, l’istituto Niels Bohr di Copenhagen e la scuola normale superiore di Lione.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Colloquium di Matematica – H. Duminil-Copin

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 novembre 2017

geometria1Roma Mercoledì 8 Novembre 2017, ore 16:00 Dipartimento di Matematica e Fisica – Aula F Largo San Leonardo Murialdo, 1. Counting self-avoiding paths using discrete holomorphic functions Prof. H. Duminil-Copin (IHES, Bures-sur-Yvette, France) In the early eighties, physicists Belavin, Polyakov and Zamolodchikov postulated conformal invariance of critical planar statistical models. This prediction enabled physicists to harness Conformal Field Theory in order to formulate many conjectures on these models. From a mathematical perspective, proving rigorously the conformal invariance of a model (and properties following from it) constitutes a formidable challenge. In recent years, the connection between discrete holomorphicity and planar statistical physics led to spectacular progress in this direction. Kenyon, Chelkak and Smirnov exhibited discrete holomorphic observables in the dimer and Ising models and proved their convergence to conformal maps in the scaling limit. These results paved the way to the rigorous proof of conformal invariance for these two models. Other discrete observables have been proposed for a number of critical models, including self-avoiding walks and Potts models. While these observables are not exactly discrete holomorphic, their discrete contour integrals vanish, a property shared by discrete holomorphic functions. This property sheds a new light on the critical models, and we propose to discuss some of its applications. In particular, we will sketch the proof (joint work with Smirnov) of a conjecture made by Nienhuis regarding the number of self-avoiding walks of length n on the hexagonal lattice starting at the origin.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica – H. Duminil-Copin

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 novembre 2017

olimpiadi-matematica-cesenatico_largeRoma Martedì 7 Novembre 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica – Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo, 1 Sharpness of the phase transition via randomized algorithms Prof. H. Duminil-Copin (IHES, Bures-sur-Yvette, France). We will present a novel technique enabling us to prove that correlations of classical models of statistical physics decay exponentially fast in the subcritical regime. The strategy, relying on randomized algorithms, extends to a variety of models, including continuum percolation models, Ising and Potts models.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Successi per la fisica di Unicam

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 settembre 2017

M RossiCamerino Un altro importante risultato scientifico dei Fisici UNICAM. Stanno, infatti, per essere pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica americana Physical Review Letters i risultati di un esperimento condotto nel Laboratorio di Ottica Quantistica e Criogenia della Sezione di Fisica della Scuola di Scienze e Tecnologie UNICAM. La squadra UNICAM che ha condotto l’esperimento è composta da Nenad Kralj, Stefano Zippilli, Riccardo Natali, Giovanni Di Giuseppe e David Vitali. In questo team internazionale ha avuto la possibilità di lavorare, già a partire dalla tesi magistrale, anche lo studente Massimiliano Rossi, laureato UNICAM in Fisica e diplomato della Scuola di Studi Superiori Carlo Urbani, percorso di eccellenza per gli studenti UNICAM. Massimiliano Rossi sta ora proseguendo i suoi studi di Fisica Quantistica come dottorando presso il Niels Bohr Institute di Copenhagen. “E’ una grande soddisfazione – ha affermato Massimiliano Rossi – sia personale che per tutto il gruppo di ottica quantistica e criogenia di UNICAM in cui ho lavorato negli scorsi cinque anni. Sono stato un allievo della Scuola “Carlo Urbani” e questo è stato un aiuto fondamentale per la mia formazione, in particolar modo grazie al docente-tutor che mi è stato assegnato e che mi ha seguito per tutti e cinque gli anni e cioè il dott. Giovanni Di Giuseppe, responsabile del laboratorio di ricerca. Mi ha permesso di entrare proprio in laboratorio fin dal mio primo anno di corso, e quindi, di poter lavorare con esperti della materia, persone che sono state fondamentali per la mia crescita intellettuale e scientifica. Per questo gliene sarò sempre molto grato”. “Sono molto orgoglioso – ha concluso Massimiliano Rossi – della formazione conseguita in UNICAM, che mi permette di lavorare, in un gruppo di ricerca internazionale, alla pari con persone provenienti dalle migliori università mondiali.“Nell’esperimento in questione – ha dichiarato il prof. Vitali – un particolare tipo di luce laser, detta “schiacciata”, è stata generata e usata per fare raffreddamento laser di una membrana di nitruro di silicio larga un millimetro e spessa meno di un millesimo di millimetro. La tecnica dimostrata, con ulteriori miglioramenti, potrebbe raffreddare la membrana vicino allo zero assoluto e quindi renderla utilizzabile in un futuro internet quantistico, oppure per immagazzinare e redistribuire le informazioni elaborate da un computer quantistico”.Il team UNICAM ha anche beneficiato delle membrane realizzate presso l’Università di Delft (Olanda) in collaborazione con la sezione di Trento dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). (foto: M Rossi)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Occhi su Giove a Roma Tre

Posted by fidest press agency su martedì, 6 giugno 2017

Roma Venerdì 9 Giugno 2017, ore 20:00 Dipartimento di Matematica e Fisica Via della Vasca Navale 84Il Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi Roma Tre, in collaborazione con la Sezione INFN Roma Tre, l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma dell’INAF e l’associazione Frascati Scienza, propone una serata pubblica dedicata a Giove, alla Fisica e alla Matematica, che si svolgerà presso il Dipartimento, in via della Vasca Navale 84.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Fisica incontra la città

Posted by fidest press agency su martedì, 6 giugno 2017

università roma treRoma Mercoledì 7 Giugno 2017, ore 20:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159. Le particelle strane, entanglement e paradossi quantistici Antonio Di Domenico, Dipartimento di Fisica, Sapienza – Università di Roma Abstract. Il mesone K (o kaone) neutro è una particella elementare ben nota nella fisica nucleare. È dotato di “stranezza”, può oscillare e può rigenerarsi nell’attraversare un materiale prima di decadere disintegrandosi in particelle più leggere. Alcuni di questi decadimenti mostrano uno dei rarissimi esempi di violazione di una simmetria fondamentale della natura, la simmetria CP. Negli acceleratori i kaoni neutri possono essere prodotti in coppie esibendo gli effetti di un caratteristico fenomeno della meccanica quantistica, l’entanglement, con risultati controintuitivi ed apparentemente paradossali. Questa proprietà può essere sfruttata per effettuare dei raffinati test delle simmetrie fondamentali della natura. In questo seminario si illustreranno questi affascinanti fenomeni, le più recenti ricerche condotte su queste tematiche e le prospettive con l’esperimento KLOE-2 attualmente in corso presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Curriculum. Antonio Di Domenico ha conseguito la Laurea ed il Dottorato di Ricerca in Fisica presso l’Università di Roma “La Sapienza”, dove ha anche svolto successivamente la sua carriera di ricerca ed accademica. È attualmente Professore Associato di Fisica Sperimentale presso il Dipartimento di Fisica, dove insegna e ricopre alcuni incarichi istituzionali fra cui la responsabilità dei laboratori didattici “Bruno Pontecorvo”. L’ambito scientifico principale delle ricerche di Antonio Di Domenico è quello della fisica sperimentale delle particelle elementari, nel quale annovera come autore più di 400 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. Ha partecipato nei primi anni ’90 all’esperimento LEP-5 al Large Electron Positron Collider (LEP) ed in tempi più recenti all’esperimento ATLAS al Large Hadron Collider (LHC), entrambi presso i laboratori internazionali del CERN di Ginevra. Ha partecipato fin dalla costruzione all’esperimento KLOE al collider DAFNE presso i Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, e successivamente alla seconda generazione dell’esperimento che attualmente dirige come spokesperson della collaborazione KLOE-2. Oltre ad aver contribuito a diversi aspetti di questi esperimenti, dalla costruzione dei rivelatori, alla raccolta dei dati ed alla loro elaborazione, ha anche condotto studi ed approfondimenti su possibili test delle simmetrie discrete e della coerenza quantistica nel sistema dei mesoni K, sulla fisica dei rivelatori e sulla fisica medica.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica con Elena Pulvirenti

Posted by fidest press agency su martedì, 30 Mag 2017

olimpiadi-matematica-cesenatico_largeRoma Mercoledì 31 Maggio 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 211 Largo San Leonardo Murialdo 1. Metastability for the Widom-Rowlinson model Elena Pulvirenti (University of Leiden) Abstract. In this talk I will discuss the Widom-Rowlinson model on a finite two-dimensional box subject to a stochastic dynamics in which particles are randomly created and annihilated inside the box according to an infinite reservoir with a given chemical potential. The particles are viewed as points carrying disks and the energy of a particle configuration is the volume of the union of the disks minus the sum of the volumes of the disks. Consequently, the interaction between the particles is attractive. We are interested in the metastable behaviour of the system at low temperature when the chemical potential is supercritical. In particular, we start with the empty box and are interested in the first time when the box is fully covered by disks. In order to achieve the transition from empty to full, the system needs to create a sufficiently large droplet, called critical droplet, which triggers the crossover. We compute the distribution of the crossover time, identify the size and the shape of the critical droplet, and investigate how the system behaves on its way from empty to full. This is a joint work in progress with F. den Hollander, S. Jansen, R. Kotecky’.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Fisica Incontra la città

Posted by fidest press agency su martedì, 9 Mag 2017

energiaRoma Mercoledì 10 Maggio 2017, ore 20:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159. Lo spin impossibile e le sue possibili applicazioni. Giovanni Vignale, Department of Physics and Astronomy, University of Missouri USA.
Una nuova parola, spintronica, è entrata a far parte del nostro lessico. Nasce dalla contrazione delle parola inglese spin con la parola italiana electronica, quest’ultima alquanto più familiare, legata allo “atomo di elettricità”, l’elettrone, utilizzato in innumerevoli dispositivi di uso quotidiano. Di cosa si tratta? In breve, è un tentativo di sfruttare la rotazione intrinsica dell’elettrone, nota come spin, per costruire nuovi dispositivi elettronici, memorie, transistors, sensori, lettori d’informazione, che siano più piccoli, più veloci, più affidabili dei loro predecessori, che consumino meno energia, che facciano meno danno all’ambiente, che, infine migliorino la qualità della vita. In questa presentazione cercherò di illustrare le idee chiave della spintronica, partendo dall’emergenza del concetto di spin in meccanica quantistica fino ad arrivare agli sviluppi più importanti degli ultimi vent’anni: la magnetoresistenza gigante, il trasporto di spin, la conversione dello spin in elettricità e viceversa. Curriculum. Giovanni Vignale è Professore Ordinario di Fisica all’Università del Missouri in Columbia. Dopo essersi laureato alla Scuola Normale Superiore di Pisa nel 1979 ha ottenuto il dottorato di ricerca alla Northwestern University (Illinois) nel 1984, ed è stato ricercatore al Max-Planck-Institut di Stoccarda e al Laboratorio Nazionale di Oak Ridge, in Tennessee. A partire dal 1988 è membro della facoltà di Fisica dell’Università del Missouri. Nel 1997 è stato eletto Fellow della Società Americana di Fisica per i suoi contributi alla teoria del funzionale di densità. La sua ricerca è centrata sulla teoria dei sistemi elettronici e sui dispositivi di spin – in questo campo ha pubblicato più di 200 lavori. Giovanni Vignale è autore di due libri “Quantum Theory of the Electron Liquid” (Cambridge University Press, 2005) e “The Beautiful Invisible – Imagination, Creativity and Theoretical Physics” (Oxford University Press, 2011) tradotto in italiano da Zanichelli sotto il titolo “La bellezza dell’Invisibile”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica – Markus Lange

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 aprile 2017

università roma treRoma. Lunedì 24 Aprile 2017, ore 11:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo 1 Renormalization Analysis for Degenerate Eigenvalues Markus Lange (University of Jena) Abstract. We consider a quantum mechanical system, which is modeled by a Hamiltonian acting on a finite dimensional space with degenerate eigenvalues interacting with a field of relativistic bosons. Provided a mild infrared assumption holds, we prove existence of the ground state eigenvalues and ground state eigenvectors using operator theoretic renormalization. We show that the eigenvectors and eigenvalues are analytic functions of the coupling constant in a cone with apex at the origin.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Fisica Matematica

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 aprile 2017

Roma Lunedì 10 Aprile 2017, ore 10:00 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 311 Largo San Leonardo Murialdo 1. Hydrodynamic limits, weak solutions and thermodynamics Stefano Marchesani (University of Oxford)
I will present a way to derive, via hydrodynamic limits, weak solutions to the 1D isothermal Euler equations in Lagrangian coordinates. This is obtained from a microscopic anharmonic chain with momentum preserving noise and hyperbolic scaling. Boundary conditions are added so we can define thermodynamic transformations between macroscopic equilibrium states: in particular we study the first and the second law of thermodynamics for the macroscopic system.(Stefano Marchesani)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con i dottorandi d’Ingegneria, Matematica e Fisica, Scienze

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 aprile 2017

Roma Giovedì 6 Aprile 2017, ore 10:30 Dipartimento di Ingegneria, Aula 6 Via della Vasca navale, 79. Con l’intento di promuovere la conoscenza delle risorse a disposizione, la Biblioteca di Area scientifico-tecnologica, grazie alla collaborazione del Dipartimento di Ingegneria, ha organizzato un incontro dedicato alla banca dati IEEE Xplore. L’incontro dal titolo IEEE Xplore Training e Nozioni di Authorship, rivolto soprattutto ai dottorandi ma aperto a tutti gli interessati, si articola in due brevi sessioni focalizzate: la prima, sulle tecniche di ricerca in IEEE Xplore; la seconda, sulla produzione di articoli scientifici da parte di giovani autori.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La Fisica incontra la città

Posted by fidest press agency su martedì, 4 aprile 2017

pianeta terraRoma Mercoledì 5 Aprile 2017, ore 20:30 Aula Magna del Rettorato Via Ostiense 159 Terra incognita: un viaggio nell’interno della Terra 5 aprile 2017 Fabio Cammarano, Dipartimento di Scienze, Università Roma Tre. La voglia di esplorare dell’uomo ci ha portato ad attraversare oceani sconosciuti e portati fin sulla luna. Riusciremo a portare uomini su Marte probabilmente entro il 2040. L’interno della Terra, comunque, continuerà a rimanere inaccessibile. La comprensione delle leggi fisiche e la nostra capacità di registrare dati geofisici in superficie sono le nostri uniche fonti per esplorare questa frontiera estrema. Affronteremo successi e fallimenti della geofisica moderna sulla comprensione dell’interno del nostro pianeta, tracceremo il punto di conoscenza attuale e proveremo a tracciare il limite di questa nuova “Terra Incognita”. Curriculum. Fabio Cammarano nasce a Cava de’ Tirreni in provincia di Salerno. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze Geologiche alle Federico II di Napoli, si dedica per 3 anni a studi di geofisica applicata all’archeologia presso l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali, CNR Roma. Si trasferisce quindi in Svizzera dove consegue un PhD in Geofisica presso l’ETH di Zurigo studiando il mantello terrestre. Quindi vive e lavora in California per 3 anni, presso il Berkeley Seismological Laboratory prima di tornare all’ETH con un progetto Marie Curie. Nel 2011 si sposta a Copenaghen, dove diventa professore associato. Dalla fine del 2015, diventa professore associato in geofisica presso l’Università di Roma Tre. Insegna i corsi di Geofisica applicata, Sismologia e Geodesia e Fisica Terrestre presso il Dipartimento di Scienze. La sua ricerca si basa su un approccio multidisciplinare che integra osservazioni geofisiche, geodinamica e mineral physics per studiare la struttura interna della Terra e di altri corpi planetari. È autore di circa 30 articoli su riviste internazionali ed è stato responsabile di vari progetti di ricerca su scala europea.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seminario di Geometria

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2017

Roma Giovedì 16 Febbraio 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 211 Largo San Leonardo Murialdo, 1. On the Morin problem Grzegorz Kapustka (University of Cracow/University of Zurich) Abstract. I will discuss the problem of classification of finite complete families of incident planes in P^5. First i will present a construction of a complete family of incident planes of maximal cardinality 20 (a joint work with M.Donten-Bury, B.van Geemen, M.Kapustka, J. Wisniewski). Then show that the Morin problem is equivalent to the problem of classification of nodal (2,2) divisors in P2xP2. The methods consist of studying projective models of special hyper-Kaehler fourfolds.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Offerta formativa dei Corsi di Laurea in Fisica e di Matematica

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2017

Roma Giovedì 16 Febbraio 2017, ore 9:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aule F e G Largo San Leonardo Murialdo 1 Durante la Giornata di Vita Universitaria presso il Dipartimento di Matematica e Fisica verrà presentata l’offerta formativa dei Corsi di Laurea in Fisica e di Matematica. L’incontro si svolgerà presso l’Aula F e G del Dipartimento di Matematica e Fisica. Durante la GVU gli studenti avranno la possibilità di assistere alla presentazione dei suddetti Corsi di Laurea da parte dei docenti e degli studenti seniores del Dipartimento, nonché di assistere a delle lezioni. Il programma dell’incontro sarà costantemente aggiornato online nel sito orientamento nell’apposita sezione dedicata: http://host.uniroma3.it/progetti/orientamento/ Per informazioni relative all’offerta didattica del Dipartimento è possibile consultare il sito: http://www.matfis.uniroma3.it

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »