Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘forze’

Riassetto delle forze di polizia

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 maggio 2016

banda carabinieriIl Consiglio di Stato con il parere n. 1183 del 12 maggio 2016 ha fornito un sostanziale “via libera” allo schema di decreto legislativo di riassetto delle Forze di Polizia licenziato dal Governo in attuazione della delega Madia ed ora all’esame delle competenti Commissioni Parlamentari per il previsto parere non vincolante.
Tuttavia, le osservazioni espresse risultano molto interessanti ed offrono molti spunti di riflessioni. Da una prima veloce lettura (mi riservo di produrre una più accurata analisi nei prossimi giorni) emergono infatti alcuni aspetti di particolare rilevanza anche per il personale della Guardia di Finanza. Un primo importante aspetto riguarda il sostanziale “via libera” alla militarizzazione del personale del Corpo Forestale dello Stato e sopratutto le motivazioni utilizzate dal Consiglio di Stato per giustificare il parere. Su questo argomento ci tornerò nei prossimi giorni. Il secondo aspetto riguarda l’emanando riordino delle carriere. Secondo il Consiglio di Stato, infatti, il 50% delle risorse prodotte dall’attuazione del riassetto (così come i 119 milioni di euro già accantonati dalla finanziaria 2004) possono essere destinate al riordino dei ruoli solo dopo aver accertato il carettere “permanente” e solo a beneficio dei ruoli non direttivi e non dirigenti. Sul punto il Consiglio di Stato invita il Governo a modificare l’art. 19 comma 1 dello schema di decreto aggiungendo le seguenti parole “, con esclusione del personale direttivo e dirigente delle Forze Armate e delle Forze di Polizia”. Un’osservazione di non poco conto che rischia di mettere a serio rischio l’attuazione del riordino, atteso che una relativamente consistente quota parte delle risorse appostate per il riordino doveva essere destinata al personale direttivo delle Forze di Polizia per finanziare la c.d. “dirigenzializzazione” dei Ten. Col.-Vice Questori. (Gianluca Taccalozzi – Delegato Co.Ce.R. – Guardia di Finanza)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Province: abolizione solo a parole

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 aprile 2012

Massimo Donadi, Italian politician (Italia dei...

Massimo Donadi, Italian politician (Italia dei Valori) (Photo credit: Wikipedia)

“Sulle province è in atto un vergognoso inciucio tra Pd e Pdl. A parole dicono di volerle razionalizzare, in realtà vogliono lasciare le cose come stanno. Insomma, dopo quella sul finanziamento pubblico ai partiti, è in arrivo un’altra riforma targata Gattopardo” lo dichiarano in una nota congiunta Massimo Donadi, capogruppo IDV alla Camera e David Favia, capogruppo IDV in commissione Affari costituzionali, commentando l’audizione informale del ministro Patroni Griffi di oggi in I° commissione. “Le province rimangono enti di secondo livello, con le stesse competenze di prima, ad esclusione dell’edilizia scolastica e lavoro. L’unica cosa che cambia è il sistema elettorale che, di fatto, peggiora le cose, poiché riserva l’elettorato attivo ai soli consiglieri comunali, cancellando il requisito di rappresentanza democratica. E’ chiaro il progetto: vogliono trasformare le province in terreno di spartizione, una vera e propria vergogna” sostengono Donadi e Favia.
“Una riforma di questo tipo non sta in piedi, è grave e inaccettabile: le province vanno abolite, non trasformate in enti che rispondono a logiche spartitorie. Sono enti inutili, dai costi eccessivi e per questo vanno cancellate. Ancora una volta, i partiti della maggioranza mostrano di avere più a cuore i propri interessi di bottega che quelli di razionalizzare e ridurre i costi della pubblica amministrazione. Questa è una riforma che grida vendetta alla quale ci opporremo in tutte le sedi e con tutte le nostre forze” concludono.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forze globali e mercato lavoro

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Bergamo 27 settembre a partire dalle ore 16.00 con termine alle 18.30, presso la struttura Manpower Academy all’interno del parco scientifico tecnologico Kilometro Rosso – via Stezzano 87. Quale il futuro del mondo del lavoro investito dall’azione dei grandi cambiamenti demografici mondiali? Quali gli effetti dell’invecchiamento della popolazione, la mobilità e l’immigrazione sulla struttura della working age population? Come l’economia mondiale affronterà la mutata disponibilità di forza lavoro e quali le professionalità più coinvolte nel talent mismatch? Ma soprattutto, cosa accadrà in Italia?  L’ufficio studi di Manpower, in collaborazione con l’istituto Cambridge Econometrics, ha coinvolto oltre 35 mila aziende a livello internazionale per un’analisi approfondita delle prospettive del mercato del lavoro nel prossimo futuro. I risultati dello studio saranno presentati e discussi lunedì nel corso del convegno organizzato da Manpower presso la struttura di Kilometro Rosso, secondo di una serie di incontri sulle questioni di massima attualità dello scenario economico globale e nazionale.
In Europa la popolazione in età lavorativa diminuirà da 308,6 milioni nel 2006 a 302,5 milioni nel 2020 comportando una conseguente crescita del numero di posti di lavoro che non riusciranno a essere soddisfatti. Lo scenario prospettato dalla ricerca rivela infatti che entro il 2015 i posti di lavoro nel vecchio continente registreranno un incremento di oltre il 6% raggiungendo quota 223 milioni. Il trend di crescita individuato dall’indagine vede protagonisti il settore del Terziario e Servizi che vedrà aumentare il numero di nuove occupazioni di oltre il 30%, seguito dal comparto Hotels & Catering (+16%) e Sanità e Servizi Sociali (+10%).  Manpower è uno dei principali datori di lavoro privati al mondo e garantisce un’occupazione a 2 milioni di persone ogni anno. Con 21 miliardi di dollari di fatturato, la società si conferma leader nell’industria dei servizi per il lavoro e supporta le aziende nella gestione dell’intero ciclo occupazionale in ogni fase della loro attività. Opera in 82 Paesi e fornisce personale a oltre 400.000 aziende clienti. È presente in Italia dal 1994 e oggi opera come Agenzia per il Lavoro attraverso una rete di oltre 430 filiali e uno staff di 2.000 dipendenti.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sotto impiego nelle Forze Armate

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Una buona notizia per i volontari in servizio permanente”. Ci riferiamo a quanto abbiamo desunto dal “Testo unico” già pubblicato sulla gazzetta ufficiale che, dal 10 Ottobre 2010, dovrebbe introdurre alcune disposizioni volte a rivoluzionare l’impiego del personale. Si legge, infatti, all’art. 627 primo punto che il personale militare è inquadrato nelle seguenti categorie gerarchicamente ordinate in “Ufficiali”, “Sottufficiali”, “Graduati”, “Militari di truppa”. La categoria degli ufficiali comprende i militari dal grado di sottotenente e corrispondenti sino al grado di Generale o ammiraglio; la categoria dei sottufficiali comprende i militari dal grado di sergente e corrispondenti sino al grado di primo maresciallo ed equiparati; la categoria dei graduati (ed e questa la grande novità) comprende dal grado di primo caporal maggiore e corrispondenti sino al grado di caporal maggiore Capo scelto ed equiparati. Infine la categoria dei militari di truppa comprende i militari di leva, i volontari in ferma prefissata  gli allievi delle scuole militari,gli allievi marescialli, gli allievi ufficiali e delle accademie militari. Significa, se abbiamo bene inteso,che dal Testo unico dovrebbe emergere un significativo riconoscimento ai volontari in servizio permanente, ovvero coloro che sono  i primi a lasciare la propria vita nelle missioni di pace all’estero, e che una volta rientrati in patria, sono stati relegati a modesti lavori di caserma. Ma questo dovrebbe, oramai, fare parte di un passato, per quanto amaro, d’accantonare anche se nel merito non dobbiamo sottacere l’esistenza di una norma che avrebbe dovuto essere applicata per questi volontari. Ci riferiamo al D.Lgs n° 196 del 12/05/2005, articolo 4 c.1 recita testualmente che “Al personale appartenente al Ruolo dei Volontari di Truppa in S.P. sono di regola attribuite mansioni esecutive sulla base del grado posseduto della categoria, della specializzazione di appartenenza, dell’incarico, nonchè assegnazioni di comandando nei confronti di uno o più militari”. Bene ha fatto il Co.Ce.R, per i casi più eclatanti, a denunciare questi aspetti poco rispettosi delle norme vigenti nell’applicazione dei servizi di caserma di detto personale.  Ora confidiamo in un intervento diretto ed esaustivo dell’attuale Presidente del Co.Ce.R Gen. C.A. Domenico Rossi (nonché sottocapo di Sme). Siamo certi che saprà porre fine a questo imbarazzante problema esposto dai nostri professionisti. Noi della Fidest – Rotocalco Militare – Movimento On, non ci tireremo indietro nel sostenere le buone ragioni dei militari interessati e lo facciamo dando visibilità e conoscenza di queste situazioni certi che chi può potrà farsene carico per porvi rimedio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Voltaire: Candido

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

Arguto e ironico, Candido è stato considerato una delle maggiori satire al mondo sin dalla sua prima pubblicazione nel 1759. Nel corso dei suoi viaggi e delle avventure rocambolesche vissute in Europa ed in Sud America, il giovane Candido vede tali e tante disgrazie e sofferenze che è assai difficile per lui credere che quello sia “il migliore dei mondi possibili” come il suo maestro, Pangloss, gli ha insegnato. In una naïvetè brillantemente delineata, Voltaire ironizza sul romanzo, la scienza, la filosofia, la religione e il governo – tutte le idee e le forze, cioè, che permeano e controllano le vite degli uomini. Voltaire Pagine: 128 ISBN 978-88-497-0665-9 Prezzo: € 13,00
Voltaire (1694-1778) è lo pseudonimo di François Marie Arouet, letterato, filosofo e storico francese. Ingegno caustico e spregiudicato, fu per due volte imprigionato nella Bastiglia. In Inghilterra maturò il suo pensiero illuminista ispirato alla tolleranza politica e religiosa ed espresso nelle Lettere sugli Inglesi. A Ginevra, dove si stabilì nel 1755, scrisse Candido ovvero l’ottimismo, il suo più brillante romanzo filosofico. Ha scritto poemi, opere di narrativa e per il teatro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

MovimentoSUD dei diritti

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2010

Palermo 13 Marzo 2010 alle ore 10:00 palazzo delle Aquile (aula Rostagno) Presentazione ufficiale del MovimentoSUD (un progetto politico e culturale che nasce da facebook), un gruppo di 5000 cittadini meridionali  desiderosi di dare una svolta al solito assistenzialismo, lassismo e isolazionismo che ha provocato miseria e disoccupazione nel nostro ricco meridione, nella speranza di poter chiudere un’epoca e un pensiero sterile che aveva ed ha ancor oggi, purtroppo, l’ambizione di diventare unico e uguale per tutti.  E quindi stiamo tentando in questo progetto di dar vita ad un rinnovamento culturale della società a partire dalle piccole cose e tutti noi dobbiamo ed abbiamo il diritto e il dovere di sperare in un futuro migliore, di essere fiduciosi delle nostre forze, di non aver paura di alzare la voce e dire basta, di sbracciarsi e iniziare a lavorare, di chiudere la porta in faccia a chi ci illude e ci inganna con le solite promesse del posto fisso oppure del solito effimero regalo. Dichiara il Segretario nazionale Girolamo Foti: “Abbiamo inventato e stiamo diffondendo la nostra avventura umana prima che politica, dove la promessa del cambiamento è dettata dalla biografia e dalla storia delle nostre terre del sud”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano Territoriale di Coordinamento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

E’ stato elaborato ed approvato dalla Provincia di Torino. E’ un documento di indirizzo che, in un quadro normativo incerto, ha assunto il ruolo di anticipatore di temi, percorsi e processi oggi in gran parte ripresi dalla nuova legge urbanistica regionale. Il percorso istituzionale che porta alla revisione strutturale del P.T.C. parte ufficialmente nei prossimi giorni.  “Per la Provincia di Torino – spiega il Presidente Saitta – l’attività di governo del territorio non può che passare attraverso la definizione di un Piano Territoriale di Coordinamento condiviso, costruito con il coinvolgimento ed il confronto con gli Enti locali, le associazioni di categoria, le forze economiche, le associazioni ambientaliste e tutti i soggetti portatori di interessi legittimi. Processi dirigistici non concertati sono quasi sempre inefficaci ed improduttivi: il tema dello sviluppo, della sua sostenibilità ambientale, dell’assetto sociale, economico e territoriale deve essere partecipato e condiviso”. I suoi obiettivi e linee strategiche si possono così riassumere: – politiche anti-recessive, che orientino interventi di riorganizzazione del territorio basati sulla riqualificazione e sulla riorganizzazione del sistema degli insediamenti produttivi e commerciali, limitando il consumo di suolo fertile ed agricolo, sviluppando il risparmio energetico, la sicurezza idrogeologica e la qualificazione ambientale – corretta gestione della risorsa suolo, con la massima attenzione alla salvaguardia dell’agricoltura di pianura (minacciata dall’invadenza immobiliare) e delle aree agricole di collina e di montagna – evoluzione delle indicazioni urbanistiche comunali, con l’abbandono dell’attenzione quasi esclusiva per le cubature edificate e per gli introiti che apportano alla fiscalità locale – rafforzamento delle aree di insediamento produttivo e contrasto ai processi di abbandono di complessi insediativi industriali “storici” e tuttora validi  – valorizzazione dei mezzi di trasporto su ferro, che possono avvalersi di linee storiche, suddivise su otto direttrici a raggiera da Torino (Chieri, Poirino, Carmagnola, Pinerolo, Susa, Ciriè-Lanzo, Rivarolo–Cuorgnè, Chivasso-Ivrea), con stazioni in 87 Comuni dei 315 della Provincia. Lo schema del nuovo P.T.C. attribuisce un ruolo centrale all’esercizio di interscambi auto-treno-metropolitana che offrano servizi e funzioni terziarie.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: in arrivo 200 nuovi vigili urbani

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2009

I primi 200 idonei della graduatoria dei vigili urbani prenderanno servizio presso il Comune di Roma il prossimo 21 settembre: sono partite oggi le lettere di convocazione per la stipula dei contratti. Lo dichiara in una nota l’assessore alle Risorse umane Enrico Cavallari. «A decorrere dallo stesso 21 settembre scenderanno in campo anche i sessanta cosiddetti “vigilini”, ovvero gli Istruttori tecnici della mobilità con incarico di Operatore comunale della mobilità (Ocm), entrati a far parte della famiglia della Polizia Municipale – continua Cavallari – Con l’arrivo delle complessive 260 unità la Giunta Alemanno segna un ulteriore passo in avanti in tema di sicurezza, assoluta priorità di questo mandato: siamo certi che le nuove forze in campo renderanno i cittadini maggiormente sicuri». «I restanti 400 idonei della graduatoria dei vigili urbani – conclude Cavallari – verranno assunti dal Comune di Roma entro il 2011 come previsto dall’accordo sindacale dello scorso maggio»

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Donzelli oggetto dei desideri di Bersani

Posted by fidest press agency su domenica, 26 luglio 2009

Scrive Donzelli: “Ieri pomeriggio mi è arrivata una mail in cui mi si invia la mozione congressuale a sostegno della candidatura Bersani.” Annuncia Giovanni Donzelli, portavoce nazionale dei giovani del PDL, dirigente nazionale del Partito di Berlusconi e consigliere comunale a Firenze. “Non ho idea di come abbia avuto il mio indirizzo internet, lo ringrazio comunque per le parole usate. Testualmente mi ha scritto: -Nei prossimi mesi ci aspetta un lavoro da fare. Tutti assieme. Per costruire un radicamento popolare del nostro partito, per collegarci alle forze produttive del paese- Bellissime parole. Non so se Bersani abbia notte tempo cambiato Partito, ma il mio partito, il PDL, ha già un radicamento popolare ed è già ottimamente collegato alle forze produttive del paese. In più noi il leader lo abbiamo scelto e non abbiamo intenzione di cambiarlo: si chiama Silvio Berlusconi” (n.r. pensiamo si sia trattato di un lapsus freudiano. Secondo Freud, infatti, il fatto, non è casuale, ma rappresenta la manifestazione di un desiderio inconscio che affiora e trova così soddisfacimento. E per Bersani quale potrebbe essere il suo tallone d’Achille? Lasciamo a chi ci legge trarne le debite riflessioni.)

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »