Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘formativo’

Malattie rare: incontro formativo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 maggio 2019

Torino 10 maggio presso il CSV Vol.To in Via Giolitti, 21 e l’11 maggio presso l’Aula Morpurgo dell’Università degli Studi di Torino in Corso Raffaello, 30, terzo e ultimo incontro formativo riservato alle Associazioni e rivolto a Persone con Malattia Rara, caregiver e professionisti del settore. Le due giornate di formazione gratuite, previste dal progetto “NS2- Nuove Sfide, Nuovi Servizi”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono fortemente operative e incentrate su un modello di condivisione e di supporto e offre, a chi ne avesse necessità, alcuni strumenti per interpretare al meglio il ruolo di ascolto ed empatia che viene richiesto dal contesto associativo.
Gli incontri saranno tenuti dal Dott. Simone Baldovino, Coordinamento Malattie Rare Regione Piemonte, dalla Dott.ssa Laura Gentile e dalla Dott.ssa Marilisa Belcastro, Consulenti del Servizio di Ascolto, Informazione e Orientamento – SAIO di Uniamo FIMR.
La prima sessione, venerdì 10 dalle ore 14.00 alle ore 19.00, si focalizzerà sui Nuovi LEA per i Malati Rari, sulle possibilità di accesso agli extra LEA e ai loro percorsi (DPCM 2017). Si passerà poi a descrivere le helpline, il loro ruolo nel mondo associativo e il loro modello organizzativo.
La seconda, sabato 11 dalle ore 8.30 alle ore 16.30, analizzerà il comportamento dei professionisti delle helpline nelle relazioni d’aiuto e fornirà una panoramica su come gestire la comunicazione con gli utenti. Non mancherà un particolare approfondimento sulla Reti Europee di Riferimento (ERN) e i risvolti per la rete italiana.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

1°corso formativo sulla terapia ricreativa

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 maggio 2012

Limestre in provincia di Pistoia lunedì 28 e martedì 29 maggio presso gli spazi di Dynamo Camp 1°corso formativo sulla terapia ricreativa nato dalla collaborazione tra Dynamo Camp e Novartis La terapia ricreativa, base scientifica dei programmi che il Dynamo Camp offre gratuitamente ai bambini affetti da patologie gravi e croniche oncoematologiche e non, consiste in un approccio innovativo che aiuta i piccoli ospiti a mettere sullo sfondo la malattia e a scoprire nuove potenzialità, possibilità di apprendimento e di confronto con i coetanei.L’innovativo incontro di formazione è rivolto a medici, infermieri e associazioni di pazienti.
Come ha dichiarato Philippe Barrois, Amministratore delegato e Country President di Novartis in Italia “Novartis in questa iniziativa vede riaffermati i principi che ispirano da sempre la propria attività: mettere al centro i bisogni dei pazienti, che in questo caso proprio per l’età richiedono maggiori cure ed un approccio che con delicatezza si affianchi alle terapie più innovative, aiutandoli a riappropriarsi della propria infanzia”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio “Comunicazione per l’Orientamento”

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2010

Un riconoscimento importante per le Università che hanno basato sulla chiarezza, sulla semplicità e sulla trasparenza verso lo studente, il loro approccio alla comunicazione per l’orientamento. “Comunicazione per l’Orientamento 2010”, questo il premio consegnato all’Università IULM, per la categoria Università private, e all’Università degli Studi di Milano, per la categoria Università pubbliche, da parte del team di Universita.it, il portale che da sempre accompagna e aiuta lo studente nel suo percorso formativo.
Il premio, ricevuto dalle due istituzioni milanesi, è stato assegnato al Job&Orienta di Verona, la grande mostra convegno che si occupa di scuola, formazione, orientamento e lavoro. Lo scopo è stato quello di celebrare l’attività svolta dai dipartimenti di Orientamento e Comunicazione delle Università italiane durante la sessione orientamento 2010, e sottolineare i meriti di coloro che, sulla base dell’analisi condotta dallo staff di Universita.it, hanno raggiunto l’eccellenza. Un premio, come si può leggere anche dalle dichiarazioni delle due Università coinvolte, che denota l’intenzione di alcuni Atenei di aiutare lo studente a sentirsi protagonista e a vivere a pieno la propria esperienza. Una filosofia che va di pari passo con lo spirito di Universita.it, un portale fatto su misura per lo studente, che ha come obiettivo primario quello di agevolare lo studente a risolvere le tante problematiche e consentire di accedere a tutte le informazioni necessarie per il proprio viaggio educativo. Un sito che racchiude in sé tutto il mondo universitario e che proprio a Verona ha presentato la nuova interfaccia grafica del sito, rinnovata e modellata in base soprattutto alle necessità e alle richieste degli studenti. http://www.universita.it (foto premiazione)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuole Per Kyoto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 novembre 2010

“Scuole per Kyoto” è un progetto Kyoto Club che prevede l’attivazione di programmi didattici rivolti agli studenti delle Scuole medie inferiori e superiori con lo scopo di preparare le nuove generazioni alle nozioni tecniche e scientifiche legate alla sostenibilità energetica e ambientale. L’associazione punta a definire un percorso formativo per lo studente che può essere utile ad indicargli le eventuali strade professionali per il suo futuro, ma soprattutto le sfide culturali e tecnologiche che la società sta affrontando nel passaggio da una generazione energetica centralizzata ad una distribuita, con la conseguente maggiore attenzione ai progetti e alle tecnologie per l’efficienza energetica.
La nuova edizione “Scuole per Kyoto 2011-2012” intende lanciare un nuovo programma destinato alle Scuole Medie inferiori e superiori non tecniche (medie inferiori, licei classici e scientifici) su tematiche che riguardano, oltre a quelle energetiche, la mobilità sostenibile, la produzione e l’utilizzo sostenibile di prodotti food e non-food e il tema dei rifiuti. Il progetto intende coinvolgere 50 Scuole (circa 200 classi per 4mila studenti) su tutto il territorio nazionale, principalmente quelle presenti nelle Province di Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli, oltre ad altre località da concordare con il Cofinanziatore dell’iniziativa.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Farmacisti: governiamo la svolta

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Priorato di Fontanellato (Parma), 20 Novembre, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, l’incontro di formazione rivolto ai farmacisti, dal titolo “Governiamo la svolta”. L’iniziativa è promossa da Unico, uno dei maggiori distributori farmaceutici in Italia ed interamente di proprietà dei farmacisti, e da Mylan, leader a livello internazionale per i medicinali equivalenti.Dopo il grande successo del primo appuntamento formativo, che si è svolto a Bologna lo scorso 14 novembre e ha visto la partecipazione di circa 300 farmacisti, anche nell’incontro di Parma si affronterà il tema dell’evoluzione della farmacia, trasformata in un vero e proprio centro di servizi sanitari a favore del cittadino, e dell’ottimizzazione nella gestione della sua redditività, grazie anche all’importante ruolo svolto dai farmaci generici come strumenti di sostenibilità della spesa sanitaria.
Dopo l’apertura dei lavori a cura del dottor Cesare Enrico Marrè, Presidente di Unico, seguiranno l’intervento della dottoressa Annarosa Racca, Presidente Federfarma Nazionale, che illustrerà la recente normativa sui servizi in farmacia, e la relazione del rappresentante di Studio Far Consulenza, dal titolo “Come tenere sotto controllo la redditività della farmacia”. Chiuderanno il programma della mattinata gli interventi del professor Alberto Martina, dell’Università di Bologna, incentrato sul ruolo del farmacista nella medicina territoriale, e di Enrico Baroncia, Direttore Commerciale di Mylan Italia, sulle prospettive future dei generici nella gestione del bilancio dell’azienda-farmacia. Un’ulteriore conferma dell’impegno dell’azienda farmaceutica nel fare formazione e informazione sul medicinale equivalente arriva da una nuova iniziativa editoriale, che Mylan sta realizzando in collaborazione con il Sole 24 Ore Sanità: un progetto che prevede la pubblicazione di 4 Quaderni Speciali, volti a illustrare, attraverso il risultato di dettagliate analisi e valutazioni economiche, il ruolo del generico come fattore di risparmio a beneficio sia del sistema sanitario, sia del singolo cittadino.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trattamento della dissezione aortica

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Un nuovo dispositivo sviluppato da Cook Medical per il trattamento della dissezione aortica di Tipo B, ovvero dell’aorta toracica discendente, ha ricevuto l’approvazione alla commercializzazione nell’Unione europea. Lo Zenith® Dissection Endovascular System permette la riparazione dell’arteria in questa tipologia di pazienti tramite procedura chirurgica minimamente invasiva. Il nuovo dispositivo verrà gradualmente introdotto nei paesi della Ue, tra i quali l’Italia, nel corso dei prossimi mesi e sarà accompagnato da un percorso formativo rivolto ai medici.
Il sistema è composto dallo stent in metallo Zenith Dissection che fornisce il supporto nel tratto dell’aorta in cui la muscolatura liscia e il tessuto elastico sono degenerati con ampie aperture che permettono l’accesso ai rami viscerali (renale, mesenterica, ecc…) nel caso in cui fosse necessario un secondo intervento. Il sistema comprende anche l’innesto (graft) Zenith TX2 TAA Endovascular Graft con Pro-Form per sigillare il punto di lacerazione primario caricato nel sistema Z-Trak Plus™ Introduction System che garantisce il  rilascio controllato del dispositivo nel punto di interesse.
La dissezione aortica occorre quando la muscolatura liscia e il tessuto elastico dell’aorta degenerano causando la lacerazione dell’arteria. La lacerazione permette al sangue, spinto dalla pressione arteriosa, di creare un “falso” lume nello spessore della parete distruggendo la tunica media e scollando gli altri due strati arteriosi (intima e avventizia). Questo porta ad un incremento della pressione esercitata sulla parete esterna, aumentando così in maniera considerevole le probabilità di rottura dell’aorta stessa. La pressione esercitata dal falso lume può anche compromettere il flusso nel vero lume compromettendo così l’apporto di sangue ad ogni arteria che nasce dall’aorta, Fino ad oggi le dissezioni più gravi sono state trattate con procedura chirurgica a torace aperto, una procedura traumatica caratterizzata da lunghi periodi di recupero post operatorio, o attraverso l’uso di innesti stent aortici per chiudere la lacerazione e reindirizzare il flusso sanguigno.
Lo Zenith Dissection System è stato appositamente sviluppato per il trattamento specifico e completo della dissezione aortica di Tipo B. Utilizzando un approccio “sigillo e stent” induce stasi e trombosi del falso lume e riperfusione di rami viscerali. Copre inoltre il punto principale di ingresso, scoraggiando la progressione dell’aneurisma, e contribuisce al rimodellamento dell’aorta fornendo supporto ai segmenti degenerati.
Fondata nel 1963, Cook Medical è stata una delle prime aziende che ha contribuito a divulgare la medicina interventistica, ed è una società pionieristica per molti dei dispositivi oggi comunemente usati in tutto il mondo per l’esecuzione di procedure mediche poco invasive. Oggi l’azienda integra progettazione di dispositivi, soluzioni biofarmaceutiche e protesi biologiche per migliorare la sicurezza dei pazienti e migliorare i risultati clinici. Cook Medical è una società multinazionale privata a conduzione familiare.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il precariato e le promesse del Ministro

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2010

Il nuovo regolamento sul reclutamento che il ministro intende sottoporre al vaglio delle camere e degli organismi di controllo non ha ancora alcun valore di legge ma, con la consueta pratica di annunciare ciò che non c’è, esso viene fin da ora contrabbandato come un atto in grado di dispiegare il proprio effetto.  Fortunatamente non è così, non fosse altro per il semplice fatto che si tratta di un provvedimento che non tiene in alcun conto le centinaia di migliaia di precari che il proprio tirocinio formativo attivo l’hanno già realizzato con anni e anni di lavoro al servizio del paese, spesso nelle scuole più periferiche o dove maggiore è il disagio sociale. Si tratta delle stesse persone che pur avendo accumulato lauree, specializzazioni e servizio sono, proprio in questi giorni, licenziati da un governo incapace di gestire il presente.  Come se questo non bastasse il ministro dichiara che il personale della scuola dovrà definitivamente rinunciare agli scatti di anzianità per lasciare spazio al “merito” quale unico criterio di progressione nella carriera e nello stipendio. A parte il fastidioso retrogusto che lasciano simili dichiarazioni rese da persona che ha condotto la propria carriera ignorando tale principio, vale la pena ricordare che:
•    gli scatti sono appena stati bloccati, per tre anni, da Tremonti con l’ultima finanziaria;
•    la cosa ha suscitato dure proteste, fino allo sciopero degli scrutini,  da parte della CUB e di altri sindacati di base; la CGIL ha alzato la voce mentre CISL e UIL si sono acconciati a “gestire la situazione”;
•    successivamente la CISL, per bocca del suo segretario generale Bonanni, si era molto vantata di averli recuperati “senza neanche un’ora di sciopero”.
Ora apprendiamo che, semplicemente, nei progetti di Gelmini (ma noi crediamo anche di Tremonti e di Bonanni) gli scatti non ci saranno più ma, diciamo noi, non ci sarà neppure il “merito” visto che non esistono gli stanziamenti relativi in legge finanziaria.
Stando così le cose come si concilia da una parte la promessa di  nuove assunzioni in sette anni, di 200.000 precari mentre oggi nella sola scuola statale sono stati ridotti 132.000 posti di lavoro e stanziati 8 mld in meno in 3 anni? (Stefano Capello, Cub Piemonte precari)

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tutelare il fronte formativo provinciale

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 gennaio 2010

La Spezia. La segreteria provinciale dell’IDV, d’intesa con Nicola De Benedetto, responsabile del Dipartimento Istruzione, Università e Ricerca, “fa appello a tutte le forze politiche di centro-sinistra che si muovono sul territorio affinché la razionalizzazione degli indirizzi degli Istituti Superiori, che dovrà interpretare sul territorio le indicazioni contenute nella Riforma Gelmini, non produca un’ulteriore marginalizzazione della provincia spezzina, già in deficit per quanto concerne l’articolazione dell’offerta formativa. Nella consapevolezza che in fase recessiva sia fondamentale investire sulla formazione delle risorse umane e sulla loro diversificazione, sarebbe inverosimile che la Regione Liguria dimenticasse un’area territoriale che ha urgente bisogno di uno sguardo corale che ne rilanci le potenzialità. Chiediamo dunque che nella redistribuzione degli Indirizzi nel computo regionale, l’Assessore Costa conservi la stessa sensibilità che il Presidente Burlando sta rivelando per le aree decentrate o ad alto tasso di problematicità.. In questo senso, la scelta nell’attuazione degli Indirizzi Scolastici Superiori non solo sarà fondamentale per l’ ossigenazione, il rilancio e il dinamismo – anche culturale -della città, ma di fatto sarà uno snodo cruciale in cui si declina il futuro delle nuove generazioni spezzine. Sarebbe dunque inaccettabile, per tutta la classe dirigente e per l’eccellenza territoriale che vorrebbe intelligentemente rilanciare, se il fronte formativo provinciale fosse indebolito dalle delibere regionali in materia o se l’ottimo Conservatorio cittadino corresse il rischio di rimanere, nel gioco degli equilibrismi politici, senza un Liceo Musicale che lo sorreggesse a flusso continuo, incrementando la vivacità culturale della città e la sua capacità di attrazione verso le aree limitrofe”.

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Liguria, costituzione degli istituti tecnici superiori

Posted by fidest press agency su martedì, 24 novembre 2009

La regione Liguria approva l’avviso di presentazione di candidature  per la costituzione degli Istituti Tecnici Superiori di cui al DPCM 25 gennaio 2008. I fondatori degli istituti tecnici superiori devono garantire, quale standard organizzativo minimo, la presenza dei soggetti di  seguito elencati: a)   almeno un  Istituto di istruzione secondaria superiore, statale o paritario, che in relazione all’articolo 13 della legge 40/2007 appartenga all’ordine tecnico o professionale; b)    almeno un organismo formativo accreditato dalla Regione Liguria per la macrotipologia “Formazione superiore”; c)imprese, del settore produttivo cui si riferisce l’Istituto tecnico superiore; d)un dipartimento universitario; e)la Provincia in cui ha sede la Fondazione di partecipazione. Il termine per la presentazione delle domande di candidatura è fissato per il giorno 30 novembre 2009

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verso una nuova legge per i lavori subacquei

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 ottobre 2009

Manos Kouvakis   Direttore CEDIFOP in un comunicato precisa che “Con l’esame degli emendamenti presentati, la proposta di legge Bellotti/Lo Presti/Carlucci, ha completato l’iter nel Comitato Ristretto della Commissione Lavoro, che ha già presentato la sua versione definitiva.  Nella versione definitiva, nella parte riguardante gli OTS, ci sono alcuni punti interessanti presenti nella proposta 2369 dell’On. Lo Presti, come l’obbligatorietà di un percorso formativo specifico da OTS, già previsto dal Decreto Ministeriale del 1982, ma rafforzato dal riferimento alla conformità agli standard HSE, l’obbligatorietà del brevetto oltre che l’attestato di qualifica professionale di OTS e un percorso obbligatorio nel settore metalmeccanico (approfondiremo questo punto nelle prossime news), la parte sanzionatoria, che era presente nella proposta legislativa del Senatore Battaglia del 1997; e anche su questo argomento ritorneremo a parlare nei prossimi mesi. Cominciamo con la prima critica da una semplice osservazione: nel 1992, la Capitaneria di Porto di Ravenna, ha emanato l’Ordinanza n. 77 che da le direttive su come operare fuori dalle aree portuali in sicurezza, (cosi come si propone la nuova proposta legislativa, non solo per Ravenna, ma per tutto il territorio Italiano), stabilendo regole fondamentali, riconosciute nella loro validità dagli operatori seri del settore. Questa Ordinanza vigente negli ultimi 17 anni, frutto di esperienza e collaudata nella sua efficienza, era stata ripresa e riportata per intero nella proposta 2369 dell’On. Lo Presti, e successivamente negli emendamenti presentati dallo stesso, che non sono stati presi in considerazione dal Comitato Ristretto della Commissione Lavoro del relatore On. Di Biagio, anche per la mancata presenza dell’On. Lo Presti o chi per lui, nella giornata decisiva. Un passo indietro nel proporre la legge e sicuramente una falla nel settore della sicurezza, molto importante nella subacquea.  Ci chiediamo i motivi che hanno indotto ad ignorare questo importante passaggio della proposta Lo Presti, se è stata l’inesperienza o una volontà specifica di ignorare quello che da 17 anni è realtà in un ambiente, come quello del comprensorio di Ravenna, dove l’attività dei lavori subacquei è molto intensa”.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso per animatori sociali

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2009

La Caritas diocesana di Roma e l’Istituto di Scienze Religiose “Ecclesia Mater” dell’Università Lateranense promuovono il Percorso formativo per operatori della carita’ ispirato all’enciclica Deus caritas est. Il corso, biennale, inizierà il 14 ottobre. Iscrizioni presso la segreteria dell’Istituto “Ecclesia Mater” (Piazza S. Giovanni in Laterano 4 – tel. 06.698.95537)  “Un corso accademico per operatori della carità che affianca alla preparazione professionale quella formazione del cuore alla quale Benedetto XVI invita gli animatori delle Caritas e di tutte le organizzazioni di volontariato. Un percorso formativo per approfondire la fede, la carità e le ragioni del proprio servizio”.  È l’obiettivo del  Percorso formativo per operatori della carità promosso dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Ecclesia Mater” dell’Università Lateranense – istituto universitario della Diocesi di Roma per la formazione teologica, culturale e pastorale dei fedeli laici impegnati come animatori – in collaborazione con la Caritas diocesana di Roma.  Il corso – giunto alla quinta edizione – si rivolge a volontari, responsabili dei servizi socio-assistenziali e aperto a coloro interessati ad approfondire le tematiche affrontate, per formare operatori per un’efficace diaconia di promozione dell’uomo e della sua esistenza sociale nella prospettiva evangelica. La formazione è impostata ad una metodologia pastorale peculiare ai temi della carità ed approfondisce sia gli aspetti teologico-pastorali – La carità nella pastorale, La Dottrina sociale della Chiesa, La spiritualità della carità, La dimensione della carità nella cristologia e nella teologia – che le tematiche sociali con cui gli operatori vengono in contatto durante il servizio: Povertà e nuove povertà, Carità e Politica. Il Corso è biennale, inizierà il 15 ottobre e terminerà a giugno 2010. Le lezioni si svolgeranno presso l’Università Lateranense il mercoledì pomeriggio, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, durante l’anno accademico. http://www.ecclesiamater.org

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passaporto formativo per chi lavora nell’edilizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2009

Presentate il 22 settembre a Roma, in occasione dell’apertura delle giornate per la formazione nell’edilizia organizzate da INAIL, Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’Addestramento professionale nell’Edilizia), Ministero del Lavoro e Conferenza Stato-Regioni, le iniziative per tutti i nuovi lavoratori edili: un corso di formazione obbligatorio di 16 ore e un libretto di formazione, una sorta di “passaporto” che certifica il profilo professionale. L’iniziativa fa parte delle strategie previste dal contratto nazionale del settore. Ogni impresa del settore edile dovrà fare partecipare preventivamente il proprio nuovo personale ad uno specifico corso di base, da una parte, per contrastare il sommerso e, dall’altra, per ridurre il numero di infortuni. Il corso sarà gratuito per l’azienda e si svolgerà all’interno delle scuole edili nazionali. Secondo quanto stabilito dall’intesa, già operativa in fase sperimentale, tutti gli operai che per la prima volta entrano in un cantiere debbono frequentare un corso di preparazione di 16 ore. L’obiettivo, oltre alla finalità primaria di ridurre la possibilità di infortuni, è anche di agevolare l’impatto iniziale tra lavoratore e azienda. Una banca dati rilascia un libretto che certifica le competenze di ogni singolo operaio, e con essa verrà garantito, entro la fine del 2009, il censimento delle competenze di ogni singolo lavoratore sulla base di un repertorio nazionale condiviso: ciò consentirà di monitorare costantemente l’offerta formativa di settore e di seguire in tempo reale i suoi utenti. Tale modalità operativa contribuirà in modo determinante a contrastare il lavoro irregolare e consentirà al sistema paritetico di conoscere in tempo reale il valore professionale del proprio patrimonio umano.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corsi formazione per cittadini stranieri

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 agosto 2009

La Caritas diocesana di Roma, attraverso gli enti ad essa collegati Cooperativa “Roma Solidarietà” e Arciconfraternita SS. Sacramento, organizza a partire da agosto 2009 quattro corsi di formazioni rivolti a cittadini stranieri per pizzaioli, operatori informatici, lingua e cultura italiana.. Aperte le iscrizioni, inizio delle selezioni il 2 settembre. Progetto “Toolkit: conoscenze, competenze e strumenti per lavorare nella ristorazione italiana” Il progetto prevede la realizzazione di un corso di formazione per la qualifica di “pizzaiolo”, rivolto a cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia. La durata del percorso formativo è di 310 ore ed è strutturato in tre parti: un corso propedeutico di lingua e cultura italiana ed educazione civica (52 ore), lezioni teoriche svolte presso una Scuola specializzata (108 ore), un tirocinio formativo presso pizzerie della Provincia di Roma (150 ore). Le iscrizioni sono già aperte e le selezioni dei partecipanti si effettueranno nella settimana dal 7 all’11 settembre 2009 presso il Centro Ascolto Stranieri in Via delle Zoccolette 19.  L’inizio delle lezioni è prevista il 14 settembre. Il corso è gratuito e verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza  Progetto “Civicamente – lingua e cultura italiana per stranieri” La durata della formazione è di 100 ore per il corso di italiano rivolto a 10 stranieri analfabeti o semianalfabeti, 120 ore per il corso di italiano di base (A2), rivolto principalmente a donne e 120 ore per il corso di italiano intermedio (B1) rivolto a uomini e donne. I corsi si svolgeranno nel pomeriggio (14.00 – 18.00) a partire dal 21 Settembre 2009 fino ad inizi Dicembre 2009 presso le sedi della Caritas di Roma: Centro Ascolto Stranieri di Via delle Zoccolette 16 e Polo didattico di Via Aurelia 773. Progetto “Roadmap: strade e competenze per un lavoro in Italia” rivolto a cittadini di Paesi Terzi non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, non titolari di Protezione Internazionale. Destinatari particolari sono le donne e coloro che hanno un permesso di soggiorno per “ricongiungimento familiare”. Il corso è gratuito ed inizierà il 29 settembre 2009. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza. Progetto “Open door: percorso formativo per l’apprendimento del linguaggio digitale e azioni integrate per l’inserimento lavorativo dei cittadini immigrati” La durata del corso è di 160 ore e si svolgerà nella sede di Via Aurelia 773 La domanda di iscrizione dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 24 agosto 2009 presso il Centro Ascolto Stranieri Caritas in Via delle Zoccolette 19. Le selezioni si svolgeranno il giorno 2 settembre dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Il corso è gratuito ed ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza. I bandi completi dei corsi sono disponibili nel sito http://www.caritasroma.it

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenzia di conciliazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 luglio 2009

Recentissima nomina, dell’Avv. Rosanna Cafaro del Foro di Lecce, a Delegato Regionale per la Puglia dell’A.N.P.A.R. – Associazione Nazionale per l’Arbitrato & la Conciliazione, fondata nel 1995, come associazione senza lucro, che ha tra i suoi scopi sociali la promozione delle procedure alternative alle controversie (ADR), ivi comprese le procedure arbitrali e quelle conciliative. Il tentativo  di conciliazione  già obbligatorio per alcune controversie in ambito civile e commerciale, (lo sarà per  tutte entro la fine dell’anno) è attuabile attraverso professionisti specializzati, allo scopo ” di deflazionare il carico della giustizia civile”, e, dunque, si profilano nuovi scenari di operatività professionale per chi da anni coltiva e studia le discipline della risoluzione alternative delle controversie. L’A.N.P.A.R., oltre ad essere Ente formativo accreditato è anche organismo, denominato “Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato”, che si occupa di amministrare le procedure conciliative che vengano ad esso organismo affidate da soggetti pubblici e/o privati, sotto sorveglianza del Ministero della Giustizia. Per l’amministrazione di tali procedure conciliative, l’Organismo ha ottenuto, con P.D.G. del Ministero della Giustizia del 29 gennaio 2008, l’iscrizione al n. 24 del Registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione a norma dell’art. 38 del D.Lgs. 17.01.2003 n. 5, tenuto dallo stesso Ministero della Giustizia. (http://www. giustizia.it/ ministero/struttura/dipartimenti/elenco.conciliatori.htm) L’iscrizione dell’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’ANPAR nel suddetto Registro, è garanzia di efficienza e serietà dell’Organismo, nonchè di imparzialità e terzietà dei conciliatori iscritti. Fanno parte dell’elenco “conciliatori” dell’A.N.P.A.R. professionisti di varia formazione e di diverse branche, di modo che è garantita l’individuazione di un esperto adeguatamente preparato per ogni genere di conflitto. L’A.N.P.A.R. è accreditata dal Ministero della Giustizia con Provvedimento del Direttore Generale del Dipartimento Affari Giustizia del 21 settembre 2007, anche quale ente abilitato a tenere i corsi di formazione previsti dall’art. 4, co. 4, lett.a), del d.m.222/2004 (G. U. n. 124 del 30 maggio 2007). I Docenti sono unicamente quelli accreditati presso il Ministero della Giustizia, secondo quanto stabilito dall’Allegato al Decreto Dirigenziale del 24 luglio 2006 (G. U. n. 35 del 12 febbraio 2007). Sarà impegno istituzionale dell’Avv. Cafaro, far conoscere l’Associazione, ma anche sviluppare un progetto formativo ed individuare formatori per conciliatori residenti nella Regione, in Provincia o Province limitrofe. Il progetto principale della Delegazione è, però quello di dare presto vita, in tutta la regione Puglia,in particolare  a quei conciliatori che hanno superato brillantemente la prova finale di valutazione, oltre che all’apertura di delegazioni provinciali e comunali anche, ad Agenzia di conciliazione, con opportunità professionale per i neo laureati  in materie giuridiche-economiche.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cena internazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Si conclude sabato 25 Luglio alle 19,30 presso il Teatrotenda di Rondine Cittadella della Pace (AR) il campo estivo “Project Triumph”, inedita versione italiana del campo per ragazzi di 16 anni già sperimentato per due edizioni in California che vede 16 ragazzi israeliani arabi ed ebrei convivere assieme per una settimana e prendere parte ad attività di tipo culturale, formativo, pratico nell’originale borgo toscano affacciato sull’Arno. Il campo è sponsorizzato, promosso e organizzato da Haifa Rotary Club Israele, Rondine Cittadella della Pace, Comune di Montevarchi, Rotary Club Italia (2070 district), in partenariato con il Comune di Haifa in Israele, il Centro Educativo Leo Baeck e il Centro Arabo-Ebreo Beit Hagefen di Haifa in Israele. Per questa edizione “Project Triumph” ha accolto anche 8 ragazzi italiani provenienti da Arezzo, Montevarchi e Prato e gli Studenti Internazionali di Rondine Cittadella della Pace originari di aree in conflitto o in crisi come Balcani, Africa, Caucaso Meridionale, Federazione Russa, Medio Oriente, già impegnati in un particolare progetto di convivenza e dialogo. Tra partecipanti, formatori, collaboratori e volontari sono rappresentate oltre una decina di nazionalità e almeno tre religioni (Islam, ebraismo e cristianesimo), in un ambiente autenticamente internazionale che facilita le relazioni umane e lo scambio  interculturale.  Dopo momenti di socializzazione, laboratori, incontri con esponenti culturali e religiosi, cineforum, escursioni nella natura e gite nelle vicine città d’arte, sabato 25 luglio il campo si avvia alla conclusione con la cerimonia finale della consegna dei diplomi ai partecipanti e una cena animata da balli, canti, proiezioni di materiale prodotto durante la settimana di lavoro.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »