Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘fragile’

I farmaci da non prescrivere nell’anziano fragile sia prima che dopo una prima frattura

Posted by fidest press agency su sabato, 26 novembre 2016

frattureIndagare la prevalenza di prescrizione di farmaci associati ad aumento del rischio di una seconda frattura in una coorte di pazienti sopravvissuti a una prima frattura da fragilità e valutare se l’evento fratturativo modifica il comportamento prescrittivo dei medici in relazione ai farmaci potenzialmente a rischio: questi gli obiettivi di uno studio da poco pubblicato su “JAMA Internal Medicine”. «I sopravvissuti a una prima frattura da fragilità sono ad alto rischio di andare incontro a una seconda, che più di frequente si verifica nei 6 mesi successivi alla prima» ricorda Gregorio Guabello, dell’Ambulatorio di Patologia Osteo-Metabolica, UO Reumatologia, Istituto Ortopedico Galeazzi IRCCS, Milano. Di qui, prosegue, l’importanza di identificare i potenziali fattori di rischio sui quali intervenire dopo la prima frattura: tra questi è di particolare interesse la prescrizione di farmaci associati a aumento del rischio di frattura, in quanto oggetto di possibile intervento di prevenzione.
I farmaci associati a rischio di frattura (Leipzig RM, et al. J Am Geriatr Soc, 1999; Takkouche B, et al. Drug Saf, 2007) sono stati suddivisi in 3 gruppi: 1) determinanti un aumento del rischio di caduta: benzodiazepine, barbiturici, sedativi/ipnotici, oppiacei antidepressivi (SSRI, triciclici), antiparkinsoniani, antipertensivi ad azione centrale, antianginosi (nitrati e non), diuretici tiazidici; 2) determinanti una perdita di massa ossea: glucocorticoidi, inibitori di pompa protonica, antistaminici H2, glitazoni, antiepilettici; 3) con meccanismo non chiaro: neurolettici atipici, antipsicotici di prima generazione, diuretici dell’ansa. Sono stati valutati anche i farmaci che, al contrario, determinano una riduzione del rischio di frattura (bisfosfonati orali).Lo studio. «La coorte» riferisce Guabello «era costituita da 168.133 pazienti andati incontro a frattura da fragilità prossimale di femore, prossimale di omero o distale di radio: le donne costituivano l’84,2% della popolazione, la cui età media era di 80 anni». Il tasso di ospedalizzazione al momento della frattura era complessivamente del 53,2% (100% per frattura di femore, 8,2% per frattura di polso, 15% per frattura di omero) e la durata media della degenza era simile per tutti i tipi di frattura (circa 28,1 giorni). «La maggior parte dei pazienti (76%) assumeva almeno un farmaco associato a rischio di frattura nei 120 giorni antecedenti la frattura, mentre solo il 7% di questi pazienti cessava l’assunzione del farmaco dopo la frattura (“users” che diventano “non users”)» sottolinea Guabello. «Altrettanti pazienti che non assumevano farmaci a rischio prima della frattura, ne iniziavano l’assunzione dopo la frattura (“new starters”), con la conseguenza che l’esposizione a un farmaco associato a rischio di frattura non cambiava nei 120 giorni dopo l’evento fratturativo». La modalità di prescrizione farmacologica prima e dopo la frattura era omogenea in tutti e tre i gruppi di farmaci associati a rischio di frattura, rileva lo specialista. In particolare «lo studio ha documentato che meno del 25% dei pazienti aveva ricevuto prima della frattura una prescrizione di farmaci con dimostrata capacità di aumentare la massa ossea e ridurre il rischio di frattura (bisfosfonati) e che questa percentuale non aumentava dopo la frattura».
I messaggi. Secondo Guabello, i messaggi che si possono trarre da questo studio per la pratica clinica sono: 1) valutare sempre con attenzione la polifarmacoterapia dei pazienti anziani a rischio di frattura o che hanno già in anamnesi una frattura da fragilità: se ci sono infatti farmaci che difficilmente possono essere sospesi, in quanto appropriati per il trattamento cronico di una specifica patologia (come gli antiepilettici), per altri il rischio supera il potenziale beneficio e possono essere interrotti (per esempio un inibitore di pompa se prescritto senza una reale indicazione); 2) svolgere con costanza attività di prevenzione primaria e secondaria delle fratture in una popolazione, come quella geriatrica, caratterizzata spesso da comorbilità, polifarmacoterapia e problemi psicosociali, che la rendono particolarmente “fragile” sul piano clinico. (fonte endocrinologia33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Costruire una società che riconosca la vita fragile

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2012

Italiano: Sua Eminenza Cardinale Angelo Bagnas...

Italiano: Sua Eminenza Cardinale Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (Photo credit: Wikipedia)

“La Prolusione del Cardinale Angelo Bagnasco interpella ed esorta tutti a un impegno ancor più assiduo in favore di una costruzione sociale fondata sul riconoscimento di ogni vita umana, soprattutto nelle sue espressioni più fragili”, così l’Associazione Scienza & Vita, per voce del Copresidente nazionale, Lucio Romano, commenta la Prolusione che apre il Consiglio Permanente della CEI. “L’antropologia enunciata è quella in cui ci riconosciamo” – continua il presidente Romano. “E’ ineludibile porre al centro di una società democratica e solidale la dignità intrinseca della vita umana e la sua indisponibilità, che va difesa da ogni forma di sopraffazione, etica ed economica, e da ogni possibile deriva, anche quando ‘nessuno di noi immagina certe aberrazioni, ma il piano è stato volutamente inclinato’ ”. “Siamo grati al Presidente della Conferenza Episcopale Italiana – conclude Lucio Romano – dell’incoraggiamento e del riconoscimento manifestati per il contributo di Scienza & Vita al dibattito pubblico. Facciamo nostra la responsabilità di proseguire con entusiasmo e rigore la strada intrapresa, insieme alle altre Reti associative, al fine del ‘confronto su tematiche nodali per l’impegno dei laici’ ”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Lazio: 30% spesa sanitaria a carico disabili

Posted by fidest press agency su domenica, 24 gennaio 2010

“Il decreto 95 del Commissario alla Sanità Prof. Guzzanti, imponendo una compartecipazione del 30% della spesa sanitaria a carico dei pazienti disabili, costituisce un ulteriore provvedimento che rema contro il miglioramento della qualità della vita di tali pazienti, i quali usufruiscono di attività riabilitative di mantenimento”. Lo dichiara in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione “Lavoro, Pari Opportunità, Politiche Giovanili e Politiche Sociali” della Regione Lazio. “Questo tipo di provvedimenti – continua Mariani – non agevola certo le persone disabili, e le loro famiglie, nell’affrontare  le molteplici difficoltà che quotidianamente già devono risolvere, tra le quali non ultima  quella dell’aspetto economico.” “Questo provvedimento capita, peraltro – prosegue Mariani – in un momento particolarmente  complesso nella gestione dei Centri di Riabilitazione, che a causa dei tagli della spesa sanitaria rischiano di non poter più assicurare la qualità e la quantità dei servizi assistenziali. Non bisogna, allora, compromettere ancora di più l’erogazione di tali servizi, pretendendo una partecipazione economica dal paziente. E’ necessario, invece, intraprendere nell’immediato un percorso, basato sulla  condivisione e sul confronto anche con gli operatori del settore, che garantisca finalmente stabilità e qualità delle prestazioni in un campo così delicato ed importante  del nostro Servizio Sanitario Regionale.” “Confido , dunque – conclude Mariani – nella disponibilità e competenza del Commissario di Governo, per far fronte a questa situazione urgente, senza creare ulteriori penalizzazioni ad una fascia della popolazione già estremamente fragile”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il valore della vita

Posted by fidest press agency su sabato, 14 novembre 2009

Firenze 14 novembre alle ore 15,30 Nella splendida cornice del Salone dei 500 in Palazzo Vecchio a Firenze, la poetessa Marina Pratici consegnerà un premio speciale dell’Associazione Genitori A.Ge. Toscana alla giovanissima Irina Croce per la sua poesia sul valore della vita. Finalista del Premio letterario nazionale “Elisabetta e Mariachiara Casini 2009”, Irina è stata individuata quale vincitrice del premio dell’A.Ge. Toscana per aver descritto la vita come il più fragile di tutti i cristalli e insieme l’ispirazione più grande e il più grande segreto, in un componimento poetico di indubbia qualità da parte di una ragazzina di 14 anni. Insieme alla targa dell’A.Ge. Toscana Marina Pratici consegnerà a Irina un piccolo dono e un disegno da parte dell’Associazione Genitori “Alice e Flavio” A.Ge. di Aulla, di cui è presidente. “Seguiamo da tempo le attività della Fondazione Elisabetta e Mariachiara Casini –dichiara Rita Manzani Di Goro, responsabile dell’A.Ge. Toscana- per l’impegno che la Fondazione profonde a tutela della vita, soprattutto quella dei giovani, facendo un’efficace opera di prevenzione sia nelle scuole che attraverso questo prestigioso premio letterario”. Nel Salone dei 500 sabato 14 novembre saranno proclamati i vincitori di ciascuna delle nove categorie del Premio letterario “Elisabetta e Mariachiara Casini 2009”.  Questo l’elenco dei finalisti: Sez. poesia adulti: Elisa Salmi, Costanza Bruscella, Caterina Costanzo, Francesco Scaffei, Donatella Mercatelli, Angelo Puccinelli; Sez. lettera adulti: Daniela Ciampalini, Maria Luisa Seghi; Sez. racconto adulti: Roberta Selan, Antonio Codazzi, Virginia Orrico, Leonardo Nuti, Ernestina Cogrossi Girtanner;  Sez. poesia giovani: Filippo Fagni, Simona Cerone, Cristina Gori; Sez. lettera giovani: Sara Raimondo, Silvia Novelli, Marina Maffoni; Sez. racconto giovani: Maria Elena Pattaro, Federica Mosca, Helena Oliviero;  Sez. poesia ragazzi: Lorenzo Benvenuti, Ludovica Ciarpaglini, Lorenzo Torrigiani, Matteo Bartolomei, Lorenzo Barni, Irina Croce, Valentina Alderotti; Sez. lettera ragazzi: Leonardo Colombini, Rebecca Biagini, Andrea Mariotti; Sez. racconto ragazzi: Eleonora Izzo, Clelia Monni, Aurora Rugai, Irene Princi, Ilaria Baldi, Andrea Bianconi.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sguardi al femminile

Posted by fidest press agency su domenica, 5 luglio 2009

sguardiRacconigi (CN) fino al 2/8/2009 piazza Carlo Alberto – Castello di Racconigi Visioni d’innocenza e seduzione nell’arte del ‘900 italiano a cura di Antonio D’Amico  La mostra Sguardi al femminile. Visioni tra innocenza e seduzione nell’arte del ‘900 italiano propone circa 60 opere di autori italiani, tra tele e sculture, che hanno dedicato alla donna opere di grande intensità psicologica ed emotiva, ritraendola in diverse pose o semplicemente immaginandola, cogliendone gli aspetti di un animo a volte misterioso, spesso seduttivo e fragile o al contempo forte, dipingendola nelle diverse stagioni della vita, dalla giovinezza alla vecchiaia, nella fatica del saper vivere o già proiettata verso conquiste sul piano sociale, ma sempre conscia della sua femminilità e della sua bellezza.Il percorso artistico in mostra offre uno spaccato sintetico quanto mai affascinante delle diverse esperienze pittoriche.  La mostra, fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Racconigi e promossa dalla Associazione Flangini in collaborazione con Le Terre dei Savoia apre con il pittore racconigese Giuseppe Augusto Levis (1873-1926) accostato con sapienza ad autori come Evangelina Gemma Alciati, Felice Casorati, Achille Funi, Massimo Campigli e molti altri che hanno reso grande l’arte Italiana del 900.  Autori in mostra: Alciati, Arpesani, Ajmone, Bellesia, Boccalatte, Bracchi, Brindisi, Bucci, Campigli, Casorati, Cassinari, Cattaneo, Celada Da Virgilio, Flangini, Fossali, Funi, Gallotti, Guttuso, Lentini, Levis, Marchesini, Marini, Mascarini, Mazzolani, Melotto, Monti, Moro, Palazzi, Pansiotti, Panzeri, Patruno, Pellini, Pietrasanta, Prada, Steffenini, Vitale, Zandavalli. (sguardi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »