Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘fitbit’

Fitbit Flow: un ventilatore polmonare di emergenza

Posted by fidest press agency su martedì, 9 giugno 2020

Fitbit (NYSE: FIT) ha annunciato la produzione di Fitbit Flow, un ventilatore polmonare di emergenza di alta qualità, economico e facile da usare, che ha ottenuto l’autorizzazione all’uso in condizioni di emergenza dalla U.S. Food and Drug Administration (FDA) durante la crisi sanitaria COVID-19.A seguito di una grande richiesta a livello globale di ventilatori polmonari, Fitbit ha sfruttato rapidamente la sua esperienza nello sviluppo di sensori avanzati e nella progettazione hardware per l’ideazione di Fitbit Flow, un rianimatore automatico ispirato al MIT E-Vent Design Toolbox e basato sulle specifiche richieste per i sistemi di ventilazione a produzione rapida . Durante lo sviluppo e i test, Fitbit ha consultato i medici di medicina d’emergenza dell’Oregon Health & Science University che si occupavano dei pazienti COVID-19 presso l’ospedale OHSU e ha collaborato con il gruppo di lavoro MassGeneralBrigham Center for COVID Innovation per soddisfare al meglio le esigenze dei professionisti.
Fitbit Flow si basa su palloni per rianimazione standard, come quelli utilizzati dai paramedici, con strumentazioni, sensori e allarmi sofisticati che lavorano insieme per eseguire le compressioni toraciche automatizzate e il monitoraggio del paziente. Il dispositivo è progettato per essere intuitivo e semplice da utilizzare, con l’obiettivo di contribuire anche a ridurre lo stress per il personale specializzato addetto al suo funzionamento. Rispetto agli altri ventilatori di emergenza in commercio Fitbit ritiene che il suo dispositivo abbia il miglior rapporto qualità-prezzo, considerando le funzionalità proposte e il costo accessibile.Secondo il New England Journal of Medicine: “gli ospedali americani hanno segnalato carenze di attrezzature chiave necessarie per l’assistenza ai pazienti in condizioni critiche, inclusi ventilatori e dispositivi di protezione individuale (DPI) per il personale medico. Le stime attuali del numero di ventilatori negli Stati Uniti vanno da 60.000 a 160.000. Indipendentemente da questa stima, non ce ne saranno abbastanza per i pazienti COVID-19 nei prossimi mesi. ”
Fitbit ha fatto leva sulle sue infrastrutture e sulle sue capacità di produzione grazie a cui vengono creati milioni di dispositivi Fitbit all’anno, per produrre rapidamente grandi volumi di questi dispositivi di emergenza. L’obiettivo è di fornirli ai sistemi sanitari di tutto il mondo che non dispongono di un numero sufficiente di ventilatori polmonari tradizionali. Fitbit Flow, infatti, è progettato per essere utilizzato solo quando non è disponibile un ventilatore polmonare tradizionale.Fitbit è in trattativa con le agenzie statali e federali degli Stati Uniti per comprendere le attuali esigenze interne dei ventilatori di emergenza e prevede di lavorare sia con gli Stati Uniti sia con le organizzazioni di aiuto globale, oggi così come in futuro nel caso di nuove ondate di virus.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fitbit lancia uno studio per rilevare la fibrillazione atriale

Posted by fidest press agency su sabato, 16 Maggio 2020

I dispositivi Fitbit hanno il potenziale per rilevare l’AFib poiché sono in grado di tracciare il battito cardiaco 24 ore su 24, 7 giorni su 7, potendo contare su una batteria di lunga durata che consente agli utenti di indossare il dispositivo per più giorni. Ciò rende possibile valutare il ritmo cardiaco nel lungo periodo, anche quando gli utenti sono addormentati. Questo momento infatti rappresenta la situazione più indicata per scoprire eventuali irregolarità di battito, indossando il dispositivo quando il corpo è a riposo.”Da quando nel 2015, per la priva volta, abbiamo reso possibile il monitoraggio del battito cardiaco dal polso attraverso i nostri dispositivi, abbiamo continuato ad innovare e a fornire agli utenti una comprensione più profonda della loro salute cardiaca tramite funzionalità come il monitoraggio del sonno, il punteggio del livello di cardio fitness ed ora i Minuti in Zona Attiva”, ha affermato Eric Friedman, co-fondatore e Cto di Fitbit.
Fitbit Heart Study rientra tra i progetti Fitbit incentrati sull’innovazione legata alla salute del cuore, che comprendono partnership industriali e lo sviluppo di tecnologie incentrate sulla sensibilizzazione e sulla rapida rilevazione dell’AFib per ridurre il rischio di ictus e migliorare la salute della popolazione. Oltre alla tecnologia in esame nel Fitbit Heart Study, l’azienda ha fatto notevoli progressi nello sviluppo di un nuovo elettrocardiogramma (ECG) per la rilevazione dell’AFib.Fitbit punta a dotare gli utenti di più opzioni per valutare, nel breve o nel lungo periodo, la fibrillazione atriale, a seconda delle proprie esigenze. Per questo sta sviluppando strumenti PPG ed ECG che potrebbero identificare nel lungo termine la fibrillazione atriale.
La funzionalità Fitbit basata su PPG è progettata per identificare episodi irregolarità del ritmo cardiaco che potrebbero passare inosservati, mentre la funzione ECG è progettata per supportare gli utenti che desiderano effettuare uno screening e registrare un tracciato ECG che possono far esaminare dal proprio medico. L’azienda ha completato uno studio clinico fondamentale per la sua nuova tecnologia ECG e prevede di chiedere la revisione della feature al Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti e alle autorità normative globali.Inoltre, in seguito all’autorizzazione della FDA per l’algoritmo PPG AFib, Fitbit continuerà a lavorare con la Bristol-Myers Squibb-Pfizer Alliance per sviluppare programmi e contenuti educativi che aiuteranno a identificare e supportare le persone che negli Stati Uniti sono ad alto rischio di ictus, per fornire un percorso di cura continuo che comprenda la diagnosi di AFib.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fitbit e Brain Refresh Lab presentano Tempomat

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 giugno 2019

Fitbit, leader nel settore dei dispositivi indossabili per il benessere, e Brain Refresh Lab, organizzazione specializzata nello sviluppo del potenziale umano e del business sostenibile, stringono una partnership con l’obiettivo di supportare le aziende e i loro dipendenti.La collaborazione si fonda su una visione comune all’insegna del benessere dell’individuo: da questo presupposto è nato un percorso che agisce su elementi cardine quali l’alimentazione, lo stile di vita, la conoscenza del sé e la voglia di porsi sempre obiettivi e traguardi che, di volta in volta, diventano nuovi punti di partenza. Un vero e proprio circolo virtuoso capace di produrre importanti vantaggi, sia per il benessere generale delle persone sia per lo sviluppo economico delle aziende.Ciò diventa concretamente possibile grazie a Tempomat, un corsoApp innovativo dedicato alle aziende che si pone un preciso obiettivo: migliorare le capacità di focalizzazione dell’individuo sul lavoro. Come? Tempomat si collega ad un tracker Fitbit e monitora con attenzione tre parametri fondamentali: la qualità del sonno, il battito cardiaco e la sedentarietà della persona. L’App associata (iOS e Android), infatti, registra questi comportamenti e fornisce notifiche personalizzate utili per comprendere meglio quali comportamenti adottare, per raggiungere uno stato di equilibrio mentale e fisico. Per esempio, dormire almeno 7 ore a notte, fare 10.000 passi al giorno e svolgere un’attività fisica moderata almeno 3 volte alla settimana, sono dei traguardi importanti da raggiungere affinché si possa stare meglio con sé stessi e quindi essere più performanti sul lavoro, evitando segnali negativi come stanchezza mentale e fisica, bassa motivazione e insoddisfazione.Una migliore qualità della vita diventa così un vero e proprio vantaggio sotto tutti i punti di vista: ci fa stare meglio nel nostro contesto privato e di conseguenza in quello lavorativo. Fitbit e Tempomat: una collaborazione per generare benessere a 360° gradi!
Per approfondire le dinamiche del corso e le modalità di adesione è possibile visitare il sito https://www.brainrefreshlab.it/tempomat/.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »