Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘fortinet’

“Workation”: i consigli di Fortinet per restare connessi senza preoccupazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 2 agosto 2020

L’estate di questo 2020 avrà una caratteristica del tutto particolare: sarà per lo più all’insegna dello smart working. Secondo i dati Istat, in Italia nel periodo della quarantena circa il 90% delle grandi imprese e il 73,1% delle aziende di media dimensione hanno introdotto il lavoro da remoto. Il Covid-19 ha visto infatti molti lavoratori proseguire anche dopo il lockdown con il lavoro agile (circa il 5,3% in totale – stando all’Istat), coniugando lavoro, ferie e reperibilità attraverso nuove modalità di connessione e forme di smart collaboration.In questo scenario è molto importante rispettare alcune semplici regole per lavorare da remoto senza brutta sorprese; ecco i consigli di Fortinet, che potranno essere utili alle imprese e ai singoli per rimanere connessi, salvaguardando la sicurezza.
Fare attenzione alla connessione Wi-Fi. La maggior parte degli hotel e delle strutture ricettive sono ormai dotati di Wi-Fi, che mettono a disposizione degli ospiti che desiderano lavorare da remoto. La maggior parte di queste reti sono sicure, tuttavia i cybercriminali interessati ai dati personali potrebbero creare dei falsi access point Wi-Fi, in modo da intercettare i dati trasmessi dagli utenti ai siti su cui stanno navigando. Ci sono due semplici cose che si possono fare per proteggersi dalle connessioni Wi-Fi malevole:
Chiedere al gestore del luogo in cui ci si intende connettere il nome del Wi-Fi SSID prima di accedere.
Installare un software VPN sul proprio dispositivo per essere sicuri che le connessioni siano sicure e crittografate.
Utilizzare password complesse
Fare attenzione alle email. La posta elettronica rimane il modo più semplice, e per questo preferito da cybercriminali, per distribuire il malware a utenti ignari. È importante prestare particolare attenzione quando si risponde alle email, evitando di cliccare su un collegamento o un allegato inviati da un mittente sconosciuto. E anche se un’e-mail sembra provenire da una fonte attendibile, è bene controllare attentamente l’indirizzo del mittente o l’URL del sito web a cui si riferiscono.
4. Installare un anti-virus.L’installazione di software anti-malware/anti-virus su tutti i propri dispositivi e reti fornisce protezione in caso di phishing o tentativo di sfruttare una vulnerabilità nota. Inoltre, è bene cercare strumenti che forniscano funzionalità di sandboxing, sia come parte di un pacchetto di sicurezza installato o come servizio basato su cloud, per rilevare anche Zero-Day e altre minacce sconosciute.
5. Fare attenzione alle telefonate sospette. Le tipologie di attacco sono molteplici e nessuno, purtroppo, può ritenersi al sicuro: si va dal ben noto phishing al vishing, una recente tipologia di attacco telefonico in cui i cybercriminali chiamano un telefono cellulare fingendo di provenire da una fonte legittima, come una banca, per cercare di convincere le loro vittime a divulgare informazioni sensibili. Informarsi è, in questo contesto, di vitale importanza per le aziende ma anche per i singoli utenti, che possono così adottare le contromisure necessarie.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet vince il premio “Commercial Marketplace Partner of the Year 2020” di Microsoft

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2020

Fortinet®, leader globale nel settore delle soluzioni di cybersecurity ampie, integrate e automatizzate, annuncia di aver vinto il premio “Commercial Marketplace Partner of the Year 2020″ di Microsoft. Fortinet è stata riconosciuta tra i migliori partner Microsoft a livello globale per aver garantito eccellenza nell’innovazione e nell’implementazione di soluzioni per i clienti basate sulla tecnologia Microsoft.Le aziende spesso sono limitate in termini di risorse e competenze in materia di cloud security, e quindi preferiscono utilizzare alcune funzionalità come la Security-as-a-Service e i modelli pay-as-you-go. Tenendo presente queste premesse, Fortinet offre la più ampia gamma di soluzioni di sicurezza nativamente integrate con Azure e disponibili su Azure Marketplace. I prodotti disponibili attraverso Azure Marketplace includono il pluripremiato FortiGate Next-Generation Firewall (NGFW) di Fortinet e FortiWeb Cloud as a service.”Questo premio testimonia la comprovata crescita e il successo dell’offerta di Fortinet su Marketplace Azure; dal lato nostro continuiamo a vedere una significativa richiesta da parte dei clienti. Siamo felici di consolidare il nostro impegno comune per far sì che i clienti possano adottare il cloud in tutta tranquillità, consentendo un’implementazione – rapida e semplice – dei nuovi servizi di sicurezza”, spiega John Maddison, EVP of Products e CMO di Fortinet.  Il riconoscimento “Commercial Marketplace Partner of the Year 2020″ di Microsoft premia Fortinet per aver eccelso nel settore: Il Microsoft Partner of the Year Award valorizza i partner Microsoft che nell’ultimo anno hanno sviluppato e fornito soluzioni all’avanguardia basate su tecnologia Microsoft. I vincitori sono stati classificati in diverse categorie, tra una serie di oltre 3.300 candidati provenienti da più di 100 Paesi in tutto il mondo.”È un vero onore premiare i vincitori e i finalisti dei Microsoft Partner of the Year Awards 2020”, ha dichiarato Gavriella Schuster, Corporate Vice President One Commercial Partner in Microsoft. “Questi partner sono capaci di guardare oltre, offrendo soluzioni mirate che aiutano le aziende di tutto il mondo a risolvere le complesse sfide che si trovano ad affrontare – dalla comunicazione e la collaboration virtuale fino al supporto ai clienti a sfruttare appieno il proprio potenziale con i servizi cloud Azure, e molto altro. Personalmente posso dirmi orgogliosa di premiare ogni singolo vincitore e finalista”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I cybercriminali non si fermano

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2020

Molte realtà stanno concentrando tutti i loro sforzi per affrontare la crisi globale che le vede coinvolte e la sicurezza, per questo motivo, potrebbe essere passata in secondo piano. Ma i cybercriminali non si sono fermati. Fortinet, leader globale nel settore delle soluzioni di cybersecurity ampia, integrata e automatizzata, ha analizzato l’andamento dei ransomware negli ultimi mesi: i lavoratori da remoto, un tempo protetti dal perimetro della rete aziendale, sono stati presi di mira con falsi contenuti relativi al Covid-19 e altri attacchi ai social network. Gli hacker hanno sondato nuovi scenari, alla ricerca di vulnerabilità e nella speranza di cogliere impreparate le aziende nell’implementare adeguate protezioni e controlli di sicurezza.Siamo in un momento di transizione all’economia digitale particolarmente vulnerabile. Le aziende devono prendere provvedimenti per proteggere i loro network e le loro risorse dal problema dei ransomware, sempre più sofisticati. Anche se ogni sistema di rete è diverso, ecco 10 consigli che ogni azienda può iniziare ad implementare da subito per ridurre il rischio di ransomware o altre minacce avanzate Assicurarsi che tutti i dispositivi endpoint abbiano un livello di sicurezza avanzato, come soluzioni anti-exploit e EDR.
Verificare che siano presenti soluzioni di controllo dell’accesso al network e l’autenticazione multi-factor.
Utilizzare NAC per ispezionare e bloccare i dispositivi che non soddisfano i criteri di sicurezza.Segmentare il network in zone di sicurezza per prevenire la diffusione di una minaccia e legare i controlli di accesso alla segmentazione dinamica.Assicurarsi che il recupero del ransomware faccia parte del proprio BCDR, identificare il team di recovery, eseguire le esercitazioni e preassegnare le responsabilità in modo che i sistemi possano essere ripristinati rapidamente in caso di una violazione riuscita.
Assicurarsi che le soluzioni CDR (Content Disarm and Recovery) siano in grado di disattivare allegati malevoli.
Utilizzare un accesso rete zero-trust che includa l’analisi dei virus in modo che gli utenti non possano infettare applicazioni, dati o servizi business-critical.Prevenire le applicazioni SaaS non autorizzate con una soluzione CASB.
Utilizzare strumenti di analisi forense per identificare la provenienza di un’infezione, la sua durata nell’ambiente e assicurarsi di averla rimossa da ogni dispositivo.Raccogliere rapidamente le informazioni sulle minacce e gli attacchi attivi sulle reti e agire tempestivamente, utilizzando l’automazione, ove possibile. Questo è fondamentale per fermare un attacco avanzato ed evitare che progredisca.La maggior parte delle aziende dovrebbe avere una strategia per il lavoro da remoto. Questo è il momento perfetto per rivedere i passi sopra illustrati, fare una revisione approfondita delle policy di sicurezza e apportare gli interventi necessari. Innanzitutto, bisogna dare delle priorità: ogni passo fatto ora per rendere più rigorose le policy è una minaccia evitata. Una preoccupazione in meno.Video istituzionali e di prodotto disponibili sul canale YouTube di Fortinet: https://www.youtube.com/user/SecureNetworks

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Fortinet guida il mercato con l’innovativa soluzione Secure SD-WAN

Posted by fidest press agency su sabato, 30 Maggio 2020

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader globale nel settore delle soluzioni di cybersecurity ampia, integrata e automatizzata, annuncia nuove soluzioni innovative e conferma un continuo aumento della quota di mercato per la sua soluzione Secure SD-WAN. La flessibilità e la scalabilità di Fortinet Secure SD-WAN ha permesso ai clienti di tutte le dimensioni l’implementazione negli home office, nelle filiali e tra cloud distribuiti, fornendo al contempo la migliore esperienza utente e il miglior livello di sicurezza possibile.
“SD-WAN non è una tecnologia solo per la filiale, è importante per l’intera azienda end-to-end. Con applicazioni per il lavoro da casa, dal data center al cloud e la capacità di collegare i cloud tra loro, Fortinet Secure SD-WAN è una tecnologia di grande impatto che migliora l’esperienza dell’utente e favorisce l’ottimizzazione dei costi e il risparmio di tempo per le aziende. Fortinet è uno dei provider SD-WAN in più rapida crescita e l’unico grande player in questo mercato con un’offerta sviluppata internamente che garantisce sicurezza e networking in un’unica soluzione”, spiega John Maddison, EVP Products e CMO di Fortinet.
Fortinet propone Secure SD-WAN come funzionalità integrata del suo next-generation firewall FortiGate leader del mercato, alimentato dal primo SD-WAN ASIC del settore per consentire una migliore esperienza d’uso, prestazioni più elevate e una migliore efficienza dei costi. Al fine di implementare cambiamenti di rete che garantiscano la continuità del business per una forza lavoro remota in espansione con il minimo di personale IT e risorse infrastrutturali, l’ampio portafoglio di prodotti FortiGate con SD-WAN integrato offre politiche di business flessibili da una console centralizzata Fabric Management Center. Queste policy intuitive permettono una configurazione più rapida e scalabile in pochi minuti per consentire le migliori prestazioni per le app di collaboration, come le conferenze audio/video e le applicazioni SaaS. Il portfolio Secure SD-WAN di Fortinet non si limita ai soli casi di utilizzo aziendale ed è disponibile in un’ampia gamma di dispositivi, che vanno dalle soluzioni pensate per i grandi data center, fino a quelli progettati per filiali, uffici remoti e anche piccoli home office. La capacità di Fortinet Secure SD-WAN di scalare da un home office a una filiale a un cloud distribuito è una caratteristica distintiva.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2020

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 Maggio 2020

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, annuncia i risultati finanziari per il primo trimestre, conclusosi il 31 marzo 2020.“L’andamento positivo del primo trimestre è il risultato di investimenti interni strategici fatti per offrire prodotti e servizi leader nel settore, espanderci in mercati adiacenti, far crescere la nostra forza vendita globale e investire nel canale”, Ha dichiarato Ken Xie, Founder, Chairman e Chief Executive Officer.“Fortinet rappresenta un importante partner strategico per i clienti. La nostra unità di elaborazione di sicurezza FortiASIC (SPU) proprietaria è in grado di offrire una capacità di trasmissione VPN 10 volte superiore rispetto a soluzioni concorrenti simili per supportare il telelavoro. Questo significativo vantaggio competitivo è uno dei motivi per cui riteniamo che continueremo a guadagnare quote di mercato anche durante un periodo di condizioni economiche più severe. Pensiamo che il nostro modello per il telelavoro convalidato dal settore e la nostra offerta SD-WAN sicura, insieme ai nostri FortiGate basati su SPU, alla piattaforma Security Fabric e alle offerte ibride e multi-cloud, forniscano alle aziende soluzioni più efficienti e convenienti per l’intera infrastruttura digitale”.
Fortinet (NASDAQ: FTNT) protegge le principali aziende, service provider ed organizzazioni governative di tutto il mondo, offrendo ai clienti la piena visibilità e il controllo rispetto a superfici d’attacco sempre più vaste, oltre alla potenza necessaria per soddisfare i requisiti prestazionali in continuo aumento generati dalle reti borderless – oggi e in futuro. L’architettura Security Fabric di Fortinet offre sicurezza senza compromessi per rispondere alle più delicate sfide di security e proteggere i dati lungo l’intera infrastruttura digitale, in ambienti di rete, applicativi, multi-cloud o edge. Fortinet si classifica al primo posto tra i sistemi di sicurezza forniti a livello mondiale e oltre 440.000 clienti si affidano all’azienda per proteggere la propria attività. Come Tech e Learning company, il Fortinet Network Security Institute vanta uno dei più importanti e ampi programmi di training sulla cybersecurity nel settore.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet: i sei accorgimenti per difendersi dalle cyber minacce

Posted by fidest press agency su martedì, 11 febbraio 2020

Di questi tempi, stiamo assistendo a momenti di crescente tensione a livello mondiale con forti implicazioni nel cyberspazio. Fortinet®, leader mondiale nelle soluzioni di cyber sicurezza integrate e automatizzate, offre alcuni spunti e accorgimenti generali, sempre validi e molto semplici, che ogni organizzazione dovrebbe mettere in pratica per prepararsi a qualsiasi cyberattacco e proteggere i propri asset digitali.Dato che gli attacchi informatici scalabili, in grado di avere un impatto rilevante, richiedono una pianificazione e uno sviluppo significativi, lo scenario più probabile è quello in cui vengono sfruttate alcune tecniche già esistenti, come il ransomware e gli attacchi denial of service. Tuttavia, non possiamo escludere la possibilità di attacchi di Sleeper Agent, ovvero impianti dannosi inseriti nei sistemi critici in tempi non sospetti, per poi essere attivati da remoto durante una crisi.La cosa più importante è essere preparati nel caso in cui si verifichi un evento di questo tipo. Tra i potenziali obiettivi troviamo siti governativi, realtà commerciali di alto profilo e infrastrutture critiche. Dal momento che le aziende hanno a che fare quotidianamente con i cybercriminali, ogni azione intrapresa per affrontare una minaccia incombente dovrebbe essere parte integrante di qualsiasi strategia per la sicurezza.Ci sono sei accorgimenti molto semplici che ogni azienda dovrebbe mettere in atto per prepararsi ai possibili cyberattacchi e proteggere così i propri asset digitali:Segmentare la rete: le risorse critiche dovrebbero essere ripartite in domini ben protetti, dovrebbe essere implementata anche una segmentazione intent-based per assicurare che i dispositivi, gli asset e i dati che si spostano di continuo dentro e fuori la rete siano allocati dinamicamente al segmento più adatto sulla base delle policy. Una policy di segmentazione efficace garantisce che un errore in un dominio non abbia alcun effetto dannoso nelle altre aree della rete.Mantenere opzioni di comunicazione ridondanti: è essenziale mantenere una comunicazione sempre aperta con gli elementi distribuiti del proprio network. I tradizionali modelli WAN sono estremamente vulnerabili agli attacchi DDoS. Le SD-WAN, con la loro capacità di mettere in sicurezza il network, d’altro canto, permettono alle aziende di cambiare dinamicamente i percorsi di comunicazione in base a una varietà di fattori, inclusa la disponibilità.
Salvaguardare i dati critici: data l’alta frequenza di attacchi ransomware, ogni impresa dovrebbe eseguire un backup regolare dei propri dati critici per poi custodirli anche offline. Tali dati dovrebbero poi essere controllati periodicamente per sincerarsi che non siano infettati da malware. In aggiunta, una buona pratica è eseguire esercitazioni regolari per garantire che i dati di cui è stato effettuato il backup possano essere rapidamente ridistribuiti nei sistemi critici e nei dispositivi e garantire che le reti possano tornare alla normalità nel minor tempo possibile.Fare leva su integrazione e automazione: un approccio che preveda l’utilizzo di una piattaforma unica per integrare i dispositivi per la sicurezza garantisce che essi possano condividere e correlare la threat intelligence così come partecipare in modo fluido come parte integrante di ogni risposta coordinata a una minaccia. Inoltre, l’Endpoint Detection & Response (EDR) e la Security Orchestration Automation & Response (SOAR) offrono l’abilità di individuare rapidamente, orchestrare e rispondere automaticamente a un attacco. Esaminare le comunicazioni elettroniche: l’e-mail resta il vettore di attacco più comune per chi ha l’obiettivo di infettare dispositivi e sistemi con il malware. Oltre al training rivolto agli utenti, affinché siano in grado di individuare gli attacchi di phishing, e rispondere, occorrono gateway di posta elettronica sicuri che possano identificare e ispezionare in un ambiente sicuro gli allegati potenzialmente malevoli, come ad esempio una sandbox. Allo stesso modo, è necessario impiegare firewall di nuova generazione che esaminino le comunicazioni interne crittografate, alla ricerca del software dannoso e impianti “command-and-control”.Iscriversi a feed dedicati alla threat intelligence: questo tipo di servizi, insieme all’appartenenza a enti regionali o di settore, permettere di essere sempre aggiornati sugli ultimi vettori d’attacco e malware. Utilizzando questa tipologia di intelligence e integrandola in una piattaforma di sicurezza integrata, le organizzazioni possono evidenziare gli indicatori della presenza di minacce – segnali della presenza di software dannosi che hanno maggiori probabilità di avere un impatto sulla rete e sul settore – non solo per bloccarli quando rilevati, ma per impedire loro di entrare nella rete.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia i risultati finanziari di tutto il 2019

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 febbraio 2020

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, annuncia i risultati finanziari per il quarto trimestre e per l’intero anno 2019, conclusosi il 31 dicembre scorso.“La nostra architettura avanzata con tecnologia SPU proprietaria ci offre un notevole vantaggio rispetto alla concorrenza, come indicato dai nostri rating di calcolo della sicurezza e ci consente inoltre di integrare nuove funzionalità ai nostri prodotti. La forte crescita di fatturato nel quarto trimestre è stata guidata dalla nostra capacità di integrare nell’offerta funzionalità di sicurezza e di rete all’avanguardia, tra cui SD-WAN”. Ha dichiarato Ken Xie, Founder, Chairman e Chief Executive Officer.”Siamo focalizzati sull’obiettivo di guadagnare quote di mercato investendo nella sicurezza del network, la creazione della nostra piattaforma Security Fabric e le innovazioni in ambito sicurezza 5G, IoT, edge e cloud”.
Fortinet (NASDAQ: FTNT) protegge le principali aziende, service provider ed organizzazioni governative di tutto il mondo, offrendo ai clienti una protezione avanzata e continua rispetto a superfici d’attacco sempre più vaste, oltre alla potenza necessaria per soddisfare i requisiti prestazionali in continuo aumento generati dalle reti borderless – oggi e in futuro. Solo l’architettura Security Fabric di Fortinet può fornire sicurezza senza compromessi per rispondere alle più delicate sfide di security, in ambienti di rete, applicativi, cloud o mobile. Fortinet si classifica al primo posto tra i sistemi di sicurezza forniti a livello mondiale e oltre 425.000 clienti si affidano all’azienda per proteggere la propria attività. Ulteriori informazioni sono disponibili su http://www.fortinet.com, sul Fortinet Blog o sui FortiGuard Labs.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia l’acquisizione di CyberSponse, provider SOAR

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 dicembre 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cyber sicurezza integrate e automatizzate, annuncia di aver completato l’acquisizione di CyberSponse, provider della piattaforma leader in security orchestration, automation e response (SOAR) con sede ad Arlington, Virginia. CyberSponse, già partner Fortinet Security Fabric, consentirà di ampliare ulteriormente le capacità di automazione è di incident response di FortiAnalyzer, FortiSIEM e FortiGate, semplificando ancora di più le security operations.
Al giorno d’oggi il panorama delle minacce informatiche è in costante evoluzione. Inoltre, il numero crescente di prodotti point security aggiunge complessità in un ambiente – quello delle security operations – già di per sé articolato e che si trova a dover affrontare una carenza di competenze in ambito cybersecurity. Per contrastare questa complessità, le aziende e i service provider devono poter semplificare le proprie operations e massimizzare l’efficienza degli attuali Security Operations Centers (SOCs) consolidando e filtrando gli alert provenienti da un’ampia gamma di prodotti per la sicurezza informatica, automatizzando l’analisi e le task più ripetitive per risparmiare le risorse di maggior valore e far leva su playbook ben definitivi per permettere un incident response in tempo reale.
La combinazione di Fortinet e CyberSponse fornirà ai security analyst di aziende di tutte le dimensioni una soluzione valida, competitiva, brevettata, unica e differenziata, che include:
Un’architettura enterprise-grade, scalabile, con una multi-tenancy distribuita che aumenta il numero di SOC operations semplificate e consente ai MSSP di offrire servizi di MDR (Managed Detection and Response) con facilità.
Oltre 325 connettori per integrarsi facilmente con tutti i più importanti security vendor e tecnologie e offrire un punto di visibilità e controllo unico e centralizzato.
Più di 200 playbook out-of-the-box e facili da configurare che automatizzano l’incident response, le sequenze di azioni e le task di routine.
I moduli più avanzati per il case management con cronologia degli incidenti e visibilità sulla correlazione degli asset, oltre a uno strumento di misurazione del ROI o dei risparmi completamente automatizzato
La garanzia di un controllo granulare degli accessi in base al ruolo per proteggere i dati relativi agli utenti.
I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia l’acquisizione di enSilo

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 novembre 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cyber sicurezza integrate e automatizzate, annuncia l’acquisizione di enSilo, azienda specializzata nella sicurezza endpoint avanzata, con sede a San Francisco, in California. L’acquisizione va a potenziare ulteriormente il Fortinet Security Fabric così come le soluzioni Fortinet pensate per la protezione degli endpoint e del network, offrendo ai clienti una sicurezza endpoint avanzata con le seguenti caratteristiche:
Protezione automatizzata e in real- time dalle minacce avanzate e servizi di incident response forniti da un team di esperti di cybersicurezza
Tecnologie brevettate per il code-tracing che contrastano gli attacchi e prevengono l’exfiltration e gli attacchi ransomware, per aiutare a garantire la compliance a PCI, HIPAA e GDPR
Agent leggero con lo stesso livello di di protezione attraverso diversi sistemi operativi, inclusi Linux, Windows, e macOS
Sicurezza coordinata e unica per l’Internet of Things (IoT), attraverso il controllo integrato degli accessi e funzionalità di sicurezza degli endpoint
Implementazione flessibile on-premise e cloud con multi-tenancy e possibilità di scalare fino a centinaia di migliaia di endpoint
La combinazione dell’expertise di Fortinet e di enSilo garantirà un’offerta ancora più completa per aziende e service provider di tutte le dimensioni. Fortinet intende fornire ai propri clienti un’ulteriore efficacia in ambito sicurezza attraverso l’integrazione della tecnologia enSilo per l’endpoint detection e response (EDR) con la soluzione FortiSIEM, con le feature di FortiInsight UEBA (user entity behavior analytics) e con la soluzione FortiNAC. Le aziende otterranno una migliore visibilità degli endpoint e un controllo dinamico e coordinato del network, degli utenti e delle attività dell’host nel proprio ambiente. Allo stesso modo, gli MSSP saranno in grado di estrarre il valore completo e finale da questa combinazione e fornire un servizio di managed detection e response (MDR) completo ed efficiente. In aggiunta, enSilo, un partner Fortinet in grado di implementare il Security Fabric già prima dell’acquisizione, integra già i FortiGate Next-generation Firewall, FortiSandbox, Forti SIEM e il FortiClient Fabric Agent, offrendo un livello ulteriore di detection e di enforcement che aiuta le aziende a ridurre ulteriormente i tempi per rilevare, analizzare e correggere gli attacchi malevoli. Afferma Ken Xie, Founder, Chairman of the Board e CEO di Fortinet.I termini dell’accordo non sono stati resi noti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet annuncia i risultati finanziari del secondo trimestre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 agosto 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader del Mondiale Nelle Soluzioni di informatica Sicurezza integrare e automatizzate, annuncia Oggi i RISULTATI finanziari per Il Secondo trimestre, Che Si e Concluso il 30 giugno 2019.
“Gli ottimi RISULTATI raggiunti NEGLI STATI UNITI Hanno contribuito alla Crescita del fatturato dei nostri prodotti e dei servizi del 21% su base di annua nel Secondo trimestre, Superando I nostri concorrente: Parliamo delle Soluzioni Fortinet Tessuto di sicurezza, SD-WAN e cloud”, commenta Ken Xie, Fondatore, Presidente all’e CEO di Fortinet. “Prevediamo Che nel 2019 tendenza Continui il di Crescita Migliore nel Settore, Guidato Dalle Nostre Avanzate tecnologie di Sicurezza, da Nuovi Prodotti e Servizi Oltre Che da Nuove Opportunità di Mercato”.
Fortinet (NASDAQ: FTNT) protegge i più grandi organizzazioni aziendali, fornitori di servizi e di governo di tutto il mondo. Fortinet consente ai propri clienti una protezione intelligente e senza soluzione di continuità attraverso la superficie di attacco in espansione e il potere di assumere sempre crescenti requisiti di prestazioni della rete senza confini – oggi e in futuro. L’architettura Fortinet Fabric Security è in grado di fornire sicurezza senza compromessi per affrontare le sfide di sicurezza più critiche, sia in rete, applicazioni, nuvola o ambienti mobili. Per ulteriori informazioni, http://www.fortinet.com

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Fortinet protegge la strada verso il 5G

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 febbraio 2019

Fortinet Fortinet (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, annuncia funzionalità estese per proteggere la strada verso il 5G con la sua ampia gamma di soluzioni per reti core mobile e infrastrutture cloud, tra cui la tecnologia SPU virtuale e sistemi avanzati di sicurezza ad alte prestazioni. Con la promessa di velocità di connessione più elevate, connettività su ampia scala e nuove opportunità di profitto, il 5G avrà un profondo impatto sulla mobilità e sulla trasformazione digitale. Fortinet si trova in una posizione unica per offrire ai suoi clienti sistemi avanzati di sicurezza e prestazioni che forniscono funzionalità carrier class, rapida scalabilità, visibilità approfondita e controllo granulare per proteggere le infrastrutture core mobile, cloud edge e IoT.
L’avvento del 5G estenderà la connessione digitale a pressoché ogni aspetto della nostra vita. In molti dei casi di utilizzo, per certi versi futuristici, come per i veicoli autonomi, le esperienze immersive di AR/VR, le smart city, la latenza ultra-bassa, l’ampiezza e la velocità di banda, la fornitura è stata il pezzo mancante del puzzle. Ormai da anni, l’interconnessione mobile di tutte queste parti sembrava inevitabile, eppure la massiccia densità di connessioni, tutte con una velocità adeguata, latenza e servizi correlati, era rimasta finora irrealizzabile in tutti i, finora limitati, test teorici.
Con il 5G e gli imminenti progressi dell’ordine di grandezza e in termini di ampiezza di banda, connessione e possibilità di utilizzo, c’è un’opportunità per l’innovazione end-to-end nel momento in cui l’infrastruttura mobile si trasforma in una piattaforma e un catalizzatore per la creazione di valore e l’innovazione dei servizi. Più che mai, i fornitori di rete mobile diventeranno abilitatori di business in sicurezza. Ad esempio, i service provider avranno nuove opportunità di generare profitti nell’IoT, come l’automazione nel settore manufacturing, telemetria industriale, sistemi di risposta alle emergenze, chirurgia robotica, streaming video 4K UHD e altro ancora. Tuttavia, queste innovazioni porteranno anche a un corrispondente aumento di potenziali denial of service, minacce avanzate e altre forme di attacco informatico sull’infrastruttura core di rete stessa. La sicurezza è imperativa per proteggere e gestire l’evoluzione delle reti mobili 4G e le nuove 5G. Questi nuovi casi di utilizzo dei servizi necessitano di una serie di funzionalità oltre a un firewall stateful, con capacità e affidabilità tali da soddisfare gli obiettivi SLA (service level agreement) in termini di tempistiche e qualità dell’esperienza.
Fortinet offre soluzioni di sicurezza strategiche specificamente progettate per affrontare le sfide uniche che gli operatori devono affrontare nella migrazione delle loro core network per fornire servizi mobili 4.5G e 5G. Offre la possibilità di creare un framework di sicurezza che aiuta a ottimizzare i costi di lancio e di gestione di nuovi servizi e opportunità di profitto, mitigare le minacce avanzate e a raggiungere gli obiettivi in termini di livello di servizio. I service provider possono realizzare tutto ciò sfruttando la sicurezza avanzata e i sistemi ad alte prestazioni di Fortinet che offrono agli operatori mobili una migliore visibilità attraverso analisi complete e correlate, la capacità di contrastare complesse minacce di sicurezza interne ed esterne che incidono su infrastrutture e servizi di rete su larga scala.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovi FortiGate Next-Generation Firewall di Fortinet

Posted by fidest press agency su domenica, 17 febbraio 2019

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, ha annunciato i suoi nuovi FortiGate Next-Generation Firewall (NGFW) ad alte prestazioni con le serie FortiGate 3600E, FortiGate 3400E, FortiGate 600E e FortiGate 400E, che consentono alle aziende di implementare la segmentazione Intent-based all’interno della propria infrastruttura di sicurezza. L’Intent-based Segmentation consente alle organizzazioni di ottenere un controllo granulare degli accessi, una valutazione continua dell’affidabilità, visibilità end-to-end e protezione automatica dalle minacce. Oltre a fornire la segmentazione Intent-based, FortiGate 3600E offre protezione dalle minacce da 30Gbps e prestazioni di SSL inspection da 34Gbps. FortiGate 3400E offre una protezione dalle minacce da 23Gbps e prestazioni di SSL inspection da 30Gbps.
FortiGate ha ottenuto da parte degli NSS Labs una serie di valutazioni “Recommended” nei group test dei Next-Generation Firewall, date le prestazioni elevate di SSL inspection con il minimo impatto sulle performance, tra gli altri parametri di valutazione.
La combinazione della crescita aziendale, dei workload che migrano verso molteplici cloud e dell’aumento degli attacchi informatici rende difficile per le organizzazioni riuscire a mantenere una solida architettura di sicurezza che applichi efficacemente policy di sicurezza coerenti attraverso tutti gli ambienti di rete. Disporre di reti flat, con un singolo punto di enforcement aggrava ulteriormente questo problema, rendendo più semplice per i criminali informatici entrare nella rete. Una volta entrati, diventano parte della “zona fidata”, potendo diffondere rapidamente le minacce lateralmente. È estremamente difficile individuare e contenere questi criminali informatici mentre si addentrano più in profondità nella rete, con conseguenti rischi a cascata e la sottrazione di dati preziosi.
Poiché le strategie di sicurezza esistenti non riescono a tenere il passo con un complesso panorama di sicurezza, le organizzazioni cercano una protezione predittiva e adattativa che prevenga la diffusione delle minacce attraverso la rete. Con l’Intent-based Segmentation, le organizzazioni ottengono una sicurezza adattiva segmentando in modo intelligente le risorse IT in base agli obiettivi aziendali, come ad esempio la conformità, avendo più punti di applicazione. La protezione adattiva si ottiene implementando un controllo capillare degli accessi basato su livelli di fiducia variabili e sicurezza avanzata ad alte prestazioni.
“La segmentazione sta diventando fondamentale come l’applicazione di patch nei sistemi vulnerabili. L’Intent-based Segmentation allinea gli obiettivi di business con i cambiamenti dell’infrastruttura e separa dinamicamente l’infrastruttura per proteggere utenti, dati e sistemi. Elemento fondamentale della segmentazione Intent-based è il NGFW a elevate prestazioni. Le nuove serie FortiGate 3400E e 3600E offrono protezione dalle minacce leader del settore e performance di SSL inspection che consentono ai clienti di sviluppare un’architettura end-to-end olistica.” ha commentato John Maddison, EVP of products and solutions di Fortinet.Fortinet facilita l’adozione da parte delle organizzazioni dell’Intent-based Segmentation con l’introduzione dei nuovi FortiGate NGFW ad alte prestazioni, che includono le soluzioni FortiGate 3600E, FortiGate 3400E, FortiGate 600E e FortiGate 400E. Come parte del Security Fabric di Fortinet, i nuovi NGFW FortiGate offrono alle organizzazioni policy di sicurezza integrate e coerenti in modalità on-premise e cloud. Basati su Security Processor Unit (SPU) personalizzati, i nuovi NGFW FortiGate offrono visibilità completa e protezione avanzata dalle minacce senza incidere sulle prestazioni.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Symantec e Fortinet insieme per fornire il servizio di Cloud Security più completo e integrato

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 gennaio 2019

Symantec Corp. (NASDAQ: SYMC), azienda leader globale nel settore della sicurezza informatica, e Fortinet (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, hanno annunciato un’importante collaborazione volta a fornire agli utenti la soluzione di sicurezza più completa e integrata del settore. Le funzionalità Next-Generation Firewall (NGFW) leader di settore di Fortinet sono progettate per essere integrate all’interno del Web Security Service (WSS) via cloud di Symantec. Inoltre, le soluzioni per la protezione degli endpoint di Symantec sono pensate per essere integrate a loro volta con la piattaforma Fortinet Security Fabric. Questa collaborazione tecnologica fornisce i controlli di sicurezza essenziali su endpoint, reti, e ambienti cloud che sono fondamentali nel rispetto del framework di sicurezza Zero Trust.WSS, leader nei Secure Web Gateway, è un servizio cloud di network security che fornisce protezione contro le minacce avanzate, controllo degli accessi, e protegge le informazioni di business critiche per un utilizzo sicuro e compliant di cloud e web. L’integrazione della soluzione, leader di settore, FortiGate Next-Generation Firewall di Fortinet con il WSS di Symantec, risulta essere il set più completo di funzionalità di prevenzione delle minacce fornito via cloud, in un’unica offerta oggi disponibile sul mercato.”Come primo passo all’interno di questa partnership tecnologica, abbiamo in programma di fornire la migliore sicurezza attraverso la combinazione di controlli firewall avanzati enterprise-class con la sicurezza di rete leader del settore di Symantec”, ha spiegato Art Gilliland, EVP e GM Enterprise Products di Symantec. “Attraverso questa partnership, il nostro intento è di fornire ai clienti congiunti tutta l’efficacia della piattaforma Symantec Integrated Cyber Defense rafforzata dal NGFW di Fortinet in una soluzione integrata, semplice da usare e da implementare”.Inoltre, la principale soluzione di settore sulla sicurezza degli endpoint di Symantec è progettata per essere integrata con la piattaforma Fortinet Security Fabric, fornendo ai clienti, in tempo reale, intelligence sulle minacce e una risposta automatizzata per attacchi basati su exploit e malware avanzato. L’interoperabilità tra la tecnologia SD-WAN di Fortinet sarà anche certificata per lavorare con il Web Security Service di Symantec attraverso il Technology Integration Partner Program Symantec (TIPP). Nell’ambito della collaborazione, entrambe le società prevedono attività di go-to-market congiunte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fortinet nomina la nuova Regional Vice President per la regione EMEA

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 marzo 2018

Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader mondiale nelle soluzioni di cybersicurezza integrate e automatizzate, ha nominato Lizzie Cohen-Laloum nuova Regional Vice President Southern Europe a capo delle Business Practice Carrier/MSSP per la regione EMEA, riportando direttamente a Yann Pradelle, Vice President Continental Europe. In qualità di senior executive dalla comprovata esperienza nello sviluppo del business e delle attività commerciali, Lizzie unirà le sue forze al team del regional management per guidare la crescita di Fortinet e l’espansione delle quote di mercato in tutta la regione. “Mi fa molto piacere avere Lizzie con noi. La sua esperienza nei segmenti di mercato enterprise e carrier telco, oltre alla solida conoscenza del settore, saranno risorse fondamentali per aiutarci a rafforzare la posizione di leadership di Fortinet in EMEA ed essere considerati come consulenti di sicurezza. Sono fiducioso che Lizzie ci aiuterà a raggiungere gli obiettivi di crescita prefissati per il 2018 e oltre”, ha commentato Yann Pradelle. Lizzie entra a far parte del team Fortinet da F5, dove ha trascorso 15 anni e ha ricoperto una serie di ruoli di leadership nelle vendite, inizialmente come Sales Director Southern Europe e in seguito come Senior Vice President of Sales EMEA. Prima di F5, Lizzie ha lavorato per 10 anni in Nortel Networks con il ruolo di International Sales Director, dove si è concentrata sull’integrazione dei prodotti di telecomunicazione enterprise dell’azienda sviluppati a livello regionale a coinvolgimento delle vendite del canale globale di Nortel. Commentando la sua nomina, Lizzie ha dichiarato: “Sono davvero entusiasta di entrare in Fortinet, che considero uno dei più innovativi fornitori globali di network security sul mercato. Il mio ruolo consiste nello sfruttare questo successo per accrescere ulteriormente la nostra quota di mercato attraverso un focus enterprise per perseguire la crescita nel segmento Carrier/MSSP, oltre a sviluppare partnership con gli attori chiave del settore. Sono convinta che Fortinet seguirà un percorso di grande successo e non vedo l’ora di affrontare le nuove sfide e opportunità future.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »