Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘fotovoltaici’

L’assemblea degli azionisti REC approva la cessione

Posted by fidest press agency su sabato, 24 gennaio 2015

CasafotovoltaicaL’Assemblea generale straordinaria degli azionisti tenutasi il 15 gennaio 2015 ha approvato la cessione delle quote aziendali di REC, primo produttore europeo di pannelli fotovoltaici, a Elkem Group, con sede in Norvegia. Si prevede che la transazione verrà perfezionata all’inizio di marzo 2015.
Bluestar Elkem Investment è pronta ad acquistare REC Solar Holdings AS e tutti gli attivi e passivi di REC Solar al prezzo di 4,34 miliardi di NOK in contanti. Dal 2011, Elkem Group, con sede in Norvegia, è una società detenuta al 100% da China National Bluestar, che a sua volta è una Joint Venture tra ChemChina e Blackstone.
Martin Cooper, CEO di REC ha dichiarato: “Siamo lieti che gli azionisti abbiano votato a favore di questa transazione, in linea con quanto precedentemente raccomandato dal Consiglio di Amministrazione. Riteniamo che questa unione offrirà solide basi per il futuro sviluppo di REC, con nuove sinergie e grandi opportunità”.
Elkem si prepara a sviluppare l’attuale organizzazione di REC e a investire nella sua crescita, come si addice a un leader globale del settore fotovoltaico. Come confermato dallo stesso management, entrambe le aziende si impegnano a conservare gli stessi standard qualitativi dei pannelli solari REC, che superano abbondantemente i requisiti stabiliti dalle certificazioni più severe, e a mantenere l’attuale livello di garanzie offerte alla clientela. A produrre i pannelli REC di altissima qualità sarà sempre l’impianto integrato e totalmente automatizzato di Singapore. In definitiva, e ancora più importante, nulla cambierà per i clienti.
Nel tempo, REC si aspetta nuove interessanti opportunità da questa transazione. Dato che Elkem Group è un fornitore leader di silicio, REC potrà sfruttare le nuove sinergie che verranno a crearsi a monte lungo la Value Chain. L’azienda, che vanta già una posizione strategica e finanziaria privilegiata, potrà beneficiare di nuove risorse: finanziarie, di ricerca e sviluppo, tecnologiche, produttive e commerciali, queste ultime derivanti soprattutto dalla capacità di penetrazione in nuovi importanti mercati asiatici come quello cinese. “Già da tempo, Elkem Group e REC avevano instaurato solide relazioni commerciali e, considerata la cultura aziendale norvegese che le accomuna, siamo certi che si tratterà di un’unione più che felice, oltre che altamente strategica. Elkem Group considera fondamentale rafforzare la propria presenza nel settore fotovoltaico. La sua ambizione è quella di proporsi come protagonista integrato del settore FV”, ha commentato Helge Aasen, CEO di Elkem AS.
Elkem è uno dei leader mondiali della produzione ecosostenibile di materiali, tra i quali spiccano silicio, silicio per pannelli solari, leghe speciali per le fonderie, prodotti a base di carbonio e microsilice. Elkem possiede 14 stabilimenti produttivi in Europa, Nordamerica, America latina, Africa e Asia, oltre a una fitta rete di uffici commerciali e rappresentanze che coprono i più importanti mercati del mondo. Elkem Group impiega 2.100 persone e ha sede a Oslo, Norvegia. Dal 2009, Helge Aasen è CEO di Elkem AS, oltre che membro del suo CDA. I ricavi operativi di Elkem Group nel 2013 sono stati pari a 7,9 miliardi di NOK.
REC è un leader globale nel campo dell’energia solare. Con oltre 15 anni di esperienza, offre prodotti sostenibili con elevate prestazioni, servizi e investimenti per il settore del fotovoltaico. Insieme ai suoi numerosi partner, crea e offre valore aggiunto per rispondere alla crescente domanda globale di energia. REC ha il suo Headquarter in Norvegia ed è quotata alla borsa di Oslo (ticket: RECSOL). Nel 2013, in tutto il mondo, i suoi 1.600 collaboratori hanno permesso all’azienda di generare ricavi per 647 milioni di dollari americani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinnovabili: regione Lazio all’avanguardia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2012

Solar panel. Pannelli solari fotovoltaici.

Solar panel. Pannelli solari fotovoltaici. (Photo credit: Wikipedia)

Roma. “Dal sondaggio Eurobarometro della Commissione Ue sul tema ‘Pmi, efficienza delle risorse e mercati verdi’, presentato dal Vicepresidente della Commissione europea e responsabile per l’Industria dell’Ue, Antonio Tajani, è emerso che il segmento industriale “rinnovabili” ha enormi potenzialità, ma per decollare ha bisogno di semplificazioni”. Lo dichiara il consigliere regionale Pdl del Lazio, Andrea Bernaudo, primo firmatario della legge regionale n.16 del 16 dicembre 2011 in materia ambientale e di fonti rinnovabili. “E ha ragione il commissario Tajani – prosegue Bernaudo – quando invoca la necessità di un impegno forte per ridurre tutte le pastoie burocratiche e le regole eccessivamente complicate”. “La Regione Lazio – aggiunge il consigliere del PDL – ha già fatto la sua parte con la legge 16/2011 che, proprio alla luce degli obiettivi fissati dall’Europa e per il perseguimento del Burden Sharing, ha avviato la transizione verso la cosiddetta ‘economia verde’”. “Con la L.R. 16/2011 abbiamo ridotto la durata del procedimento di autorizzazione per gli impianti fotovoltaici alimentati da fonti rinnovabili, azzerando così i costi della pratica; abbiamo incoraggiato l’installazione di impianti di piccola dimensione, che possono essere realizzati sia da privati cittadini che in aree industriali, dove basterà la semplice comunicazione per riqualificare gli edifici e dotarli di pannelli fotovoltaici; abbiamo infine contribuito all’aumento della produzione elettrica regionale, oggi in forte deficit, con benefici in termini di sicurezza del servizio elettrico”, conclude Bernaudo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma fotovoltaico: imprese settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 Mag 2011

«Roma Capitale, sulla base del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile presentato agli Stati Generali della settimana scorsa, avanza una proposta sulla bozza del decreto legislativo per il recepimento della direttiva europea che sta mettendo in fibrillazione il settore delle rinnovabili nel nostro paese». Lo scrive in una nota il delegato del Sindaco per l’energia, Livio De Santoli. «Proponiamo di eliminare gli incentivi fotovoltaici legati alle installazioni a terra e agganciare la riduzione degli incentivi per il solo fotovoltaico sui tetti alla dinamica reale delle installazioni, con obbligo di contemporanea riduzione dell’indice di prestazione energetica dell’edificio oggetto dell’intervento». De Santoli conclude che «il grosso potenziale di risparmio energetico è legato al settore edilizio e che questo deve prevedere una serie di azioni coerenti e diffuse sul territorio».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incentivi su rinnovabili

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 aprile 2011

Roma. “Ci auguriamo davvero che l’esperienza molto positiva della Provincia di Roma, che sta investendo per dotare le scuole che gestisce di tetti fotovoltaici, contribuisca a convincere il governo che la strada giusta è la conferma degli incentivi per le fonti rinnovabili di energia”. Lo dice il senatore Roberto Della Seta, capogruppo del Pd nella commissione Ambiente. “Investire in tetti fotovoltaici sugli edifici scolastici come sta facendo in modo massiccio la Provincia di Roma – prosegue Della Seta – significa investire tre volte nell’ambiente: la prima perché si aiutano le istituzioni scolastiche a produrre energia pulita, la seconda perché soprattutto così, passando dalle parole ai fatti, si educano i ragazzi allo sviluppo sostenibile, la terza perché si tratta di un’azione locale e concreta che ha un grande peso per le politiche globali”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinnovabili: Incontro Consumatori-Ministro Romani

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 marzo 2011

Dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum – è più che favorevole ad incentivare la crescita di fonti di energia pulita e rinnovabile, ma questa deve avvenire a costi accettabili e che favoriscano le tecnologie più efficienti e meno costose. Come più volte ha segnalato l’Autorità per l’energia, proseguire nell’erogazione indiscriminata di incentivi, che sono i più alti d’Europa, porterebbe a un incremento insostenibile della bolletta dei cittadini e delle imprese. Adiconsum denuncia con forza che, permettendo di installare i progetti per oltre 9.000 Megawatt di impianti fotovoltaici con gli attuali livelli di incentivi, si garantiscono vergognosi extraprofitti a chi produce, installa e possiede pannelli fotovoltaici, ma si produce un aggravio di oltre 5,7 miliardi di euro all’anno sulle bollette dell’energia elettrica delle famiglie e delle imprese (vedi denuncia dell’AEEG), che sono già tra le più pesanti di Europa.Adiconsum chiede altresì al Governo di limitare l’applicazione degli incentivi agli impianti installati sugli edifici esistenti, escludendo i campi fotovoltaici, che tolgono terreno alle produzioni agricole e spesso sono appannaggio della criminalità organizzata. Adiconsum esporrà questa posizione al Ministro Romani, nell’incontro che ha convocato su questo tema per martedì 15 marzo p.v..

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ma quanti pannelli solari abbiamo?

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 gennaio 2011

Domanda apparentemente banale, in realtà in questi giorni nel settore dell’energia molti si chiedono quanti pannelli fotovoltaici siano stati installati nel nostro paese nel corso del 2010. Gli unici dati certi sono che a inizio anni avevamo 1.144 MW installati, come certificato dal GSE che elabora le pratiche relative all’incentivazione del conto energia, e che alla data attuale (20 gennaio), risultano connessi alla rete (nell’ambito del primo e secondo conto energia) poco più di 2.700 MW di potenza (2,7 milioni di KW), il che significherebbe aver installato in un anno quasi 1,5GW. Ma il GSE ancora non ha registrato tutte le richieste presentate entro il 31 dicembre 2010 per cui il conteggio non è ancora completo. A quanto arriverà? Le stime, già rosee, puntavano a quota 2,5 GW, ma nei giorni scorsi due centri di ricerca stranieri hanno alzato il target.
Che succederà nel 2011? IMS prevede che la crescita continuerà e che nel corso di quest’anno nel mondo saranno connessi alla rete 20,5 GW di solare fotovoltaico e che in Europa il calo previsto in  Germania e Repubblica Ceka sarà compensato dal nostro paese, dalla Grecia, dalla Bulgaria e dalla Gran Bretagna. Riguardo alla Germania va detto che pare che nel 2010 abbia installato ben 8GW ! portando il proprio totale a 16GW (stima di Carsten Koerning, direttore dell’associazione di categoria tedesca del solare BSW).
Ma tutti questi pannelli producono energia elettrica o sono uno spreco come sostiene qualcuno in casa nostra? Beh è ancora presto per fare dei conti, il crescere esponenziale degli ultimi mesi non permette di avere dati di produzione puntuali. Terna ha comunque comunicato che nel 2010 sono stati prodotti1,6TWh, cioè 1,6 miliardi di Kwh (+135% rispetto al 2009), all’incirca i consumi di 600 mila famiglie italiane, con l’installato 2010 nel corso di quest’anno il valore dovrebbe raddoppiare e nel 2012 raggiungere e superare il totale generato annualmente dal geotermico italiano, tanto per fare un confronto.
Ma questo boom, in verità ancor prima che si palesasse, ha generato molte critiche relativamente ai costi e ai danni paesaggistici. Riguardo ai primi la sensazione è che molte critiche non siano disinteressate, l’analisi dei costi caricati sulle bollette elettriche evidenzierebbe molti sussidi inutili; l’autorità per l’energia elettrica ed il gas a luglio aveva segnalato che nel 2009 gli incentivi alle rinnovabili (tutte) era costato 2,1 miliardi di euro, ma sempre nel 2009 nucleare, fonti assimilate CIP6 e interrompibilità ci sono costate 2,24 miliardi di euro. Riguardo al paesaggio, il fotovoltaico non è esattamente fatto per costruire centrali, la sua vera collocazione è sui tetti di ogni casa, di ogni capannone o centro commerciale, per ridurre le esigenze energetiche degli edifici e la domanda totale da coprire con le centrali convenzionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energy resources: bilancio 2010

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 dicembre 2010

Energy Resources, azienda leader nel panorama delle energie rinnovabili, chiude l’anno all’insegna di una crescita impetuosa. Il fatturato 2010 si attesta a 120 milioni di euro, dato che rispetto alla chiusura del 2009 pari a 30 milioni riporta una crescita del 400%.  Nel corso dell’anno sono stati installati e connessi alla rete elettrica più di 200 impianti fotovoltaici, per un totale di 58 MWp, che portano il totale dal 2006 a 70 MWp fotovoltaici e 7 MWp geotermici,  circa il 40% del totale della potenza degli impianti connessi nel territorio regionale e il 3% a livello nazionale. La crescita dimensionale è stata accompagnata da un importante consolidamento finanziario. Energy Resources si è trasformata da Società a responsabilità limitata (srl) in Società per Azioni (spa), con un capitale sociale pari a 2 milioni di euro, interamente versati. “Gli utili prodotti negli ultimi anni sono stati sempre reinvestiti all’interno dell’azienda – ha aggiunto Giovanni Emidi, Presidente di Energy Resources – in modo da rafforzarne il patrimonio e incrementare le possibilità di sviluppo futuro. In particolare, gli investimenti fatti in Ricerca e Sviluppo ci hanno permesso di depositare solo nel 2010 la bellezza di 8 brevetti, che fanno di Energy Resources una delle aziende più all’avanguardia nel mondo delle energie rinnovabili, che siano fotovoltaico o geotermico, e nel mondo della mobilità sostenibile, con la società Elettra Srl, produttrice di veicoli elettrici ed ER Green Mobility, distributrice di mezzi e sistemi integrati per la mobilità a zero emissioni”.L’azienda si avvale della professionalità di 116 dipendenti e 14 collaboratori, con una particolare presenza di giovani (il 65% del totale ha meno di 35 anni), di donne (il 45% del totale) e di tecnici (ben 110 su 130 sono laureati o specializzati). (enrico cappanera, giovanni emidi)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuole romane e impianti fotovoltaici

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

La Giunta comunale, presieduta dal Sindaco Gianni Alemanno, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di impianti fotovoltaici all’interno dei plessi scolastici comunali. Gli interventi, suddivisi in tre lotti, riguardano 11 scuole.  Il primo lotto comprende gli istituti in Via De Finetti e in Via Frignani nel Municipio XII; in Via Benedetto Croce nel Municipio XI.  Il secondo riguarda le scuole Fontanile Anagnino nel Municipio X; Giovanni Cagliero nel Municipio XI; Millecolori e Carlo Evangelisti nel Municipio XVIII. Il terzo lotto è relativo ai plessi Guido de Ruggero nel Municipio V, Archimede e Corbellini nel Municipio VIII e Anna Magnani nel Municipio IV.«L’amministrazione comunale – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale Fabrizio Ghera – oltre ad assicurare interventi di messa in sicurezza ha stanziato circa 2 milioni di euro per la realizzazione di impianti fotovoltaici all’interno delle scuole comunali». «Il settore dell’edilizia scolastica – aggiunge Ghera – ormai da tempo è sempre più attento alle molteplici esigenze architettoniche in materia di ecosostenibilità e biocompatibilità e il provvedimento approvato oggi si rende importante quanto necessario poiché pone attenzione al risanamento energetico ed in particolare al contenimento dei consumi energetici negli edifici scolastici».

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impianti fotovoltaici per il mercato residenziale

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 Mag 2010

San Jose, California. SunPower Corp. (Nasdaq: SPWRA, SPWRB), società produttrice di celle, pannelli e sistemi solari ad elevata efficienza, ha annunciato oggi un upgrade del suo Sistema di monitoraggio SunPower(R). Il sistema consente ai distributori/partner di SunPower di monitorare da remoto le prestazioni dei sistemi fotovoltaici ad alta efficienza dei loro clienti. Il monitoraggio remoto consente la rapida risoluzione di problemi di prestazione del sistema e contribuisce alla riduzione dei costi di manutenzione oltre a fornire un migliore servizio al cliente.  La società ha inoltre annunciato di essere in procinto di lanciare il Sistema di monitoraggio SunPower in Europa, dando ai partner di SunPower e ai proprietari del sistema SunPower in Europa la possibilità di monitorare da remoto le prestazioni dei loro sistemi.  Ai proprietari del sistema, il Sistema di monitoraggio SunPower offre tre semplici modalità di accesso alle informazioni riguardanti l’energia generata dai loro sistemi fotovoltaici SunPower, compresa la prima applicazione di monitoraggio del settore in assoluto per i dispositivi mobili Apple iPhone(TM) e iPod touch(R).
Fondata nel 1985, SunPower Corp. (Nasdaq: SPWRA, SPWRB) progetta, costruisce e fornisce la più potente tecnologia fotovoltaica oggi disponibile a livello internazionale. I clienti privati, le aziende, e gli enti pubblici si affidano all’esperienza e ai risultati comprovati dell’azienda per massimizzare il rendimento del loro investimento. Oltre alla sede centrale di San Jose, in California, SunPower ha filiali in America del Nord, Europa, Australia ed Asia, e stabilimenti nelle Filippine. Per ulteriori informazioni, visitate http://www.sunpowercorp.com.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Realizzazione d’impianti fotovoltaici fino a 50kWp

Posted by fidest press agency su martedì, 4 Mag 2010

Tenesol e NWG firmano un contratto di partnership esclusiva sul mercato italiano. Grazie a questo accordo i ventisei anni di esperienza di Tenesol nell’industria fotovoltaica internazionale si uniscono alle soluzioni proposte da uno dei principali fornitori di energia fotovoltaica in Italia. La collaborazione fra Tenesol e NWG inizia nel 2005, con alcuni progetti fotovoltaici su piccola scala. A partire dallo stesso anno, NWG comincia ad operare in Italia nel settore fotovoltaico, mettendosi successivamente alla ricerca di un fornitore di pannelli affidabile con cui stabilire una collaborazione a lungo termine. La partnership esclusiva per la distribuzione *riunisce le esperienze delle due aziende nella fornitura di soluzioni fotovoltaiche di alta qualità, assicurando allo stesso tempo la massima soddisfazione del cliente.* Grazie alla presenza estensiva di Tenesol sul territorio europeo e al suo impianto produttivo di Tolosa, in Francia, la rete nazionale di distributori e installatori di NWG saprà soddisfare le esigenze sempre più complesse del mercato italiano. L’impegno di Tenesol a garantire la Qualità Totale è presente in ciascuna fase del suo operato, dalla progettazione alla realizzazione dei moduli fotovoltaici, dall’installazione fino alla manutenzione degli impianti. NWG si pone in linea di continuità con questo impegno, grazie ai suoi servizi Top Level che garantiscono il massimo della qualità in ciascuna fase di realizzazione dell’impianto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energia rinnovabile in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 febbraio 2010

Costituito uno dei più grandi operatori specializzati nel fotovoltaico: Solar Investment Group. Con un capitale di 32 milioni di euro l’iniziativa ha l’obiettivo di costruire circa 40 impianti nel corso del prossimo anno con un investimento complessivo di oltre 150 Milioni di euro. Solar Investment Group (SIG) è il più grande operatore specializzato in impianti fotovoltaici su terreni grazie ad una capitalizzazione iniziale di 32 milioni di euro raccolta in Europa nell’arco di pochi mesi. Oltre ad acquisire progetti di impianto, SIG ne segue il finanziamento e la realizzazione. L’Italia, (principalmente il Mezzogiorno), è una geografia di eccezionale interesse per tale sviluppo. Sul mercato italiano, l’obiettivo è di costruire ed allacciare circa 40 impianti per un investimento complessivo di oltre 150 milioni nell’arco dei prossimi 12 mesi. Per la realizzazione degli impianti il gruppo si avvale delle partnership in corso di sviluppo con i maggiori operatori europei presenti sul mercato italiano ed in particolare BP Solar, Enerqos, Ecoware, Xgroup.  La società è  stata fondata da Luca Concone, Fabio Cannavale e Paolo Pagella, dopo una prima esperienza specifica nel settore per aver fondato un’azienda fotovoltaica nel 2006 – poi venduta a un grande fondo infrastrutturale – e per aver successivamente partecipato come soci di riferimento nel 2008  a un piccolo fondo di investimento in impianti fotovoltaici.  SIG come nuova iniziativa è stata finanziata anche in Italia da una qualificata rappresentanza di soci del mondo dell’imprenditoria e della finanza: Roger Abravanel, Director emerito McKinsey e advisor di Clessidra, Carlo Micheli, fondatore di Fastweb, il fondo di private equity Ersel Investment Club, Marco Giovannini fondatore di Guala Closures, Stefano Ferro, AD di B&B Italia, Andrea Rossi CEO di AXA, Massimo Arrighi, Director A.T. Kearney, Andrea Casalini, CEO di Buongiorno, Luciano Balbo e alcuni partner di primari fondi di Private Equity e società di Consulenza.  Achille Colombo (ex Amministratore Delegato del gruppo Falck) ha maturato una notevole esperienza ed ha creato grande valore nelle energie rinnovabili con il suo lavoro in Sondel, Actelios e Falck Renewables. Colombo valorizza questa sua competenza assumendo la Presidenza di Solar Investment Group srl.
Fondatori Luca Concone: ingegnere, fondatore di Enexon, una delle prime aziende in Italia in questo settore. Ha maturato significativa esperienza nella consulenza strategica (McKinsey e A.T. Kearney), nell’alta direzione in istituti finanziari esteri (Capital One) e italiani (Gruppo UBI) nonché ai vertici internazionali dell’economia digitale (Buongiorno – Vitaminic). E’ stato inoltre Chief Financial Officer del comune di Milano. Fabio Cannavale: ingegnere, MBA Insead, dopo l’esperienza in McKinsey e A.T. Kearney ha sviluppato iniziative imprenditoriali e ha dato supporto a molte aziende di medie dimensioni come membro attivo del Consiglio d’Amministrazione. In particolare è stato fondatore di eDreams ed è fondatore e presidente di Bravofly – Volagratis, leader in Europa per la vendita dei biglietti aerei a low cost. E’ inoltre advisor e Consigliere di alcuni fondi di Private Equity.  Paolo Pagella: ingegnere, ha partecipato allo start-up di Enexon e ha poi gestito per Babcock &Brown un importante programma d’investimento nel settore dell’energia fotovoltaica. Ha maturato esperienza nell’Information & Communication Technology in grandi contesti aziendali (Telecom Italia) e in start-up multinazionali dell’economia digitale (12Snap, TV Files).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intesa per il finanziamento di impianti fotovoltaici

Posted by fidest press agency su martedì, 29 settembre 2009

Prestitempo, divisione del Gruppo Deutsche Bank dedicata al credito alle famiglie, ed Enerpoint hanno siglato un importante accordo per promuovere lo sviluppo del fotovoltaico. L’accordo consente di finanziare il 100% del valore dell’impianto fotovoltaico con importo fisso e durata personalizzabile fino a un massimo di 12 anni. L’offerta finanziaria, modellata sul ritorno economico previsto dal Conto Energia, permette di assorbire la rata del finanziamento (in tutto o in parte) grazie al guadagno generato dall’impianto stesso. Il Conto Energia, reso oggi ancora più vantaggioso grazie a procedure burocratiche più semplici e snelle, diventa quindi ancora più conveniente se si considera di essere coperti anche da un finanziamento al 100% rimborsabile in modo personalizzato e in grado di limitare ulteriormente i rischi e convogliare verso un’ulteriore crescita del settore.  Il finanziamento non prevede nè garanzia ipotecaria, nè spese d’istruttoria ed offre la possibilità di richiedere l’assicurazione Credit Protection per la copertura del credito e la polizza All Risk a copertura dell’impianto, entrambe finanziabili. Inoltre con la possibilità di posticipare la  prima rata fino a sei mesi dopo l’installazione, il cliente può iniziare a pagare l’impianto quando sarà effettivamente in funzione, e i primi incentivi sono già stati erogati.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ nato “Nephelios”, il primo dirigibile a energia solare

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

NepheliosFrutto della collaborazione di una trentina di studenti universitari francesi, Nephelios è stato la rivelazione del Paris Air Show tenutosi il mese scorso a Le Bourget. Con i suoi 22 metri di lunghezza, 5,5 metri di diametro ed una velocità media di 40 Km/h, l’eco-veivolo è destinato a cambiare il concetto di trasporto aereo. A cent’anni di distanza, Nephelios emulerà il pioniere del volo Louis Blériot lanciandosi nell’avventura di sorvolare il canale della Manica. Decollo previsto per fine agosto. Nephelios è munito di pannelli fotovoltaici semiflessibili ultima generazione : l’energia ottenuta alimenta il motore elettrico situato dietro la cabina di pilotaggio, dotata a sua volta di due eliche bipala. Il team tecnico del progetto spera che Nephelios diventerà un punto di riferimento in termini di autonomia energetica e di manovrabilità.
Sol’R è un progetto che ha coinvolto gli studenti di ingegneria ed economia dell’ESSEC Business school, dell’Institut National des Sciences Appliquées, dell’Ecole Nationale Supérieure d’Arts et Métiers e dell’Ecole Polytechnique Féminine, riuniti nel comune intento di creare il primo dirigibile ad energia solare nel mondo. Gli studenti hanno lavorato sul progetto per più di un anno, traendo ispirazione dalle più recenti scoperte nel campo areospaziale. Il progetto Sol’r é nato anche grazie al supporto dell’Essec ventures incubator, il centro di sviluppo imprenditoriale della scuola istituito per gli studenti che vogliono creare  la propria azienda o approfondire le loro conoscenze nel campo dell’imprenditoria. Gli studenti che hanno completato il programma imprenditoriale e dimostrato la loro motivazione, sono ospitati da un “incubatore” di impresa, dove ricevono supporto metodologico e logistico gratuitamente. (Nephelios)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

500 milioni di chilowatt

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 giugno 2009

Questo è il tetto superato nei giorni scorsi (vedi GSE), dalla potenza degli impianti fotovoltaici installati in Italia. Un risultato importante che esprime i termini di una crescita vertiginosa, se si pensa che erano solo 6 i megawatt installati al 31 dicembre 2006 e 69 al 31 dicembre 2007. Continuando con questo trend a fine anno si stima di raggiungere il tetto dei 900 megawatt, se non addirittura di superarli, visto che non c’è previsione di sviluppo che non sia stata superata, nel campo delle energie rinnovabili. Il dato del fotovoltaico è importante perché questa tecnologia rappresenta la modalità più distribuita di generazione, potremmo dire la più democratica, fatta di migliaia di piccoli impianti, circa 40 mila oggi, che non occupano nuovo suolo (si tratta per lo più di pannelli montati sui tetti delle case), richiedono bassi investimenti e si installano in poco tempo. Il sole non si paga e non si importa, per cui il fotovoltaico significa indipendenza dalle fonti di approviggionamento estere e significa nessun trasferimento di denaro nelle case dei vari petro-dittatori del pianeta. Puglia e Lombardia sono le due regioni col maggior numero di potenza installata, 64 e 58 rispettivamente, mentre a numerosità di impianti è la Lombardia a tener testa (6.200) seguita dall’Emilia Romagna con 3.995. Purtroppo le regioni del sud (Puglia a parte) sfruttano ancora poco la loro dote di insolazione che permetterebbe loro di generare più corrente elettrica rispetto alle regioni del nord. Riguardo alla corrente prodotta, va segnalato che lo scorso anno, nel 2008, il fotovoltaico italiano ha immesso in rete 186.187 megawattora di energia elettrica (fonte Terna). Certo una goccia rispetto alle altre fonti ma che rappresenta l’inizio di una cambiamento possibile e non di un’idea fantasiosa. Secondo l’associazione europea che raggruppa l’industria fotovoltaica (l’EPIA), entro il 2020 il settore potrebbe produrre, se sostenuto, il 12% dell’energia elettrica europea e fra 11 anni il costo sarà competitivo con le altre fonti di generazione in quasi tutta Europa. Molto prima in Italia (si stima nel 2014), che tutti considerano il luogo dove (in Europa), si arriverà per primi alla grid-parity, ovvero al momento in cui non serviranno più incentivi economici. Si tratta dunque di una fonte strategica su cui continuare ad investire, congiuntamente con le altre fonti rinnovabili disponibili oggi. E nell’Italia politica? I ministri si limitano agli usuali slogan sul nucleare, una fonte che non generera’ alcun chilowattora di corrente prima del 2020, anche nel caso in cui il governo riuscisse a posare la prima pietra di una centrale entro il 2013.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »