Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Posts Tagged ‘forum’

Roma al Decimo Forum Mondiale dell’Acqua 2024

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

I romani costruirono numerosi acquedotti per portare l’acqua da sorgenti lontane alle loro città, fornendo terme, latrine, fontane e abitazioni private. Le acque reflue sono state eliminate con sistemi fognari complessi e scaricate nei corsi d’acqua vicini, mantenendo le città pulite e prive di effluenti. Alcuni acquedotti fornivano acqua per le operazioni di estrazione o per la macinazione del grano. Gli acquedotti spostavano l’acqua solo per gravità, essendo costruiti con una leggera pendenza verso il basso all’interno di condotti di pietra, mattoni o cemento. La maggior parte erano sottoterra, o alcune volte erano tunnel. Dunque i romani sono stati artefici di grandi opere di valorizzazione della risorsa acqua. Dove c’erano valli o pianure, il condotto era sostenuto da opere ad arco, o il suo contenuto era pressurizzato in tubi di piombo, ceramica o pietra. La maggior parte dei sistemi acquedottistici includevano serbatoi di sedimentazione, cancelli e serbatoi di distribuzione per regolare l’approvvigionamento come necessario”. Lo ha annunciato poco fa Endro Martini, geologo, Presidente di Italy Water Forum 2024. L’annuncio arriva proprio nelle stesse ore in cui il mondo ricorda la Giornata Mondiale dell’Ambiente! “Nel III secolo d.C., la città aveva undici acquedotti, che sostenevano una popolazione di oltre un milione di persone. Un sistema di acquedotti che in pratica riusciva a coprire l’intera città ed anche i bagni pubblici. A Roma all’epoca c’erano anche i bagni pubblici. Il modello fu esportato nelle città di tutto l’Impero Romano e la realizzazione di tali sistemi venne finanziata come opere di pubblico interesse e orgoglio civico. Opere costose ma necessarie alle quali tutti potevano e dovevano aspirare. La maggior parte degli acquedotti romani ha dimostrato di essere affidabile e durevole, alcuni sono sopravvissuti fino all’inizio età moderna e alcuni lo sono ancora parzialmente in uso. Qualora l’Italia dovesse essere sede del Decimo Forum Mondiale dell’Acqua – ha continuato Martini – gli acquedotti di Roma, le fontane di cui la città è ricca, i modelli innovativi introdotti dai romani ma tutta la Roma Antica ed anche quella di oggi saranno parte del Forum, l’evento più importante sul Pianeta. Sarà un Forum inclusivo, aperto alle posizioni e al dialogo con i rappresentanti del Contro – Forum perché la risorsa acqua non deve dividere ma deve unire. Avremo i rappresentanti di tutte le religioni del Mondo che per la prima volta si siederanno intorno ad un tavolo con Capi di Stato, Ministri dell’Ambiente, delegazioni di associazioni, per arrivare alla carta del “Rinascimento dell’Acqua”. E’ un evento senza precedenti, un forum di rottura, in ottica di Recovery Fund”. I sistemi inventanti dai romani, la manutenzione, le belle fontane: Roma è parte del Decimo Forum Mondiale dell’Acqua – Italy Water Forum 2024! “La manutenzione metodi di costruzione del gli acquedotti sono indicati da Vitruvio. nella sua opera De architectura (I secolo a.C.). Le fontane di Roma dimostrano come i romani abbiano sempre avuto una grande passione per le acque pubbliche, dagli acquedotti alle terme e come, dopo i secoli di decadenza, questa passione si esprimeva nella costruzione dei numerosi fontane (oltre 2.000) che decorano ancora oggi strade e piazze romane. I problemi di igiene, poi, non sembravano preoccupare nessuno, se l’acqua del fiume (decantato in apposite cisterne) era ritenuto così buono che il i papi lo prendevano anche in viaggio. Le fontane erano, per i romani, quasi una naturale conseguenza della conformazione geologica del terreno su cui è stata edificata la città: il vulcanico terreno in collina – ha concluso Martini.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Global Banking Forum

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 maggio 2021

Il prossimo 11 maggio i principali protagonisti del mondo del credito e della finanza si confronteranno in tre sessioni (ore 9.30 – 16) in diretta streaming su http://www.eccellenzedimpresa.it per un’ampia riflessione a più voci sui grandi temi e le sfide che attendono il mondo del credito alla luce dell’innovazione tecnologica, del processo di raggruppamento degli istituti e della ripresa economica post pandemia. Luigi Consiglio, presidente di GEA – Consulenti di direzione, ha rilevato: “La trasformazione del sistema creditizio si interseca con una situazione economica eccezionale. La digitalizzazione ha favorito l’ingresso di nuovi protagonisti e nuove pratiche di mercato. Questi scenari richiedono da parte dei sistemi finanziari e di credito investimenti, ma anche un cambiamento culturale profondo.”. “La ripresa che tutti ci auspichiamo dovrà poter contare sul supporto del sistema bancario. Si dovranno trovare anche nuovi strumenti finanziari per raccogliere e indirizzare il risparmio privato. L’Italia resta uno dei Paesi con i più alti tassi di risparmio personale, una risorsa importante che potrebbe essere utilizzata per favorire la crescita del sistema economico del Paese.” aggiunge Ugo Loeser, amministratore delegato di Arca Fondi SGR e che proprio su questo tema coordinerà la tavola rotonda del pomeriggio. Apriranno i lavori del Forum Enrico Sassoon, direttore di Harvard Business Review Italia e presidente di Eccellenze d’Impresa, Massimo Gaudina, capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea che dà il patrocinio all’iniziativa, Rony Hamaui, segretario generale di ASSBB Associazione per lo Sviluppo degli Studi di Banca e Borsa e docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e Angelo Tantazzi, presidente di Prometeia. Nella prima sessione, dedicata ai nuovi modelli strategici e operativi che caratterizzano l’evoluzione del sistema bancario, interverranno, moderati da Nazzareno Gregori, presidente di ASSBB e direttore generale di Credito Emiliano: Patrizia Grieco presidente di MPS, Giuseppe Latorre partner e head of Financial Services di KPMG, Elena Lavezzi head of Southern Europe di Revolut, Giuseppe Lusignani vicepresidente di Prometeia, Giovanni Sabatini, direttore generale di ABI e Davide Serra amministratore delegato di Algebris Investments.La successiva sessione avrà come tema centrale la riflessione sul vortice della trasformazione digitale. A parlare di nuovi protagonisti, nuova organizzazione e nuovi sistemi di pagamento si alterneranno: Ugo Cotroneo managing director & partner di Boston Consulting Group, Elena Goitini amministratore delegato di BNL BNP Paribas, Alessandra Losito direttrice generale di Pictet Wealth Management Italia, Roberto Nicastro presidente di Aidexa, Ignazio Rocco ceo di Credimi e Pietro Sella ceo di Sella Group, moderati da Angelo Tantazzi, presidente di Prometeia. L’ultima sessione lancerà uno sguardo oltre la crisi, analizzando gli strumenti finanziari migliori per sostenere lo sviluppo. Coordinati da Ugo Loeser ceo di Arca Fondi SGR, interverranno: Ugo Bassi direttore Mercati finanziari della Commissione europea, Raffaele Jerusalmi amministratore delegato di Borsa Italiana che patrocina l’evento, Monica Mandelli managing director di KKR, Victor Massiah past president di ASSBB, Giovanni Sandri country head for Italy di BlackRock e Giovanni Tamburi presidente di Tamburi Investment Partners.Prima delle conclusioni dell’intensa giornata di lavori, affidate al presidente di GEA – Consulenti di direzione Luigi Consiglio, interverrà Alessandra Perrazzelli, vicedirettrice generale di Banca d’Italia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Future Forum 2020

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2021

Udine mercoledì 21 h 11.30 Sala Consiglio (sede di Udine, secondo piano, ingresso da piazza Venerio) Dopo le edizioni televisive di Future Forum 2020 e della prima “declinazione” dedicata ai “Quaderni d’agricoltura”, è pronta a partire la nuova progettualità del Friuli Future Forum della Camera di Commercio Pn-Ud. Questa volta, il tema affrontato sarà il turismo, uno dei settori più colpiti dalle misure contenitive della pandemia e uno dei fondamentali da supportare per la ripartenza. “FF Tourism – Di turismo e accoglienza facciamo il nostro orgoglio” sarà un percorso a tre vie: – un ciclo di quattro trasmissioni su Telefriuli – quattro webinar tematici per le imprese – un percorso formativo operativo per le imprese del comparto Le iniziative saranno presentate in una conferenza stampa dal presidente Cciaa Giovanni Da Pozzo, che ospiterà in Sala Consiglio Cciaa, martedì 20 alle 12, anche l’assessore regionale alle attività produttive e turismo Sergio Bini e il vicepresidente di Confcommercio Udine Alessandro Tollon.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Italia verso il Decimo Forum Mondiale dell’Acqua 2024

Posted by fidest press agency su martedì, 13 aprile 2021

D’Angelis: “In Italia ben 7494 corsi d’acqua e non li ha nessuno in Europa. Di questi 1242 sono fiumi a regime torrentizio. L’83% del nostro territorio è un territorio coperto da bacini fluviali. Abbiamo 347 laghi, 14 naturali con una superfice maggiore di 10 chilometri quadrati, 183 artificiali, abbiamo 532 dighe e 16.000 piccolissimi invasi regionali e di questi 4000 sono alpini. Abbiamo anche 1053 falde sotterranee. Ma abbiamo ancora luoghi non serviti. Noi siamo italiani che riescono a portare l’acqua agli astronauti, siamo italiani che oggi stanno tentando di produrre idrogeno dalle acque di fognatura e che cercano di produrre calore dalle acque di fognatura”.“Siamo dinanzi ad una grandissima avventura, ad una grande opportunità. La candidatura italiana è forte, figlia di Leonardo da Vinci e di “Sorella Acqua” di San Francesco. Dai loro pensieri, realizzazioni, opere, arrivano quelle suggestioni note nel mondo e che emergeranno con forza durante l’evento anche come monito a non sprecare la risorsa acqua ma a tutelarla ovunque. La nostra memoria collettiva ha perso la memoria di un Paese costruito nell’acqua, noi siamo non soltanto nati dall’acqua ma noi siamo un pontile lanciato nel Mediterraneo, siamo circondati di acqua, abbiamo una cultura incredibile che ha fatto dell’acqua metafora, mitologia, filosofia, simbolo, emozioni. Gli italiani fin dall’inizio dell’avventura umana hanno dovuto strappare le terre all’acqua. Noi siamo il Paese europeo più ricco di acqua e sicuramente tra i paesi più ricchi di acqua del Mondo. La nostra mappa di tutti gli aspetti relativi all’idrogeologia: piogge, evaporizzazioni, deflussi superficiali, deflussi sotterranei, serbatoi di acqua, ci carica di responsabilità e ci dice anche che è un Paese che ha il record delle piogge. Ogni anno piovono più di 300 miliardi di metri cubi di acqua, una dotazione stellare circa 5-6000 metri cubi di acqua per ogni abitante. Una famiglia media in Italia consuma 160 metri cubi di acqua all’anno, dunque dotazioni importanti. Siamo custodi di un patrimonio idrogeologico incredibile. Abbiamo 7494 corsi d’acqua e non li ha nessuno in Europa. Di questi 1242 sono fiumi a regime torrentizio. L’83% del nostro territorio è un territorio coperto da bacini fluviali, abbiamo 131 fiumi che hanno dei bacini molto vasti e coprono l’83% della superfice nazionale. Pensiamo alla Pianura Veneta, quella laziale, tante realtà dove in questo momento sono in azione le idrovore, pensiamo alla Pianura Padana per regimare l’acqua. Abbiamo 347 laghi, 14 naturali con una superfice maggiore di 10 chilometri quadrati, 183 artificiali, abbiamo 532 dighe e 16.000 piccolissimi invasi regionali e di questi 4000 sono alpini. Abbiamo anche 1053 falde sotterranee, grandi serbatoi di acqua purissima come quella che dal Peschiera arriva ai rubinetti di Roma”. Lo ha affermato Erasmo D’Angelis, Segretario dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale. Quella dell’Italia è una storia viva, intensa, emozionante, tra paesaggi, bellezze, limiti, realtà controverse di questioni aperte in materia di gestione ma anche di eccellenze.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Italia è candidata ad ospitare il “Decimo Forum Mondiale sull’Acqua”

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 febbraio 2021

Per sostenere la Candidatura di Firenze e di Assisi ad ospitare il “Decimo Forum Mondiale dell’ Acqua” nel 2024 si è costituita un’ Associazione Temporanea di Scopo, composta dal Comune di Firenze, dal Comune di Assisi, dalla Custodia del Sacro Convento di Assisi, dal Consiglio Nazionale Geologi, dall’ Associazione Nazionale delle Bonifiche e Irrigazioni, dall’Istituto Nazionale di Urbanistica, Meteo Giuliacci, Skpoìa s.r.l., Cae spa, Agronomist World Academy Foundation, Iat s.r.l , dal Water Right and Energy Foundation con ALTA SCUOLA appunto come capofila della candidatura. Il dossier di candidatura, con il sostegno del Ministero degli Esteri, del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, di Ispra e di tanti altri soggetti pubblici e privati è al vaglio del World Water Council di Marsiglia che organizza un FORUM mondiale ogni tre anni: l’ultimo a Brasilia nel 2018 ha visto 172 Nazioni rappresentate, 12 Capi di Stato, 56 ministri titolari del governo delle acque con più di 100 delegazioni, oltre centodiecimila visitatori e quasi centomila metri quadrati di spazi espositivi. In Italia, per la prima volta oltre ai Capi di Stato, arriverebbero anche tutti i Rappresentanti delle religioni mondiali. Chiediamo il pieno appoggio del Presidente del Consiglio, Mario Draghi”. Lo ha affermato Endro Martini, geologo, Presidente del Centro Alta Scuola dell’Umbria, capofila della candidatura italiana.L’appello a Draghi a sostenere la candidatura presentata a Marsiglia. La decisione World Water Council di Marsiglia che organizza un FORUM mondiale ogni tre anni sta per arrivare.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Apre l’Humboldt Forum di Berlino

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2020

E’ il più grande progetto culturale d’Europa e il più ambizioso della Germania di questo secolo, ha annunciato di aprire al pubblico il museo il 17 dicembre 2020. L’Humboldt Forum, sviluppato nell’ultimo decennio su un sito storico chiave nel cuore della città, che occupa una superficie di 30.000 metri quadrati, è concepito come uno spazio che riunisce le arti e le scienze in un dialogo contemporaneo, primo del suo genere in Europa. Ispirato e informato dallo spirito di Alexander e Wilhelm von Humboldt, forse i più grandi pensatori tedeschi ad occuparsi di educazione, cultura, scienza e natura, ospiterà quattro partner che collaboreranno insieme al fine di offrire al visitatore un’esperienza unica.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVI edizione del Private Banking Forum di AIPB

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Il Private Banking italiano si conferma un settore in salute, stimato dalla clientela e con margini di crescita nel prossimo biennio. AIPB stima che gli 908 miliardi di euro di masse gestite attualmente possano salire a quasi 1000 miliardi di euro nel 2022. Un traguardo che porterebbe l’industria ad aumentare il suo peso tra i canali distributivi fino a rappresentare un terzo della ricchezza investibile delle famiglie italiane. Paolo Langé, Presidente di AIPB ha dichiarato in apertura del suo intervento “Gli Italiani oltre a essere un popolo di risparmiatori stanno crescendo anche come investitori consapevoli: i 4.500 miliardi di euro di ricchezza finanziaria delle famiglie pongono infatti l’Italia al quarto posto tra i principali Paesi europei. E questo rappresenta un fattore di stabilità per il Paese, soprattutto se lo consideriamo assieme al basso tasso di indebitamento privato che è un ulteriore elemento di forza per il futuro. La pandemia ha alimentato la consapevolezza generale che il risparmio è un valore, ma se non viene indirizzato verso buoni investimenti rischia di inaridire e da risorsa vitale di trasformarsi addirittura in freno all’economia. In questo quadro, il ruolo del nostro settore (il Private Banking) assume oggi una rilevanza ancora maggiore che in passato. La nostra missione è salvaguardare e investire con attenzione e lungimiranza il risparmio delle famiglie”. Commentando l’impatto della pandemia sui portafogli degli Italiani, Langè ha poi aggiunto – “A una perdita del valore degli investimenti del primo trimestre dell’anno, dovuta agli effetti della pandemia, è seguito un veloce recupero nel secondo che ha ridotto significativamente la perdita registrata dai portafogli delle famiglie. Nei primi tre mesi dell’anno incertezza e paura per il futuro hanno fatto crescere liquidità e depositi, e contrarre il risparmio gestito e amministrato. I portafogli della clientela private sono stati i più colpiti perché esposti ai mercati finanziari più di quanto non lo siano i risparmi delle famiglie retail, composti per oltre il 50% da depositi bancari. A partire da aprile, i clienti sono tornati però ad investire andando a cogliere le opportunità presenti nei mercati e riportando i depositi su livelli più fisiologici. Tali andamenti sono stati guidati in larga parte dai professionisti del Private Banking che lucidamente hanno dimostrato di saper gestire la straordinarietà del momento e in modo incisivo saputo limitare le uscite dai prodotti gestiti nel primo trimestre favorendo invece gli investimenti nei tre mesi successivi”.La seconda sfida riguarda l’evoluzione digitale del nostro servizio, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative che facciano sentire i clienti meno soli e continuino a far percepire la nostra presenza. E qui entra in campo la questione delle competenze: al crescere della complessità, dobbiamo offrire un set di competenze più ampie, e non di natura esclusivamente finanziaria”. Sulle previsioni per il prossimo biennio il Presidente di AIPB ha infine concluso: “L’ipotesi che il vaccino venga distribuito a partire dalla prossima estate dovrebbe riportare l’Italia al livello di attività pre-Covid nel 2023. Riteniamo che nel prossimo biennio la propensione al risparmio si manterrà comunque a livelli molto elevati e che solo nel 2022 i consumi torneranno a crescere in linea con il PIL. Questo porterà ad una crescita nel biennio dei flussi investiti dalle famiglie in attività finanziarie stimabile in oltre 200 miliardi di euro. Nello stesso periodo, gli asset affidati agli operatori di Private Banking sono previsti in crescita. Nel 2022, il mercato servito dal Private dovrebbe quindi raggiungere quasi 1000 miliardi di masse totali in gestione. In questo quadro l’industria arriverebbe così a rappresentare un terzo della ricchezza investibile delle famiglie italiane. Soggetti più consapevoli del potenziale dei loro investimenti portano ad uno sviluppo dell’economia del Paese e ad un aumento del benessere delle famiglie. Per questo motivo ci auguriamo che il ruolo della consulenza finanziaria professionale non venga trascurato nei tavoli europei Next Generation EU e Capital Market Union, ma anzi venga valorizzato e considerato per il valore che può rappresentare”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Forum 2020 in 3 preziosi volumi

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2020

Il programma dell’evento che si svolgerà online il 20 Ottobre alle ore 14.00 e che prevede la presentazione delle 3 pubblicazioni attraverso una riflessione corale sui temi del viaggio e del patrimonio per il dialogo interculturale. Oggi, il turismo è saldamente presente nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile come motore di progresso e tutela del pianeta nonché fondamento di pace e comprensione reciproca tra i popoli.Il Movimento Life Beyond Tourism – Travel to Dialogue persegue lo stesso obiettivo puntando sul dialogo tra le persone e il rispetto, sostenendo e incoraggiando un turismo etico che mette al centro la relazione umana tra i diversi popoli, amplificata con la recente pandemia. Anche la Giornata Mondiale del Turismo che si è celebrata a fine Settembre, in un anno difficile come questo ha messo in luce la necessità di ripresa in condizioni sicure del turismo, anche per lo sviluppo rurale, e l’opportunità inedita da cogliere di trasformare la relazione del settore del turismo con persone, natura, clima ed economia. Il ruolo importante che dovrà svolgere il turismo riguarda anche la preservazione dell’unicità delle nostre culture condivise e la tutela della biodiversità e degli ecosistemi che ci sostengono. I 3 libri contengono alcune delle parole chiave per il Movimento quali Travel for Dialogue, Cultural Expressions of Places, Heritage for Planet Earth e sono così suddivisi: – uno offre la presentazione istituzionale del Presidente e uno spaccato di vita della Fondazione Romualdo Del Bianco – due riportano i contributi scientifici sui temi chiave sui quali da tempo la Fondazione e il Movimento fondano la propria attività Le pubblicazioni, di grande rilievo per autori e contenuti, affrontano diversi temi, principalmente legati al Patrimonio, in cui gli autori si confrontano da diverse prospettive analizzando casi reali in aree geo-culturali differenti, discutendo le potenzialità dei Siti Patrimonio dell’Umanità per la costruzione del dialogo e della coesione sociale. Molti dei contributi presentati raccontano di esperienze concrete che vedono le comunità locali attivamente impegnate in progetti e azioni sostenibili che riguardano la valorizzazione e la protezione del Patrimonio, nel rispetto o in sinergia con l’ambiente.Tra i passi principali si sottolineano i credits al Movimento Life Beyond Tourism con parole di apprezzamento sull’operato svolto e sulla validità dell’iniziativa da parte dei massimi esponenti istituzionali quali il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, l’Esperto Unesco Mounir Bouchenaki, il Direttore Emerito ICCROM Marc Laenen, il Presidente del Comitato ICOMOS Sue Hodges, la Presidente della Bahrain Authority for Culture & Antiquities, S.E. Sheika Mai Alkhalifa, il Segretario Generale dell’Unione Comuni e Autorità Locali per l’Africa, Jean Pierre Elong Mbassi.Un attuale e importante contributo giunge dall’Università di Bologna dove il Prof. Giuseppe Maino analizza la situazione delle immigrazioni con le percentuali di crescita negli anni che segnano i cambiamenti epocali della società e la necessità di adottare soluzioni per la loro integrazione. Anche sul fronte dell’ambiente il compendio di Valerio Barberis, Assessore all’Urbanistica e Ambiente del Comune di Prato riporta una attenta riflessione sul futuro dell’umanità che vede maggior concentrazione della popolazione nelle città, che offrono più opportunità dal punto di vista delle interazioni sociali, culturali, di studio e di lavoro. Un fenomeno in costante aumento che vedrà nel 2030 il 60% della popolazione mondiale vivere nelle città.Le pubblicazioni degli atti del convegno, scaricabili anche dal sito, saranno presentati il 20 Ottobre in un evento gratuito che si terrà sulla piattaforma Zoom previa registrazione: https://www.lifebeyondtourism.org/it/presentazione-atti-forum/.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum La città del futuro

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2020

Roma Giovedì 24 settembre, dalle ore 10:30 presso il Casale La Torre del Fiscale, in Via dell’Acquedotto Felice, 120, si terrà il Forum La città del futuro, appuntamento annuale organizzato da Road to green 2020, associazione per la promozione della sostenibilità ambientale. Oggi più che mai è indispensabile che si faccia il possibile per supportare lo sviluppo della circular economy affinché i materiali di scarto diventino risorse economiche o accessori di tendenza. Tra le misure che saranno presentate nel corso dell’incontro, la semplificazione della normativa di riferimento ed il supporto all’innovazione tecnologica per le imprese della green economy, chiedendo l’istituzione di un quadro chiaro di regole amministrative generali in modo da migliorare l’attuale sistema di recupero/riciclo dei materiali, favorire i mercati di sbocco delle materie prime seconde, evitando che si riduca il perimetro delle attività delle imprese che operano nel mercato.Nel corso dell’evento verrà, inoltre, consegnato il Road to green Award al Direttore Generale di UNIRIMA, Francesco Sicilia, un riconoscimento assegnato a persone che si siano distinte per le loro attività nel campo del sociale e della promozione della cultura. L’Unione Nazionale Imprese Recupero e Riciclo Maceri, principale federazione italiana nel settore della raccolta e del recupero, riciclaggio e commercializzazione della carta da macero, è infatti considerata un punto di riferimento per questo storico comparto dell’industria green italiana, che fin dalla sua origine ha rappresentato un perfetto esempio di economia circolare riutilizzando il macero derivante dalla valorizzazione delle raccolte differenziate di carta e cartone per la produzione di nuova carta.
Il Forum è organizzato nel rigoroso rispetto delle normative e delle raccomandazioni anti covid19. Al fine di garantire un adeguato distanziamento tra i presenti, l’evento è a numero chiuso con posti limitati.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Willis Towers Watson e World Economic Forum

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2020

Willis Towers Watson e il World Economic Forum hanno pubblicato: “L’asset risorse umane: un modello per ripristinare il valore del talento nel nuovo mondo del lavoro”, un white paper per fornire alle aziende uno strumento per ridefinire il modo di valutare e selezionare la propria forza lavoro nel post-COVID-19. Il documento, che si basa su principi sviluppati da Willis Towers Watson e dal World Economic Forum, delinea un quadro di riferimento per la gestione delle risorse umane che può aiutare le aziende a misurare e quantificare il contributo delle loro persone nello stesso modo in cui si misurano i rendimenti del capitale finanziario e intellettuale. Si stima che gli asset intangibili di un’azienda, compreso il capitale umano, rappresentino in media il 52% del suo valore di mercato. Edoardo Cesarini, Amministratore Delegato di Willis Towers Watson spiega che “il COVID-19 ha accelerato la transizione verso nuove modalità di lavoro, spingendo le aziende a ripensare come, dove e da chi il lavoro viene fatto”. “Poiché le aziende cercano di reimpostare i loro modelli di business, hanno bisogno di un approccio alla valorizzazione del talento come una risorsa e non come una spesa, in modo tale che i consigli di amministrazione e il management possano essere ritenuti responsabili per il loro investimento nelle persone e per il raggiungimento di risultati migliori”. Oltre a fornire un aggiornamento su come le aziende stiano incorporando le metriche del capitale umano nelle loro misure finanziarie e operative, il documento analizza anche come alcuni dei drammatici impatti della crisi COVID-19 sui mercati del lavoro avrebbero potuto essere attenuati se le aziende avessero valorizzato meglio il loro capitale umano. Il quadro di riferimento delinea sette principi guida per cambiare il modo in cui le organizzazioni valorizzano le persone. Questi includono: il passaggio dal profitto agli obiettivi, dalla politica aziendale alla responsabilità sociale, dalle entità autonome agli ecosistemi e dai dipendenti e dai posti di lavoro alle persone, al lavoro e alle competenze. Il documento include esempi di aziende che hanno messo in pratica questi principi – dalla riqualificazione della forza lavoro alla condivisione dei lavoratori per evitare i licenziamenti. “Le aziende che entrano in una nuova normalità dopo lo shock del COVID, devono mettere il talento al centro del loro business”, ha proseguito Cesarini. “Fondamentalmente, valorizzando e investendo nella loro forza lavoro, le organizzazioni saranno maggiormente in grado di fare ciò che è giusto per il loro business, per i loro dipendenti e per le società”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Cibus Forum: il food & beverage post Covid 19”

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 luglio 2020

Parma, mercoledì 2 settembre e giovedì 3 settembre 2020 al “Cibus Forum: il food & beverage post Covid 19”. Obiettivo del Forum è quello di contribuire alla definizione di una strategia, condivisa da tutti gli attori coinvolti, che riesca a far crescere i consumi alimentari domestici come pure l’export. Sarà un evento fisico, ma anche digitale, con 4 sessioni di dibattito e un’offerta espositiva dove aziende food e food technologies presenteranno agli operatori le ultime novità del settore e le best practice del Made in Italy. All’incontro saranno presenti gli esponenti più rappresentativi dell’industria alimentare, dell’agricoltura, della Distribuzione Moderna e del mondo politico ed istituzionale.Come si potrà vedere dal programma (provvisorio), di seguito e in allegato, interverranno a Parme tre rappresentanti del Governo: Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione; Teresa Bellanova, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente.Interverranno anche Catherine Geslain Lanéelle, Vice Capo di Gabinetto Commissario UE Agricoltura; l’europarlamentare Paolo De Castro; Roberto Luongo, Direttore ICE Agenzia; Stefano Bonaccini, Governatore Regione Emilia-Romagna; Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma.E ancora, rappresentanti dei Ministeri dello Sviluppo Economico, della Salute, dell’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione oltre a René Salazar Castro, Vicedirettore Generale Dipartimento Clima, Biodiversità, Terra e Acqua, della FAO.Il mondo della industria alimentare sarà rappresentato da Ivano Vacondio, Presidente Federalimentare e vedrà la partecipazione delle maggiori aziende (alcune delle quali esporranno i loro nuovi prodotti) e le relazioni di vari capitani d’industria come Nicola Levoni, MOB FoodDrinkEurope, Francesco Mutti, CEO Mutti SpA, Zefferino Monini, Presidente di Olio Monini, Guido Barilla, Presidente di Gruppo Barilla SpA, Chiara Rossetto, AD Molino Rossetto SpA.Nel panel sull’agricoltura interverranno: Ettore Prandini, Presidente Coldiretti, Massimiliano Giansanti, Presidente Confagricoltura; Dino Scanavino, Presidente C.I.A.; Giuseppe Ambrosi, Presidente Assolatte, Alessandra Ravaioli (Associazione Nazionale Le Donne dell’Ortofrutta).Tra i rappresentanti della Distribuzione Moderna prenderanno la parola Marco Pedroni, Presidente COOP Italia e Giorgio Santambrogio, AD Gruppo VéGé (rispettivamente Neopresidente ed ex Presidente di ADM Associazione Distribuzione Moderna). E ancora: Alessandra Corsi, Direttrice Marketing e MDD Conad; Eleonora Graffione, Presidente Consorzio Coralis; Grazia De Gennaro, Head of Communications Maiora – Despar Centro Sud.Presenti anche esperti come il Prof. Giuseppe Ippolito dell’Istituto Spallanzani, Alfonso Pecoraro Scanio Presidente della Fondazione Univerde; Catia Bastioli, amministratrice delegata di Novamont ed altri ancora. Le relazioni di base saranno svolte da Nielsen, Nomisma, The European House – Ambrosetti.Per questo evento, e naturalmente per tutti i grandi eventi che lo seguiranno nel 2020 e nel 2021, sono stati attivati tutti i necessari protocolli di sanificazione e sicurezza previsti dalle linee guida nazionali e di AEFI.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum dell’arte contemporanea italiana

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2020

È stato inviato al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini il documento conclusivo del Forum dell’arte contemporanea italiana, prodotto in oltre un mese di discussioni, dibattiti, confronti, e completato, dopo la plenaria del 30 maggio, dai coordinatori dei sei tavoli tematici che ne hanno costituito l’ossatura e dal board del Forum. Nata con l’obiettivo di rispondere alla crisi economica e alla forte pressione a cui la pandemia di Covid-19 ha sottoposto il settore dell’arte contemporanea, dove la mancanza di interventi da parte del governo minaccia la sua stessa continuità di esistenza, il documento che ne consegue intende sollecitare il mondo politico a riconoscere l’importanza essenziale dell’arte contemporanea e dei suoi operatori. È un riconoscimento che non ha avuto bisogno di particolari sollecitazioni nelle nazioni più mature, come mostrano i pronti e massicci interventi voluti dai governanti di paesi come la Germania o gli Stati Uniti. Il documento cerca di avere uno sguardo lungimirante: punta a risolvere le problematiche contingenti, ma invita alla predisposizione di nuove regole e leggi che consentano di sopperire allo svantaggio strutturale del sistema dell’arte italiano rispetto a quello degli altri Paesi. Mira a rispondere all’urgenza, ma in un’ottica di riforma sostanziale del sistema di medio e lungo periodo.
Il documento (scaricabile online su forumartecontempornea.it/documenti), presenta tre tipologie di richieste al Governo:
Interventi di sostegno urgente sia nei confronti delle istituzioni che degli operatori delle arti visive la cui attività è stata drammaticamente inficiata dalla crisi del Covid-19, superando le barriere burocratiche che rendono questi lavoratori – spesso temporanei, precari, freelance – poco circoscrivibili, così come la materia di cui si occupano. Con l’intenzione, che il Forum condivide con altri gruppi di interesse e associazioni, di lavorare nei prossimi mesi per definire i criteri di costituzione di un sistema professionale per i lavoratori delle arti visive e riconoscendo il sistema produttivo che l’arte contemporanea attiva, a cominciare dalle gallerie di ricerca.
Avviare un New Deal culturale con l’intervento anche dei privati, argomento sul quale il documento presenta molti suggerimenti, ed in primis la necessità dell’estensione dell’Art Bonus a tutte le tipologie di attività e di organizzazioni di arte contemporanea. L’Art Bonus, introdotto nel 2014 dal Ministro Franceschini, che consente una detassazione pari al 65% per le erogazioni finalizzate ai beni culturali storici, è stato di recente esteso anche all’ambito dello spettacolo.
Il Forum porta avanti anche una visione dell’arte come strumento di crescita sociale, legata a un’idea di welfare e di cura, vicina alle comunità, ai territori. Per questo, per costruire un nuovo modello di Paese, richiede con forza che i rappresentanti del mondo dell’arte vengano chiamati a sedersi ai tavoli di discussione necessari per sviluppare le riforme strutturali di cui il Paese ha bisogno per pensare a un prossimo rilancio, anche in vista dell’ottenimento del Recovery Fund europeo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tredicesima edizione dell’Italian Barometer Diabetes Forum

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 luglio 2020

Il 13 luglio, Scienziati, politici, amministratori e società civile si incontrano virtualmente, grazie a Ibdo Foundation e Intergruppo Parlamentare “Obesità e Diabete”, per ripensare l’assistenza alle persone con diabete in Italia, alla luce della “lezione Covid-19”
Se le persone con diabete sono state tra le maggiori vittime del virus Sars-Cov-2, proprio l’emergenza sanitaria Covid-19 rischia di avere gravi ripercussioni sulla cura della malattia diabetica, sul suo controllo e sull’insorgenza di complicanze a medio e lungo termine. Sarà l’analisi di questo fenomeno, insieme alla valutazione di possibili nuove forme di gestione clinica che migliorino e rafforzino l’assistenza alle persone con diabete in Italia, garantendo accesso equo e adeguato alle cure, il tema al centro dell’annuale Italian Barometer Diabetes Forum, giunto alla tredicesima edizione e che si svolgerà il 13 luglio in forma virtuale.
Secondo i più recenti dati dell’Istituto superiore di sanità (ISS), i decessi per coronavirus in Italia hanno riguardato per il 30 per cento (28,8 per cento le donne e 30,8 per cento gli uomini) persone con diabete di tipo 2, la seconda patologia preesistente maggiormente riscontrata tra chi ha perso la vita a causa del virus. «A ciò deve aggiungersi che, proprio a causa della pandemia, negli ultimi mesi su tutto il territorio nazionale si è verificata una riduzione delle visite specialistiche, delle attività assistenziali ambulatoriali di routine, degli esami di controllo. Tutto questo rappresenta un problema importante per le persone con diabete, per le quali il monitoraggio periodico è fondamentale per la gestione della malattia e l’adozione della terapia più appropriata. Queste interruzioni dei servizi di assistenza sanitaria di base potrebbero essere causa di sospensioni più o meno prolungate delle terapie, con conseguenze negative sul controllo della malattia e sul rischio di insorgenza di complicazioni, rendendo così le persone con diabete maggiormente vulnerabili anche alle conseguenze indirette del Covid-19», dice Simona Frontoni, Presidente Comitato Scientifico IBDO Foundation e Professore Associato di Endocrinologia, Università di Roma Tor Vergata.
Diversi studi hanno dimostrato che l’inerzia terapeutica è associata a esiti microvascolari e macrovascolari peggiori e quindi a più complicanze: cardiovascolari, renali, circolatorie, rischio di cecità, dialisi o amputazioni, per chi soffre di diabete. «Le evidenze scientifiche mostrano che una precoce ed efficace gestione del controllo glicemico riduce le complicanze; pertanto, è fondamentale superare l’inerzia terapeutica, per il raggiungimento dei valori desiderati di emoglobina glicata e per migliorare i risultati a più lungo termine.
Già nelle scorse settimane, a tutela della persona con diabete e, in particolare nella fase di emergenza Covid-19, della persona con diabete quale “paziente fortemente vulnerabile e fragile”, i rappresentanti di società scientifiche, fondazioni, associazioni pazienti, coordinamenti associativi e professionali, impegnati nel campo della tutela della salute, della prevenzione e della cura delle persone con diabete e dei loro familiari hanno indirizzato, per il tramite dell’Intergruppo parlamentare “Obesità e Diabete”, una lettera aperta alle Istituzioni per evidenziare l’urgenza di adeguati e rapidi interventi. L’emergenza Covid-19 ha profondamente inciso sulle nostre vite e abitudini consolidate, traiamo da quanto successo in questi quattro mesi uno spunto per ripartire, non semplicemente da dove ci siamo fermati all’inizio di marzo 2020, ma con nuovi obiettivi e una visione diversa anche della sanità e dell’approccio alla malattia diabetica», conclude Pella.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Forum Music Village ricorda Ennio Morricone

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2020

Ennio MorriconeNel 1970 il Maestro Ennio Morricone fondava insieme ad altri tre illustri compositori, Luis Bacalov, Piero Piccioni ed Armando Trovajoli, gli studi Orthoponic, sotto la Basilica di Piazza Euclide, a Roma. Con loro anche gli storici fonici della RCA, Sergio Marcotulli e Pino Mastroianni. La lungimirante intuizione fu del manager Enrico De Melis, primo editore italiano per la musica da film, che insieme ad essi costituì la società di quello che di lì a poco diventerà il primo tempio della colonna sonora italiana, poi rilevato da Emma e Franco Patrignani e oggi chiamato “Forum Music Village”. E a costruirlo, internazionalizzarlo e farlo vivere e respirare tutt’ora, a mezzo secolo di distanza, è stato soprattutto il meticoloso lavoro di un artista, campione di scacchi musicali quel è stato Ennio Morricone, che nella sua “casa Madre”, insieme ai suoi affezionati orchestrali e solisti, ha registrato le più intramontabili melodie della storia del cinema. Nel ricordo della sua festa per il novantesimo compleanno, celebrata proprio alla Forum, e nel triste giorno della sua scomparsa, gli studi vogliono rendergli un doveroso tributo ricordandolo proprio con la dedica che il Maestro lasciò, scritta a mano, nei corridoi:”Dovrei dire lo studio di registrazione Forum Music Village è la “Madre” di tutti noi compositori del Cinema, dei Dischi e della Musica Registrata. Dico “Madre” perché è lo studio che si è sempre preoccupato di aggiornare le proprie attrezzature per aiutare noi compositori del Cinema e del Disco a fare meglio.
Si lavora con dei tecnici di grande livello, con la gentilezza di tutto il personale che collabora totalmente. Potrei dire di più entrando nei particolari anche minimi, ma forse non è utile. Utile è sapere che al Forum Music Village si vive tutti per la Musica e per la passione del suono.” (nella foto Ennio Morricone registra in sala A il film “La sconosciuta” (2006) © copyright Archivio Forum Music Village)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima edizione del Forum delle Frontiere e decima riunione della piattaforma dei GECT

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2020

Il 9 e 10 novembre 2020 la Missione operativa transfrontaliera (MOT) ospiterà a Parigi la prima edizione di un evento dedicato alle frontiere, il Borders Forum, e la decima riunione annuale della piattaforma dei GECT, in collaborazione con il Comitato europeo delle regioni e la Commissione europea. Il forum, a cui parteciperanno rappresentanti di spicco di istituzioni a livello locale, regionale, nazionale ed europeo, tra i quali la commissaria europea Elisa Ferreira, il Presidente del CdR Apostolos Tzitzikostas e ministri di Francia, Germania, Italia, Ungheria, Lussemburgo e Polonia, è organizzato sotto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.La crisi della Covid-19 ha riproposto la questione delle frontiere all’attenzione del dibattito politico nel momento in cui le frontiere interne europee sono state bruscamente chiuse a causa della pandemia. Le ripercussioni sulle regioni frontaliere sono state enormi, visto che i territori transfrontalieri rappresentano il 40% circa dell’Europa e oltre 2 milioni di europei attraversano ogni giorno una frontiera per recarsi al lavoro.Il forum punta a creare un luogo di discussione che funga da forte cassa di risonanza a livello politico per dar voce alle esigenze dei territori transfrontalieri. Il forum riunirà attori locali, nazionali ed europei coinvolti nella cooperazione transfrontaliera e riaffermerà la loro ambizione comune e il loro ruolo all’interno del dibattito politico, oltre a consolidare un’alleanza transfrontaliera europea dei cittadini. L’evento si svolge in un momento in cui l’Europa celebra il 30º anniversario dei suoi programmi di cooperazione Interreg, i 10 anni della piattaforma dei GECT e l’attuazione del trattato di Aquisgrana, un accordo bilaterale tra Francia e Germania per una più stretta cooperazione e integrazione.www.bordersforum.eu

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quinto Forum mondiale sull’Olocausto a Gerusalemme

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 gennaio 2020

Questa settimana, il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, si recherà con i leader di tutto il mondo in Israele per ricordare i 75 anni dalla liberazione di Auschwitz-Birkenau. Il Presidente parteciperà al Quinto Forum mondiale sull’Olocausto, incentrato sia sul ricordo delle vittime che sulla lotta all’antisemitismo nel mondo.Il presidente Sassoli visiterà anche il Parlamento Israeliano e incontrerà il Presidente del Knesset, Yuli-Yoel Edelstein.La settimana successiva il Parlamento europeo celebrerà, durante la sessione plenaria a Bruxelles, la giornata internazionale della Memoria sull’Olocausto. In quest’occasione, il Presidente Sassoli ha invitato la senatrice italiana Liliana Segre, sopravvissuta all’olocausto, a parlare all’evento del 29 gennaio.Prima della visita, il presidente Sassoli ha dichiarato:“L’Unione Europea è nata dopo gli orrori di Auschwitz, per riunificare l’Europa e garantire che le atrocità della Seconda Guerra Mondiale non accadessero mai più. Questa settimana andrò a Gerusalemme per rendere omaggio ai sei milioni di ebrei uccisi durante la Shoah, che ad oggi rimane uno dei più grandi crimini contro l’umanità.È preoccupante che le lezioni della storia vengano dimenticate. È con incredulità e immensa rabbia che assistiamo al ritorno del demone dell’antisemitismo in Europa e nel mondo. I recenti attacchi a Halle e a New York, le minacce contro i cittadini e i politici ebrei così come gli atti di vandalismo nei cimiteri e nei negozi di molti paesi europei, ricordano un periodo che speravamo fosse finito molto tempo fa.Questa settimana a Gerusalemme dobbiamo ricordare i momenti più bui della storia dell’Europa, ma anche discutere di come possiamo affrontare questa nuova ondata di odio e antisemitismo in tutto il mondo”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Analog Devices to Participate in the J.P. Morgan Tech/Auto Forum

Posted by fidest press agency su domenica, 5 gennaio 2020

Analog Devices, Inc. (Nasdaq: ADI), a leading global high performance analog technology company, today announced that the Company’s Senior Vice President, Finance and Chief Financial Officer, Prashanth Mahendra-Rajah, will speak at the J.P. Morgan 18th Annual Tech/Auto Forum at the 2020 International Consumer Electronics Show in Las Vegas, Nevada on Tuesday, January 7, 2020, at 11:50 a.m. Pacific Time.The audio webcast for the conference may be accessed live via the Investor Relations section of Analog Devices’ website at investor.analog.com. An archived replay will also be available shortly following the webcast.
Analog Devices (Nasdaq: ADI) is a leading global high-performance analog technology company dedicated to solving the toughest engineering challenges. We enable our customers to interpret the world around us by intelligently bridging the physical and digital with unmatched technologies that sense, measure, power, connect and interpret. Visit http://www.analog.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Global Refugee Forum in Geneva: MEPs to lay out the European Parliament’s views

Posted by fidest press agency su martedì, 17 dicembre 2019

An EP delegation will travel next week to Geneva to attend the first Global Refugee Forum, aimed at shaping an international response to the challenges of a rising number of refugees.Headed by Malin Björk (GUE/NGL, SE), seven MEPs of the Committees on Development and Civil Liberties and the Sub-Committee on Human Rights will try to ensure continuation of the Parliament’s work on the UN Global compact on refugees, adopted at the end of last year. The EP has closely followed the process of adopting the UN Global Compacts on Migration and on Refugees since their beginnings more than three years ago.Convened at the ministerial level, the Global Refugee Forum, from 16 to 18 December, is an opportunity to translate the principle of international responsibility-sharing into concrete action. The key priorities are easing pressure on host countries, enhancing refugee self-reliance, expanding access to third-country solutions, and supporting conditions in countries of origin for return in safety and dignity.
MEPs will take part in debates prior to the Global Refugee Forum, and in the conference itself, through participation in the official programme, in spotlight sessions and other events and by arranging bilateral meetings with different stakeholders. These activities should serve to advance Parliament’s activities in support of international human rights law, its legislative role in the European Union on issues related to forced displacement and asylum, and in shaping the EU’s external action in supporting refugees and host communities through development and humanitarian assistance.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

European Coast Guard Functions Forum

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 novembre 2019

European peace and prosperity depends on safe, secure and clean seas and oceans. But adequate maritime security requires excellent cooperation between coastguard authorities, agencies and other bodies at regional, national or European level.
That’s why ten years ago, the European Coast Guard Functions Forum (ECGFF) was created, with the support of the European Comission. Bringing together over 30 national coastguard authorities from EU countries and associated Schengen countries, it works on collaborative issues such as multi-agency, multinational operations and capacity-building among coast guard academies.
Speakers agreed that cooperation between the authorities performing coast-guard functions leads to better maritime security. Not only does it improve situational awareness, it helps anticipate threats and risks and maximizes efficiency of operations at sea.
The European Commission praised the Forum for bringing together civil and military coast guard authorities across Europe, contributing directly to the execution of the EU maritime security strategy action plan. Also the other speakers agreed that the ECGFF has helped taking cooperation to the next level, particularly in the last 2 years. Maritime security responsibilities are becoming more complementary at national and European level, and silos are being overcome. A special focus of the discussions has been put on the coast guards cooperation handbook and the multipurpose maritime operations as essential elements to consolidate future cooperation.
Other topics included the outcomes of the ECGFF projects (ECGFA Net – training Net, Exchange programme and Sectorial qualification Framework) funded by the Commission and the possibility of continuing this under the agencies framework.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum ColON Action!

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 novembre 2019

Roma 20 novembre 2019 – ore 11.00 Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38. Nei Paesi occidentali il cancro del colon-retto rappresenta il secondo tumore maligno per incidenza dopo quello della mammella nella donna e il terzo dopo quello del polmone e della prostata nell’uomo.
Il cancro del colon-retto è un tumore per il quale la prevenzione, primaria e secondaria, può fare la differenza rispetto ad altri tipi di neoplasie: stili di vita corretti, adesione agli screening oncologici e diagnosi precoce sono gli strumenti d’elezione per contrastare questo big killer.Partecipano: Pierpaolo Sileri, Viceministro della SaluteM; Marialucia Lorefice, Presidente Commissione Affari Sociali della Camera; Maria Domenica Castellone, Membro Commissione Igiene e Sanità Senato. Intervengono: Pier Luigi Bartoletti, Vice Segretario Nazionale Vicario FIMMG; Jola Gore-Booth, Founder EuropaColon and Executive Director DICE; Oscar Bertetto, Direttore Dipartimentale Rete Oncologica Piemonte e Val D’Aosta; Elisabetta Buscarini, Presidente Federazione italiana delle società scientifiche delle malattie dell’apparato digerente (FISMAD); Claudio D’Amario, Direzione generale della prevenzione sanitaria Ministero della Salute; Domenico D’Ugo, Presidente European Society of Surgical Oncology (ESSO) Gaetano Lanzetta, Oncologo Fondazione AIOM; Maria Masocco, Responsabile PASSI Istituto Superiore di Sanità; Roberto Persiani, Presidente EuropaColon Italia Onlus; Walter Ricciardi, Presidente Mission Board for Cancer; Carlo Senore, Presidente ff Gruppo Italiano Screening Colorettale (GISCOR); Marco Zappa, Direttore Osservatorio Nazionale Screening (ONS); Manuel Zorzi, Registro Tumori Veneto – AIRTUM. Modera: Maria Emilia Bonaccorso, Caporedattore ANSA.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »