Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘francesco cossiga’

28° edizione del Trofeo Vela latina

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 settembre 2010

Stintino 1 settembre 2010. Cerimonia conclusiva della 28° edizione del Trofeo in argento che lo statista sassarese Francesco Cossiga donò per la prima volta nel 1986, un anno dopo l’elezione al Quirinale. Nel ricordo di Mario Segni la provenienza sarda di Cossiga è stata messa in evidenza nella genesi del Trofeo, che Segni ha identificato come un segno forte di attenzione verso la propria terra, che Cossiga amava profondamente e riteneva di dover aiutare in ogni modo. Segni ha poi brevemente raccontato la storia della “proprio”  Trofeo del Presidente  al quale ha partecipato per venti edizioni “con l’orgoglio di averne vinta una”  ed ha espresso l’augurio di “lunga vita” alla  Regata della Vela Latina con un incremento sempre maggiore dei partecipanti. Al termine della cerimonia Segni ha consegnato alla lancia stintinese  Domenico II il Trofeo del Presidente 2010, vinto in tempo compensato nella classifica generale delle due prove. La  targa Donne al Timone per la maggiore presenza femminile a bordo è stata assegnata da Ventirighe.it all’ imbarcazione Sara di Francesco Sannino  mentre il premio “Oltre” messo in palio dalla Bunker Point per le più lunghe traversate è stato assegnato al sardinal Sa Rata  di Emili Armengol, giunto da Barcellona con una coraggiosa traversata a bordo di un gozzo a vela senza cabina; la seconda targa “Oltre” è stata assegnata a Eos di Pierluigi Cossu, affezionatissimo armatore di S. Antioco.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antonello De Pierro sulla morte di Cossiga

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 agosto 2010

“Sto assistendo in queste ultime ore alle più svariate dichiarazioni da parte di chi calca abitualmente il palcoscenico politico italiano, dopo la dipartita del presidente emerito Cossiga. Devo ammettere che questa girandola di frasi fatte, nella maggior parte dei casi infarcita di untuosa retorica, mi desta più di qualche perplessità e notevole turbamento di fronte alla capacità di trasformismo e adeguamento dialettico circostanziale di certa classe politica e più spesso politicante, nelle cui mani purtroppo è affidato il destino del nostro amato paese”. Così è intervenuto Antonello De Pierro, presidente del movimento extraparlamentare Italia dei Diritti, in riferimento alla morte dell’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, avvenuta ieri a Roma presso il Policlinico “Agostino Gemelli”, dove era ricoverato da alcuni giorni per problemi respiratori:“Sono qui a porgere le mie condoglianze alla famiglia” ha continuato De Pierro “e a riconoscere l’indubbio spessore e intuito politico e culturale, nonché il grande senso delle istituzioni di un uomo, spesso anche coraggioso e anticonformista, che però ha visto la sua intensa carriera ai vertici dello Stato, costellata di tante luci, ma anche di molte ombre. Il suo rispetto per le istituzioni è emerso in tutta la sua estensione nell’era delle sue celeberrime picconate, mai all’apparato statale ma sempre al sistema corrotto, malato e inefficiente che lo reggeva. Quel sistema partitocratico di tangenti e finanziamenti illeciti, da cui ha tratto indirettamente magari anche dei vantaggi politici, ma da cui mai si è lasciato scalfire. Ricordare tutto ciò è doveroso, ma è intellettualmente disonesto cancellare con la spugna dell’ipocrisia di circostanza, quanto le pagine della storia ci tramandano come ambiguo e confuso in merito a eventi legati in qualche modo alla sua figura, ambiguità spesso alimentate da lui stesso con l’atteggiamento oratorio enigmatico di chi parla ma lascia intendere di sapere più di quello che dice. Non è un caso che da più parti sia stato indicato come il depositario di tanti misteri irrisolti della nostra storia politico – istituzionale”. Il leader del movimento per la legalità ha poi concluso: “Riconosciamogli tutti i meriti sacrosanti, ma non santifichiamolo. Capisco che qualcuno ha anche rinnegato passato politico e idee per magnificarlo, ma è forse per doverosa riconoscenza personale per aver raggiunto col suo aiuto traguardi istituzionali mai nemmeno lontanamente sperati. Io non posso certamente farlo perché credo nella verità storica dei fatti, aborrisco le verità di comodo, e sono convinto che senza verità non c’è democrazia. Fu lo stesso Cossiga che nel 1990 disse ‘Mettiamo da parte i fantasmi del passato…. Mettiamo una pietra sul passato’. La mia coerenza non mi permette di ignorare quei fantasmi e di depositare pietre tombali sul dolore dei tanti che chiedono ancora verità e giustizia per eventi avvolti da misteri irrisolti. Quando parlo di coerenza mi esprimo anche a nome di tutti i magnifici e impeccabili rappresentanti del movimento che presiedo, che mi danno linfa vitale quotidianamente per andare avanti nelle nostre battaglie, a cui va la mia riconoscenza per credere e lottare per un futuro migliore e che non potrei mai deludere tralasciando elementi essenziali per chi partecipa alla lotta politica con vero spirito collettivo e tralasciando ogni interesse di parte per il trionfo democratico”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Coisp-polizia ricorda Cossiga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

“Rattrista la morte dell’ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga. Rattrista dal punto di vista umano ma soprattutto istituzionale. Cossiga era un uomo con un alto senso dello Stato e delle Istituzioni anche nel suo essere sempre sopra le righe. E lo ha dimostrato anche nell’atto estremo, rifiutando i funerali di Stato. Uno Stato che egli non personificava mai, ma di cui teneva alto il valore attraverso il rispetto e la difesa dei ruoli degli uomini che quello Stato lo rappresentano e lo difendono”. Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, ricorda lo scomparso Presidente Emerito della Repubblica. “A Francesco Cossiga non interessava uniformarsi e conformarsi – dice Maccari – aveva una grande capacità di analisi, di ascolto e di lungimiranza. Quelle qualità che gli hanno consentito di farsi tra i primi promotori della legge di riforma della Polizia di Stato nel 1981 e che ha fatto in modo che anche gli Operatori della Polizia di Stato godessero al pari di tutti i dipendenti pubblici del giorno di riposo settimanale!” “Pragmatico e diretto Francesco Cossiga – continua ancora il Segretario Generale del Coisp – ha assunto su di sé anche le responsabilità che erano ascrivibili a comportamenti e scelte di altri, consapevole dell’importanza che un dibattito libero ha nella crescita democratica di ogni comunità. Ecco perché Cossiga non solo ascoltò sempre la voce dei Sindacati, come espressione più alta delle istanze portate avanti dai lavoratori, ma, in particolare tra le Forze di Polizia, – conclude Franco Maccari – incoraggiò la nascita di un sindacalismo indipendente e autonomo che potesse, attraverso le battaglie portate avanti con il rispetto delle regole e delle Istituzioni, perorare meglio i diritti fin troppo spesso negati di quegli uomini e di quelle donne che lui sapeva bene essere i soli a difendere ed a tutelare la tenuta democratica di quello Stato che egli tanto amava e che, come ha scritto nelle sue ultime volontà, si onorava di servire”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Roma: bandiere a mezz’asta per Cossiga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

Roma. A seguito della scomparsa del presidente emerito della Repubblica, senatore Francesco Cossiga, il Campidoglio, recependo quanto disposto dal Cerimoniale di Palazzo Chigi, ha disposto che le bandiere, italiana e europea e del Comune, siano poste a mezz’asta su tutti gli edifici comunali a partire da oggi mercoledì 18 agosto e fino a domani, giovedì 19 agosto.  Oggi e domani, anche l’Atac listerà a lutto le bandiere italiana e del Comune esposte sui mezzi pubblici.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Se ne va il Presidente Picconatore”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2010

Dopo nove giorni di ricovero presso l’ospedale Policlinico “Gemelli” di Roma, è morto il presidente emerito Francesco Cossiga. “Se ne va il Presidente Picconatore” dichiara in una nota Vincenzo Galizia Presidente nazionale del “Fronte Verde Ecologisti Indipendenti”. “Con la sua presidenza ebbe inizio la fine della prima Repubblica, anche grazie alle sue famose “picconate” e alla sua grande libertà intellettuale. Esprimo a nome mio e del movimento che rappresento, le più sentite condoglianze alla famiglia per questo grave lutto”.  http://www.fronteverde.net

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Saitta ricorda Francesco Cossiga

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

“Francesco Cossiga è stato un protagonista, spesso applaudito, talvolta criticato, di certo famoso degli ultimi decenni del ‘900 italiano”. Così il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta ricorda il presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga. “E’ automatico associare alla sua figura il suo impegno negli anni più bui contro il terrorismo” prosegue Saitta “e la Provincia di Torino – che ospita e sostiene da anni “l’Associazione vittime del terrorismo” – è da sempre sensibile al ricordo di quanti con ruoli diversi si sono impegnati per difendere la nostra democrazia”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Cossiga: Una firma per cambiare la Costituzione

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

Intervento della sen. Donatella Poretti, Radicali In ricordo del Presidente emerito della Repubblica Sen. Francesco Cossiga, vorrei ricordare con riconoscenza due episodi significativi, due firme apposte a due mie iniziative parlamentari: – la richiesta per l’istituzione di una commissione d’inchiesta per fare chiarezza sulla morte di Giorgiana Masi, la militante radicale uccisa in occasione di una manifestazione per il referendum sul divorzio quando Cossiga era ministro dell’Interno. Dopo tanti anni era giunta l’ora di fare chiarezza (la lettera di adesione: http://blog.donatellaporetti.it/?p=329); – un disegno di legge Costituzionale per rivedere il primo articolo, da “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”, a “La Repubblica italiana è uno Stato democratico di diritto fondato sulla libertà e sul rispetto della persona” (http://blog.donatellaporetti.it/?p=253).

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Matteoli: Cossiga anticipò il cambiamento

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

“Sono davvero rattristato per la morte del Presidente Francesco Cossiga, uomo politico di grande spessore e Capo dello Stato lungimirante che seppe anticipare il cambiamento. Desidero far giungere al figlio Giuseppe e alla famiglia i sentimenti del mio sincero cordoglio”. Lo dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Alemanno: «Tutta Roma onora Cossiga»

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

«Tutta Roma si alza in piedi per onorare commossa la scomparsa del cittadino romano Francesco Cossiga. Un grande statista, un uomo delle istituzioni che non ha mai perso il contatto con il sentimento della gente. Quando questo sentimento lo imponeva, il presidente Cossiga ha saputo rimettere in discussione tutte le ipocrisie di un sistema che stava morendo. Per me personalmente è stato un amico e un maestro, come per tantissimi esponenti di ogni parte politica, che ci ha dato insegnamenti preziosi sulla storia italiana, sul nostro interesse nazionale e sul giusto equilibrio che ci deve essere tra senso dello stato e rispetto dei diritti dei cittadini e delle famiglie. Ci porteremo nel cuore il suo sorriso beffardo che sempre ci insegnerà a non cedere a nessuna retorica, a nessuna ipocrisia e a nessun perbenismo». È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Cossiga persona di grande spessore politico

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

<<Per molti giovani è sempre stato un esempio da seguire, dalla rettitudine nei ruoli istituzionali rivestiti al modo di concepire la politica nel nostro Paese.  La morte del presidente emerito della Repubblica Cossiga rattrista  e l’unica speranza è che la sua lungimiranza possa essere portata avanti da altri>>. Lo afferma in una nota Carmelo Lentino,  segretario nazionale di Giovani Insieme e consigliere del Forum Nazionale dei Giovani con delega alla cultura, riforme e attività legislative, in merito alla scomparsa del Presidente emerito della Repubblica . << E’ stato il più giovane al Viminale a soli 48 anni e il più giovane Presidente della Repubblica a soli 57 anni. Un segnale importante che non può essere dimenticato. L’alto profilo di Cossiga – continuo Lentino –  deve rimanere un esempio per tutti noi>>

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Cutrufo su morte Cossiga

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

«La grande Storia degli statisti della Repubblica italiana perde un altro protagonista, assimilabile ai padri fondatori ed i loro discendenti da De Gasperi a Moro a Fanfani».  A parlare il senatore Mauro Cutrufo, Vicesindaco di Roma, appresa la notizia della morte del Presidente emerito Francesco Cossiga.  «Con la sua azione Francesco Cossiga, sia nella prima repubblica, sia da precursore negli ultimi tre anni del suo settennato, ha segnato il tempo avendo capito prima di altri la necessità di rivedere la Carta costituzionale, soprattutto in relazione all’equilibrio dei poteri tra le Istituzioni. Gli storici non mancheranno di ricordarlo per la sua profonda conoscenza della cosa pubblica, sia tecnica che umana. Un pensiero – conclude Cutrufo – va al figlio Giuseppe, impegnato nel Governo ed alla famiglia tutta».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Arcigay: Addio Cossiga, presidente di tutti

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

Salutiamo con affetto Francesco Cossiga, primo Presidente della Repubblica ad aver incontrato, nel suo ruolo istituzionale una delegazione di Arcigay guidata da Franco Grillini in occasione delle Giornata mondiale per la lotta all’aids dell’1 dicembre 1990. L’incontro, seguito da quello del Presidente Giorgio Napolitano con la militanza gay del maggio scorso,  è espressione netta di una scuola di politica alta che, con scelte autonome dal proprio credo religioso, libertà, laicità e distanza dai diktat delle gerarchie ecclesiastiche dovrebbe essere monito per tutti i politici italiani. Cossiga è stato per omosessuali, lesbiche, bisessuali e transessuali italiane uno tra i pochi politici italiani capaci di coniugare il ruolo di rappresentante laico di tutti i cittadini. L’ex presidente pur picconando il matrimonio e l’adozione gay ha, ad esempio, sempre sostenuto la necessità e l’urgenza di regolamentare le coppie di fatto anche dello stesso sesso perché, in una dichiarazione del 2005, “da cristiano, da cattolico-liberale e da democratico ritengo che dovrà essere oggetto di attenta considerazione da parte del legislatore, la valutazione, anche a fini giuridici, degli obblighi naturali, anche d’ordine puramente morale, connessi o derivanti per prestazione di assistenza od anche solo umana compagnia, da convivenze reali di fatto tra coppie eterosessuali, non eterosessuali o bisessuali”. Ancora Cossiga dichiarava “ritengo maturi i tempi per dare una disciplina giuridica, al di là del rispetto dovuto a quelle obbligazioni morali naturali che possono derivare dall’aver vissuto in coppie di fatto, anche non eterosessuali”. Contiamo che il suo esempio e le sue parole possano avere il seguito che meritano. (Paolo Patanè, presidente nazionale Arcigay)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Francesco Cossiga è morto

Posted by fidest press agency su martedì, 17 agosto 2010

Roma. Il decesso è avvenuto alle 13,18 presso il reparto di terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma dove era ricoverato dal 10 agosto per insufficienza respiratoria. Per giorni si è sperato che la forte fibra dell’uomo politico avesse ragione delle pur gravi condizioni di salute e che avevano costretto i medici, in questi giorni, a non sciogliere la prognosi. L’aggravamento è avvenuto durante la notte dopo che da qualche giorno le condizioni di mantenevano critiche ma stabili tanto che si era passati ad una graduale riduzione dei supporti farmacologici. Che la situazione stesse precipitando si è avvertita alla lettura del bollettino medico di questa mattina alle 12 da parte di Massimo Antonelli, primario del reparto di Rianimazione del Policlinico Agostino Gemelli di Roma. Emergeva con tutta evidenza che il quadro clinico del paziente era di estrema gravità.
Se ne va una parte della storia vissuta da un uomo politico che ha ricoperto svariati ruoli istituzionali sino a culminare con la presidenza della Repubblica. Figura, in un certo senso scomoda, per le sue “picconate” che resero incandescenti i suoi rapporti con i partiti politici e alcuni suoi esponenti di spicco. Aveva dovuto affrontare un difficile momento, da ministro degli interni durante il sequestro Moro. La sua morte lo spinse alle dimissioni. Sino a non molto tempo fa riusciva a catturare l’attenzione dei media con le sue battute salaci e la sua franchezza. Si porta, probabilmente, una parte di quei misteri della politica italiana e internazionale di cui talvolta faceva cenno ma che si guardava bene dal rivelarne i contorni.(articoli collegati: qui qui qui qui qui qui qui qui qui

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cossiga al Gemelli: gli auguri di Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 10 agosto 2010

Il senatore Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma, si è recato questa mattina al Policlinico Gemelli per informarsi sulle condizioni del presidente emerito Francesco Cossiga. «Ho voluto portare personalmente – ha detto Cutrufo – gli auguri della città di Roma anche a nome del sindaco Alemanno, in questi giorni convalescente». Nella breve visita il vicesindaco della Capitale si è intrattenuto con i familiari del senatore Cossiga, in particolare con il figlio, on. Giuseppe Cossiga, sottosegretario alla Difesa.  «Ringrazio il vicesindaco Cutrufo – ha detto il sindaco Alemanno – di aver testimoniato anche a nome mio la vicinanza di tutta la città di Roma a un grande personaggio come Francesco Cossiga. In questi momenti dobbiamo pregare affinché un grande maestro come il presidente Cossiga continui a vivere e operare nella nostra comunità nazionale. Parlo di maestro perché per noi il Presidente rappresenta non solo una delle più importanti figure politiche della storia repubblicana, ma anche un profondo  pensatore in cui il realismo politico e il radicamento nei valori sono sempre serviti a indicarci la strada nei momenti più difficili della storia recente. L’Italia ha ancora bisogno dell’insegnamento di Francesco Cossiga».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »